Archivi categoria: VIAGGI

Viaggi: in economia, style&luxury, terme…extra Europa, Europa, Italia,

VACANZE SUB – BARRIERA CORALLINA INCONTAMINATA – Papua Indonesiana Raja Ampat

sub 250 BARRIERA CORALLINA

Prezzi da novembre 2016 a ottobre 2017

Papua Indonesiana: Raja Ampat
Scopri le bellezze incontaminate di questo angolo di paradiso!

Papua Paradise Dive Eco Resort con un’offerta!

Soggiorno di 7 notti in pensione completa incluso acqua the e caffè + trasferimenti da Sorong; solo Euro 1.230,00

Per i divers abbiamo incluso 4 immersioni al giorno e Nitox Free, la quota diventa solo Euro 1.895,00.

Quote valide per soggiorni dal 01/11/2016 al 30/10/2017

NB: voli non inclusi.
Quota iscrizione e spese gestione pratica Euro 60,00

per ricevere maggiori informazioni e prenotazioni booking@originaltour.it

Originaltour Tour Operator – Le tue Vacanze Top Quality
Roma, Via Angiolo Cabrini 38 – tel 0688643905
email info@originaltour.it
website: www.originaltour.it – www.viaggisub.it

BALI FOTO E ALTRE INFORMAZIONI

Questo articolo segue ad altri che parlano di Bali e Lombok e trovate ai seguenti link:

http://www.donnecultura.eu/?p=16573

http://www.donnecultura.eu/?p=9746

http://www.donnecultura.eu/?p=18349

http://www.donnecultura.eu/?p=9889

http://www.donnecultura.eu/?p=17279

http://www.donnecultura.eu/?p=10555

BALI MASCHERA 450 HK

Maschere del teatro balinese.

BALI MASCHERA 450 GHJ

Bali Lago Bratan, tempio di PuraUlum Danu Bratan.

Lago-Bratan-tempio-di-PuraUlum-Danu-Bratan.

Bali Megawi Pura Taman Ayun cx

Bali-Megawi-Pura-Taman-Ayun

Bali Z orchidee rare dv

Orchidee rare.

Bali Singaraja Gitgit cascata n

Singaraja-Gitgit-cascata

Bali Sigaraja Tempio Cinese sul mare z

Sigaraja-Tempio-Cinese-sul-mare.

Bali, golf corso

Bali golf prati

Bali, Golf

Un albergo di antiche glorie, ormai un poco trasandato, ma con un percorso golf tanto bello da attirare numerosi giocatori che godono del fresco della montagna.

Lago Batur, al mattino presto è ricoperto di nebbia che rende il paesaggio magico.

Wayanne Bali 9m

Nuove foto. Vedi più sotto. Aggiunti anche nuovi indirizzi.

Bali lago Bratan barche sul lago con vulcano

Lago Bratan, all’intreno della caldera del vulcano attivo Gurung Batur.

Bali lago Bratan barche per foschia mattutina

Bali cucina balinese con frutta

Lago Batur
Lago Batur

Bali lago batur 450 riflesso

Lago Batur.

Bali risaie c

Bali lago Batur paesaggio magico

Bali Lago Batur risaie n

 

Bali cibo locale ok Lakeview

Bali serpente Pitone Reticolato trovato di 10 metri

Pitone-Reticolato.

NOTA: questa non è una guida turistica, ma il frutto della nostra esperienza personale. Per scelta evitiamo i luoghi normalmente frequentati dalla massa turistica, salvo  per destinazioni che riteniamo imperdibili,

Bali alba cx

Alba con primo surfista.

Bali surf alba giallo esotico

Bali Pura Luhur Uluwatu, penisola sud

Bali-Pura-Luhur-Uluwatu- Nella penisola-sud di Bali, dal lato opposto di Nusa Dua.

Bali Luhur Uluwatu templio sulla sommità ok

 Bali-Luhur-Uluwatu-con tempio-sulla-sommità; lato ovest.

Qui al tramonto una folla di turisti si accalca per fare foto.

Bali street food lungo la spiaggiab

Street food lung la spiaggia.

Bali strada addobbata per processione 3s

Bali strada preparata per processione.

Bali strada addobbata per processione 1c

Bali strada addobbata per processione z2

Bali Bucorvus leadbeateri

Bucorvus-leadbeateri.

Bali  uccello Kasuarius unappendiculatus

Kasuarius-unappendiculatus; molto simile al Dodo delle Seychelles, da molto tempo estinto

Bali fiore 450 raro africano profumatissimo b

Canon Ball Flower, Corupta Guianensis; pianta del centro-sud-America dai fiori profumatissimi,  presente nel BALI BIRD PARK. Questo albero può sopportare sino a 1.000 fiori al giorno. I fiori possono raggiungere la misura di 6 cm. , mentre i frutti, sferici da cui il nome palla di cannone,  arrivano a 25 cm di larghezza. Per maturare il frutto necessita di 12 -18 mesi di tempo. In India l’albero per gli indù è sacro, il frutto ha un odore sgradevole ed è usato come cibo per animali domestici. Le popolazioni dell’Amazzonia ricavano medicinali dalle varie parti della pianta (dal frutto: proprietà antimicrobiche, antimicobatteriche; con altre parti si curano: tumori, infiammazioni, ipertensione e dolori).

Bali pappagallo Ara uccello 9m

Pappagallo Ara; sterminato dall’uomo come animale da compagnia; ora protetto. Origine: foresta amazzonica.

Bali pavone bianco ok uccello

Pavone bianco.

Bali Komodo Dragon 1

Komodo-Dragon.

Bali uccello raro 2w

Bali Uccello del Paradiso 2 x

Uccello del Paradiso.

Bali Spitting Cobra x

Spitting-Cobra.

Bali Green Tree Piton qa

Green Tree Piton.

Bali coccodrillo testa animali b

Coccodrillo.

Bali serpente Surinam Red Tail Boa Conscrictor

-Surinam-Red-Tail-Boa-Conscrictor.

Bali serpente Pitone Albino c

Serpente-Pitone-Albino

Bali serpente Milk Snake Apricot Pueblan rosso

Milk-Snake-Apricot-Pueblan; America centro nord.

Bali Cobra Reale n1

Cobra Reale.

Spitting-Cobra.

Bali serpente Burmese Rock Piton

Burmese-Rock-Piton.

Bali iguana animali verde s

Iguana.

Bali iguana animali s

Bali coccodrillo v

Coccodrillo.

Bali nooo Spitting Cobra s

Taipan, serpente mortale; Indonesia.

Bali casa particolare di un tetto n

Tetto di casa balinese privata.

Bali casa a

Interno di casa balinese.

Bali casa privata particolare di una porta

Porta di casa privata.

Ovviamente a Bali c’è moltissimo da vedere, ma avrete bisogno di tempo per scoprirlo con calma e non con la fretta di chi vuole vedere il più possibile in pochissimi giorni; atteggiamento che noi non condividiamo.

Noi preferiamo visitare con calma, magari soffermarci a parlare con le persone del luogo, fare tante foto, se è il caso, fermarci con calma per e aspettare l’alba o il tramonto.

Mangiando cibo locale o in qualche ristorante speciale. Visitando i mercatini del luogo e comprando, anche la frutta, direttamente dal produttore.

—-

RICORDATE CHE META’ MARZO- APRILE SONO I MESI PIU’ CALDI, mentre in luglio agosto il clima è stupendo e fresco, soprattutto sulle isole di Gili.

PIOVE MOLTO A NOVEMBRE-DICEMBRE-GENNAIO-FEBBRAIO E META’ MARZO, sempre alternato a momenti di sole, come in tutti i climi tropicali. Il peggio per le piogge sono i mesi di gennaio e febbraio, ma anche qui sono arrivati i cambiamenti climatici.

-Se avete l’albergo lontano dall’aeroporto, fatevi mandare uno shuttle, che può essere prenotato in ogni agenzia di viaggi, anche dal vostro albergo. Il costo del taxi può essere molto elevato.

-E’ possibile soggiornare a Bali sino a 6 mesi con uno speciale permesso che va rinnovato, nessun problema per trovare agenzie che se ne occupano.

AUTISTA:

Il miglior autista (anche come prezzi), secondo la nostra esperienza è il sig.Sueni 081 338 02 595, 081 797 40 806, parla anche un poco di italiano e inglese. Comunque, se vi fidate, vi porterà nei luoghi più interessanti di Bali, vi aspetterà con pazienza, e si occuperà anche del vostro viaggio all’aeroporto.

Giro dell’isola di 1 giorno 300.000/400.000 rupie c.a, da 21 euro. Consigliamo di lasciare una mancia consistente.

—-

DA NON PERDERE, ASSOLUTAMENTE, L’ALBA di fronte al lago Batur e relativo vulcano.

Vedrete il sole  sorgere dietro un gigantesco cratere, che contiene il lago Batur e un’estesissima zona lavica, con i bordi ovattati dalle nuvole di vapore acqueo, il vulcano attivo e altre montagne intorno, mentre i colori incredibili dell’alba si riflettono nel lago:

FANTASTICO PER I FOTOGRAFI !

Il punto migliore di osservazione è l’ “ART BAR” dell’hotel www.lakeviewhotel.com, situato nel punto più alto ed è anche il primo hotel della zona, qui soggiornavano i veri viaggiatori dei tempi passati: un hotel con una storia. Si dorme con 17 euro in camere spartane (con colazione) o, con un prezzo più alto,  il più elegante “Eco lodge” della medesima proprietà e localizzazione.

Da non perdere la visita al bellissimo tempio non lontano dall’albergo.

La visita al lago può essere interessante se avete abbastanza tempo per prendere una barca e farvi traghettare sul lato opposto dove troverete un villaggio dove si rispettano ancora antichissime tradizioni, anche per la sepoltura dei morti.

—-

Altra meta da non perdere: la cascata di GITGIT, chiedete dove è quella più alta. Il cammino, solo a piedi, richiede almeno 30′ anche in brevi salite e discese tra le belle risaie.Sotto la cascata non si può fare il bagno.

—-UNA DELLE VISITE PIU’ INTERESSANTI PER GLI APPASSIONATI DI SERPENTI E UCCELLI E’ IL BALI BIRD PARK: Tra Sanur e Ginyar. www.bali-bird-park.com

Qui è possibile vedere da vicino i famosi uccelli del paradiso e altre rarissime specie.

Da non perdere gli spettacoli con gli uccelli, soprattutto per i fotografi e i bambini.

Molto bello e confortevole il bar.

-UNA DELLE VISITE PIU’ INTERESSANTI PER GLI APPASSIONATI DI SERPENTI E UCCELLI E’ IL BALI BIRD PARK: Tra Sanur e Ginyar. www.bali-bird-park.com

Qui è possibile vedere da vicino i famosi uccelli del paradiso e altre rarissime specie.

Da non perdere gli spettacoli con gli uccelli, soprattutto per i fotografi e i bambini.

Molto bello e confortevole il bar.

DEMPASAR

Da non perdere il Museo di Bali, il mercato Pasar Badung sia per la frutta, i colori, l’atmosfera, lo street food ed i vicini negozi di tessuti. Qui, cercando e trattando si trovano ottimi lini e sete. Chiedendo al vostro utista potrete anche trovare una sarta, ma prima fatevi vedere qualche lavoro per capire se fa al caso vostro, Noi nelle foto segnaliamo il miglior sarto per camice da uomo vicino a Gianyar (sud-est non lontano dalla costa)

SANUR.

Il nome Sanur deriva da “saha” e “nuhur” che significa la passione per visitare un certo luogo.

Sanur rappresenta un nome importante nella storia del turismo indonesiano e specificatamente di Bali.

Fu sulla spiaggia di Sanur che sbarcarono i primi olandesi nel 1906.

Sanur è anche il luogo dove della guerra tra la popolazione locale e la trasgressione alle leggi locali degli olandesi, finita in un suicidio collettivo di tutti i notabili locali e loro familiari di fronte all’esercito olandese.

Sanur è anche il primo luogo dove si sviluppò la tradizione dell’arte balinese; da tempo di sede a UBUD.

Fu a Sanur che il pittore belga Le Meyeur costruì la sua casa-studio nel 1930.

Sanur è anche famosa per le sue albe spettacolari e le spiagge.

Oltre ad essere sede di importanti hotel, Sanur è anche sede di residenze locali prestigiose.

—-UNA DELLE VISITE PIU’ INTERESSANTI PER GLI APPASSIONATI DI SERPENTI E UCCELLI E’ IL BALI BIRD PARK: Tra Sanur e Ginyar. www.bali-bird-park.com

Qui è possibile vedere da vicino i famosi uccelli del paradiso e altre rarissime specie.

Da non perdere gli spettacoli con gli uccelli, soprattutto per i fotografi e i bambini.

Molto bello e confortevole il bar.

—-

-TREKKING SUL MONTE BATUR: 60 dollari con guida.

Il miglior panorama di Bali, spettacolare l’alba all’interno del cratere con il lago Batur!

2 ore di cammino in salita, sul terreno di sabbia nera e depositi lavici.

Si parte alle 4 del mattino. breakfast compreso. Più 15 dollari per partenza da Kuta, Sanur, Nusa Dua area. Minimo 2 persone.  kunang_dps@indo.net.id  tel 62-361-978037, 081 33 85 86 292.

-E’ possibile visitare Bali con la bici, attenzione al sole e al gran caldo delle ore centrali, specialmente in marzo-aprile e alle piogge da novembre a metà marzo. www.baliecocicling.com

—-

-Raccomandabile la visita all’isola NUSA PENIDA , per un mare che merita ancora lo snorkeling.

-ESCURSIONE DA BALI-SANUR ALL’ISOLA DI LEMBOINGAN: andata  e ritorno 550.000 rupie, c.a. 40 euro. Il prezzo comprende il recupero del cliente dalle aree di  Sanur, Kuta, Seminyak, Nusa Dua, più extra per altre aree. Acqua minerale gratuita a bordo.

Organizzazione: www.lembongansugriwaexpress.com info@lembongansugriwaexpress@yahoo.com

-ESCURSIONE DA BALI ALLE GILI TRAWANGAN E LOMBOK (bella la visita alle cascate di Lombok con autista e aria condizionata, chiedere alle agenzie di viaggio o fare da soli): molti sono i modi per raggiungere le isole Gili, alcuni economici, ma anche soffocanti per il caldo, altri più costosi e veloci.

Prezzo medio, solo andata, 660.000 rupie a persona, c.a. 48 euro per la barca veloce, www.wahanagiliocean.com

Comprende: barca veloce con TV LCD e DVD, toilette pulite, 10 posti sul tetto della barca per prendere il sole durante il viaggio (attenzione alle scottature, quasi sicure con questo viaggio se non si prendono precauzioni serie), snack e acqua gratuita a bordo, ampio spazio per surf e bagagli.

Le agenzie di Bali offrono tour organizzati con diverse soluzioni.

-ESCURSIONE DA BALI IN AEREO PER UN TEMPIO TRA I PIU’ IMPORTANTI  E GRANDI AL MONDO; UNA DELLE 7 MERAVIGLIE DEL MONDO.

BOROBUDUR; da non perdere !

-gita di un giorno a YOGYAKARTA: 218 dollari nnnnmhnnhnjhnUSA a persona

Lyon Air parte da Bali alle 6.10; con ritorno alle 20,50

Garuda airways part da Bali aloe 7,00 e torna alle 19,25

Il tour completo prevede: Borubudur Temple uno dei maggiori templi buddisti, conosciuto come una delle sette meraviglie del mondo.

I PICCOLI TEMPLI BUDDISTI DI MENDUT E POWON

-un lunch indonesiano è compreso nel prezzo

-quindi si visitano il palazzo del Sulatano, Il Castello dell’Acqua e Kota Gede: triste mercato degli uccelli e i famosi Batik metodi di stampa

-sono compresi trasferimenti a Bali e Yogyakarta con aria condizionata, una guida parlante inglese, il pranzo e le entrate ai monumenti; esclusa l’assicurazione personale.

Organizzazione anche tramite Kunang-Kunang Bali Tour, Jl. Raya Pengosekan, Ubud-Gianyar tel 62.361.977 388 kunang_dps@indo.net.id

-L’INDONESIA SI PROPONE COME IL PIU’ GRANDE SANTUARIO DELLE MANTE AL MONDO

La nuova legislazione indonesiana protegge totalmente un enorme superficie (5,8 milioni di chilometri quadrati)dei suoi mari dalla pesca alla manta e 46.000 chilometri quadrati per gli squali.

Tutto si basa sul calcolo che una singola manta rende, come turismo, ben 1 milione di dollari, contro i 40-500 collari della pesca.

Ogni anno milioni di turisti raggiungono l’Indonesia per fare immersioni e l’indotto è altissimo.

—-

INFORMAZIONI ESSENZIALI:

-di regola a Bali non si verificano furti e tantomeno scippi (chi lo fa raschia troppo perché il turista qui è una “specie protetta”), ma ci possono sempre essere le eccezioni, soprattutto nei luoghi più affollati frequentati non solo da balinesi.

-cambiare solo in luoghi che appaiano rispettabili e fate sempre i calcoli con il vostro calcolatore, di solito non si verificano truffe, ma non è mai impossibile.

Nei luoghi ben in vista sulle strade con aria condizionata il cambio è sicuro.

-non dimenticare mai di mettere la crema waterproof, se fate il bagno, con protezione almeno 30 per i primi giorni o mettete maglietta a maniche lunghe e pantaloni lunghi durante le escursioni e il bagno. Il sole tropicale, se non lo conoscete, vi può mandare direttamente all’ospedale, anche con le nuvole.

Soprattutto quando fate il bagno con il riflesso dell’acqua e dalle 9,30 alle 17,30.

bere sempre molta acqua per contrastare la disidratazione.

-rispettate la lentezza delle processioni, qui sono sacre e i veicoli aspettano

-portare sempre con se la fotocopia del passaporto e una copia del Bali Plus soprattutto se siete alla guida di un veicolo

-la polizia usa fermare i turisti ignari e chiedere una multa anche per nulla come tangente, in tal caso dite che abitate a Bali e che conoscete le usanze concordate un minimo da pagare subito; se siete bravissimi a trattare potete provarci minacciando di riferire tutto alle autorità, ma potrebbe andarvi male.

-Se non sopportate i piedi sporchi di fango portate degli stivali corti per la stagione delle piogge.

-Non nuotate se non siete sicuri del luogo, ci sono correnti molto forti, anche abbastanza vicino a riva, ma solo in alcune zone. Nuotate quando vedete tanta gente farlo, ma non allontanatevi troppo dalla riva; NON nuotate con bandiere rosse e gialle !

-NON usate droghe, c’è la pena di morte !

-Toccare un Hindu è considerato offensivo, mai toccare la testa anche dei bambini, non porgere MAI per primi la mano

-NON entrare nei templi con le mestruazioni

-compensate l’eccesso di sudore con più sale nel cibo

-non preoccupatevi del ghiaccio aggiunto nei bar, non è pericoloso, è garantito da un controllo di qualità governativo

-Non attraversate la strada senza guardare bene, anche se avete la precedenza ! Il grande numero di moto e auto può essere pericoloso per chi  è distratto

NON DIMENTICATE DI CONFERMARE IL VOLO PRIMA DI 72 ORE!

-Tasse aeroportuali internazionali 150.000 rupie c.a. 10 euro.

Tour Operator locale per prenotazioni, in inglese, nell’area indonesiana: www.nusatrip.com 100.000 hotel, 460 compagnie aeree, offerte speciali in bassa stagione.

UBUD

Scuola d’arte nella città delle grandi tradizioni artistiche di Bali: la scuola è diretta dall’arista tedesca Noella Roos, con studi alla Royal Academy of Art in The Hague (Netherlans, Olanda) e altri artisti da tutto il mondo. Lezioni di vari livelli con premesse sull’arte contemporanea,  materiali diversi: olio, acrilico…

www.noellaroos.com noellaroos@hotmail.com

AUTISTA:

Il miglior autista, secondo la nostra esperienza è il sig.Sueni 081 338 02 595, 081 797 40 806, parla anche un poco di italiano e inglese. Comunque, se vi fidate, vi porterà nei luoghi più interessanti di Bali, vi aspetterà con pazienza, e si occuperà anche del vostro viaggio all’aeroporto.

Giro dell’isola di 1 giorno 300.000/400.000 rupie c.a, da 21 euro. Consigliamo di lasciare una mancia consistente.

SE STATE PROGRAMMANDO UN VIAGGIO A BALI:

-ricordatevi anche che potete utilizzare Bali come base per diverse “escursioni” interessanti. Singapore non è lontana e si può usare come stop-over.

Flores è un’isola ricca di bellissime sorprese come i tre laghi di 3 colori differenti all’interno di un cratere, si raggiunge solo a piedi.

MERAVIGLIOSE SONO LE ISOLE CHE SI POSSONO RAGGIUNGERE IN BARCA (MOLTO SPARTANA) PARTENDO DA GILI CON FINE TRANSFERT IN FLORES.

Da non perdere le escursioni alle isole Gili, se amate il mare, Gili Meno è incontaminata e assolutamente tranquilla, Gili Trawangan è per la vita notturna.

—–

DOVE DORMIRE SUL MARE A BALI?

SULLA COSTA EST.

Le 48. da 30 euro a notte.

Bellissimi bungalow, con tutti i confort: piscina, hi-fi gratuito, ristorante e bar, a 100 mt dalla spiaggia senza attraversare strade.

Bali hotel Le 24 jn

le48balihotel@gmail.com  www.le48bali.com un bungalow per 2 persone in lata stagione cottage: 700.000 rupie in alta stagione, in bassa 500.00 c.a. 30 euro a notte con colazione e tasse, trattabili per lunghi periodi.

Ville da 700.000 a 900.000 per villa, 2 persone, secondo stagione.

Le 48: Jalan Raya Candidasa 48, Candidasa, Karangasem, East Bali

—-

SULLA COSTA EST.

Sulla costa  sud est, lungo una spiaggia nera, ma bellissima e lunghissima, dove di può correre e camminare a volontà, senza pericoli. Qui si fa surf, ma nella insenatura a sinistra di questi bungalow, si può fare il bagno.

Il posto è solo per viaggiatori abituati ai paesi tropicali, nelle camere c’è solo il ventilatore.

Direttamente sulla spiaggia NERA, BELLISSIMA CON ALBE SPETTACOLARI E POSSIBILITA’ DI CORRERE PER CHILOMETRI IN SICUREZZA.

Bali alloggio sulla spiaggia nera con solo ventilatore

PONDOK PUTRI DUYUNG; indirizzo Pantai Masceti Desa Medahan Kec. Blahbathuh-Gianyar-Bali. tel (0361) 94 10 19, cel. 085 739 265 183, patol_masceti@yahoo.oo.id Facebook patol it’s on

No internet, ma si può acquistare una scheda locale. Comunque intendono mettere internet a breve.

Per 3 mesi di bassa stagione, prezzo speciale 18 euro al giorno.

—–

Molto elegante,

-design italiano, sulla costa est, meravigliosa grande spiaggia nera dove passeggiare e correre in assoluta sicurezza, per surf, con piscina, comunque 15′ a piedi,  più avanti a sinistra si può fare il bagno. Free internet. Elegante. Frequentato da surfisti di tutto il mondo. Probabilmente rumoroso la sera a causa del bar molto bello e animato.

Bali hotel australiano bungalow surfisti bar

Bali surf contrasto forte b

Bellissimo bar sulla spiaggia come la piscina, ottimo caffè e cappuccino.

Bella spa, prezzi ragionevoli.

KOMUNE RESORT 6 BEACH CLUB: Pantai Keramas, Gianyar, Bali. indo.bali@komuneresorts.com www.komuneresorts.com

Marzo 90 dollari al giorno, a camera, senza colazione.  Alta stagione 100-120 dollari a camera.

Per più di 3 notti  si pagano 85  euro al giorno in bassa stagione, trattabili.

—-

A Kuta centro, per chi vuole la sabbia bianca e stare tanto tempo al mare.

 http://www.baligardenbeachresort.com

Bali Garden Beach Resort : Jl. Dewi Sartika. P.O Box, 1062, Bali 

Offerta 2 persone 2 notti con colazione IN TOTALE :54 euro con colazione in bassa stagione. Booking.com 

 —

Bali street food da Labatu strada vecchia per arrivare a Kung di fronte alla pompa di benzina Portamina ok ok

Bali-street-food-da-Labatu-strada-vecchia-per-arrivare-a-Kung-di-fronte-alla-pompa-di-benzina-Portamina.

Bali street food ottimo, si mangia su panche comuni assai spartane ok

BAKMIE HERO -street-food-si-mangia-su-panche-comuni-assai-spartane, ma il cibo è eccellente .

DORMIRE A BALI.

UBUD

A qualche chilometro da Ubud, per chi vuole il relax e la tranquillità totali: a noi è molto piaciuto l’ALAM UBUD HOTEL. Entrata semplicemente elegante, bei giardini design moderno e tradizionale. 160 dollari a notte i n bassa stagione sia per una che per due persone con colazione.www.alamhotelgroup.com

L’ALAM hotels è una catena con diverse sedi ora in apertura anche a Lombok e Flores.

Elegante Boutique Hotel non lontano da UBUD, isolato nella foresta e risaie.

Spettacolare la piscina sulla foresta.

www.alamubudvilla.com info@alamobudvilla.com

Prezzi da 160 dollari a notte

In centro UBUD:

Bellissimo circondato da orchidee, con un che di tradizionale, bel giardino: PURI SARASWATI bungalows in perfetto stile balinese, lussuosamente arredati e rimodernati con free te e caffè in camera. Aria condizionata, piscina comune, frigo, elegante bagno, cassette sicurezza, spa, veranda privata. Riamane ancora oggi parte della proprietà del  Royal Palace. Gestita da 3 generazioni della medesima famiglia balinese. Ottima accoglienza.

www.purisaraswatiubud.com

purisaraswati@yahoo.com

Prezzi: singola 80 dollari, con colazione; doppia 90 dollari per 2 persone, + 21% tasse governative.

—–

IDEALE PER PENSIONATI O COPPIE:

DONNA HOMESTAY

Bali 672 piacina resort wayan

Bali resort wayan piscina privata

Piscina privata di un appartamento.

Bali resort wayan il patio

Salone della colazione e relax.

Bali resort wayan sala da pranzo

Sala da pranzo.

Bali resort wayan letto 2

FOTO BALI bagno con doccia esterna

Bagno con doccia all’esterno.

Bali resort wayan il giardino n

Giardino grande ed elegante.

Bali resort wayan bagni spaziosi

Bagni in marmo molto grandi.

Bali resort wayan piscina privata

La piscina privata ha la  vista sull’oceano.

Bali resort wayan giardino 1

Bali resort wayan porta

Decoro di una porta.

Bali resort wayan pappagallo

Bali resort wayan letto h1

Bali resort wayan vistaVicino all’oceano, senza attraversare alcuna strada, si arriva su di una bella spiaggia nera in meno di 4 minuti.

Un tranquillo e splendidamente organizzato giardino con grande terrazza che da sulla piscina dove si fa colazione e ci si rilassa circondati dal verde.

A disposizione di tutto gli ospiti una cucina anche per corsi di cucina locale e italiana e/o corsi d’arte; saranno organizzati a partire dal novembre 2014.

Per maggior privacy è a disposizione anche una stanza con piscina privata.

Prezzi speciali in bassa stagione da 500/600 euro al mese con colazione e uso cucina.

Cell. 0062 (0) 81 238 132 49:  località SABA, proprietari Maria e Josep. Vicinissimi all’oceano e alla spiaggia di sabbia nera con albe e tramonti infuocati.

—–

La vicina lunghissima spiaggia nera è l’ideale per ammirare il sorgere del sole e fare jogging con molte altre persone e bere un caffè al bar italiano del resort:

KOMUNE RESORT 6 BEACH CLUB: Pantai Keramas, Gianyar, Bali. indo.bali@komuneresorts.com www.komuneresorts.com

Marzo 90 dollari al giorno, a camera, senza colazione.  Alta stagione 100-120 dollari a camera.

——-

Homestay a Sanui, aria condizionata, pulizia; ottimi prezzi in bassa stagione (alta stagione Natale, Capodanno, Pasqua, da giugno/luglio ad agosto/settembre)

Home stay garantita, perché provata personalmente: Il. Tam Bluigan 164 Sanui, tel. 0361 28 77 70  Danem

KUTA HOMESTAY:

L’Homestay è un modo di dormire a Bali molto economico o molto costoso, secondo il tipo di casa dove si alloggia. Questa di Kuta si chiama VERRA HOMESTAY ED è ECONOMICA: 272.000 RUPIE AL GIORNO, C.A. 21  EURO.

A 200 mt (non sulla spiaggia, ma un poco all’interno dove fa più caldo) da Kudeta Beach (spiaggia), affittano anche moto, bici e auto, lavanderia e servizio di transfer in aeroporto andata e ritorno.

Indirizzo: Jl.Sari Dewil  n.°5, Oberoi, Seminyak, Kuta. tell a Ari: 081 7976 6991

KUTA exclusiva pasticceria europea:

THE HARVEST Bali, Jl.Sunset Road n.°815, Kuta, www.harvestcakes.com ; Deliziosi dolci e caffè, suggeriamo il famoso Chocolate Devil.

 PESCA ALTURA:

Pierre Porte www.biggamefischingindonesia.com info@biggamefishingindonesia.com

tel 081 338 627 534

OSPEDALE di standard americano

Siloan Hospitals Bali Jl.Sunset Road N.°818,Kuta, Badung; tel. +62 361 779 – 911

ALTRE INFORMAZIONI IN BREVE: anche Flores e Gili Meno.

BALI FANTASTIC TOUR.COM, di Kade Yasa nominata piu’ volte in molti diari di viaggio ; il referente europeo di Kade e’ il grandioso Victor Spano, precisissimo e pignolissimo organizzatore

Raggiungere la miglior cucina di pesce fresco mangiato direttamente in spiaggia ovvero Jimbaran. Lì troviamo uno dei posti più accoglienti che ci si possa aspettare il Do it your self, piccolo “motel” a due minuti dalle spiagge gestito da Christine una donna meravigliosa che la mattina vi farà trovare nel tavolo della sua cucina il tipico dolce indonesiano, il pisang goreng,

Flores – Si parte da Bali e con Lion Air ( 87 € ) e si atterra  a Labuan bajo; l’aereo è un piccolo charter. Rassegnatevi ad accettare un passaggio non c’è altro. Consigliamo di alloggiare al  al Gardena ( 4 notti 30 € ),bungalow con vista sul mare e le sue isole.

Parlando con diverse agenzie si può condividere la barca per un tour di 2 o più gg-per Rinca, un’isola dove dove vivono i Varani, un’altra isola vicina è l’ideale epr un bagno.Intera giornata a Bidadari o Angel Isalnd,  l’acqua trasparentissima e la sabbia tipo borotalco. Un ristorantino con vista sul porto è ò’ideale per la cena.

Il terzo giorno  (meglio almeno 43 notti)si può soggiornare  sull’isola di Kanawa ( 25 € ); l’agenzia offre alloggio e trasporto. La sistemazione in balè balè è un semplice letto su una struttura di bamboo, ma a due metri dal mare! L’isola è bellissima, c’è solo la reception con cucina e qualche bungalow, per il resto solo sabbia e pesci. Buono per lo snorkeling. Magnifici anche i tramonti

Fate attenzione è anche molto facile contrarre febbri di vario tipo o malattie intestinali, anche in aereo o aeroporto. Comunque, tornando a Bali, l’ospedale è più efficiente dei nostri in Italia.

Gili MenoRust mimpi manis ( 7 notti 70€ )

VACANZE SICURE E ZONE A RICHIO TERRORISMO aggiornato all’estate 2016 ; PAESI DA EVITARE

Dato per scontato che vivere è un continuo rischio; nel senso che non esiste un luogo sicuro; ci si può fare molto male anche stando in casa …

Chi non fosse andato all’estero per l’estate 2016 (per timore di atti terroristici), ma poi fosse finito in vacanza nella zona italiana di Matriciana e dintorni, ha rischiato la vita.

NESSUNO POTEVA PREVEDERLO.

D’ALTRA PARTE I VARI MINISTERI DEGLI ESTERI FANNO IL LORO DOVERE SEGNALANDO QUALI SIANO LE ZONE PIU’ A RISCHIO, MA OVVIAMENTE SI TRATTA SOLO DI INFORMAZIONI. OGNUNO POI NE DEVE TRARRE LE PROPRIE CONCLUSIONI; secondo il proprio punto di vista.

23.7.16

Farnesina: 

” Negli ultimi anni lo scenario internazionale ha fatto registrare un progressivo mutamento. Nuovi fattori di rischio hanno fatto la loro comparsa su scala globale dando origine a minacce molteplici e difficilmente prevedibili … “.

Vedi http://www.viaggiaresicuri.it/home.html

PREMESSA:

Gli ultimi sviluppi dei fatti e il conseguente incremento di rischio terrorismo nel mondo, ci suggeriscono di imparare dagli israeliani come convivere con gli attentati.

Noi Europei non siamo abituati a convivere con la violenza sin da bambini, come succede da sempre agli israeliani.

Dobbiamo imparare a vivere senza avere terrore addosso, altrimenti, la nostra vita e di quelli che ci stanno vicino diventerebbe un inferno.

Per fare un esempio, i bambini israeliani, sono abituati a leggere, nelle loro scuole, i manifesti che danno le regole da seguire quotidianamente. Piccole attenzioni da mettere in atto, per essere vigili, ma non ossessionati.

Speriamo che il nostro governo si attivi in questo senso; basta poco per dimostrare, vera e concreta,  buona volontà.

Quindi dobbiamo imparare a vivere stando più attenti a quello che ci succede intorno; questa è la prima regola per difendersi meglio.

—–

PREMESSO CHE NEL CALCOLO MATEMATICO DELLE PROBABILITA’ E’ MAGGIORE IL RISCHIO DI UN INCIDENTE SU DI UN’ AUTOSTRADA ITALIANA, CHE INCAPPARE IN UN ATTENTATO TERRORISTICO DURANTE LE NOSTRE VACANZE; ecco quanto possiamo dedurre  dai dati in nostro possesso.

E’ anche evidente che alcuni Paesi sono, almeno nel calcolo delle probabilità, più sicuri di altri. Sicuramente i paesini di montagna, sperduti sulle Alpi, sull’Appennino o sui Pirenei, a meno che non siano un luogo di assembramento di rifugiati, danno più tranquillità di una grande città. Più sotto altre precisazioni.

———-

NON ANDATE IN EUROPA E STATE LONTANI DA GRANDI CITTA’ E ASSEMBRAMENTI SPORTIVI ; questo è quanto consigliano le autorità degli USA ai loro cittadini, DA MESI !!!

DATA LA SITUAZIONE ATTUALE: è impossibile prevedere dove, anche un solo individuo, possa colpire per fanatismo e perché crede nella vendetta religiosa; propagandata dai terroristi internazionali.  Ovviamente i grandi assembramenti di persone fanno più gola al terrorismo che cerca un grande impatto mediatico.

Ecco cosa dice il comunicato: “Gruppi terroristici continuano a pianificare attacchi a breve termine attraverso l’Europa, avendo come obiettivo eventi sportivi, siti turistici, ristoranti, e trasporti”.

——–

ULTIMA INFORMAZIONE RIGUARDA IL VIRUS ZIKA:

Sconsigliati dal nostro Ministero degli Esteri i viaggi nei Paesi colpiti, per evitare la diffusione del virus in Europa; poiché già da Marzo, in alcuni Paesi inizia la diffusione della zanzara tigre, uno dei trasmettitori del virus. Secondo alcuni ricercatori è stata dimostrata anche la trasmissione per via sessuale.

Paesi sconsigliati:

1° il BRASILE dove il virus si  è diffuso a macchia d’olio, tanto che alcuni carnevali sono addirittura stati cancellati; molto si sta facendo, ma il rischio rimane

-ANCHE IN ALCUNE PARTI DELLA FLORIDA E’ STATO DATO L’ALLARME VIRUS ZIKA

Per precisazioni sul virus ZIKA vedi anche al link http://www.donnecultura.eu/?p=28505

—–

PAESI DOVE SI POSSONO INCONTRARE PROBLEMI DI VARIO GENERE, DALLA SALUTE AL TERRORISMO

Premesso che l’industria turistica è una delle più importanti, in molti Paesi del mondo e che smettendo di viaggiare e lasciandoci prendere dal panico, contribuiamo al crollo della nostra economia turistica; che è quello che i terroristi vogliono.

Premesso che il rischio terrorismo, per il viaggiatore, è enormemente inferiore, nel calcolo matematico delle probabilità,  del mettersi in auto e attraversare le autostrade italiane; soprattutto in tempo di grande traffico, vi riportiamo i dati relativi ai Paesi più a rischio.

Vedi anche ulteriori recenti precisazioni al link: http://www.donnecultura.eu/?p=25860

PER SERI E COSTANTI AGGIORNAMENTI VEDI https://www.gov.uk/foreign-travel-advice , in inglese, l’UNICA vera fonte di informazioni  precise per veri viaggiatori. IN INGLESE, ma si può usare Google traduttore.

VIAGGI E  PERICOLI DA EVITARE :

Premesso che la situazione è sempre in evoluzione, anche l’ Anno Santo, programmato a Roma, potrebbe essere un facile bersaglio; il pericolo sta nel grande impatto sui media mondiali. La tentazione per i terroristi è ovviamente molto alta.

RICORDATE SEMPRE CHE OGNI GRANDE ASSEMBRAMENTO DI PERSONE E’ UNA TENTAZIONE PER I TERRORISTI: GRANDI EVENTI ECC …

Premesso che nessuno, di questi tempi, può fare previsioni sicure al 100% :

-tra i pochi pochi Paesi dove il terrorismo, a oggi, non ha possibilità di svilupparsi, troviamo: Islanda e Vietnam;

-relativamente sicura anche la Svizzera e ogni località di montagna, italiana e non, fuori dalle località più famose e affollate

-con più la località è piccola e poco rinomata, più è difficile che diventi oggetto di interesse per i terroristi; si tratta di un calcolo delle probabilità, non di una certezza.

————

SECONDO IL QUOTIDIANO THE WEEK I PAESI PIU’ PERICOLOSI NEL MONDO SONO:
Syria
Iraq
Afghanistan
South Sudan
Central African Republic
Somalia
Sudan
Democratic Republic of Congo
Pakistan
North Korea

—-

In questo momento, in particolare, è poco sicuro il Venezuela; paese comunque da sempre DIFFICILE COME SICUREZZA.

—–

ANCHE HAITI RIMANE UN PAESE PERICOLOSO; secondo le informazioni del governo USA; vedi al link (IN  INGLESE;  ma potete usare Google traduttore per avere una discreta traduzione immediata) https://travel.state.gov/content/passports/en/country.html

Nessun problema per chi viaggia con i gruppi organizzati, ma il MESSICO, se si viaggia da soli, richiede molte precauzioni; come ben sanno i veri viaggiatori; anche per molti altri Paesi.

—-

I PAESI, INDICATIVAMENTE, PIU’SICURI ( ma alla luce degli ultimi fatti, anche solo andare in aeroporto potrebbe essere pericoloso ):

-VIETNAM 

-ISLANDA

-SVEZIA

-AUSTRIA

-NUOVA ZELANDA

-FINLANDIA

-SVIZZERA-

-CANADA

-GIAPPONE

-AUSTRALIA

-REPUBBLICA CECA

Ma nessuno può garantire nulla in questo momento di dilagante terrorismo.

—–

RIPORTIAMO QUI SOTTO DIVERSI PARERI AUTOREVOLISSIMI, COSI’ CHE POSSIATE FARVI UN’IDEA, IL PIU’ PRECISA POSSIBILE DELLA SITUAZIONE ATTUALE

La Francia aveva avvisato da mesi, segnalando le zone sconsigliabili per i turisti, dopo l’ultimo attentato a Parigi:

quasi tutto il nord/centro Africa e il Medio Oriente a partire da Istanbul

——-

EGITTO

SCONSIGLIABILE

TUTTE LE ZONE INTORNO ALLE aree CONQUISTATE DA Daesh   ( SI CONSIGLIA SEMPRE DI SCRIVERE DAESH E NON ISIS; che sarebbe un riconoscimento ufficiale per lo Stato Islamico) DOVREBBERO ESSERE CONSIDERATE PERICOLOSE, VISTO CHE HANNO INIZIATO AD UTILIZZARE ANCHE RAZZI CHE COLPISCONO GLI AEREI .

——————

La società britannica che studia i rischi naturali ed umani, la Maplecrocroft, ha  stilato una classifica dei paesi più a rischio di attentati, ponendo al primo posto la Somalia.

Ecco i risultati che interessano il turista:

USA

Per quanto riguarda gli Stati Uniti d’America, si deve affermare che il rischio attentati è medio. Dopo l’attentato alle Twin Towers, infatti, è aumentata notevolmente la soglia di attenzione, e di conseguenza anche il livello di sicurezza generale.

E’ chiaro, quindi, che chi vuole fare un viaggio negli Usa, dovrà sapere che una volta arrivati a destinazione, si troverà davanti a continui ed incisivi controlli, soprattutto nelle zone sensibili.

Con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali, forse, potrebbero aumentare i rischi attentati

FRANCIA -BELGIO- GRAN BRETAGNA 

Con la Gran Bretagna, ANCHE LA FRANCIA E IL BELGIO , DOPO GLI ULTIMI EPISODI, RIMANGONO PESI NEL MIRINO DEI TERRORISTI.

ORA ANCHE LA GERMANIA POTREBBE DIVENTARE UN BERSAGLIO (lo è stato negli accerchiamenti e violenze verso le donne, durante il Capodanno 2015-2016 e lo è diventato, OGGI, 23.7.16)

COMUNQUE E IN QUALUNQUE LUOGO, A NOSTRO PARERE, LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE E’ SEMPRE UN ATTO;  la situazione è PARAGONABILE AL TERRORISMO.

-Il rischio violenza, obbliga le donne a vivere nella paura ogni volta che si ritrovano sole, anche andando al lavoro in orari di poco traffico o, da ora, in ogni assembramento per festeggiamenti. QUESTO E’ UN MODO DI TOGLIERE ALLE DONNE LA TRANQUILLITA’ E LA LIBERTA’.

—————

AGGIUNGIAMO COME  DESTINAZIONI ALTAMENTE PERICOLOSE:

ISTANBUL

Bellissima città, ricca di storia e arte; senza tralasciare gli indimenticabili colori e suggestioni dei tramonti sul Bosforo. Qui l’ Oriente incontra l’ Occidente, ne sono testimonianza le bellezze architettoniche, ma anche l’eccellente cucina, Istanbul è meravigliosa, ma purtroppo sempre più pericoloso, soprattutto per donne sole.

KENYA

Bellissimo Paese, purtroppo ultimamente oggetto di diversi attacchi terroristici.

ZANZIBAR

In passato non sono mancati episodi di violenza contro i turisti occidentali. E’ stato anche buttato dell’acido contro una turista donna (anni fa).

LA SITUAZIONE MONDIALE SUGGERISCE CHE ORMAI A RISCHIO SONO TUTTI GLI OBBIETTIVI TURISTICI; GRANDI CITTA’ CHE ATTIRANO GRANDI NUMERI DI TURISTI, PER DARE AGLI ATTACCHI TERRORISTICI UN GRANDE IMPATTO MEDIATICO.

———

L’autorevole giornale “The Guardian” ha redatto una lista dei 20 posti dove non è assolutamente consigliato recarsi.

ELENCO DEI PIÙ PERICOLOSI…SECONDO L’AUTOREVOLE QUOTIDIANO THE GUARDIAN

1) Iraq: particolarmente alta la percentuale di sequestri di stranieri

2) Afghanistan: nessuna zona può essere considerata tranquilla, ma è fortemente sconsigliato qualsiasi viaggio a Kabul

3) Cecenia, Ingushetia e Dagestan nel Caucaso settentrionale: pericolosità ai massimi vertici nella zona di Kabardino-Balkaria

4) Sudafrica: i percorsi turistici sono abbastanza al sicuro, mentre al di fuori dei circuiti convenzionali c’è un alto rischio di furto d’auto, rapina ed omicidio

5) Giamaica: i luoghi più pericolosi sono quelli che raramente i turisti frequentano, nella periferia e nelle zone isolate; anche le spiagge deserte e le aree rurali sono da evitare anche nelle ore diurne

6) Sudan: sconsigliatissimi i viaggi in qualunque zona

7) Thailandia; alcune zone in particolare.

Le tensioni che avevano provocato il blocco, da tempo tolto, al traffico aereo a Bangkok sono rientrate, ma il consiglio è di evitare specialmente la zona lungo il confine con la Cambogia e nelle province del sud, Pattani, Yala, Narathiwat e Songkhla.

8) Colombia rapimenti di bambini e sequestri in molte zone nelle aeree rurali a causa anche dei campi minati, crimine organizzato e traffico di droga rimangono i problemi più seri

9) Haiti: problemi di violenza e rapimenti di bambini in generale in tutto il Paese

10) Eritrea: pericolosi oltermodo i viaggi lungo i confini (sempre volatili a causa della guerra) con l’Etiopia e Gibuti

11) Repubblica democratica del Congo: basso rischio di terrorismo ma situazione instabile, sconsigliato recarsi nelle regioni orientali e nord-orientali

12) Liberia: qualsiasi viaggio fuori dalla capitale è sconsigliato. Anche a Monrovia la situazione non è tranquilla, per l’alto tasso di crimini armati e le dimostrazioni

13) Pakistan: pericolo in tutto il Paese specialmente nelle zone in cui è in atto la guerra e le attività militari. Sotto attacco tutte le strutture frequentate da stranieri

14) Burundi: alto rischio, anche nella capitale Bujumbura dove sono frequenti i crimini per strada, furti e assalti armati.

15) Nigeria: alto rischio di sequestri sul delta del Niger. Terrorismo generalizzato e crimini violenti soprattutto nel sud, incluso a Lagos

16) Zimbabwe: la situazione instabile sconsiglia qualsiasi viaggio

17) India: resta alta la pericolosità a Mumbai, ma il resto del Paese è considerato sicuro ad eccezione delle aree rurali di Jammu, del Kashmir e del confine con il Pakistan. Rimane alto in tutto il Paese il rischio terrorismo COME IL PERICOLO DI VIOLENZE CONTRO LE DONNE.  Nessun rischio per i viaggi organizzati da T.O.  esperti.

18) Messico: mentre il rischio terrorismo rimane basso, risulta alta e in crescita la violenza per le strade e nei mezzi pubblici.

19) Israele e i territori occupati palestinesi: alto il rischio di terrorismo e di sequestro. 5000 persone uccise dall’Intifada dal 2000 ad oggi…

20) Libano: continua la violenza a Beirut e in generale in tutto il Paese per cui è altamente scondigliato ogni viaggio

21) INDONESIA: il grande numero di mussulmani estremisti, fa considerare questo Paese ad alto rischio terrorismo; anche se le autorità sono molto severe al riguardo. In particolare a Bali, per difendere il turismo; base dell’economia; ma non si può escludere che facinorosi sbarchino dalle isole vicine per ripetere un attentato dopo quello che avvenne, anni fa, in una discoteca per ” vendicare ” i costumi  ” dissoluti ” (per gli estremisti islamici) dei turisti australiani, in particolare.

Dobbiamo segnalare IL RECENTE attentato a Jakarta, la capitale sulla costa nordoccidentale dell’isola di Giava.

E quello recentissimo del BANGLADESH.

——–

AL MOMENTO E’ BENE DA EVITARE OGNI ZONA DOVE SI STANNO ASSEMBRANDO LE MASSE DI MIGRANTI ; poiché sono possibili disordini, ritardi dei treni e dei mezzi pubblici generale.

—    —-

Ecco cosa riporta la Farnesina:

Dopo gli ultimi attentati OGNI VIAGGIO ALL’ESTERO E’ SCONSIGLIATO, AL MOMENTO, SE NON INDISPENSABILE.

Abbiamo guardato il sito RICCO DI INFORMAZIONI GENERICHE,.

Questo sito  ci è apparso chiaro solo per i dati generici. MOLTO  SCARSO,  per dati specifici in aggiornamento in tempo reale.

— DECISAMENTE MEGLIO IL SITO https://www.gov.uk/foreign-travel-advice ; aggiornato, chiaro  e ben fatto; solo in inglese, ma potete usare Google traduttore con copia e incolla. Entrate nel sito e cliccate il Paese che vi interessa; troverete SERIE AGGIORNATE INFORMAZIONI.

Ottimo anche il sito USA : https://travel.state.gov/content/passports/en/country.html IN INGLESE

Le zone più a rischio, secondo la nostra Farnesina:

– Libia

– Israele il ministero sconsiglia di recarsi soprattutto nelle aree situate entro 40 km dalla Striscia di Gaza

-Egitto meglio evitare i viaggi, se non indispensabili, in località diverse dai resort situati a Sharm el-Sheik, sulla costa continentale del Mar Rosso, nelle aree turistiche dell’Alto Egitto e in quelle del Mar Mediterraneo (dopo il recente attacco a Hurgada, anche le zone turistiche sono a rischio).

-Marocco, qui il ministero dell’Interno locale ha recentemente segnalato un crescente rischio della minaccia terroristica

– Sono pericolosi i viaggi via terra dal Marocco verso la Mauritania e il Mali

-Ucraina

-Nigeria, in particolare nel nord-est per il rischio terroristico legato a Boko Haram.

-IL PERICOLO Ebola sconsiglia i viaggi in Sierra Leone, ( NOSTRO AGGIORNAMENTO: dopo la Liberia, anche la Sierra Leone, è ‘Ebola free': l’Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato la fine della trasmissione del virus Ebola nel paese ),

-Kenya ha da poco subilo attacchi terroristici a Nairobi, Mombasa e zona costiera di Lamu per il progressivo aumento del rischio per il crescente attivismo di al Shebaab e gruppi locali particolarmente attivi nella contea di Lamu

-Indonesia resta attuale il rischio di attacchi terroristici in tutto il territorio, in particolare nella capitale Giacarta e nelle altre maggiori aree urbane, si raccomanda la massima prudenza e cautela negli spostamenti. BALI: un nuovo attacco terroristico è sempre possibile.

-Malaysia : la costa orientale del Sabah, da Kudat a Tawau, è teatro di gravi episodi di violenza a danni di turisti

-Taiwan rischio di tifoni anche di notevole intensità nel periodo estivo/autunnale sull’isola,

-idem sulle coste della Cina sud-orientale

—————

SALVADOR :

481 omicidi nel mese di marzo 2015, con una media di 15 al giorno: questo è il, poco invidiabile, record del Salvador.

Il Paese stava cercando di introdursi nel business mondiale del turismo, un Paese che avrebbe molto da offrire anche al viaggiatore più attento ed esigente; peccato che con questo record si sia mangiato questa allettante possibilità.  Anche se, è bene precisare, le zone pericolose sono abbastanza circoscritte.

La causa di tanta violenza è da attribuirsi alla rottura della tregua tra le gang locali.

Con questo “record” il Salvador ha superato l’Honduras quale paese, senza guerre, più letale del mondo.

——-

LAOS

Dal sito del Governo USA: https://travel.state.gov/content/passports/en/alertswarnings/laos-travel-alert.html

l Dipartimento di Stato avverte i cittadini statunitensi di una serie di recenti attacchi, in ripresa, lungo la strada 13, un’importante arteria stradale che collega Luang Prabang a Vang Vieng, due delle più popolari destinazioni turistiche Laos ‘.

L’Ambasciata ha vietato viaggio ufficiale su strada 13 dal km 220 a nord di Kasi in provincia di Vientiane a Km 270 al bivio Phou Khoun nella provincia di Luang Prabang a causa della natura imprevedibile della violenza e la mancanza di informazioni ufficiali in merito a possibili pericoli. Gli attacchi già avvenuti, hanno ucciso una persona e ferite nove. Gli attacchi si verificano contemporaneamente alle violenze in corso nella provincia di Xaysomboun, che ha indotto l’ambasciata a limitare tutti i viaggi ufficiali per quella provincia.
Cinque occupanti di un autobus pubblico e un camioncino sono stati feriti per spari alle gomme su veicoli; sulla strada il 13 marzo 1. Un attacco  simile ha colpito un bus turistico su questo stesso tratto di strada il 14 gennaio E ‘ferito almeno un passeggero. Recentemente nella stessa è stata uccisa una persona e ferite tre.
In Xaisomboun, due attacchi sul ciglio della strada si sono verificati alla fine di gennaio 2016, uccidendo tre persone e ferendone una quarta. Essi hanno riguardato la detonazione di ordigni esplosivi improvvisati. Gli attacchi sono avvenuti dopo una serie di attacchi  nel mese di novembre e dicembre 2015 che hanno indotto l’ambasciata degli Stati Uniti a Vientiane a limitare i viaggi ufficiali nella Provincia di  Xaisomboun.
L’Ambasciata ancora permette al suo personale viaggio tra Luang Prabang e Vang Vieng di viaggiare ad ovest “nuova strada” della strada 13, tra Kasi e Luang Prabang, e lungo la strada 13 da Kasi tutta la strada a sud di Vientiane. i cittadini statunitensi che viaggiano o risiedono in Laos dovrebbe prendere precauzioni, rimanere vigili circa il loro sicurezza personale, e fare attenzione agli sviluppi di sicurezza locali. OVVIAMENTE QUESTI CONSIGLI NON RIGUARDANO SOLO I CITTADINI USA (ma il sito è dedicato ai cittadini USA) I RISCHI SONO PER TUTTI I TURISTI O VIAGGIATORI.

SPA E RELAX per chi rimane in città a Milano – Nasce Elite Spa & Wellness all’ hotel Melia

SPA-MELIA-LILANO-300

APPUNTAMENTO A MILANO con un diverso concetto di benessere a 360°.

Nasce Elite Spa & Wellness, relax e fitness sempre più unite, nel segno dello star bene.

Elite Spa & Wellness integra i servizi estetici e i trattamenti corpo con l’attività fisica in palestra e l’alimentazione per garantire alla propria clientela un servizio di prim’ordine legato ad un concetto di wellness a 360° comprendente la cura della persona sia interiore che esteriore, dai servizi di estetica, al massaggio, alla preparazione fisica e ai trattamenti mirati con tecnologie all’avanguardia, proponendo soluzioni che combinano l’allenamento, i trattamenti manuali e la depurazione dell’organismo dal suo interno.

Massaggi relax, drenanti, sportivi (solo per citarne alcuni), tutti i servizi di estetica, percorsi benessere e le più innovative tecnologie: radiofrequenza per ringiovanire, rassodare e modellare; epilderma laser fino a sei volte più efficace della normale luce pulsata; dinamic wave per rimodellare i tessuti e combattere la cellulite, diagnostica per un’analisi personalizzata viso e corpo. E in più trattamenti speciali con servizi personalizzati sulle esigenze di ognuno.

La splendida cornice degli hotel 5 stelle Melia di Milano e di Capri sono le prime location ad ospitare questa nuova realtà e a breve se ne aggiungeranno altre, a partire da Campione d’Italia.

Vacanze in Asia con asia con offerte di Finnair

PREZZI E VOLI FINNAIR – DALL’EUROPA ALL’ASIA

Prenota la tua vacanza in Asia con le offerte di Finnair

– Finnair propone tariffe davvero vantaggiose in Business ed Economy Class per volare verso est.

Per prenotazioni last minute, Finnair propone prezzi scontati per raggiungere Singapore, Cina, Tailandia, India, Corea del Sud e Vietnam.

Per alcune partenze in Business Class, infatti, le offerte sono fruibili già dal 1°agosto 2016* e valide fino a maggio 2017.

Come sempre i voli, in partenza da Helsinki, percorrono la rotta polare, garantendo un tempo di volo ridotto e collegamenti agevoli per i passeggeri di tutta Europa.
Ci sono poi le offerte stagionali per Phuket, Krabi e Ho Chi Min City che iniziano a novembre e sono valide fino marzo 2017.

ECONOMY CLASS DESTINAZIONI ASIA
Voli per l’Asia (via Helsinki da Milano e Roma): validi per viaggi da Settembre 2016 fino a Maggio 2017
Delhi, Chongqing e a partire da 429 € a/r**
Xian a partire da 449 € a/r**
Pechino, Bangkok a partire da 459€ a/r**
Shanghai, a partire da 479 a/r**
Canton a partire da 489 a/r**
Singapore a partire da 509€ a/r**
Hong Kong a partire da 515€ a/r**
Seoul a partire da 519€ a/r**
ECONOMY CLASS DESTINAZIONI HELSINKI
Voli da Roma e Milano validi per viaggi fino al 19 giugno
Helsinki a partire da 214 € a/r**

BUSINESS CLASS ASIA
Voli di Business Class per l’Asia (via Helsinki da Milano e Roma) validi per viaggi fino a Maggio 2017*:
Delhi, a partire da 1.399 € a/r**
Xian a partire da 1.419 € a/r**
Bangkok a partire da 1.449 € a/r**
Phuket, Krabi, Ho Chi Min City a partire da 1.499 € a/r***
Canton, Chongqing a partire da 1.499 € a/r**
Singapore a partire da 1649 a/r**
Pechino e Shanghai a partire da 1.699€ a/r**
Seoul a partire da 1.749 € a/r**
Hong Kong a partire da 1.755 € a/r**

*Per maggiori dettagli sulle condizioni, le destinazioni e sui periodi di viaggio visitare il sito www.finnair.it.
**Tariffe tasse incluse, soggette a restrizioni e disponibilità, posti limitati. La compagnia si riserva di modificare i termini dell’offerta senza preavviso.
*** Tratte stagionali con voli in offerta disponibili da Novembre 2016 a Marzo 2017

Finnair
Finnair vola attraverso Asia, Europa e Nord America con rapidi collegamenti via Helsinki, trasportando oltre nove milioni di passeggeri all’anno e connettendo 17 città asiatiche e 3 del Nord America con più di 60 destinazioni in Europa.

Pioniere del volo ecosostenibile, Finnair sarà il primo vettore europeo a operare con gli ecologici Airbus A350 XWB di ultima generazione e ha i punteggi più alti a livello mondiale nel Carbon Disclosure Project.

Compagnia aerea nordica con i più alti punteggi Skytrax (4 stelle), Finnair ha anche vinto il World Airline Award come Miglior Compagnia del Nord Europa negli ultimi sei anni consecutivi. Finnair è membro oneworld, l’alleanza delle compagnie leader a livello mondiale nel garantire ai viaggiatori internazionali i più elevati standard di servizio e di comfort.

Gerusalemme svela i suoi segreti meglio custoditi in occasione di Open House – Entrate gratuite

israele tel aviv 450  panor uomo che legge

israele-354cupola-spianata

deserto-350 panorama--israele-o

Il deserto.

israele-672 mar-morto-galleggio

Mar Morto.

israele 400 gerusalemme panorama

deserto350 -israele-bel-contras

22-24 settembre: Gerusalemme svela i suoi segreti meglio custoditi in occasione di Open House

Case private, sinagoghe, loft di design sono solo alcuni degli spazi privati da scoprire
durante l’evento

 – Open House Jerusalem, parte del cartellone mondiale di eventi Open House Worldwide, è un happening di richiamo internazionale che si tiene nella capitale israeliana da ormai nove anni.

Per tre giorni all’anno, Gerusalemme apre ai visitatori le porte dei suoi migliori tesori architettonici: da ville urbane a sinagoghe, da edifici pubblici dall’architettura pregevole a loft di design, da giardini a piazze a siti in costruzione e molto altro ancora.

Le visite, completamente gratuite, permettono di scoprire retroscena curiosi sulla progettazione degli spazi grazie a ciceroni d’eccezione quali i proprietari delle abitazioni, gli architetti e i designer che hanno progettato alcuni degli edifici più significativi ed importanti della capitale, gli sviluppatori che quotidianamente vivono e respirano la città e che hanno concorso a renderla il gioiello che è oggi.

Un tuffo nella storia di Gerusalemme, a partire dal suo glorioso passato fino ai più moderni edifici di design, in una tre giorni indimenticabile.

Per approfittare dell’unicità di un evento che offre la possibilità di varcare soglie altrimenti inaccessibili, il Tour Operator Gattinoni propone un city break nella capitale di 4 giorni/3 notti (partenze tutti i giovedì e venerdì), volo a/r da Milano, Roma e Venezia, sistemazione in hotel in b/b, mezza giornata di visita guidata della città, ingresso alla Città di Davide con partecipazione alla Night Spectacular, quota a persona da 590 €.

Per scoprire tutti i siti visitabili durante Open House e a quali si accede tramite prenotazione, visitare il sito ufficiale di Open House Jerusalem

Circa Open House

L’evento nasce da un’idea di Victoria Thorton, londinese, e prende il via nel 1992 proprio dalla capitale inglese. Con il passare degli anni la manifestazione si espande a livello mondiale, coinvolgendo metropoli quali New York, Dublino, Helsinki, Oslo, Barcellona, Roma, Melbourne, Chicago, Atene, Gerusalemme, Milano e molte altre città.

Per maggiori informazioni sulla città e le sue proposte, visitare il sito www.itraveljerusalem.com/it

Per assaporare quotidianamente l’effervescenza di Gerusalemme: www.facebook.com/itraveljerusalem.it

VACANZE 2016 IN DAMINARCA – Agosto in Danimarca: eventi – cibo – fiori – avventure teatrali

DANIMARCA 672 isole Skagen

Danimarca 450 cirkelbro

Danimarca  Windsurfer ved Munkerup

Danimarca Couples _ friends and bathhouse

Danimarca COPENAGHEN ARCHIT 4

Agosto in Danimarca: un mix di eventi tra: 

-cibo,

-fiori

-avventure teatrali

Festival dei fiori, Odense
18 – 21 agosto
Fiori, fiori ovunque! Per le strade di Odense è possibile ammirare e annusare più di 180.000 fiori, piante e verdure disposte in composizioni bellissime ed originali, secondo uno specifico tema che cambia ogni anno. http://www.blomsterfestival.dk/en/home/

Copenhagen Cooking and Food Festival
19 – 28 agosto
È uno dei festival culinari più grandi del Nord Europa e trasforma Copenhagen in un grande ristorante ricco di prodotti d’eccellenza. Protagonisti saranno la nuova cucina nordica, ristoranti gourmet a prezzi contenuti, esperienze in cucina ed eventi sparsi per tutta la città.
www.copenhagencooking.com

H.C. Andersen Festival, Odense
21 – 28 agosto

8 giorni da favola!

Un festival interamente dedicato a H.C. Andersen avrà luogo nella città natale dello scrittore. Un evento per tutti i sensi e tutte le età! Sfilate, orchestre, artisti, parole ed energia, tutto nello spirito di H.C. Andersen.
www.hcafestivals.com

Il Festival di Shakespeare al castello di Kronborg
1 – 21 agosto
Nel 2016 a Kronborg non si celebra solo il 400esimo anniversario della morte di Shakespeare, ma anche il 200esimo anniversario della più antica tradizione di rappresentazioni teatrali di Shakespeare al mondo, il Festival Teatrale Shakespeariano al castello di Amleto. Sono infatti trascorsi 200 anni da quando un manipolo di soldati recitò l’Amleto nel castello di Kronborg per celebrare il bicentenario della dipartita del drammaturgo. http://hamletscenen.dk/uk/

“Hamlet Live” al castello di Kronborg
Fino al 31 agosto
La storia di Amleto prende vita davanti agli occhi dei visitatori, nelle sale e nei corridoi di Kronborg. Per tutta l’estate le mura del castello saranno la dimora di Amleto, Ofelia, Polonio, il fantasma e gli altri personaggi della tragedia, che i visitatori si troveranno davanti all’improvviso, in un’atmosfera tesa, tra paura, intrighi e un pizzico di follia, mentre si consuma la furiosa vendetta del Principe Amleto. http://kongeligeslotte.dk/en/palaces-and-gardens/kronborg-castle/hamlet-2016/hamlet-live.html

Aarhus Food Festival
2 – 4 settembre
Torna anche quest’anno l’appuntamento culinario più importante di Aarhus, evento di richiamo per amanti del cibo e consumatori consapevoli, chef danesi e internazionali, produttori, ricercatori, critici – il Food Festival di Aarhus è un incontro di riferimento per professionisti e appassionati.
http://www.foodfestival.dk/en/

WIFI GRATUITO SU NORVEGIAN LOW COST

Con il periodo estivo, gli aeroporti si popolano di viaggiatori di ogni tipo: dalle famiglie con bimbi al seguito, ai vacanzieri solitari, dal turista iper organizzato che ha già pianificato tutto nei minimi dettagli, all’amante dell’improvvisazione che decide cosa fare solo all’ultimo minuto.

— Ma c’è un elemento che accomuna tutti: lo smartphone in mano.

Proprio per andare incontro alle esigenze di viaggio di passeggeri sempre più tecnologici e social, che hanno necessità di una connessione Internet sempre attiva,

Norwegian, la terza compagnia aerea low-cost in Europa, offre un servizio di Wi-Fi gratuito a bordo della maggior parte dei voli in Europa.

Che si tratti di risolvere emergenze lavorative o di aggiornare in tempo reale via chat l’amico in attesa all’aeroporto, comunicare anche a 10.000 metri d’altezza non sarà quindi più un problema: ben un terzo dei passeggeri Norwegian, infatti, accede ai propri profili social dopo soli 5 minuti di volo.

Da sempre osserviamo le abitudini dei nostri passeggeri, per capire come offrire loro un’esperienza di viaggio il più possibile confortevole e personalizzata – dichiara Thomas Ramdahl, Chief Commercial Officer di Norwegian –. La scelta di mettere a disposizione una connessione Wi-Fi sui nostri voli si inserisce all’interno di una policy che pone le esigenze dei viaggiatori sempre al primo posto. E i numeri confermano la nostra intuizione: sono infatti circa 18.000 gli utenti che usufruiscono del nostro servizio Wi-Fi ogni giorno”.

Insieme al servizio di Wi-Fi gratuito a bordo, inoltre, Norwegian offre anche un sistema di entertainment che permette di accedere ad una vasta gamma di film e programmi TV on demand, fruibili anche dal proprio dispositivo (smartphone, tablet ecc).

Tutte le rotte Norwegian da e per l’Italia sono disponibili sul sito www.norwegian.com.

A proposito di Norwegian

Con quasi 26 milioni di passeggeri trasportati nel 2015, Norwegian è la terza compagnia aerea low-cost in Europa e la settima a livello mondiale.

Fondato nel 1993, il vettore scandinavo opera attualmente 447 rotte verso 138 destinazioni tra Europa, Stati Uniti, Nord Africa, Medio Oriente e Sud Est asiatico.

In Italia è presente in 7 aeroporti (Roma Fiumicino, Catania, Milano Malpensa, Olbia, Palermo, Pisa e Venezia) da cui è possibile decollare verso 24 città europee.

Norwegian è la scelta ideale per i viaggiatori sia leisure sia business: offre voli a tariffe vantaggiose assicurando una piacevole e confortevole esperienza di viaggio grazie al servizio gratuito di Wi-Fi a bordo e a una maggiore distanza tra i sedili rispetto ai competitor.

Con un’età media degli aeromobili inferiore ai 4 anni, la low-cost vanta una delle flottepiù giovani ed eco-friendly d’Europa, composta da 108 aerei di cui 98 Boeing 737 e 10 Boeing 787.

Nei prossimi anni, saranno aggiunti più di 250 nuovi aeromobili: questo costituisce l’ordine di acquisto più grande nella storia del mercato aereo europeo.

Nel 2016, il processo di rinnovamento della flotta continuerà grazie alla consegna di 21 nuovi aeromobili, di cui 17 Boeing 737-800 e 4 Boeing 787-9 Dreamliner. Un percorso di crescita confermato anche dai numerosi riconoscimenti ottenuti: nel 2015, si è aggiudicata per il terzo anno consecutivo il premio Sky Trax World Airline Award per le categorie “World’s Best Low-Cost, Long Haul Airline” e “Europe’s Best Low-Cost Airline”. Inoltre, è stata scelta come “Best in Region: Europe” in occasione dei Passenger Choice Awards; infine è stata nominata “Europe’s Best Low-Cost Airline” da AirlineRatings.com.

Immagimondo Festival dei viaggi a Lecco – Imperdibile se amate viaggiare o CURIOSARE

IMMAGIMONDO 2016
Il Festival di Viaggi, Luoghi e Culture torna nel centro storico di Lecco 10 settembre – 11 novembre 2016

DA NON PERDERE L’APPUNTAMENTO DEL 24-25 SETTEMBRE 2016

Da sabato 10 settembre a venerdì 11 novembre l’appuntamento da non perdere è a Lecco e in alcune località limitrofe per la 19°edizione di IMMAGIMONDO, Festival di Viaggi, Luoghi e Culture, organizzato dall’associazione Les Cultures Onlus, laboratorio di cultura internazionale che lavora per affermare una società aperta.

Viaggiatori, scrittori, studiosi, fotografi, registi, musicisti si daranno appuntamento anche quest’anno sulle rive del lago per scambiarsi idee, suggestioni, esperienze di viaggio in uno dei più importanti e “storici” Festival di viaggio a livello nazionale.

Immagimondo vuole essere una finestra su popoli, luoghi e culture del mondo; un evento che parli del viaggio nel suo farsi scoperta e scambio culturale attraverso il racconto di viaggiatori; approfondimenti da parte di antropologi, sociologi, studiosi; presentazioni di libri, la fruizione di filmati, documentari e reportage; mostre fotografiche; spettacoli; laboratori per adulti e bambini.

L’edizione 2016 metterà al centro il tema dell’Iran, Paese al centro di numerosi dibattiti internazionali, che rappresenta a partire da quest’anno una grande opportunità, anche per l’Italia, dal punto di vista economico e culturale.

Dal 14 ottobre all’11 novembre, sarà presentato un ricco programma per approfondire alcuni aspetti della cultura di questo paese.

Scrittori di viaggio, reporter, fotografi, artisti, studiosi faranno scoprire un paese antichissimo e in continua trasformazione. A fare da cornice al programma, una mostra fotografica verrà inaugurata il 10 settembre in Torre Viscontea di Lecco.

Un fitto calendario di appuntamenti culturali gratuiti animerà la città di Lecco e le zone limitrofe, coinvolgendo numerosi personaggi che condivideranno le loro conoscenze ed esperienze sul viaggio.

Il clou dell’evento si concentrerà tra il weekend del 24-25 settembre 2016, dove le piazze del centro storico di Lecco ospiteranno tanti stand ed eventi, dai tavoli dei viaggiatori agli incontri con giornalisti, scrittori ed artisti, per parlare di viaggio a 360°!

Sabato 1 e domenica 2 ottobre 2016, il Festival sarà presente presso il Monastero del Lavello di Calolziocorte e il Complesso di San Calocero di Civate per un approfondimento dedicato al viaggio lento e al mondo dei cammini.

La biciclettata lungo La Ciclovia dell’Adda partirà sabato 1 ottobre da Piazza Gae Aulenti a Milano per poi proseguire lungo la Martesana e l’Adda, e arrivare nel tardo pomeriggio allo splendido Monastero di Santa Maria del Lavello, Calolziocorte. Saranno presenti noti personaggi del mondo dello spettacolo.

Domenica 9 ottobre, invece il Parco del Monte Barro di Galbiate sarà meta di escursioni e laboratori, alla scoperta della biodiversità e delle tradizioni del territorio.

Sabato 22 ottobre, sarà presentato a Mandello a Lario, presso il Teatro De Andrè, il concerto “Mani forti”, progetto musicale nato dalla collaborazione tra Alaa Arheed, giovane violinista siriano in fuga dal regime di Assad, con Adovabadan Jazz Band ed Endi Primo MC.

www.immagimondo.it

L’associazione Les Cultures

Les Cultures Laboratorio di cultura internazionale è un’associazione apartitica e senza fini di lucro, fondata nel 1993 a Lecco da 9 soci provenienti da 7 paesi diversi. La sede centrale è a Lecco, con due centri operativi permanenti ad Agadez in Niger e a Chernigov in Ucraina.

Le nostre attività si concentrano in tre aree di intervento: Integrazione socio-culturale dei cittadini migranti residenti nel territorio della provincia di Lecco, Cooperazione internazionale in Niger (regione dell’Air) e Ucraina (regione di Chernigov) e Promozione culturale. Questi tre ambiti di lavoro, così diversi tra di loro, sono uniti da un denominatore comune: trasformare i muri in ponti, i confini in frontiere, i contrasti in dialogo e le differenze in reciproco arricchimento.

La nostra missione

Lavoriamo per affermare una società aperta, contraria a ogni tipo di discriminazione, che non neghi le diversità culturali ma le metta a confronto in funzione dell’integrazione, costruendo spazi di quotidianità condivisa. La differenza di identità, origini, religioni e culture è fonte di ricchezza e crescita umana e culturale.

Per raggiungere questi obiettivi, interveniamo negli ambiti dell’integrazione, della difesa dei diritti, della cooperazione allo sviluppo e della promozione culturale, perseguendo obiettivi di coesione sociale.

VACANZE NATURALISTICHE CON LE BALENE – Isole Australi e un’esperienza irripetibile sino a ottobre

VahinÈ devant une cascade ‡ Tahiti

MARE 672 anguilla esotico blu

Tahiti esotico _∏_GrÇgoire_Le_Bacon_-_O_Tahiti_e_18019

DA LUGLIO A FINE OTTOBRE LE BALENE SI AVVISTANO ALLE ISOLE   A SUD DI TAHITI CON UN’ESPERIENZA CONDIVISA CON LE LOCALI TRADIZIONI.

La stagione per l’avvistamento delle balene nelle isole Australi

Le remote isole Australi e l’inizio della migliore stagione per vivere i magici incontri con le balene

 – Le isole Australi, misteriose ed affascinanti isole ricche di tradizioni, dove le spiagge bianche incorniciano magnifiche lagune blu, offrono ai viaggiatori un’esperienza indimenticabile che ha inizio a luglio e continuerà fino a fine ottobre.

Molto più di una semplice esperienza di whale watching,

Le isole di Tahiti offrono un incontro intimo e rispettoso che segna un momento molto importante per la gente del posto.

La stagione si apre ufficialmente tra la fine di giugno e l’inizio di luglio con la fioritura dell’Atae, chiamato anche “l’albero delle balene”, ad annunciare l’arrivo di questi cetacei nelle acque tahitiane.

L’itinerario delle balene comprende le isole di Moorea e Tahiti.

Molte balene si riuniscono infatti a Tahiti  prima di iniziare la loro lunga migrazione verso il polo sud e qui non è raro avere l’occasione di avvistarle fino alla fine di novembre.

 Prima di puntare verso l’estremo Sud, le balene si mostrano in tutta la loro bellezza nelle isole Australi, situate a 600 km a sud di Tahiti.

L’arcipelago, scoperto dagli europei nel 18° secolo, comprende un totale di 7 isole, 5 delle quali abitate e raggiungibili in aereo. Sono proprio il loro isolamento e la loro purezza che costituiscono la profonda autenticità di queste isole.

In questa incantevole cornice, i mesi da luglio a fine ottobre sono la stagione ideale per visitare le isole Australi per il passaggio delle balene, che si avvicinano all’arcipelago per dare alla luce i loro cuccioli.

Le grotte e le scogliere delle isole sono il luogo perfetto per osservare il loro passaggio, che avviene molto vicino alla riva.

Per i viaggiatori più curiosi ci sono molti tour dedicati, attraverso cui è possibile avvicinare le balene in barca e immergersi in acqua per entrare in contatto il più possibile con questi grandi cetacei e ascoltare il canto tipico dei maschi che richiamano gli esemplari femmina, il tutto nella massima sicurezza e nel totale rispetto della natura.

È proprio per il grande amore e rispetto verso questi animali che Le Isole di Tahiti sono state dichiarate Santuario dei mammiferi marini e hanno promosso una moratoria sulla caccia alla balena dal 1986.

Questa isole remote ed incontaminate rappresentano un vero e proprio tuffo nelle tradizioni ancestrali anche attraverso l’arte locale dell’intreccio con foglie di cocco e Pandanus per la produzione di cappelli, tappeti e borse, una tradizione antica in grado di incantare i visitatori e portarli in un mondo completamente nuovo.

Le Isole di Tahiti

Le Isole di Tahiti sono un paradiso insulare composto da 118 isole e atolli che si sviluppa su cinque grandi arcipelaghi. Bora Bora, Moorea, Huahine, Taha’a, Raiatea, Manihi, Tikehau, Rangiroa, Fakarava, le Marchesi e le altre meravigliose isole coprono una superficie di oltre due milioni di chilometri quadrati dell’Oceano Pacifico meridionale.

Lo scorrere del tempo non ha scalfito il fascino di queste isole dove aspre cime montane convivono con colorate barriere coralline, lagune turchesi con distese di sabbia bianca, spiagge orlate di palme con lussuosi e intimi resort.

Elogio della lentezza, del sorriso e del rispetto della tradizione millenaria.

Le Isole di Tahiti sono anche profumo di vaniglia, melodia di ukulele, essenza di Tiarè e sapore di cocco.

— 20 ore di volo e un caleidoscopico mondo di esperienze attendono il visitatore italiano che giunge in Polinesia francese. Iniziate a sognare il vostro soggiorno sulle Isole di Tahiti consultando il sito internet www.tahiti-tourisme.it.