Archivi categoria: donne che pensano

cultura generale, riflessioni, dove va il mondo?, dove stiamo andando?, quale futuro?

LE MACCHINE PRENDERANNO IL POSTO DEGLI UOMINI

In molti casi le macchine  già preso il posto dell’uomo; a Genova in ospedale i pazienti dispongono di un fisioterapista robot che, ad esami scientifici, è risultato migliore dell’uomo, ma questo è solo un caso delle milgiaia  già esistenti.

I recenti progressi dell’intelligenza artificiale e della robotica, non danno scampo al lavoro dell’uomo comune.

QUESTE NON SONO AFFERMAZIONI A CASO, MA CONFERMATE DA UN IMPRENDITORE E SCRITTORE DELLA SILICON VALLEY E ALTRI VERI ESPERTI; spiegati con argomenti e dati scientifici.

Chi sostiene che si formeranno tanti nuovi lavori abbastanza per tutti, dice VOLONTARIAMENTE IL FALSO.

Non dimentichiamo che chi parlava di surriscaldamento del clima, fino a poco tempo fa era definito solo un fanatico e che non c’erano evidenze scientifiche…

– Nella scienza e nel giornalismo i Rolex d’oro e le regalie trovano sempre terreno fertile, come in politica …

E questa volta NON sarà una rivoluzione industriale come a fine Ottocento, il lavoro sarà solo per pochi specializzatissimi; ma i posti di lavoro saranno sempre meno.

Per saperne di più, dal punto di vista scientifico e non politico:

Il futuro senza lavoro

Questo libro, vincitore del Financial Times and McKinsey Business Book of the Year Award, dimostra che oggi dobbiamo affronatre un problema di mancanza di lavoro come MAI E’ AVVENUTO NELLA STORIA DELL’UOMO.

L’autore è Martin Ford, imprenditore della Silicon Valley e futurologo.
Ha già pubblicato The Lights in the Tunnel: Automation Accelerating Tacnology and the Economy of the Future.
Il futuro senza lavoro, di Martin Ford, 24 euro.

–Il gene. Il viaggio dell’uomo al centro della vita.

Oggi disponiamo di insperate possibilità di sconfiggere malattie, ma siamo di fronte anche a cruciali interrogativi di carattere etico che riguardano il nostro futuro prossimo.

Questo libro è una salutare riflessione sui dubbi che sorgono dall’indagine scientifica e che rischiano di cambiare per sempre la nostra vita e anche i nostri cervelli; per chi potrà sostenere le spese economiche…

Il libro è scritto da Shiddartha Mukherjee, medico e saggista, ha vinto il Pulitzer nel 2011 con Una biografia del cancro.

-Il gene. Il viaggio dell’uomo al centro della vita, Shiddartha Mukherjee, Mondadori editore,

Donne; ancora un passo indietro ? Rivoluzione della Cassazione per l’assegno di divorzio

Se è vero che molte donne hanno approfittato del divorzio e delle leggi italiane, per permettersi una vita tra cuscini d’oro, è anche vero che migliaia di donne ( anche la moglie di Barak Obama,  Michelle), HANNO LASCIATO UNA CARRIERA BRILLANTISSIMA O COMUNQUE PROMETTENTE, PER DEDICARSI ALLA FAMIGLIA E AI FIGLI. 

A noi pare che per colpa di tante “furbette “, altre donne serie e impegnate nella famiglia siano,  da oggi, condannate a subire un processo di riduzione di conquiste verso una presunta parità di trattamento economico tra donna e uomo.

Con una evidentissima VITTORIA DI UOMINI RICCHISSIMI CHE ORA SI POTRANNO PERMETTERE DI DIVORZIARE SENZA CONSEGUENZE.

Divorzi senza conseguenze, ANCHE DA COLEI CHE FU OTTIMA MADRE E MOGLIE (riconosciamo che l’ottimo non vale per tutti sia uomini che donne), ma è la moglie che di solito ha il ” difetto ” di essere invecchiata (quasi sempre meglio, invecchiata, del “panzuto ” marito).

Obama a Milano – Fiera Milano Rho – Seeds&Chips – Tutta la settimana: Tutto Food Seeds&Chips Milano

Oggi eravamo presenti alla conferenza di Barak Obama a Seeds&Chips – Tutto Food Milano

Con

Tuttofood e Seed&Chips: Milano vuol diventare l’Hub dell’agro-rivoluzione globale

Alla fiera MILANO RHO:

Seeds and Chips con Ttutto Food è un’occasione unica per conoscere da vicino quanto, oggi, il mondo del cibo sia variegato, complesso, affascinante e internazionale.

Dalle produzioni di nicchia locali, una particolare attenzione meritano le aziende sopravvissute al recente terremoto del centro Italia, sino al pesce che proviene da pesca sostenibile, alle acque minerali più pure, ai consigli degli chef  degli show cooking.

::::::::

OGGI CONFERENZA DI OBAMA

Ecco cosa è emerso dal discorso di Obama durante la sua conferenza.

Quali sono i fatti più importanti per il futuro dell ‘uomo ?

Il 99% degli scienziati dicono che  il surriscaldamento globale sarebbe incontrovertibile.
Ma la velocità di riscaldamento è  contenibile con seri interventi ed il progresso velocissimo della scienza ci fa ben sperare.

I FATTI:

-oggi e previsto aumento di innalzamento di almeno un metro nei livelli degli oceani.

-le città più importanti sono costiere.

-pensiamo ai monsoni in India; oggi centinaia di milioni di persone si trovano di fronte a situazioni al limite della sopravvivenza; per non parlare della desertificazione che porta a canenza non solo di cibo, ma anche di acqua.

PER MIGLIORARE LA SITUAZIONE:

-per sopravvivere al meglio, noi dobbiamo mantenere nel range minimo tutti i parametri.

Se non ci impegnamo a controllare questi problemi, se non prendiamo provvedimenti, abbiamo davanti problemi anche irrisolvibili.

Ma la scienza sta facendo passi da gigante, oggi la produzione di energie alternative aumenta, e prossimamente si arriverà anche ad uno stoccaggio di energia; prodotta in modo alternativo.

È importante che USA, Europa, Cina, siano di esempio ai paesi in pieno sviluppo per cercare di risolvere il problema energetico.

È importantissima la sensibilizzazione ai problemi: quali sono i migliori cibi per evitare sprechi e sfruttamento ? Tutti devono porsi questo problema.

CONTRADDIZIONI

Contraddizione del secolo: paesi con eccesso di cibo e relative malattie e paesi che non hanno cibo a sufficienza.

Sappiamo che è possibile risolvere i problemi che ci aspettano. Le sfide partono dai cambiamenti climatici, gli USA affrontano terribili tempeste devastanti che distruggono case e aziende, questo è un buon motivo per darsi da fare nel contenere le produzioni di veleni.; dal cibo all’ energia.

Combattere malnutrizione e fame nel mondo.

Centinaia di milioni di persone oggi sono uscite dalla povertà con piccoli aiuti economico-solidali.

Non c’è niente che la scienza non possa fare.
Anche il cambiamento climatico si può invertire.

Non si può mai dire che è troppo tardi.

Per la prima volta in 30 anni, abbiamo invertito la crescita del numero di obesi negli USA.

OBAMA HA ANCHEE RICORDATO CHE: sta scrivendo il suo terzo libro e un’ istituzione, negli USA, per formare  una nuova classe di leader.

I giovani non sono ascoltati abbastanza.

Obama vuole creare una rete globale di giovani giornalisti e studiosi, imprenditori ecc..

HA DETTO OBAMA: “La cosa più bella che posso dare è aiutare i giovani di 20 25 anni ad arrivare più in alto a livello internazionale…

Tutto dipenderà dalle generazioni future…

Da giovane non sono sempre stato il migliore studente…

Quando sono andato a Chicago ho imparato che il buon leader e capace di dare potere ai sottoposti.

Ora Obama si impegna ad insegnare come acquisire leadership.

I politici possono guidare, ma il cambiamento verrà dalla gente da imprenditori illuminati da studiosi geniali…

La gente ha la  tendenza a dare la colpa ai politici, ma si hanno i politici che si meritano.

Capire da dove viene il fondamentalismo – Storia dei waabiti del Medio Oriente

” Per capire oggi il Medio Oriente ”

L’Isis spiegata ai giovani.

Ward racconta della crisi nei paesi mediorientali.

Ignorare le origini di un problema è il miglior modo per averne paura ed essere impreparati ad affrontarlo.

Si comincia con la storia dei waabiti; i mussulmani che applicano le regole più rigide e la sharia.

Capire le radici di ciò che ci fa paura è il miglior modo per affrontare e, forse, ricolvere il problema.

” Per capire oggi il Medio Oriente “,  Terence Ward, Libreria Editrice Fiorentina, 10 euro.

“Nel personale ONG non tutti filantropi” ribadisce Zuccaro – Ieri il contestato “filantropo” Soros ha incontrato Gentiloni

Foto qui sopra: ” sangue e soldi sono serviti “; opera di G.Seregni.

::::::::::::::::::::::::::::::::

Brasile, Caravella spiaggiata. Il ritrovamento di queste bellissime meduse non è frequente.

Foto : ” Caravella Portoghese “, celenterato marino, genere Physalia ; famiglia Physaliidae. Per il suo aspetto viene spesso scambiata per una medusa, ma è in realtà un sifonoforo.

Come la Caravella Portoghese, che è scambiata per una medusa, anche noi stiamo scambiando un problema molto grave per qualche Ong  che usa solo scafi meno sicuri rispetto ad altre ?

::::::::::

Il giorno 3 maggio 2017, il contestato e “filantropo” uomo di affari Soros, è apparso a Palazzo Chigi per incontrare Gentiloni, proprio nel centro della grossa polemica sulle ONLUS 

Oggi interrogazioni parlamentari per sapere cosa si sono detti  Soros e Gentiloni .

PER ORA RESTA UN MISTERO COSA SI SONO DETTI SOROS E GENTILONI

A proposito delle ONLUS e di quella di Soros, in particolare.

Esiste una strategia statunitense, dopo la caduta del muro di Berlino fatta crescere nei Paesi dell’ex Unione Sovietica per arrivare a colpire anche la Russia di Vladimir Putin ?

Organizzazioni non governative (Amnesty International, Ocse, ecc.) finanziate e manovrate dagli istituti finanziari occidentali (Soros Foundation, ecc.) alimenterebbe uno scontro su blog  (brogli elettorali come in Ucraina nel 2004 oppure l’omofobia di Vladimir Putin ai giochi invernali di Sochi) ?

MOSCA HA ACCUSATO ALCUNE ONLUS:

il Consiglio della Federazione ha redatto un atto ufficiale “Patriotic Stop-List” per mettere sotto osservazione 12 Ong che costituirebbero una minaccia per “gli interessi e la stabilità del Paese”.

Eccone alcune:  MacArthur Foundation, tra le più grandi fondazioni con sede negli Stati Uniti, Open Society Institute del “filantropo” George Soros e altri 10 gruppi stranieri minori (National Endowment for Democracy, no-profit americana privata sostenuta dal Congresso degli Stati Uniti; The National Democratic Institute for International Affairs, una no-profit americana per la diffusione della democrazia nei Paesi in via di sviluppo; Freedom House, un’organizzazione non governativa, sede negli USA, sulla ricerca sulla democrazia e i diritti umani; la Mott Foundation Charles Stuart, una fondazione privata ;sede in Michigan; l’International Republican Institute, un’organizzazione delle Nazioni Unite con sede a Washington; l’Ukranian World Congress, organizzazione e coordinamento per le organizzazioni pubbliche ucraine; The World Coordinating Council of Ukrainians, gruppo di Ong con sede a Kiev; The Crimean Field Mission for Human Rights, per monitorare i diritti umani; The East European Democratic Center, Ong polacca per la promozione della democrazia; The Education for Democracy Foundation, una fondazione polacca cper la  costruzione della società civile).

::::::::::::::::::::::::

Perché le ONG non portano a Malta i “migranti”, porto più vicino alle acque libiche dove dovrebbero essere portati i naufragi per la legge internazionale, e li portano tutti in Italia ???? Portando i migranti in Italia,  non più vicino porto, le ONG sono fuori dalle leggi internazionali.

PERCHE’ NON CI SI PONE QUESTO PROBLEMA ???

:::::::::

Perchè non si parla di controlli fiscali ? Un modo semplice per dimostrare l’onestà delle ONLUS serie.

Perché non si parla di controlli dei bilanci ? Le ONLUS serie che non hanno nulla da nascondere, dovrebbero LORO STESSE PRETENDERE UAN VOLTA PER TUTTE QUESTA CHIAREZZA.

Possibile che tutti quelli  che hanno parlato sino ad oggi (magistratura, politici, giornali di fama di varie tendenze politiche  ecc.. registrazioni satellitari, confidenze ricevute in mare …), si siano sognati informazioni da servizi segreti e militari ???

Un magistrato rilascia una dichiarazione esattamente contraria a quella di un altro. Il cittadino ha le idee confuse …

Sovrappore informazioni contrastanti: E’ IL MODO MIGLIORE PER CONFONDERE LE IDEE E NASOCNDERE LA VERITA ?

PERCHE’ NON SI AUTORIZZANO I COMANDANTI A BORDO DELLE ONG AD AIUTARE LE INDAGINI E CHIARIRE I PROBLEMI ?

“ COI MIGRANTI SI FANNO PIU’ SOLDI CHE CON LA DROGA ” Frase da indagini su Roma capitale.

I procuratore di Catania ha indagato e/o sta ancora indagando su Roma Capitale … forse lo si vuole mettere fuori gioco ?

Repubblica parla di ‘bufera sul pm'”, Zanettin scrive: “Il dottor Zuccaro, procuratore della Repubblica di Catania, è notoriamente magistrato serio e riservato e non merita certamente di essere lasciato solo in queste ore di fronte agli attacchi della politica, che pare non condividere le sue ipotesi investigative, eretiche rispetto alla narrativa ufficiale del fenomeno della immigrazione nel nostro paese “.

Il Copasir smentisce Salvini: non esiste nessun dossier dei servizi segreti italiani sul presunto rapporto tra organizzazioni non governative e trafficanti di uomini.

NON DIMENTICHIAMO CHE ERANO STATI TOCCATI TEMI SCOTTANTI: business più ricco del momento, più ricco del semplice traffico della droga…

LA FORZA DELLE CONTRADDIZIONI CI FA PENSARE CH ESI VOGLIA NASCONDERE QUALCOSA.

PERCHE’ NON SI FA ALMENO UN CONTROLLO FISCALE PER CAPIRE CHI E’ SERIO E CHI NO ??? Questo, almeno, arricchirebbe le casse di questo disgraziato stato che deve mantenere migliaia di pensioni d’oro, tangenti e  … 

Il procuratore di Catania ha sollevato un problema oggettivo, un altro procuratore ha fatto una dichiarazione contraria.

MA RIMANE UN FATTO: perché le ONG non portano a Malta, porto più vicino per la legge internazionale, i “migranti” e li portano tutti in Italia ????

Alle ONG milioni di euro da filantropi internazionali; perché nonnaiutano i nostri pensionati poveri ??

:::::::::::::::::::::::::::::::

NUOVO ORDINE DALL’ALTO: E’ STATO TUTTO UN MALINTESO

TANTO RUMORE PER NULLA ???

SOLO PER QUALCHE ” BRAVA ” ONLUS CHE USA SCAFI MENO SICURI … ????

“Qualche Ong usa solo scafi meno sicuri – Tutto il resto NON esiste”; questo sostiene un altro magistrato in contrasto totale con gli elementi di possibili indagini, forniti dal procuratore Zuccaro.

A noi, tutte queste contraddizioni ricordano una possibile volontà di mettere tutto a tecere, dopo aver fatto sembrare il problema delle infiltrazioni di personaggi pericolosi e altro, un inutile polverone.

L’intervento immediato delle navi rende inutili le indagini sui facilitatori delle organizzazioni criminali. E nonostante la presenza di diverse imbarcazioni il numero dei morti durante i naufragi non è diminuito“, queste sono le parole di Carmelo Zuccaro alla commissione Schengen a Palazzo San Macuto.

:::::::::::::

Abbiano scritto il il 29.4.17

L’Italia accetta anche I MIGRANTI CLIMATICI ?!?

SI

Grazie ad una precisa  legge …

INDAGARE SULLE ONLUS DISONESTE E’ DISONESTO ?

PERCHE’ NON SI ORDINA DI FARE UN’IMMEDIATA VERIFICA FISCALE SUI CONTI DELLE ONLUS

PER FARE UNA PRIMA SCREMATURA TRA CHI E’ ONESTO E CHI NO ????

Se tra i cittadini vi sono dei delinquenti, lo stato non deve indagare perché la maggioranza è onesta ???

La stessa cosa sta succedendo con le ONLUS; ci sono delle informazioni riservate che provengono da servizi segreti e militari, queste informazioni sono talmente gravi che il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro sente il DOVERE CIVICO, di avvisare le istituzioni.

Il procuratore di Catania, NON PUO’ PORTARE LE PROVE, PERCHE’ IN ITALIA E’ VIETATO USARE INFORMAZIONI DI SERVIZI SEGRETI E MILITARI IN TRIBUNALE.

RISULTATO:

Si condanna il procuratore perché ha parlato senza le prove ! Non è che non ha le prove, semplicemente considerati i tempi della giustizia italiana, ha DECISO CHE IL TEMA ERA TALMENTE GRAVE da dover parlare subito per avvisare le autorità.

Domenica alla trasmissione “In mezz’ora”

Salvini ha detto:

-“C’è un dossier dei servizi su scafisti-Ong, il governo lo renda pubblico”.

A me risulta che ci sia un dossier dei servizi segreti italiani che certificano i contatti tra trafficanti, malavita, scafisti e alcune associazioni. Se esiste questo dossier, ed è in mano al presidente del Consiglio Gentiloni e il premier lo tiene nel cassetto, sarebbe una cosa gravissima. Se esiste lo renda pubblico a tutti gli italiani e lo dia al procuratore capo di Catania”.

Salvini ha anche parlato di sue esperienze a bordo dei gommoni di “migranti” e di avere saputo di contemporaneo traffico di armi e droga.

Inoltre, dalla trasmissione, siamo venuti a sapere che l’Italia accetta anche I MIGRANTI CLIMATICI ?!? Grazie ad una precisa  legge:

www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2007/07/19/07A06215/sg;jsessionid…ntc-as4…

19 lug 2007 – Gli evidenti cambiamenti climatici impongono l’assunzione da parte del …. dei diritti di cittadinanza degli immigrati (diritti sociali, diritti di difesa, …

:::::::::::::::::::::::::::::::::::

C’è tanto clamore sull’argomento immigrazione – ” migranti ” e ONLUS

STIAMO PARLANDO DEL TRAFFICO PIU’ REDDITIZIO IN QUESTO MOMENTO …. PIU’ DELLA SOLA  DROGA …

GLI SBARCHI NELL’ULTIMO ANNO SONO AUMENTATI DEL 40% …

La sola popolazione della NIgeria, entro 20 anni, sarà raddoppiata e così gran parte dell’Africa. Li potremo accogliere ??? Perché non si affronta il problema ?

5 MILIARDI DI EURO spesi per i migranti tra Europa e Italia (soldi usati per farli arrivare in Italia e, quando sono in Italia: 35 euro al giorno per un adulto, 45 euro per i minorenni, ma per quanto tempo potremo mantenerli, visto che il lavoroonesto  è scarso per gli italiani? Certo che nella criminalità c’è sempre posto, ma non è proprio quello che desidera il cittadino onesto) :

NON CI RISULTA CHE LO STATO ITALIANO ABBIA SPESO QUESTA CIFRA PER AIUTARE TUTTI I PENSIONATI E ALTRI DISOCCUPATI SOTTO LA SOGLIA DELLA POVERTA’:

sono 7 milioni ufficialmente, più quelli che non compaiono nelle statistiche. Esistono anche 1 milione e mezzo di BAMBINI IMMIGRATI REGOLARI IN STATO DI POVERTA’, perché non si è fatto nulla sino ad ora per loro ???

5 MILIARDI DI EURO

Una cifra enorme che, se data a oneste organizzazioni direttamente in Africa, con i bassi costi sul posto, potrebbero aiutare le popolazioni ESTREMAMENTE MEGLIO che spendere questi soldi pubblici per finanziare tante organizzazioni private e pagare tanto personale ai costi europei.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Abbiamo scritto  il 29.4.17

Vogliamo premettere che non ci interessano le posizioni dei vari partiti; vorremmo chiarire bene e in fretta tutto quanto, perché questo dovrebbe essere il dovere di ogni democrazia VERA.

” Da magistrato ho il preciso dovere di denunciare un gravissimo fenomeno, criminale, per arginare il quale la politica deve intervenire tempestivamente. Se dovessero aspettare i tempi lunghi di un’indagine … sarebbe troppo tardi “. Parole del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro.

Che le ONG siano aumentate a dismisura nell’ultimo anno, è un fatto, come che dai satelliti si possa vedere che le barche di alcune ONG entrino in acque libiche in luoghi dove ci sono assembramenti di persone che aspettano, cosa aspettiamo a verificare ufficialmente?  Visto che su tanti giornali e settimanali se ne parla da molto tempo; PERCHE’ RIFIUTARSI DI VERIFICARE IMMEDIATAMENTE ???

Perché concentarsi solo sulle accuse e non verificare i fatti ? E’ ovvio che prima di fare nomi un magistrato ha bisogno di tempo per indagare, ma se ci sono sospetti perché cercare di metterlo a tacere,  INVECE DI DISPORRE SUBITO INDAGINI , che escluderebbero subito le ONG (Organizzazioni SENZA scopo di lucro  ) serie; come  Médecins sans frontières ?

I FATTI:

LE INTERCETTAZIONI DEL MEDITERRANEO PROVENGONO DA OPERAZIONI DI INTELLIGENCE  O MILITARI E QUINDI NON SONO UTILIZZABILI IN UN PROCESSO.  Questo NON vuol dire che  se si hanno informazioni allarmanti, si abbia il dovere di indagare e cercare altre strade per avere le prove definitive.

Senza un verdetto non si può condannare o accausare una o più Onlus facendo i nomi, ma se non si indaga non si arriverà mai alla verità (a meno che questo sia il vero scopo ch esi vuole raggiungere).

TROPPO RUMORE E TROPPO VELOCEMENTE CON LA VOGLIA DI NON INDAGARE; puzza di bruciato.

E POI UN PROCURATORE SE PARLA HA DELLE INFORMAZIONI; non avrebbe nessun vantaggio in caso contrario, anzi sa bene che può andare incontro a problemi. Un procuratore conosce bene la legge, se parla sa quello che dice.

-MA, INSISTIAMO, PERCHE’ NON C’E’ LA VOLONTA’ DI INDAGARE ???

” … destabilizzare l’economia italiana per trarne dei vantaggi ?… “

IL CITTADINO, CHE DEVE SUBIRE OGNI MOMENTO UNA PLETORA, CONTINUA E COSTANTE, DI RICHIESTE DI DENARO DALLA PUBBLICITA’ CHE NON ESITA A UTILIZZARE IMMAGINI DI BAMBINI SOFFERENTI (fino a poco tempo fa proibite), HA DIRITTO DI SAPERE, AL PIU’ PRESTO, CHI STA RUBANDOCI I SOLDI (anche quelli dell’Europa vengono dalle nostre tasse) A SCOPO DELINQUENZIALE E A POSSIBILE NOSTRO DANNO FUTURO.

Il fatto che delle ONLUS siano sospettate di secondi fini, e questo potrebbe, anche solo lontanamente, danneggiare le ONLUS che hanno sempre lavorato seriamente, come Médecins sans frontières, NON E’ MOTIVO VALIDO PER EVITARE DI INDAGARE SU UN FENOMENO CHE APPARE ASSAI DANNOSO PER L’ITALIA INTERA E LA SUA ECONOMIA PRESENTE E FUTURA.

L’onestà mentale e la sicurezza dell’Italia ci dovrebbero porre seriamente davanti al problema e andare a fondo. Invece, alla luce dei fatti, abbiamo l’impressione che si preferisca mettere tutto a tacere. Cercando, addirittura, di far fare un passo in  dietro al Porcuratore di Catania.

SIAMO ARRIVATI A SABARCHI DI 8.000 PERSONE IN TRE GIORNI !!!, L’ARRIVO DI “MIGRANTI” E’ DECUPLICATO NELL’ULTIMO ANNO ….

Nell’ultimo anno sono sorte un numero elevatissino di NUOVE ONLUS, delle quali nessuno capisce da dove sono stati presi i soldi… (la legge italiana non obbliga a rendere noti i dati dei bilanci; come invece accade in altri Paesi; in primis gli USA !!!).

Da almeno due anni si parla del problema di ONLUS con origini poco chiare e con supposti legami poco chiari … i satelliti ci dicono CHIARAMENTE che  le barche entrano in acque libiche per prendere i “migranti” che li aspettano già concentrati in un luogo …

Prelevano i ” migranti ” direttamente dalle acque libiche … fatto illegale. La legge internazionale obbliga a portare i naufragi nel porto più vicino … ma li portano in Italia e sanno sempre dove trovare la zona dove ci sono grandi assembramenti di persone che volgiono spostarsi in Italia e che li aspettano … lo dicono le rilevazioni dal satellite ..  un affare sicuro per alcuni [MOLTI].

Non solo per pagare sempre meno i lavoratori in Italia, ma ridurre sul lastrico o creare le condizioni di una possibile futura GUERRA CIVILE ? Per poi arrivare a conquistare l’Italia ?. Lo stesso vecchio sogno, già relalizzato, con la conquista della Spagna ?

Avevamo parlato dell’argomento un mese fa e avevamo ricevuto un messaggio tacitamente minatorio riferito a quanto noi riportavamo da settimanali italiani tra i più venduti. E non era la prima volta che queste ONG si occupavano di quanto avevamo scritto; sempre con, sapientemente nascosti,” suggerimenti “.

Questo non fa che confermare come ci sia qualcosa da chiarire riguardo ad alcune di queste ONG.

 “ Ong forse finanziate dai trafficanti. Un traffico che frutta più della droga ” lo ha detto il

Procuratore di Catania.

“ A mio avviso alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto quello della droga ”.

“Forse la cosa potrebbe essere ancora più inquietante – ha aggiunto Zuccaro – si perseguono da parte di alcune Ong finalità diverse: destabilizzare l’economia italiana per trarne dei vantaggi”.

Possibili allarmismi ? ha chiesto, sempre Rai3, ecco la risposta di Zuccaro: “ Se l’informazione è corretta questo corto circuito non si può creare salvo per effetto di persone che vogliono creare confusione ”.

Lo ha detto Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania, ai microfoni di Agorà su RaiTre.

La nostra opinione: indagare a fondo e velocemente dimostra onestà; mettere a tacere dimostra connivenza.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Riportiamo l’articolo pubblicato il 14.2.17

IMMIGRAZIONE UN BLOG RIPORTA DA LE MONDE E DA LES OBSERVATEURS …ciò che non dicono i media italiani

Lo avevamo già scritto lo scorso anno, ora si sta cercado di fare qualche modifica, ma non abbiamo notizie di GRANDI CAMBIAMENTI.

VORREMMO AVERE LA CERTEZZA CHE I COLPEVOLI DELLA GRANDE TRATTA UMANA DELLA MIGRAZIONE SIANO CONSEGNATI ALLA GIUSTIZIA … ma gli interessi in ballo sono davvero troppo allettanti, evidentemente per tutti… ,  e la corruzione dilaga …

Migrazioni di massa e l’ente che le “promuove”

Ognuno di voi avrà la sua opinione al riguardo, ma noi riteniamo giusto dare spazio anche a chi  fa  i conti con i fatti  sottaciuti.

Quanto scritto sotto è riportato da fonti sicure e controllabili; compresi i quotidiani LE MONDE e LES OBSERVATEUR.

“… Manovra un budget di 1 miliardo e 675 milioni di dollari, ha 8400 dipendenti presenti in oltre 100 paesi… (vedi più sotto).

il benemerito ente dichiara ripetutamente di “assistere gli Stati” in tutti i modi possibili per ingoiare i necessari milioni di clandestini (pardon: “migranti”, è lo IOM che ha fatto circolare la parola corretta che tutti i media ripetono), io credo che il nostro governo, prima ancora che ai Kommissari Ue, dovrebbe bussare alla porta dello IOM. L’indirizzo è:
17, Route des Morillons, CH-1211 Geneva
19, Switzerland
Tel: +41.22.717.9111 (VEDI ALTRO PIU’ SOTTO)”.

DAL SITO : http://www.maurizioblondet.it/migrazioni-di-massa-e-lente-che-le-promuove/

” Maurizio Blondet 15 giugno 2015 30
Qualche giorno fa’ ho segnalato come le masse di clandestini imbarcati dalla Libia non solo sono quasi tutti negri sub-sahariani … ma che alcuni di questi hanno raccontato all’inviato di Le Monde di essere stati presi per le strade libiche. Domanda: ci sono organizzazioni   in Libia che fanno incetta di negri per spedirceli?

Il dubbio è venuto anche all’ottimo sito elvetico Les Observateurs. Che indica un possibile sospetto.
http://lesobservateurs.ch/2015/06/13/la-migration-est-elle-vraiment-le-fait-de-desesperes/

“Se credete ancora che la migrazione sia fatta di disperati – esordisce – ricredetevi. E’ un’azione voluta e organizzata, fra gli altri, da « L’organisation internationale pour les migrations » …”.

E’ questa una organizzazione intergovernativa che pare [IL TESTO NON CONFERMA] collegata alle Nazioni Unite. Andatene a vedere il sito, ed apprenderete cose interessati.

Direttore generale dell’Organizzazione è un tal ambasciatore americano William Lacy Swing, che ha una carriera di diplomattico in paesi come la Nigeria.

Costui è stato continuamente confermato e riconfermato a quella carica: è sulla poltrona dal 2008, e ci resterà fino al 2017 almeno (se non smetteranno di riconfermarlo).

Manovra un budget di 1 miliardo e 675 milioni di dollari,  ha 8400 dipendenti presenti in oltre 100 paesi;

il quartier generale è a Ginevra.

Strano che di un simile titano, io non avessi mai sentito parlare, nè incontrato nelle aree di crisi o scoperto qualcuno dei suoi agenti riconoscibili.

Fra le cose che IOM fa’ è “organizzare elezioni per i rifugiati fuori dalla loro patria, per esempio in Afghanistan nel 2004 e le elezioni in Irak nel 2005” .

Quindi: ad occhio e croce è una delle benefiche entità global-americane per l’espansione della demokràtia  nei paesi dopo che gli Usa li hanno devastati (pardon, volevo dire: aperti alla civiltà occidentale).

Lo IOM dichiara la sua missione senza giri di parole: “E’ impegnato nell’affermare il principio che una migrazione umana e ordinata fà bene ai migranti e alle società”.

“In un’epoca di mobilità umana senza precedenti – ci istruisce – si constata che è particolarmente urgente far comprendere appieno i legami che esistono tra la migrazione e lo sviluppo [ !!!!] , prendere misure pratiche perché la migrazione serva di più gli interessi dello sviluppo, ed elaborare soluzioni durevoli alle situazioni migratorie che sollevano l’umanità dalle difficoltà.

In questo campo, la filosofoia dello IOM è che le migrazioni internazionali, se gestite correttamente, contribuiscano alla crescita e alla prosperità dei paesi d’origine e di destinazione, [ !!!!!!!!]  e PORTANO PROFITTO  agli immigrati stessi”.

In base a questa bellissima convinzione che le migrazioni   in carrette del mare “fanno bene alle società” dove arrivano, lo IOM si occupa, a quanto dichiara, di:

° Assistere i paesi ad essere pari alle crescenti sfide della gestione delle migrazioni.

° Far progredire   la comprensione delle questioni dell’immigrazione.

° Incoraggiare lo sviluppo economico e sociale attraverso l’immigrazione [ !!!!!!!!!! ]

° Sostenere la dignità umana e il benessere dei migranti [ !!!!!!!].

Non so, ma ho l’impressione che questa descrizione dei compiti dei missionari si possa tradurre  con la parola promozione.

Lo IOM “promuove” le emigrazioni di massa.

Perché ha fede che queste   facciano bene all’economia delle società che li ricevono, o ovviamente a quella globale.

E’ una tesi tipica del mondialismo dei poteri forti.
http://www.iom.int/mission

Siccome il benemerito ente dichiara ripetutamente di “assistere gli   Stati”  in tutti i modi possibili per ingoiare i necessari milioni di clandestini (pardon: “migranti”, è lo IOM che ha fatto circolare la parola  corretta che tutti i media ripetono), io credo che il nostro governo,  prima ancora che ai Kommissari Ue, dovrebbe bussare alla porta dello IOM. L’indirizzo è:
17, Route des Morillons, CH-1211 Geneva
19, Switzerland
Tel: +41.22.717.9111

E’ la porta giusta. Il signor ministro Alfano alzi il telefono e chieda assistenza all’ambasciatore Swing e i suoi 8400 buoni samaritani, che fremono dal darci assistenza della loro competente filantropia.

Non posso esserne certo perché le pagine sulle riunioni e le decisioni sono segretate (pardon: “accesso ristretto solo agli stati membri”).

L’Italia essendo stato membro, sicuramente saprà cosa ha deciso lo IOM nella consultazione informale del 16 giugno, che non è ancora avvenuta mentre scrivo..
Il sito è molto bello ed umano. Pieno di foto di clandestini che scendono dai barconi a Lampedusa, che dormono alla Centrale di Milano o alla Tiburtina di Roma.

Didascalia: “oltre 100 mila migranti salvati in mare”: come se fossero stati Swing e gli ottomila suoi dipendenti a salvarli, e non   la marina ….

“Circa 102 mila migranti sono arrivati via mare in Europa quest’anno, secondo lo IOM. Il numero è lievemente superiore a quello raggiunto nel 2014”.

Il grande contributo dell’ambasciatore Lacy Swing, oggi direttore generale, sta in una frase che ha detto poco fa alla Conferenza dell’Asia Sud-Orientale:

“Il direttore generale dello IOM ha sfidato la comunità globale a ‘coniugare il rompicapo di un’efficace gestione delle frontiere cone le migrazioni su larga scala”.

Illuminati dalla sua sentenza le diciamo grazie, ambasciatore!  Senza di lei non ci saremmo arrivati: è proprio un rompicapo! …

E’ una frase che per acutezza mentale, originalità e impegno …. Grazie, ancora grazie.

Qualche suggerimento per risolvere il rompicapo no, vero? Ma   stimolati dalla sua alta intelligenza, il titolo del comunicato IOM che segue ci fa’ venire un’idea. Il titolo:

–“Lo IOM fa’ appello per la raccolta di 80 milioni di dollari onde fornire sostegno alle famiglie di profughi sparse per l’Irak. Perchè, sapete, 3 milioni di iracheni sono stati cacciati dalle loro caso da conflitti violenti”.

Quale sarà la causa di questi conflitti violenti, ambasciatore? Chissà.   Forse il Pentagono ne sa qualcosa. Forse i sauditi, i turchi e gli americani potrebbero smettere di fornire armamenti ed assistenza dal cielo al Califfato da loro foraggiato? E’ un’idea che ci è frullata per la testa così..Scusate.

Sarebbe bello sapere dall’ambasciatore Lacy Swing o da uno dei suoi ottomila apostoli, qualche informazione in più sulla enorme migrazione dall’Africa nera verso la Libia, e poi da noi.

Lui che ha passato una vita in Africa da diplomatico, avrà qualche opinione sul perché essa è aumentata brutalmente – proprio dal 2008 – e con essa, aumentati gli annegamenti di massa? Una dinamica migratoria raggiunge simili picchi solo se un evento catastrofico la giustifica, come appunto guerre, carestie, genocidi. Ne sa qualcosa?

Non ci sarà per caso, in quei paesi, una certa “promozione” dell’esodo? Nella convinzione che fa’ bene all’economia globale?

Le motivazioni di una tale promozione tendono a sfuggirci. a meno che non sia nel titolo di un’altra informazione del sito:

“Sette miliardi di sogni, un solo pianeta. Consumiamo con moderazione – Giornata mondiale dell’ambiente 2015”.

Ecco qui. Siamo in troppi: sette miliardi, su un solo pianeta. Le barcate di clandestini possono convincerci meglio che siamo in troppi in questo solo pianeta, che la popolazione va’ un po’ accorciata”….

Testo di http://www.maurizioblondet.it/migrazioni-di-massa-e-lente-che-le-promuove/

ECOLOGIA – Plastica riciclata come bitume – La scienza moderna lo permette, le leggi italiane sono in ritardo ….

UNA STRADA FATTA DI PALSTICA

In Cumbria (Contea inglese) la McRebur ( start-up ) realizza asfalto dall’immondizia della plastica.

La start-up MacRebur è di un ingenere scozzese, ed ha avviato la produzione di polimeri per asfalto.

Ora le strade si possono asfaltare usando le plastica riciclata (la plastica sostituisce gran parte del bitume richiesto per l’asfalto).

Il prof. Mario Malinconico, dell’Istituto per i polimeri e biomateriali del CNR di Napoli, parla, per l’Italia di “ impedimenti normativi “.

La complessità delle nostre leggi, fatte per la gioia degli avvocati AZZECCAGARBUGLI, l’ignoranza scientifica, l’incompetenza e la colpevole disattenzione, di chi deve prendere decisioni !!!, impedisce anche alle ottime idee e innovazioni di essere messe in pratica velocemente; come invece accade in Paesi più efficienti ( vedi paesi anglosassoni ).

Già in passato le leggi italiane impedirono al premio Nobel Carlo Rubbia di realizzare un’innovativo sitema di sfruttamento dell’energia solare; dopo l’attesa di un anno, andò in Spagna; accolto a braccia aperte (avevano modificato la legge con grande velocità per permettergli di lavorare sul suolo spagnolo).

In molti Paesi Europei, c’è più elasticità che in Italia; è così possibile rendere subito disponibile le novità tecnologiche o scientifiche.

Le imprese italiane sono terrorizzate di entrare in conflitto con la complessità delle norme statali e quindi preferiscono non innovare; continuare lo status quo, protegge da guai che possono danneggiare l’azienda, ma non porta al successo in un mondo tecnologico e globalizzato.

Morire in 18 minuti con un farmaco – I farmaci utilizzati sono in scadenza – Pena di morte negli USA

Il blog IL GIORNALE:

” L’Ohio ha un problema: non sa più come giustiziare i condannati a morte. Come scrive il quotidiano inglese Independent, dopo i boicottaggi messi in atto da diverse aziende, perlopiù europee, che producono sostanze (ad esempio il pentobarbital) utilizzate per le iniezioni letali …”.

” [il farmaco che uccide i condannati a morte ] … un cocktail di farmaci dagli effetti molto dolorosi, in grado – denunciano i suoi legali – di lasciarlo contorcere in una terribile agonia da “fame d’aria”, prima che possa perdere coscienza e morire. … vera e propria tortura abbinata all’esecuzione. …  Wyoming, il senatore repubblicano Bruce Burns propone la reintroduzione dei plotoni d’esecuzione,o in alternativa la camera a gas, peraltro già prevista dalla legge (ma non più utilizzata per ragioni “umanitarie”). Utilizzare un tiratore scelto, secondo Burns, sarebbe “l’opzione più economica”.”

AVVENIRE:

” Farmaco killer in scadenza: l’Arkansas scatena un’esecuzione di massa “.

” Otto detenuti saranno giustiziati con il farmaco killer entro il 27 aprile. E’ la prima volta da quando la pena capitale è stata reintrodotta, nel 1977″.

” Una “mattanza” dovuta da una corsa contro il tempo: iveleni necessari per l’iniezione letale scadranno a maggio “.

” … le esecuzioni erano state sospese dal 2005 a causa di una serie di ricorsi legali, oltre che per la difficoltà di reperire i farmaci letali. ”

«Ognuno di questi detenuti ha dei diritti – afferma l’American Civil Liberties Union – e ogni esecuzione è un processo che va pianificato e gestito nei dettagli, caso per caso. E questo, sulla base di una programmazione così stringente, è impossibile».

LAVORO ALLARMANTE FUTURO O NO ? – Vivremo meglio o sempre peggio ?

Qui riportiamo solo dati ufficiali controllabili, le conclusioni le trarrete voi stessi.

9 lavori su 10, offerti nel futuro, secondo gli ultimi dati di previsioni scientificamente serie, saranno:

badante e infermiere.

Gli altri lavori (pochi posti rispetto alla massa disoccupata) ricercati saranno:

avvocati specializzati in problemi e divergenze on line

assistenti sociali per emarginati dai social  e pochi altri, sempre di grande specializzazione in settori legati all’informatica e problemi sociali.

OCCUPATI IN ITALIA

CHI TROVA PIU’ FACILMENTE LAVORO ?

Oggi, l’87% di coloro che escono dall’Università “Foro Italico” a Roma e l’87% ,circa, di chi esce dal Politecnico di Torino trova subito lavoro.

Al centro di ricerca della Fondazione Bruno Kessler, Trento, hanno registrato un notevole incremento di posti di lavoro.

COSA SOCCEDE NEGLI USA ?

Le aziende nate dopo il 2000, hanno assunto, a oggi, lo 0,5% della totale forza lavoro degli Stati Uniti.

——-

Forse abbiamo già i dati per immaginare il futuro che ci aspetta  … e se cominciassiomo a ragionarci sopra ? Invece di raccontarci che sarà tutto risolto con la specializzazione ?

OGGI MOLTI MUNICIPI E PRIVATI ABBASSERANNO LE LUCI – “M’illumino di meno”

“M’illumino di meno” è lo slogan, divulgato egregiamente dalla trasmissione radiofonica Caterpillar
Limitiamo l’uso inutile della luce

Giornata per il risparmio luminoso – Troppa luce danneggia la visione di stelle e pianeti nel cielo, a volte la luce viene lasciata inutilmente accesa; sprecando soldi e petrolio (che serve con carbone altro, per produrre energia elettrica)

Oggi chi vuole spegnerà le luci, o le abbasserà il più possibile, dalle 18 alle 19. hanno aderito numerosi comuni (che abbasseranno o spegneranno quanto possibile), ma è importante che anche il cittadino comune campanella l’utilità del progetto; fosse solo per educare figli e nipoti che erediteranno TUTTI I DANNI CHE NOI STIAMO COMMETTENDO CONTRO IL NOSTRO PIANETA: INQUINAMENTO DELLE ACQUE,, DELL’ARIA, DISTRUZIONE DELLE FORESTE ecc..

Semplici consigli:

1. spegnete le luci quando non servono
2. spegnete e non lasciate in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinate sovente il frigorifero; pulire spesso la serpentina, perché la polvere riduce la sua efficienza e tenerla a una certa distanza dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettete il coperchio sulle pentole quando si porta l’acqua a ebollizione; evitate che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola perché di lato non scalda; fate bollire al minimo, tanto la temperatura di ebollizione non cambia
5. abbassate i termosifoni e non aprite le finestre se avete troppo caldo
6. riducete gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzate le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciate tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserite apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni

Potete aumentante l’efficienza energetica con eletrodomestici di classe alta (A, A+ e A++) ed ecolampadine.

il 16 febbraio di un anno fa entrava in vigore il protocollo di Kyoto, un impegno importante finalizzato ad evitare il riscaldamento globale.

SCANDALO MODERNO – La schiavitù dei bambini – LADRI DI BAMBINI – Associazione ONLUS italiana intasca soldi …

DOPO LA PUBBLICAZIONE DI QUESTE INFORMAZIONI ABBIAMO RICEVUTO UNA LETTERA CHE PUBBLICHIAMO E CHE CI RICORDA, IN BREVE,  CHE LA ONLUS NON E’ STATA ANCORA CONDANNATA E QUINDI HA TUTTI I DIRITTI DI NON ESSERE DICHIARATA COLPEVOLE

MA NOI ABBIAMO SOLO RIPORTATO QUANTO  scrive in un articolo il giornalista Fabrizio Gatti (Espresso del 21 luglio 2016).

Famiglie che versano soldi per adottare un bambino e poi vengono informati che il futuro figlio è stato rapito … Bambini che formano il nuovo mercato degli schiavi lavorando come tali nelle case di ricchi arabi, come schiavi sessuali o come fonte di organi giovani … per trapianti a personaggi molto ricchi.

Molti bambini africani rapiti con varie scuse alle famiglie (lavoro sicuro, scuole ecc…) …

…. migliaia di euro, dato all’AIBI per le pratiche di adozione …

—- deciso a Roma con la collaborazione delle autorità congolesi per presunte gravi mancanze dell’ente Aibi sulle procedure di adozione sulle falsità raccontate alle famiglie italiane sul rapimento dei loro futuri figli …

VEDI ANCHE AL LINK http://www.donnecultura.eu/?p=42379

—————

Il presidente dell’Aibi, Associazione di San Giuliano Milanese, la butta sul ridere … lo scrive in un articolo il giornalista Fabrizio Gatti (Espresso del 21 luglio 2016).

Il giornale l’Espresso ha riportato più di un articolo sulle adozioni di bambini tolti ai genitori in Africa e le presunte irregolarità dell’organizzazione Aibi.

L’Aibi è la più potente organizzazione dle genere in Italia, dice sempre l’Espresso, tanto che ha sponsor anche dentro il Parlamento.

Marco Griffini è il presidente dell’Aibi, fondatore di questo ente autorizzato dallo Sato Italiano.

Raymond Tulinabo aveva portato al sicuro, al di fuori del controllo dell’AIBI e del giudice, 4 bambini adottati da famiglie italiane. E per questo ha avuto un mare di guai.

Il trasferimento dei bimbi era stato deciso a Roma con la collaborazione delle autorità congolesi per presunte gravi mancanze dell’ente Aibi sulle procedure di adozione sulle falsità raccontate alle famiglie italiane sul rapimento dei loro futuri figli; bambini che dovevano essere adottati e in procinto di partire per l’Italia.

Le famiglie avevano speso migliaia di euro, dato all’AIBI per le pratiche di adozione.

La storia del sequestro dei bimbi era una messinscena, pianificata in Congo e condivisa dai vertici dell’Aibi: quei bambini NON sono orfani e NON sono mai stati rapiti (come invece era stto detto alle famiglie che li volevano adottare) ….

Quanto sopra si evince dalle segnalazioni inviate alla Commissione per le adozioni internazionali che sta indagando.

Su questi fatti è stata costruita una trama che protegge i LADRI DI BAMBINI.

”  Quando in Italia le famiglie chiedono chiarimenti , all’AIBI prima prendono tempo e poi decidono di non dire la verità “. (Espresso del 21 luglio 2016).

Non ci dilunghiamo ulteriormente su questa questione in particoilare, ma vorremmo passare il messaggio che NON SAREMO MAI ABBASTANZA PRUDENTI NELL’AFFIDARE I NOSTRI SOLDI A MOLTE ASSOCIAZIONI CHE RISULTANO POI LEGITTIMAMENTE SOSPETTABILI DI TRAFFICI NON CHIARI.

LA MALAFEDE E’ RAGIONEVOLE PER IL FATTO CHE LA LEGGE, IN ITALIA, NON OBBLIGA LE ONLUS A PUBBLICARE UFFICIALMENTE I PROPRI CONTI.

Negli USA,  dove sia i Clinton che Trump sono stati sospettati di frodi relativamente alle proprie onlus, almeno i conti sono, per legge, di dominio pubblico.

——–

LADRI DI BAMBINI in CONGO E GHANA .

Una rete congolese, ma non solo, sottrae i bambini alle famiglie dicendo di mandarli a studiare o a lavorare dignitosamente.

In realtà molti  bambini africani rapiti con varie scuse alle famiglie (lavoro sicuro, scuole ecc…), finiscono come schiavi a lavorare nei Paesi dle Golfo Arabo o come schiavi sessuali o peggio come fonte di organi giovani per (vecchi, ma non solo) malati ricchi occidentali … … !!!!!