Archivi categoria: prevenzione

Salute è nella flora intestinale – cosa è la flora intestinale ?

BASTEREBBE CONSUMARE ALMENO 20 ALIMENTI (SALUTARI) DIVERSI PER SETTIMANA, QUALCHE VOLTA SALTARE IL PASTO E IL NOSTRO ORGANISMO SAREBBE PIÙ SANO.

Quanto più la nostra flora intestinale è varia e ricca, tanto più godiamo di buona salute e metabolizziamo (ovvero bruciamo) le calorie che ingeriamo con il cibo (ovvero rimaniamo in forma, senza ingrassare).

Dopo molti anni di ricerca sulle diete, Tim Spector, docente di epidemiologia al King’s College di Londra e con 500 studi scientifici pubblicati, è giunto alla conclusione di cui sopra.

E’ noto come  i francesi abbiano una dieta a base di vino, formaggi, salse e carni grasse; vedi anatra, oca  ecc.. , nonostante questo hanno meno malattie cardiache rispetto agli inglesi ed una vita media più alta di quattro anni rispetto agli americani.

PERCHÉ ?

Secondo il prof. Spector tutto si spiega con i microbi contenuti nei formaggi, nello yogurt e nel vino.

Più la produzione di questi cibi è artigianale più vario e alto è il numero dei batteri che nello stomaco e nell’intestino favoriscono una sana assimilazione del cibo.

Anche la dieta mediterranea è ricca di batteri; ma solo se i prodotti sono genuini; l’olio extra vergine deve esserlo veramente e non solo sull’ eltichetta ecc..  ( a questo proposito vedi al link: http://www.donnecultura.eu/?p=8439 ).

I polifenoli, contenuti nell’olio extravergine anche di arachidi (purché di sole arachidi si tratti veramente e non solo perchè scritto in etichetta !! ), ma anche nella frutta  e verdura, sono ricchi di batteri.

Per batteri intendiamo quelli buoni, quelli che aiutano a mantenerci in salute e non i batteri dannosi.

COSA UCCIDE I BATTERI BUONI ?

 Gli alimenti industriali , l’eccesso di zuccheri, le bibite come la Coca Cola, i thè preconfezionati pieni di zuccheri …  tutti i cibi pronti … gelati, biscotti anche artigianali; perché quasi sempre contengono molti ingredienti eguali e quelli industriali (costano molto meno).

COSA AIUTA I BATTERI BUONI ?

Correre, camminare, muoversi, anche fare le pulizie di casa, le scale invece dell’ascensore… tutto il movimento fisico aiuta la produzione di batteri buoni che producono il butirrato, un acido grasso che aiuta a mantenere in forma il nostro sistema immunitario.

LA RICERCA DEL PROF. SPECTOR HA EVIDENZIATO UNA CONTINUA DIMINUZIONE DI VARIETA’ MICROBIOTICA (batteri), NEGLI ULTIMI DECENNI.

QUALI SONO GLI EFFETTI DELLA DIMINUZIONE DELLA VARIETA’ DI BATTERI PRESENTI NEL NOSTRO ORGANISMO ?

L’EPIDEMIA DI ALLERGIE CHE È IN ATTO è una delle tante evidenze di cosa vuol dire avere meno varietà di batteri a disposizione.

Malattie autoimmuni, diabete, obesità …

E PENSARE CHE BASTEREBBE CONSUMARE ALMENO 20 ALIMENTI (SALUTARI) DIVERSI IN OGNI SETTIMANA, QUALCHE VOLTA SALTARE IL PASTO E IL NOSTRO ORGANISMO SARÀ PIÙ SANO !

Salute – Occhi in pericolo senza buoni occhiali

ATTENTI AGLI OCCHI DEI VOSTRI BAMBINI !!!
I raggi del sole danneggiano più gli occhi della pelle
Occhiali da sole chiari o scadenti NON servono
Per la pelle basta esporsi al sole solo nelle ore meno calde o usare abiti leggeri ma coprenti, ma per gli occhi è tutto diverso !
Allarme sotto l’ombrellone:
3 italiani su 10 in vacanza senza occhiali da sole.
Per prevenire i rischi e proteggere gli occhi sotto il sole estivo cinque consigli degli esperti.

Solo il 60% degli italiani utilizza gli occhiali da sole, e di questi il 30% non li indossa mai, il 18% raramente e solo il 52 % li ritiene “indispensabili. Appena il 17% ne possiede più di un paio, e in troppi cedono alle offerte low cost.

Questi gli ultimi dati diramati dalla Commissione Difesa Vista che sottolinea come gli occhi, soprattutto in estate, vadano protetti dagli agenti esterni che potrebbero danneggiarli, in primis il sole.

L’esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti e alla luce blu può provocare danni acuti e cronici agli occhi”, avverte il Dott. Andrea Giani, Medico Chirurgo specialista in Oftalmologia e Ricercatore presso l’Università degli Studi di Milano.

“L’esposizione prolungata al sole senza protezione o con un occhiale non idoneo può portare a disfunzioni della superficie oculare. Inoltre, secondo alcuni studi, a lungo termine ciò potrebbe contribuire allo sviluppo di patologie croniche come cataratta e maculopatie.

Per questo è necessario imparare a proteggersi in maniera adeguata”.

Infatti, a preoccupare sono soprattutto le giovani generazioni e gli anziani: sono loro a rischiare più degli altri, e invece soltanto l’11% dei giovanissimi e il 10% degli over 55 utilizza lenti protettive con regolarità.

Addirittura il 60% dei piccoli fra 2 e 6 anni non ha mai inforcato un occhiale da sole, benché gli occhi degli under 15 siano i più delicati e bisognosi di uno schermo ad hoc e di qualità.

Gli occhiali da sole, inoltre, andrebbero scelti a seconda delle proprie esigenze e della situazione di utilizzo.

“Non tutti gli occhiali sono uguali” – raccomanda lo specialista.

“Qualche esempio: durante lo sport servono lenti resistenti agli urti e in grado di proteggere dai raggi UV anche in condizioni di performance estreme.

Alla guida occorre prestare attenzione alla colorazione delle lenti per garantire una adeguata protezione senza pregiudicare la visione nel passaggio dalla luce al buio delle gallerie.

Non stiamo parlando quindi solo di un vezzo modaiolo ma di uno strumento che deve rispondere a criteri ben precisi”.

Ecco una serie di consigli utili forniti dal Dott. Andrea Giani:

1. Indossa un cappello con la visiera, protegge il viso;

2.Stai attento alla luce che si riflette sulla sabbia o sull’acqua: intensifica l’esposizione al sole;

3.Tieni d’occhio l’ora: gli occhi sono esposti a maggior rischio di danno solare tra le 10 di mattina e le 2 di pomeriggio poiché i raggi solari sono più intensi.

4.Proteggiti con qualsiasi condizione atmosferica: i raggi UV possono danneggiare gli occhi anche quando il tempo è nuvoloso;

5.Mangia verdure a foglia verde e frutti ricchi di antiossidanti, vitamina A, C ed E. La luteina e la zeaxantina sono sostanze antiossidanti ritenute particolarmente benefiche per mantenere gli occhi in buona salute. La luteina si trova nei peperoni gialli, nel mango e nelle verdure a foglia verde. Broccoli, mais, arance e uova sono buone fonti di zeaxantina;

6. Scegli gli occhiali più adatti a te. Ricorda che il tuo ottico di fiducia e l’oculista di riferimento sono le persone più adatte a rispondere alle tue esigenze visive.

::::::::::::::::::

A voi scegliere la vostra marca preferita.

Qui sotto, se volete, potete trovare i suggerimenti di una delle più famose e serie società produttrici di lenti; la Zeiss

Proprio per rispondere a queste esigenze, ZEISS, azienda leader nel settore dell’ottica e da sempre attenta a trovare le soluzioni più innovative per rispondere alla richieste dei propri clienti, offre la possibilità di decidere la colorazione preferita per la propria lente oftalmica, garantendo sempre un’alta qualità del trattamento e una totale protezione. E’ possibile scegliere fra tre segmenti, per rispondere alle diverse esigenze dei consumatori: Urban, Drive e Active.

ZEISS URBAN: COLORI TRENDY E SPECCHIATURE FASHION

La linea ZEISS Urban è pensata per tutti coloro che indossano gli occhiali da sole tutto il giorno e con intensità di luce differenti. Questa linea di colorazioni permette una personalizzazione al 100% offrendo una selezione di oltre 50 colori, tra cui 34 soluzioni a tinta unita, 14 sfumate e 4 doppie sfumate, per adattarsi alle esigenze di stile di ogni persona, oltre alla possibilità di scegliere colorazioni al campione. Per le fashion victim sono state ideate anche 4 specchiature di tendenza, il must-have dell’estate 2017, che includono l’antiriflesso ZEISS DuraVision® Sun sulla superficie interna delle lenti.

ZEISS DRIVE: SICUREZZA E COMFORT ALLA GUIDA

Sentirsi sicuri e confortevoli quando le condizioni luminose cambiano e uno dei principali bisogni di chi guida. Quando ci si imbatte nei riflessi provocati dal sole, specialmente sul manto stradale e sul parabrezza, risulta fondamentale avere la giusta lente per evitare spiacevoli e pericolose situazioni.
La soluzione che ZEISS ha ideato per tutti coloro che passano molto tempo alla guida è il segmento ZEISS Drive che racchiude lenti polarizzate che garantiscono una perfetta protezione dai raggi solari e la gamma di lenti ad alte performance SkyLet, esclusiva di ZEISS.

ZEISS ACTIVE: LENTI DA SOLE PER GLI SPORT ADDICTED

In Italia una persona su quattro pratica sport all’aria aperta. Di questi, il 79% indossa occhiali da sole e, con l’arrivo dell’estate, il numero è destinato ad aumentare. Per questa fetta di popolazione, i laboratori ZEISS propongono la gamma ZEISS Active ideata appositamente per tutti gli amanti delle attività in esterno, che offre non solo una protezione dai raggi UV, ma anche da fenomeni come vento, riverbero e acqua.
Colori ad alte performance, innovative specchiature e la tecnologia Cosmetic Edge® per lenti avvolgenti, unitamente al trattamento DuraVision® Sun, per abbattere i riflessi sulla superficie interna, rendono queste lenti un prodotto indispensabile per tutti gli sport addicted. I colori e le 4 specchiature della collezione ZEISS DuraVision® Mirror completano l’offerta, contribuendo a fornire un look ad hoc e una visione senza limiti.

Salute – Tumori femminili prevenzione e ricerca

Tumori femminili

Negli ultimi dieci anni i casi di tumore nel mondo sono aumentati del 33% …  maggiore sopravvivenza, più agevole accesso alle cure e migliore qualità della vita delle pazienti …

… permangono intollerabili diseguaglianze in termini di accesso alla salute e ai servizi sanitari, aspettativa di vita e mortalità …

Il cancro è ancora la seconda causa di morte nel mondo dopo le malattie cardiovascolari…

In Italia l’incidenza dei tumori femminili è in aumento, solo nel 2016 sono stati registrati  50.000 nuovi casi di tumore della mammella …

Grazie alla prevenzione, però, la sopravvivenza delle pazienti in Italia è mediamente più elevata rispetto al resto d’Europa.

Prevenzione e ricerca le chiavi di un “Futuro in Rosa”

Roma, Senato della Repubblica –

A che punto sono la prevenzione e la ricerca sui tumori femminili nel nostro Paese?

Ne hanno parlato alcuni dei principali attori del sistema Salute italiano nella tavola rotonda  “Futuro in Rosa”, tenutasi in Senato con il sostegno non condizionato di Daiichi Sankyo. Un incontro più che mai necessario poiché, se è vero che la ricerca scientifica ha consentito negli ultimi anni un aumento della sopravvivenza, restano indispensabili il confronto e la stretta collaborazione tra Istituzioni, Classe Medica, Industria e Associazioni di Pazienti, o il tumore continuerà ad avere l’ultima parola.

Negli ultimi anni, rispetto ai tumori femminili si sono registrati maggiore sopravvivenza, più agevole accesso alle cure e migliore qualità della vita delle pazienti. Ma la ricerca sta aprendo ulteriori prospettive, sia nella prevenzione che nella cura: i tumori femminili saranno sempre più curabili.

Bisogna mettere le strutture sanitarie in grado di recepire e attuare i grandi progressi fatti dalla ricerca” ha dichiarato il Senatore Lucio Malan, che ha promosso e aperto la discussione fra i partecipanti alla tavola rotonda.

I dati sono chiari.

Negli ultimi dieci anni i casi di tumore nel mondo sono aumentati del 33%, un trend in continua crescita, dovuto anche al generale invecchiamento della popolazione.

Il cancro è ancora la seconda causa di morte nel mondo dopo le malattie cardiovascolari e, per le donne, il tumore più comune resta quello al seno, che solo nel 2015 ne ha colpite 2,4 milioni.

Le malattie croniche, trasmissibili o non trasmissibili come i tumori, sono patologie in cui permangono intollerabili diseguaglianze in termini di accesso alla salute e ai servizi sanitari, aspettativa di vita e mortalità, tanto più intollerabili in quanto molte di queste malattie sono oggi prevenibili e curabili – ha spiegato il Prof Stefano Vella,  direttore del centro per la Salute Globale dell’ISS- Per affrontare questi problemi è cresciuto il concetto di Salute Globale, un’area emergente e intersettoriale di studio, ricerca e azione, orientata al miglioramento della salute di tutta l’umanità, superando le prospettive, gli interessi e le possibilità delle singole nazioni”.

Numeri e prevenzione. In Italia l’incidenza dei tumori femminili è in aumento, solo nel 2016 sono stati registrati  50.000 nuovi casi di tumore della mammella. Questo dato, strettamente legato alla decisione di alcune Regioni di ampliare la fascia di screening mammografico, ha rivelato un aumento significativo dell’incidenza tra i 45 e i 49 anni.

Grazie alla prevenzione, però, la sopravvivenza delle pazienti è mediamente più elevata rispetto al resto d’Europa.

Nel tumore al seno la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi si avvicina al 90%, e al 68% per il tumore alla cervice uterina, percentuali ancora più elevate quando la malattia viene diagnosticata nel suo stadio precoce.

I programmi di prevenzione, quindi, contribuiscono a ridurre significativamente la mortalità nel nostro Paese, che è in testa alla classifica europea sulla sopravvivenza per quasi tutti i tumori.

 

Qualità della prevenzione Si potrebbe fare di più. Alcuni studi scientifici, infatti, dimostrano che se una donna si affida a strutture specializzate come le Breast Unit, ha una percentuale di sopravvivenza più alta del 18% rispetto a coloro che si rivolgono a strutture non specializzate.

Anche se i più moderni approcci terapeutici hanno portato ad un forte miglioramento della prognosi, ancora oggi troppi fattori di rischio non vengono sufficientemente considerati: cattiva alimentazione, fumo, mancanza di attività fisica.

A queste cattive abitudini va naturalmente aggiunto l’elemento umano psicologico della paura che rallenta o frena l’esecuzione dei dovuti controlli, e che può essere affrontato con adeguate campagne che esaltino il ruolo delle associazioni nell’informazione, prevenzione e assistenza fisica e psicologica alle pazienti e alle famiglie colpite da questo tipo di patologie.

Affrontare il cancro significa affrontare un cammino lungo che inizia con la diagnosi e prosegue con le terapie e i controlli periodici fino alla guarigione o cronicizzazione della malattia, soprattutto per quanto riguarda i tumori femminili.

Ma alcuni effetti collaterali possono perdurare anche dopo la conclusione delle terapie e altri possono manifestarsi a distanza di mesi o anni ed in molti casi chi ha avuto un tumore presenta un rischio maggiore, rispetto alle persone sane, di svilupparne un secondo.

E’ importante che si investa anche in ricerca e prevenzione terziaria per completare il processo di cura che consenta di ricominciare a vivere dopo il cancro, ritornare alla normalità, trovare nuovi equilibri, accettare e valorizzare le mutate capacità ed abilità relazionali, lavorative, psicofisiche – ha dichiarato Elisabetta Iannelli Vice Presidente AIMaC (Associazione Italiana Malati di Cancro) e segretario generale FAVO (Federazione Associazione di Volontariato in Oncologia) – La F.A.V.O. e le organizzazione dei malati oncologici affermano con forza e convinzione l’importanza del sostegno psicologico, dell’adesione agli screening ed ai corretti stili di vita, dell’inclusione socio-lavorativa nella consapevolezza che, solo in questo modo, si potrà vincere la sfida della sopravvivenza al cancro e che alla guarigione clinica possa realmente corrispondere quella sociale”.

Ricerca, Prevenzione, Risorse. Il progresso della scienza dipende strettamente dalle risorse che in essa vengono investite: se scienziati e ricercatori disponessero di maggiori finanziamenti, la vittoria contro il cancro sarebbe più veloce e sempre più vicina.  Investire quindi cifre importanti di denaro nella ricerca scientifica non è solo una scelta di importanza vitale per il bene comune, ma anche una strategia lungimirante e conveniente per il sistema sanitario ed economico dell’intero Paese. L’Italia sta già agendo in questa direzione, infatti il Governo ha appena stanziato 500 milioni per farmaci innovativi nella cura del cancro.

Siamo molto felici di aver sostenuto la realizzazione di questo importante incontro. La mission di Daiichi Sankyo è  da sempre ‘Passione per l’innovazione e considerazione per i pazienti’ e ci impegniamo ogni giorno a tradurlo in realtà, rispondendo ai bisogni non ancora soddisfatti dei pazienti,  non solo attraverso lo sviluppo di terapie farmacologiche innovative per il miglioramento della loro qualità di vita, ma anche offrendo il nostro contributo nell’aumentare l’attenzione alla prevenzione e alla diagnosi precoce, due aspetti di vitale importanza, per i quali serve la collaborazione di tutti   – ha concluso Massimo Grandi Presidente e Amministratore Delegato di Daiichi Sankyo Italia, spiegando il motivo per cui l’azienda farmaceutica giapponese ogni anno investe circa il 23% del suo fatturato globale in ricerca e sviluppo e contribuisce in modo incondizionato a iniziative di disease awareness.

Eventi come quello di oggi nascono proprio per rafforzare la partnership tra istituzioni, associazioni e privati al fine di raggiungere questo comune obiettivo, una migliore sensibilizzazione su queste patologie”.

 

Spa e terme – LUSSO o LOW COST a vostra scelta

TERME ALL’ESTERO E TERME IN ITALIA

ABBIAMO SCRITTO SOLO DI QUELLE PROVATE PERSONALMENTE: terme costose o alla portata di tutti. A voi la scelta, noi le abbiamo  descritte e ne abbiamo spiegato le caratteristiche.

In fondo all’articolo trovate i cosigli per ottenere il massimo dalle cure termali.

——-

SE VOLETE QUALCOSA DI SPECIALE, DI ESCLUSIVO DISEGNATO E ORGANIZZATO DAI PIU’ PRESTIGIOSI TALENTI DEL SETTORE :

Mineral Baths & Spa – Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad.

spa terms Rigi Kaltbad Aqua Spa Resorts

spa Svizzera RigiKalt bad Aqua Spa Resorts

 spa Svizzera RigiKaltbad Aqua Spa Resorts

 spa Svizzera 672 RigiKaltbadAquaSpaResorts

p102

Programmate un weekend romantico o una gita di almeno 2 giorni per godervi anche le bellezze del Lago di Lucerna dell’antica  cittadina di Lucerna e del suo famoso Museo dei Trasporti

Mineral Baths & Spa – Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad.

Localizzazione ; Svizzera, da Milano, autostrada Milano-laghi per Como poi  Chiasso  San Gottardo, Andermatt, Wassen, vicino al Lago di Lucerna (diverse strade possibili)

AQUA-SPA-RESORTS
Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad
6356 Rigi Kaltbad

Tel. 041 397 04 06
info@mineralbad-rigikaltbad.ch

prezzo base dell’entrata 35 euro.

Disponibili : offerte e speciali trattamenti anche su appuntamento.

VEDI AL LINK: http://www.mineralbad-rigikaltbad.ch/index.asp?chglang=en&kat=home  


 :::::::::::::::::::::::::

ITALIA

TERME DI MIRADOLO

NON acqua riscaldata, ma vera acqua termale appena sgorgata e ricchissima di sali minerali!

PISCINE INTERNE ED ESTERNE IN UN GRANDE PARCO VERDE

TERME VICINE A MILANO E CON DIVERSE ACQUE VERAMENTE CURATIVE ED EFFICACI

TERME DI MIRADOLO

Anche con un buon rapporto qualità prezzo, soprattutto se cercate su internet le offerte.

 In tutto il mondo esistono eccellenti strutture termali e validissime acque curative; noi abbiamo scelto quelle che abbiamo verificato personalmente, anche come efficacia.

Terme di Miradolo (Pavia)
Terme di Miradolo (Pavia)

MIRADOLO, TERME UNICHE PER LE LORO CARATTERISTICHE CURATIVE.

Tra Lodi, Pavia e Piacenza.

MIRADOLO è la più vicina a Milano con acque sgorganti sul posto ed ha delle caratteristiche che la rendono unica.

-Le diverse acque curative, per la digestione, il fegato ecc.. posso essere prelevate e portate a casa GRATUITAMENTE.  

www.termedimiradolo.it

-L’ingresso ha un prezzo non particolarmente alto 30 euro in settimana 35 nel weekend, aggiungendo altri 10 euro si possono utilizzare anche le terme romane con tiepidarium, melmarium  (fanghi self service CHE PULISCONO MAGNIFICAMENTE LA PELLE !!!) e bagno turco. Da provare ! Prezzi speciali con abbonamenti.

LE TERME DI MIRADOLO.
UNICHE: ACQUE TERMALI CHE SGORGANO DOVE CI SI CURA, E CON BEN 3
DIFFERENTI ACQUE
MINERALI !!
Terme di Miradolo area spa.
Terme di Miradolo area spa.

Le acque delle Terme di Miradolo:

NON acqua riscaldata, ma vera acqua termale appena sgorgata e ricchissima di sali minerali!

3 fonti diverse, con diverse composizioni, l’acqua della vostra salute, anche da bere!

-un rarissimo concentrato di sali preziosi per la vostra salute

-acque salso-bromo-iodiche, litio magnesiche, sulfuree.

-indicate per: depurare l’organismo dalle tossine; le vere cause dell’invecchiamento

curative per: otorinolaringoiatria, reumatologia, dermatologia, patologie vascolari, respiratorie, gastroenteriche e urinarie.

TESTATA 1 alba sui toni del blu a Tangalle

TERME DI MIRADOLO:

-piscine coperte invernali, bagni romani, ampie sale relax

-piscine scoperte estive con vasche jaccuzzi

-un grande parco verde con aree attrezzate per i bambini, per lo sport ed il divertimento

-due punti ristoro e sale interne per cerimonie e buffet

TERME DI MIRADOLO IL CENTRO TERMALE E’ RICONOSCIUTO E GARANTITO DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

-per prevenire e contrastare dalle patologie respiratorie a quelle artroreumatiche, circolatorie, gastroenteriche e dell’apparato urinario

fanghi, bagni, massaggi e idromassaggi, inalazioni, insufflazioni, politzer e cure idroponiche (bibita)

cure indicate per adulti e bambini.

Una delle tante splendide chiese che si possono visitare partendo dalle Terme di Miradolo.
Una delle tante splendide chiese che si possono visitare partendo dalle Terme di Miradolo. S.ta Maria di Bressanoro.

TERME DI MIRADOLO

-una speciale linea cosmetico-termale per la bellezza del vostro viso e del vostro corpo

-massaggiatrici capaci ed esperte per il vostro benessere.

TERME DI MIRADOLO

forma fisica e divertimento

-beach volley, basket, muro del tennis, bocce, calcetto: tutto a libera disposizione del cliente nella buona stagione.

Terme di Miradolo: CENTRO BENESSERE SALINA

-piscine di acqua termale, salottini idromassaggio, percorso vascolare a temperature differenziate, cascate d’acqua, Terme Romane con tiepidarium, bagno turco, docce emozionali, palestra, Centro Estetico Termale.

Lodi provincia S.ta Maria Bressanovo vicino a Castelleone

TERME DI MIRADOLO: dintorni per visite culturali

-PAVIA:  Cerosa di Pavia, Parco Visconteo, università, musei e chiese romaniche…e tanta ottima gastronomia!

-Camporinaldo: a settembre la famosa “Sagra dell’uva” attira turisti da sempre

-Chignolo Po: il suo Castello fu una delle più famose residenze lombarde

-Belgioioso: sono famosi gli affreschi della chiesetta di S.Giacomo della Cerretta

e il CASTELLO che ospita importanti appuntamenti di cultura e moda

-inoltre:l’Oasi di Sant’Alessio, Ponte di barche sul Ticino a Bereguardo…

TERME DI MIRADOLO: tel. 0382.77012, piazzale Terme 7, Miradolo www.termedimiradolo.it 

– da Milano: autostrada del sole uscita Casalpusterlengo, oppure da Milano-Melegnano sulla statale verso Lodi-Pavia, prima di S.Angelo Lodigiano.

Provincia di Lodi interno

PREZZI:

ingresso Salina+Terme Romane € 30 tutta la settimana, € 35 la domenica, ingresso Salina+menù light (insalata o piadina o pizza + 1/2 acqua) €30 lun/venerdì, € 33 sabato, domenica e festivi

-offerta speciale € 65 massaggio con le pietre, e 85: piscina termale, Terme Romane, Stone Massage, tisana, accappatoio e telo, ciabatte, area relax

-massaggi da 38 a 60 euro e molte offerte speciali.

Tunisia acqua termale

:::::::::::::::::

Le nostre preferite per rapporto qualita’ prezzo e la cucina dei dintorni:

” TERME DELLA FRATTA ” (Forlì)
La zona di Forlì è un’interessante meta per un fine settimana di terme – relax – cultura e gastronomia.

Qui i prezzi sono ancora accettabili, ragionevoli, come è rispettata la vera tradizionale ospitalità e genuinità gastronomica. Non finte trattorie, ma genuine paste fatte in casa, a volte ancora dalla medesima padrona del ristorante.

La cura termale è particolarmente conveniente e fisiologicamente più valida nella mezza stagione. Da ottobre e prima di giugno, le tariffe scendono e non è difficile trovare numerose offerte speciali anche per soggiorni lunghi necessari per le cure più o meno gratuite; a seconda delle convenzioni con il Sistema Sanitario Nazionale.

Noi abbiamo cenato al ristorante ” IL RUSTICHELLO ” e non lo dimenticheremo; ottimi salumi, tagliolini veramente fatti in casa e funghi porcini, verdure alla griglia con castrato e salsicce al forno, ottimi anche la panna cotta e il vino della casa. Chiuso lunedì e martedì, via Vittorio Veneto 7, tel. 0543. 49 52 11 Meldola (Forlì).

L’offerta alberghiera è varia e accontenta ogni esigenza.

LA ZONA E’ RAGGIUNGIBILE DALLE VARIE PARTI D’ITALIA ANCHE CON LA FERROVIA: FRECCIA ROSSA SINO A BOLOGNA E POI I VARI TRENI LOCALI SUFFCIENTEMENTE FREQUENTI. L’ALBERGO, A VOLTE, SI PRESTA CON UN SERVIZIO DI NAVETTA PER IL COLLEGAMENTO.

Il pregio più grande forse, oltre alla speciali qualità delle acque, è la sicurezza di trovare sempre una calda accoglienza.

Le acque termali locali offrono piscine, quasi sempre nel medesimo albergo, dove il corpo si rilassa e assorbe i principi curativi delle stesse.

Non mancano le ormai onnipresenti saune, di vario tipo, le docce per la cromoterapia, i percorsi in acqua per la riattivazione della circolazione sanguigna delle gambe in particolare, i bagni turchi e la gigantesca offerta di soluzioni personalizzate di massaggi, fanghi, cure medico estetiche e quant’altro offrono oggi le terme; a partire dai pacchetti speciali.

I dintorni di Forlì sono una meta che merita la nostra attenzione; grazie alla sua particolare concentrazione di luoghi termali, di eccellente gastronomia ( quella vera, dove ancora si serve la pasta fatta nel ristorante e non comprata da produzioni industriali ad hoc; come ormai accade sempre più frequentemente, soprattutto nei ristoranti “alla moda” ) e d’ arte.

WEEKEND ALLE ” TERME DELLA FRATTA ” IN Emilia Romagna

A 15 minuti da Forlì trovate un angolo speciale dove vi attende cordialità italiana, ottimi ristoranti, o dieta speciale e gradevole, ma anche un angolo dove rigenerarsi e dimenticare lo stress quotidiano.

La cornice è quella di un Grand Hotel, con tutti i confort: https://www.termedellafratta.com/it

Le terme di Fratta offrono numerosi trattamenti ed acque minerali bicarbonate, alcaline, sulfuree ipertermali; alla temperatura di 45°. Piscina termale con acqua fluente.

http://www.donnecultura.eu/?p=25415

————-

PER CHI AMA LA TRANQUILLITA’

Terme Bagno di Romagna; dove si sta bene e si mangia benissimo:

Bagno di Romagna è un comune italiano di 6.085 abitanti, della provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna. È situato nell’Appennino, circa 50 km a sud del capoluogo, Forlì.

–Bagno di Romagna è una località termale e turistica sull’Appennino Tosco-Romagnolo, circondata dal “Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna”.

Qui si respira solo “Aria di Parco”, ovvero balsamica grazie alle vicine foreste, e pura come l’acqua.

Bagno di Romagna è il luogo ideale per tornare in forma e trascorrere una vacanza attiva e rilassante.

TERME Bagno di Romagna Emili Romagna

Il territorio è ricco di storia, di arte, di monti e foreste per tranquille passeggiate o impegnative escursioni per gli amanti del trekking e di laghi.

Per queste ragioni il Touring Club ha premiato Bagno di Romagna con la prestigiosa “Bandiera Arancione”, per l’ottima qualità ambientale, turistica e dell’accoglienza.

Info:
I.A.T. BAGNO DI ROMAGNA
Via Fiorentina, 38
Tel. +39 0543 911046 – Fax +39 0543 911026
info@bagnodiromagnaturismo.it
www.bagnodiromagnaturismo.it

VEDI AL LINK http://www.donnecultura.eu/?p=24915

 

::::::::::::::::::::

LA SPA PIU’ INNOVATIVA E COMPLETA VICINA ALLA LOMBARDIA E

RAGGIUNGIBILE IN AUTOSTRADA !!! 

Splash&SPA_Poolbar_panoramica

SPLASH & SPA via Campagnole, Rivera-Monteceneri, (dopo Lugano) tel. 0041 91 914 47 89 info@splashespa.ch www.splashespa.ch 

 

Splash&Spa
Splash&Spa
Splash&Spa, acque clade minerali.

 

Splash&SPA Tamaro svela la sua identità: tre maestose cupole valorizzate da un alto impatto scenografico per offrire svago, divertimento e benessere.

Un progetto architettonico e solo tecnologie all’avanguardia nel rispetto dell’ambiente, 14.000 mq di superficie, attrazioni innovative e servizi di qualità.

L’offerta di Splash & SPa Tamaro va dagli scivoli, alle onde alte sino a un metro, agli idromassaggi sino alle più raffinate tecniche di massaggio, sauna e bagno turco.

-LA CUPOLA DELLO SVAGO, cuore della struttura, è pensata per chi vuole trascorrere una piacevole giornata in alternativa alla vita frenetica della città. L’ampia vasca di 30 metri è animata da onde alte fino a 1 metro

-il fiore all’occhiello è la piscina panoramica esterna che offre innumerevoli attrazioni tra cui getti d’acqua, geyser e idromassaggi

-la temperatura, dell’acqua, riscaldata a 34° la rende accessibile tutto l’anno, anche durante le giornate invernali più fredde

-dalla vasca esterna gli ospiti potranno godere anche di un’ampia terrazza con solarium e con vista mozzafiato sulle montagne

LA CUPOLA DELLO SVAGO: scivoli ultra moderni con imbuti, centrifughe, sensazioni antigravitàgiochi di luce e suono rendono infatti Splash&SPA Tamaro una meta ad alto tasso di adrenalina.

DISCESE A MOZZAFIATO PER CENTINAIA DI METRI !!! Chi vuole divertirsi in compagnia, con gli amici o con la propria famiglia potrà scegliere i gommoni a quattro o due posti e lasciarsi andare lungo discese mozzafiato per centinaia di metri.

Sala del sale.
Splash & SPA. Sala del sale.

LA TERZA CUPOLA  è dedicata al benessere, con i suoi 3000 mq di puro relax.

LA MODERNA SPA prevede  una ricca offerta di trattamenti  anche con il sale:

sette differenti tipologie di saune (di cui una esterna adiacente alla vasca salina riscaldata) e di bagni di vapore tematizzati,

-un percorso Hamam,

-una vasca relax e un percorso kneipp permettono a chi sceglie questa area di immergersi in un luogo paradisiaco, dove vengono garantiti tranquillità e pace.

L’ARCIPELAGO BENESSERE dispone di aree massaggi e beauty.

 

Sauna dell'argilla.
Splash & SPA. Sauna dell’argilla.

L’INTERA STRUTTURA è valorizzata da numerose simulazioni cromatiche e

proiezioni virtuali che ricreano un impatto altamente scenografico.

Splash&SPA, Hammam.
Splash&SPA, Hammam.

Una speciale tecnica di isolamento delle tre aree, impedisce a tutti i rumori esterni

di penetrare all’interno della struttura.

 

Splash&SPA Tamaro vuole coniugare in un unico centro le esigenze di tutta la famiglia: da un lato lo svago e il divertimento per i più giovani, grazie a intrattenimenti davvero unici di ultima generazione, dall’altro un’oasi di pace per gli adulti, che potranno godersi momenti di relax, coccolati dal nostro personale esperto” commenta Raffaella Mottini Soldati, Direttore del parco, che conclude “L’alto livello del servizio, la pulizia di tutti gli ambienti e l’originalità della formula proposta sono gli elementi su cui puntiamo per rendere riconoscibile e apprezzato il nostro centro”.

SPLASH & SPA via Campagnole, Rivera-Monteceneri, tel. 0041 91 914 47 89

info@splashespa.ch www.splashespa.ch

ORARI DI APERTURA L’acquaparco sarà aperto tutti i giorni dell’anno. Feriali 10.00–22.00  Weekend e festivi 09.00–22.00

ATTRAZIONI SPLASH

  • >  5 scivoli tematizzati con sensazioni mozzafiato, in gommoni a 4 e 2 posti, con tappetini, a corpo libero
  • >  Piscina interna riscalda con oltre 80 attrazioni di getti di acqua e aria, Jacuzzi, cascate, sdraio
  • >  Piscina con onde vere alte 1 m
  • >  Piscina panoramica esterna a 34°C
  • >  Poolbar
  • GASTRONOMIA E RELAX
    > Ristorante
    > Terrazza con vista sulle montagne
  • > Giardino

Energie rinnovabili per Splash & Spa Tamaro

SPALSH & SPA TAMARO E’ STATO CREATO SEGUENDO  SOLO LE PIU’ AVANZATE TECNICHE MONDIALI DEL SETTORE. 

ESPERTI PROFESSIONISTI E TECNOLOGIA DI AVANGUARDIA AL SERVIZIO DEL CLIENTE PIU’ ESIGENTE.

Negli ultimi due anni, ProSlide, azienda canadese leader di mercato con origini a St. Moritz, ha inviato a Rivera oltre 50 container contenenti elementi per la costruzione dei 5 fantastici scivoli per SPLASH & SPA.

Oggi le installazioni degli scivoli ProSlide si trovano nei più grandi acquaparchi del mondo, dal Birdnest di Pechino (ex stadio olimpico di Herzog & de Meuron), a tutti gli acquaparchi Disney. Nel caso di Splash & Spa Tamaro i gestori hanno partecipato attivamente alla progettazione di questi nuovi scivoli unici nel loro genere.

Numerosissimi effetti luminosi e sonori, accompagnati da sensazioni anti-gravità, regaleranno esperienze indimenticabili, mai vissute prima, che saranno la gioia di tutti i bagnanti indipendentemente dall’età.

La tecnica utilizzata  ha permesso di ridurre la dispersione di calore fino al 90%.

RECUPERO DI CALORE DAGLI IMPIANTI DI VENTILAZIONE E

DEUMIDIFICAZIONE.

L’aria calda espulsa viene raffreddata all’interno dello scambiatore di calore dove contemporaneamente viene riscaldata l’aria fresca esterna.

::::::::::::::::::

——

IL MEGLIO DEL MONDO PER UNA CURA TEMALE E PER LE ALLERGIE

MAR MORTO TUTTA UN’ALTRA STORIA !!

Va ricordato che, nel mondo, nulla è paragonabile al MAR MORTO, anche per gli effetti del suo speciale clima e per quelli, subito visibili, sulla carnagione (ulteriori precisazioni più sotto).


 

::::::::::::::::::::::::::

ch 450 terme Leukerbad_1

Leukerbad. LE TERME PIÙ GRANDI D’EUROPA. Foto  gentilmente concessa dall’Ufficio del Turismo.

LE TERME PIU’ GRANDI D’EUROPA:

Vallese Turismo ultime NOVITA’: TERME & SPA.

TERME 450 VALLESE 04_leukerbad_lindner

Foto gentilmente fornita dall’Ufficio del Turismo.

Le terme di Luekerbad sono le più grandi d’Europa, frequentatissime anche dalla gioventù che scia nei comprensori vicini.

Lindner Hotels & Alpentherme Leukerbad sono situate sulla piazza storica del paese ad un’altitudine di 1.411 m.

A pochi minuti a piedi dalle funivie, punto di partenza ideale per le vostre vacanze estive ed invernali.

Il Lindner Alpentherme, il centro alpino termale e terapeutico di wellness e bellezza

— più grande d’Europa, raggiungibile direttamente dall’albergo attraverso un sottopassaggio.

Oltre alla benefica acqua termale, mettiamo a vostra disposizione uno

-staff medico di 5 persone specializzate in wellness terapeutico,

-medicina cinese tradizionale con agopuntura, ayurveda,

-medicina sportiva,

-osteopatia, fisioterapia e

-cure anti aging.

Potete inoltre scegliere tra trattamenti di

-talassoterapia,

-bagno romano-irlandese,

-ScenTao,

-trattamenti di wellness indonesiano,

-trattamenti del Beauty Center Clarins e

-nordic walking.

—-

-E’ aperta la nuova area Spa nella stazione termale di Ovronnaz: un’esperienza indimenticabile!

ITALIA

BERGAMO IN VAL IMAGNA

BERGAMO: a 25 km, dalla città in Val Imagna, 40 euro a persona per 3 ingressi nel medesimo giorno.  Elegantissime di design.

-Presso l’Hotel Villa delle Ortensie, terme di Sant’Omobono

-Vastissima ed elegante aerea thermarium

-La spa comprende: bagno turco con acqua solfurea, sauna, docce termali emozionali, quattro vasche fangose con acqua termale arricchita da fanghi naturali, sala relax a 37°

-Apre nel periodo pasquale il biolago con pietre naturali e niente cemento: acque con cloruro di magnesio per un totale benessere.

www.villaortensie.it 

::::::::::::::::::::::

——-

CURE TERMALI curative ; ALMENO 12 GIORNI.

Nella scelta delle cure termali è importantissimo il fattore climatico, attenzione al mese in cui si fanno le cure.

Il troppo caldo estivo può creare problemi circolatori, il clima umido intensifica i dolori dovuti all’artrite e altro; quindi le cure termali sarebbero al meglio nei mesi  primaverili e autunnali.

::::::::::::::::::

La SVIZZERA il paese del benessere e del lusso sofisticato

 

CON L’ARIA BALSAMICA DELLE ALPI.

Idromassaggio_Diavolezza_Daniel_Martinek
Idromassaggio_Diavolezza_Daniel_Martinek
L’architetto Mario Botta firma un nuova spa

Il 1° luglio aprirà lo stabilimento termale Rigi-Kaltbad progettato dal celebre architetto svizzero Mario Botta. La nuova Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad riporta in vita l’antica tradizione dei bagni termali sulla Rigi, la regina delle montagne affacciata sul lago di Lucerna.

RigiKaltbadAquaSpaResorts.
RigiKaltbadAquaSpaResorts.
Sulla Collina d’Oro nuovo resort per il Well-Aging

Il Ticino si conferma meta di benessere sia per un pubblico esigente sia per le famiglie. Verrà inaugurato il Resort Collina d’Oro di Agra (a sud di Lugano) con la SPA e il centro Well-Aging, e riaperto lo storico Kurhaus Cademario Hotel & Spa****S con trattamenti benessere e bellezza all’avanguardia. Da non perdere il Lido di Locarno – dotato di piscine, di scivoli e di wellness per il divertimento di tutta la famiglia – e il percorso plantare a Cardada per chi ama il benessere attivo.

Backstage Hotel: benessere e cultura sotto lo stesso tettoE’  il frutto della creatività dell’artista e designer di Zermatt, Heinz Julen, che ha progettato e realizzato a mano mobili e complementi d’arredo. Sotto lo stesso tetto trovano spazio le camere, la biblioteca, il cinema, la galleria d’arte, il negozio di design e il Vernissage Club per i concerti. Da segnalare l’originalissima Spa, ispirata alla Genesi e aperta anche a chi non soggiorna in hotel.
Backstag-TrennungWasserLuft.
Backstag-TrennungWasserLuft.
Engadina: benessere al vertice.A Samedan si trova il Mineralbad & Spa, il primo bagno minerale verticale della Svizzera: su 3 piani l’ospite esplora un labirinto fatto di stanze con bagni e vapori. La vasca idromassaggio presso la Berghaus Diavolezza a 3000 m garantisce relax con un panorama indimenticabile sul massiccio del Bernina, il Piz Palü e il ghiacciaio del Morteratsch.

  —-

ITALIA

Uno dei migliori alberghi termali in Italia, anche come servizi.

Relilax Hotel Terme Miramonti MONTEGROTTO,

– da 120 anni al servizio del vostro benessere!

-un vero 5 stelle dove è anche possibile mangiare benissimo e dimagrire. Una nuovissima s.p.a., avveniristica e confortevole. Qui lusso e relax sono garantiti.

L’unico albergo in Europa con la piscina esterna con acqua “Magnesio&Potassio”. (Prima ed unica SPA in Europa ad utilizzare questo brevetto australiano pluripremiato)

Novità: la Dieta Formula3 Relilax: dimagrante, depurativa, antiossidante.La predilezione per cibi biologico ed ad alto dosaggio ORAC fanno di questa dieta un’arma vincente contro eccesso di peso, tossine e radicali liberi!
-durata  6 settimane, di cui la prima da realizzare al Relilax

– il restante a casa propria, seguiti dal dietista telefonicamente o via email. INCLUSO un appuntamento in day spa (OMAGGIO!!), dopo il proseguimento della dieta a casa, Ecomprende 1 notte in pensione completa, appuntamento con la dietista, esame BIA e dieta di reintegro alimenti.

Piazza Roma 19 – 35036 Montegrotto Terme (PD) – Phone +39 049 8911755 – www.relilax.com

– un’ampia zona termale su 3 piani, un hamman orientale (tiepidario, peeling con il sapone tradizionale e l’apposito guanto, bagno di vapore caldo alle erbe, massaggio di sapone o bagno con fanghi curativi naturali, vasca rilassante e relax nelle apposite ampie sale), sono previsti anche locali per massaggi e trattamenti.

-la progettazione e la realizzazione sono state affidate alla società austriaca Schletterer, pioniera a leader mondiale nello sviluppo di saune e di centri benessere

-i materiali usati sono anche di provenienza locale: legno di castagno, lo gneiss del Ticino, la pietra di granito e l’argilla

-tra l’altro sarà utilizzato anche il sale dell’Himalaya per speciali trattamenti

….

GIAPPONE TERME:

COVER Giappone scimmie terme

 Kanagawa

Hakone

Terme di Hakone-onsen è un termine generico che indica diverse sorgenti termali calde nei pressi del Monte Hakone nel Parco nazionale Fuji Hakone Izu. Queste sorgenti erano molto popolari durante il periodo Edo (1603-1867) poiché rappresentavano un luogo di passaggio importante sulla via del Tokaido che collegava Tokyo a Kyoto.
Ogni terme si distingue per l’ atmosfera e la qualità delle acque: in tal modo è possibile sperimentare diversi tipi di sorgenti in un’area relativamente ristretta.

-È inoltre un importante luogo turistico: qui si può ammirare la catena montuosa tra il Monte Kami (punto culminante di Hakone) e il Monte Komagatake, il Lago di Ashi-ko in un cratere vulcanico, il Monte Fuji a ovest e splendida Baia di Suruga e di Sagami a sud-est. A soli 90 minuti da Tokyo, è una delle mete più popolari in Giappone.

  • 1 ora e 30 minuti di treno dalla stazione Shinjuku a Hakone Yumoto con la linea Odakyu Railway, treno Romance Car; 45 minuti di treno dalla stazione Tokyo alla stazione Odawara con la linea JR Tokaido di Shinkansen, treno Kodama, poi 15 minuti dalla stazione Odawara alla stazione Hakone Yumoto con la linea Hakone Tozan.
  • Bagni:
    Kappa Tengoku a Yumoto. Bagni all’aperto.
    Tenzan Rotenburo a Yumoto-Chaya. Bagni all’aperto. Chiuso a metà dicembre.
    Miyagino Onsen-kaikan a Miyagino. Chiuso il giovedì.
    Kantaro-no-yu a Miyagino. Chiuso il venerdì e in alcuni giorni di dicembre.
    Himesara-no-yu a Yumoto.
    Hakone Lake Hotel a Togendai.
    Fuji Hakone Guest House a Sengokubara.
  • Per ulteriori informazioni: Hakone Zenkan – National Park HakoneHakone NaviHakone Hot spring Ryokans and Hotels Association.

Yugawara

Yugawara è una città termale che si affaccia sulla splendida Baia di Sagami e gode di un clima mite tutto l’anno.

-Questa è una delle più antiche fonti termali del Giappone, poiché è citata nel Man yō shū, la più antica raccolta di poesie giapponesi. Questa tradizione letteraria è perdurata nel tempo poiché alla fine del XIX secolo molti scrittori famosi, primo fra tutti Natsume Soseki, hanno soggiornato qui contribuendo alla fama del luogo.

  • 1 ora e 15 minuti di treno dalla stazione Tokyo alla stazione Yugawara con la linea JR Tokaido, treno Odoriko, poi 15-20 minuti di autobus dalla stazione Yugawara alla terme di Yugawara-onsen con la linea Hakone-Tozan Railway Bus o Izu-Hakone Railway Bus.
  • Bagni :
    Kogome-no-yu nei pressi del Parco Manyo Koen.
    Yutoro Sasagawa-no-yu.
  • Per ulteriori informazioni: Yugawara Onsen Tourist Association.

Tochigi

Nikko Yumoto

La terme di Nikko Yumoto si trova nel cuore del Parco Nazionale di Nikko sulle rive del Lago di Yuno-ko. Il piacere di un bagno si unisce al piacere della natura poiché sentieri per lunghe escursioni si snodano nelle foreste e nelle paludi circostanti.

  • 2 ore di treno dalla stazione Asakusa (Tokyo) fino alla stazione Nikko con la linea Tobu Railway, poi 1 ora e 20 minuti di autobus dalla stazione Nikko fino alla terme di Yomoto-onsen con gli autobus della compagnia Tobu Bus.
  • Bagni:
    Yunoya Ryokan a Yumoto. Possibile chiusura temporanea. Informazioni turistiche.
    Wakabaso a Yumoto.
  • Per ulteriori informazioni: Nikko Tourism Association.

Gunma

Ikaho

Questa sorgente è conosciuta ed apprezzata fin dalla prima metà dell’VIII secolo. Salendo i 360 gradini di pietra di una strada fiancheggiata da hotel e negozi di souvenir si arriva al Santuario Ikaho-jinja.

-Un po’ più in là sgorga l’acqua calda da una cupola di vetro che delimita la sorgente. L’acqua è di color rosso-marrone e ha proprietà terapeutiche uniche per i dolori nevralgici e dorsali e per i bambini.

  • 1 ora e 20 minuti di treno dalla stazione Tokyo alla stazione Shibukawa con la linea JR Joetsu, poi 25 minuti di autobus dalla stazione Shibukawa a Ikaho.
  • Bagni:
    Ishidan-no-yu. Chiuso il 2° e 4° martedì del mese.
    Kogane-no-yukan.
    Ikaho Rotenburo. Chiuso il 1° e 3° giovedì del mese.
    Hotel Tenbo.
    Ryokan Fukuichi.
  • Per ulteriori informazioni: Ikaho Spa.

Kusatsu

Si narra che questa sorgente sia stata scoperta in tempi antichissimi dal principe Yamatotakeru-no-mikoto (che esiste solo nella mitologia giapponese) ed è in grado di curare tutte le malattie tranne le malattie d’amore. Questa leggenda la rende una delle terme più famose del Giappone.

-Partecipando allo Jikan-yu, si può tentare di fare il bagno in un’acqua che sgorga direttamente dalla fonte e che ha il tasso di acidità e la temperatura più alti del Giappone. Al centro della città si trova Yukemuri-Tei, un bagno per i piedi molto apprezzato dagli escursionisti e dagli sciatori della regione.

  • 2 ore e 30 minuti di treno dalla stazione Ueno (Tokyo) fino alla stazione Naganohara Kusatsuguchi (treno Rapido Kusatsu), poi 30 minuti di autobus dalla stazione Naganohara-Kusatsuguchi alla terme di Kusatsu-onsen con gli autobus della compagnia JR bus.
  • Bagni:
    Chiyo-no-yu. Ingresso gratuito. A Jikan-yu i bagni si effettuano sotto la direzione di un responsabile che indica come fare il bagno a questo tipo di temperatura per un lasso di tempo determinato. 4 volte al giorno. Solo su prenotazione.
    Sainokawara rotenburo. Bagni all’aperto nel Parco Sainokawara.
    Otaki no yu.
    Kirishima Ryokan.
    Hotel Village.
  • Per ulteriori informazioni: Kusatsu Onsen Tourist Association.

 

:::::::::::::::::::

 Tunisia spa relax

TERME & SPA: TALASSOTERAPIA IN TUNISIA

Tinsia air

a poco più di un’ora di volo da Milano

Tunsia ingress alls spa.
Tunsia ingresso alla spa.

Tunisia è anche benessere e talassoterapia a prezzi abbordabili !stazioni termali, cliniche estetiche, hammam, Spa ma, soprattutto, centri di Talassoterapia specializzati.

La Tunisia ha deciso infatti di investire in maniera decisa sui poteri benefici del mare: sono ben 49 i centri di Talassoterapia e le Spa attivi su tutto il territorio, per soddisfare tutti da chi ricerca prezzi competitivi a chi si accontenta solo dei 5 stelle!

Tunisia receptin

-Tabarka, Gammarth, Hammamet, Djerba, Mahdia, Monastir, Sousse, Zarzis: nelle località più belle del paese, a un passo dalle spiagge più belle del Mediterraneo, vi aspettano strutture nuovissime e moderne, a 4 o 5 stelle, in grado di offrire per 365 giorni all’anno, il meglio dei trattamenti per la salute e la bellezza. Coccole e vizi, a meno di un’ora di volo, regalano ancestrali benefici grazie a una cura millenaria che ha radici nella storia. Già praticata da Egiziani, Fenici, Greci e Romani la Talassoterapia è una vera panacea per:

stimolare, rimineralizzare, rilassare e rigenerare l’organismo. Le proprietà dell’acqua e dei prodotti marini (sabbia, alghe e fanghi) agiscono su corpo e mente, curando se necessario o donando un equilibrio che si concretizza in benessere.

-la Talassoterapia è infatti un toccasana per malattie delle ossa, forme allergiche, problemi alla circolazione sanguigna e alle vie respiratorie, grazie al potassio, al magnesio e allo iodio, di cui l’acqua di mare è ricca. Idromassaggi, acquagym, fanghi, getti e docce favoriscono poi la circolazione, sciolgono le articolazioni, combattono la cellulite, aiutano a dimagrire e a liberarsi dal fumo

-un ottimo antistress: in Tunisia poi la Talassoterapia si arricchisce dell’esperienza di culture diverse e coniuga le pratiche tradizionali con le usanze locali, in primis i rigeneranti massaggi praticati negli hammam.

Tunisia piscina

Strutture da sogno, all’insegna dell’eccellenza:
alberghi e resort a quattro e cinque stelle lusso in cui centri di cura moderni e avveniristici uniscono la tecnologia più avanzata a una cultura dell’accoglienza di altissimo livello basata sulla tradizione. Sale di rilassamento attivo, bagni di fango o alghe marine, trattamenti a base di musicoterapica o aromaterapia, utilizzo di prodotti selezionati e garantiti: l’offerta tunisina è all’insegna del meglio, in termini di igiene, sicurezza e soprattutto professionalità degli operatori.

Tunisia: talassoterapia.
Tunisia: talassoterapia.

la Talassoterapia è infatti frutto di un’abilità che gli specialisti tunisini rendono unica, grazie a una leggendaria professionalità e gentilezza che caratterizza ogni trattamento. 

Tunisia spa 5

Tunisia piscina albergo melia

PER INDIRIZZI E ULTERIORI PRECISAZIONI SULLE TERME IN TUNISIA VEDI L’ARTICOLO: TUNISIA – VIAGGI

——

————-

Terme Bagni di Masino in VALTELLINA

(noi qui non siamo stati e da internet non si capisce se siano aperte o no … ) Ci sembrano interessanti pe rla localizzazione e il tipo di acque. Telefono: 0342 641090

Le informazioni trovate risalgono a qualche anno fa.

Famose già dal 1400  le Terme Bagni di Masino, hanno conservato il fascino della loro storia.

– L’antica struttura convive con la più moderna e a volte un po’ artificiale, concezione di centro benessere.

Lo stile sé emplice, autentico, un poco  spartano, ma  accogliente e rilassante.

-Le Terme Bagni di Masino rimangono meta ideale per chi cerca la tranquillità della natura.

-Un’ ampia piscina termale al coperto  con idromassaggi, Bagno turco ricavato da un’antica cisterna dell’acqua termale, Sauna finlandese a 90°, sauna bio a 60°, vasche termali individuali  e mini percorso Kneipp rappresentano l’offerta di queste efficaci terme.

-La spa: centro massaggi  con personale qualificato, accoglienti aree relax dove gustare ottime  tisane.

-L’acqua ha una temperatura di 38° e contiene  mg 500/l di sali minerali, pertanto è considerata “medio minerale”.

-La  composizione chimica rivela una prevalenza di solfati di sodio, calcio e silice; il 13% delle sostanze minerali totali.

-L’acqua ha inoltre una discreta radioattività, 17,3pC/l.

-Per la sua composizione e l’alcalinità, è utile come cura per: stati uricemici, gotta, forme dispeptiche dell’apparato digerente quali gastriti, coliti,calcolosi renali renella (bevanda), diverticolosi del colon e stipsi cronica.

-Effetto benefici per le  forme artrosiche e reumatiche dei tessuti molli (bagno-piscina).

-Ottima  indicazione anche per certi tipi di dermatosi come la Psoriasi e processi flogistici dell’apparato genitale femminile quali vulvovaginiti e endometriti, infatti  anticamente veniva chiamato “il bagno delle signore”. 

PERIODI DI APERTURA HOTEL E TERME BAGNI DI MASINO 2014

ORARI E PREZZI INGRESSO TERME 

Percorso Completo € 36 Residenti € 25 / Ingresso piscina € 15 Residenti € 10 / Per ingressi dalle ore 15.30: / Percorso Completo € 25 Residenti € 20 / Ingresso piscina € 15 Residenti € 10

 PERIODI DI APERTURA HOTEL E TERME BAGNI DI MASINO 2014
Dal 07 Marzo al 26 Maggio 2014: apertura nei giorni di Venerdi (dalle ore 14.00 alle ore 19,30), Sabato, Domenica (dalle ore 10 alle ore 19,30) e Lunedì (dalle ore 10 alle ore 18.00).Dal 29 maggio al 14 Giugno 2014: apertura nei giorni di Giovedì (dalle ore 14.00 alle ore 19,30), Venerdi, Sabato, Domenica (dalle ore 10 alle ore 19,30) e Lunedì (dalle ore 10 alle ore 18.00).Dal 13 Giugno al 15 settembre 2014: apertura  tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 19,30 (giorno di chiusura per clienti esterni mercoledì).Dal 19 settembre al 03 novembre 2014: apertura nei giorni di Venerdi (dalle ore 14.00 alle ore 19,30), Sabato, Domenica (dalle ore 10 alle ore 19,30) e Lunedì (dalle ore 10 alle ore 18.00).

http://www.termemasino.com/it/

L’hotel (da 192 euro per la doppia, a 140 euro per la singola; con colazione):

Hotel Relais Bagni Masino Terme & Spa, antica struttura termale  in nel paesaggio montano, dopo lunghi  lavori di ristrutturazione è tornata ad essere praticabile  dal luglio 2009.

 -La  struttura è del 1600 e mantiene  l’atmosfera caratteristica. Le camere sono tranquille ed accoglienti (tv solo per Suite e Junior Suite), servizio bar e reception 7,30 – 24, rete Wi FI gratuita, sala tv, sala lettura e relax.

Ristorante dell’hotel è il Punta Milano(all’interno) con specialità valtellinesi e possibilità e, su richiesta, brunch a pranzo; parco giardino e parcheggio gratuito.

-Le   passeggiate lungo i sentieri, le foreste di conifere, le  secolari faggetaie e il torrente con le  cascate sono raggiungibili in pochi minuti a piedi.

-A 200 m dal complesso termale si incontra una chiesetta del 1600  e qui si possono vedere dei camosci che si abbeverano all’acqua salmastra.

APERTURE: Dal 07 Marzo al 26 Maggio 2014: apertura nei giorni di Venerdi (pomeriggio), Sabato, Domenica e Lunedì, salvo ponti e festività.

Dal 29 maggio al 14 Giugno 2014: apertura nei giorni di Giovedì (pomeriggio), Venerdi, Sabato, Domenica e Lunedì.

Dal 13 Giugno al 15 Settembre 2014: apertura  tutti i giorni.

Dal 19 Settembre al 03 Novembre 2014: apertura nei giorni di Venerdi (pomeriggio), Sabato, Domenica e Lunedì, salvo ponti e festività.

PRENDERE IL SOLE FA BENE !!! Contrordine, la scienza riconosce i benefici del sole per la salute

DOPO AVERE CONTROLLATO 30 MILA PERSONE SEGUITE IN SVEZIA PER 20 ANNI (quindi persone che non hanno avuto molte possibilità di prendere grandi quantitativi di raggi solari; per questioni geografiche):

-circa il 30% dei decessi è correlato ad una scarsa esposizione al sole-

Lo dice il dermatologo dell’Università di Edimburgo, Richard Weller, ma ce lo aveva suggerito anche il nostro buon senso:

SE CI SI ESPONE IN MODO CORRETTO, I VANTAGGI DEL SOLE SONO SUPERIORI AGLI SVANTAGGI DEL NON PRENDERE MAI RAGGI SOLARI (come accade mettendo sempre  forti filtri solari sulla pelle)

I vantaggi del sole:

-aumento di nitrossido, molecola che dilata i vasi sanguigni e ABBASSA LA PRESSIONE

Secondo la Società Italiana dell’Osteoporosi (Siommmms)

-8 italiani su 10  HANNO UN DEFICIT DI VITAMINA D

La vitamina D è prodotta per  il 90% dalla pelle grazie all’esposizione ai raggi solari.

L’insufficienza di vitamina D aumenta il rischio di:

.-diabete

-malattie autoimmuni

-infezioni

-tumori

Quasi come un ormone, la vitamina D, aiuta il nostro sistema immunitario a funzionare nel migliore dei modi:

-stimolando le funzioni antibatteriche e non solo.

I raggi ultravioletti:

-disinfettano la pelle e ne regolarizzano il ricambio cellulare

-sono quindi un grande beneficio per chi soffre di psoriasi o dermatiti varie.

LA LUCE SOLARE REGOLA:

-IL TONO DELL’UMORE

-IL CICLO SONNO – SVEGLIA.

CHI PASSA TRPPO TEMPO AL CHIUSO soffre di sindrome da  ” scarsa illuminazione ” che aumenta:

-aggressività

-stanchezza

– sonnolenza

-sedentarietà

-aumento del peso.

QUESTO NON VUOL DIRE PRENDERE IL SOLE A PIACIMENTO, SENZA REGOLE !!!

E’ sempre valida la VECCHIA regola:

-il sole si deve prendere poco alla volta

-la pelle deve avere il tempo di abituarsi per produrre al necessaria melanina di protezione

-10′ il primo giorno (anche secondo e terzo per chi ha la pelle color latte )

-15′ il secondo giorno per chi ha una pelle normale ecc…

MAI PRENDERE IL SOLE DALLE 11 DEL MATTINO  ALLE 16,30-17 DEL POMERIGGIO

-MAI ESPORSI SINO ALLA SCOTTATURA !!!

Le scottature in età infantile e giovanile, sono importanti cause per sviluppare un cancro alla pelle in età adulta.

-Sono sufficienti 15′ di sole al giorno, anche in inverno, quando possibile, esponendo al sole viso, braccia ( se si può parzialmente anche le gambe ) almeno 5 volte la settimana ( questa è una media, in estate se ne prenderà un poco di più in inverno un poco di meno).

MA NIENTE FILTRI SOLARI ALTRIMENTI AL VIATMINA D NON SI PRODUCE !

—————

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni.

Salute – Molta più anidride carbonica nei nostri polmoni in 60 anni

Oggi abbiamo 410 ppm di CO2 (Anidride Carbonica) per milione, nell’atmosfera.

Non accadeva da 3 milioni di anni (quando L’uomo non era ancora comparso).

La soglia di sicurezza da non superare fu fissata a 350 ppm.

Negli anni 50 erano 280 parti di CO2 ogni milione (ppm).

Già il 9 maggio del 2013, la concentrazione di CO2 aveva raggiunto le 400 parti per milione (ppm).

Al momento dell’ultima glaciazione la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera era pari a 180 ppm.

Nei primi dell’ 1800 (prima dell’indistrializzazione), la concentrazione di CO2, era di 280 ppm; OGGI ha raggiunto le 400 ppm !!!

Una concentrazione di 500 ppm è considerata da diversi scienziati un punto di non ritorno.

I dati del passato ci sono rivelati dai carotaggi del ghiaccio al Polo, dove è possibile conoscere come i livelli di anidride carbonica nelle varie ere geologiche.

Che effetti ha a breve e lungo termine tanta concentrazione di CO2 sull’essere umano e su tutto il resto della natura ?

NESSUNO PUO’ RISPONDERE CON CERTEZZA, MA GLI INDIZI DI GRAVI E VELOCI CAMBIAMENTI CLIMATICI NON CI FANNO PRESAGIRE NULLA DI BUONO.

Non ci sembra ragionevole che l’uomo possa stare meglio con il doppio dell’Anidride Carbonica (CO2) nell’aria.

Tutti noi possiamo fare qualcosa, anche chi non ci crede potrebbe cercare di consumare meno energie fossili, magari usando men l’auto che fa anche bene alla salute e all’aria delle città.  Evitiamo di usare la plastica quando non è indispensabile. E’ poco, ma se lo facessimo quasi tutti, molte cose potrebbero cambiare.

Salute in casa – Allergie – Mal di testa – Dermatiti – Mal di gola ?

Avete la mania di disinfettare ogni angolo della vostra casa ?

Amate diffondere profumi insieme ai detergenti o, peggio, con spray o liquidi appositi ?

 Credete che questo sia un bene per la salute ?

La casa deve essere pulita, non disinfettata, non è una sala operatoria.

I bambini a contatto con un numero normale di germi sviluppano dei sani anticorpi.

Quasi tutti i prodotti che vi vendono per disinfettare – pulire e profumare la casa (peggio ancora per i vestiti; che tenete a contatto con la pelle !), CONTENGONO sostanze TOSSICHE !

Monossido di carbonio, biossido di azoto, idrocarburi policiclici aromatici, naftalene, composti clorurati … ecco cosa respiriamo a casa nostra, negli uffici e sulle scale del condominio …

La maggioranza degli italiani non è mai stata molto sensibile ai problemi dell’inquinamento, perlomeno e ne è interessata poco, mentre si lascia suggestionare da quello che gli viene detto nelle pubblicità martellanti … che hanno il solo scopo di vendere più prodotti; meglio se più costosi di quelli già in vendita.

Dietro ogni pavimento appena lavato con i prodotti più disinfettanti e profumati, c’è la diffusione di veleni nell’aria …

Anche l’uso di certi detersivi che garantiscono, da oltre mezzo secolo, di lavare più bianco del precedente prodotto …. non fa bene alla nostra pelle.

Ricordate che le case suggeriscono sempre un uso esagerato nei quantitativi, per vendere di più.

Ricordate che basterebbe aggiungere un poco di bicarbonato e il quantitativo del detersivo si può diminuire di molto.

Ricordate anche che le nuove lavatrici a risparmio d’ acqua, semplicemente sciacquano meno bene !!!

Il consiglio è quello di scegliere prodotti che dichiarano di non danneggiare l’ambiente, evitare di disinfettare qualunque cosa, in qualunque caso.

La verdura va lavata NON disinfettata; mettete un cucchiaio di bicarbonato nell’acqua di lavaggio e non porcherie chimiche !!

Il biberon, meglio di vetro, si può bollire, non immergere in velenose sostanze, pure molto care e che arrivano nell’intestino del piccolissimo bambino…

Informiamoci, leggiamo le etichette e pensiamo sempre che la pubblicità NON FA INFORMAZIONE, MA SEMPLICEMENTE USA OGNI MEZZO PER ASSOGGETTARCI ALLA SUA VOLONTA’ FACENDOCI SENTIRE IGNORANTI …

Dalla pubblicità non avremo MAI informazioni, ma solo suggerimenti, a volte anche prepotenti, che ci tolgono soldi dal portafoglio e possono anche fare molto male a noi e alla nostra famiglia; bambini per primi !

 

SALUTE GRAVE PERICOLO FTALATI PVC PER BAMBINI E ADULTI – REPORT lo ha spiegato con molti dettagli

Salute – Allarme al G7 dagli scienziati – Urgenza di affrontare l’epidemia di Alzheimer

Rapidissima crescita dell’Alzheimer …

L’Italia è un paese particolarmente a rischio…

Gli scienziati dei principali paesi del mondo, riuniti all’Accademia dei Lincei, hanno lanciato un allarme al G7 dei Capi di Stato e di Governo che si riuniranno a Taormina il 26 e 27 maggio, sulla urgenza di affrontare l’epidemia di Alzheimer.

“Nel mondo ci sono attualmente oltre 40 milioni di malati che – avvertono gli scienziati – diventeranno 135 milioni nel 2050” a causa della rapidissima crescita di questa patologia legata all’invecchiamento della popolazione. “Il costo per l’assistenza aumenterebbe da 6 a 8 trilioni di dollari l’anno, e il peso per le famiglie sarà devastante”, gli scienziati, in un documento intitolato “The challenge of neurodegenerative diseases” sollecitano quindi i Grandi della Terra che si riuniranno nel G 7 ad affrontare il problema con “una decisione politica risoluta e globale per prevenire uno tsunami neurologico”.

L’Italia, con 1,2 milioni di persone colpite da malattie neurodegenerative di cui 800mila sono affette da Alzheimer, è un paese particolarmente a rischio, avendo una delle popolazioni più vecchie del mondo assieme con la Corea e il Giappone.

L’Alzheimer è una patologia insidiosa, che lavora silente per 10 – 15 anni e distrugge lentamente i neuroni del cervello senza dare sintomi, quindi chi è malato non se ne accorge fin quando il corredo neuronale non è devastato ma quel punto non c’è più molto da fare.

Per questo motivo è molto importante la prevenzione, fare dei controlli anche sulle persone che non hanno sintomi, e individuare i soggetti a rischio prima che cadano nella patologia conclamata.

Per contrastare questa malattia, che attualmente non ha possibilità di cura, il Neurofisiologo Prof. Lamberto Maffei, già Presidente dell’Accademia dei Lincei, che ha lavorato con la Prof.ssa Rita Levi Montalcini, ha realizzato al CNR il protocollo clinico Train the brain, non farmacologico, che ha dato risultati positivi nell’80% dei casi trattati, rallentando la patologia e aiutando nella prevenzione e nel recupero. Il protocollo,

La diffusione del protocollo, i cui risultati sono stati pubblicati su Scientific Report di “Nature”, è curata dalla Fondazione IGEA Onlus www.fondazioneigea.it in collaborazione con l’Università di Roma.

SALUTE NUOVA PATOLOGIA OFTALMICA DANNI DA LUCE BLU

0Il “disturbo da luce blu” colpisce anche i bambini, in età prescolare e scolare.

La causa è l’uso continuo di dispositivi elettronici.

La sovraesposizione alla luce blu può dare origine a disturbi anche molto gravi:

-insonnia

-irritabilità

-cali di attenzione

-patologie gravi come:

-alterazioni qualitative e quantitative del film lacrimale

-fotofobia

-bruciore

-congiuntiviti croniche e ricorrenti

-cataratta precoce

-degenerazione maculare.

In commercio esistono occhiali speciali per questo tipo di luce e schermi protettivi per i computer

un aiuto importante può’ arrivare anche dalla dieta se ricca di antiossidanti ( frutta e verdura: carciofi, uva nera, mele, frutti rossi, peperoni, prugne, broccoli, cavolo rosso, pomodori, carote, patate dolci, zucca, melograno prezzemolo…spezie, cioccolato amaro…).ed in particolare di luteina ( la luteina è presente soprattutto nella verdura a foglie verdi, ma  è anche in vendita in farmacia).

ARTRITE REUMATOIDE ORA SI CURA CON FARMACI… BIOTECNOLOGICI

L’Artrite Reumatoide (AR), è un’infiammazione cronica, causata dalla fine dell’equilibrio tra proteine pro-infiammatorie e anti-infiammatorie.

L’Artrite Reumatoide (AR) è caratterizzata da dolore, tumefazione e rigidità articolare.

Per la maggioranza delle persone questa artrite porta ad alterazioni invalidanti delle articolazioni, con notevole peggioramento della qualità della vita.

L’infiammazione cronica porta anche al precoce invecchiamento delle arterie (aterosclerosi).

Questo genere di artrite (AR) causa enormi costi dovuti alle cure :

-ricoveri, visite, farmaci, contributi di invalidità

-perdita di giornate lavorative

-precoci abbandoni del posto di lavoro.

Con l’aggravarsi della malattia e l’aumento della disabilità, si aggravano anche gli impegni per la famiglia.

E’  possibile cambiare il decorso della malattia e prevenire, o quantomeno ritardare, l’evoluzione di questa malattia.

Il segreto è la  diagnosi precoce e l’ impostazione di una corretta terapia con farmaci anti-reumatici (ma sono medicinali con pesanti effetti collaterali).

Nella cura devono essere coinvolti i Medici di Medicina Generale e gli Specialisti che avranno cura di sorvegliare l’evoluzione della malattia e gli effetti tossici dei farmaci.

Ecco i nuovi farmaci biologici:

-Roactemra (Tocilizumab) assai potente nei casi di elevata infiammazione e anemia secondaria;

-Orencia (Abatacept) pare abbia un un buon profilo di tollerabilità;

-Simponi (Golimumab)  si impiega sottocute una volta al mese;

-Cimzia (Certolizumab) medicinale di  ultima generazione.

 Alcuni farmaci sono attivi solo sui sintomi:

-cortisone e anti-infiammatori non steroidei (con effetti collaterali anche molto pesanti) e NON CURANO; non vanno impiegati da soli.

PER ORA I FARMACI BIOLOGICI SOLO DOPO CHE GLI LATRI FARMACI RISULTANO INUTILI

E’ possibile impiegare i farmaci biologici, SOLO DOPO NUMEROSI TENTATIVI DI ASSOCIAZIONE DI ALTRI FAMACI FALLITI.

I farmaci biologici inducono un soddisfacente controllo dell’artrite e della sua evoluzione .