Archivi categoria: qualità/prezzo

BELIZE seconda barriera corallina al mondo

Stagione secca: dicembre-maggio; piogge: giugno-novembre;

Belize Tourist Board New Horizon Investiment Building, 31/2 Miles, Northen Highway, Belize city; info@travelbelize.org; www.travelbelize.org

Ambasciata: Roma 06.691 90 776

http://www.travelbelize.org

l Belize offre uno dei più spettacolari reef del mondo.

BELIZE Vbest-beach-placencia-01-big

ANIMALI pesce reef viola

CayoMarket-san-ignacio-02-big

I primi ad arrivare furono i Maya.

Le maya Mountains sono attraversate dal suggestivo rumore

delle grandi cascate tra foreste di pini.

Le rovine di Caracól sono impressionanti: tra tappeti di fiori selvatici e liane che giungono a terra dalla sommità degli alberi. Qui si incontra il più alto edificio del Belize: il Canaa, ovvero il Palazzo del Cielo.

Sul fiume New River si è circondati da tunnel di mangrovie e bellissime orchidee.

-Le Caves Branch sono il più esteso sistema di grotte del Belize.

-I cayes sono bellissimi microsistemi ecologici ricchi di fauna e flora sottomarine. Ambergris è il più turistico, altri sono hotel o privati; un paradiso per i sub.

I voli aerei dall’Italia passano attraverso gli USA. Continental Airlines: 0666 05 3030, www.continental.com, via New York.

Purtroppo in una zona tanto ricca di

vegetazione vergine non possono mancare gli insetti;

-è molto consigliato l’uso di repellenti e un abbigliamento adeguato.

Una rilassante vacanza invernale nelle calde acque tropicali che circondano l’isola di Ambergris in Belize è davvero indimenticabile

Qui si incontrano

– la barriera corallina più lunga dell’Emisfero Occidentale,

– una popolazione multietnica dal carattere caloroso ed ospitale,

-una storia plurimillenaria che affonda le proprie radici nelle primissime forme di civilizzazione Maya.

BELIZE con i Maya in casa loropartner_42_page_304_gallery_aquacate_02-big

Il Belize, è un’ex-colonia britannica in centro-america.

Il clima è dolce e gradevole tutto l’anno, ma particolarmente favorevole durante la stagione secca da novembre a febbraio, è la destinazione ideale per una fuga invernale tra tiepide acque turchesi, paesaggi tropicali e antiche rovine Maya.

Belize può anche essere un rilassante soggiorno sull’isola di Ambergris, la maggiore di un vasto arcipelago situato a poca distanza dalla costa settentrionale del paese centroamericano. Proprio in quest’area si distende la lunghissima barriera corallina, che arriva quasi a lambire Ambergris presso Mexico Rocks, a Nord dell’isola.

-Sulla costa occidentale si trova l’unico villaggio, San Pedro, noto per le sue “cantinas” che sembrano uscite da un fumetto e per l’omonima laguna collegata al Mar dei Caraibi da un piccolo fiume salato ed accessibile in barca o kayak.

-Sull’isola non mancano neppure le vestigia dei Maya, che qui giunsero circa 1500 anni fa. Si ritiene che in quel tempo Ambergris fosse collegata direttamente alla penisola dello Yucatan e che i Maya abbiano scavato un canale per separare l’isola dalla terraferma.

-Non molto lontano da Ambergris si trova, infine, il

Blue Hole”: una fossa quasi perfettamente circolare di acque cristalline situata al centro dell’atollo corallino di Lighthouse. Per il suo diametro di 300 metri e  profondità oltre i 125 metri il Blue Hole , acquistò notorietà grazie ad un celebre documentario di Jacques Costeau ed è uno dei siti più amati dai subacquei di tutto il mondo per le sue pareti verticali ricoperte di stalattiti lunghe anche 12 metri. La spettacolarità dell’isola è completata da verdeggianti foreste di mangrovie, savane tropicali e candide spiagge bianche.

Ad Ambergris: sistemazioni di charme in boutique hotel e piccoli resort dalle atmosfere uniche e caratteristiche.

-Il Mata Rocks Resort è un tre stelle di qualità, dall’ambiente conviviale. Offre la possibilità di escursioni in canoa, in kayak ed in barca. Il Sunbreeze Beach è, invece, un tre stelle superiore dall’architettura coloniale, arredato con uno stile semplice ma elegante. Qui è possibile visitare una galleria d’arte, partecipare a gite ed escursioni o dedicarsi un massaggio rilassante.

– Il Portofino, infine, è un 4 stelle davvero particolare: accessibile unicamente in traghetto, accoglie i suoi ospiti in caratteristiche capanne che ricordano le tradizionali dimore Maya. Un servizio di navetta è previsto da e per San Pedro. Anche qui gli ospiti possono godersi massaggi ritempranti. I tre hotel sono tutti dotati di spiaggia privata ed offrono la possibilità di effettuare immersioni e snorkeling. I primi due hanno anche una piscina ed organizzano battute di pesca d’altura. Questi hotel sono disponibili a partire da 69,- € per notte a persona in camera doppia con trasferimenti da e per l’aeroporto inclusi.

Il soggiorno si abbina splendidamente, magari in chiusura di viaggio, con il tour “Il meglio del Belize”, un  itinerario alla scoperta delle radici Maya del paese, quando il Belize contava fino a 2 milioni di abitanti – oggi ne ha ca. 270.000 -.

-Il viaggio permette anche di conoscere la società multietnica del paese centroamericano, che annovera popolazioni Creole, Meticcie, Garifuna – un mix di etnie indios, caraibiche e africane -, Maya, Indiane Orientali, Cinesi, e Mennoniti – una singolare rappresentanza di una chiesa protestante/anabattista -.

 -Dormire:

Radisson Fort George amindredge@radisson.com

Maruba resort & Jungle spa maruba@btl.net oasi di pace nella giungla, molto “in”

Creek Cottage reservations@chaacreek.com, 79€ per 2 pax , 45€ per eleganti tende per 2 pax; oltre s. Ignacio.

Dirigetevi verso la costa centrale per maya , scimmie e cultura .

 -Home per le scimmie urlatrici e molte specie rare di uccelli, Centrale Belize è perfetto per coloro che vogliono entrare nel selvaggio .

 -I templi Maya a Altun Ha sono l’ideale per gli amanti degli uccelli che vogliono vedere amici pennuti e check-out cultura antica .

-Belize City è conosciuta per l’architettura dei nostri giorni coloniali , la sua cultura ” Kriol ” prospera ancora oggi. Già che ci sei , chiedere ad un locale per insegnare un po ‘di Kriol . Anche se Belize è un paese di lingua inglese , parliamo ancora che a modo nostro .

T-shirt , scarpe e le preoccupazioni sono opzionali .

 ” Perfetto Barefoot “: Penisola Placencia

 Conosciuto localmente come “A piedi nudi perfetta” la Penisola Placencia ospita

le uniche spiagge di sabbia dorata sulla terraferma Belize.

-Dopo la spiaggia,

-lo snorkeling e le immersioni subacquee, una  visita per avere un’idea di quello che un tradizionale villaggio di pescatori Kriol. Ci sono anche ristoranti del villaggio , bar e gallerie d’arte. L’unica cosa che Placencia non offre è lo stress .

Barefoot perfetto “

Un gruppo eterogeneo di persone buone e buoni tempi .

Punta Gorda è il gateway per tutto, dalla pesca off -shore , per escursioni sul fiume , così come la speleologia , birdwatching e Maya siti archeologici . Per non parlare, alcune delle persone più belle che si possano incontrare.

-Qui  Maya, Garifuna e gli indiani Belizeans vivono in armonia pur mantenendo le loro singole culture.

Vai a ovest; per il giovane viaggiatore .

Il Belize occidentale è sede di

numerosi siti archeologici , come Cahal Pech .

-Quando hai finito di conoscere il passato,

-visita la Butterfly Farm e

-i sentieri della foresta pluviale con piante medicinali.

Quindi, puoi andare al Nachuch Che’em Park.

 Qui, c’è molto da fare. Basta fare in modo di trovare il tempo per relax.

 San Ignacio ( Cayo ) è vicino  un poco a tutto .

 -Sia che stiate visitando gli antichi templi Maya, o percorsi di speleologia, trekking, kayak, canoa o andando a cavallo, San Ignacio è un ottimo posto per rilassarsi, prendere un cibo e bevande  e preparavi per un altro giorno.

– E se volete trascorrere la giornata qui, ci sono un sacco di negozi e persone amichevoli per passare il tempo.

suggerimenti / salienti

• Scoprire Carocal e vedere la splendida vista dalla cima .

• Fai speleologia nelle grotte .

• Per alcuni dei migliori BBQ del web è imprendibile provare il Rodriguez barbecue a Santa Elena .

• Vai a Sweet Ting per i migliori dolci della città .

• Burns Avenue. per le bevande e la conversazione con i locali .

• canoa lungo il fiume Mopan .

Beach o Jungle ? Cinque stelle o sotto le stelle ?

Allo stesso modo ci sono molte cose da fare qui troverete un sacco di opzioni diverse per luoghi di soggiorno .

Con tutto dai resort di lusso agli hotel per famiglie, case vacanze, condomini, alberghi, campeggi e vita a bordo di navi.

Con le spiagge della costa caraibica , o vicino mistici templi Maya , ogni località in Belize offre numerosi e unici posti in cui stare .

Ci sono alloggi adatti a tutti , comprese le persone in cerca di avventura , subacquei , vacanzieri da spiaggia, eco -turisti , famiglie, viaggi di nozze e altro ancora.

Per maggiori informazioni , si prega di chiamare 1-800-624-0686 .

Ticino Turismo – Trasmessi su smartphone o stampati dei veri e propri programmi personalizzati

È un vero e proprio viaggio…nel viaggio quello che Ticino Turismo proporrà ai turisti d’Oltralpe dal 21 aprile fino al 28 ottobre 2017.

Il progetto “On Board Concierge Service”, presentato lo scorso 12 aprile a Biasca, prevede di offrire ai visitatori sui treni una consulenza itinerante al termine della quale verranno trasmessi su smartphone o stampati dei veri e propri programmi personalizzati.

Con questa iniziativa si conclude la campagna triennale “Entdecke die andere Seite” dedicata all’apertura della Galleria di base del San Gottardo.

Trasformare il viaggio in treno in un momento privilegiato durante il quale assistere i turisti, facendo in modo che inizino a pregustare l’atmosfera che li attenderà una volta giunti a destinazione.

È con questo obiettivo che Ticino Turismo, in collaborazione con le Ferrovie federali svizzere (FFS), ha ideato il progetto innovativo denominato “On Board Concierge Service”.

Dal 21 aprile fino al 28 ottobre 2017, ogni venerdì e sabato su due treni che da Lucerna e Zurigo arriveranno in Ticino, nove promotrici turistiche saranno a disposizione dei turisti per aiutarli a pianificare al meglio le proprie vacanze.

Al termine della consulenza itinerante, grazie all’ausilio di supporti tecnologici (iPad e piccole stampanti portatili), ai visitatori verrà trasmesso su smartphone o stampato un vero e proprio programma personalizzato.

Con il progetto “On Board Concierge Service” si conclude la campagna triennale dedicata all’apertura della Galleria di base del San Gottardo promossa da Ticino Turismo grazie a un credito straordinario di due milioni di franchi votato dal Gran Consiglio.

Lo slogan “Entdecke die andere Seite” ha voluto fare leva, più che sulla rapidità del nuovo collegamento ferroviario, sulla curiosità del turista.

I visitatori sono stati invitati a scoprire un Ticino nuovo, all’avanguardia, con un’offerta turistica che si è molto ampliata rispetto ai tradizionali clichés. “L’obiettivo del progetto “On Board Concierge Service” è di fare in modo che il viaggio verso la destinazione diventi esso stesso un’esperienza turistica coinvolgente e unica – afferma Elia Frapolli, direttore di Ticino Turismo -.

L’esigenza è emersa già nel corso del 2015 quando abbiamo organizzato due workshop aperti al pubblico alle stazioni FFS di Zurigo e Locarno. I circa 600 interpellati hanno espresso in modo chiaro il desiderio di poter beneficiare di una comunicazione su misura che fornisca loro un ventaglio di offerte mirate rispetto alle proprie esigenze”.
In totale saranno più di un centinaio i treni sui quali sarà attivo il nuovo servizio. Le nove promotrici turistiche, che nei mesi scorsi hanno partecipato a una formazione specifica, garantiranno assistenza a circa 7.000 visitatori. Tra i loro compiti, oltre a quello di aiutare i turisti a pianificare meglio le loro vacanze, vi è anche quello di raccogliere informazioni sul visitatore stesso con il quale in futuro sarà possibile stabilire un contatto duraturo. Per maggiori informazioni su questa iniziativa e su tutte le attività legate alla campagna promozionale, è consultabile il sito internet www.alptransit.ticino.ch.

Le FFS: “Un viaggio ancora più attrattivo”

L’apertura della Galleria di base del San Gottardo rappresenta una grande opportunità per il Ticino turistico.

Grazie al nuovo tunnel ferroviario i tempi di percorrenza tra Zurigo e il Sud delle Alpi sono diminuiti di circa mezz’ora, mentre dal 2020 la riduzione sarà di circa 50 minuti. Le FFS si complimentano con Ticino Turismo per aver reso il viaggio verso il Sud delle Alpi ancora più attrattivo dando la possibilità ai passeggeri di ottenere consigli personalizzati in vista del loro soggiorno.

Da tempo le FFS si impegnano per la promozione del turismo in Ticino e nella regione del San Gottardo. Il 1° gennaio 2017, unitamente al Governo ticinese e a Ticino Turismo, hanno lanciato Ticino Ticket, il biglietto che permette al turista che pernotta in un albergo, in un ostello o in un campeggio di muoversi liberamente con i mezzi pubblici per tutta la durata del suo soggiorno. Dal 14 aprile è entrato in servizio il Gotthard Panorama Express, un treno panoramico che percorrerà la tratta storica del massiccio.

Weekend – Ponti di primavera a Copenaghen – City break con budget limitato

Copenhagen’s cycle bridge Cykelslangen (The Bicycle Snake) completes the journey over the Bryggebro Bridge, offering Copenhagen’s cyclists a fun ride along the harbour and past its tower blocks at first-floor level. As part of Copenhagen’s strategy to be one of the best cycling cities in the world, the new cycle bridge will guarantee cyclists improved accessibility and connection to the city.
Copenhagen Street Food on Papirøen (Paper Island) in Copenhagen is the city’s first and only genuine street food market. In the small food trucks you can get delicious sustainable street food from all corners of the world – and enjoy it indoors in the raw halls or in the sun overlooking the city’s waterfront.

Rune Jochumsen and Kristian Møller have taken restaurant Formel B to the top of the best restaurants in Copenhagen. It received a star in Guide Michelin Nordic Cities 2016.
Formel B’s cuisine, innovative yet rooted in classic French cooking, offers a menu of six finely tuned dishes. Menus change every fortnight.
Formel B also runs the restaurant Uformel in Studiestræde in central Copenhagen.
Kiin Kiin’s restaurant Veve serves amazing worldly vegetarian dishes.
In a beautiful old warehouse in Østerbro, you’ll find Michelin-starred Kiin Kiin’s vegetarian restaurant Veve. The decor is stylish with designer furniture and the atmosphere is informal and comfortable. Besides the restaurant that seats 30 people, they also have a cozy lounge area.
The menu is inspired by kitchens from around the world, with a focus on seasonal produce and it changes frequently. You won’t find a similar restaurant in Copenhagen, making the experience special. The prices are affordable and the quality is high-end.
The location is top class as well. You will find parking right outside the door and it’s not far from sights such as Langelinje and The Little Mermaid.
The source of inspiration for the Students’ Residence in Copenhagen were the traditional Tulou houses in Southeastern China – village communities with individual dwellings and communal facilities.
Five vertical intersections divides this circular building into sections and acts as passage ways between them, and to the inner courtyard, allowing for both communal and private life.
The architects were determined to make space for communal as well as private life in the building.

L’acquario; una meta indimenticabile.

 Consigli per un city break con budget limitato

Numerose attività gratuite, come le visite guidate, i festival musicali e l’ingresso ad alcuni musei …

Street food – musei e giardini botanici gratis, guide gratuite, menù di alto livello a prezzi fissi e contenuti … e tanto altro.

Aarhus, Capitale Europea della Cultura 2017

Il ponte del 2 giugno: Distortion Festival (31 maggio – 4 giugno)

Compatta ed accogliente, Copenaghen è la città perfetta per un weekend lungo, specialmente in primavera, quando le temperature diventano miti e le giornate più luminose.

È relativamente piccola e soprattutto ha ottimi collegamenti pubblici, permettendo ai turisti di raggiungere la maggior parte delle attrazioni e i diversi quartieri della capitale in pochissimo tempo.

E questo senza necessariamente spendere una fortuna!

Copenaghen infatti offre numerose attività gratuite, come le visite guidate, i festival musicali e l’ingresso ad alcuni musei, e muovendosi con passi esperti è possibile vivere pienamente l’atmosfera della vivace capitale danese anche disponendo di un budget limitato.

I prossimi ponti di primavera potrebbero essere dunque l’occasione giusta per un city break nella capitale danese, in particolare il ponte del 2 giugno durante il quale si svolge il Distortion Festival (31 maggio – 4 giugno) – uno dei festival storici più pazzi d’Europa, con centinaia di feste, street art ed eventi gratuiti nelle strade della capitale. Ogni anno a giugno il Distortion attira a Copenaghen più di 300.000 persone che hanno voglia di ballare per strada e nei club al ritmo di dance, art rock, freestyle hip hop, tech-house e polka. E anche quest’anno il programma è ricco di appuntamenti per celebrare in modo festoso la street life e la club culture – a tutte le ore del giorno e della notte. Alcuni eventi nei club richiedono un biglietto a pagamento mentre tutti gli street party – circa un centinaio – sono gratuiti. www.cphdistortion.dk

Ecco alcuni consigli di viaggio per un week end low budget

A spasso per la città

Per sapere come muoversi in città, un buon inizio è unirsi ad una guida locale per un tour gratuito a piedi del centro di Copenaghen.

Esistono diversi tour, dalla camminata guidata di 3 ore dalla City Hall fino al Palazzo Reale Amalienborg ad un giro più breve di 90 minuti da Christianshavn all’ingresso di Christiania.

Per una vista meravigliosa a 360° sulla città si può salire in cima alla Torre Rotonda, il più antico osservatorio funzionante d’Europa, costruito nel XVII – l’ingresso costa solo 3,50€.

In alternativa, è possibile ammirare la città dall’alto del Tånet di Christiansborg Palace, la torre più alta di Copenaghen. La visita è gratuita e nelle giornate limpide si riesce a vedere anche la Svezia.

La Copenhagen Card è un modo economico per esplorare la città, beneficiando di ingressi gratuiti in oltre 70 musei e attrazioni, di sconti nei ristoranti e di accesso gratuito a tutti i mezzi pubblici (autobus, treno, harbour bus e metro).

Partendo da GI. Strand, con la carta è gratuito anche il tour dei canali in battello, che permette di ammirare i principali monumenti della città dall’acqua. La carta per gli adulti permette di accompagnare fino a un massimo di due bambini sotto i 10 anni.

La città è a misura d’uomo ed è facile spostarsi a piedi per visitare alcune attrazioni gratuite, come La Sirenetta, Christiana, il celebre canale Nyhavn, Børsen (il bellissimo e antico edificio della borsa) e il Giardino Botanico.

Esistono inoltre numerosi parchi pubblici cittadini, come il Giardino del Re al Castello di Rosenborg, e il tranquillo parco-cimitero di Assistens a Nørrebro, dove è possibile visitare le tombe di illustri danesi, come lo scrittore di fiabe Hans Christian Andersen e il filosofo Søren Kierkegaard.

Si dice che a Copenaghen vi siano più biciclette che abitanti… noleggiare una bicicletta è molto semplice in una qualsiasi stazione della città.

Per un’esperienza autentica del lifestyle danese è interessante fare un giro su due ruote percorrendo la vasta rete di piste ciclabili, come il ponte Bryggebroen (noto come Bike Snake) di 190 metri di lunghezza, che collega Havneholmen a Islands Brygge.

Da non perdere una sosta al bellissimo Cirkelbroen (Il Ponte Circolare) pedonale, inaugurato due anni fa e che collega Christiansbro e Appelbys Plads. Progettato dall’artista danese-islandese Olafur Eliasson, è un punto di riferimento architettonico che ricorda il sartiame e gli alberi di una maestosa nave al molo, ed è stato concepito come nuovo spazio urbano, invitando chi lo attraversa a rallentare il passo e ad avere nuove prospettive sulla città.

Musei e attrazioni

Alcuni musei offrono ingresso gratuito, come i bellissimi Giardini Botanici nel cuore di Copenaghen o la Gliptoteca Ny Carlsberg, che il martedì offre accesso gratuito al bellissimo giardino invernale del museo e agli oltre 10.000 capolavori della più grande collezione della Scandinavia di opere impressioniste francesi.

E ancora, è possibile accedere gratuitamente al Danish Architecture Centre il mercoledì dalle 17 alle 21 e al museo dell’Arsenale Reale di Copenhagen tutti i mercoledì.

Per gli amanti dell’arte contemporanea e non solo, consigliamo una visita al Museo d’Arte Moderna Louisiana (ingresso a pagamento) affacciato sul mare a circa 45 minuti di treno dal centro città, che ospita una collezione d’arte permanente di oltre 3.500 opere contemporanee, e mostre temporanee dal calibro internazionale.

Il museo ha inoltre un magnifico giardino con bellissime sculture, a due passi dal mare.

Altro posto da non perdere i Giardini di Tivoli, il parco divertimenti famoso in tutto il mondo.

Risalente al 1843, è il secondo parco divertimenti più antico al mondo, ha ispirato i parchi tematici di Walt Disney, e offre moltissime attrazioni, attività divertenti, giostre, spettacoli teatrali, concerti e ristoranti per tutte le tasche. Con la Copenhagen Card è possibile accedere gratuitamente a queste attrazioni e a molti dei musei cittadini.

Mercati, bar e ristoranti

Nonostante Copenaghen sia conosciuta come capitale stellata dalla cucina raffinata ed epicentro della “Nuova Cucina Nordica”, la città offre diversi ristoranti e posti per mangiare a buon prezzo, adatti ad ogni gusto e tasca.

Un ottimo esempio è il Copenhagen Street Food a Paper Island, che offre un cibo di strada fantasioso, sostenibile ed economico proveniente da tutto il mondo con food truck e bancarelle, o ancora il nuovo mercato gastronomico WestMarket, aperto nel gennaio 2017 nel quartiere tendenza Vesterbro.

Per un’esperienza culinaria raffinata ma comunque con budget contenuto, la città offre 10 ristoranti insigniti del Bib Gourmand, la categoria di riconoscimento della Guida Michelin per grandi ristoranti più accessibili e con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Prezzi interessanti anche per i ristoranti Cofoco (Copenhagen Food Consulting): al momento sono 14 le strutture in città che offrono cibo di alta qualità con menu a prezzo fisso, come il ristorante nordico Höst o il ristorante sudamericano Llama.

Anche il gruppo Madklubben offre 11 ristoranti di alta qualità a prezzi ragionevoli.

Per un boccone leggero invece, la città offre una grande varietà di caffetterie e locali bio a un ottimo prezzo, come GRØD specializzato nel porridge, cha ha locali sia a Nørrebro sia nel centro di Copenaghen.

Per gli amanti del take away o degli spuntini veloci suggeriamo anche una sosta al mercato coperto di Torvehallerne, nel quartiere di Nørrebro.

A Vesterbro invece ci sono numerosi bar che servono drink a prezzi ragionevoli nel Meatpacking District, oppure alla Boutique Lize, mentre a Dupong insieme a una birra o un cocktail si può giocare gratuitamente a ping pong!

Alloggio

I WakeUp Copenhagen della catena Arp Hanse sono due hotel centrali progettati dal famoso architetto danese Kim Utzon, entrambi caratterizzati da un design moderno e minimalista ma al tempo stesso di alta qualità.

Per un alloggio cool e a buon prezzo nella vivace area di Vesterbro nei pressi del Meatpacking District, scegliete l’ostello Urban House: non è solo un posto dove dormire ma anche rilassarsi, bere una birra, leggere un libro.

L’Urban House ha diverse sale per attività culturali, un’area verde, un Bike Shop e anche un negozio di tatuaggi.

Oppure date un’occhiata al Bedwood Hostel che ha aperto di recente in un vecchio magazzino molto bello a Nyhavn e che usa il più possibile materiali riciclati.

Sono presenti un negozio di bici e una lavanderia, armadietti e una cucina self-service.

In alternativa, il Generator Hostel di Copenaghen offre interni vivaci e scherzosi, con bar, ristorante e campo da bocce.

Come arrivare
Copenaghen è facilmente raggiungibile con voili diretti da diverse città italiane con compagnie low cost.
Per raggiunge il centro città dall’aeroporto occorre prendere la Metro (direzione Kongens Nytorv o Nørreport Station) o il treno (direzione Copenaghen Central Station).

Entrambi richiedono circa 15 minuti per un prezzo di circa 5 euro, o gratuito con la Copenhagen Card che si può acquistare già all’aeroporto.

About VisitDenmark
VisitDenmark è l’organizzazione ufficiale del Turismo della Danimarca e si occupa di promuovere questa destinazione turistica in tutto il mondo. VisitDenmark collabora con l’industria del turismo ed altri settori dell’esportazione per accrescere la conoscenza della Danimarca, attrarre un maggior numero di viaggiatori, aumentare la crescita, il fatturato e l’occupazione in Danimarca. 86 collaboratori di VisitDenmark lavorano nella sede centrale di Copenhagen e in altri 8 uffici in Europa, Stati Uniti e Asia.

VisitDenmark

Via Niccolò Paganini 2, I- 20131 Milano
Tlf. +39 02 72 02 23 23 / Fax +39 02 86 07 12 www.visitdenmark.it

Selezione Eventi Vari in Danimarca 2017

Aarhus, Capitale Europea della Cultura 2017

Tutto l’anno

Seconda città della Danimarca, Aarhus è la Capitale Europea della Cultura 2017 e Regione Europea della Gastronomia 2017. Considerata una delle città più felici al mondo, Aarhus è una città giovane e dinamica, caratterizzata dalla natura, dalla cultura, dai musei e dai siti patrimoni dell’UNESCO. Il motto del vastissimo programma degli eventi di Aarhus 2017, è “Let’s Rethink” un chiaro invito a ripensare, a trasformare il territorio in un laboratorio culturale in cui possano prendere piede soluzioni alternative alle nuove sfide globali.

www.aarhus2017.dk/en

Aarhus, Regione Europea della Gastronomia 2017

Tutto l’anno

Aarhus sfida qualsiasi confronto in termini di destinazioni turistiche per gli amanti della gastronomia : è la città ideale per i veri buongustai e anche l’habitat naturale della Nouvelle Cuisine Nordica, con un festival gastronomico annuale, ristoranti stellati e deliziosi frutti di mare e pesci della baia.
Nella cornice di «Rethinking Good Food » nel 2017, gli chef, i produttori e i leader mondiali del pensiero sostenibile si riuniranno per offrire un programma di eventi che non solo rende omaggio ai prodotti locali, ma risponde anche al bisogno di ripensare una cultura gastronomica più sostenibile. Uno dei punti salienti del programma sarà The People’s Feast, una cena comunitaria in cui 500 persone potranno assaggiare menu diversi provenienti da tutto il mondo, compreso un « menu del futuro » risultato di diversi dibattiti scientifici, culinari e avanguardistici. www.aarhus2017.dk/en/news/aarhus-central-denmark-awarded-title-of-european-region-of- gastronomy-2017/1513/

Legoland, Billund – Nuova Casa LEGO

Apertura prevista per la seconda metà del 2017

Per il sessantesimo anniversario del mattoncino più famoso al mondo, LEGOLAND Billund aprirà una nuova Casa LEGO nel 2017, un grande spazio con un bar e un negozio LEGO speciale aperto al pubblico. Gran parte della Casa Lego sarà riservata a coloro che pagano l’entrata, con terrazze e quattro diversi parchi gioco collegati tra loro. All’interno, la Casa Lego offrirà uno spazio esperienziale dove tutti i fan della Lego di ogni età potranno sperimentare, condividere storie ed esprimere la loro immaginazione e creatività attraverso i mattoncini LEGO.

https://wwwsecure.lego.com/en- gb/legohouse?domainredir=www.legohouse.com&ignorereferer=true

Press Office VisitDenmark

Anna Orlando – Press and PR Manager Italy & France – aor@visitdenmark.com
Giulia Ciceri – Marketing and Press Coordinator Italy & France – gc@visitdenmark.com

Copenhill – un nuovo inceneritore con la pista da sci

Con un’architettura e una concezione tecnologica straordinaria che mette in luce la fantascienza, gli architetti danesi del Bjarke Ingels Group (BIG) hanno concepito la nuova centrale di trattamento dei rifiuti di Copenaghen come uno spazio ricreativo multifunzionale. Costruito a forma di collina, questo inceneritore avrà una pendenza del tetto di 31.000 metri quadrati e darà ai visitatori l’occasione unica di praticare lo sci a Copenaghen in cima a uno degli inceneritori più moderni e più rispettosi dell’ambiente. Il sito è aperto e funzionante, la pista da sci verrà inaugurata nel corso del 2017.

/www.architecturenewsplus.com/projects/1372

The Harbour Circle – insolito tour della capitale

Famosa per valorizzare l’architettura danese, il design e la gastronomia, Copenaghen è anche una delle città migliori al mondo per il ciclismo. Harbour Circle, recentemente inaugurato, è una nuova pista ciclabile di 13 km in riva al mare che attraversa 12 quartieri diversi e che permette di esplorare anche le zone meno conosciute della città.

www.visitcopenhagen.com/harbourcircle

Viborg – anniversario della Riforma

In occasione del 500esimo anniversario della Riforma luterana nel 2017, Viborg, in qualità di prima città nel Regno di Danimarca ad aver applicato le idee di Martin Lutero celebrerà la festa attraverso i sermoni del monaco locale Son Tausen. Durante l’anno, le 95 tesi di Lutero, e i cambiamenti che hanno portato saranno esplorati attraverso conferenze, concerti di inni danesi e tedeschi e musica nordica del Rinascimento, e attraverso l’affascinante mostra ‘Rethink Religion’ al Museo di Viborg.

La Sedia Danese, DesignMuseum

Dal 9.12.2016

La mostra al Designmuseum Danmark racconta come il design Danese si sia trasformato in un vero e proprio brand internazionale grazie ad uno degli arredi più iconici della sua produzione: la sedia. I visitatori possono partire per un viaggio alla scoperta di diversi tipi di sedia, percorrendo la storia dei del design danese e del suo successo internazionale.

http://designmuseum.dk/

Mercato vichingo a Ribe

24– 30 aprile

Tra i più grandi mercati vichinghi del Nord Europa, quello che il Ribe Vikingecenter organizza ogni anno a fine aprile. È il primo mercato dopo la fine del lungo inverno e proprio come accadeva 1300 anni fa, i visitatori accorrono da ogni dove. Il mercato è ricostruito sulla più vecchia piazza d’affari del Nord Europa, la piazza di Ribe.

www.ribevikingecenter.dk

Carnevale ad Aalborg, Aalborg

19 – 27 maggio

Ancora una volta la piccola cittadina di Aalborg ospita un grandioso carnevale. Circa 100.000 persone partecipano all’evento ogni anno, alla parata o come spettatori lungo il percorso della sfilata. Il tema del 2017 sarà “il mondo è pieno di…”.
http://aalborgkarneval.dk/?lang=en

2

Aarhus Pride

3 giugno

Ci vediamo sotto l’arcobaleno! Aarhus Pride celebra la diversità nella città definita come “città dei sorrisi” e la Capitale della Cultura Europea 2017. Chiunque è il benvenuto in città durante il Gay Pride, a prescindere dal genere, orientamento sessuale, età, provenienza, religione o visione politica. Il Pride di Aarhus è organizzato e gestito da volontari.

www.aarhuspridedk

Copenhagen Opera Festival

30 luglio – 6 agosto

L’Opera lascia i teatri e le sale da concerto tradizionali per riempire strade, piazze, canali e sotterranei della città di Copenaghen. Un’occasione per creare nuovi spazi ed esperienze legate all’Opera.
www.copenhagenoperafestival.com

Mercato Medievale di Copenaghen

3 – 5 giugno

Il Mercato Medievale di Copenaghen ti riporta indietro al tempo dei cavalieri, dei vichinghi e dei tornei con più di mille attori. Sperimentate la “Battaglia delle Nazioni” (Campionato del Mondo di Battaglia Medievale) e andate a fare shopping in stile medievale al mercato con 160 bancarelle. http://kmm.dk/?lang=en

Sankt Hans

23 giugno

Alla vigilia di San Giovanni, i danesi si riuniscono con la famiglia e gli amici, ungo tutti i quasi 7.500 km di costa danese, raggiugono grandi mucchi di rami secchi e ramoscelli per i falò notturni. Mentre le fiamme si riflettono sul mare calmo e la mite aria della sera comincia a rinfrescarsi, la gente si raduna intorno ai falò, mentre s’intona per l’occasione la bella canzone della notte di mezza estate, scritta nel 1885 dal poeta nazionale Holger Drachmann. http://denmark.dk/en/meet-the-danes/traditions/st-john-eve/

Congresso Internazionale di Babbo Natale

24 – 27 luglio

Durante l’annuale congresso i Babbo Natale avranno l’occasione di indossare la loro pesante divisa anche in piena estate. L’evento fu ideato dal professore danese Tribini 56 anni fa, nel 1957, quando decise di invitare tutti i Babbo Natale del mondo a tenere viva l’atmosfera natalizia anche durante l’estate.

www.worldsantaclauscongress.com

Raduno Vichingo a Moesgaard

29 – 30 luglio

L’ultimo week end di luglio i guerrieri di tutta Europa (e più di 20.000 abitanti) si radunano a Moesgaard, vicino a Aarhus, per assistere alle battaglie dei vichinghi.
Durante l’evento, da non perdere il mercato vichingo di Moesgaard, il più antico mercato della Danimarca – e forse di tutto il mondo.

www.moesmus.dk/en

3

Copenhagen Fashion Festival
9 – 11 agosto
La Copenaghen Fashion Festival propone al pubblico un’ampia scelta di eventi. Il festival comprende concorsi, feste, sfilate di moda, spettacoli e molto altro ancora. Concediti un week-end divertente in nome della MODA.
www.copenhagenfashionfestival.com

SHAKESPEARE al Castello di Amleto

agosto

Questo evento annuale al castello di Kronborg a Elsinore presenta un teatro internazionale, in cui alcuni tra i migliori gruppi teatrali al mondo interpretano le intramontabili opere classiche di William Shakespeare. Ti aspettano momenti memorabili all’aria aperta accompagnati dalle urla dell’esercito e dal mormorio del vento. Una serata magica e indimenticabile con il tramonto sopra il castello e le torce accese che creano un’atmosfera unica.

In particolare nel 2017 si festeggia l’80esimo anniversario della prima rappresentazione internazionale dell’Amleto di Shakespeare al castello di Kronborg, con rappresentazioni speciali. www.hamletscenen.dk

Festival dei fiori, Odense

17 – 20 agosto

Fiori, fiori ovunque! Guarda, senti e annusa più di 180.000 fiori, piante e verdure disposte in varie belle e originali composizioni, secondo uno specifico tema che cambia ogni anno. Il Festival dei Fiori ha 100.000 visitatori ogni anno.
www.blomsterfestival.dk

H.C. Andersen Festival

20 – 27 agosto

8 giorni da favola! Un festival intero dedicato a H.C. Andersen avrà luogo nella città natale dello scrittore. Un evento per tutti i sensi e tutte le età! Sfilate, orchestre, artisti, parole ed energia, tutto nello spirito di H.C. Andersen. Come diceva nel suo tempo: “La nostra era è l’era della favola” e questo vale ancora nel 2017!

www.hcafestivals.com

Copenhagen Pride

15 – 20 agosto

Copenhagen Pride è un festival dedicato alle comunità gay e lesbo che si svolge ogni anno ad agosto. Prevede molte attività ed eventi LGBT che si tengono nella piazza del municipio a Copenaghen, ribattezzata Pride Square. Il festival si conclude con una sfilata attraverso la città. www.visitcopenhagen.com/events/copenhagen-pride-parade/382

Aarhus Festival

25 agosto – 3 settembre

L’Aarhus Festival è uno dei più grandi eventi culturali della Scandinavia, con esibizioni di musicisti locali, nazionali e internazionali. L’evento è riconosciuto sia in Danimarca sia all’estero e mostra perfettamente tutto quello che la città della cultura 2017 ha da offrire!
www.aarhusfestuge.dk

4

Festival Medievale Europeo

28 – 29 agosto

Ogni anno, nell’ultimo weekend di agosto, le strade di Horsens nello Jutland si riempiono di tornei, spettacoli, musica medievale, e sono pronte ad accogliere 100.000 visitatori provenienti da tutto il mondo.
www.middelalderfestival.dk/?sc_lang=en

I campionati mondiali di Stand Up Paddle e Paddleboard arrivano in Danimarca

settembre

A settembre 2017, i partecipanti del Campionato ISA World StandUp Paddle (SUP) e di paddleboard surferanno sulle onde degli oceani danesi a Cold Hawaii a Klitmøller e lungo i canali di Copenaghen. Cold Hawaii, sulla costa ovest del Thy, nello Jutland del nord, conta 31 punti surfabili registrati e ospita regolarmente il campionato internazionale di windsurf Cold Hawaii PWA World Cup, che è il luogo ideale per la prima tappa dei campionati di Paddle. In quanto una delle città più vivibili al mondo, circondata da alcune delle acque più pulite al mondo, Copenaghen ospiterà nel suo porto la seconda parte della competizione. www.visitdenmark.com/denmark/tide-has-taken-2017-isa-world-standup-paddle-and-paddleboard- championship-denmark

Bornholm Cultural Week

Settembre date da definire

Durante la settimana della cultura a Bornholm sarai catapultato in una grande varietà di esperienze ed eventi culturali su tutta l’isola.
www.bornholmskulturuge.dk

Notte della cultura, Copenaghen

13 ottobre

Oltre 500 offerte culturali sparse per la città saranno aperte al pubblico dalle 18 a mezzanotte. Il programma incluse tutti i maggiori musei, chiese, librerie, scuole, organizzazioni oltre ad una serie di luoghi normalmente chiusi al pubblico. Luoghi pubblici sono trasformati in palcoscenici per spettacoli musicali, lettura di poesie, esibizioni d’arte e molto altro ancora. L’acquisto del badge della Notte della Cultura dà libero accesso a tutte le manifestazioni, oltre al trasporto gratuito sui mezzi pubblici. http://www.kulturnatten.dk/en/culture-night

Harry Potter Festival, Odense

20 – 21 ottobre

Il Festival dedicato al famoso mago Harry Potter è un evento annuale che si svolge in autunno, periodo nel quale le scuole in Danimarca chiudono per una settimana. Il festival è organizzato dalla biblioteca centrale di Odense ed offre ogni anno una moltitudine di esperienze magiche per grandi e piccini. https://www.odensebib.dk/page/harry-potter-festival (in danese)

5

Selezione Eventi Gastronomici in Danimarca 2017

Festival dell’aringa, Hvide Sande

29 aprile – primo maggio

La gara di pesca all’aringa più importante in Danimarca quest’anno si svolge dal 29 aprile al primo di maggio. La cosiddetta aringa di maggio pescata a partire dalla fine di aprile sembra essere davvero deliziosa e il villaggio di pescatori Hvide Sande, tra il Mare del Nord e il fiordo di Ringkøbing, è il luogo ideale per i pescatori. Al “Sildefestival” si partecipa con tre categorie per gli adulti e una per i bambini fino a 12 anni.

www.hvidesande.dk o http://www.sildefestival.dk/en.html

Festival della Birra, Copenaghen

maggio

Un’occasione speciale per conoscere e assaggiare la specialità del nord, la birra danese! Qui anche il bevitore più scettico potrà apprezzare non solo la vastissima produzione danese, che ultimamente è stata rinnovata grazie alla nascita di nuovi birrifici, ma anche una vasta selezione internazionale. Più precisamente più di 1000 varietà di birra provenienti da 200 birrifici in Europa, USA e Canada. http://www.ale.dk/index.php?id=2872

Copenhagen Beer Walk

Una nuova esperienza per i visitatori che amano la birra e che permetterà loro di esplorare la città in un modo originale scegliendo tra i 12 bar nei quartieri cool di Vesterbro e Nørrebro. Costo del tour: 199 DKK (circa 26 euro) il pacchetto comprende un bicchiere, una cartina e sei gettoni per la degustazione di birra).

www.copenhagenbeerwalk.com

Festival del crostaceo (Skaldyrsfestival), Nykøbing Mors (Jutland del nord)
2 – 3 giugno
Il festival mette in primo piano l’aria di Limfjord, luogo dedicato al tempo libero e alle attività legate al mare e all’industria del crostaceo. Oltre alla vendita dei prodotti, ti aspettano musica e divertimento per grandi e piccini. Sarà inoltre possibile visitare il centro ittico più grande del Nord Europa.
www.skaldyrsfestival.dk

6

Sol over Gudhjem, Gudhjem (Bornholm)
24 giugno
Assisti a un duello gastronomico quando famosi chef di fama internazionale si affronteranno a Gudhjem sull’isola di Bornholm a suon di piatti gustosi tutti rigorosamente preparati con gli ingredienti locali. Il concorso, diventato ormai un appuntamento annuale, ha contribuito a creare il contatto tra produttori e grandi ristoranti in Danimarca, e oggi molti produttori dell’isola di Bornholm sono fornitori permanenti di un grande numero di ristoranti acclamati in Danimarca. Il concorso dà anche ai buongustai un’occasione unica per vedere come top chef internazionali utilizzano prodotti locali di Bornholm per creare il piatto perfetto. Sarete in grado di osservare da vicino, e chiedere informazioni, tecniche e il pensiero dietro la cucina creativa. http://www.solovergudhjemkonkurrence.dk/english/

Festival della ciliegia

21 – 23 luglio

3 giorni dedicati alle dolci e bellissime ciliegie nella cittadina di Kerteminde, in Fionia, a breve distanza da Odense. Vieni a gustare questo frutto che da sempre è simbolo di vita e amore. www.kirsebaerfestival.dk

Festival dello scampo, Læsø

5 agosto

Domenica 5 agosto 2017 si terrà l’14a edizione del Festival dello scampo nel porto di Østerby sull’isola di Læsø. Il festival è diventato una grande attrazione per migliaia di visitatori che amano la celebrazione dell’aragosta di Læsø. Clou di oggi è una gara di cucina tra 4-5 degli chef più talentuosi della Scandinavia, che si batteranno per la “Chela d’oro”, premio per chi interpreterà al meglio questo ingrediente per un piatto sfizioso e succulento. Oltre a poter assaggiare piatti gustosi si potranno gustare musica e altri intrattenimenti.

http://www.jomfruhummerfestival.dk/ (in danese)

Copenhagen Cooking & Food Festival

18 – 27 agosto

Copenhagen si trasforma in un gran ristorante ricco di prodotti della Cucina Nordica. Dall’anno scorso il festival gastronomico viene organizzato in collaborazione con FOOD (Food Organisation of Denmark). Fai un giro tra le bancarelle che offrono cibi prelibati, oppure fai vivere ai tuoi bambini un’esperienza in cucina. Concediti un pranzo in uno dei ristoranti stellati Michelin, che per l’occasione riducono i prezzi, e scopri come Copenaghen possa essere il nuovo paradiso della gastronomia. www.copenhagencooking.com

Food Festival, Aarhus

1 – 3 settembre

Amanti del cibo e consumatori consapevoli, bambini golosi, cuochi importanti danesi e internazionali, produttori, scrittori, ricercatori, educatori, critici – Food Festival è un incontro popolare e professionale per tutti gli appassionati di cibo. Oggi più che mai, la Danimarca è diventata consapevole di tutte le grandi materie prime che si trovano intorno alla campagna danese. La grande visione del Food Festival è quella di ampliare la conoscenza delle materie prime danesi sia a livello nazionale sia internazionale.

http://foodfestival.dk/ (in danese)

7

Mercato delle aringhe a Stege, Møn

settembre

Ogni anno a settembre, Stege ospita il mercato delle aringhe, una rappresentazione che ricostruisce lo splendore del periodo d’oro medievale lungo le banchine e nelle strade della città. Le barche dei pescatori ormeggiano sulle banchine vendendo aringhe direttamente dall’imbarcazione. Sulle bancarelle e nei tendoni si vende il pesce fritto e si prepara l’aringa nera medievale, mentre all’esterno e possibile assistere al processo di affumicamento del pesce. Ovunque è possibile assaggiare e acquistare specialità locali. I vostri sensi saranno sopraffatti da deliziosi panini all’aringa, musica medievale e attività legate al mare.

www.visitmoen.dk

Selezione Eventi Musicali in Danimarca 2017

Aalborg Opera Festival, Aalborg

10 – 13 agosto

Nonostante le dimensioni ridotte (ca. 150.000 abitanti) la città ospita l’unico Opera Festival della Danimarca. Gli spettacoli si svolgono sui palchi allestiti in vari luoghi della città, ma è anche possibile incontrare il mondo dell’opera all’interno dei caffè e nelle chiese.
http://en.aalborgoperafestival.dk/

Spot festival, Aarhus

4- 7 maggio

Vivi la primavera scandinava nella città di Aarhus: durante lo Spot Festival potrai assistere ai concerti di oltre 100 gruppi nordici e internazionali! Il festival accoglie ogni anno più di 1000 esperti del settore e oltre 4000 appassionati di musica: un’ottima occasione per scoprire i nuovi artisti della scena nordica. http://spotfestival.dk/en/

Distortion Festival, Copenaghen

31 maggio – 4 giugno

Il Copenhagen Distortion – che celebra la street life e la club culture – è uno degli storici festival più pazzi d’Europa, con centinaia di feste, location e ospiti. Durante il Distortion festival si svolgeranno feste gratuite per le strade e nelle migliori location di Copenaghen. www.cphdistortion.dk

Roskilde Festival, la Woodstock della Danimarca

24 giugno – 1 luglio

Dal 1971, il Roskilde Festival è il più grande festival rock di tutta Europa. Per una settimana offre le performance delle migliori rock star di tutto il mondo.
http://roskilde-festival.dk/

8

Copenhagen Jazz Festival

7 – 16 luglio

L’annuale festival jazz che vanta famosi artisti e gruppi sia danesi sia stranieri. Il festival prende vita sia al chiuso in club e locali, sia all’aperto in posti scenici come parchi e piazze che vengono trasformati in locali jazz! Ogni anno ospita una grande varietà di gruppi e musicisti esordienti e veterani danesi e internazionali.

www.jazz.dk/en

Aarhus Jazz Festival

15 – 22 luglio

Ogni anno a luglio si può ascoltare jazz in tutta la città di Aarhus. Numerosi concerti, spettacoli e performance vengono allestiti in strade, piazze, caffetterie, ristoranti.
www.jazzfest.dk

Skagen Festival 2017

29 giugno – 2 luglio

Quello di Skagen è il più antico festival musicale della Danimarca e si tiene in diverse location per tutta la città e al porto, al suon di eccellenti band danesi ed internazionali.
www.skagenfestival.dk

Smuk Fest Festival, Skanderborg

9 – 13 agosto

Dal 1980, l’annuale festival pop di Skanderborg si svolge nella foresta nei pressi di questa città dello Jutland. Conosciuto come “il più bel festival della Danimarca” attira ogni anno 50.000 visitatori. www.smukfest.dk

Strøm, Copenaghen

5 – 12 agosto

Il più grande festival scandinavo di musica elettronica con una schiera di artisti danesi e internazionali in locandina e ingresso gratuito.
www.stromcph.dk

Copenhagen Summer Festival

30 luglio – 10 agosto

Ogni anno il Copenhagen Summer Festival presenta numerosi talenti emergenti e concerti di musica classica nella splendida cornice di Charlottenborg nella piazza di Kongens Nytorv, nel cuore della capitale.

Hjem

Ufficio stampa VisitDenmark: www.visitdenmark.it/stampa Tel. +39 02 72022323
Fax: +39 02 860712

Immagini:

www.denmarkmediacenter.com / www.copenhagenmediacenter.com

9

Viaggiare tra mari da sogno incontaminati e low cost – Thailandia Isole Similan – Nuovo paradiso d’Oriente – Arcipelago thailandese- Nove isole granitiche

 

La nuova meta esotica per chi vuole mari incontaminati e prezzi accessibili

Le isole Similan si trovano nel Mare delle Andamane, in Tailandia.

Sono considerate uno dei luoghi  “più belli” al mondo per le immersioni, distano 100 km da Phuket e sono raggiungibili in tre ore di navigazione.

Sabbia finissima color borotalco e bagnato dalle acque cristalline.

PERIODO IDEALE:
novembre e aprile ( temperature alcune volte elevate soprattutto in aprile, ma in totale assenza di piogge), quando gli insetti sono in MINORE quantità.
Tra Gennaio e Febbraio, è possibile  ammirare l’indimenticabile fioritura del Loto selvatico (Rafflesia Kerri Meyer); il fiore più grande del mondo.

Il gruppo delle Similan è un parco marino.

Koh Payan e Koh Huyong, sono abitate solo dalle tartarughe marine.

Sull’isola numero 4, sorgono tende e bungalow su una spiaggia incantevole

L’isola numero 8, la più grande,  è famosa per la sua roccia nera che domina la spiaggia. Anche sull’isola numero 8 esiste la possibilità di dormire in tende SE SAPRETE ADATTARVI ALLA NATURA DEL LUOGO ANIMALI COMRPESI..

Khao Lak è nota per le tre spiagge di Bang Niang, Nang Thong e Khao Lak. Bang Niang beach è a solo due chilometri a nord di Nang Thong, cuore commerciale dell’area, è costellata di lussuosi beach resort anche per fare per snorkeling; anche ville con lago artifiiciale e specialissime spa che rispettano anche la tradizione del massaggio tailandese.

Khao Lak è la spiaggai nella zona meno sviluppata e più naturale, separata da Nang Thong da cinque chilometri di giungla tropicale.

La fitta giungla del Khao Sok National Park, incuneata tra Surat Thani a est e Phang-Nga a ovest, è letteralmente cosparsa di limpidi corsi d’acqua dolce e  laghi cristallini balneabili.

L’ecosistema del parco è antico di oltre 160 milioni di anni, considerato da alcuni come il più vecchio e più ricco in biodiversità sia rispetto alle foreste dell’Amazonia sia a quelle dell’Africa Centrale.  Trekking ed escursioni giornaliere ben organizzati.

Oltre a pesci della barriera e tartarughe troverete pe ril vostro birdwatching:

39 sgargianti specie di uccelli, stravaganti granchi escoiattoli conosciuti come volpi volanti.

Lo Small Beach Track, a Ko Miang, è un sentiero di 400 metri per raggiungere un incantevole snorkel spot.

Il Viewpoint Trail e il Sunset Point:

-veloci passeggiate, in alcune parti molto ripide, attraverso la foresta vergine.

IMMERSIONI

Christmas Point è uno dei più spettacolari siti d’immersione della Isole Similan; vicino all’Isola No.9,  più ad Ovest del più noto North Point.

Anita’s Reef ; sul lato Orintale delle Isole Similan Nr. 5 & 6 (Koh Ha & Koh Hok), raggiunge anche l’estremità Sud dell’isola n° 5. Questa barriera è formata da un banco sabbioso che inizia a 5 metri di profondità. Bene anche per snorkeling.


COME ARRIVARE

Se siete a Bangkok, il modo più costoso, per raggiungere Khao Lak è  un volo Bangkok-Phuket. Le compagnie che effettuano il volo: Bangkok Airways, la Thai Airways, la Air Asia e la Nok Air.

DA RICORDARE: le ultime due compagnie aeree, comprendono nel prezzo del biglietto solo  un bagaglio da imbarcare del peso di massimo 15 kg, (160 Bath in più per ogni kg aggiuntivo).

Phuket; dall’aeroporto, di solito consigliano di raggiungere la Bus-station di Phuket e da qui prendere un bus della linea pubblica per Khao Lak.

Ma è uno spreco di tempo, perchè la città di Phuket  si trova a sud dell’aeroporto, mentre Khao Lak è a nord.

Meglio prendere il minibus con direzione: stazione dei bus di Phuket città, ma scendere prima (in corrispondenza alla prima fermata della linea dei bus pubblici sulla strada 402)  circa 25 km da Phuket centro (chiedere maggiori informazioni al conducente; è facile sbagliare).

Poi attraversate la strada e salire su un bus diretto a Khao Lak ( bus  numero 430 per Ranong, 465 per Surat Thani o 436 per Takua Pa, per una durata di circa 2 ore e mezza di vaiggio ).

Da   Kao Lak con barche potenti,  si arriva alle  isole (in tutto 9) dopo circa 1.30 ore di navigazione.

Esiste anche una mini crociera.

Il punto di partenza è il porto Thap Lamu, a 10 km a sud di Khao Lak.

Per dormire sulle isole, da Thap Lamu parte quotidianamente un aliscafo alle 8 del mattino che vi porterà alle isole, per il ritorno l’aliscafo parte da Ko Miang alle ore 15 tutti i giorni. Il prezzo a persona pr un viaggio di andata e ritorno è di 2700 Bath.

DIFFICOLTA’

L’isola N°4  ha strutture ricettive limitate a Bungalows & Tende.

Nelle tende  grandi ci si sta  in piedi e si dorme tranquillamente  in tre.

Il sacco a pelo è utile per rendere più comodo il semplice materassino e per difendersi dagli animali notturni. Tra l’atro, anche tante zanzare; bisogna ADATTARSI E NON AVERE PRETESE.

PRENOTARE LE TENDE E I BUNGALOW:

richiedere direttamente alle guardie del parco marino, oppure nel sito dello della guardia forestale Thai: http://www.dnp.go.th/parkreserve/reservation.asp

————-

 ALBERGO NON TROPPO CARO

A due minuti a piedi dalla spiaggia. The Leaf Oceanside 4 stelle, 28/15 Moo7 soi Nangtong Khukkak, Takuapa, Phang Nga, Nang Thong Beach, 82190 Khao Lak, SU

Con Booking.com l’abbiamo trovato a 70 euro a notte.

Il Leaf Oceanside dista 10 minuti di auto dai ristoranti e dai negozi del centro di Khao Lak e 1,5 ore di auto dall’Aeroporto Internazionale di Phuket.

Secondo booking.com: questa è  la MIGLIOR struttura con il miglior punteggio per il rapporto qualità-prezzo a Khao Lak! Wifi gratis e diverse piscine.

Pasqua e Ponti alle Terme dell’Emilia Romagna Vacanza di puro benessere

Emilia-Romagna-Pasqua-2017-Montefiore-Conca-Rn-Venerdì-Santo.

Pasqua – primavera e ponti – terme  – mare e buon cibo sulla riviera più low cost d’Italia

Centri termali aperti a Pasqua lungo la Via Emilia in 19 località da Salsomaggiore a Riccione

– L’offerta delle Terme dell’Emilia Romagna si basa su trattamenti e piscine a base di acqua salsobromoiodica, sulfurea, solfato-calcica-magnesiaca, bicarbonato alcaline, ricca di elementi fondamentali per l’organismo

– Nel week end del 17 giugno tornerà la Notte Celeste, la festa delle terme con i centri aperti fino a tardi e intrattenimenti – www.emiliaromagnaterme.it – Numero verde 800.88.88.50

Thermae Oasis a Comacchio (Fe) La struttura apre il 28 aprile con una novità da quest’anno diventa un centro termale convenzionato con il SSN e Inail. La giornata di risveglio primaverile con uno scrub allo zucchero, massaggio al burro di karité, relax nelle piscine termali, €59. Info: 0533/379500

Alberghi & Terme di Riolo (Ra) Il Grand Hotel Terme si presenta con 24 camere rinnovate e nuove unità ricettive andranno ad integrare l’offerta del Golf Hotel. Il 20 maggio c’è Open Day Terme Bimbo. Giochi e laboratori per far conoscere i benefici delle cure termali per i più piccini. Due notti al Grand Hotel Terme, spa, pranzo nel nuovo ristoro del centro benessere da €190. Info: 0546/71045

Alle Terme di Salsomaggiore e Tabiano (Pr) le cure termali sono una vera e propria medicina anti-aging naturale.

A Pasqua due notti, mezza pensione, accesso al centro benessere: da €187 a persona. Info: 0524/58261. La stessa proposta si può prenotare anche a Tabiano Terme (Pr). Info 0524/564111.

Centro termale “Il Baistrocchi” di Salsomaggiore (Pr) È stato aperto un poliambulatorio specializzato nel trattamento di problemi legati ad ossa e muscolatura che sfrutta le proprietà delle acque salsobromoiodiche. Tre notti, pensione completa, spa termale: €165. Info: 0524/574422.

Terme di Monticelli (Pr) Un nuovo spazio con un’ambientazione scenografica, dove lasciarsi coccolare da 120 ugelli che combinano aria e acqua salsobromoiodica con proprietà antinfiammatorie. A primavera: 2 notti, pensione completa, Spa Termale, massaggio, pareo €295. Info: 0521/682711.

Terme della Salvarola a Sassuolo (Mo) E’ in tema pasquale il massaggio olistico alla mousse di panna e cioccolato. E’ nella proposta di Pasqua con un pernottamento, colazione, due giornate alla Spa termale, palestra, bevanda al cioccolato durante i trattamenti. €129. Info: 0536/987530

Terme Felsinee a Bologna C’è il nuovo corso tonificante di fitness in piscina termale, 45’ di training fra corsa, spostamenti in galleggiamento, attrezzi, jogging e stretching per un benessere prolungato. Una Day spa con trattamento viso € 95. Info: 051/6198484

Terme San Luca a Bologna Questo è l’indirizzo giusto per trattamenti relax o viso come quello anti-age alla birra termale, ricchissima di vitamina B cioè la prima alleata nella cura della pelle. Costo €38. Info: 051/382564

Terme dell’Agriturismo a Monterenzio (Bo) Fra le novità, oltre al completo restyle delle camere dell’albergo diffuso sulle colline, c’è il percorso detox intensivo di 2 giorni e mezzo per liberarsi da dipendenze, fumo, cellulari, farmaci, cibo. Incontri con il terapeuta, bagni termali, eco terapie, esercizi in mezzo alla natura: €650. Info: 051/929791

Terme di Porretta (Bo) Sfrutta le acque sulfuree, ricche di idrogeno solforato e salsobromoiodiche il nuovissimo centro di medicina estetica termale. Qui si possono anche eseguire analisi per intolleranze alimentari, pressoterapie ed idroncolonterapie. Una giornata (feriale) con Spa termale, massaggio rilassante, accappatoio, costa €56. Info: 0534/22062

Terme di Castel San Pietro (Bo) Nel centro olistico c’è il bendaggio naturopatico su tutto il corpo per detossinare, eliminare i metalli pesanti, stimolare il metabolismo. Una combinazione di 28 bende anelastiche impregnate di sali ionizzati, rilasciano elementi essenziali. A Pasqua Beauty Day con trattamenti € 109. Info: 051/941247

Terme di Punta Marina (Ra) Insieme al restyling di una piscina termale, arrivano i corsi con il fisioterapista per chi ha problemi di osteoporosi o mal di schiena. La struttura sulla spiaggia propone 2 notti, colazione, piscina termale, trattamento ai Sali del Mar Morto, trattamento viso, accappatoio, ciabattine. Costo a coppia €290. Info 0544/437222

Grand Hotel & Spa Terme di Castrocaro (Fc) Propone la Check up Holiday, una serie di accertamenti medici in un ambiente non ospedaliero, come in vacanza. Fa parte del metodo Long Life Formula, gamma di trattamenti per migliorare aspettative e qualità di vita. A primavera c’è la proposta Bike & Spa, noleggio due ruote, cene, mappe, itinerari, officina. Da €133 a notte. Info: 0543/767114

Ròseo Euroterme Wellness Resort a Bagno di Romagna (Fc) E’ dedicata alle famiglie la proposta di Pasqua. Mentre mamma e papà si rilassano, ai bambini ci pensa l’aiutante di Gnomo Mentino con giochi, laboratori e una fiabesca fiaccolata notturna in compagnia degli gnomi. Tre giorni all inclusive: €297 a persona. Info: 0543/911414

Hotel delle Terme Sant’Agnese a Bagno di Romagna (Fc) Il centro propone il trattamento Percorso Viso, una detersione profonda e peeling agli enzimi abbinato a un trattamento d idratazione rigenerante (68 euro). Due notti, pensione completa, piscina termale esterna, fonte di acqua per la cura alcalinizzante: da €168. Info: 0543/911018

Grand Hotel Terme Roseo a Bagno di Romagna (Fc) Chi vuole stupire il proprio amore adesso può affittare la scenografica piscina termale in esclusiva. Una Romantic night con la piscina solo per due, dalle ore 20 alle 23, apericena a bordo piscina, notte in albergo, colazione, giornata benessere successiva, costo a coppia €324. Info: 0543/911016.

Grand Hotel della Fratta a Bertinoro (Fc) è dedicato ai fiori il nuovo weekend di primavera e di Pasqua. Due notti con il nuovo trattamento flower massage, massaggio ai fiori, un peeling corpo all’estratto di fiori, mezza pensione, ingresso alla Spa termale, costa €233. Info: 0543/460911

Riminiterme Il villaggio termale sulla spiaggia lancia una serie di aree con servizi dedicati alle varie esigenze con attività e intrattenimenti giornalieri. Per gli sportivi tanti campi da gioco, i clienti business avranno a disposizione un’area riservata per meeting e riunioni. Trattamenti da €35. Due notti a Pasqua €145. Info: 0541/424011

Riccione Terme (Rn) La novità è il Beauty picnic sull’erba. Gli ospiti potranno sedersi sull’erba nell’area relax allestita in giardino e scoprire il kit di cosmetici contenuti nel cestino. Saranno guidati dal beauty coach e potranno degustare una serie di prodotti della natura. Il Beauty picnic costa €39. Con notte in albergo €84. Info: 0541/602201.

Il Perù a bordo dei treni delle Ande: lusso e panorami incredibili

treno-IncaRailCarousel3

belmond-andrean-explorer

Il Perù vale la pena visitarlo anche seguendo ritmi “d’altri tempi”, ammirandone i paesaggi che si susseguono lungo le linee ferroviarie più alte del mondo, a bordo di lussuose carrozze, alla scoperta di località imperdibili come Cusco, Machu Picchu, il Lago Titicaca e Arequipa, ma anche zone remote e ferme nel tempo. Vi aspetta una fantastica esperienza a bordo di un treno: qualsiasi sia la tratta che deciderete di percorrere, scoprirete un territorio pieno di sorprese, valli, foreste, paesaggi da cartolina da ammirare dal finestrino della vostra carrozza.

Il treno per Machu Picchu

Una delle tratte ferroviarie sicuramente più famosa del Perù è quella che conduce alla cittadella Inca di Machu Picchu. Potrete scegliere di salire a bordo di uno dei treni della compagnia ferroviaria PeruRail, dal lussuoso Hiram Bingham, al Vistadome o l’Expedition, ognuno in grado di soddisfare le diverse esigenze dei passeggeri.

L’Hiram Bingham – Belmond, che deve il suo nome all’esploratore che scoprì la cittadella di Machu Picchu nel 1911, viaggia attraverso la suggestiva e panoramica Valle dell’Urubamba.

Dispone di vagoni decorati nello stile delle carrozze Pullman degli anni ‘20, arredati in legno lucido e ottone, con grandi e comode poltrone, oltre a due carrozze ristorante, una carrozza di osservazione/bar per rilassarsi e osservare il paesaggio peruviano che scorre davanti ai vostri occhi o per gustare un cocktail accompagnati da musica peruviana suonata dal vivo.

Itinerario e frequenza: Poroy (Cusco) – Aguas Calientes; opera tutti i giorni esclusa la domenica

Disegnato appositamente per passeggeri dallo spirito avventuroso, il treno Expedition offre comodità e sicurezza a prezzi più ridotti. Le carrozze dispongono di servizi igienici e i sedili dei vagoni sono stati rimodellati con moquette inca, per un tocco più locale. Durante il viaggio, a pagamento, vengono serviti snack e bibite calde e fredde.
Itinerario e frequenza: Poroy (Cusco) – Aguas Calientes; opera tutti i giorni
Quota: a partire da 130 Euro a persona, A/R. Snack e bevande non sono comprese.

Quota: a partire da 655 Euro a persona, A/R, comprensiva di brunch, musica dal vivo, tè pomeridiano al Belmond Sanctuary Lodge e cena gourmet

Il Vistadome rappresenta probabilmente una delle migliori soluzioni se siete amanti della natura e della fotografia, grazie alle ampie finestre panoramiche poste anche sul tetto di ciascun vagone, da cui poter godere di una vista a 180°!

I vagoni dispongono di sedili reclinabili, servizi igienici e dvd a circuito chiuso.

Nel viaggio di ritorno potrete assistere ad una sfilata di moda che vi mostrerà una collezione esclusiva di capi realizzati con la baby alpaca – che possono anche essere acquistati – e uno spettacolo di danza dal vivo.

Itinerario e frequenza: Poroy (Cusco) – Aguas Calientes; opera tutti i giorni
Quota: a partire da 192 Euro a persona, A/R, comprensiva di snack e soft drink a bordo

www.peru.travel/it

Tutti a MILANO – DOMENICA 2 APRILE – Laboratori per bambini – specialità gourmet

FESTA DEI FIORI
DAI MISSIONARI CAPPUCCINI

E poi tante specialità gourmet da gustare, due laboratori per i bambini – Come fare l’orto in terrazzo e Riconoscere le erbe aromatiche-; le Occamissioni, una mostra fotografica e un sorteggio.

Offerte raccolte per una famiglia di Arquata che ha perso tutto causa sisma che ha figlia o affetta da una malattia rara bisognosa di cure.

Piazza Cimitero Maggiore 5. Ingresso libero, 10.30-19
(Per arrivare: tram 14 – Metro Rossa fermata Uruguay e poi pullman 40).

Weekend aprile e maggio low cost – LA VAL DI NON SALUTA LA PRIMAVERA CON TANTI APPUNTAMENTI DEDICATI AI FIORI…

Weekend da 120 Euro a persona per due notti con colazione; il prezzo include due pernottamenti in primavera e due pernottamenti in autunno e l’adozione di un melo.

www.apriledolcefiorire.com

7 aprile – 2 maggio 2017

APRILE DOLCE FIORIRE:
 LA VAL DI NON SALUTA LA PRIMAVERA
CON TANTI APPUNTAMENTI DEDICATI AI FIORI…
NON SOLO DI MELO!

NOVITÀ 2017: A castello con gusto!

Parco Fluviale Novella: passeggiata lungo i sentieri delle orchidee selvagge
—————————–

Gustosi menu che mettono insieme fiori di melo e altri fiori autoctoni.

Fiorinda, un’intensa due giorni dedicata ai fiori, alla cultura
e all’agricoltura della Val di Non.

ADOTTA UN MELO:


Weekend in Val di Non presso un’azienda agricola Melinda a partire da 120 Euro a persona: adozione della pianta inclusa!

– Prima dei frutti ci sono i fiori e, proprio per questo, una terra di frutti per eccellenza come la Val di Non, chiamata anche non a caso, la valle delle mele, dedica l’intero mese di aprile ai fiori.

Momento hype del periodo sarà naturalmente la fioritura dei meli che letteralmente imbianca tutta la valle, inondandola di un intenso profumo. Per aspettarlo e accompagnarlo nel migliore di modi ci saranno tantissimi eventi. E non solo dedicati ai fiori di melo!

Tra le novità più belle del 2017, “A castello… con gusto”, visita guidata allo spettacolare Castel Valer – che nel 2017 apre per la prima volta le sue porte al pubblico – , abbinata a una passeggiata tra i meleti in fiore circostanti e a una squisita merenda curata da La Strada della Mela e dei Sapori.

“Aprile dolce fiorire” è una scatola magica en plein air che racchiude appuntamenti legati alla floricoltura e alle piante selvatiche, passeggiate tra i filari di melo, menù a tema, weekend in agriturismo in cui è possibile adottare un melo, running (o slow walking) in campagna…

Un consiglio perfetto per apprezzare la fioritura in modalità aromaterapia? L’essenza dei boccioli di melo è particolarissima e un’esperienza da provare appena fa buio e l’aria della sera si fa frizzante, è uscire all’aria aperta, chiudere gli occhi e concentrarsi solo sull’olfatto: il naso si inebrierà immediatamente, trasmettendo una sensazione straordinaria a tutto il corpo. Provare per credere!

FIORINDA: FIORI DA AMMIRARE, ASSAGGIARE, IMPARARE E… PEDALARE

Per “Aprile dolce fiorire”, a Mollaro va in scena la quinta edizione di Fiorinda, il dolce spettacolo della fioritura dei meleti! Dall’8 al 9 aprile il borgo della Val di Non, che è interamente circondato da campi pieni di alberi di melo, si mette in festa e diventa un’allegra vetrina incentrata su agricoltura, prodotti locali, enogastronomia, cultura, artigianato, sport e innovazione. Tra le novità di quest’anno, un Castello animato da streghe e mangiafuoco e Fiorinda Social Walk, una biciclettata e camminata tra i meli. Da non perdere inoltre gli spettacoli di show cooking, i laboratori didattici e le tante animazioni per i più piccoli. www.fiorinda.org

PARCO FLUVIALE NOVELLA: SUI SENTIERI DELLE ORCHIDEE SELVAGGE
Aprile è anche il mese in cui il Parco Fluviale Novella dedica, ogni weekend, le sue escursioni ai fiori e ai loro segreti. Lungo il percorso tra i suoi spettacolari canyon, oltre ad ammirare i meleti in bianco, protagoniste dell’escursione saranno le prime orchidee selvatiche, avvistate e raccontate dalle guide, e le incredibili strategie che alcune piante mettono in atto per assicurarsi la propagazione.

AL MELETO: UNA VERA MELAVVENTURA – VISITA GUIDATA!

Pensando ai più piccoli, ma anche ai loro accompagnatori adulti, nell’evento dedicato alla fioritura, non poteva mancare una visita guidata divertente e istruttiva focalizzata sui campi di melo, da vivere all’aria aperta in compagnia di una guida bravissima. Ingredienti speciali: gli scorci di paesaggio, i particolari punti di osservazione giocosamente interattivi e una squisita merenda con prodotti del territorio.

MENÙ A TEMA FLOREALE E SHOW COOKING A BASE DI PIANTE E FIORI LOCALI

Le mele antiche, gli ortaggi e altre produzioni agricole locali saranno invece protagonisti di alcuni interessanti itinerari tematici. Alcuni ristoranti soci della Strada della Mela proporranno per tutto il periodo primaverile menu ad hoc con abbinamenti floreali tra fior di melo e altri fiori autoctoni. Tra le ricette, maltagliati all’ortica fatti in casa con mortandela, tarassaco e fiorellini, fortaie alle erbe di campo con salumi e formaggi, petto di faraona ripieno al tarassaco spontaneo dei prati della Predaia, semifreddo al sambuco con marmellata di mele cotogne.

E tra quelle per lo show cooking con il senior Family chef Mattia Sicher dell’Hotel Pineta: ravioloni alla carbonara liquida e cime di luppolo selvatico, spatzle tricolori della cucina aromatizzati con le verdure di stagione.

ADOTTA UN MELO – VACANZA GREEN BELLA, BUONA E DIVERTENTE!

Uno dei momenti più belli del mese di aprile in Val di Non è sicuramente il ritorno dei weekend di “Adotta un melo” – www.adottaunmelo.com. Prenderanno il via dal 7 aprile, per un’idea di vacanza “green 100%” – promossa dall’ APT della Val di Non, dalla Strada della Mela e dei Sapori della Val di Non e da Melinda – che vede coinvolte le aziende agrituristiche che si fregiano del riconoscimento “Ambasciatori di Melinda”, grazie all’anima eco del loro modo di intendere l’ospitalità.

Questo weekend country style dà la possibilità di trascorrere qualche giorno in un’azienda agricola impegnata nella coltivazione delle mele e di vivere in diretta i suoi ritmi e i suoi rituali. Per adottare un melo della Val di Non – che sarà corredato di una targhetta con il nome della nuova mamma o del nuovo papà – è sufficiente prenotare un weekend dal 7 aprile al 4 giugno 2017, facendo ritorno in autunno per raccogliere le propria frutta insieme ai contadini co-genitori della pianta e portarsi a casa 15 kg di croccanti mele di cui, nel corso dei mesi, si è seguita l’evoluzione, grazie agli aggiornamenti ricevuti via web.

Durante i fine settimana di “Adotta un melo”, gli ospiti degli agriturismi vivranno i frutteti in compagnia degli agricoltori affiliati al progetto e scopriranno con loro alcuni “segreti” delle tecniche di coltivazione nello spirito di provare un’esperienza “living as locals”.

Pacchetti a partire da 120 euro a persona, con trattamento B&B, adozione inclusa. Il prezzo include due pernottamenti in primavera e due pernottamenti in autunno.

Sconti del 50% per bambini da 3 a 12 anni.

4 VILLE IN FIORE, EDIZIONE NUMERO 42: PASSEGGIATA TRA I MELETI IN FIORI, PER RUNNER E SLOW WALKER
Nel mese fiorito, un grande classico è La “Quattro Ville in Fiore”, evento amato da runner super allenati, ma anche di chi vuole godersi una tranquilla passeggiata primaverile! In programma, nel 2017, il 23 aprile, nasce ben 42 anni fa come evento creato per sposare idealmente sport e bellezza, mettendo insieme atleti provetti e persone di tutte le età che hanno voglia di vivere la fioritura dei meli, ammirandone i profumi e i colori lungo un percorso che si sviluppa nell’area definita delle “Quattro Ville”, cuore della Val di Non e luogo storico per la coltivazione delle mele in tutto il Trentino.
Il percorso – 11 o 5 km – tocca alcuni dei più bei castelli della Val di Non, come Castel Nanno e l’imponente Castel Valer, congiungendo ad anello i suggestivi borghi contadini che formano le Quattro Ville d’Anaunia. Speciali corner gastronomici per fare un break di bontà dopo il percorso. Tra le novità del 2017, visite guidate ad alcuni monumenti artistici della zona.

MOSTRA MERCATO DELL’AGRICOLTURA: la più grande fiera dedicata all’agricoltura della Val di Non.
In un calendario così fitto di eventi, non poteva mancare una grande esposizione dedicata agli appassionati di agricoltura e giardinaggio, ma anche alle famiglie e ai bambini. L’1 e 2 maggio, la fiera di Cles ospita le più importanti novità del settore, le macchine agricole, il mercato delle piante da frutto, animali da cortile e focus dedicati alle tecniche della coltivazione dell’orto fatto in casa. Anche le attività didattiche per i più piccoli la rendono un interessante laboratorio a cielo aperto per grandi e bambini.

INCONTRI CON GLI AGRICOLTORI “A PORTE APERTE”

Oltre ai tre eventi principali, “Aprile dolce fiorire” proporrà numerose iniziative legate alla Strada della Mela. Le aziende agricole e produttrici di derivati della mela daranno vita a incontri a “porte aperte” per i visitatori, accompagnandoli nei luoghi di produzione e illustrando loro le tecniche di coltivazione e di lavorazione della frutta.

Per ulteriori informazioni:
APT Val di Non – www.visitvaldinon.it
tel. 0463 830133
www.apriledolcefiorire.com

Weekend primaverili in CATALUNYA – Non solo Barcellona

UNA STAGIONE RICCA DI NOVITÀ IN CATALUNYA

Certificazioni di sostenibilità, nuove aperture, riconoscimenti nel settore gastronomico, eventi culturali sono solo alcune delle novità che animeranno la regione catalana .

Nuovi riconoscimenti internazionali per la cucina catalana.

Quest’anno sono infatti sei le stelle che la celebre “guida rossa” aggiunge a quelle già vantano da numerosi ristoranti catalani.

Così il ristorante Lasarte, di Barcellona, ha ottenuto la sua terza stella, in compagnia stavolta di El Celler di Can Roca e del Sant Pau.

Cinque nuovi ristoranti entrano nella lista con una stella: Ca l’Arpa a Banyoles (Girona), Céleri e Xerta, entrambi a Barcellona, La Boscana a Bellvís (Lleida) e L’Antic Molí a Ulldecona (Tarragona).

Attualmente 54 ristoranti distribuiti per tutta la regione sono segnalati sulla Guida Michelin, per complessive 65 stelle.
http://estucasa.catalunya.com/activitats/ven-a-cenar-a-casa/

Tra le novità a Barcellona si segnala l’apertura dell’Open Camp, il primo nello stadio di Montjuïc, che offre atletica, calcio, pallacanestro, motociclismo e altre attività ancora.www.opencamp.com.

E ancora nel 2017 ricorre il 150º anniversario della nascita di Josep Puig i Cadafalch, commemorata con diversi eventi a Barcellona e in altre località del territorio.

Questo architetto del modernismo progettò nove case a Barcellona, una delle quali nota come la “Casa de les Punxes” per le sue sei torri appuntite, ha da poco aperto le porte al pubblico.

L’edificio si trova in piena Diagonal, vicino al Passeig de Gràcia ed è stato costruito agli inizi del XX secolo per la famiglia Terrades.

E, sempre a proposito di Modernismo barcellonese, anche la Casa Vicens, nel quartiere di Gràcia e prima casa progettata da Gaudí, sarà presto aperta al pubblico. www.casavicens.org

———–

Ad aprile è prevista l’inaugurazione di Ferrari Land, parco tematico del Cavallino Rampante sulla Costa Daurada all’interno del PortAventura world.

Il parco di 70.000 mq, ideale per le famiglie amanti di adrenalina, motori e della Ferrari.

Una delle principali attrazioni sarà l’acceleratore verticale, che raggiunge i 180 km/h in cinque secondi, un’esperienza unica per gli amanti della Formula 1.

La nuova attrazione batterà un doppio record europeo: essere la montagna russa più alta d’Europa (112 metri) e quella più rapida (180 km/h). L’arrivo di Ferrari Land rende PortAventura World un riferimento mondiale, grazie all’offerta di tre parchi tematici in un unico resort.
www.portaventuraworld.com/ferrari-land

Per maggiori informazioni:
www.catalunya.com
Seguici su Facebook

Catalan Tourist Board
Il CATALAN TOURIST BOARD (CTB) è l’organismo ufficiale della Generalitat de Catalunya responsabile della promozione e aiuto alla commercializzazione delle risorse turistiche della Catalunya sia all’estero che nel resto della Spagna. Il suo obiettivo è consolidare l’immagine del paese come destinazione turistica diversa e di qualità. Il CTB promuove le diverse esperienze e i prodotti turistici suddivisi per categorie:
• Vacanze allo stile mediterraneo sulla costa catalana
• Attività di svago in Catalunya
• Itinerari alla scoperta di un paese con una grande cultura
• Soggiorni con focus natura, avventura, montagna, gastronomia e ambiente rurale
• Opportunità di eventi MICE
• Viaggi d’interesse specifico

–   L’Ente del Turismo della Catalunya ha chiuso il 2016 con ottimi risultati e inaugura il nuovo anno con importanti novità. Sono stati ben 1.189.136 gli italiani che hanno visitato la regione lo scorso anno confermando l’Italia come il quarto mercato estero dopo Francia, Regno Unito e Germania. Questi numeri testimoniano la passione che gli italiani hanno da sempre per la destinazione, meta privilegiata non solo per le vacanze al mare ma anche per i viaggi culturali nelle città d’arte, per gli itinerari naturalistici e per l’eccellente gastronomia.

Tra le numerose novità, si segnalano in particolare la certificazione di sostenibilità per diverse aree della regione,

L’inaugurazione di un grande parco divertimenti in Costa Daurada e ancora riconoscimenti nel segmento gastronomico, eventi culturali e nuove aperture a Barcellona. 

Nel 2017, dichiarato Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, il Catalan Tourist Board punterà la promozione del territorio sul tema della sostenibilità come valore trasversale del proprio modello turistico, con focus su ecoturismo, turismo naturalistico e accessibilità.

In questa direzione si pone l’assegnazione della certificazione Biosphere, a cura del Consiglio Turismo Sostenibile Globale, a località quali Barcellona, Sitges e la Val d’Aran nei Pirenei. Anche il Parco Naturale del Montsant (Tarragona), inclusa la zona del Priorat, e il Parco Naturale del Montgrí, le Isole Medes e il Baix Ter (Girona) hanno ottenuto la Carta Europea di Turismo Sostenibile a cura della Federazione EUROPARC. Tale riconoscimento è stato rinnovato anche alla Zona Vulcanica della Garrotxa, primo parco dello stato ad ottenerla. Altri tre parchi, quello del Delta de l’Ebre, Sant Llorenç del Munt i l’Obac e il Montseny, sono già in possesso di tale certificato europeo. http://parcsnaturals.gencat.cat

Evento a Como domenica 5 marzo 2017 – A piedi e in bici sulla Vecchia Ferrovia – Partecipazione gratuita

Insieme da Olgiate Comasco a Grandate

La partecipazione è libera e gratuita

Domenica 5 marzo 2017 – 10a giornata nazionale delle ferrovie non dimenticate/ Mese della mobilità sostenibile

A piedi e in bici sulla Vecchia Ferrovia. Insieme da Olgiate Comasco a Grandate.
Passeggiata di sensibilizzazione sulla ex ferrovia  Grandate- Malnate

In questo 2017, anno mondiale del turismo sostenibile per lo sviluppo, torna con ancora più forza DOMENICA 5 MARZO la GIORNATA NAZIONALE DELLE FERROVIE “NON” dimenticate, giunta alla 10a edizione. E torna con immutato entusiasmo la “classica” passeggiata-ricognizione proposta da IUBILANTES sul tracciato della ex ferrovia Grandate-Malnate che sta vivendo un momento cruciale della propria storia.
Tutti i cittadini attenti alla tutela del territorio e alla valorizzazione della mobilità lenta sono vivamente invitati a partecipare alla passeggiata, per dare un forte segnale di sostegno al progetto di recupero pedonale e ciclabile della vecchia ferrovia, che è, e resta, asse privilegiato di collegamento lento fra Como e Varese e di valorizzazione ambientale e turistica del territorio correlato, e che è indispensabile che non vada perduto.
Organizza, come sempre, IUBILANTES, in sinergia con le Associazioni e Volontari del territorio, con i Comuni del tracciato e gli Enti Parco correlati.
Appuntamento h 9.20 alla ex Stazione FNM di Olgiate Comasco (Largo Europa); partenza h 9.30;
Passaggi successivi: h 10.30 ex stazione di Lurate Caccivio (Piazza Alpini) con accoglienza e piccolo ristoro offerto dall’Associazione Alpini locale; h 11.30 ex stazione di Villa Guardia (Via Gorizia); h 12.30/13.00 arrivo a Grandate stazione con possibilità di pranzo/ristoro presso il Centro Sportivo San Poss (5 minuti a piedi dalla Stazione) (su prenotazione)

Lungo il cammino, accompagnato dai volontari IUBILANTES, approfondimenti a cura dell’Associazione e incontri con le Amministrazioni e con le Associazioni interessate.

La partecipazione è libera e gratuita.

Ognuno partecipa sotto la propria personale responsabilità. Minori accompagnati.

Scarpe e abbigliamento da trekking. Trasporti autogestiti.
Mezzi pubblici: ferrovia TRENORD; Autolinea C77 FNMA Autoservizi Como – Varese – (per Grandate Stazione / Olgiate C.sco – controllare orari; munirsi di biglietto).

ISCRIZIONE (consigliata, per motivi organizzativi) entro giovedì 2 marzo, segnalando l’eventuale prenotazione pranzo in compagnia al San Poss (pasto completo 15 euro, dolce e caffè compresi. Disponibili anche menu ridotti da 10 e 12 euro).

Info:
Associazione Iubilantes: 031 279684 – iubilantes@iubilantes.it; contatto in corso di escursione: 3477418614

Via G. Ferrari 2  – 22100 COMO
Tel +39 031 279684 Fax +390312281470
iubilantes@iubilantes.it   iubilantes@pec.iubilantes.it  www.iubilantes.eu