Archivi categoria: VIAGGI

Viaggi: in economia, style&luxury, terme…extra Europa, Europa, Italia,

NTV

TRENI NOVITA’ DA TORINO E MILANO VERSO ROMA E NAPOLI.

 Italo dal 15 giugno anche a Roma Termini

Debuttano i primi no stop nel cuore della città

E da oggi aprono le vendite

 -Italo entra nel cuore della città, nel centro storico di Roma, poco distante dalle antiche terme di Diocleziano, che alla grande stazione romana hanno dato il nome.

-Dal 15 giugno, con il nuovo orario estivo, i treni rosso amaranto di Ntv “approdano” alle banchine di Termini con i primi no stop che collegano Milano alla capitale e viceversa.

Si amplia dunque il network delle stazioni romane di Ntv:

-allo scalo di Ostiense, strategico per i quartieri a Sud Ovest della città, e a quello di -Tiburtina, pensato come hub dell’Alta velocità e importantissimo come ”ponte” per il traffico Sud Nord, si affianca adesso anche la più importante stazione d’Italia e, con un flusso di passeggeri di oltre 150 milioni all’anno, la seconda d’Europa.

Già da oggi aprono le vendite per i nuovi collegamenti nei consueti canali, dal sito web al Contact center Pronto Italo, dalle agenzie di viaggi alle biglietterie in Casa Italo.

-Italo sarà presto presente a Termini anche con attività di biglietteria e per fornire assistenza o informazioni ai viaggiatori.

 Si parte con una doppia coppia

L’importante novità, molto attesa da chi si reca per lavoro in centro, riguarda nell’immediato due coppie di treni no stop. In direzione Nord-Sud,

-il treno del mattino in partenza da Milano Garibaldi alle 7,03 (6,15 da Torino Porta Susa), con 

-arrivo a Roma Termini alle 10,15, e proseguimento per Napoli e Salerno. E, sempre proveniente da Nord, il treno delle -18,03 da Milano Porta Garibaldi con arrivo a Termini alle 21,15.

In direzione Sud Nord, il treno del mattino in partenza da

-Roma Termini alle 6,40, con arrivo a Milano Porta Garibaldi alle 9,54 e arrivo a Torino Porta Susa alle 10.44. Nel primo pomeriggio, il treno in

-partenza da Roma Termini alle 14,40 (proveniente da Napoli) con arrivo a Milano Porta Garibaldi alle 17,54 e proseguimento su Torino alle 18,44. Tutti e quattro i collegamenti tra Milano e Roma Termini includono anche le fermate di Milano Rogoredo e Roma Tiburtina.

 Poi tutti i no stop a Termini

Con l’orario invernale,

-dal 15 dicembre, l’offerta di Italo cresce ancora e le due coppie di treni no stop in partenza da Termini diventeranno sei coppie, per un totale di 12 collegamenti, sei in direzione Nord Sud e sei in direzione Sud Nord. In questo modo si rafforza l’offerta mirata in particolare al traffico business tra Milano e Roma: sia per il numero dei collegamenti no stop, che in pratica raddoppiano rispetto a quelli in vigore nel precedente orario invernale, sia perché tutti arriveranno a Roma Termini, stazione particolarmente gradita da chi ha appuntamenti di lavoro in centro.

= = = = =

Per acquistare i biglietti di Italo sono disponibili i consueti canali di vendita di Ntv: il sito web italotreno.it, la nuova “app” Italo treno, il Contact Center Pronto Italo (060708), le agenzie di viaggio convenzionate e le biglietterie di Casa Italo in tutte le stazioni servite dal treno Ntv.

Contatti: tel. 06.422991

ufficiostampa@ntvspa.it

Vario 672 aereo hb

CERCO LAVORO IN EUROPA, DOVE? POSSIBILITA’ DI LAVORO. LAVORO OFFRESI.

CHI CERCA TROVA: NEL LAVORO ALMENO FUNZIONA ! ECCO DELLE BUONE POSSIBILITA’ DI LAVORO PER I GIOVANI ITALIANI INTRAPRENDENTI.

Tutti sono alla ricerca di un talento e l’età e la qualifica scolastica non sono affatto determinanti.

DOVE LA MERITOCRAZIA FUNZIONA.

FUGA DI CERVELLI IN POLONIA

Molti giovani hanno scoperto a Breslavia il paradiso dell’hi-tech.

Erano 1.555 nel 2004, l’anno di ingresso della Polonia in Europa, oggi sono in 4.254 i giovani italiani residenti in Polonia.

E il numero è in continua crescita, molti giovani italiani stanno lavorando a Breslavia nel campo dell’ information technology.

Da Cracovia a Varsavia gli italiani hanno addirittura un mensile bilingue, la  Gazzetta Italiana.

Funziona molto anche il gruppo Facebook Italiani a Varsavia, con 500 iscritti.

Molti italiani si sono fermati qui dopo l’Erasmus, ma ci sono anche artisti come Nicola Palladini, attore teatrale.

Gli stipendi non sono alti si parte da 800 euro di media, ma il costo della vita è molto basso.

Secondo gli italiani che ci vivono, qui la qualità della vita è migliore che in Italia.

La Polonia è l’unico Paese il cui PIL non è sceso sotto lo zero al momento del fallimento della Lehman Brothers.

Nel 2011 ha avuto una crescita del 4,5%, oggi è del 2%, sempre meglio che in altri Paesi europei.

Qui si respira aria di meritocrazia, di innovazione e chi non aspira ad essere un raccomandato può trovare un posto; se adeguatamente istruito e volenteroso.

Molti hanno cominciato facendo i camerieri anche se erano in possesso di un Erasmus !

MODA: ESPERTI DIGITALI C’E’ POSTO PER VOI !

Il settore è affamato di veri talenti

All’interno del settore moda c’è ancora molta richiesta di personale, anche se solo molto specializzato o talentoso.

Nel mondo sta nascendo un blog ogni secondo, mentre Twitter registra 500 milioni di “cinguettii” ed ogni 72 ore il web raddoppia la propria potenzialità informativa.

Nel 2013 l’ ecommerce in Italia è cresciuto del 18%, ma nel settore abbigliamento del 30% !

Pochi se ne sono accorti e pochi hanno investito adeguatamente.

Lo hanno fatto soprattutto Armani e Dolce&Gabbana, ma anche Ferragamo, Zegna e Diesel.

Tutto questo ci dimostra come il mondo digitale sia una grande opportunità per tutto il settore della moda e del lusso per aziende e lavoratori del settore informatico.

Milano, a questo proposito, ha organizzato la Fashion Week, nel Talent Day 2014, in collaborazione con la Camera della Moda e Adecco. Vi hanno partecipato anche i grandi nomi come: Luxottica, Dolce&Gabbana, Bennetton e Inditex (Zara).

Il settore è affamato di veri talenti ed in cerca di comprendere come potenziare al meglio questa nuova risorsa.

Luxottica a questo proposito ricorda di avere

-aperto un canale di social recruiting e una pagina su Linkedin per trovare un contatto anche con chi non è esattamente in cerca di un lavoro, ma potrebbe essere la persona giusta.

Tutti sono alla ricerca di un talento e

-l’età e la qualifica scolastica non sono affatto determinanti.

Tutto questo vuole dire che all’interno del settore moda c’è ancora molta richiesta di personale, anche se solo molto specializzato o talentoso.

-NUOVE FIGURE LAVORATIVE:

Transmedia Web Editor: crea contenuti, progetta una campagna editoriale efficace

Content curator: filtra i contenuti ed evita le informazioni non utili

Community Manager si occupa di digital community, da Facebook al profilo su Twitter. Sapersi immedesimare nello spirito altrui.

Digital Pr: sa distinguersi facendo networking professionalmente

Digital Fashon Advertising: fare pubblicità in rete, si sfrutta il “pay for clik” usando Facebook e Twitter advertising

Web Analyst: capire i dati e interpretarli per il cliente

E-reputation Manager: monitoraggio di cosa viene detto dell’azienda, cosa è degno di interesse per la medesima

Seo Search Engine Optimizer: ottimizza iper i motori di ricerca i contenuti

VEDI ANCHE AL LINK: http://www.lescahiersfm.com/it/home/73-articoli/385-il-talento-oggi-cercare-lavoro-ai-tempi-del-socialrecruiting.html

ROMANIA, PERCHE’ GLI ITALIANI SI TRASFERISCONO QUI?

Sono ben 1.986 le imprese a partecipazione italiana registrate nel 2013.

Ma gli italiani che si trasferiscono in Romania non sono più solo imprenditori, ma anche: -pensionati, studenti dopo l’Erasmus, liberi professionisti.

Gli iscritti all’anagrafe dei residenti all’estero sono passati da 2.121 nel 2008 agli attuali5.232.

Tra loro 

-chef, architetti ecc… per mettere un’impresa qui bastano pochi soldi.

Non stanno bene, invece, gli operai e tutti i lavoratori senza un’alta qualificazione. I loro stipendi si aggirano sui 350 euro al mese !

Molti arrivano qui con la sola idea di sfruttare la situazione, ma trovano pane per i loro denti; si dice che “ci vogliano 3 napoletani per fare 1 rumeno“.

Secondo chi ci abita, la città di Bucarest è piuttosto sicura e movimentata.

La zona di Lipscani, in città, è la più giovane, frequentata da artisti e piena di locali.

Parchi e teatri sono eccellenti.

Molti uomini italiani si trasferiscono qui anche perché sposano una donna rumena.

ANCHE L’ESTONIA OFFRE DELLE POSSIBILITA’, MA SOPRATTUTTO AI MIGLIORI IN

ELETTRONICA.

L’Estonia è un paese che ha saputo trarre il massimo vantaggio dal dopo-comunismo.

Dopo un periodo di chiusura delle fabbriche e senza un futuro progettato, gli estoni hanno fatto tesoro di tutte le possibilità che sono state loro offerte ed hanno investito nella ricerca e, soprattutto, nella tecnologia.

Qui ha avuto il primo vagito il grande progetto di SKYPE.

Ora ovunque si respira aria di progresso e di un certo benessere.

L’e-commerce è molto diffuso, tutto gravita intorno alla più innovativa tecnologia: una sola carta di identità per tutto, anche per pagare le tasse e votare !

Abilissimi architetti hanno ristrutturato, elegantemente e sobriamente, molto del patrimonio più antico.

Un paio di belle scarpe qui può costare anche solo 19 euro; bassi anche i costi degli affitti, del cibo e dei ristoranti.

Gli stipendi sono alti solo per i professionisti ad alta specializzazione, ma proporzionali ad una buona qualità di vita.

Ci sono più auto nuove e  di grossa cilindrata qui che in Germania.

Esistono almeno due centri universitari di altissimo livello tecnologico con contatti importanti a livello mondiale.

Questo potrebbe essere il luogo ideale dove fare un master per una specializzazione tecnologica,

-ma dovrete spedire un Curriculum di altissimo livello; ogni anno solo pochi vengono ammessi e solo per merito.

Alta Badia 672 montagna _Area Moviment_Freddy Planinschek

VACANZE NELLA NATURA, DOVE? ALTA VAL BADIA ANCHE PER I PICCOLI.

ALTA BADIA

 AREA MOVIMËNT

 …un concentrato di emozioni, divertimento, sport e salute.

 3 parchi immersi nella natura, per godere della bellezza delle Dolomiti a tutte le età. Giochi, svago, percorsi kneipp, slackline, E-bike sharing, Nordic walking, free climbing, attrezzi fitness a cielo aperto per rendere la vacanza nel cuore delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO, indimenticabile. 

 Alta Badia (Bolzano) - L’area Movimënt si trova sull’altipiano del Piz la Ila, Piz Sorega, Col Alt e Pralongià. È facilmente raggiungibile con le cabinovie da San Cassiano, La Villa e Corvara e in totale comprende tre parchi diversi, collegati tra di loro.

 Al Piz Sorega il Bear-park, il parco dedicato all’orso. La novità dell’estate 2014  prevede un circuito di minigolf, dedicato al tema dell’orso e alla natura che lo circonda. Il minigolf è costruito in modo divertente e originale e solo i più audaci arriveranno all’ultima buca e quindi all’entrata della caverna dell’orso. Si tratta di una caverna vera e propria con giochi e divertimenti per imparare quali sono le abitudini degli orsi e come vivono. Di certo nella caverna non può mancare l’orso gigantesco in letargo…attenzione a non svegliarlo! All’esterno è stato costruito un parco natura con giochi d’acqua, zip-line, scivoli e una postazione con giochi nella sabbia per scovare i segreti nascosti, come un vero e proprio archeologo.

Al Piz la Villa l’Active Camp è dedicato agli sport all’aria aperta. Muovere i primi passi nell’arrampicata, sulle pareti predisposte con vari gradi di difficoltà, non è mai stato così divertente. I percorsi kneipp e di riflessologia plantare permettono di rilassare il corpo e la mente. Inoltre, grazie ad un gigantesco trampolino si può saltare e imparare i trick di un vero freestyler. Inoltre, ci si può divertire a fare gli equilibristi sui percorsi di slackline di varie altezze. Sempre al Piz la Ila è allestita un’area dedicata al tiro istintivo con l’arco, dove bisogna affinare la mira per colpire bersagli di differenti grandezze e a distanze diverse.

Per gli amanti del fitness, al Piz La Ila è stata allestita una palestra outdoor a 2000 metri d’altezza, che comprende vari attrezzi per allenare tutti i muscoli del corpo. Inoltre, un’area dedicata allo sci alpino con uno slalom e varie attrezzature, permette di fare gli allenamenti giusti per diventare un campione degno di partecipare alle gare di Coppa del Mondo di Sci Alpino sulla pista Gran Risa.

 Al Pralongià ci si può immergere nell’incredibile mondo della natura. Spaghettino, un simpatico bruco rosa, farà da guida attraverso curiosità e intrattenimenti dedicati alla natura più nascosta. In questo modo sussiste la possibilità di scoprire cosa succede intorno a noi e sotto i nostri piedi, di fronte allo spettacolo della Marmolada, la regina delle Dolomiti.

 Tra il Piz Sorega e il Piz La Ila ci si può cimentare nel Geocaching, un metodo divertente e intelligente per divertirsi in mezzo alla natura. Con l’aiuto di un GPS si  percorre un percorso che prevede varie tappe, dove bisogna risolvere piccoli quesiti, fino a trovare il premio accuratamente nascosto.

 Per gli amanti delle tradizioni ladine è possibile noleggiare un mp3 con i racconti sulle leggende ladine. Ci si può dunque sdraiare sulle comode maxi-sdraio in legno, sparse sui prati dell’altipiano, ascoltando storie magiche.

 COME RAGGIUNGERE L’AREA MOVIMËNT 

Grazie al Mountain Pass, sussiste la possibilità di raggiungere l’Area Movimënt in tutta comodità, utilizzando gli impianti di risalita da La Villa, Corvara e San Cassiano.

I 3 parchi Movimënt sono collegati da piacevoli sentieri adatti a tutti i componenti della famiglia, da percorrere a piedi o in sella alle E-bike, che rendono gli spostamenti in quota ancora più divertenti e veloci. Le E-bikes di ultima generazione sono comode e facili da usare. Grazie alla  pedalata assistita ci si può spostare comodamente in tutta l’area Movimënt con il minimo sforzo. Le E-bike possono essere noleggiate alla stazione a monte degli impianti di risalita (Piz La Ila, Piz Sorega, Col Alto e Pralongià) e consegnate a fine giornata alla stazione più comoda e adatta alle esigenze del cliente. Si tratta, infatti, di un vero e proprio E-Bike Sharing.

Inoltre per rendere ancora più facili gli spostamenti, anche per le famiglie con bambini piccoli, al Piz la Ila, Piz Sorega e Col Alto è possibile noleggiare i passeggini studiati per i sentieri di montagna, più facili da spingere anche su strade non asfaltate.

L’entrata e l’utilizzo all’area Movimënt sono gratuiti.

 COS’È IL MOUNTAIN PASS?

Grazie al Mountain Pass, adulti e bambini possono utilizzare i 15 impianti di risalita in tutta l’Alta Badia, tutti gli autobus di linea intorno al gruppo del Sella, nonché le line autobus Val Badia, Val Gardena, Val Pusteria e Valle Isarco fino a Bolzano e di usufruire di innumerevoli agevolazioni sugli ingressi nella piscina di La Villa, stadio del ghiaccio e lago biotopo a Corvara, l’Adventure Park a Colfosco, le escursioni a tema organizzate giornalmente e molto altro ancora.

Il Mountain Pass è acquistabile presso gli Uffici turistici dell’Alta Badia, direttamente agli impianti di risalita e nei numerosi esercizi ricettivi dell’Alta Badia. Le tariffe sono divise per tipologia, per bambini fino a 8 anni è gratuito se abbinato all’acquisto di un pass per adulti.  HYPERLINK “http://www.mountainpass.it” www.mountainpass.it

 Vedi i video sul canale:

 HYPERLINK “http://www.youtube.com/user/movimentaltabadia” www.youtube.com/user/movimentaltabadia

 Per informazioni: Consorzio Turistico Alta Badia –  HYPERLINK “http://www.altabadia.org” www.altabadia.org – Tel.: 0471/836176-847037 – Email:  HYPERLINK “mailto:info@altabadia.org” info@altabadia.org

Tallin 672  ok ok vista

WEEK END O VACANZA A TALLIN ESTONIA. 28 luglio A. Bocelli concerto gratuito.

Tutti a Tallin il 28 luglio, per assistere al concerto all’aperto, e gratuito,

di Andrea Bocelli.

AGGIUGEREMO NUOVE FOTO E INFORMAZIONI NEI PROSSIMI GIORNI.

Tallin piazza di notte 1

Tallin panorama bus blu giallo

Tallin torri saTallin ok ok vista case medioev n

Tallin Opera House h

Tallin musici piazza

Cibo verdure gv

Talli edificio di fronte farmacia grigio

Tallin Maiasmokk bar anctico int

Soffitto del bellissimo bar Maiasmokk, il più antico della città.

Tallin entrata farmacia

 La più antica farmacia d’Europa.

Tallin edificio decò particolare

Edifico Art Decò.

Tallin EDIFICIO DI FRONTE A farmacia SCRITTA

Tallin edifico decò

Tallin edifico k

Noi abbiamo trovato 4 splendide giornate di caldo sole a metà maggio.

Qui il clima, come in tutto il nord, di solito cambia velocemente, comunque da giugno a luglio qualche bella giornata di sole caldo anche per i bagni in mare è sempre garantita.

Da non sottovalutare un ottimo rapporto qualità prezzo, quasi ovunque.

Sotto la neve, nel periodo pre-natalizio e natalizio, la città di Tallin è in grado di offrire un fascino tutto particolare.

Vale la pena di considerare anche la possibilità di trascorrere le vacanze estive in Estonia, la costa è molto bella e si possono visitare le splendide isole con un mare incontaminato ed anche le grandi , e vicine, spiagge della Lettonia con un immenso parco naturale  e dune impressionanti, oltre alla città di Riga. ll Centraltirgus è il Mercato Centrale di Riga,  uno dei più caratteristici d’Europa perché si estende lungo una serie di tunnel sotterranei che servivano, in passato,  per trasportare le merci dal porto  verso il centro della città,;senza congestionare il traffico in superficie. Ancora oggi è il luogo ideale per la  spesa  dei i cittadini di Riga e ci si trova davvero di tutto; i prezzi sono molto buoni per souvenir gastronomici, ma questo vale anche per Tallin, nei cui supermercati si trova di tutto, ma soprattutto salmone a buon prezzo come altri pesci affumicati. Ovviamente Riga offre anche molto oltre al mercato, tra cui i famosi castelli.

Sulla costa non serve prenotare nemmeno in luglio, che è il mese più affollato e migliore per il clima, si incontrano anche case private con il cartello che avvisa delle camere libere. Per i ristoranti c’è solo l’imbarazzo della scelta e i prezzi sono moderati.

-Per una vacanza di almeno 5-10 gg. il consiglio è quello di affittare un’auto.

LUSSO SULL’ISOLA VICINO A TALLIN.

2padaste

-Non mancano alberghi lussuosi e particolarissimi come il cinque stelle di cui più sotto, con una cucina famosa, il fascino dell’antico maniero, i servizi più innovativi; qui la privacy è garantita: www.padaste.ee

In realtà Tallin è una città che merita la visita in ogni caso, per le sue

-bellezze architettoniche,

-i prezzi economici,

-la vita giovane che palpita ovunque,

-la sua cucina e

-uno shopping che vi sorprenderà per il moderno design e i prezzi assolutamente concorrenziali.

Gli estoni ora producono

-abbigliamento e scarpe MOLTO economiche che hanno una  qualità ben superiore alle  nostre di livello medio-basso (almeno per quello che si trova intorno a Milano e nel nord d’Italia in genere).

-Inoltre esiste una qualità molto alta di alcune produzioni che rimangono sempre di prezzo assai inferiore alle nostre.

-Ottime marche naturali di cosmetici a prezzi molto economici; per il livello di qualità riscontrato.

DA NON SOTTOVALUTARE: si tratta di una città estremamente sicura e tranquilla.

TALLIN

Elegantemente arroccata su di un rialzo naturale,

-circondata da mura medioevali, l’antica città offre

-la più bella piazza, con le originali costruzioni medioevali, di tutta Europa: Raekoja plats, la piazza del vecchio municipio, nel cuore  di Tallinn.

-In estate è il più scenografico e vivo luogo dove bere qualcosa, prendere il sole e ascoltare i musici; viandanti moderni.

-Qui a dicembre, trovate uno dei mercatini più antichi dell’Europa del Nord. Per scaldarsi si sorseggia un bicchiere di glögg, il corrispondente del nostrano vin brulé.

-Dalla  Raekoja plats si diramano vicoli e vicoletti, un sali e scendi continuo, dove troverete edifici tardo medievali o in jugendstil.

-Cosigliato un caffè e una pirukas,  tipiche paste dolci o salate, alla Chocolaterie Pierre, situata in un cortile cortile in via Vene 6.

-da non perdere l’antichissima farmacia (nella piazza principale della città vecchia).

Quello che noi vi suggeriamo, non volendo sovrapporci a nessuna delle eccellenti guide in circolazione, è di

-bighellonare  per la città vecchia guardandovi intorno, scoprirete luoghi nascosti e preziosi come il nuovo teatro all’aperto costruito dopo la ristrutturazione delle macerie della guerra.

Tallin Teatro guerra m

Tallin teatro aperto n

-nel medesimo cortile, un

-piccolo  e silenzioso bar, che si raggiunge entrando da un portone, ha i servizi nel vicino teatro: una antica struttura nascosta e piena di  fascino  e, qualche volta, di musica delle prove.

-Camminando scoprirete edifici barocchi e dell’antico medioevo, alcuni splendidamente restaurati.

-Sopra tutto svettano  le guglie della chiesa di Sant’Olav. Una delle costruzioni più visibili in tutta Tallinn, con un’altezza di 159 metri fu l’edificio più alto del mondo fino al 1625; quando fu gravemente danneggiata.

-Una qualità media costante, la trovate nella catena  Revalcafe  bar e ristoranti con un costo medio di 17-20 euro a pasto; buoni vini disponibili. http://www.revalcafe.ee/en/ con diverse presenze in città.

-Se volete un caffè, un aperitivo o un dopo-cena esclusivo ed elegante, in un ambiente storico magnificamente ristrutturato, pensate al bar dell’hotel Realais & Chateau The Tree Sisters (vicino alla porta delle mura che si affaccia sul porto, in uno splendido edificio d’epoca). La fama di Tallin e di questo hotel sono tali che ha appena ospitato un principe dalla casa reale d’Inghilterra; un personaggio che di luoghi belli se ne intende( prezzo in maggio da 220 euro la camera con colazione). www.thethreesistershotel.com

Ristoranti  Tallin hotel The Three Sisters Bordoo restaurant

-il ristorante dell’Hotel The Tree Sisters è il Bordoo; www.bordoo.ee tra i 50 migliori al mondo nel 2012. Qui non trovate solo il meglio della cucina internazionale, ma un’attenzione speciale nella valorizzazione delle produzioni locali e della stagionalità con un tocco di innovazione che si conclude con una cura attenta anche nella presentazione; tutto al top della qualità. ( insalata con gamberi tiger  e avocado 16 euro, menù di Natale da 40 a 50 euro senza vini).

-Non meno piacevole, ma più popolare, è la musica suonata nella piazza principale attorno ai vari bar e ristoranti.

-Per contro al città nuova offre centri commerciali, moderni bar, “hambugherie” e piatti espresso di ogni genere.

Cibo carne fc

-Se siete raffinati e volete il meglio lo trovate, come sempre, un poco nascosto al grande passaggio turistico.

Tallin noha propro chef

-Si chiama ” neh “, Lootsi 4, anche il tassista ha fatto fatica a trovarlo, ma non ne sarete delusi. Vedi note più sotto. http://www.neh.ee/en/about/

Tallin noha sc

Tallin ristorante noh dc

-Il più antico bar della città vecchia vi offre una qualità e un lusso di altri tempi: da non perdere, per una cioccolata e un dolcetto. Maiasmokk (Pikk 16), il caffè più antico di Tallinn.

Tallin Maiasmokk bar più antico

Tallin Museo Design

-Interessante, per conoscere la storia del design locale e dell’ex Unione Sovietica, Estonian Museum of Applied Art and Design , 17 Lai Street Tel.+372 627 4600, ticket desk +372 627 4611, e-mail info@etdm.ee ; orari: mercoledì-domenica 11.00-18.00. Chiuso lunedì e martedì e durante le festività. Prezzi: 4 € adulti, 2 € studenti, anziani, EURO26, ISIC, ITIC card holders, 7 € famiglie  (2 adulti + 2 studenti), 20 € guida (in English, admission fee excluded), in centro città vecchia.

Tallin Museo Design direttore

Tallin Museo Design porta

Tallin Museo Design bicchieri produz epoca sovietica

Vetri fabbricati dalle fabbriche dell’EX Unione Sovietica. Attualmente al Museo del Design.

Tallin Museo Design entrata panche

Ingresso al Museo del Design, un angolo per il relax.

Tallin Museo Design insegna ok

Tallin Museo Design sgabello curvato b

Tallin Museo Design produzione Unione Sovietica bicc

Arte del vetro dell’ex Unione Sovietica.

-Se  invece volete un luogo fuori dal mondo, assolutamente esclusivo con il top del servizio, per un relax totale, non perdetevi “PÄDASTE MANOR”, small & luxury resort & spa, sulla vicina isola di Muhu. www.padaste.ee

—-

 PANE NERO E PATATE. LA STORIA DELLA CUCINA DELL’ESTONIA.

In Estonia si ama il pane nero, chiamato Leib; fa parte dell’indentità nazionale.

La ragione del pane nero, sta nella possibilità di coltivare anche a queste latitudini il rie, che qui cresce  meglio del frumento.

Chi è abituato al pane bianco di farina di frumento, non sempre accetta questo sapore così deciso; che, comunque, piace a moltissimi ed esalta il sapore di alcune vivande a partire dal burro e dal salmone affumicato.

Oggi nessun menù tradizionale esclude il pane nero e le patate, ma secoli fa le cose andavano diversamente.

Prima del 18° secolo nessuno conosceva le patate in Estonia. Poi furono  importate da alcuni nobili; le patate crescevano bene anche nel clima estone, ma le persone non accettarono, come sempre accade, il loro sapore così diverso. Per la maggioranza della popolazione il pane nero rimaneva il miglior cibo di base; nonostante alcuni anni di mancati raccolti e quindi di carestia.

Quando nel 19° secolo gli estoni scoprirono che con le patate si poteva fare la vodka, allora il loro rapporto con le patate cambiò definitivamente.

-DA NON PERDERE IL TALLIN’S CENTRAL MARKET:

uno spettacolo di colori e sapori dal pesce freschissimo o affumicato alla frutta, verdura, formaggi…ai giochi per bambini e cibo per animali domestici.

Aperto tutti i giorni sino alle 4 del pomeriggio.

Central Market (Keskturg in estone), Turu põik 2.

 PER GLI AMANTI DEL SUSHI: 4 ristoranti “SILK”.

www.silk.ee distribuiti in tutta la città: Rocca del Mare Keskus, Viru Keskus, Old Town, Purita.

SE IL MOJITO E’ IL VOSTRO PREFERITO…una vista spettacolare sulla città.

CUBANITA RESTAURANT 6 SOCIAL DANCING CLUB; Narva mnt. 5; Foorum Center; La famosa birra estone Corona Extra più economica della città: solo 2 euro ! Cucina a prezzi competitivi; il più grande assortimento di cocktail Mojito della città; alla sera musica cubana. Dalle 9 alle 11 colazione salutare. www.cubanita.ee

CLAZZ JAZZ CLUB 7 RISTORANTE

Buona musica sino al mattino. Vana turg 2, www.clazz.ee

CIOCCOLATO / CIOCCOLATA

La fabbrica di cioccolato Kalev Chocolate esiste da 200 anni. La trovate anche presso il più antico bar della città (che merita la visita solo per l’incredibile arredo originale) il Maiasmokk. Qui potete acquistare i canditi fatti a mano.

LA PASTA DI MANDORLE E’ UN PRODOTTO TIPICO: lo trovate ovunque, anche nei centri commerciali. Le marche più famose: Olde Hansa e Maias Munk.

—-

ISTRUZIONI PER WEEKEND O VACANZA LOW COST:

-Prenotate il volo con molto anticipo

-Cercate il miglior rapporto qualità/prezzo per quanto riguarda l’albergo; magari guardando su booking.com e poi telefonando direttamente all’albergo (con Skype) e trattando; meglio in bassa stagione.

-Ricordate che l’alloggio nella città vecchia è sempre più caro di altri anche con vista mare e piscina come il  Pirita Spa Hotel; un semplice 3 stelle a 76 euro a notte  la camera doppia con colazione; in maggio.

-Esistono ostelli a partire da 16 euro a notte, ma ci si deve proprio accontentare.

-In maggio un appartamento in centro con Booking.com costa 64 euro al giorno in totale, con wifi disponibile, ma non precisato se gratuito.

-Daily Apartments – Ilmarine a 62 euro per notte per due persone, vicinissimo al centro storico.

-La città vecchia, che è la più fascinosa, offre tantissime possibilità dove mangiare o bere una buona birra.

-Per la Lonelyplanet il luogo più economico è il famoso ristorante-bar africano AFRICAN KITCHEN; vedi foto. Qui si pranza o cena da 3 euro (antipasto) in su. www.africankitchen.ee 

11 EURO per un pasto: nella città vecchia:St Patrick’s, Suur-Karja 8, Vana Posti 7, nella nuova City: Narva mnt 5, Pärnu mnt. 20.; 10 €: insalata, grill o pasta, dolce acqua caffè o té.

PER UNA VACANZA DI MEDIO-ALTO LIVELLO.

-Noi abbiamo alloggiato all’ ILMARINE hotel, 4 stelle, Pöhja puiestee 21b, Tallin. Un’antica fabbrica modernamente ristrutturata, buon servizio e colazione decorosa.  www.pkhotels.eu Piuttosto caro rispetto al medesimo con formula appartamento: Daily Apartments – Ilmarine a 62 euro per notte per due persone. Entrambi hanno il pregio di essere moderni, efficienti e vicinissimi alla città vecchia.

-Nella città nuova in un grattacielo con splendido panorama: Radisson Blu Sky Hotel, Ravala Puiestee 3, da 124 euro a notte per la doppia; mozzafiato la vista dal lounge bar del 24esimo piano. A poche centinaia di metri dall’inizio del centro storico. La colazione comprende anche aringhe e frutti tropicali; non manca nulla. Camere grandi e silenziose. Pare che il ristorante non sia all’altezza e il bar piuttosto caro, ma il panorama è garantito. Wifi gratuito anche al bar.

-Il ristorante più tradizionale e conosciuto, è il Balthasar, con ingresso defilato, ma accessibile dalla piazza principale attraverso un arco. L’edificio è il medesimo di quello della farmacia più antica d’Europa; precedente al 15° secolo. Eccellente il servizio.  www.balthasar.ee

-Si mangia piuttosto bene anche nel ristorante Kaerajaan che sta esattamente nel mezzo degli edifici sul lato più vicino alla chiesa.   Il panorama sulla piazza al primo piano è molto bello e la cucina è quella tradizionale con un pizzico di positiva innovazione.  http://www.kaerajaan.ee/en/ ; 17 Town Hall Square tel. +372 615 5400 kaerajaan@kaerajaan.ee

-Se volete mangiare un buon cibo indiano, lo trovate in un antico palazzo ristrutturato, decorato con antiche icone e che fu di un ricco mercante: il ristorante si chiama Chakra www.chacra.ee

-Per una serata insolita potete optare per una cena al ristorante della torre televisiva. Qui lo scenario e il tramonto son indimenticabili. www.teletorn.ee 

 -Molto ben recensito il Porgu, Ruutli 4. In centro con prezzi bassi e buon cibo.

-Se volete godervi il panorama e mangiare piuttosto bene: Horisont Restaurant & Bar, Tornimae 3

IL MEGLIO A TALLIN.

Bordoo; www.bordoo.ee tra i 50 migliori al mondo nel 2012. Qui non trovate solo il meglio della cucina internazionale, ma un’attenzione speciale nella valorizzazione delle produzioni locali e della stagionalità con un tocco di innovazione che si conclude con una cura attenta anche nella presentazione; tutto al top della qualità. ( insalata con gamberi tiger  e avocado 16 euro, menù di Natale da 40 a 50 euro senza vini). Eccellente carta di vini e liquori, ma anche ragionevoli prezzi al bicchiere.

Cibo vino Tallinnmj

-Altro ristorante, stile bistro,  esclusivo è il “neh”: figlio del più famoso e rinomato Alexander Restaurant del Pädaste Manor; sull’isola di  Muhu.

Una ricercata semplicità  è alla base dei vari menù che sono strettamente legati alla stagionalità. Qui non troverete un menù pieno di proposte, ma solo poche eccellenze disponibili nella giornata.

Straordinario, dal nostro punto di vista, l’antipasto misto con una deliziosa mousse di maionese e pesce affumicato; straordinaria la carne. Ci è dispiaciuto di non  avere avuto il tempo di assaggiare il pesce non affumicato. Consigliato il tavolo della cucina per un incontro con tanti amici con i quali dividere anche i costi.

Qui la sostenibilità è un fatto, come i fornitori sono i produttori organic delle isole. La carni: angus aberdeen, cervi, alci e agnelli liberi e poi sogliole, anguille e aringhe, formaggi, birra e senape dalle piante di ginepro, tartufi del Gotland, tutto con il tradizionale pane di segale.

-Al  “neh” solo cucina locale e gradevolmente innovativa; frutto di una accurata ricerca della tradizione e delle migliori produzioni, in loco.

Marketing & PR Estonian Tourist Board

Estonian Tourist Board

e-mail estonia.italy@aviareps.com

Medieval charm. Northern quality. Western mindset.
See more at visitestonia.com.

 

Lombok 672 vulcano

DOVE ANDRANNO IN VACANZA GLI ITALIANI NEL 2014?

La vacanza rimane sacra per gli Italiani: degli 80 euro del Governo 37 potrebbero essere investiti in viaggi.

L’Italia diventa il primo paese in classifica a pari merito con la Francia come meta vacanziera preferita dagli europei (17%)

Il riposo è ciò che emerge come desiderio maggiore per gli Europei (63%).

I viaggi intercontinentali sono ancora un obiettivo ambizioso

(almeno nelle intenzioni).

Il 19% degli Austriaci, il 10% dei Belgi e il 12% dei Tedeschi

dichiara che il Belpaese sarà la meta del proprio viaggio.

Gli italiani sono quest’anno i campioni europei delle vacanze last minute (44% + 4 punti rispetto al 2013).

  Dati: Ipsos.

I dati Ipsos provengono da un campione di 3.500 cittadini di Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna.

-Quest’anno è prevista una

-sostanziale spaccatura dell’Europa e differenze sempre più marcate tra cittadini dei Paesi del nord e quelli del sud.

-Decisamente più ottimisti i cittadini nordeuropei che dichiarano di avere anche una capacità di spesa per i propri progetti di vacanza decisamente più alta di quelli del sud.

 Italia e budget: 80 euro dal Governo? 37 euro in più per la vacanza! 

 -Il budget che i nostri connazionali dichiarano di voler investire nelle proprie vacanze e che raggiunge

-in media i 1.798 euro: +2% e 37 euro in più rispetto al 2013.

-Rimane  alta  la percentuale degli italiani che dichiara che è il budget il fattore principale a determinare possibilità e modalità di vacanza (55%).

 -Sul dato relativo all’importo da investire,

-gli Europei, si mostrano sostanzialmente in linea con quanto dichiarato nel 2013 con un piccolo aumento: 71 euro in più rispetto allo scorso anno (da 2.242 a 2.313 euro).

-La quota di investimento degli italiani è dunque ancora lontana dai fasti (è il caso di dirlo) degli altri Paesi, soprattutto nell’area dell’Europa del Nord.

-Re del budget il Regno Unito con quasi 3 mila euro, britannici seguiti a ruota da Belgi (2.577 €) , Austriaci (2.542 €) e Tedeschi (2.397 €). 

 Italiani, la vacanza non si tocca  

 -In un clima economico che ha fatto registrare timidissimi cenni di ripresa nella prima parte del 2014, si nota un

-atteggiamento prudente ma convinto da parte degli italiani in merito alle intenzioni di partenza, intenzioni sostanzialmente stabili rispetto allo scorso anno.

Più della metà degli italiani (52%) dichiara di voler assolutamente

-partire per le vacanze almeno una volta durante l’anno (in calo di un punto percentuale rispetto al 2013).

Una stabilità che riflette il dato europeo. Complessivamente infatti sono il 54% gli europei – dato in linea con il 2013 -  che dichiarano di voler partire, una media che sconta però una differenza sempre più marcata tra le nazioni nordeuropee e quelle del sud. I paesi germanici alzano infatti la media complessiva e il 56% (+ 4 punti percentuali rispetto allo scorso anno) dichiara di voler partire, con un vero e proprio exploit degli austriaci (+11 punti sul 2013 e il 68% di dichiarazioni di partenza).

-Francesi in calo di 4 punti (addirittura 8 rispetto al 2012) e Spagnoli che si confermano maglia nera nelle intenzioni di partenza (solo il 42% dichiara che andrà in vacanza).

Per gli europei vacanza equivale a riposo. I più desiderosi d’avventura sono gli italiani 

Un focus particolare, considerando lo stress generato dalle situazioni economico-politiche governate da instabilità e problemi nella maggior parte dei Paesi coinvolti dall’indagine, è stato nuovamente dedicato alla domanda sulla vacanza ideale. Di tutto ciò che un viaggio può rappresentare,

-il riposo è ciò che emerge come desiderio maggiore per gli Europei (63%). Ovviamente un concetto che vale di più per i lavoratori, per chi ha figli e per le donne (rispettivamente 70, 72 e 65%).

Tra la volontà di scoprire nuove culture (il 30%), quella di fare sport (3%) e quella di incontrare nuove persone e farsi nuovi amici (7%) la vacanza degli italiani che dichiarano di avere intenzione di partire è la meno pigra d’Europa. Per il 40% del totale vacanza vuol dire “scoperta”, “avventura” e cambiamento di scenario contro una media europea del 34%.

Riposo per gli europei equivale a voglia di mare, leggera crescita per montagna, campagna e città 

Il mare rimane, anche per il 2014, sinonimo di vacanze per gli europei e il 62% del totale (leggero calo rispetto al 2013, -2 punti percentuali) dichiara che trascorrerà la propria vacanza proprio al mare.

Un entusiasmo che raggiunge il picco nel belpaese. Gli Italiani che già sognano ombrellone e bagnasciuga sono il 70%, ben 8 punti sopra la media europea.

Il contesto europeo vede una crescita (più marcata nelle intenzioni dei cittadini dei paesi germanici) per le vacanze in montagna (18% contro il 14% del 2013), in campagna (17% vs il 14% dello scorso anno) e in città d’arte (16% rispetto al 13% del 2013).

Viaggi intercontinentali ancora difficili ma non più impossibili. L’Europa rimane la destinazione preferita con Italia e Francia in testa, soprattutto tra chi spende di più 

Chi dichiara di avere una capacità di spesa maggiore ha Italia e Francia nei suoi sogni di vacanza.

-Ben il 19% degli Austriaci, il 10% dei Belgi e il 12% dei Tedeschi (la parte nordeuropea che quest’anno è cresciuta di più in termini di budget da destinare alle vacanza)

—dichiara che il Belpaese sarà la meta del proprio viaggio.

Per il primo anno i due Paesi sono alla pari anche nelle preferenze complessive (17%) dopo due anni di dominazione francese e un 2011 che aveva visto invece l’exploit italiano con il 20% delle preferenze.

-Segue la Spagna al 13% e le altre nazioni del mediterraneo (Creta, Grecia e Croazia) all’11%.

I viaggi intercontinentali sono ancora un obiettivo ambizioso

-(almeno nelle intenzioni), ma non più di tanto irraggiungibile se il 76% degli europei dichiara che la propria vacanza sarà all’interno dell’Europa a fronte dell’81% del 2013. In un generale clima di incertezza (le risposte “non so” sono in forte crescita, al 15% rispetto al 10% dello scorso anno), le mete extra europee sono anch’esse stabili come potenziali destinazioni di viaggio: Nord America al 3%, Medio Oriente fermo all’1%, la zona Asia/Pacifico al 2% e l’America Latina e i Caraibi al 2%.

“Personalizzazione” è il secondo nome dell’organizzazione di un viaggio 

La vacanza “a la carte” è una tendenza ormai inarrestabile nel continente europeo e l’utilizzo di internet per organizzarsi autonomamente mete, trasporti e tour in base alle proprie necessità continua a progredire in tutta Europa, con alcune eccezioni. Se per il 71% dei cittadini europei l’organizzazione con largo anticipo è una priorità, sono in aumento coloro che dichiarano di volere (o più probabilmente potere) organizzare il proprio viaggio solo all’ultimo minuto (28%, + 3 punti rispetto al 2013). In questo gli italiani sono primi, con una percentuale piuttosto vicina alla metà (44%) che ritiene la soluzione last minute come la preferibile. Una tendenza che, almeno negli altri Paesi, va di pari passo ad una predilezione per l’organizzazione personalizzata del viaggio attraverso internet. Se ben il 59% dei cittadini europei dichiara che prenoterà e gestirà il proprio viaggio sul web (una corsa imperiosa se si pensa che nel 2008 la percentuale era al 28% e che negli ultimi dieci anni la crescita si attesta sui 30 punti percentuali) stesso non può dirsi degli italiani, fermi al 51%, ancora distanziati dalla media europea e superati, nel nostro essere ancora poco tecnologici sulle prenotazioni di viaggio, solo dagli Spagnoli al 50%.

Per gli Europei prenotare i servizi della propria vacanza uno ad uno è ormai una priorità (72%) a scapito dei pacchetti preconfezionati, una tendenza che si evidenzia soprattutto nei Paesi che dichiarano un budget di destinazione per le vacanze più alto (Germania, UK e Austria).

Preoccupazioni in viaggio nel segno della stabilità 

Ancora una volta stabili le preoccupazioni degli europei durante le vacanze. Quelle legate alla salute rimangono le principali con il 70% (+2% rispetto allo scorso anno) dei cittadini del vecchio continente che dichiara di temere più di altro un eventuale problema di salute durante il viaggio. Preoccupazione anche per il sopraggiungere di problemi di salute dei propri cari che restano a casa (68%, stesso risultato del 2013). A seguire le preoccupazioni – entrambe in crescita di 4 punti percentuali – per lo smarrimento del bagaglio (65%) e per un incidente del mezzo di trasporto con cui ci si reca in vacanza (57%). Se da una parte crescono le preoccupazioni di un guasto alla propria auto (47%, +4 sul 2013) e la paura di un attacco terroristico (46%, +3 punti) rimangono in sostanziale stabilità il rischio di disastri naturali e quello di uno sciopero dei trasporti durante il viaggio.

Tra i nostri connazionali la maggiore preoccupazione è la salute di chi rimane a casa (48%) seguita da quella per un problema di salute a sé o ad un compagno di viaggio durante la vacanza (42%) e da un incidente con il mezzo di trasporto (40%).

Vacanze e mondiali, cosa cambia per gli europei 

L’estate 2014 sarà quella dell’attesissimo mondiale di calcio in Brasile. Il Barometro vacanze si è dunque chiesto se e in che modo questo potrebbe cambiare i programmi degli europei. Alla domanda se la competizione più importante in ambito calcistico potrà in qualche modo modificare i programmi di viaggio sono pochi quelli che hanno risposto che effettivamente la cosa potrebbe influire.

Complice probabilmente anche il periodo di vacanze solitamente piuttosto anticipato rispetto agli altri Europei sono i tedeschi quelli che dichiarano (con una percentuale comunque piuttosto bassa, l’11%) che il mondiale in Brasile influenzerà i loro programmi di viaggio. Seguono i belgi al 7% e gli austriaci al 6%.

Gli italiani, la cui maggioranza comunque parte per le vacanze estive ad agosto, risultano poco inclini a farsi influenzare dai mondiali di calcio nelle prenotazioni, con un 5% (sempre tra coloro che comunque avevano dichiarato di voler partire per le vacanze estive) che dichiara di poter cambiare i propri piani a causa i di questo evento.

Focus Italia 2014 

52% La percentuale degli italiani che dichiara di essere intenzionato a partire per le vacanze almeno una volta nel periodo compreso tra giugno e settembre (-1 vs 2013)
1.798€ E’ il budget medio che ciascun italiano spenderà per le vacanze estive 2014 (+2% e 37 € in più rispetto al 2013)
55% La percentuale di italiani che ritiene che il fattore chiave nella scelta della destinazione delle vacanze sia il budget (+6 punti rispetto al 2013)
57% La percentuale di italiani che andrà in vacanza per riposarsi
17% IL flusso dei turisti dell’Unione Europea che sceglierà l’Italia come meta delle proprie vacanze. A seguire la Francia e i paesi del Mediterraneo (Creta, Grecia, Croazia)
70% Gli italiani che trascorreranno le vacanze estive al mare
64% Gli italiani che per le loro vacanze resteranno in Italia (-6 punti rispetto al 2013)
44% La percentuale di italiani che prenoteranno le proprie vacanze all’ultimo momento (+4 punti percentuali rispetto al 2013)
51% Gli italiani che prenoteranno le vacanze estive su Internet
5% Gli italiani che sono condizionati dalla Coppa del Mondo nei propri programmi di vacanza
Copertura assicurativa Gli italiani in relazione alle coperture assicurative per i viaggi si sono espressi come segue:

27% copertura per i rischi relativi al proprio domicilio (+2 punti rispetto al 2013)

39% copertura relativa a guasti al veicolo (+19 punti rispetto al 2013)

27% polizza a protezione di se stessi o di un familiare in caso di problemi di salute (dato invariato)

34% copertura in caso di incidenti aerei, ferroviari, auto, ecc.. (+9% rispetto al 2013)

26% copertura in caso di smarrimento dei propri effetti personali (+1% rispetto al 2013)Come scelgono di assicurarsi gli Italiani55% attraverso la propria compagnia d’assicurazione (+2 punti rispetto al 2013)

30% attraverso la propria agenzia di viaggio (+ 4 punti rispetto al 2013)

6% attraverso un’altra compagnia di assicurazione (+2 punti rispetto al 2013)

11% attraverso siti internet specializzati in polizze viaggi (+ 4 punti rispetto al 2013)Le preoccupazioni degli italiani in viaggio (rischi di secondo livello)14% malattie di familiari/amici durante il viaggio (-2 punti rispetto al 2013)

9% rischi di disastri naturali (-3 punti rispetto al 2013)

14% incidenti e/o ritardi dei mezzi di trasporto (-2 punti rispetto al 2013)

6% rischi di attacchi terroristici nel luogo scelto per la vacanza (-5 punti rispetto al 2013)

OSTELLI 672 RL_ZebraHostel_MI

DOVE DORMIRE CON ELEGANZA E LOW COST?

Basel St. Alban Youth Hostel
-Questo ostello a Basilea è stato

-recentemente ristrutturato e vanta splendide vetrate, mobili in rovere e pareti grezze, capaci di regalare all’ostello un atmosfera decisamente accattivante. Gli ospiti dei 234 posti letto apprezzeranno l’elegante combinazione di stili differenti, per non parlare della connessione Wi-Fi gratuita.

Boutique Hostel Forum
Questo moderno ostello è situato a

-Zara, in Croazia.

-Gli architetti ed il personale che hanno dato vita a questa splendida struttura hanno pensato a tutti i dettagli, anche ai più particolari: la chiave magnetica accenderà la luce della cuccetta corrispondente per non andare a disturbare gli occasionali “coinquilini”.

Design Hostel Goli & Bosi
Situato in un grande magazzino completamente ristrutturato:

-gli ospiti potranno prendere le scale mobili o l’ascensore panoramico per raggiungere le loro stanze.

-Se il bar interno è un ottimo posto per rilassarsi, il lungomare di Spalato, a un minuto, è un attrazione altrettanto irresistibile.

Hostel Tresor
Ospitato negli uffici di quella che fu una banca, questo elegante ostello nel centro di

-Lubiana ha dimenticato il passato serioso dell’istituto di credito in cui risiede. Unica eccezione le citazioni famose sul denaro presenti sulle pareti delle sale a volta.

-Connessione Wi-Fi e colazione gratuita.

Tattiva Design Hostel
-Due edifici

-patrimonio mondiale dell’umanità di Porto, Portogallo, sono stati ristrutturati con cura per creare questo ostello.

-Tanto i colori e le caratteristiche del Lounge Acquario quanto la grande terrazza esterna e la zona barbecue, garantiranno ai visitatori un soggiorno felice.

Sant Jordi Sagrada Familia
-Questo ostello, situato a Barcellona, è il paradiso degli amanti dello “skateboard”.

-Situato nel quartiere Eixample, a pochi passi dalla Sagrada Família di Gaudí, l’ostello dispone di un ampio spazio esterno privato, di camere miste da 3 a 12 persone, e

-una mini-rampa da skate interna.

We Hostel Design
A San Paolo, Brasile, esiste un ostello che ha dato all’estetica un ruolo particolare, dal lampadario della hall fatto di tubi fluorescenti, ai gadget elettronici del salotto. Mobili retrò, soffitti con decorazioni di gesso, e vetrate sanno rendere l’ostello elegante e chic.

Generator Hamburg
-In Germania, ad Amburgo, esiste un ostello situato in un ex studio di registrazione usato dai Beatles.

-Questo ostello dispone di una reception aperta 24 ore, un ampio salone, un bar con terrazza all’aperto, e tutte le camere en-suite. I suoi colori vivaci e l’happy hour del bar renderanno il soggiorno davvero unico.

Pantone Hotel
Non è certo una sorpresa che un boutique hotel chiamato Pantone presenti diverse tonalità di colore tanto sulle pareti quanto sugli oggetti, dalle biciclette alle tazze.

-Il bar sul tetto offre una vista a 360 gradi della città di Bruxelles, in particolare sul quartiere alla moda di Saint Gilles.

Sleepbpx Hotel
-A Mosca esiste l’hotel adatto per i cultori della privacy, le “capsule” del Sleepbox Hotel.

-Situato nel centro città, ogni “box” in legno è dotato di letto matrimoniale, televisore, lampade e prese per computer portatili e telefoni cellulari.

Fusionprague
-Situato nel centro di Praga,

-questo ostello vanta caratteristiche uniche quali un bar circolare rotante, opere d’arte grafica e la possibilità di fare chiamate gratuite via Skype.

-Gli ospiti possono rilassarsi al bar, mangiare al ristorante o semplicemente rilassarsi sulla terrazza panoramica.

Per maggiori informazioni in merito cliccare su www.hostelbookers.com

Groenlandia 672  Maurizio Carminati P1100181

Islanda e Groenlandia.

Groenlandia in moto verso la DSC00731

 

Groenlandia P1100103

 

Groenlandia 450 Maurizio Carminati P1100193

 

Groenlandia Maurizio Carminati P1100346

 

Groenlandia Maurizio Carminati P1100374

 

 

Alloggi assolutamente solitari.

Groenlandia foto di Maurizio Carminati P1100406

 

Groenlandia Maurizio Carminati P1100214

Groenlandia Maurizio Carminati P1100131

 

GROENLANDIA n P1100164

- Luglio e Agosto 2013, viaggio abbastanza costoso; visti i paesi e le grandi distanze da percorrere.

-Due moto da Bergamo alla volta di Hirtshals in Danimarca dove due volte alla settimana una nave ( da prenotarsi con largo anticipo via internet scegliendo se passare una notte e un giorno alle Faroe Island oppure proseguire direttamente x l’Islanda ), raggiunge l’Islanda .

-Dopo aver completato il classico Golden Circle attorno all’Islanda  le moto sono lasciate a Reykyavik per proseguire con un volo charter per Ilulissat in Groenlandia.

-La scelta di proseguire x Ilulissat invece che altre destinazioni Groenlandesi si è rivelata ottima in quanto il piccolo e colorato paesino (4000 abitanti con 3500 cani da slitta) ha un minuscolo aereoporto situato a 4 km dal paese, che abbiamo per scelta percorso a piedi.

-Nei mesi estivi (gli unici dove sia possibile visitare questi posti con temperature decenti), con dei rompighiaccio, si raggiunge il secondo ghiacciaio piu grande al mondo dopo l’Antartide Sermeq Kujalleq (o Icecap)

-Qui è possibile trascorrere un paio di giorni in uno dei pochissimi ma graziosi bungalow presenti.

-Da qui sono partite le principali spedizioni per raggiungere il centro della Groenlandia e il Nord geografico.

-Dal coloratissimo paesino di Ilulissat si hanno alcuni comodi ma spettacolari sentieri dove si puo vedere uno spettacolo naturale che ha pochi pari in Europa.

Foto e testo gentilmente offerti da Maurizio Carminati.

ASTRONOMIA 672 psdcollector.blogspot.com Hourglass_by_Tr1umph

SPETTACOLARI FOTO HANNO FATTO IL GIRO DEL MONDO…25.000 SCATTI.

25 mila scatti sono stati scaricati con l’applicazione per tablet e smartphone,

http://www.chilemobileobservatory.com

DA EURONEWS LE NOTIZIE PIU’ SEGUITE:

dal link: http://it.euronews.com/2014/05/07/cile-l-universo-a-portata-di-click-fa-impazzire-il-mondo/

Foto di copertina: psdcollector.blogspot.com-Hourglass_by_Tr1umph1

Cile astronimia www.ilblogsonoio.com 9

 

Da www.ilblogsonoio.com-

Cile Scienzaltro - Astronomia, astronimia 2

 

Da: Scienzaltro-Astronomia-astronimia-2

 

Cile astronomia 5

Da: astronomia-scienz1.blogspot.com-7

Cile astronomia 12

Da: Cile-astronomia-12

Il 70% delle osservazioni astronomiche nel mondo avvengono nel Cile.

Un link di immagini tra arte e astronomia: http://psdcollector.blogspot.it/2010/07/45-fabulous-space-arts-sci-fi.html

Le impressionanti immagini dell’universo scattate dal Cile hanno fatto il giro del mondo.

-Oltre 25 mila scatti sono stati scaricati con l’applicazione per tablet e smartphone, attiva solo da novembre. Permette una connessione diretta con il telescopio dell’osservatorio terrestre più grande al mondo, l’Alma nel deserto di Atacama, nel nord del Cile.

Questo occhio raffinatissimo di 12 metri di diametro ha prodotto una delle più spettacolari vedute della nebulosa Zampa di Gatto, formata da gas incandescenti e polveri pari a circa 200 mila masse solari in via di condensazione, per dare origine a nuove stelle.

Sebastian Villela, Resp. Internet Fondazione Immagine Cile:

“Il 70% delle osservazioni astronomiche nel mondo avviene in Cile e per noi è un fiore all’occhiello, dà un valore aggiunto al lavoro della Fondazione, che rappresenta una vetrina importante per il Paese. Dal Cile raccogliamo le migliori immagini dell’Universo, da qui cerchiamo di dare una risposta a domande fondamentali per l’umanità e cioè da dove veniamo e dove andiamo nell’Universo”

Un’altra immagine eccezionale è quella della “Nebulosa testa di cavallo”, che è parte di un turbine di gas e polveri, dalla cui particolare sagoma deriva il nome.

Sebastian Villela:

“Ognuno dei centri coinvolti nel progetto pubblica, le immagini sul proprio sito internet. L’applicazione le raccoglie, le organizza e permette di accedervi dai nostri Smartphone e Tablet”.

Questa finestra sulle galassie alla portata di tutti, ha fatto registrare un boom di accessi in pochi mesi, tanto da indurre i gestori a caricare nuove immagini. Per averne altre bisognerà aspettare questa estate e c‘è da scommettere che i fans dell’universo stanno già contando i giorni.

Copyright © 2014 euronews

MADEIRA 672 LDSC_0262

DOVE VADO IN VACANZA? MADEIRA: Gocce di paradiso in un oceano di magia…

MADEIRA

Gocce di paradiso in un oceano di magia… in cammino sull’isola giardino di Madeira

 DAL 31 MAGGIO AL 8 GIUGNO 2014 | Madeira, l’isola giardino | In viaggio con La Compagnia dei Cammini.

DSC_0211

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

MADEIRA 672 OK N

-Madeira, isola sulle rotte di ritorno dalle Americhe e dalle Indie via Africa, è stata in passato un

-confortevole covo di pirati in agguato.

-L’isola è vulcanica, con spettacolari pendii, panoramici dirupi, meravigliose scogliere spesso pettinate dal vento.

-Vi si trova una vastissima rete di canali in pietra costruiti dagli schiavi nel Medioevo e ancora oggi curati e funzionanti.

-Al loro fianco si snodano i sentieri di manutenzione che formano una rete di camminamenti nella fitta e ripida boscaglia.

-Viene definita “la terra dei fiori”.

-Con il clima sempre mite e le puntuali piogge, concede il privilegio di un’eterna primavera.

-Isola ricca di attrattive: calme piscine naturali a bordo costa, circondate da un oceano vivo e pieno di onde maestose.

E poi il suo prezioso vino, che dalla terra su cui matura prende il nome. Vino a lungo invecchiamento, il Madera, unico al mondo.

-O ancora, le case fiabesche di Santana. La loro origine si perde nel tempo: curiosamente conservano soluzioni tipiche di altre terre, insolite per quel clima.

 -Previste escursioni a La Llevada 25 Fontes, La Llevada Queimadas dei carbonai, il Pico Ruivo (1865 m), il Pico Ariero (1840 m),

-le piscine nell’oceano di Porto Moniz, le caratteristiche case di Santana, le scogliere dell’est di San Lorenzo, il maestoso Giardino Botanico di Funchal, le cantine e il museo del vino Madeira.

 

 

TRINIDAD 672 ESOTICO TRAMONTO

MIAMI MUSEUM MONTH: L’INGRESSO É SCONTATO.

MIAMI MUSEUM MONTH: L’INGRESSO É GARANTITO

Per tutto il mese di maggio, Greater Miami and the Beaches propone esclusivi pass “Paghi uno, Prendi due” e sconti speciali per visitare i musei della città

INFORMAZIONI SU MIAMI AL LNK:

http://www.donnecultura.eu/?p=9497

 – Residenti e turisti affollano le strade della città in numero sempre crescente per scoprire la fiorente scena culturale e artistica di Greater Miami and The Beaches.

-Al fine di rendere più semplice e accessibile l’accesso ai numerosi musei della città, Greater Miami Convention & Visitors Bureau lancia la 16esima edizione dell’annuale Miami Museum Month, promosso in collaborazione con MasterCard.

-Dal 1 al 31 maggio, turisti e locali potranno approfittare di imperdibili sconti e offerte, consultabili sul sito internet appositamente dedicato all’evento: www.MiamiMuseumMonth.com.

Miami Museum Month propone la celebrazione dell’arte, della storia e della cultura di questa straordinaria destinazione alla metà del prezzo:

  • PAGHI UNO, PRENDI DUE:  Torna a grande richiesta l’ingresso per due persone, al prezzo di una, presso i 24 musei aderenti all’iniziativa.
  • VISITANE UNO, VISITALI TUTTI:  Maggio è il periodo perfetto per regalarsi l’abbonamento a un museo e questa conveniente promozione permette, ai visitatori che ne effettueranno l’acquisto, di visitare gratuitamente gli altri musei partecipanti per tutto il mese di maggio. Il risparmio è di 50 dollari per persona.

“Grazie a

-tesori antichi e contemporanei, opere internazionali provenienti da collezioni private ed esibizioni itineranti, Miami Museum Month offre un’opportunità unica per scoprire le gallerie e gli istituti d’arte della città”, afferma il Presidente e CEO di GMCVB, William D. Talbert III, CDME.

-“La scena artistica di Miami, particolarmente significativa a livello internazionale, rappresenta un originale mix di influenze, come si può notare dalla nostra eredità culturale e dai nostri energici e dinamici quartieri. La città offre davvero qualcosa di interessante a tutti”.

Il programma di quest’anno ha preso il via con un evento inaugurale ospitato presso il Perez Art Museum Miami (PAMM), giovedì 1 maggio.

-Aperto al pubblico, l’esclusivo cocktail party ha celebrato l’Haitian Heritage Month con un’esibizione dal vivo della band haitiana Shleu Shleu All Stars. Inoltre, è stata inaugurata una nuova esposizione dedicata all’arte caraibica: “Caribbean Art: Crossroads of the World”.

Un numero record di musei parteciperà all’edizione 2014 di Miami Museum Month, tra i quali:

1.             Ancient Spanish Monastery

2.             ArtCenter/South Florida

3.             Bakehouse Art Complex

4.             Bass Museum of Art

5.             Black Police Precinct & Court House Museum

6.             Coral Gables Museum

7.             Gold Coast Railroad Museum

8.             Haitian Heritage Museum

9.             Historic Old Town Hall Museum

10.          HistoryMiami

11.          Holocaust Memorial Miami Beach

12.          Jewish Museum of Florida – FIU

13.          Little Haiti Cultural Center

14.          Lowe Art Museum, University of Miami

15.          MDC Museum of Art + Design (Freedom Tower at Miami Dade College)

16.          Miami’s Auto Museum & Event Space @  Dezer Collection

17.          Miami Children’s Museum

18.          Museum of Contemporary Art, North Miami

19.          Patricia & Philip Frost Museum of Science

20.          Patricia & Phillip Frost Art Museum

21.          Perez Art Museum Miami (PAMM)

22.          Vizcaya Museum and Gardens

23.          Wings Over Miami Air Museum

24.          The Wolfsonian – FIU

In qualità di sponsor dell’evento, MasterCard offrirà il 10% di sconto nei negozi ospitati presso i seguenti musei:

-          The Ancient Spanish Monastery

-          Black Police Precinct and Courthouse Museum

-          Coral Gables Museum

-          Holocaust Memorial Miami Beach

-          Jewish Museum of Florida-FIU

-          Little Haiti Cultural Center

-          Lowe Art Museum, University of Miami

-          MDC Museum of Art + Design

-          Miami Auto Museum & Event Space @ Dezer Collection

-          Miami Children’s Museum

-          Museum of Contemporary Art North Miami

-          Patricia & Phillip Frost Museum of Science

Miami Museum Month fa parte del programma Temptations promosso da GMCVB, che propone iniziative che promuovono il meglio che Miami ha da offrire durante tutto l’anno e ai prezzi più convenienti.

-Gli altri programmi Temptations includono: Miami Cruise Month, Shop Miami Month, Miami Sports Month, Miami Museum Month, Miami Film Month, Miami Spa Month, Miami Spice Restaurant Month, Miami Attractions Month e Miami Live Month.

Per ulteriori informazioni sui programmi Temptations, visitate il sito www.MiamiTemptations.com.

Connect with MIA: 

Greater Miami Convention & Visitors Bureau (GMCVB) è l’organismo ufficiale, non profit, per le azioni di Sales e Marketing,

la cui missione è quella di attrarre visitatori a Greater Miami and The Beaches per piacere, affari, congressi ed eventi.

———–

Ufficio Stampa Greater Miami CVB Italia

Tel. 02 43458331 -Gmcvbpress.italy@aviareps.com

www.miamiandbeaches.it