Archivi categoria: VIAGGI

Viaggi: in economia, style&luxury, terme…extra Europa, Europa, Italia,

CentralHostelBG2 ostelli

Ostelli a portata di donna

Per la Festa della Mamma niente di meglio che

‘ANDARE PER TERME’ tra le province di Bergamo e Brescia

soggiornando in uno dei nuovi ostelli lombardi, low cost, green ed ecosostenibili

www.hostellombardia.net

Camere più piccole con servizi privati

Ostelli Ostello delleTreCorone_TrescoreBalnearioBG

Trescore terme.

Ostello diLovere BG ostelli

Lovere.

Mamme è il vostro momento! Per un week end all’insegna del benessere e del relax si parte da Bergamo, città famosa soprattutto per

-la parte alta racchiusa tra mura cinquecentesche, un borgo storico perfettamente conservato dove, durante il Medioevo, avevano sede il potere civile e religioso. Numerosi i musei, le chiese, le vie e le piazze degne di nota.

Lasciata la città si prosegue per

-Trescore Balneario, antico centro termale, conosciuto fin dal ‘400 per le proprietà delle sue

-sorgenti fredde salso-sulfuree. Lo stabilimento è circondato da un vasto parco di piante secolari e qui oltre alle cure termali è possibile visitare

-l’oratorio di S. Barbara al cui interno sono custoditi stupendi affreschi di Lorenzo Lotto.

Si arriva poi a Lovere (città appartenente alla rete dei “Borghi più belli d’Italia”),

-antico paese fortificato oggi importante centro turistico e industriale. Da non perdere la

-Galleria dell’Accademia Tadini, che si affaccia sul Lago d’Iseo.

Proseguendo si giunge a

-Darfo Boario Terme sito nel territorio bresciano, sulle sponde del fiume Oglio e all’inizio della Valcamonica, centro termale diventato famoso dopo che Alessandro Manzoni lo elogiò in una lettera; lo -stabilimento, ampliato e reso moderno a più riprese nel corso degli anni, è inserito nel bellissimo Parco delle Fonti di ben 14 ettari. Non può mancare un salto a

-Angolo Terme dove il locale stabilimento termale sfrutta le acque di due fonti denominate “Nuova” e “S. Silvestro”.

È per fermarsi a riposare i nuovi ostelli lombardi, low cost, ecosostenibili e moderni, sono la soluzione ideale per chi è alla ricerca di un ottimo rapporto qualità-prezzo, standard di privacy e di confort ormai irrinunciabili (come ad esempio

-camere più piccole con servizi privati) coniugati con una dimensione “social” (cucina, spazi comuni) oggi assai apprezzata. Cliccando sul sito

-www.hostellombardia.net, si scoprono l’intera rete degli ostelli e le potenzialità turistiche della Regione Lombardia.

-La provincia bergamasca vanta

-il maggior numero di ostelli di tutta la Lombardia, ben 15, e per i momenti di relax e benessere niente di meglio che

-l’ostello di Trescore Balneario affacciato direttamente sul parco delle terme o quello

-di Lovere sito sulla riva del lago d’Iseo mentre  a

-Bergamo città ci sono due ostelli, ambedue votati all’ecosostenibilità. Brescia, la provincia della Leonessa d’Italia, conta 9 ostelli, di cui

-uno a proprio ad Angolo Terme ed un altro a Vallio Terme dove ha sede un moderno centro termale arricchito da un centro benessere, il tutto a pochi chilometri dal lago di Garda e da Salò

Vallese.

WEEKEND NELLA NATURA DEL VALLESE; CULTURA, ARIA BUONA E…

Lac de Tanay

Tutte le foto sono fornite dall’Ufficio del Turismo.

Ballade à vélo

 

Randonnée avec les chiens du Saint-Bernard

 

Assiette valaisanne

- Saint-Maurice: il più antico monastero dell’Occidente celebra il 1500° anniversario, 22 settembre 2014 – 22 settembre 2015

- Fondation Pierre Arnaud, il nuovo grande centro d’arte del Vallese a Lens/Crans-Montana: nel segno della sostenibilità. 

“Surrealismo e arti primitive” inagura il ciclo di esposizioni estive, 

13 giugno – 5 ottobre 2014

- Gastronomia, nel segno della tradizione: le Ricette della nonna, tour itinerante nell’Aletsch Arena (7 – 20 giugno 2014)

- Eventi sportivi in montagna: maratone con vista.

28. Mezza maratona dell’Aletsch (29 giugno 2014) e 13. Maratona di Zermatt (5 luglio 2014)

Saint-Maurice: il più antico monastero dell’Occidente celebra il 1500° anniversario (22.9.2014-22.9.2015)

-Pochi sanno che il più antico monastero dell’Occidente ancora in attività si trova in Vallese. Nel 515 Sigismondo, primo re cattolico dei Burgundi, fondò l’abbazia di San Maurizio sulla tomba del martire Maurizio e dei suoi compagni ad Agaunum, l’odierna Saint-Maurice. Maurizio, comandante romano di origine egiziana a capo della leggendaria Legione tebea, che operò in Mesopotamia prima di essere trasferita nella zona a nord delle Alpi, venne massacrato insieme ai suoi 6’600 soldati dopo essersi rifiutato di compiere qualsiasi atto di violenza nei confronti dei confratelli cristiani. Il luogo del martirio divenne in breve tempo un’importante meta di pellegrinaggio e l’abbazia si trasformò nel più importante centro spirituale del regno di Borgogna, raccogliendo grandi ricchezze.

-Con i suoi quindici secoli di ininterrotta vita spirituale, l’abbazia di San Maurizio rappresenta una pietra miliare tra le istituzioni religiose dell’arco alpino.

-In occasione dell’anniversario l’esposizione del celebre Tesoro, noto a livello internazionale e composto da opere uniche donate da pellegrini e benefattori, parte delle quali sono esposte al Louvre di Parigi fino al 16 giugno di quest’anno, verrà totalmente rinnovato. Riconoscendo il grande contributo fornito dal monastero all’arricchimento culturale e all’avvicinamento tra i popoli,

-l’UNESCO ha deciso di patrocinare il giubileo di Saint-Maurice. Oltre che per l’abbazia, St-Maurice è nota per il castello (1476), le diverse fortificazioni (1831-1941) costruite per controllare lo stretto passaggio nella gola del Rodano e la spettacolare Grotta delle Fate, che quest’anno festeggia i 150 anni di apertura al pubblico. In occasione delle celebrazioni per i 1500 anni del monastero di Saint-Maurice, l’ufficio del turismo proporrà dei pacchetti turistici che, accanto all’abbazia e ai suoi tesori, permetteranno di scoprire anche i punti di interesse meno noti della località.

Informazioni:

Anniversario dell’abbazia di Saint-Maurice: www.abbaye1500.ch

Saint-Maurice Turismo: www.saint-maurice.ch

Castello e fortificazioni di Saint-Maurice: www.forteresse-saint-maurice.ch

Grotta delle Fate: www.grotteauxfees.ch

Fondation Pierre Arnaud, il nuovo grande centro d’arte del Vallese a Lens/Crans-Montana: nel segno della sostenibilità.

“Surrealismo e arti primitive” inaugura il ciclo di esposizioni estive (13.6-5.10.2014)

Nel cuore del piccolo villaggio di montagna di Lens, sull’altopiano di Crans-Montana,

-il Centro d’arte della Fondation Pierre Arnaud ha optato per un’architettura decisamente contemporanea, senza per questo alterare l’armonia del luogo. L’architetto Jean-Pierre Emery ha elaborato un progetto che, sul lato settentrionale,

-permette all’edificio di scomparire letteralmente sotto un giardino, mentre la facciata sud riflette le montagne circostanti e le acque del lago di Louché come in un quadro. Questo grazie

-a specchi di vetro fotovoltaico che filtrano la luce diurna in maniera attiva, in modo da proteggere le opere e fornire un’illuminazione ottimale degli spazi interni,

-garantendo allo stesso tempo la totale autosufficienza energetica del complesso. Si tratta di una facciata unica nel suo genere in Europa. 

Il Centro, inaugurato nel dicembre 2013, si pone accanto alla Fondation Gianadda di Martigny come ulteriore punto di riferimento nel panorama culturale del Vallese.

-Realizzato con un investimento di circa 13,5 milioni di franchi (oltre 11 milioni di euro), offre una superficie espositiva di circa 1000 metri quadrati. La filosofia espositiva è particolare e prevede, per il primo ciclo quinquennale, una mostra invernale e una estiva all’anno. Le esposizioni invernali sono dedicate alle grandi correnti pittoriche che hanno segnato l’arte tra il 1800 e il 1950, con un confronto tra i pittori dell’arco alpino e i maestri internazionali. In quelle estive, invece, l’arte dell’Occidente si incontra con quella di regioni lontane e il presente cerca le sue origini nel passato o nell’altrove.

-E’ con il surrealismo e le arti primitive che la Fondation Pierre Arnaud inaugura il suo ciclo di esposizioni estive. Il grande interesse dei surrealisti, a cominciare da André Breton, per le forme di espressione artistica di paesi lontani, permette di scoprire la ricchezza di significati del dialogo tra l’arte occidentale e le culture extra-europee.

-Da una parte opere – quadri, disegni, collage, fotomontaggi, sculture e oggetti – di una cinquantina di artisti surrealisti, tra cui Salvador Dalì, Max Ernst, Alberto Giacometti, Yves Tanguy e Wilfredo Lam; dall’altra maschere, statue, tamburi, reliquiari, pagaie cerimoniali, cucchiai e figure di avorio provenienti da Canada, Alaska, Groenlandia, Messico, America del Nord, Isola di Pasqua, Africa, Oceania e India.

Informazioni: Fondation Pierre Arnaud, Route de Crans 1, 1978 Lens.

Tel. +41 (0)27 4834610, www.fondationpierrearnaud.ch

“Surrealismo e arti primitive”, dal 13 giugno al 5 ottobre 2014.

Orari di apertura: lunedì-domenica, 10:00-19:00; giovedì chiusura ore 21:00.

Gastronomia, nel segno della tradizione

Le ricette della nonna – specialità vallesane da scoprire con un tour itinerante nell’Aletsch Arena, dal 7 al 20 giugno 2014:

-a giugno le prelibate ricette vallesane (Walliser Choscht) tramandate dalle nonne saranno protagoniste nell’Aletsch Arena.

ch 672 aletch Riederalp09p (445) copy

Riederalp. Villa Cassel, oggi museo e albergo con meravigliosi gli interni Liberty.

Riederalp. Villa Cassel, oggi museo e albergo con meravigliosi gli interni Liberty.

-In alcuni ristoranti di Riederalp, Bettmeralp e Fiesch-Fiescheralp verranno serviti antipasto, piatto principale e dessert preparati secondo le antiche tradizioni locali.

-Grazie al “Gourmet Pass”, i partecipanti potranno gustare le varie portate in diversi ristoranti, spostandosi tra le località dell’Aletsch Arena grazie agli impianti di risalita.

-I piatti più votati verranno premiati con l’assegnazione del “cucchiaio d’oro”. Il “Gourmet Pass” – 49 franchi (40 euro) per gli adulti, 39 CHF (32 euro) per bambini e ragazzi da 6 a 16 anni – comprende il menù di tre portate e permette di utilizzare gli impianti di risalita dell’Aletsch Arena, salendo ai tre punti panoramici che si affacciano sul ghiacciaio di Aletsch e permettono di ammirare i più bei quattromila della Svizzera – da Moosfluh e Bettmerhorn la vista spazia sulle Alpi vallesane mentre dall’Eggishorn lo sguardo si spinge verso Eiger, Mönch e Jungfrau.

http://www.aletscharena.ch/sites/it/aletscharena/events.html?event:view=details&id=0642e926-6429-4c1d-bdd2-51cfc391c454

Eventi sportivi in montagna: maratone con vista

Mezza maratona dell’Aletsch, 29 giugno 2014: giunta alla ventottesima edizione, questa corsa in montagna di 21,1 chilometri e 1’050 metri di dislivello è ormai una delle più amate dell’arco alpino, anche grazie al magnifico scenario rappresentato dal più lungo ghiacciaio delle Alpi (23 chilometri). Non è un caso, quindi, che vi prendano parte atleti di oltre 20 nazioni e che sia dovuto introdurre un tetto massimo di 2’500 partecipanti.

HYPERLINK “http://www.aletsch-halbmarathon.ch/” \h www.aletsch-halbmarathon.ch

Maratona di Zermatt, 5 luglio 2014: giunta alla 13. edizione viene considerata una delle più impegnative dell’arco alpino ed è molto seguita dal pubblico. Prevede diverse formule – maratona, 42’195 metri; ultra marathon, 45’595 metri; staffetta; mezza maratona, novità di quest’anno – con partenza da St. Niklaus, a quota 1’116 metri, e arrivo al Riffelberg (2’582 metri) o al Gornergrat (3’089 metri). Saranno quasi 2000 i corridori che prenderanno parte alla manifestazione percorrendo gli oltre 1900 metri di dislivello.

HYPERLINK “http://www.zermattmarathon.ch/” \h www.zermattmarathon.ch

Valais/Wallis Promotion 

Rue Pré-Fleuri 6, 1950 Sion – Svizzera

Tel. +41 27 327 35 70, Fax +41 27 327 35 71

HYPERLINK “http://www.vallese.ch” www.vallese.ch

Lombok 672 seconda cascata ok ok esotico

VACANZE FUORI DAGLI SCHEMI DOVE?

Sognate vacanze nomadi e creative?

DOVE VAI IN VACANZA?

VIA DAL MONDO !

Chissà quante volte, nell’arco dell’anno, abbiamo sognato di poter dare questa risposta ed ora, che le vacanze le possiamo veramente programmare punteremo sul solito albergo?

Peccato che, la maggioranza delle soluzioni,  non sia a buon mercato ! Ma potete sempre prendere lo spunto ed organizzarvi da soli.

PER CHI SI ACCONTENTA.

Una vacanza in una malga alpina non costa molto e potete sempre mettere una amaca tra due alberi usandola come luogo di riposo diurno, ma anche per guardare le stelle di notte; con un bel piumino addosso. Vi costerà meno che fare al stessa cosa in Alaska o in Amazzonia ! E non avrete il freddo del polo né gli insetti e il caldo della giungla !

HOT SPOT SEGRETI E INCONTAMINATI.

-Un viaggio nella savana tra tende e case sugli alberi?

-Speciali amache antizanzara vicino al fiume nella foresta, per dormire guardando le stelle?

-Canoe e tavole da surf sempre a portata di mano?

-Questo e altro è tutto ben descritto nel libro “The Outsiders” (ed. Gestalten); anche solo per sognare !

VIDA ES SUEÑO ovvero LA VITA E’ SOGNO, diceva Calderon de la Barca e se ci credete funziona davvero !

Bisbino 672 IMAG2722

WEEK END DA NON PERDERE: monte Bisbino e…

Un’imperdibile passeggiata,  tra i boschi del comasco e il Canton Ticino.

www.viaregina.eu

Sabato 9 maggio 2014 e poi tanti prossimi appuntamenti in tutto il nord d’Italia e confini,

Dal progetto Interreg, un’idea garbata e intelligente per trascorrete lietamente il tempo;  conoscendo il territorio e le su storie.

Bisbino IMAG2724

Bisbino IMAG2694

Bisbino IMAG2713

Da qui vedono anche il Monte Rosa e il Monviso.

Bisbino 5000 IMAG2711

Bisbino 672 IMAG2729

Storie di contrabbandieri.

Bisbino IMAG2709

Bisbino IMAG2706

Bisbino IMAG2707

Bisbino IMAG2697

Bisbino IMAG2714

Un poeta scrittore del ’700 ha rallegrato il nostro cammino insieme ad una bella, ed elegante,  signora dell’epoca.

Bisbino IMAG2718

SEGUONO LE FOTO DELLA CAMMINATA SUL BISBINO CON www.

Bisbino IMAG2741

Bisbino IMAG2732

Bisbino IMAG2710

Bisbino IMAG2720

Panorami.

Bisbino IMAG2740

BISBINO IMAG2744

Vari personaggi, in costume, hanno divertito tutti con tante bellissime storie.

Bisbino IMAG2705

Bisbino IMAG2733

Bisbino IMAG2735

Bisbino IMAG2736

Bisbino IMAG2734

Bisbino IMAG2725

Bisbino IMAG2731

Il signor Giovanni ha creato una serie di divertenti sculture in legno che allietano grandi e bambini di passaggio su questo itinerario che porta a Piazzola (monte Bisbino; Cernobbio-Como).

Per informazioni sulle sue opere: cell 366 4274 336. Tante idee per un regalo non banale.

Bisbino IMAG2739

Tra appunti e schizzi di viaggio, su apposita agenda regalata,  recite a soggetto,  informazioni storico-geologiche e molto altro… per finire nel mondo favoloso di uno scultore-artista che ha regalato un paesaggio da fiaba a tutti i viandanti… e poi polenta con farina prodotta sul posto !

Una bella giornata tra simpatiche persone e una sana passeggiata.

www.viaregina.eu

Più sotto  altre proposte  a Milano e sulla Via Francigena.

—-

Per altre idee per il tuo weekend, questa volta a Milano,  vedi anche Forum della Città Mondo   nel sito del Comune di Milano.

https://www.comune.milano.it/portale/wps/portal/CDM?WCM_GLOBAL_CONTEXT=/wps/wcm/connect/ContentLibrary/elenco+siti+tematici/elenco+siti+tematici/forum+della+citta+mondo/nuova+home+page+forum+citta+mondo2

Partecipazione del Forum della Città Mondo alla Marcia “Tutti insieme con i Trofei di Milano”

Sabato 10 maggio alle ore 9.00 presso l’Arena di Milano - via Byron, 2 (tram 2-4-12-14 fermata “Arena” e MM2 Lanza) si terrà la marcia “Tutti insieme con i Trofei di Milano”, prevista all’interno del progetto “Trofei di Milano – 5 Cerchi per Exsport”, organizzato dal Comitato Organizzatore AICS con il prezioso supporto del suo Presidente Prof. Franco Ascani.

Il progetto, inserito nel palinsesto di Expo in Città – maggio 2014, ha come obiettivo la valorizzazione dello sport ed il suo linguaggio universale per trasformare in realtà quella “energia per la vita” che costituisce uno dei temi fondamentali di EXPO 2015 e comprende la “Maximarcia dei 50 anni dei Trofei” aperta a tutti con iscrizione gratuita.
L’iniziativa prevede una camminata di circa 2 Km all’interno del Parco Sempione per ragazzi, famiglie, gruppi sportivi, nonni e nipoti e la partecipazione dell’Associazioni del Forum della Città Mondo, all’insegna dell’amicizia tra i popoli. I partecipanti dovranno trovarsi all’Arena Brera entro e non oltre le ore 8,45, dove sarà consegnato gratuitamente il Pettorale.

Per maggiori informazioni Comitato Organizzatore AICS via De Amicis, 17 Milano – tel. 02.8940.90.76  - email:aicsmilano@ficts.org per l’iscrizione compilare il modulo: https://trofeidimilano.wufoo.com/forms/z91i0090yokdmu/

Partecipa al Concorso “Dal Mondo con Sapore”. Invia le tue ricette entro il 30 maggio 2014

Nell’ambito del progetto “ Urban Cooking & Gardening” (FEI), è stato organizzato il Concorso di cucina interculturale “Dal Mondo con Sapore” con la collaborazione del Partner Pandora Società Cooperativa Sociale Onlus. 
-Il Concorso è riservato ai cittadini maggiorenni di paesi terzi e comunità migranti sul territorio della provincia di Milano, che prevede due sezioni: 
- Sezione “ricette di famiglia”: aperta a tutti, si propone di raccogliere ricette nelle varianti familiari e domestiche.
- Sezione “professionisti”: riservata ai cuochi “professionisti”, raccoglierà le ricette in una versione “ufficiale” (per questa sezione è necessario allegare un curriculum vitae).

Partecipare è semplice: 
- basta compilare il modulo online sul sito www.cittamondo.it oppure: 
- scaricare il modulo nella sezione “Allegati” ed inviarlo via mail a: cooking@cittamondo.it o ac.reticoopculturale@comune.milano.it
- in caso di impossibilità di invio telematico, il modulo può essere consegnato al Servizio Reti e Cooperazione Culturale – Piazza Duomo 14. Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte e inviato entro il 30 maggio 2014.

Le ricette selezionate saranno comunicate ai vincitori entro il 7 giugno 2014 sul sito web di Città Mondo e direttamente tramite la loro posta elettronica. Il premio verrà consegnato durante la Conferenza Internazionale sull’Intercultura dell’ 11 giugno 2014 a Palazzo Reale e sarà il seguente:

- Ai vincitori delle tre ricette selezionate per ciascuna categoria – sezione famiglia e sezione professionisti – verranno assegnati dei panieri di prodotti alimentari equosolidali. 
- I vincitori della “sezione professionisti” saranno anche proclamati “Cuochi Ufficiali di Cittàmondo “ e vedranno proposte le loro ricette all’interno del menu del buffet della Conferenza stessa.

Regolamento e Modulo nella sezione “Allegati”.

——–

Le “ONDE” in programma

EVENTI TRANSNAZIONALI

Cammino di San Carlo

collegamento con il progetto “CoEUR, nel cuore dei cammini d’Europa, il sentiero che unisce” Interreg IT-CH

  •  Associazione Storie di Piazza in collaborazione con CAI


DA Sabato 3 Maggio 2014
 (GIORNATA NAZIONALE DEI CAMMINI FRANCIGENI) (Vedi) a sabato 6 settembre alla Madonna del Sasso ecompletamento del percorso Cammino di San Carlo – CoEUR verso la Svizzera 

ONDE:

Venerdì 16 maggio                 
da Santuario della Brughiera di Trivero (BI) al Santuario di Banchette di Bioglio (BI)
via Mosso, Veglio, Santuario del Mazzucco di Camandona, Callabiana, Selve Marcone, Pettinengo e Santuario di Banchette.
La tappa si svolge al pomeriggio (partenza ore 14,30 dal Santuario della Brughiera), con arrivo serale in fiaccolata da Pettinengo a Banchette (ore 21), nell’ambito del 500° anniversario del Santuario.
Lungo il percorso animazione culturale e teatrale con la “Portantina di San Carlo, parole e musica in cammino”.
L’ultima parte del percorso raccoglierà anche i fedeli delle parrocchie prossime al Santuario, per un pellegrinaggio comune. Al Santuario si terrà una conferenza in tema mariano, con letture e animazioni teatrali.

Domenica 18 Maggio     
da Arona (NO) a Orta San Giulio (NO)
via Paruzzaro, Invorio, Monte Barro, Cascine di Ameno, Monte Mesma, Legro, Sacro Monte di Orta.
Partenza ore 8 da Arona Colosso di San Carlo.

Sabato 7 giugno       
dal Sacro Monte di Orta (NO) al Sacro Monte di Varallo (VC) in occasione della 15° PEREGRINATIO
via Orta, traversata in battello, Pella, Arola, Colma di Civiasco, Addolorata di Civiasco, Cilimo, Varallo.
Partenza ore 7,00 dl Sacro Monte di Orta (info www.sacrimonti.net).

Domenica 8 giugno         
da Varallo (VC) a Guardabosone (VC)
via Roccapietra, laghi di S. Agostino, Quarona, S. Giovanni in Monte, Agnona, Guardabosone.
Partenza ore 8 da Varallo, Piazza Vittorio (Collegiata).

Sabato 21 giugno     
da Guardabosone (VC) a Coggiola (BI)
via Postua, Madonna del Ferro, Ailoche, Santuario della Brugarola, Caprile, Santuario dei Moglietti, Coggiola.
Partenza ore 8 da Guardabosone, parcheggio all’inizio del paese.

Domenica 22 giugno   
da Coggiola (BI) al Santuario della Brughiera di Trivero (BI)
via Santuario del Cavallero, Masseranga, Santuario della Novareia, Castagnea, Trivero, Oasi Zegna, Santuario Brughiera.
Partenza ore 8 da Coggiola, chiesa parr. di S. Giorgio.

Sabato 28 giugno        
da Pettinengo (BI) a Santuario di S. Giovanni d’Andorno (BI)
via Locato, Tavigliano, Rialmosso, Quittengo, Campiglia Cervo, San Giovanni. Partenza ore 8 da Arona Colosso di San Carlo.
Partenza ore 8 da Pettinengo, chiesa di S. Sebastiano (ingresso Villa al Piazzo).

Domenica 29 giugno     
dal Santuario di S. Giovanni d’Andorno (BI) al Santuario di Oropa (BI)
facendo in mattinata il panoramico percorso pianeggiante del Tracciolino. Partenza ore 8 da S. Giovanni.

Sabato 5 luglio       
dal Santuario di Oropa (BI) alla Trappa di Sordevolo (BI)
lungo il percorso dell’ex tramvia di Oropa, Favaro, Parco della Burcina, Pollone, Sentiero Frassati, Tracciolino, la Trappa.
Lungo il percorso animazione culturale e teatrale con la “Portantina di San Carlo, parole e musica in cammino”.
A Pollone sosta nell’ambito delle manifestazioni a ricordo di Pier Giorgio Frassati (1901-1925). Si riparte seguendo il Sentiero Frassati. Partenza ore 8 di cancelli del Santuario.

Domenica 6 luglio    
dalla Trappa di Sordevolo (BI) al Santuario di Graglia (BI)
passando dalle Salvine, dal villaggio di Bagneri, da San Carlo di Graglia. Partenza ore 8 dalla Trappa.

Sabato 19 luglio   
dal Santuario di Graglia (BI) a Chiaverano (TO)
via Netro, Donato, lago Cossavella di Sala, superamento della Serra, Chiaverano. Partenza ore 8 dal Santuario.

Domenica 20 luglio     
da Chiaverano (TO) a Viverone (BI)
via Maddalena di Burolo, S. Martino (Ciucarun), Magnano, S. Secondo, Monastero di Bose, Zimone, Viverone.
Arrivo al lago e congiungimento con la Via Francigena. Partenza ore 8 dalla piazza principale di Chiaverano.

Sabato 6 settembre            
da Cannobio, SS. Pietà (VB) alla Madonna del Sasso di Locarno (Canton Ticino-CH)
via Cinzago, S. Bartolomeo, dogana Piaggio Valmara, Brissago, Sacro Monte Madonna del Soccorso, Ronco di Ascona, Monte Verità, Ascona, Locarno. Completamento del percorso Cammino di San Carlo – CoEUR verso la Svizzera
In serata, alla Madonna del Sasso di Locarno: “Apparizione” evento-spettacolo della rassegna “in Montibus” dell’Assoc. Storie di Piazza, nell’ambito del progetto CoEUR. Partenza ore 8 dal Santuario della SS. Pietà (lungolago Cannobio).

GRAN FINALE 29 novembre a Domodossola (VB) 
al pomeriggio al Calvario di Domodossola, spettacolo-evento di Storie di Piazza con la presenza del Gran Presepe e delle altre attività teatrali e audiovisive già inserite nella rassegna “in Montibus” nell’ambito del progetto CoEUR.
Per questo evento non è al momento previsto un cammino.

Info programmi definitivi, pernottamenti, su  www.storiedipiazza.it – Ref.: Franco Grosso E.mail: francogrosso.studio@tin.it  335 7852310

VEDI PROGRAMMA E MAPPE

 

 VIA DEL LUCOMAGNO

  • Association Internationale Via Francigena

21- 28 giugno, da Feldkirch (A) a Disentis (CH)

Inaugurazione del primo tratto della Via del Lucomagno, la via degli Imperatori dal Lago di Costanza a Pavia

 escursione di gruppo guidata

Contatti Italia: Adelaide Trezzini, 030 068530; e.mail: info@francigena-internationale.org

Contatti Svizzera: Margot Collins-Fah, Lucerna -  tel ; e-mail: ch@francigena-internationale.org

Parigi 672 okok torre Eifelle e nuvole g

WEEK END A PARIGI, L’ORIENT EXPRESS, A VAPORE, VI ASPETTA.

Amate le atmosfere lussuose che ricordano la Bella Epoque?

Sino al 31 agosto 2014 potrete  entrare e visitare il treno Orient Express, quello A VAPORE; in mostra a Parigi.

Un’occasione da non perdere per visitare la città che sempre stupisce e cogliere un’occasione irripetibile, entrare e fotografare la magica atmosfera e il lusso dell’originale treno a vapore che è stato sfondo di tanti famosi film e dove tanti scrittori hanno ambientato i loro romanzi.

TRENO TRANS EUROPE EX EO-ACC-STA-07

COPERTINA parigi orologio

Parigi, Louvre di notte.

Parigi, Louvre di notte.

Per visitare Parigi,  con le immagini e informazioni,  vedi al link:

http://www.donnecultura.eu/?p=683

-Questo treno collegò Parigi con Instambul dal 1883 al 1997.

I tre vagoni sono situati presso l’Isititut du Monde Arabe.

 

The World's 50 Best Restaurants list

I MIGLIORI 50 RISTORANTI AL MONDO: PRIMO, ANCORA, IL NOMA.

 IL NOMA DI COPENHAGEN DI NUOVO IN VETTA

ALLA CLASSIFICA CHE PREMIA I MIGLIORI 50 RISTORANTI AL MONDO 

Helena  ottiene il premio come migliore donna chef del mondo

Più sotto:

La scena gastronomica di Copenaghen inaugura una nuova era. Esperienze gastronomiche sociali come il nuovo mercato del cibo di strada di Copenaghen sull’isola Papirøen. Cenare con i danesi. Vedi anche http://www.donnecultura.eu/?p=2919

image003

 L’Italia è rappresentata da tre insegne: Osteria Francescana, Piazza Duomo, Le Calandre.

L’Osteria Francescana di Modena mantiene saldo il terzo posto per il secondo anno consecutivo

  • Piazza Duomo di Alba, migliora la posizione conquistata nel 2013 e sale dal 41° al 39°posto
  • Le Calandre, Rubano, da nove edizioni in classifica, passa dalla posizione 27 alla 46
  • Fuori dalla rosa dei magnifici 50 il Combal.zero di Rivoli che scende dalla 40° alla 51°posizione 

Il  Noma diretto dallo chef di origine macedone Rene Redzepi, ha riconquistato la vetta del “The World’s 50 Best Restaurants

image008

 Rene Redzepi, chef di origine macedone direttore del Ristorante Noma.

           -Il ristorante danese Noma diretto dallo chef di origine macedone Rene Redzepi, ha riconquistato la vetta del “The World’s 50 Best Restaurants” sponsorizzata da S.Pellegrino e Acqua Panna. E’ accaduto dopo nove anni di presenza in classifica e tre vittorie consecutive nel 2010, 2011 e 2012. VEDI NOTA SU COPENAGHEN; PIU’SOTTO.

Al secondo posto El Celler de Can Roca di Girona (Spagna) giunto primo lo scorso anno e,

-al terzo, l’Osteria Francescana (Modena) di Massimo Bottura. 

I risultati sono stati resi noti di fronte a una platea di oltre 700 ospiti internazionali che si sono dati appuntamento alla Guildhall, suggestiva costruziuone gotica nel cuore di Londra, in cui si celebra da anni un evento considerato uno dei momenti più attesi del calendario gastronomico mondiale.

                          -L’’Italia difende tre posizioni in classifica conservando il terzo posto per il secondo anno consecutivo ma non senza qualche delusione.  Se Piazza Duomo migliora la propria posizione salendo dal 41° al 39° posto, Le Calandre di Rubano – da nove edizioni in classifica – scende dalla posizione 27 alla 46 mentre esce dalla rosa dei magnifici 50 Il Combal.zero di Davide Scabin che passa dal 40° al 51° posto. 

 La Spagna (così come gli Stati Uniti) mantiene la leadership in classifica con sette ristoranti, tre dei quali nella top ten: oltre

-Al Celler troviamo

-Mugaritz al 6° posto e

-Arzak all’ 8°.

-Azurmendi a Larrabetzu, nei pressi di Bilbao, debutta in 26°posizione confermando la vivacità gastrononica dei Paesi Baschi.  

 Con sette ristoranti in classifica generale, di cui due nella top ten, gli Stati Uniti, fiancheggiano la Spagna e la Francia con il più alto numero di insegne nella rosa dei primi 50.

-Eleven Madison Park a New York sale di un posto, al n.4, conquistando il titolo di miglior ristorante in America del Nord. Un altro titolo conquistato dagli Stati Uniti è il One To Watch, vinto da

-Saison, a San Francisco. Il One To Watch del 2013,

-The Test Kitchen in Sudafrica, entra in classifica in 48° posizione.

  -Per la prima volta, il Regno Unito conquista due posizioni all’interno della top ten con

-Dinner di Heston Blumenthal - 5°, con un balzo di due posizioni rispetto al 2013 - e

The Ledbury di Brett Graham al n.10 (+ 3 posizioni rispetto al 2013 ). Il Diners Club ® Lifetime Achievement Award è stato assegnato quest’anno a

-Fergus Henderson del ristorante  St.John di Londra, un riconoscimento che premia il contributo che questa insegna ha dato all’identità culinaria britannica.

 La Francia vanta cinque ristoranti in classifica con il

-Mirazur di Mauro Colagreco, a Mentone, che risale dal 17° posto all’11°.

 Il Sud America festeggia con

-Mani di Helena Rizzo che sale di 10 posti fino al n.36 e con

-Helena che ottiene il premio come migliore donna chef del mondo. 

-D.O.M di Alex Atala, a San Paolo, scende dalla sesta alla settima posizione confermandosi miglior ristorante del Sud America.

Atala riceve quest’anno anche lo Chef’s Choice Award, premio particolarmente significativo poichè deriva dalle votazioni di tutti gli chef in classifica.

The Highest Climber Award, il premio dedicato al ristorante che realizza la migliore ”scalata” in classifica va al

-Central di Lima (Peru) che conquista la 15° posizione, risalendo la classifica di ben 35 posizioni rispetto al 2013 !

Il ristorante

-Nahm di Bangkok conquista il premio come miglior  ristorante asiatico e si posiziona in 13° posizione .

Gaggan, anch’’esso a Bangkok, è 17° e ottiene The Highest New Entry Award, riconoscimento che premia la migliore new entry in classifica.

The World’s Best Restaurants è organizzato dal 2003 dalla rivista inglese Restaurant ed é presentato in collaborazione con i più influenti ristoratori del mondo, i migliori chef e media internazionali.

William Drew, Editor di Restaurant ha dichiarato: “Siamo entusiasti di aver accolto ancora una volta i migliori chef del mondo a Londra per una notte di vera festa . È  emozionante riuscire a valorizzare la forza dei più grandi talenti gastronomici in fermento in tutto il mondo.Lo stimolo per raggiungere nuove vette gastronomiche continua a crescere e siamo onorati di giocare un ruolo in questo processo.” 

Come funziona la classifica ?

La  classifica viene stilata ogni anno da un influente gruppo di oltre 900 leader internazionali nel settore della ristorazione. Tale gruppo fa riferimento a 26 distinte regioni del mondo, ognuna delle quali conta 36 membri ciascuno dei quali disporre di sette voti. Di questi sette, almeno tre devono essere desinati a ristoranti al di fuori della regione di appartenenza del membro votante. Il panel in ogni regione è costituito da critici gastronomici, chef, ristoratori e gastronomi scelti per la loro visione ed esperienza internazionale . I votanti elencano le proprie scelte in ordine di preferenza, basata sull’esperienza nei ristoranti di tutto il mondo visitati nei 18 mesi precedenti il voto. Non esiste una lista di criteri predeterminata. Il giudizio fa riferimento a ciò che il ristorante sa esprimenre a 360° gradi in termini servizio, accoglienza, ambiente, filosofia di cucina.

 info su www.theworlds50best.com

Twitter: @TheWorlds50Best

Facebook: www.facebook.com50bestrestaurants

La scena gastronomica di Copenaghen inaugura una nuova era.

Per visitare la città vedi http://www.donnecultura.eu/?p=2919

 La capitale gourmet della Scandinavia continua a influenzare il panorama culinario globale attraverso nuovi ristoranti e chef stellati.

Noma ha riconquistato il primo posto nella prestigiosa lista dei migliori ristoranti del mondo. Avere il miglior ristorante del mondo è prezioso per il turismo danese.

image004

 

Ristorante Noma,  diretto dallo chef di origine macedone Rene Redzepi,

image002-2

-Ora abbiamo bisogno di dimostrare che altro la Danimarca ha da offrire in eccellenza culinaria, afferma VisitDenmark.” L’interesse internazionale per la gastronomia danese è importante per il turismo danese e non vi è alcun segno che abbiamo raggiunto un punto di saturazione. Al contrario.

-Anche se abbiamo già utilizziamo la gastronomia danese nella promozione della Danimarca c’è ancora molto potenziale. Non c’è dubbio che la gastronomia danese e i prodotti alimentari danese siano  uno dei settori nei quali la Danimarca è più forte in questo momento”, afferma la International Project Manager Maria Haugaard Barslund.

-   Sulla scia della lista dei “50 migliori ristoranti del mondo” di San Pellegrino, Copenaghen continua quindi a influenzare la scena gastronomica mondiale, con

HYPERLINK “http://noma.dk/Noma al numero uno e 

HYPERLINK “http://geranium.dk/Geranium al numero 42 sulla lista (senza dimenticare

HYPERLINK “http://restaurant-relae.dk/Relæ al numero 53).

-Mentre l’influenza in corso della Nuova Cucina Nordica ha creato onde di nuove interpretazioni sia da ex chef di Noma che aprono i propri ristoranti sia da chef stranieri attirati in Danimarca, la cultura culinaria di Copenaghen abbraccia anche birra artigianale, cucina rustica, e cocktail nei design-hotel.

 New Nordic 2.0

- Mode alimentari vanno e vengono, ma la nuova cucina nordica ha una capacità di resistenza dimostrata. L’apertura del Noma nel 2004 ha iniziato un movimento culinario che ora ispira una nuova generazione di chef e di un team di ex-alunni che creano i propri ristoranti e stanno ridefinendo la filosofia della New Nordic Cuisine.

Gli chef dietro  HYPERLINK “http://www.restaurantbror.dk/Restaurant Bror, Victor Wågman dalla Svezia e Samuel Nutty del Regno Unito, presentano le loro radici Noma attraverso un menu pulito ricco di verdure fresche di stagione e fiori commestibili.

L’ex chef Noma, Matteo Orlando sta iniziando la sua avventura con l’apertura di  HYPERLINK “http://www.amassrestaurant.com/Amass nel luglio di quest’anno offre un menù di nuova cucina nordica influenzato dai suoi viaggi internazionali.

-Altri acquisiscono il nuovo movimento nordico tra i quali  HYPERLINK “http://cofoco.dk/hoest.phpHöst, che significa raccolto, un concetto di Cofoco (Copenhagen Food Consulting), -diretto da Jonas Christensen. Il giovane talento porta la cuisine al livello successivo, rendendola più

-  accessibile a un pubblico più ampio.  HYPERLINK “http://www.kadeau.dk/kadeaukobenhavn_uk.phpKadeau,  continua il movimento New Nordic con un menù incentrato sui prodotti provenienti dall’isola danese di Bornholm, “l’isola del sole” nel Mar Baltico.

Gli chef di Copenaghen hanno anche sviluppato concetti che sono senza pretese e giocano con umorismo danese come ad esempio con  HYPERLINK “http://ponykbh.dk/welcome.php

-Pony, che serve cucina rustica, come maiale, salsicce e bistecca alla tartara.

-Altri concetti irriverenti includono  HYPERLINK “http://restaurantcongo.com/

-Congo, di proprietà di Casper Christensen, un attore comico e conduttore di talk show in Danimarca, che ha messo il suo umorismo nel ristorante. Luoghi informali come  HYPERLINK “http://cargocollective.com/marvogben” \l “RESTAURANTEN” Marv & Ben (significa midollo & osso), che si trova sulla via più antica di Copenaghen, offre cucina tradizionale danese in un ambiente caldo senza troppi “fronzoli”.

Nuovi progetti culinari e sostenibili nascono di continuo : il  HYPERLINK “http://www.spisrubogstub.dk

Un ristorante no profit

-   Spisehuset Rub & Stub è un ristorante no profit gestito e sviluppato da volontari ed è il primo ristorante a Copenaghen a combattere lo spreco di cibo. Utilizzando le merci in eccedenza dell’industria alimentare, vogliono ridurre gli sprechi di cibo a Copenaghen.

 Oltre ai ristoranti la capitale offre molto di più: per avere un assaggio di tutto ciò che Copenaghen ha da offrire, i viaggiatori possono concedersi esperienze gastronomiche sociali come il nuovo mercato del cibo di strada di Copenaghen sull’isola Papirøen nel porto della capitale,  HYPERLINK “http://www.copenhagenstreetfood.dk/enCopenhagen Street Food , il mercato permanente  HYPERLINK “http://www.torvehallernekbh.dk”

–Torvehallerne, dove in due padiglioni molti i banchi di frutta e verdure, ma anche pesce, carne, pane e piatti già pronti da portare a casa o mangiare lì per lì.

-Ora si possono fare passeggiate guidate per le vie della capitale danese per incontrare alcuni dei protagonisti della rinomata cucina nordica con   HYPERLINK “http://www.cphfoodtours.dk/” Copenhagen Food Tours e HYPERLINK “http://www.cphcool.dk/tours/cphgastro/CPH: Gastro Tour di CPH: Cool.

Cenare con i danesi

-  Se preferite invece la cucina casalinga e cogliere l’occasione per entrare maggiormente in contatti con i locali  HYPERLINK “http://dinewiththedanes.dk/main/default.asp?mid=21

-Cenare con i danesi fa al caso vostro. Se siete in cerca di quella esperienza unica o una notte vivace con cibo di strada  HYPERLINK “http://www.silverspooncph.com/” Guerilla Dining by Silver Spoon ha quello che fa per voi.

Festival gastronomici della città

Un’altra grande opportunità di tuffarsi nella cucina nordica è quella di partecipare ad uno dei tanti festival gastronomici della città, come il  HYPERLINK “http://www.copenhagencooking.com/” Copenhagen Cooking Festival che va dal 22 al 31 agosto 2014.

Tutte le foto sono fornite dalle varie organizzazioni.

CIBO VINO ACQUA TAVOLA 672 VBù

Frescobaldi Wine Dinner: i vini italiani protagonisti al Six Senses. Samui,Tailandia.

Frescobaldi Wine Dinner: i vini italiani protagonisti al resort Six Senses di Samui, Thailandia.

image004

Simon Volante – Executive Sous Chef, Dining on the Rocks

image005

TRINIDAD 672 ESOTICO TRAMONTO

 -Il 9 maggio 2014 il resort Six Senses di Samui allestirà per i suoi ospiti una speciale Wine Dinner presso il ristorante Dining on the Rocks che vedrà protagonisti i vini del prestigioso marchio toscano Frescobaldi.

Erika Ribaldi, Area Manager di Frescobaldi in Asia  e Pacifico, presenterà agli ospiti i celebri vini italiani abbinati ad una deliziosa cena di cinque portate creata dall’Executive Sous Chef del Dining on the Rocks  Simon Volante.

SIX SENSES LOGO image008-1

Il menù comprenderà :

Capesante spolverate di Paprika

con: Gelatina di Finocchio, pancetta croccante, emulsione di nero di seppia, pomodoro, erba cipollina e olio di oliva

Pomino Bianco 2012

Arrosto di  Lonza di maiale

con: Gnocchi di patate dolci, tartufo nero, crema di salvia, scalogno, purea di piselli, burro fuso – emulsione di balsamico

Campo AI Sassi 2011 Rosso di Montalcino DOC

Petto d’anatra e Pane scottato

con: Risotto al Pistacchio, paté di olive nere, limone candito e albicocche , succo di prezzemolo

Montesodi 2010 Chianti Rufina Riserva DOCG

“Open Ravioli ” di fesa di vitello

con:Formaggio gorgonzola, polenta morbida, aglio, carciofi, carote e porcini, salsa al tartufo

Castel Giocondo 2007 Brunello di Montalcino DOCG

Pannacotta allo Zafferano

con: Mousse di mascarpone e dragoncello, coulis di basilico, crumb allo zenzero  e arancio amaro, ganache di cioccolato

Nipozzano Riserva 2009

I vini dei Marchesi de’ Frescobaldi provengono da 700 anni di passione, esperienza, capacità e amore per una terra selezionato che è diventata la culla ideale per vini di altissima qualità. Tra la regione del Chianti  e quello del Pomino DOC, da Montalcino alla Maremma si trovano le tenute e le splendide vigne di Frescobaldi, dove la perfetta conoscenza dell’ambiente e le caratteristiche uniche del terreno diventano garanzia di una qualità ininterrotta e  di vini dalla spiccata personalità. Nelle tenute Frescobaldi, una scrupolosa attenzione è rivolta a tutti i principi della produzione integrata e dell’agricoltura sostenibile. A partire dal 2012, le Tenute Frescobaldi hanno ricevuto la certificazione AgriQualità della Regione Toscana che viene assegnata per l’uso di tecniche agricole ecologicamente sostenibili compatibili con la tutela dell’ambiente naturale.

Il menù Frescobaldi con l’abbinamento dei vini sono al prezzo di THB 2.590 netti a persona (circa 80 $). Per ulteriori informazioni e prenotazioni, si prega di contattare il Dipartimento Food and Beverage presso Six Senses Samui all’indirizzo email fbm-samui@sixsenses.com.

A proposito di Six Senses Samui

Six Senses Samui si trova su un promontorio, con panorami splendidi sul Golfo di Thailandia. Le  66 ville del resort, ciascuna con piscia privata, si trova a 45 minuti a sud di Bangkok. Questo resort serve alcuni dei migliori cibi sull’isola offrendo piatti della cucina regionale e internazionale e una cantina di vini pregiati.

La Spa Six Senses offre un menu completo di trattamenti resi indimenticabili dagli splendidi scorci sulla baia. Le gite in barca permettono di esplorare completamente questa bellissima isola.

A proposito di Six Senses

Six Senses Hotel Resort e Spa è una società di management e sviluppo, che gestisce resort con i marchi Six Senses e Evason, oltre alle SPA firmate Six Senses in tutto il mondo.

Il marchio Six Senses è focalizzato sulla incredibile bellezza naturale dei luoghi che, con l’attenzione  per la privacy e la riservatezza dei propri ospiti, crea sempre qualcosa di nuovo da scoprire. Six Senses propone uno stile individuale con un design dalla personalità unica e diversificata, oltre a un forte senso di comunità.

Le SPA del gruppo sono un elemento chiave di tutte le proprietà Six Senses. Le SPA offrono una vasta gamma di pratiche

-fondate sul principio del benessere olistico, e trattamenti dedicati alla bellezza e al ringiovanimento che vengono somministrati da esperti terapisti di fama internazionale. Le SPA Six Senses sono ospitate da prestigiosi hotel e resort in molte  località del mondo.

Il marchio Evason rappresenta una collezione di resort unici che seguono senza compromessi la filosofia Six Senses di responsabilità sociale e ambientale. Queste proprietà sono pensate per le famiglie e offrono una vasta gamma di servizi appositamente dedicati.   

 

Frida Kahlo Vogue Mexico

Le mostre della primavera 2014 a Roma; meritano la visita !

Chi ama l’arte non può rinunciare ad un viaggio a Roma in primavera: la Città Eterna dà il meglio di sé sia all’aperto che nei musei:

-la programmazione espositiva è ricca di mostre imperdibili.

Gli hotel ideali per un soggiorno votato alla cultura sono vicini al centro e alle principali attrazioni, sensibili alla cultura e naturalmente accoglienti: questo l’identikit dell’Hotel Capo d’Africa e del Visconti Palace Hotel.

Le mostre della primavera 2014 a Roma:

SCUDERIE DEL QUIRINALE

Frida Khalo, 20 marzo – 31 agosto

La mostra romana alle Scuderie del Quirinale dedicata a Frida Kahlo è la prima in assoluto in Italia eindaga l’operato della pittrice e il suo rapporto con i movimenti artistici dell’epoca, dal Modernismo messicano al Surrealismo internazionale, analizzandone le influenze sulle sue opere. La mostra riunisce capolavori assoluti provenienti dai principali nuclei collezionistici, opere chiave appartenenti ad altre raccolte pubbliche e private in Messico, Stati Uniti, Europa. Completa il progetto una selezione dei ritratti fotografici dell’artista, tra cui quelli realizzati da Nickolas Muray negli anni quaranta.

 Frida Kahlo è anche un’icona della moda a cui si sono ispirate tante griffe. Sponsor della mostra è Etro, che le ha dedicato anche la collezione primavera-estate 2014; lo stile dell’artista ha influenzato la moda recente di Moschino e l’alta moda di Raffaella Curiel con pon pon, nappe, frange, pantaloni gaucho, camice di mussola e sangallo; la designer israeliana Ayala Bar le dedica una linea di gioielli.

 COMPLESSO DEL VITTORIANO

Museo d’Orsay. Capolavori, 21 febbraio – 8 giugno

Il Museo d’Orsay di Parigi porta a Roma i suoi capolavori. Nella Capitale arrivano, per la prima volta, opere della collezione del complesso museale firmato nel 1986 dall’architetto italiano Gae Aulenti, realizzate tra il 1848 e il 1914. Una carrellata di cui fanno parte tele di Gauguin, Monet, Degas, Sisley, Pissarro, Van Gogh, Manet, Corot e Seurat. In tutto oltre 60 opere che raccontano un lungo periodo dell’arte che va dalla pittura accademica dei Solon fino al simbolismo, attraverso l’epoca dell’impressionismo.

 GALLERIA BORGHESE

Giacometti La Scultura, 4 febbraio – 25 maggio

È la più grande mostra sull’artista mai organizzata in Italia: 40 sculture di Alberto Giacometti (1901 – 66) saranno alla Galleria Borghese, già “regno” della scultura, ma di quella di Gian Lorenzo Bernini ed Antonio Canova. Sarà un confronto interessante: lo organizzano Anna Coliva, che dirige la Galleria, e Christian Klemm, uno dei massimi esperti dell’artista del Canton Grigioni. La classicità dei marmi degli autori più famosi si coniuga con l’essenzialità dei bronzi, divenuti ormai, anch’essi, tra i più celebri e osannati, resi tipici dal suo “segno” inequivocabile.

 GNAM – GALLERIA D’ARTE MODERNA         

D’après Rodin. Scultura italiana del primo Novecento, 11 febbraio – 18 maggio

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma presenta D’après Rodin. Scultura italiana del primo Novecento: una mostra per indagare l’influenza che il grande scultore francese Auguste Rodin esercitò sugli artisti italiani del primo Novecento. Medardo Rosso, CarloFontana, LeonardoBistolfi, Giovanni Prini: sono alcuni degli artisti le cui opere saranno esposte all’interno della mostra e che si confrontarono con il lavoro di Rodin, considerato, nei primi decenni del’900, un gigante e un punto di non ritorno formale ed espressivo per la scultura europea, tanto da essere definito tra i padri della scultura contemporanea.

 TERME DI DIOCLEZIANO

AugusteRodinIl marmo, la vita, 18 febbraio – 25 maggio

Dal celeberrimo Bacio alla Mano di Dio agli abbaglianti ritratti di Puvis de Chevannes, i marmi di Rodin arrivano a Roma (dopo il successo milanese) per la mostra allestita dal 18 febbraio al 25 maggio alle Terme di Diocleziano. Nelle immense aule spoglie, esposte come nell’atelier di uno scultore, 62 opere provenienti dal Museo Rodin raccontano la passione del maestro francese per l’Italia e l’arte di Michelangelo e per una materia come il marmo per la quale elaborò una nuova poetica.

 CHIOSTRO DEL BRAMANTE

Alma Tadema e i Pittori dell’800 Inglese, 16 febbraio – 5 giugno

Collezione Perés Simon

Dopo aver conquistato il pubblico parigino, l’esposizione dedicata adAlma Tadema e i Pittori dell’800 Inglese arriva nella Capitale. Si possono ammirare più di 50 magnifiche opere provenienti dalla collezione Pérez. Mitologia, magia, simbolismo, leggenda racchiusi in quadri dall’enigmatica bellezza, dal capolavoro di Alma Tadema “Le rose di Eliogabalo” alla bellissima “Crenaia, la ninfa del torrente Dargle” di Leighton, in cui la protagonista è sempre la donna: muse o modelle, femmes fatales, eroine d’amore, streghe, incantatrici, principesse; l’essere angelicato che può diventare demonio, la salvezza che può diventare tentazione.

 FONDAZIONE ROMA MUSEO – Palazzo Sciarra

Hogarth, Reynolds, Turner. Pittura inglese verso la modernità, 15 aprile – 20 luglio

L’esposizione, curata da Carolina Brook e Valter Curzi, intende offrire al pubblico una visione d’insieme dello sviluppo artistico e sociale, che si definì nel XVIII secolo di pari passo con l’egemonia conquistata dalla Gran Bretagna in ambito storico – politico ed economico. Hogarth, Reynolds, Turner. Pittura inglese verso la modernità, intende rivolgere l’attenzione al contesto britannico, dove l’alternativa al linguaggio classicista porta alla definizione di una propria identità artistica capace di interpretare quella modernità che diventerà nell’Ottocento linguaggio comune per l’intero continente.

 L’Hotel Capo d’Africa: all’ombra del Colosseo

L’HotelCapo d’Africa è unraffinato ed accogliente Boutique Hotel, caratterizzato dalla prossimità con il Colosseo e dalla magnifica vista che si gode dal roof garden. Proprio all’ultimo piano si trova la novità 2014 dell’albergo: il bistrot L’Attico, che propone nella sala panoramica con doppio affaccio sulle terrazze un cucina romana rivisitata in chiave moderna.Nei mesi della bella stagione il roof garden accoglie nel bar “La Terrazza” coloro che vogliono rilassarsi gustando un drink o una prelibatezza in una magica atmosfera.

 Nella Hall oltre alla reception si trovano il Centrum Bar e un accogliente salotto. Qui sbocciano anche le rose nere di Paolo Canevari, simbolo dell’albergo e solo una delle tante espressioni artistiche presenti, create da artisti contemporanei romani come Giuseppe Salvatori, Giancarlo Limoni, Pupino Samonà e Andrea Aquilanti, mentre le camere sono decorate da litografie di Mariano Rossano. Le 65 camere, disposte su tre piani, sono tutte immerse nelle calde tonalità dell’ocra, della sabbia e dello zafferano. All’interno del Capo d’Africa si trovano anche tre eleganti sale conferenze dotate di attrezzatura multimediale capaci di accogliere fino a 60 persone e una palestra.

 Il Bistrot L’Attico è aperto dall’inizio del 2014 dalle 19.00 alle 23.00 dal martedì alla domenica, ed offre una piccola carta realizzata con prodotti di qualità, un Menu di piatti cucinati espressi con ingredienti selezionati. L’offerta della carta è fatta di piatti tipici della tradizione romana, pensati in chiave personale dallo Chef Davide Lombardi. Il servizio è nella sala con doppio affaccio sulle due terrazze panoramiche del roof dell’albergo e durante i mesi estivi si potrà cenare anche in terrazza.

 Visconti Palace Hotel: lusso contemporaneo nel centro di Roma

Il Visconti Palace Hotel è situato nel cuore di Prati, a due passi dal Vaticano e da Castel Sant’Angeloidealeper raggiungere agevolmente il centro di Roma con una passeggiata che attraversando il Tevere porta fino a Piazza di Spagna e a Villa Borghese. Caratterizzato da un ambiente contemporaneo, curato nei dettagli, con una grande attenzione per la qualità dei materiali e per la tecnologia, dispone di 241 camere luminose, tra cui camere Premier, Premier Suite, Studio Suite e le  Suite ‘7th Heaven’ all’ultimo piano.

Sulla grande terrazzapanoramica si può godere della vista sui tetti di Roma e rilassarsi per un drink presso il “Roof 7 Bar”. In estate viene organizzato tutte le sere il Barbecue, con grigliate di carni bianche e rosse o di pesce selezionato, serviti con ortaggi e verdure di stagione.

 Il Visconti Bar,situato nell’accogliente area Lounge al piano terra dell’albergo, propone unservizio di piccola ristorazione dalle ore 11.00 a mezzanotte tutti i giorni. Dal 17 al 21 marzo si aggiungerà per il pranzo (ore 12.00/14.30) e per la cena (ore 19.00/23.00) il menù tematico con specialità a base di zucca con piatti proposti dallo Chef Massimo Orsini. Visconti Bararea Lounge, il Patio situato a pianterreno e la Terrazza sono luoghi adatti per rilassarsi a fine giornata, per un incontro di lavoro, un aperitivo o cocktail ed eventi privati.

L’albergo dispone anche di una palestra.

 Hotel Capo d’Africa – Via Capo d’Africa 54 – 00184 Roma

Telefono 06.772.801 – Fax 06.772.80801

E-mail: info@hotelcapodafrica.com - Internet: www.hotelcapodafrica.com

 Visconti Palace Hotel, Via Federico Cesi 37, 00193 Roma

Tel. 06 3684, E-mail: info@viscontipalace.com -www.viscontipalace.com

 Il Visconti Palace Hotel e l’Hotel Capo d’Africa sono punto di partenza privilegiato e agevolato per passeggiate all’insegna della cultura, della scoperta delle “grandi bellezze” di Roma, e per raggiungere i principali musei della Capitale.

L’Hotel Capo d’Africa, si trova in pieno quartiere Celio, a due passi dal Colosseo, dalla Chiesa di San Clemente, dal Monastero agostiniano dei Santi Quattro Coronati. Dalle due terrazze sul roof gode di un panorama invidiabile, una proprio con vista sul Colosseo, e si può cenare nel nuovo bistrot L’Attico.

Il Visconti Palace Hotel è situato nel quartiere Prati, fra Castel Sant’Angelo, il Vaticano e Piazza di Spagna. Anch’esso ha una grande terrazza panoramica dove è possibile consumare un aperitivo e nei mesi estivi un barbecue.

Entrambi offrono ambienti moderni e di tendenza. Accomunano gli alberghi: spirito contemporaneo e cura dei dettagli.

 Prezzi dei due alberghi in primavera:

Presso il Visconti Palace Hotel: prezzo della camera doppia a partire da Euro 200,00 per notte inclusa prima colazione.

Presso l’ Hotel Capo d’Africa: prezzo della camera doppia a partire da Euro 220,00 per notte inclusa prima colazione.

 

Cane 672 Lory jh

VACANZE CON IL CANE, DOVE? ALBERGHI CHE ACCETTANO CANI. Una app per Lui.

VIAGGI… DA CANI?

NO, VIAGGI CON I NOSTRI CANI, IN TUTTA COMODITA’ !

Morbide cucce e pappe speciali negli 

oltre cinquanta alberghi Space Hotels Pet Friendly in Italia 

PIU’ SOTTO: Baubeach-logo

DOGALIZE: una app speciale per il vostro cane: qui trovate di TUTTO: ristoranti che accettano cani, veterinari… e comunity di Dogalize: http://www.dogalize.com

COVER500x300CANEBN

Il mio cane, acquarello di Grazia Seregni; vedi http://www.donnecultura.eu/?cat=19

Ospitalità e servizi esclusivi per gli amici a quattro zampe: anche loro sono ospiti di riguardo! Non solo ampi spazi all’aperto ma anche brandine e ciotole, giocattoli e persino pasti dedicati negli alberghi Space Hotels di tutta Italia. 

Da oltre un decennio, gli alberghi affiliati a Space Hotels promuovono l’ospitalità Pet Friendly, dove gli animali non solo sono ben accetti ma ospiti graditi. Per orientarsi nella scelta dell’albergo più indicato, la home page del sito HYPERLINK “http://www.spacehotels.it”www.spacehotels.it fornisce un sistema di ricerca rapido ed intuitivo che aiuta il viaggiatore a scegliere la destinazione più adatta alle proprie esigenze.

Le città di Fido

L’attenzione per gli amici animali non rimane chiusa in una stanza d’hotel: molti alberghi del gruppo Space Hotels mettono a disposizione di cani e padroni comode guide e personale disponibile per conoscere i parchi dove i cani possono passeggiare senza guinzaglio, i negozi di articoli ed alimenti per animali, ambulatori veterinari, e molto altro ancora!

Ad esempio, Al Cappello Rosso di Bologna chi viaggia accompagnato da un animale trova in camera le ciotole per cibo e acqua e inoltre ha a disposizione una lista aggiornatissima di veterinari, parchi e ristoranti pet friendly. L’Hotel Savoy di Pesaro dispone di cibo selezionato e fornisce una serie di informazioni riguardanti i giardini pubblici dove portare Fido, le spiagge a lui dedicate e i ristoranti che accettano animali. L’Hotel Londra di Firenze pensa al soggiorno dei migliori amici dell’uomo con una brandina, ciotola, giochi, ed una brochure dedicata, consegnata ai padroni all’arrivo, in cui sono segnalati su una cartina i giardini pubblici con aree in cui i cani possono passeggiare senza guinzaglio, i servizi toletta e pet-sitting.

Viareggio e l’Hotel Plaza & De Russie sono la meta da sogno di ogni amico a quattro zampe: all’arrivo in camera lo attendono due eleganti ciotole, un morbido cuscino su cui riposare e una piccola sorpresa. In più ogni stanza dedicata all’ospitalità degli animali dispone di balcone e all’arrivo è possibile richiedere un elenco dei principali ristoranti pet friendly, veterinari, tolettatori e spiagge attrezzate per cani.

L’Hotel Duomo di Pisa accetta animali senza alcun supplemento e permette ai cani di piccola taglia il libero accesso anche al ristorante. Pasti su richiesta e personale a disposizione per consigli sulle migliori passeggiate nelle zone verdi.

L’Hotel Excelsior S. Marco di Bergamo accetta, su richiesta, animali di piccola taglia. Inoltre, chiedendo al momento della prenotazione, una morbida cuccia cuscino, ciotole per il cibo e l’acqua, salviettine rinfrescanti per la toilette quotidiana e camere con balcone. In più indicazioni alla reception su negozi, veterinari, servizi tolettatura e pet sitting.

Le camere per Fido

L’Hotel Il Piccolo Castello di Monteriggioni, nei dintorni di Siena, mette a disposizione degli ospiti e dei loro amici animali le camere lato giardino con accesso diretto al prato e al boschetto all’interno della proprietà, inoltre, in camera, si troveranno le indicazioni su negozi specializzati e cliniche veterinarie. Il tutto con un piccolo supplemento a notte sul prezzo della camera*.

L’Hotel Metropole di Venezia accoglie gli amici animali con un piccolo supplemento* e in camera fornisce: una cesta con un confortevole cuscinetto, 1 comodo tappetino, 1 ciotolina per l’acqua fresca di tutti i giorni, un simpatico cartellino per segnalare se il cagnolino dorme in camera o è in passeggiata, pulizia quotidiana della camera.

Il menu di Fido

L’Hotel dei Cavalieri di Milano accetta volentieri cani di piccola taglia con un piccolo supplemento*  e li coccola con un trattamento da veri vip: ciotola, menu con scelta del cibo preferito, cuccia, sacchetto igienico, camera con parquet e gustosissime crocchette. In omaggio, un simpatico giocattolo. Anche l’Hotel Athena di Siena accetta animali e fornisce gratuitamente cuccia e ciotola per il cibo. Inoltre il room service è gratuito per ristorante, colazione e bar per tutto il soggiorno.

Il First Hotel Malpensa, vicino all’aeroporto, permette agli amici animali l’accesso a tutte le stanze e le aree comuni dell’hotel (unica eccezione, il ristorante) e fa trovare all’arrivo in camera ciotole per acqua e cibo, tovaglietta ed anche un piccolo gift di benvenuto.

A Torino, al Grand Hotel Sitea cani e gatti sono i benvenuti e trovano ad aspettarli una ciotola ed un tappetino tutto per loro. A Verona accoglienza calorosa per cani e gatti all’Hotel Italia: un tappetino con la ciotola per l’acqua per i cani, ma anche una lettiera per i gatti.

Anche l’Hotel Alfa Fiera a Vicenza*, il Regiohotel Manfredi di Manfredonia (Fg)*, il Rizzi Aquacharme Hotel & SPA di Boario Terme (Bs)*, l’Hotel Metropole & Suisse Au Lac di Como ed il Methis Hotel di Padova accettano animali di piccola taglia in camera con i padroni.

Di seguito i supplementi a notte citati, gli altri alberghi ospitano gli animali gratuitamente.

*Hotel Il Piccolo Castello, Monteriggioni (Si): supplemento di euro 15,00 a notte

*Hotel Metropole, Venezia: supplemento di euro 30,00 a notte

*Hotel Dei Cavalieri, Milano: supplemento di euro 25,00 a notte

*Hotel Alfa Fiera, Vicenza: supplemento di euro 11,00 a notte

*Regiohotel Manfredi, Manfredonia (Fg): supplemento di euro 10 a notte

*Rizzi Aquacharme Hotel & SPA, Boario Terme (Bs): supplemento di euro 25,00 a notte

Space Hotels

Space Hotels, partner italiano del gruppo alberghiero Supranational Hotels, è attualmente presente nel nostro paese con più di 80 alberghi da 3 a 5 stelle in oltre 50 località. Come Supranational l’offerta sale a più di 760 hotel in 75 nazioni raggiungibili attraverso 21 uffici di prenotazione, Gds (SX) o Internet all’indirizzo  HYPERLINK “http://www.spacehotels.it” www.spacehotels.it, o attraverso il numero verde 800.813.013.

L’offerta di Space Hotels comprende: soggiorni di lavoro o di vacanza, con interessanti offerte; organizzazione di meeting e congressi; la grande cucina di alcuni tra i migliori chef italiani; relax, massaggi e sauna in eleganti centri benessere. In ogni soggiorno sono sempre inclusi breakfast, una bottiglietta d’acqua e free Wifi.

Space Hotels – Numero verde 800.813.013

E-mail: space@spacehotels.it – Internet:  HYPERLINK “http://www.spacehotels.it/” www.spacehotels.it

—————-

BAUBEACH

FIUMICINO BENVENUTO AI CANI.

l’Amministrazione di Fiumicino, nella persona del Sindaco e dell’Assessore ai Diritti Animali, sarà presente all’inaugurazione della prima spiaggia per cani liberi e felici d’Italia, BAUBEACH7000 metri quadri di  gioia e libertà  in quel di Maccarese! Un evento, che oltre a segnare la perfetta armonia tra le politiche del Comune dedicate all’Ambiente ed al rispetto degli animali, segnerà l’apertura stagionale di un luogo di serenità e divertimento che da 15 anni offre agli amici a quattro zampe ed ai loro umani un rifugio in totale relax alle porte della Capitale.

L’inaugurazione sarà inoltre contestualizzata dalla Mostra Fotografica di Claudia Candido, fotografa raffinata e sensibile alle problematiche ambientali, dal titolo Il rapporto ematico tra l’uomo e gli altri animali: decine di scatti fatti in diverse parti del mondo in cui la magica alchimia dell’incontro tra le diverse specie si materializzerà tra il mare e la famosa spiaggia che finalmente, dopo tanti anni di incertezze, è stata legittimata dalla Giunta Comunale di Fiumicino .

Anche quest’anno BAUBEACH, gestita dall’omonima Associazione presieduta da Patrizia Daffinà, offrirà ai convenuti molteplici servizi garantiti, oltre un Programma di Eventi, Workshop e Corsi, veramente entusiasmante.

Insieme all’ingresso con Kit dedicato (ciotolina, snack, bustine igieniche, ombrellino parasole, assistenza e copertura assicurativa all’interno della struttura), all’area di ristoro bio, certificato Vegan ok e all’angolo della BAUBEAUTY, sono state calendarizzate una serie di attività – corsi gratuiti per i Soci – che vanno dalla Mobility Dog, disciplina sportiva non agonistica che permette di migliorare la comunicazione con il cane ed aumentare la sua fiducia (a cura di un Tecnico Mobility SIUA), all’EDUCAZIONE Comportamentale con il metodo della zooantropologia applicata e cognitiva, ai seminari di PILATESTAl CHI,  Shiatsu Metodo Palombini e metodo Yoga Iyengar, fino alla BAUBOOK, la Biblioteca per chi vuole conoscere il suo Cane e gli altri animali e per chi cerca Benessere e Armonia nel loro rispetto.

Per quanto fossero intenzionati ad approfondire la conoscenza con il compagno scodinzolante di tutti i giorni, BAUBEACH propone inoltre una serie di incontri dedicati a specifiche tematiche, tra cui la socializzazione intraspecifica, l’adozione e cura di animali disabili e anziani, l’omeopatia e le cure olistiche  in veterinaria, il pronto soccorso per cani ed un workshop sulla Alimentazione naturale.

Grande festa a Ferragosto preceduta da gare di nuoto con il proprio Cane,  Gara di Mobility Dogshow e sfilate, ed aperitivo tutto orientale con Musiche e Colori dell’India, a sostegno della Mother and Child  Foundation.

Tutti  i  sabati  al Baubeach sarà inoltre presente l’Ass. L’isola Che  Non  C’è con un tavolo  informativo sulla attività e adozioni di cani e, periodicamente, verranno allestiti altri punti divulgativi dedicati alla LAV (Lega Anti Vivisezione) e ad altre Associazioni per campagne  di adozione e informazione animalista.

A disposizione dei convenuti, infine, anche un’apposita Area Fitness attrezzata per tenersi in allenamento guardando il mare e Canoe, per avventure marine con il proprio compagno con la coda: entrambi muniti di salvagente!

Baubeach è un’iniziativa che gode del patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Fiumicino.

BAUBEACH Via Praia a Mare snc – Maccarese (RM)
Ingresso: 4 /5 Euro (kit per il cane compreso) – I cani adottati hanno uno sconto !
Lettini ed ombrelloni: dai 5 ai 7 Euro.
Tessera annuale: 13 Euro.

Per tutte le informazioni e il calendario completo degli eventi
www.baubeach.net 
Infoline : 06 81902352 – 3492696461 – 333 8372200 – 339 3614861 -3337996267
Facebook (Gruppo):  Amici del Baubeach

Ufficio Stampa: Elisabetta Castiglioni
Tel +39 06 3225044 – +39 328 4112014
elisabetta@elisabettacastiglioni.com

*************

BAUBEACH: IL REGOLAMENTO

l) al Baubeach è vietato introdurre soggetti asociali (sia cani che  umani), femmine  in estro (solo  cani) e cuccioli  non vaccinati.
2) è necessario mostrare le avvenute vaccinazioni, iscrizione alla anagrafe, e certificazione veterinaria per  i cani ai quali è stata praticata la caudotomia.
3) i  cani devono essere tenuti  liberi di socializzare, correre, giocare  tra  loro,  sempre sotto la responsabilità diretta del loro  conduttore.
4) i cani devono avere  sempre a disposizione una ciotola con acqua  pulita e fresca  e l’ombrellino per assicurare l’ombra  quando sono  a riposo.
5) rispettare l’Ambiente usando gli appositi secchi  per  la raccolta  differenziata  e raccogliendo con  le apposite bustine  igieniche le deiezioni  del proprio cane.
6)  la zona entro la quale il  cane  potrà  fare  il  bagno è delimitata  da boe, così come  l’area  di pertinenza del BauBeach è delimitata  da segnaletica:  si invita tutti a rispettare queste delimitazioni.
7) pregasi di riferire alla Direzione ogni problema in atto e di segnalare eventuali disservizi  dando  modo allo staff dell’area di poter intervenire immediatamente.
8)  presso la Reception esiste un Punto  di Primo Soccorso anche  Veterinario, a disposizione per qualsiasi evenienza.

PROGRAMMA ESTATE 2014:
16 maggio
h. 11
Inaugurazione, Conferenza Stampa
Mostra della Photographer Claudia Candido

1-2 giugno 
h. 11-17
WORKSHOP CON LIVIO GUERRA
MobilityDog  e socializzazione

8 giugno 
h. 11
Shiatsu Metodo Palombini sul Cane
Operatore Giampaolo  lnvernizzi

15 giugno 
h. 11-17
Stage di EDUKARLO
La socializzazione intraspecifica a Baubeach

22 giugno

PROGETTO QUASI
adozione e cura di animali disabili e anziani: una realtà “altra”  da sostenere e conoscere

29 giugno 
h. 17
Shiatsu Metodo Palombini: free  trial  massage Operatore Giampaolo  lnvernizzi

6 luglio
h. 15.30
Le cure Mediche Olistiche (I parte)
a cura della Vet. Dott.ssa Marina Monteduro
Tavolo espositivo Associazione ALFA Love for Animals

13 luglio
h. 15.30
Le cure Mediche Olistiche (II parte)
a cura della  Vet. Dott.ssa Marina Monteduro

19-20 luglio
h. 14.30
WORKSHOP con il Centro  Cinofilo “BALLA COl LUPI”
“l Cuccioli,  proteggere la loro  Felicità”

26 luglio
h. 15
L’OMEOPATIA IN VETERINARIA
a cura della Vet. Dott.ssa Maria Carla Scarabino

27 luglio
h.  11-17
WORKSHOP di EDUKARLO
Come vivere felicemente  e serenamente il quotidiano  e le occasioni  particolari in compagnia del tuo Cane.

3 agosto
h. 15
Tavolo espositivo Associazione ALFA Love for Animals
L’ALIMENTAZIONE NATURALE
Stage della Dott.ssa Michela Sosio Esperta in Biologia Molecolare e Nutrizione

10 agosto 
h. 15
PRIMO SOCCORSO VETERINARIO
Tutto ciò che si deve sapere e mettere in pratica correttamente Seminario
a cura del Dott. Giorgio Guglielmucci

15 agosto
FESTA GRANDE DI MEZZ’ESTATE
mattina      
Gara di Nuoto with Your Dog
Gara di Mobility Dog
pomeriggio 
DAKOTA Holi-DAY on the  Beach
Sfilata & Best in Show infine Musiche e Colori dell’India e aperitivo al tramonto con magica atmosfera indiana, a sostegno della Mother  and Child  Foundation


I CORSI  

EDUCAZIONE COMPORTAMENTALE E SUPPORTO
a cura di Fabio Casanica, Educatore  Cinofilo con oltre  dieci anni di esperienza sul campo. T
utta l’estate e per problematiche  particolari su prenotazione

MOBILITY DOG
La Mobility Dog è una Disciplina Sportiva non agonistica che permette di migliorare la comunicazione con il cane e di aumentare la sua fiducia.
Istruttore: Ambra Martinelli, Educatore Cinofilo SIUA e Tecnico Mobility Ficss
dal 7 giugno al 9 agosto – ogni sabato alle ore 15.00

Seminario di TAl CHI
Istruttore: Susanna Baldo
22 – 23 luglio – h. 10.30 
segue Corso con orario da concordare

YOGA, Metodo Iyengar 
Maestro: Simone Matellicani
dal 13 giugno
tutti i venerdì ore 17  

 

Bali 672 fiori  varie esotico ninfea 1 s ok

INFORMAZIONI UTILI A TUTTI I TURISTI / VIAGGIATORI.

VIAGGIARE LOW COST: www.Airbnb.it

Unità di intervento del Ministero degli Esteri: tutti i viaggiatori, non in gruppo, dovrebbero lasciare i loro contatti, per motivi di sicurezza personale; VEDI INTERNET www.dovesiamonelmondo.it

-GENERICI ed a volte BANALI gli aggiornamenti sanitari, documenti, vaccinazioni,… del Ministero degli Affari Esteriwww.viaggiaresicuri.it , tel 06.49 11 15 dall’Italia; dall’estero 0039.06.49 11 15;

-se siete veri viaggiatori è consigliabile rifarsi al Foregn Office, inglese, solo qui troverete indicazioni precise e aggiornate.

Prima di partire informatevi da un gestore telefonico italiano quali sono le tariffe speciali per comunicare nel Paese che andrete a visitare.

Normalmente nel Paese visitato trovate carte telefoniche economiche per comunicare con l’Italia.

Prima di prenotare controllate sempre: che dimensioni e peso sono permessi per  il bagaglio a mano? Qual’è il costo bagaglio extra franchigia? Quali sono i tempi di accettazione per il check-in ? NON DIMENTICATE MAI DI CHIEDERE QUESTE PRECISAZIONI.

-Permette il giro del mondo  al miglior prezzo di mercato. Global Explorer è la tariffa concordata con numerose compagnie anche esterne al gruppo  e permette una scelta di itinerari incredibilmente ampia.  Con diverse tariffe è possibile viaggiare in un unico continente o abbinando vari continenti. ONEWORLD offre una serie di servizi che nessuna compagnia può offrire singolarmente.

Per IL GIRO DEL MONDO, per esempio, calcolate che da Lombok (vicino a Bali) a Perth in Australia il volo può costare anche solo 100 euro. I voli per Bankok posso avere prezzi molto buoni,;quindi se non volete fare le soste classiche del giro del mondo, cercate anche i costi delle varie tratte.

www.hihostels.com, ostelli della gioventù eccellenti le sistemazioni  nel nord Europa, ma anche in alcuni italiani e non, vedi qui a lato: viaggiare come…sonni in econimia

Biglietti per evitare le code ai musei di Parigi e biglietti del metrò acquistabili in Italia presso ARTESIA; TRENI SCONTATISSIMI prenotando 3mesi prima: per PARIGI CON ARTESIA: www.artesia.eu

www.laterooms.com oltre 500 mila offerte di alberghi, anche 5 stelle, in tutto il mondo. Sconti sino al 70% per prenotazioni all’ultimo momento.

-Per conoscere i propri diritti sugli aerei, è bene richiedere la “Carta dei diritti del passeggero” all’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile): www.enac-italia.it

Se la compagnia aerea non rispetta i propri obblighi, anche relativi ai rimborsi, per propria colpa ci si può rivolgere all’ENAC, tel. 800 898 121, cartadiritti@enac.rupa.it, altre informazioni da: www.enac-italia.it

 QUANDO IL VOLO E’ CANCELLATO: pernottamento gratuito e indennizzo da 250 a 600 € (se volo di una compagnia Unione Europea o parte da uno stato UE)

PROBLEMI CON BAGAGLI, ASSISTENZA DISABILI…Enac: enac.gov.it

SCIOPERI:

 in questi casi la compagnia aerea non ha alcun dovere verso i passeggeri, comunque le compagnie offrono un supporto logistico per alleviare i disagi dei passeggeri, come ad esempio prenotare un albergo o taxi, ma a spese del passeggero.

OVERBOOKING aereo e/o albergo: non si trova il posto prenotato, capita in altissima stagione, far sempre valere i propri diritti e pretendere rimborsi per i danni subiti.

In caso di OVERBOOKING: La compagnia AEREAdeve verificare se ci sono passeggeri disposti, su compenso, a cedere il proprio posto, altrimenti dovrà: 250 euro per voli inferiori a 1.500 Km; 400 euro per voli inf. a 3.500 Km all’interno della UE; 600 euro per voli oltre i 3.500 Km. Se il ritardo è contenuto entro le 2,3 o 4 ore il risarcimento può essere dimezzato.

Confronto dei prezzi; www.whicbudget.com Per tagliare ulteriormente i costi si può dormire in aeroporto: www.sleepinginairports.net ; o rinunciando al bagaglio: www.courier.org Dritte per risparmiare anche nel libro di Cinzia Galletto, esperta di turismo ed autrice di “Viaggiare con poco – Voli, treni, navi: in vacanza a basso costo in Italia e nel mondo” (ed. Green Volunteers).

PRENOTAZIONE DEL BIGLIETTO. Quando si prenota un viaggio aereo è possibile far presente speciali necessità dietetiche ( es. dieta vegetariana), la necessità di vicinanza dei genitori ai minori  e altri congiunti per i posti a sedere (da ripetere al check-in in aeroporto), anche a bordo si può avanzare questa richiesta alle hostess che faranno il possibile per accontentare tutti i passeggeri.

-LOW COST: ovvero spendere poco nel mondo, alloggiate presso: www.Airbnb.it

-ostelli di lusso: vedi al link http://www.donnecultura.eu/?paged=2&cat=10

—-

MALARIA 

Terapia per la malaria da Plasmodium falciparum (linee guida OMS, 2010):

i farmaci utilizzati non sono esenti da effetti collaterali, a volte importanti.
Terapie basate sui derivati dell’artemisinina (Artemisinin-based Combination Therapy, ACT)
L’OMS indica le ACT come trattamento di prima scelta per la malaria da P. falciparum. Sono
farmaci in cui nella stessa compressa sono presenti due componenti distinti:
- Un derivato dell’artemisinina (artemether, artesunato o diidroartemisinina) che produce una
rapida scomparsa dei parassiti nel sangue.
- Un secondo antimalarico che viene eliminato lentamente.
La combinazione dei due principi attivi riduce inoltre la probabilità di far emergere resistenze verso
le artemisinine e nella maggior parte dei casi consente una completa scomparsa dei parassiti con un trattamento di soli tre giorni.
Le ACT raccomandate dall’OMS come trattamento di scelta per la malaria non complicata causata
da P. falciparum sono, in ordine alfabetico:
- artemeter + lumefantrina
- artesunato + amodiachina
- artesunato + meflochina
- artesunato + sulfadoxi-pirimetamina (non in dose fissa, ma come co-blister)
- diidroartemisinina + piperachina
Sebbene la diidroartemisinina/piperachina non sia stata ancora approvata in Europa per il
trattamento da malaria causata da P. vivax, le linee guida dell’OMS (2010) la raccomandano anche per il trattamento di questo tipo di plasmodio nelle aree (Sud Est Asiatico e alcune zone dell’America del Sud) dove è emersa una forte resistenza alla clorochina.
In Europa solo due ACT sono registrate e quindi disponibili:
- artemether + lumefantrina (Riamet®/Coartem®). Sei dosi in tre giorni. Non registrata in tutti i
Paesi dell’UE.
- diidroartemisinina + piperachina (Eurartesim®). Tre dosi in tre giorni. Registrata in tutti i
Paesi dell’UE.
Trattamenti di seconda linea secondo le raccomandazioni dell’OMS (2010)
Nel caso in cui l’ACT impiegata, tra le cinque disponibili, non risultasse efficace, vengono raccomandate le seguenti terapie di seconda linea, in ordine di preferenza:
- un’ACT alternativa, nota per essere efficace in quell’area geografica
- artesunato più uno dei seguenti antibiotici: tetraciclina o doxiclina o clindamicina (terapia di
7 giorni)
- chinino più uno dei seguenti antibiotici: tetraciclina o doxiclina o clindamicina (terapia di 7
giorni)
Cenni su antimalarici storicamente importanti
Chinino: il primo antimalarico della storia. Pur essendo efficace su tutte le specie di plasmodio, oggi è raramente impiegato nel trattamento della malaria non complicata a causa delle molte somministrazioni necessarie e degli effetti collaterali. Dal 2006 non è più raccomandato dall’OMS
come terapia di prima scelta e dovrebbe essere impiegato solamente quando non fossero disponibili farmaci a base di artemisinine.
Clorochina: la sua scoperta nel 1936 è stata una pietra miliare nella terapia della malaria. Si stima
che dal 1946 ad oggi circa 10 miliardi di trattamenti siano stati utilizzati, facendone il farmaco più
impiegato nella storia dell’umanità. Lo sviluppo globale di resistenza ne ha praticamente eliminato
l’impiego contro il P. falciparum. E’ ancora efficace per trattare la malaria da P. vivax, anche se
vaste aree di resistenza si sono sviluppate nel Sud Est Asiatico (Indonesia, Papua Nuova Guinea).
Chemio-profilassi e “primo trattamento d’emergenza” per la malaria (linee guida OMS, 2010)
I viaggiatori che si recano in aree dove la malaria è endemica, prima della partenza dovrebbero sempre rivolgersi alle strutture sanitarie competenti per sapere se la chemio-profilassi è indicata.
Questo dipende dalle aree geografiche di destinazione e dalla stagione nella quale si intende effettuare il viaggio. L’attuale orientamento è quello di consigliare sempre la chemio-profilassi per viaggi nei Paesi in cui c’è un’alta incidenza di trasmissione ed una specifica stagione che ne
favorisce la trasmissione. Questa attitudine si basa sulla valutazione del rischio/beneficio, in quanto i farmaci utilizzati non sono esenti da effetti collaterali, a volte importanti.
I viaggiatori e i loro medici dovrebbero sempre ricordare che nessuna chemio-profilassi contro la
malaria assicura una completa protezione.
I farmaci più comunemente utilizzati per la chemio-profilassi sono:
- proguanil-atovaquone (Malarone®)
- meflochina (Lariam®)
- doxiciclina, vari brand
Una piaga che affligge i Paesi endemici è l’elevata diffusione locale di farmaci contraffatti o substandard.
Alla luce di questo i viaggiatori che partano con o senza chemio-profilassi possono essere incoraggiati dai medici specialistici a portare con sè anche farmaci specifici per il
trattamento, acquisiti nei propri Paesi di origine per essere certi della loro qualità. Fortunatamente la gran parte dei viaggiatori è in grado di ottenere un’adeguata assistenza sanitaria entro 24 ore dall’inizio di una febbre, ma per alcuni questo potrebbe essere impossibile, in particolare nel caso
in cui si trovino in aree remote.
In questi casi i viaggiatori dovrebbero essere istruiti dai medici sulla possibilità di un primo trattamento d’emergenza, auto-somministrato (Stand-By Emergency Treatment, o SBET). L’OMS
lo suggerisce solo nel caso in cui risulti impossibile consultare un medico e/o avere una diagnosi entro 24 ore dall’inizio di una febbre. In ogni caso il viaggiatore dovrebbe continuare a cercare un’assistenza medica per avere una conferma diagnostica ed escludere altre cause della febbre
stessa. I farmaci per lo SBET sono in linea di principio gli stessi indicati per il trattamento della
malaria non complicata.

Sito del Ministero del  Turismo easy-italia.it ; easy-italia.com ; tel.039 039 039, 24h su 24 h