Archivi categoria: VIAGGI

Viaggi: in economia, style&luxury, terme…extra Europa, Europa, Italia,

VACANZE ESTATE 2017 IN GIAPPONE – LOW COST da 1.400 euro

Bassa stagione Euro 1.290,00 (1.400 IN TOTALE)
Gennaio / Febbraio / Giugno / Luglio / Settembre / Dicembre

Al costo del viaggio, 1.290,00 VA AGGIUNTA la quota scrizione e spese gestione pratica Euro 60,00 – Assicurazione sanitaria bagaglio e annullamento Euro 50,00

Un viaggio breve ma intenso ideale anche per viaggi di nozze e combinarlo con un soggiorno mare

Alla scoperta di Kyoto, Monte Fuji & Tokyo con un viaggio breve ma intenso ideale anche per viaggi di nozze e combinarlo con un soggiorno mare.

Il Giappone easy, un breve ma intenso viaggio per scoprire le principali città del Giappone.

Questo tour può essere combinato con un soggiorno mare in Malesia, Thailandia, Filippine, Micronesia, Indonesia, Nuova Caledonia, Fiji…

1°giorno: Osaka / Kyoto – Arrivo all’aeroporto di Osaka, incontro con il nostro corrispondente che vi aiuterà a prendere lo shuttle bus che vi porterà in circa 90 minuti al vostro hotel a Kyoto. Sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

2°giorno: Kyoto / Nara / Kyoto – La stazione di Kyoto è proprio difronte al vostro hotel, partenza con il treno “Kintetsu Express” per Nara, antica capitale del Giappone dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.
Walking Tour e visita del Tempio Todai-ji edificato nel 752 ed attualmente l’edificio in legno più grande al mondo. Passeggiata nel Nara Park dove vivono oltre 1000 cervi (animale simbolo della città considerato un messaggero divino) che girano liberamente. Visita al Tempio Kofuku-ji, un’imponente pagoda a 5 piani la seconda più alta del Giappone. Ritorno a Kyoto in treno e pomeriggio partenza per la visita della città. Con un bus locale trasferimento a Kiyomizu, visita del tempio da cui si può ammirare una splendida visita panoramica della città, del Tempio di Kodaiji che commemora il generale del XVI secolo Toyotomi Hideyoshi, e del Santuario shintoista di Yasaka celebre per ospitare il Gion Matsuri, il festival più importante del Giappone. Passeggiata nel distretto di Gion, uno dei più esclusivi e rinomati quartieri di geishe di tutto il Giappone che conserva ancora il suo antico fascino, le architetture caratteristiche, le forme di intrattenimento tradizionali e le antiche case da tè. Fine del tour a Gion e ritorno in hotel per proprio conto. Pernottamento.

3°giorno: Kyoto / Tokyo – Il vostro bagaglio principale sarà spedito da Kyoto a Tokyo, con il treno in un’ora e mezza arriverete a Tokyo, trasferimento per proprio dalla stazione centrale di Tokyo in hotel. Potrete prendere un taxi o la metro. Sistemazione nella camera riservata. Pomeriggio Tokyo city tour, la partenza ed il rientro sarà dal vostro hotel. Visita della Tokyo Tower, del Santuario Meiji, un’esempio di architettura tradizionale giapponese, Hama-Rikyu Garden, crociera sul fiume Sumida dove si potranno ammirare i contrasti tra la vecchia e la nuova Tokyo. Pernottamento in hotel.

4°giorno: Tokyo / Monte Fuji / Hakone / Tokyo – Partenza con il Tomei Expressway per il Monte Fuji, durante il viaggio si attraverserà il Giappone rurale con i suoi suggestivi paesaggi fino ad arrivare a circa 2800 metri di altezza. Salita al monte Hakone con Sky Gondola per godere a 360° del bel panorama della montagna vulcanica. Crociera sul Lago Ashi, un delizioso lago vulcanico. Pranzo incluso. Ritorno in hotel e pernottamento.

5°giorno: Tokyo – Giornata libera per escursioni per proprio conto. Pernottamento.

6°giorno: Tokyo – Trasferimento in pullman per il vostro aeroporto di partenza.

Quote valide per partenze dal 03/01/2017 al 23/12/2017
Partenza libera su base privata – Minimo 2 persone
Quota per persona in camera doppia

– Bassa stagione Euro 1.290,00
Gennaio / Febbraio / Giugno / Luglio / Settembre / Dicembre

– Alta stagione Euro 1.410,00
Marzo / Aprile / Maggio / Agosto / Ottobre / Novembre
Supplemento colazione in hotel Euro 150,00

La quota comprende: Trasferimento di gruppo con shuttle bus dall’aeroporto Kansai di Osaka all’hotel di Kyoto – Sistemazione in hotel in camera doppia hotel categoria standard – Trasferimento bagaglio: da Kyoto a Tokyo – 1 pranzo – Trasferimenti con i mezzi pubblici ed ingressi durante le visite guidate come da programma – Trasferimenti in treno come da programma (biglietto di seconda classe, posti prenotati) – Trasferimento con shuttle bus di gruppo dall’hotel di Tokyo all’aeroporto

La quota non comprende: visto – voli – mance – pasti – bevande – quanto non indicato nella voce” la quota comprende”

Hotel previsti da riconfermare al momento della prenotazione: Kyoto: New Miyako Hotel – Tokyo: Shiba Park Hotel

ORGANIZZATO DA:

per prenotazioni booking@originaltour.it

Originaltour – Tour Operator
Roma, Via Angiolo Cabrini 38 – tel 0688643905
website www.originaltour.it

TERME – RIAPRE SALICE TERME

Non tutti sanno che le sorgenti di Salice Terme furono scoperte da Giulio Cesare

Sono riaperte le terme di Salice

Ora si punta al ritorno dell’epoca d’oro degli anni Sessanta

Dalla fonte Montalfeo sgorgano le acque sulfuree; le più ricche di idrogeno solforato d’Italia, mentre dalla fonte Sales, sgorgano acque  salsobromoiodiche, con una concentrazione di sali minerali di dieci volte superiore dell’acqua marina.

Le Terme di Salice (poco lontano da Tortona), sono una fonte di benessere che ha ricevuto la classificazione 1° livello super dal Ministero della Salute per la qualità e la vasta scelta di cure e trattamenti termali.

Cosa offre il territorio:

ristoro, sport e relax: ristoranti, locali di intrattenimento, golf, piscine, tennis, equitazione, campi sportivi, itinerari di trekking, biking, percorsi enogastronomici.

LE PROPRIETA’ DI QUESTE ACQUE

Acque termali sulfuree più ricche e più efficaci
Le acque termali della fonte “Mont’Alfeo” sono tra le più ricche d’idrogeno solforato d’Italia. Per questo sono più efficaci in tutte le applicazioni, curative ed estetiche.
Speciali perché: hanno proprietà rilassanti con azione sedativa riscontrata nei casi di iper eccitabilità nervosa. A livello cutaneo facilitano il ricambio fisiologico delle cellule.

Acque termali salsobromojodiche
Le acque salsobromojodiche della Fonte Sales vantano una concentrazione di Sali mineralizzati tra 8 e 10 gradi Beaumé. Un confronto? L’acqua salsobromojodica più diffusa in natura è l’acqua marina che ha una densità di Sali tra 1 e 2 gradi Beaumé.
Speciali anche perché: sono rinomate per l’azione antinfiammatoria e di stimolo nell’attività cellulare, così da accelerare i processi metabolici più importanti.

Ossa, muscoli, articolazioni
Per riabilitazione post infortunio, per risolvere traumi, per eliminare forme artrosiche. Le acque termali migliorano il tono muscolare, sono ideali nelle terapie antinfiammatorie, antidolorifiche e decontratturanti.
Come: Acqua salsobromojodica, per immersione e con fangoterapia.

Orecchio, naso, gola, bronchi e polmoni
Prevenzione e cura per stimolare le difese immunitarie, migliorare la capacità respiratoria e depurativa dei bronchi.

Ideale nelle patologie croniche otorinolaringoiatriche e in numerosi disturbi, comprese le sempre più frequenti forme allergiche.
Come: Acqua sulfurea e salsobromojodica in cure inalatorie.

Fegato, stomaco e intestino
Bere l’acqua termale favorisce l’eliminazione della bile, migliora la mobilità intestinale e la secrezione gastrica.
Come: Acqua sulfurea, attraverso assunzione orale come bibita.

Dermatiti, psoriasi, acne
L’acqua termale favorisce la corretta funzionalità delle cellule cutanee, con particolare efficacia nella cura di dermatiti, psoriasi, acne, eczemi.
Come: Acqua sulfurea, in immersione.

cure-termali4-termedisalice.it
Vene e vasi linfatici
In virtù dell’azione “antiedemigena”, le acque termali salsobromojodiche migliorano la circolazione venosa degli arti inferiori. Dopo un ciclo di cure si riscontra un’evidente riduzione del gonfiore grazie all’eliminazione dei liquidi in eccesso.
Come: Acqua salsobromojodica in idromassaggio con possibile aggiunta d’ozono e/o linfodrenaggio subacqueo, percorso vascolare a temperature differenziate.

Apparato genitale femminile
Grazie alle proprietà antinfiammatorie e di stimolo endocrino, le acque termali sono indicate anche per la cura di numerosi fastidi, quali prurito vulvare, vaginiti, sterilità tubarica, postumi di interventi chirurgici.
Come: Acqua salsobromojodica e/o sulfurea, attraverso irrigazioni, fanghi, bagni parziali o totali.

COSA VISITARE E COME ARRIVARE

Borghi medievali, i castelli e le torri animano le colline.

Uno sviluppatissimo settore enogastronomico, offre buon cibo genuino e ottimo vino in borghi medioevali ben conservati .

Salame di Varzi, formaggi caprini, pecorini e vaccini, carne bovina, ovina, suina, miele ecc…

SALICE si trova a pochi chilometri da grandi città come Pavia o Milano, facilmente raggiungibile anche da Bologna, Genova o Torino con le autostrade.

Con GRUPON (su internet) giornata alle terme di Salice per una persona a 19,90 € invece di 57 €

Giappone sempre più di moda – Calendario ricco di eventi a Tokyo

Treno in Giappone.

L’undicesima maratona di Tokyo il 26 febbraio con 26mila maratoneti

In go-kart travestiti come il celebre Super Mario. Scoprire Il Ninja Trick House in Tokyo, dove in meno di mezz’ora si impara a lanciare il shuriken come un vero ninja

La celebre bellezza dei fiori fra il festival delle camelie e la fioritura dei pruni


FLOWER FESTIVALS IN TOKYO il festival delle camelie e dei pruni

I primi timidi cenni di primavera si apprestano a far capolino anche a Tokyo, prima della famosa fioritura dei ciliegi che avverrà tra marzo e aprile.

Nel quartiere di Bunkyo, fino all’8 marzo sarà in scena la 59° edizione dello Ume Festival, il festival dei pruni, presso il santuario shintoista Yushimatenjin.

Il santuario è famoso per la fioritura dei pruni sin dal periodo Edo e il festival raccoglie ogni anno circa 400 mila visitatori in un solo mese.

Oltre alla possibilità di ammirare i boccioli bianchi dei 300 alberi di pruno nel giardino del tempio e assistere alla cerimonia del tè, ci sarà anche l’occasione di ammirare il trasporto dell’altare sacro in processione.

FESTIVAL DELLA CAMELIA

Ad Oshima, la più grande delle isole Izu, un piccolo arcipelago di isolette sotto la giurisdizione di Tokyo e a sole due ore di aliscafo dalla capitale, fervono i preparativi per il prossimo Tsubaki Festival, il festival della camelia, fiore simbolo dell’arcipelago.

Per tutta la durata dei mesi di febbraio e di marzo, i prodotti della camelia come l’olio, ottimo in cucina e nella cosmesi, saranno in mostra, così come danze e intrattenimenti tradizionali.

Ume Festival 2017

Address: Yushimatenjin, 3-30-1 Bunkyo-ku, Tokyo

http://www.yushimatenjin.or.jp/pc/eng-page/english.htm

Oshima Tsubaki Festival 2017

Indirizzo: Isola di Oshima, arcipelago Izu

http://www.gotokyo.org/it/kanko/oshima/event/tubakifes.html

————————–

MARATHON IN TOKYO – L’undicesima Maratona di Tokyo

Il 26 febbraio si tiene l’undicesima edizione dell’evento che attira atleti di livello mondiale, la Maratona di Tokyo. Quest’anno il percorso è rinnovato, con partenza davanti all’edificio del Governo Metropolitano di Tokyo e un percorso che scorrerà tra le tante tappe per Iidabashi, Nihombashi, Asakusa, Ginza per arrivare in fine alla Stazione di Tokyo. Le selezioni per partecipare si sono concluse ad agosto con più di 3 milioni di candidature, ma solo 26,370 sono i fortunati atleti che percorreranno il percorso, seimila maratoneti in più rispetto a quelli della scorsa edizione della Milano Marathon 2016.

Tokyo Marathon Foundation

http://www.marathon.tokyo/en/

UNIQUE EVENTS IN TOKYO – La corsa di Mario Kart, il treno-ostello e il covo ninja

Tokyo, si sa, è davvero unica nel suo genere. Nella grande metropoli orientale è possibile trovare davvero innumerevoli tipi di intrattenimento, dal più maestoso al più bizzarro.

Tutt’altro genere di corsa, quella che è possibile percorrere in go-kart travestiti come i personaggi del celebre videogiocoSuper Mario Kart con MariCAR, se in possesso di patente valida in Giappone. La corsa è un’attività che è possibile far durante tutto l’anno, noleggiando i veicoli per 12 ore e girando la città in libertà o, in alternativa, comprando un pacchetto tour guidato per visitare i più famosi punti di interesse della città, registrandoli magari con la GoPro Hero disponibile per il noleggio.

Per un’esperienza unica anche durante il pernottamento nella capitale del Giappone, a Tokyo si può dormire anche in treno! Utilizzato un tempo per collegare Tokyo con Hokkaido, il Train Hostel Hokutosei a Bakurocho, Nihombashi, è oggi un ostello per giovani e meno giovani ma, soprattutto, una location davvero unica dove pernottare.

In mezzo ai vicoli di Kabukicho, Shinjuku, si nasconde un covo ninja. Il Ninja Trick House in Tokyo è un locale singolare, molto amato sia dai giapponesi sia dai turisti stranieri, dove in poco meno di mezz’ora si può imparare a maneggiare armi e a lanciare shuriken come un vero ninja!

MariCar

http://it.maricar.com/

Train Hostel Hokutosei

Indirizzo: 1-10-12 Bakurocho, Nihombashi, Chuo-ku, Tokyo

http://trainhostelhokutosei.com/en/

NINJA TRICK HOUSE IN TOKYO

Address: Daiichi Wako Bld. 4F 2-28-13 Kabuki-cho, Shinjuku-ku, Tokyo

http://ninja-trick-house.com/en

Per viaggiatori golosi – Nuova destinazione gastronomica a Gerusalemme: la First Station

7 indirizzi, tra snack bar e ristoranti, dove fare uno spuntino veloce o assaggiare

piatti come opere d’arte

La prima stazione di Gerusalemme, che si trova in un edificio in stile ottomano, ma con tocchi di ispirazione europea, costruito con la tipica pietra calcarea locale, collegava la capitale israeliana a Jaffa.

Il primo viaggio venne effettuato nel 1892 e salutato con una grandiosa cerimonia cui parteciparono tutte le massime autorità locali e anche molti ospiti internazionali, come il pascià turco, ambasciatori di diversi paesi e altri.

Sottoposta a completo restauro, la First Station è senza dubbio una tappa da includere nel proprio carnet di viaggio a Gerusalemme, oltre che il perfetto punto di partenza per visite alla Città Vecchia, a Yemin Moshe, alla German Colony e ad altri siti di interesse storico-turistico.

Nuova destinazione gastronomica da scoprire, alla First Station si trovano ristoranti gourmet per tutti i gusti, oltre a bar per soste golose, ma veloci, gelaterie e un meraviglioso Culinary Bazaar, in cui acquistare frutta, verdura, cibi preparati sul momento.

Il Culinary Bazaar è un palcoscenico dove sapori, colori, aromi e profumi si intrecciano saldamente con la cultura, regalando esperienze gustative uniche. Il mercato kosher al coperto, aperto dal mattino presto alla sera tardi, è ricco di bancarelle che propongono il non plus ultra dei prodotti freschi locali, che possono essere assaggiati in loco, oppure portati via.

Dal caffè appena tostato al pane fragrante, dalle verdure biologiche a diverse specialità gastronomiche, dall’hummus alla pizza. Al Culinary Bazaar si potrà trovare (praticamente) tutto e apprezzare un ambiente informale e vivace, animato da DJ set e spettacoli live.

Per gli appassionati di haute cuisine, la scelta non potrà essere che Adom.

Aperto nel 2001 nel cuore di Gerusalemme, è una vera e propria istituzione per la città, grazie alla sua cucina raffinata, elegante e con un impareggiabile carta dei vini. A completare la magia di questo indirizzo, un’atmosfera chic sapientemente ricreata nella First Station, dove si è trasferito. I suoi piatti più famosi sono a base di carne frollata a secco, pesce, frutti di mare, gnocchi, pasta fatta in casa e risotto.

La carta vincente in più è che, tutte le domeniche, dalle 12 alle 17, il ristorante offre uno sconto del 15% sui prezzi del menu.

Al Kitchen Station Buffet Restaurant, invece, si può fare una sostanziosa colazione all’americana, con uova, pancetta, bacon e pane tostato, accompagnati da frullati di frutta fresca di stagione, tè e caffè appena tostato, oppure si può pensare ad una cena informale, alla scoperta di sapori da tutto il mondo, rivisti in chiave kosher: dal tahini nero di Nablus al risotto Arborio made in Italy, alla tempura giapponese fatta col panko.

Se si desidera pranzare velocemente, per ripartire alla scoperta della città, il Fresh Kitchen propone piatti caldi e freddi, cucinati in modo sano, utilizzando ingredienti locali. Superba è la lista dei dolci, prodotti da una pasticceria boutique che rifornisce quotidianamente il locale. Da bere? Miscela di caffè biologico, frullati o spremute di frutta.

Al Landwer Café, invece, l’ambiente caldo ed accogliente invita gli ospiti a provare piatti della cucina italiana, mediterranea, ma anche panini veloci, pizze cotte nel forno a legna e ricette a base di carne. Qui, infine, vengono serviti menu appositamente pensati per i bambini e un’ampia selezione di leccornie vegane.

Infine, chiudono la proposta gastronomica la Gelateria Vaniglia e il re:bar. La prima, ideale per una sosta rinfrescante, propone gusti sfiziosi a base di vaniglia del Madagascar e di Tahiti, cacao di Valrhona, nocciole del Piemonte, pistacchi dalla Sicilia, frutta fresca da Israele. Inoltre, è possibile assaggiare anche meravigliosi dolci proposti in abbinata ai gelati e miscelati con spezie, erbe e fiori. Il re:bar è la scelta perfetta per i salutisti che vogliono sostituire ai pasti delle sostanziose bevande, frappè freschi, yogurt, sorbetti, frullati.

Per maggiori informazioni sulla città e le sue proposte, visitare il sito www.itraveljerusalem.com/itmedia.itraveljerusalem.comwww.gerusalemmeora.it

Per assaporare quotidianamente l’effervescenza di Gerusalemme:

www.facebook.com/itraveljerusalem.it

Shopping e magia del viaggio a Marrakech

I MIGLIORI INDIRIZZI FASHION A MARRAKECH
Caftani, borse e accessori, il meglio delle tendenze della moda nella Città Rossa

 Marrakech negli ultimi anni è diventata una meta amatissima per lo shopping in quanto pullula di negozi e boutique molto interessanti che mescolano le tendenze europee con gli elementi tradizionali del Marocco.

Dar Darma, esclusivo riad nel cuore della Medina, accompagna i suoi ospiti a scoprire i migliori indirizzi fashion della città rossa mettendo a disposizione un personal shopper.

Si inizia con le botteghe artigianali dei souk, uno dei più grandi mercati del mondo, con ottomila negozi. alla ricerca delle comode babouches, acquistabili in migliaia di colori e fantasie, per poi perdersi tra i caftani, i pellami, le passamanerie e nappe in seta proposte in una straordinaria gamma di sfumature fino alle botteghe più esclusive del quartiere Guéliz.

Per le babbucce l’indirizzo giusto è da Watla Aziz. Qui c’è l’imbarazzo della scelta per forme, colori e decori e i prezzi variano tra gli 8-10 euro.

Le regole base per l’acquisto di una babbuccia sono che deve essere morbida, cucita a mano, tagliata bene. E ancora Quabil (59, Dab Cher Ca, tel. 00212.660.424421) crea raffinate babouche con scampoli di stoffa di famosi stilisti.

Per i caftani, un evergreen iperfemminile, è Lourika Boutique(77, Daffa Warbaa – Semmarine) che “ha vestito” anche i reali del Marocco. Qui i prezzi variano da pochi euro per i modelli industriali fino ad arrivare a 8000 euro per quelli fatti a mano e ricamati artigianalmente.

  • una tunica in puro cachemire, costa sui 400 euro
  • una in lino tutta ricamata a mano sui 450.

Sempre nel souk ha appena aperto i battenti anche Gold&Coffee (48, rue Dar el Bacha, tel. 00212.524.383141), gioielli di alta fattura, oro italiano e design berbero.

Tra le nuove tendenze Original Marrakech (4 Souk Cherifia, Sidi Abdelaziz, Medina) che propone il panier in foglie di palma. Qui si troveranno non solo i tradizionali cabas e cappelli intrecciati, ma si avrà anche la possibilità di farli customizzare con il proprio nome e con scritte ad hoc in soli 30 minuti.

Sarah Maj (Rue Amsefah 88, Sidi Abdelazize) è una boutique dal gusto un pò francese in cui scoprire il mondo femminile della giovane designer. Le sue collezioni sono un mix di motivi marocchini e grandi trend internazionali. Da comprare: i parka con ricami tradizionali, gli ampi abiti da sera, le robes in velluto super chic come la vestaglia con stampa floreale.

Joykech Bazar (Rue Amsefah 12, Sidi Abdelazize) Il piccolo store di Joao Ribeiro, creative director e fashion stylist trasferitosi in Marocco da oltre dieci anni, è l’indirizzo giusto in cui scovare pezzi unici dallo stile etnico e boho con tocchi artigianali e custom made. Joao ricerca e recupera tessuti vintage, sete e broccati da cui crea kimono one-of-a-kind, cuscini, envelope bag e caftani ricamati.

ArtC (96 Residence Kelly, Rue Mohamed El Bequal, Gueliz). Nella sua Marrakech, il visionario designer autodidatta è un’autentica celebrità, le sue creazioni vanno oltre l’abito per essere sempre una forma d’arte, una performance, significanti che veicolano messaggi e cambiamenti. Con il suo talento unico e la sua boutique cool e deluxe nel Gueliz si conferma uno dei nomi più interessanti della moda marocchina.

33 Rue majorelle (33 Rue Yves Saint Laurent), il concept store più famoso di Marrakech offre una selezione super cool di abiti, accessori, oggettistica per la casa, tappeti (e molto altro) ricercando tra i più interessanti designer, creativi, artigiani e produttori locali. Decisamente l’indirizzo must di Marrakech, anche per il suo raffinato caffè.

Max & Jan ( Rue Amsefah 14, Sidi Abdelazize) Un concept store nel cuore della medina ospita l’omonimo brand fondato dal designer belga Jan Pauwels e da Maximilien Scharl. Le loro collezioni donna e uomo si ispirano a un’ideale bohemian chic fatto di libertà e romanticismo, in cui gli influssi africani si mescolano a un approccio anticonformista, con twist urbani, sporty e contemporanei.

Che lo shopping abbia inizio!

Dar Darma è un lussuoso Riad del XVIII secolo situato nel cuore della Medina, a pochi passi dal Museo di Marrakech. Le 4 lussuose suite (2 Patio suite, la suite degli Specchi e la Orange suite) e i 2 appartamenti (Blu e Rosso) sono superbamente arredati e ricercati nei decori.

Offrono sale con camino, una o due camere da letto e servizi. Le aree dining, le terrazze con salotti ombreggiati, zone sole e piscina completano l’esclusiva offerta della maison. Dar Darma accoglie gli ospiti con ampi spazi, un’atmosfera elegante e di assoluta privacy, un servizio personalizzato e al tempo stesso informale. Lo Chef propone piatti tipici della cucina marocchina realizzati tutti i giorni con prodotti freschi.

Per prenotazioni e informazioni:
Dar Darma, Marrakech – info@dardarma.com – reservation@dardarma.com – tel. +39 02.669927.204

WEEKEND e VACANZE DOVE ? – Porto è la nuova regina d’Europa

La città portoghese eletta miglior destinazione europea per il 2017. A decretarlo, i viaggiatori di tutto il mondo

Porto ottiene il titolo di Best European Destination per il 2017: è il trionfo della sua storia e della sua bellezza, unita all’amore di chi l’ha visitata e allo stesso tempo l’ha scelta come regina d’Europa.

Sono stati infatti oltre 138.116 – su un totale di oltre 420.000 – i turisti provenienti da 174 paesi a incoronare la città portoghese, al suo terzo trionfo dopo quelli del 2012 e del 2014.

Sul podio anche Milano (2°) e la polacca Danzica (3°).

Superate città gettonatissime come Barcellona, Parigi, Londra e Amsterdam.

Il prestigioso riconoscimento assegnato alla città riafferma il Portogallo come destinazione turistica di riferimento per sempr epiù turisti e viaggiatori.

Per informazioni: https://www.visitportugal.com/it

TURISMO DE PORTUGAL

Visitportugal è il sito ufficiale di promozione turistica del Portogallo creato da Turismo de Portugal, I.P., l’ente turistico nazionale.

Integrato nel Ministero dell’Economia, Turismo de Portugal, I.P., è l’ente preposto alla promozione, valorizzazione e sostenibilità dell’attività turistica, e riunisce in un’entità unica tutte le competenze istituzionali relative alla promozione del turismo, dall’offerta alla domanda.
Turismo de Portugal si avvale di una rete di uffici che coprono 21 paesi di prioritaria importanza per la promozione turistica internazionale.

TURISMO NEL MONDO – Dati e statistiche sui Paesi più visitati utilizzando voli IATA e agenzie di viaggio

Secondo il Rapporto IBAR (Italian Board Airline Representatives), che analizza le vendite di oltre 2000 Agenzie di Viaggio italiane affiliate alla IATA, il buon andamento di molte destinazioni intercontinentali è alla base dei risultati positivi registrati dalla rete aeroportuale italiana che ha chiuso l’anno con un incremento di volumi di poco superiore al 6%.

A fine 2016,

-Sri Lanka (+32%) in Asia,

-Mauritius (+16%) per l’Africa

-Cile (+29%) per le Americhe,

sono le destinazioni con le percentuali maggiori di incremento.

Interessante anche il dato relativo alle Maldive (+19%), una destinazione in precedenza servita quasi esclusivamente da voli charter che, in un lasso di tempo relativamente breve, hanno ceduto il passo ai servizi di linea.

Per quanto riguarda le dimensioni dei flussi,

  • Cina, Stati Uniti ed Egitto sono i campioni continentali in carica.

Mentre la leadership dei primi due Paesi non sembra al momento contendibile, i dati numerici di Egitto ( 98.000 biglietti venduti nel 2016) e Marocco (91.000) sono ormai sullo stesso piano .

Tutte le tendenze evidenziate dai precedenti rapporti trovano ampia conferma nella analisi di fine anno:

Il rapporto conferma le brillanti performance di Cuba (+21%), grazie alla intensificazione dei collegamenti diretti, e di Iran (+27%), per il contemporaneo ritorno dei flussi turistici e la ripresa dei rapporti commerciali tra i due Paesi.

Continua la conquista di quote di mercato da parte dei Vettori low-cost, la cui clientela utilizza solo in minima parte le Agenzie di Viaggio per l’acquisto dei biglietti.

Anche tra coloro che si affidano alle compagnie aeree “legacy”, sale costantemente la propensione ad utilizzare i siti dei Vettori (non rilevati da questa analisi) per i propri acquisti.

Infine, in media il costo di un biglietto per una qualsiasi destinazione intercontinentale raggiungibile dall’Italia è calato del 6,1% rispetto al 2015.

Ancora maggiore il beneficio per chi avesse optato per una destinazione Asiatica, su questa direttrice infatti si è registrato un calo medio delle tariffe pari al 9,5%.

E’ bene ricordare che il rapporto, offre una fotografia mai pubblicata con questo grado di dettaglio che si basa sull’analisi di un database di oltre 8 milioni di biglietti aerei (di cui circa 2,7 milioni per viaggi intercontinentali) emessi annualmente in Italia, per un valore complessivo prossimo ai 3 miliardi di euro.

NON SONO INCLUSI

-Non sono inclusi in questa analisi gli acquisti effettuati direttamente sui siti web delle singole compagnie aeree, mentre sono incluse le transazioni effettuate sui siti delle OLTA (Portali di vendita online).

L’IBAR (Italian Board Airline Representatives) è la Associazione che rappresenta direttamente 52 Compagnie Aeree – Italiane e straniere – operanti in Italia.
Il totale dei Vettori associati si avvicina alle 100 unità , tenendo conto delle Compagnie Aeree iscritte attraverso le proprie rappresentanze commerciali presenti nel nostro Paese.
Scopo principale della Associazione e’ la rappresentanza dei Vettori nei rapporti con le istituzioni e con tutti gli altri componenti della filiera del trasporto aereo.
IBAR osserva strettamente le vigenti normative Antitrust e pertanto non interviene in questioni di natura commerciale che riguardano i singoli Soci.
La Associazione si adopera per lo sviluppo del trasporto aereo in Italia e, in tale ambito, per la realizzazione di un mercato aperto ed efficiente.

Terme e spa -Nuova Sky SPA dell’Hotel Terme Merano

Nuova Sky SPA

dal 13 aprile 2017 accoglierà gli ospiti al quarto piano dell’ Hotel Terme Merano

Dedicata ai quattro elementi la nuova Sky SPA dell’Hotel Terme Merano

L’energia è benessere nel nuovissimo centro wellness in legno e vetro che dal 13 aprile 2017 sorgerà sopra i tetti di Merano e sulle montagne altoatesine.

Nella Sky Spa dell’Hotel Terme Merano i trattamenti internazionali sono proposti con la consulenza di esperti e basati su acqua, fuoco, aria e terra.

– Il corpo come un tempio custode di energia alimentata dai quattro elementi; acqua, fuoco, aria, terra, alla base della filosofia dell’esclusiva Sky SPA che dal 13 aprile 2017 accoglierà gli ospiti al quarto piano dell’ Hotel Terme Merano.

Il nuovo centro benessere in legno e vetro, progettato dall’architetto di Bressanone Hugo Demetz, proporrà una serie di trattamenti internazionali basati sugli elementi in rapporto all’energia. L’approccio a questa filosofia sarà espresso dall’internazionalità del team della SPA e dall’architettura dell’hotel rinnovato.

Tutti i settori della Sky SPA sono assegnati ad un solo specifico elemento: le piscine e il bagno vapore sono associate all’acqua, la sala fitness e la sauna finlandese al fuoco, la sala relax e la sauna erbe alla terra, le terrazze panoramiche all’aria.

Anche ogni trattamento della SPA è collegato a un elemento, consigliato agli ospiti dopo una consulenza con l’esperto, in base alla seguente classificazione: l’acqua e i trattamenti ad essa correlati sono utili per combattere lo stress, i trattamenti corrispondenti al fuoco sono efficaci ad attivare l’energia del corpo; l’aria è associata alla bellezza interiore ed esteriore e l’elemento terra all’equilibrio fisico e mentale.

Per chi alla tradizionale vacanza preferisce un soggiorno “mordi e fuggi”, la Sky Spa propone, a chi non soggiorna in hotel, l’offerta Day SPA ossia pacchetti speciali che includono un trattamento giornaliero.

La nuova Sky SPA dell’Hotel Terme Merano è realizzata innalzando un quarto piano di 2.700m2 con una vista a 360° sul paesaggio alpino circostante.

Ha ampie zone relax all’aperto, un giardino con palme, tre whirlpool all’aperto e l’Infinity-pool scoperta e riscaldata (36°C), lunga 22 metri e larga 7.6 metri con accesso interno ed esterno in ogni stagione dell’anno e con postazioni di micromassaggio.

Inoltre ampia zona sauna, sala fitness e cabine per trattamenti benessere, il tutto con vista panoramica spettacolare.

Con questa novità del 2017 l’Hotel Terme Merano, realizzato nel 2006 e progettato dal famoso architetto bolzanino Matteo Thun, offre ai suoi ospiti la possibilità di elevare in tutti i sensi la sua offerta wellness già consolidata: oltre alla nuova Sky SPA accessibile a chi ha più di 14 anni, rimane sempre aperta a tutti gli ospiti la “Garden SPA” del piano terra, collegata con tunnel riscaldato alle Terme di Merano, liberamente raggiungibili in accappatoio.

BERLINO – AVANGUARDIE – CULTURA – DIVERTIMENTO – LA SASSONIA CITTA’ D’ARTE.

Berlino, da decenni la città delle università della ricerca più avanzata.
Berlino, da decenni la città delle università della ricerca più avanzata.

BERLINO: CULTURA, DIVERTIMENTO E TANTE SORPRESE, OGGI LA GERMANIA COSTA MENO DELL’ITALIA.

PIU’ SOTTO LA SASSONIA E L’ARTE.

aereo luthansa vecchi museo berl

www.germany.travel/cities  info a Berlino 030-25 00 25  www.berlin-tourist-information.de

dall’Italia: Ente Naz.Germanico per il Turismo, cas. post. 10009; 20110 Milano tel. 02.847 444 44;  www.germany.travel

Berlino, Duomo.
Berlino, Duomo.

Ben ricostruita, nelle sue parti ottocentesche, dopo la guerra, oggi è  sempre più famosa anche per l’enorme quantità di edifici moderni progettati dai grandi architetti di tutto il mondo.

Berlino moderna.
Berlino moderna.

032c: procuratevene una copia, saprete tutto sulle avanguardie culturali, potrete conoscere i locali frequentati da chi a Berlino ci vive.

Berlino, centro Sony.
Berlino, centro Sony.

-Moritz-plaz: dopo un lungo abbandono, oggi è un orto urbano collettivo dove ci si ritrova per coltivare, strappare erbacce e bere un aperitivo in comunità. www.prinzessinnengarten.net

La moderna Berlino dei quartieri residenziali, firmati dai più celebri architetti di tutto il mondo.
La moderna Berlino dei quartieri residenziali, firmati dai più celebri architetti di tutto il mondo.

-La città si estende sulle rive della Sprea ed alla sua confluenza nell’Havel. La posizione fisica ne favorì la difesa sin dalle sue origini medioevali.

Berlino, il Duomo.
Berlino, il Duomo.

Attualmente un sistema di canali artificiali consente il collegamento con il  Mar Nero.

Berlino, porta di Brandeburgo.
Berlino, porta di Brandeburgo.

Sin dal 1870  Berlino fu nominata capitale dell’Impero Germanico.

Berlino, arte anche sul muro.
Berlino, arte anche sul muro.

-Oggi è LA CITTA’ DEI GIOVANI E DEL RINNOVAMENTO PER ECCELLENZA dopo la distruzione della seconda guerra mondiale e la divisione creatasi con il muro

Berlino, il primo edificio ecologico; le finestre si spostano secondo la luce, qui si usa il raffreddamento a camino, come nei paesi dell'antico Medio Oriente, al posto dell'aria condizionata.
Berlino, il primo edificio ecologico; le finestre si spostano secondo la luce, qui si usa il raffreddamento a camino, come nei paesi dell’antico Medio Oriente, al posto dell’aria condizionata.

Numerose sono le istituzioni e le società che dimostrano una grande volontà di affermarsi a livello internazionale nella cultura e nella ricerca tecnologicamente più avanzata. (vedi note più sotto)

germania 2005 167                                                                       L'orso è il simbolo di Berlino.

 DA NON PERDERE: 

Berlino, altare di Pergamo.
Berlino, altare di Pergamo.

Pergamonmuseum (altare di Pergamo, la porta di Istar ed il percorso processionale di Babilonia che, da soli, varrebbero il viaggio).

Nefertiti.
Nefertiti.

Gipsformerei: il museo dove è stato trasferito lo splendido busto di Nefertiti

I musei di Berlino sono ricchissimi di gioielli dell'archeologia mondiale.
I musei di Berlino sono ricchissimi di gioielli dell’archeologia mondiale.

Postdamer Plaz, con l’area Sony di H.Jahn, il grattacielo Jahn e Kollhoff e l’area di Renzo Piano

Berlino, quartiere Sony.
Berlino, quartiere Sony.

Museo Ebraico di Daniel Liberkind

Museo Ebraico.
Museo Ebraico.

 

Berlino, cimitero ebraico.
Berlino, cimitero ebraico.

Padiglione dei Congressi per la sua straordinaria architettura

castello di Charlottenburg

zoo, il più grande d’Europa e…moltissimo altro anche per lo shopping.

Lo zoo di Berlino è famoso in tutto il mondo, anche per il film "I ragazzi dello zoo di Berlino".
Lo zoo di Berlino è famoso in tutto il mondo, anche per il film “I ragazzi dello zoo di Berlino”.

Max Plank Institute for the History of Science si può definire la seconda Biblioteca di Alessandria. Scopo di questo istituto è mettere il sapere umano in rete a disposizione gratuita per tutti. In particolare ci si vuole occupare dello sviluppo del sapere, ovvero come il sapere viene trasmesso, come avvengono le rivoluzioni scientifiche e il nesso tre filosofia e storia.

-Si tratta di una Joint-italo-tedesca sul Rinascimento della scienza. Tutti speriamo che il computer centrale di questo lavoro sia sufficientemente protetto da ogni tipo di possibile danno. zentrale@mpiwg-berlin.mpg.dewww.mpiwg-berlin.mpg.de/home.html

Berlino. Cipria e Rossetto. Un ricordo delle macerie della guerra recuperato al meglio con decorazioni di vetri artistici manufatti dagli antichi nemici.
Berlino. Cipria e Rossetto. Un ricordo delle macerie della guerra recuperato al meglio con decorazioni di vetri artistici manufatti dagli antichi nemici.

Dove dormire:

-Se il risparmio è la vostra priorità cercate i migliori alloggi in tutta Europa su:            http://www.budgetplaces.com

-Camere da 45 euro la singola, 70 la doppia: Hotel & Hostel Friedrichshain,  Warschauerstrasse 57, Berlino; è uno stabilimento catalogato con 3 stelle che offre alloggi semplici con rapido accesso ai principali luoghi di interesse; a soli 5 fermate di metro da Alexanderplatz. Bar/Caffè, ascensore, Wi-Fi negli spazi comuni GRATIS, Deposito bagagli.

-Per i più giovani e curiosi, ma non economico: Michelberger www.michelbergerhotel.com l’albergo più divertente e amichevole di Berlino, potete anche prendere una camera in condivisione, al bar la sera quasi sempre concerti, ricco programma culturale.

-ANDEL’S HOTEL, http://www.vi-hotels.com/en/andels-berlin/, da 80 euro in su per notte; tra i più belli hotel di design, lo SKY-BAR  è il ritrovo alla moda dei berlinesi per l’aperitivo e per sauna e solarium. Doppia per 3 giorni in bassa stagione c.a. 250 euro Situato a 6 fermate di tram da Alexanderplatz, questo hotel non fumatori a 4 stelle superior vanta sistemazioni eleganti con lettore DVD, un bar con viste panoramiche su Berlino e un centro benessere con una palestra disponibile 24 ore su 24.

Camere climatizzate tutte provviste di TV a schermo piatto, cassaforte per computer portatile e ampio bagno e la connessione Wi-Fi gratuita.

Potrete ammirare splendide viste dallo sky.café, situato al 12° piano, e dallo sky.bar, al 14° piano, e gustare la cucina mediterranea al ristorante Oscar’s o pasti gourmet presso il premiato a.choice.

Pezzi di muro decorati.
Pezzi di muro decorati con il tema della pace.

LA BERLINO CHE LAVORA PER LA CULTURA E LA SCIENZA:

Da oltre vent'anni la ricerca tedesca è all'avanguardia.
Da oltre vent’anni la ricerca tedesca è all’avanguardia.

Max Plank Institute for the History of Science si può definire la seconda Biblioteca di Alessandria. Scopo di questo istituto è mettere il sapere umano in rete a disposizione gratuita per tutti. In particolare ci si vuole occupare dello sviluppo del sapere, ovvero come il sapere viene trasmesso, come avvengono le rivoluzioni scientifiche e il nesso tre filosofia e storia.

Si tratta di una Joint-italo-tedesca sul Rinascimento della scienza. Tutti speriamo che il computer centrale di questo lavoro sia sufficientemente protetto da ogni tipo di possibile danno. zentrale@mpiwg-berlin.mpg.dewww.mpiwg-berlin.mpg.de/home.htm

-Menarini Farmaceutici: società italiana, con numerose sedi all’estero, è la seconda per crescita in Europa; dopo un momento di crisi, per la società in Germania, dovuto alla caduta del muro ed alle sue conseguenze, oggi è in pieno sviluppo

-City of Science, Economy and Media, uno tra i parchi più grandi d’Europa

-Insitute für Kristallzüchtung qui si ricercano nuovi materiali, speciali cristalli, per un miglior utilizzo del raggio laser (numerosissime le applicazioni, dalla medicina alla tecnologia avanzata)

Berlin Museum Island: centro scientifico di conservazione e restauro archeologico con l’utilizzo della più moderna tecnologia

Ceck point Charly.
Ceck point Charly.

SASSONIA: QUANDO L’ARTE DIVENTA VERA PASSIONE!

 www.sachsen-tourismus.de

-1.000 castelli, fortezze e giardini

-Semperoper: uno dei più bei teatri lirici al mondo

Un tour culturale indimenticabile: Turingia/Sassonia

Lutero/Medioevale:

-Eisenach:museo di Bach, indimenticabile / Erfurt / Weimar: Göethe.

Barocco:

-Dresda: musei / Lipsia: orchestra,Messen ceramiche

 —————

Franconia (Baviera): Bamberg: barocco-rococò / Rothemburg: medioevale / Warzburg: Ressdemz (meglio di Versailles?)

 

WEEKEND A LUCERNA ; UNA CITTA’ MOLTO VIVA E DOVE SI PUO’ MANGIARE MOLTO BENE

ch lucerna 15

Lucerna.

CH LUCERNA 13

CH LUCERNA 7

CH LUCERNA 2

CH LUCERNA 1

CH LUCERNA 4

CH LUCERNA BODU RISTORANTE

Un ristorante che merita un applauso.

CH LUCERNA 11 A

CH LUCERNA 10

Siamo partiti da Milano, via autostrada con pagamento del  bollino in Svizzera e abbiamo raggiunto Airolo, dove ci siamo fermati per la notte e poi proseguito per Lucerna.

CH AIROLO 9

Airolo.

CH AIROLO 1

CH AIROLO FORNI ALBERGO8

Airolo.

Lucerna con il sole è bellissima, in particolare: ottime pasticcerie, bei bar dove rilassarsi e tanta vita culturale.

L’arte di Picasso o Klee, ritrovamenti risalenti all’età glaciale, oggetti di importanza storica provenienti dalla regione, un enorme dipinto circolare e scoperte tecnologiche della storia dei trasporti, a Lucerna ce n’è per tutti i gusti. Anche il teatro offre un programma molto vario che va dall’opera lirica e teatrale fino alla danza moderna e al cabaret.

Con la funivia si possono raggiungere panorami meravigliosi  e fare belle passeggiate ovunque.

Il museo dei trasporti è il museo più visitato della Svizzera e mostra le più recenti conquiste della tecnica dei veicoli.

Gli amanti dell’arte trovano nella collezione Rosengart o nel museo d’arte di Lucerna ciò di cui hanno bisogno.

Molto interessante il giardino dei ghiacciai “Gleschergarten” con le sue marmitte giganti risalenti all’epoca glaciale.

Il Bourbaki Panorama mostra uno degli ultimi dipinti circolari al mondo e nel Museo Richard Wagner, ha vissuto il famoso compositore da cui prende il nome.


Dormire

Ad Airolo,  abbiamo trovato un buon albergo, il Forni,  dove abbiamo mangiato bene e ben dormito.

A Lucerna troverete ottimi ristoranti e alberghi, anche se volete avere il massimo.