Archivi categoria: Vitamine

SALUTE – SCOPERTA VITAMINA PER NON INVECCHIARE si chiama Nr (nitotinamide riboside)

La vitamina finora nota per accelerare il metabolismo, la Nr (nitotinamide riboside), una forma di vitamina B3,  bloccherebbe l’invecchiamento degli organi.

Riporta la notizia la prestigiosa rivista Science, come frutto del lavoro dei ricercatori guidati da Johan Auwerx, del Politecnico federale di Losanna.

La vitamina Nr aiuta gli organi a rigenerarsi; una capacità che diminuisce con l’età.

In condizioni normali le cellule staminali rigenerano gli organi danneggiati producendo nuove cellule specializzate; questo avviene sempre meno regolarmente con l’avanzare dell’età.

Una delle molte cause della cattiva rigenerazione o degenerazione di alcuni tessuti e organi starebbe nell’indebolimento delle celllule  staminali.

Per rivitalizzare le staminali, contenute nel muscolo di vecchi topi, i ricercatori hanno lavorato sulle molecole che aiutano i mitocondri a funzionare correttamente.

La somministrazione di vitamina Nr, importante per l’attività dei mitocondri, ha dato, per ora nei topi,  risultati molto promettenti.

Il fantastico di questa scoperta è che non si assume una nuova medicina, ma si potrebbe ringiovanire solo assumendo la vitamina Nr con il cibo !!!

Cosa è la vitamina Nr nicotinamide riboside ?

Si tratta di  una sostanza cugina della niacina (vitamina B3).

——

DOVE SI TROVA AL VITAMINA B3 ?

La vitamina B3, detta anche niacina o vitamina PP, è nota per la sua azione contro la pellagra ( causata dalla sua carenza ).

La vitamina B3 si trova tra i componenti di due coenzimi (NAD e NADP), fondamentali nelle reazioni di ossidoriduzione che avvengono nel nostro metabolismo.

La vitamina B3 è fondamentale  per il regolare funzionamento del sistema nervoso.

IN QUALI CIBI TROVIAMO LA VITAMINA B3 ? 

arachidi,  carne bianca (specie il tacchino),  vitello,  fegato di manzo,  salmone,  tonno,  pesce spada e il lievito di birra.

È una  vitamina tra le più stabili: non teme infatti l’ossigeno, il calore e la luce.

—————————

NOTIZIA DA INTERNET

NON RIPORTATA DA NESSUN  TESTO SCIENTIFICO DEL LIVELLO DI SIENCE:

Su internet l’Nr viene già presentata come in vendita al pubblico, in questi termini:

l’Nr sarebbe la prima molecola con una triplice azione invidiabile: anti-invecchiamento, dimagrante ed energizzante!

INTEGRATORI A BASE DI VITAMINE ? NIENTE ALCOOL CON Il SOLE !

Gli studi pubblicati sul Journal of American Medical Association Pediatrics hanno sollevato il problema di pericolo di sovvradosaggio di vitamine già in età infantile.

193 integratori alimentari a base  di vitamine, secondo lo studio Usa, superano di molto le dosi consigliate dall’Institute of Medicine.

-Infatti un eccesso  vitaminico può essere molto dannoso, soprattutto se si tratta di vitamine liposolubili: A, D, E e K che si accumulano nel fegato.

 -Negli USA quasi la metà degli ultracinquantenni usa integratori a base di vitamine e sali minerali.

Secondo la rivista Lancet, una delle più prestigiose riviste di medicina al mondo, gli integratori con vitamina D non servono a prevenire l’osteoporosi, l’apporto di vitamina D ha senso solo in caso di carenza dichiarata.

Secondo altri studi un eccesso di vitamine non idrosolubili, come la vitamina A, può portare ad un aumento di rischio di contrarre malattie come il cancro. (teniamo presente che negli USA si comincia ad assumere vitamine sin da bambini).

L’alzheimer rallenta con la vitamina E

Uno studio pubblicato su Jama, giornale della Medical Association americana, riporta che su 613 pazienti affetti da Alzhaimer in modi lieve o moderato, quelli che avevano assunto

-una dose di 2.000 unità internazionali di vitamina E, hanno visto

-ridursi la progressione annuale della malattia del 19%. Secondo i ricercatori questo è dovuto alle proprietà antiossidanti della vitamina E.

La vitamina C è importante.

La vit. C ha un ruolo importante nell’assorbimento del ferro.

La necessità giornaliera è contenuta in

-un’arancia di medie dimensioni, quindi basta un normale consumo di frutta per non necessitare di integratori a base di vitamina C.

Non dimentichiamo la buona abitudine di sostituire il limone (ricchissimo di vitamina C) all’aceto, che quasi sempre è solo acido acetico e non aceto di vero vino!

SOLE E ALCOOL

Attenzione a non bere alcool quando vi esponete al sole !

-Una ricerca guidata dall’Istituto Mario Negri di Milano e pubblicata sul British Journal of Dermatology, l’etanolo contenuto nell’alcool viene convertito in acetaldeide che rende la pelle più vulnerabile alla luce.

Secondo questo studio chi assume

-12 grammi di alcool al giorno, corrispondenti a un bicchiere di vino, aumenta del 20% la possibilità di ammalarsi a causa di un melanoma.