Archivi categoria: raffreddori

SALUTE: CONTRORDINE LA FEBBRE NON SEMPRE FA BENE ELIMINARLA !

Siamo in piena stagione di malattie da raffreddamento.

Premesso che se abbiamo la febbre molto alta, bronchiti, polmoniti e altre malattie importanti, è solo il medico che deve decide cosa fare.

Purtroppo, il più delle volte, siamo abituati ad un abuso di certi medicinali, anche quando NON sono STETTAMENTE NECESSARI,  che causano più conseguenze negative che positive.

A tutti piace stare bene subito, ma a volte il nostro organismo ha solo bisogno di caldo e riposo e ce lo dice anche con le malattie da raffreddamento o leggere influenze. Dobbiamo imparare ad ascoltarlo di più, come facevano i nostri nonni.

Secondo gli studi condotti dalla McMaster University di Hamilton in Canada, e grazie al lavoro di ricercatori come David Earn,

eliminare velocemente la febbre con appositi farmaci non sempre è la soluzione migliore, anzi…

Il grande uso di farmaci per

-ridurre la febbre può causare più danni che vantaggi; se visto in una prospettiva “sociale”.

Il nuovo studio della McMaster University, pubblicato sui Proceedings of the Royal Society, sostiene che il ricorso a farmaci per

abbassare la febbre come l’ibuprofene, il paracetamolo o l’aspirina provoca un aumento del numero di contagi.

Stando ai calcoli del dott.David Earn , solo nel Nord America, ci sarebbero

-decine di migliaia i casi di influenza in più e più di un migliaio di morti per cause correlate all’abuso di prodotti che abbassano la febbre artificialmente.

-David Earn sostiene: “quando le persone hanno l’influenza spesso prendono questi farmaci per ridurre i sintomi, ma i nostri risultati rivelano che il beneficio individuale dell’assunzione ha un costo notevole per

gli altri che rischiano di essere così maggiormente infettati. Questo accade perché

la febbre contribuisce a ridurre la la quantità di virus nel corpo della persona malata, diminuendo la possibilità di trasmissione esterna.

Evviva il buonsenso dei nostri nonni e dei medici-di-una-volta che dicevano: caldo e riposo per curare le malattie da raffreddamento.

Oggi invece ricerchiamo la medicina naturale o naturopatia o altre “medicine alternative” come l’omeopatia, solo dopo avere intossicato il fegato anche di bimbi piccoli; con anni di abusi di antibiotici. Ricordiamo che le “medicine alternative”; a volte anche molto più costose della medicina tradizionale (non sempr eefficaci) e del GRATUITO BUON SENSO !

-La logica ha sempre suggerito che se ci siamo ammalati per un colpo di freddo/stress in genere, stare a riposo al caldo ci farà guarire.

Dobbiamo REIMPARARE ad ASCOLTARE IL NOSTRO ORGANISMO che ci dice, come può e quindi anche con la febbre, NON CE LA FACCIO PIU’ RIPOSATI, HO BISOGNO DI CALDO E CALMA.

Ai bambini piccoli si metteva una striscia di tessuto immerso regolarmente nell’acqua fredda per contrastare la febbre. Certo prendere una pastiglia è più comodo. Comunque nei casi di febbre alta è necessario prendere le apposite medicine, ma un conto è il caso di necessità e un conto è l’abuso per risolvere prima il problema e magari, solo per rimandare il bambino più in fretta all’asilo nido.

Era così che si guariva una volta, con metodi naturali; sempre che non si tratti di malattie importanti, e potremmo farlo anche oggi, senza stress per il sistema nervoso, il nostro fisico in genere e a vantaggio del borsellino e del nostro FEGATO !

———————

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

Salute – raffreddore – tosse – febbre- influenza – Tutte le medicine tradizionali dicono che … migliorano con un brodo

Forse non è un caso se, la maggioranza delle medicine tradizionali nel mondo, suggeriscono di bere un brodo di pollo quando si soffre di malattie da raffreddamento: influenza, tosse, raffreddore, mal di gola ecc…

Ovviamente se la febbre persiste o è molto alta è chiaro che serve un medico, ma se non ci sono sospetti di polmonite o broncopolmonite o altre complicanze pericolose, il vecchio rimedio di stare a riposo al caldo è sicuramente la strada più saggia; almeno per chi può permetterselo.

Ma perché, proprio  il brodo di pollo può aiutarci ?

Bere qualcosa di caldo quando si deve combattere una malattia da raffreddamento è la cosa più normale; scalda.

Inoltre il brodo di pollo contiene sali minerali e proteine che aiutano l’organismo a favorire la guarigione. Non va dimenticata l’azione idratante, necessaria soprattutto se si ha anche la febbre.

Il consiglio è quello di fare un buon brodo di pollo con aggiunta di carote, sedano e cipolla. Meglio anche anche rosmarino e salvia.

Una volta cotto il brodo, raffreddarlo e metterlo in frigorifero.

I grassi si solidificano in superficie e li potete facilmente asportare.

Ora riscaldate il vostro brodo e buon appetito ( si consiglia di berlo in più volte tenendolo in frigorifero) e buona guarigione. Ovviamente non bevete solo brodo aggiungete frutta, verdura, pesce, la carne del pollo ecc… secondo come vi sentite.

Anche un bel cucchiaio di miele, di ottima qualità, vi farà molto bene; è come un’aspirina naturale.

Ma state al caldo e a riposo sino a che vi sentite di nuovo in forma.

Altrimenti potete imbottirvi di tutti i nuovi ritrovati della farmaceutica, la febbre e i sintomi scompariranno molto più in fretta, ma il vostro organismo avrò subito una violenza, ingerito anche sostanze che il fegato dovrà smaltire e avrà accumulato stress e tossine …

————————–

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   e all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.
L’autrice, ha presentato una delle sue tesi, presso l’ Università Statale di Milano sul tema “Alimentazione dello sportivo”; tesi firmata dall’allora rettore prof. Rodolfo Margaria.

SALUTE CHE FUNZIONA – Non più attese per visite mediche e … costa meno del tiket – Santagostino Poliambulatorio Specialistico

Basta code e attese di mesi per avere un esame o una visita medica ... funziona benissimo e … costa meno di un tiket E’ POSSIBILE ?

— SI

Il Centro Medico Santagostino è una realtà sanitaria innovativa, che offre salute accessibile e di qualità in oltre 40 specialità.

SENZA FONDI PUBBLICI: si tratta solo di una gestione dove tutti guadagnano e accettano delle regole economiche moralmente ragionevoli (anche per il cliente).

Un’offerta di qualità in cui il prezzo è un ulteriore elemento di valore. Qualche esempio? Visite specialistiche a 60 euro!

NIENTE ATTESE COSTA MENO DEL TIKET; qui è possibile accorpare diversi esami e/o visite specialistiche, per risolvere tutto  in una sola volta.

NE HA PARLATO ANCHE IL PROGRAMMA REPORT della brava giornalista Milena Gabbianelli.

Merita più di un’occhiata il sito  dei Centri Polispecialistici Santagostino a Milano, Sesto San Giovanni, Bologna …  http://www.cmsantagostino.it

NUMEROSI SEDI A MILANO (anche Sesto san Giovanni) E BOLOGNA.

Esempio di una sede di  Milano:

Piazza Sant’Agostino, 1,
Telefono:02 8970 1702
Orari: Oggi aperto · 08–21

CENTRO PRENOTAZIONI

Telefoni:

02 89 701 701

02 89 701 702

Dal lunedì al venerdì
dalle 8.00 alle 20.00.
Sabato dalle 8.30 alle 15.30.

PRENOTA VIA SMS

366 5860316

PRENOTA VIA WHATSAPP

344 1003172

PRENOTA VIA EMAIL

prenotazioni@cmsantagostino.it

INFORMATI VIA EMAIL

informazioni@cmsantagostino.it

Salute : tossite ? starnutite ? raffreddore ? sistema immunitario indebolito ? problemi allo stomaco ? digestione lenta ?

Tossite, starnutite e vi soffiate spesso il naso ? Soffrite di raffreddore o influenza ?
Avete il sistema immunitario indebolito ? Problemi allo stomaco o digestione lenta ?

ARGENTO COLLOIDALE – ANTIBIOTICO NATURALE

L’argento colloidale è un rimedio universale e pressoché privo di effetti collaterali per la cura di numerose malattie.

Agisce contro batteri (stafilococchi,streptococchi), virus e funghi (come il saccaromiceto Candida albicans). Gli bastano pochi minuti per combattere e debellare tutti questi agenti patogeni.

La sua efficacia è stata studiata approfonditamente da numerosi scienziati di chiara fama che hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche in riviste mediche prestigiose quali Lancet, Journal of the American Medical Association e British Medical Journal.

“Un antibiotico, tanto per fare un paragone, uccide forse una mezza dozzina di differenti organismi patogeni, ma l’argento colloidale ionico ne elimina circa 650. Inoltre i ceppi resistenti non riescono a svilupparsi quando viene usato l’argento, mentre per il nostro organismo è virtualmente atossico.”

L’uso dell’argento colloidale a scopi medici, è noto in Europa da anni .

Anche in Italia sempre più persone lo usano efficacemente per il trattamento di molte malattie.

È privo di effetti collaterali, è un antibiotico naturale ed una valida alternativa a tutti gli antibiotici sintetici.

Molti studi hanno dimostrato il suo effetto anti-batterico contro virus, funghi e parassiti in una vasta gamma di malattie.

Su internet lo trovate al link http://ambasciatadellasalute.it/categoria-superiore/tinture-oli-e-vitamini/argento-colloidale

a partire da 12,95 euro