Archivi categoria: nel mondo

viaggiare nel mondo, traveling the world, viaggi nel mondo,

Volare comodi con KLM – Collegamento diretto con Mumbai

I passeggeri viaggeranno a bordo dell’ultimo arrivato nella flotta di KLM, il Boeing 787-9 Dreamliner

KLM attiva un nuovo collegamento diretto con Mumbai

Amstelveen, maggio 2017 KLM Royal Dutch Airlines ha annunciato un collegamento diretto verso la città più grande dell’India, Mumbai, a partire dal 29 ottobre 2017. Da questa settimana, è possibile acquistare i biglietti per Mumbai su klm.it.

Pieter Elbers, Presidente e CEO di KLM, ha dichiarato: “La presenza della rete KLM in India è cresciuta enormemente dall’inizio della nostra collaborazione strategica con Jet Airways. L’introduzione di un nuovo collegamento diretto con Mumbai, cuore economico del paese, consente a KLM di offrire ai propri clienti ben 48 destinazioni in tutta l’India, che si sommano alle altre destinazioni nel subcontinente indiano e in Asia.

Programma dei voli: AmsterdamMumbaiAmsterdam

Durante la stagione invernale 2017-2018, KLM opererà tre voli settimanali diretti con destinazione Mumbai, in partenza il lunedì, il giovedì e il sabato. I passeggeri viaggeranno a bordo dell’ultimo arrivato nella flotta di KLM, il Boeing 787-9 Dreamliner, equipaggiato con 30 posti in World Business Class, 45 posti in Economy Comfort e 219 posti in classe Economy.

I voli partiranno da Amsterdam alle 13:00 e atterreranno a Mumbai all’01:55 ora locale; per il ritorno, invece, la partenza è prevista da Mumbai alle 04:00 ora locale, con arrivo ad Amsterdam alle 8:45.

Mumbai
Mumbai è la capitale dello stato indiano del Maharashtra, nonché la città più densamente popolata dell’India. Situata sulla costa occidentale del paese, possiede un profondo porto naturale. La città è la capitale finanziaria, commerciale e dell’intrattenimento dell’India, oltre ad essere tra i dieci maggiori centri economici a livello mondiale in termini di flusso finanziario. Le opportunità lavorative, così come l’offerta potenziale di migliori standard di vita, attraggono immigranti provenienti da tutta l’India, rendendo Mumbai un melting pot di comunità e culture differenti.

L’aeroporto di Mumbai è lhub di Jet Airways, il partner di codeshare di KLM. Ciò consente ai passeggeri di KLM in volo verso Mumbai di poter prenotare facilmente uno dei tanti voli di collegamento verso le maggiori città e centri economici dell’India, come Hyderabad, Ahmedabad, Chennai e Pune.

Collegamenti diretti con l’India
Prima che Jet Airways trasferisse i propri voli da Bruxelles ad Amsterdam, da cui attualmente opera rotte giornaliere per Delhi e Mumbai, soltanto KLM offriva collegamenti quotidiani tra Amsterdam e Delhi.

Di recente, Jet Airways ha annunciato l’introduzione di voli giornalieri da Bangalore ad Amsterdam.

Tokyo e l’architettura moderna e contemporanea

Sumida_Hokusai_Museum

Tokyo è sinonimo di tradizione ma è anche innovazione e futuro, per questo, la metropoli nipponica è anche caratterizzata da un considerevole skyline di edifici e grattacieli moderni e contemporanei, a volte caratterizzati da forme particolari o bizzarre. E mentre il governo di Tokyo, in vista del 2020, ha intenzione di proseguire con lo sviluppo di numerosi nuovi grattacieli, si dice decine, presentiamo il nucleo di edifici di richiamo culturale e turistico della capitale giapponese.

Il suggerimento per i visitatori è di inserire nei loro piani di visita alcune, se non tutte, le architetture di maggiore interesse, realizzate da Architetti di fama mondiale.

Sumida_Hokusai_Museum

Tra gli edifici più nuovi in città, il nuovissimo e particolare Sumida Hokusai Museum, aperto da pochissimi mesi proprio nel quartiere di Sumida, dove nacque nel 1760 il più famoso artista ukiyo-e giapponese al mondo, Katsushika Hokusai, famoso in Occidente per il suo contributo alla nascita e diffusione del Giapponismo in Europa.

Oltre all’importanza culturale del museo come collettore di numerose opere originali che illustrano il percorso artistico dell’artista, il museo è esso stesso un edificio di rilevanza architettonica contemporanea. Il progetto è a cura di Kazuyo Sejima, una delle architetto donna più famose del mondo e vincitrice del premio Pritzker nel 2010 che ha insegnato in numerose università nel mondo tra cui il Politecnico di Milano, il Politecnico di Losanna e Università delle Arti applicate a Vienna.

La struttura dell’edificio rispecchia strutture angolari tanto care all’artista Hokusai e anche al suo interesse per angoli obliqui e ai contrasti, come vicino-lontano e naturale-artificiale. L’edificio è pensato inoltre per fondersi al meglio con l’ambiente circostante, grazie ad una struttura con multipli accessi su più lati e una superficie esterna riflettente che lo mimetizza ulteriormente con l’ambiente circostante.

Un altro edificio di Tokyo degno di nota si trova a Ginza, il quartiere delle boutique e del lusso per definizione, che accoglie la maggior concentrazione di edifici architettonici sperimentali della capitale giapponese, spesso commissionati da famosi brand internazionali.

MIKIMOTO_Ginza2

Tra questi il Mikimoto Ginza 2, l’edificio del brand giapponese Mikimoto, specializzato in perle per le quali il Giappone è noto nel mondo. Il brand fu fondato da Kokichi Mikimoto, il primo uomo a perfezionare la tecnica di coltivazione delle perle, che nel 1899 aprì il primo negozio proprio a Ginza, Tokyo, fino a crescere e diventare fornitore delle case reali mondiali, da quella imperiale giapponese fino alla Casa Reale Britannica.

L’edificio, ideato dallo studio Toyo Ito, uno degli architetti più influenti al mondo, vincitore anch’egli del premio Pritzker nel 2013 e architetto di importanti progetti anche in Europa, è composto da 9 piani e 56 metri di altezza e, sorprendentemente, non presenta colonne al suo interno, ed è sostenuto dalle sue stesse mura. Mura che presentano una delicata colorazione, con aperture apparentemente casuali e che, di notte, si illuminano di colori diversi.

Poco distante dal quartiere di Ginza si trova il quartiere di Aoyama, considerato un centro in grado di unire cultura e moda, anch’esso caratterizzato da numerose boutique e palazzi icona, come ad esempio i meravigliosi Prada, Dior e Tod’s Building. Durante una passeggiata di shopping, sarà impossibile non notare come sul paesaggio urbano del quartiere si staglia il complesso di negozi e uffici AO Building, con i suoi 16 piani e 90 metri di altezza.

AO Building

L’edificio è stato progettato dallo studio di architettura Nihon Sekkei, uno studio con più di quattrocento ingegneri e architetti, ed ospita numerosi brand di alto livello. La configurazione dell’edificio è unica nel suo genere, con una torre dalla base e cima più ampie rispetto ai piani intermedi, a creare un profilo distintivo, quasi come se l’edificio avesse subito una torsione.

National-Art-Center-Tokyo

Se vi trovate invece a visitare il quartiere di Minato, dove si trova la celeberrima Tokyo Tower, vale la pena proseguire verso la zona di Roppongi per visitare anche il National Art Center, uno degli spazi mostre più grande del suo genere in Giappone, che insieme al Mori Art Museum e il Suntory Museum forma il cosiddetto “triangolo dell’arte”.

Il museo nasce come spazio espositivo innovativo, non dotato di una collezione permanete e votato ad eventi e mostre speciali. Negli anni ha accolto anche mostre itineranti di grandi artisti internazionali come Renoir, Salvador Dalì e Alfons Mucha e molti altri.

L’edificio del museo è opera di Kisho Kurokawa, uno dei maggiori architetti della scena giapponese, il primo a divenire Membro Onorario del Royal Institute of British Architects e anche Medaglia d’Oro dell’Accademia per l’Architettura francese. L’architettura dell’edificio è votata alla funzionalità: uno spazio espositivo di oltre 14 mila metri quadrati con una facciata una sinuosa facciata trasparente ad onde con struttura in acciaio, che gli ha permesso di ricevere premi tra cui il Chicago Athenaeum International Architecture Award nel 2006.

Durante un viaggio a Tokyo, da non dimenticare anche una visita al Museo Nazionale di Arte Occidentale, il cui edificio principale fu completato nel 1959 ad opera del maestro del razionalismo Le Corbusier e nel 2016 è stato iscritto nella lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO.

Il museo è il punto di riferimento per l’arte occidentale a Tokyo. Si trova all’interno del parco di Ueno, e vale la pena di visitarlo perché custodisce opere di arte occidentale che vanno dal Tardo Medioevo sino ai grandi maestri dei primi del Ventesimo Secolo, tra cui le ninfee di Monet e importanti sculture di Rodin.

Crociere di lusso e vacanze con programma di benessere gratuito sul mare

Oceania Cruises presenta il più completo programma di benessere gratuito sul mare

Da yoga a pilates e molto altro, gli ospiti possono scegliere tra oltre 24 attività tenute da professionisti del settore

– Oceania Cruises, la compagnia di crociere leader per i suoi itinerari incentrati sulle esperienze gastronomiche e sulle destinazioni più affascinanti in tutto il mondo, propone ai viaggiatori alla ricerca di esperienze wellness una nuova e unica gamma gratuita di attività per il benessere a bordo delle sue sei navi, che navigano verso oltre 370 porti in tutto il mondo.

Bob Binder, Presidente e CEO di Oceania Cruises ha dichiarato: “Oceania Cruises offre il più ampio e completo programma wellness sul mare.

I menu vegani recentemente introdotti e le esperienze di destinazione uniche offerte sui nostri Tour Wellness ispirati a Canyon Ranch Spa Club, Oceania Cruises e Canyon Ranch hanno stabilito un nuovo punto di riferimento per l’eccellenza nel campo del benessere proprio come realizzato con la cucina del Canyon Ranch Spa Cuisine per colazione, pranzo e cena”.

Kathleen Shea, Chief Marketing Officer di Canyon Ranch Spa Club ha a sua volta dichiarato: “Questo nuovo programma a bordo di Oceania Cruises permette ai nostri ospiti di vivere l’approccio olistico al wellness applicato da Canyon Ranch Spa Club e rappresenta il nostro impegno per portare in crociera il benessere in tutte le sue sfaccettature”.

Oltre all’uso gratuito della palestra e dell’area fitness all’interno di Canyon Ranch Spa Club, Oceania Cruises introduce una grande novità rendendo disponibili senza costi aggiuntivi anche le lezioni di fitness e wellness.

Ci sono più di ventiquattro diverse opzioni a scelta per gli ospiti, tutte con istruttori professionali;  dal Sunrise Stretch and Relax al Sunrise Yoga sul ponte, all’Indoor Cycling o programmi più completi come Boot Camp, Full Body Strength Training o Core Conditioning, in cui gli istruttori guideranno i participanti con consigli e suggerimenti utili.

“Sia gli esperti che i neofiti delle vacanze all’insegna del benessere scopriranno una sorprendente gamma di opzioni salute per migliorare la loro esperienza di crociera. Vogliamo offrire una combinazione unica di ringiovanimento, scoperta personale e piacevolezza ai nostri ospiti in viaggio verso le destinazioni più esotiche in tutto il mondo” ha aggiunto Binder.

Highlights lezioni gratuite

 Morning Stretch – tecniche di stretching base – 25 minuti

Stretch and Relax – 25 minuti

Sunrise Stretch and Relax – 25 minuti

Sunset Stretch – 25 minuti

Walk a Mile – 25 minuti

Indoor cycling – 45 minuti

Boot Camp – 45 minuti

Strength Body Training – allenamento per tutto il corpo (con manubri) – 45 minuti

Full Body Strength Training – allenamento completo – 45 minuti

Body Weight Training – allenamento per tutto il corpo (con pesi) – 45 minuti

Upper Body Strength Training – 25 minuti

Upper Body Strength Training – 45 minuti

Total Tubes – allenamento per tutto il corpo con il supporto di bande elastiche – 45 minuti

Pilates – 45 minuti

Mat Pilates – Pilates con materassino (livello medio) – 45 minuti

Introduction to Yoga – 45 minuti

Yoga – 45 minuti

Sunrise Yoga – 45 minuti

Awesome Legs – allenamento per gli arti inferiori con pesi e manubri – 45 minuti

Awesome Legs – 25 minuti

Stronger Legs – 45 minuti

Fit Ball Body Workout – esercizi con fit ball – 45 minuti

Stronger Legs – allenamento per gli arti inferiori – 25 minuti

Sole Energizer Class – esercizi  per i piedi con Sole Energizer – 45 minuti

Sole Energizer Class – esercizi  per i piedi con Sole Energizer – 25 minuti

Awesome Abs – esercizi con tappetino per tonificare gli addominali -25 minuti

Six-pack Challenge – esercizi con tappetino per tonificare gli addominali – 25 minuti

Total Abs – esercizi con tappetino per tonificare gli addominali – 25 minuti

Fit Ball for Your Core – allenamento focalizzato sugli addominali con fit ball – 45 minuti

Core Conditioning – 45 minuti

Le navi del benessere

Ospitando a bordo il famoso Canyon Ranch SpaClub e le sue proposte gastronomiche da quasi un decennio, Oceania Cruises ha una vasta esperienza nelle crociere che permettono di mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato, all’insegna di fitness e benessere. Con l’espansione dell’offerta vegetariana e senza glutine, la recente aggiunta di Tour Ispirati a Canyon Ranch e il debutto dei menu vegani, Oceania Cruises offre programmi benessere ancora più completi sul mare.

Per ulteriori informazioni su Oceania Cruises visitare www.oceaniacruises.com o contattare un’agenzia di viaggio.

###

A proposito di Oceania Cruises

Caratterizzata da una flotta di navi di lusso, Oceania Cruises offre un’esperienza di vacanza impareggiabile, rinomata per la cucina raffinata e i suoi itinerari in tutto il mondo. I viaggiatori più esperti sono attratti dalle proposte di viaggio ideate con estrema cura da Oceania Cruises; esse coprono più di 365 porti in Europa, Asia, Africa, Australia, Nuova Zelanda, Sud Pacifico e Americhe.

Le ampie ed eleganti sistemazioni a bordo di Regatta, Insignia, Nautica e Sirenada 684 ospiti – e Marina e Rivierada 1.250 passeggeri – invitano a esplorare il mondo con soluzioni di comfort e uno stile senza eguali.

Amiche in viaggio in Repubblica Dominicana

Una vacanza nell’isola caraibica on the road all’insegna del relax, arte, cultura e avventura.

– Spiagge d’incanto e acque cristalline, foreste tropicali, movida, arte e cultura, avventura, ottima cucina creola, piccoli boutique hotel e dimore coloniali, questo e molto di più lo regala la Repubblica Dominicana, una destinazione affascinante, completa e sicura per una vacanza on the road con le amiche.

Ecco qualche itinerario di viaggio on the road per non perdersi il meglio dell’isola caraibica e scoprirla in libertà.

SANTO DOMINGO – Prima tappa del viaggio è la capitale Santo Domingo, riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, per assaporare la vera cultura e la vita dell’isola. La città è tutta da esplorare grazie al suo ricco patrimonio di monumenti nella parte coloniale, la vibrante vita notturna al ritmo di merengue e bachata, l’ampia selezione di ristoranti tradizionali e gourmet e i suoi indirizzi unici dello shopping.

Shopping: Nell’area coloniale merita una visita l’atelier della nota stilista dominicana Jenny Polanco, o ci si può perdere tra le espadrillas da La Alpargateria, posticino ideale per aperitivo o dopo cena, oppure acquistare un oggetto di design presso la Galeria Toledo, le ceramiche artigianali a Casa Alfarera, e per tessuti e altri oggetti per la casa niente di meglio che Casa Quien o per i gioielli il Museo dell’ambra.

Dove Dormire: Per immergersi appieno nell’atmosfera della città coloniale Casa Museo El Beaterio, uno degli edifici più antichi della città con il suo verdissimo patio interno, che fa facilmente immaginare come fosse la vita di un tempo. Un’alternativa almeno per una notte, è la Casas del XVI, un boutique hotel di grande fascino con arredi in stile coloniale.

PENISOLA DI SAMANA’ – Da Santo Domingo si raggiunge in circa tre ore il paradiso naturalistico della

Penisola di Samanà, e la strada panoramica è da togliere il fiato tra tratti di foresta e rocce rosse fino ad arrivare alla cittadina di Las Terrenas.

La penisola è un mix di baie di incanto, cascate, parchi naturali da percorrere in barca o a cavallo.

Cosa Fare: Andare alla scoperta delle bellissime spiagge e baie della zona, per esempio Playa Coson, una lingua di sabbia con acque turchesi incorniciata da palme.

A pochi chilometri di distanza da Las Terrenas in direzione Las Galeras c’è “Il Salto el Limon”, una cascata nell’entroterra che offre un avventuroso itinerario a cavallo o a piedi attraverso la giungla prima di raggiungere una cascata che cade per 40 metri dall’alto della Sierra de Samaná.

E da non perdere Playa Rincon, 4.8 km di insenatura con una spiaggia ancora incontaminata nota per la sua sabbia bianca, per le acque tranquille. E infine il Parco Nazionale Los Haitises é uno dei gioielli della rete di parchi nazionali della Repubblica Dominicana. Los Haitises significa in Taino “terreno collinare”, e il parco ospita una delle ultime foreste pluviali dell’isola e ha anche un’estesa area popolata da mangrovie.

Dove Dormire: A Las Terrenas ACAYA, un hotel a gestione francese, una casa coloniale in legno che affaccia sulla deliziosa Playa Bonita. Qui la natura rigogliosa arriva al perimetro di una spiaggia dorata dal mare turchese che offre anche qualche spot per il surf.

A Las Galeras Villa Serena, una meravigliosa casa coloniale originale, un tempo casa di villeggiatura di una ricca famiglia dominicana, oggi con il suo fascino intatto, sa ospitare con grazia e coccolare i propri ospiti. La villa si affaccia su un giardino tropicale curatissimo e una piccola spiaggia privata dall’acqua cristallina. Di fronte, un’isolotto di corallo raggiungibile con i kayak in dotazione, è un escape perfetto.

CABARETE – Per il surf, windsurf, il kiteboarding questo é il posto giusto per imparare e praticare sport acquatici tutto l’anno grazie alle numerose scuole presenti. Una cittadina di mare con piccoli hotel e ristoranti all’aperto sulla spiaggia e un’atmosfera internazionale. La sera inizia la movida e la spiaggia si riempie di turisti che si fermano ad ascoltare musica e a ballare nei vari locali.

Cosa Fare: La pausa per i surfisti è a Playa Encuentro tra Sosúa e Cabarete. La spiaggia di Cabarete é definita come un “perfetto reef break a destra”. Nella vera tradizione del surf, l’ora migliore per cacciare le onde é al mattino presto.

Dove Dormire: Una soluzione 100% green, il Casa Maravilla Beachfront Eco Lodge, piccoli lodge a più piani organizzati attorno ad una piscina o ancora il Natura Cabana, un paradiso ecologico fatto di cabanas e dove praticare yoga.

PUERTO PLATA – Puerto Plata é la provincia in cui si trovano i restidei primi insediamenti europei nelle Americhe. Le tre Caravelle di Cristoforo Colombo sbarcarono qui nel 1492 e le fu dato il nome di La Isabella. Furono poi le nubi argentate sulla cima della montagna Isabel de Torres, all’origine dell’attuale nome della città che vanta la maggior presenza di case del tardo XIX secolo in stile neoclassico e vittoriano di tutti i Caraibi, dando a Puerto Plata un inconfondibile fascino. Oltre alla visita al centro cittadino e alle belle spiagge della zona sulla Costa Daurada, è possibile, attraverso un teleferico, arrivare alla cima della montagna e così visitare i giardini botanici e godere della vista panoramica sulla città.

Cosa Fare: saltare e lasciarsi scivolare lungo le 27 cascate di Damajagua accompagnati da guide locali, fare un’esperienza in kayak per andare sulle tracce dei lamantini del parco di  Estero Hondo.

Dove Dormire: Meglio optare per gli hotel della Costa Daurada, per esempio l’Iberostar o l’elegante boutique hotel & spa Casa Colonial.

MONTECRISTI – La provincia di Montecristi si trova nel profondo nord ovest dell’isola, un’area di grande interesse naturalistico che vanta il 40% della superficie ricoperta da mangrovie di tutta la Repubblica Dominicana e ha un habitat da preservare, perché rifugio di decine di specie di flora e  fauna.

Cosa Fare: Nei dintorni merita un’escursione Cayo Arena, un atollo di finissima sabbia corallina nel mare azzurro. L’atollo, di origine vulcanica, è anche un ottimo spot per lo snorkeling. Per arrivarci si passa dalle piscine naturali e da una foresta di mangrovie.

Dove Dormire:Punta Rucia Lodge, curatissimi lodge sulla spiaggia o il Cayo Arena Beach Eco Hotel, situato su un piccolo lembo di sabbia e gestito da un disponibilissimo signore spagnolo, è un piccolo edificio  con solo quattro camere a pochi passi dal mare, e un paio di amache dove lasciarsi cullare.

BARAHONA / PEDERNALES – La parte più ad ovest della Repubblica Dominicana si contraddistingue per i suoi paesaggi ancora incontaminati, la biodiversità e i panorami unici. Queste zone, sebbene siano tra le meno esplorate dal turismo, offrono tante cose da fare. Il gioiello della zona è il paradiso naturale Bahia de las Aguilas, una lingua di sabbia corallina bianca incontaminata raggiungibile solo via mare.

Cosa Fare: Tour in canopy: una breve ma piacevole avventura in zipline che attraversa uno specchio d’acqua e plana su una foresta tropicale. L’attività è gestita da Casa Bonita, ma é aperta al pubblico. Il tour in canopy finisce in modo strategico nel Tanama Eco Spa, in cui vengono utilizzati ingredienti locali per i trattamenti. Surf: Barahona é la principale destinazione dei surfisti professionisti. Le spiagge consigliate sono Barranca, Bahoruco, Ciénaga, San Rafael, Paraíso e Los Patos dove la Federazione Dominicana Surfisti organizza varie manifestazioni.

Dove Dormire: a Casa Bonita arroccata su una piccola collina, con una vista spettacolare sulla giungla e dell’oceano, vi sentirete davvero coccolati. Cucina ottima, attenzione ai dettagli e una infinity pool che si confonde con il blu del mare. E ancora Casa Del Mar lodge, di proprietà di italiani, che sorge su una spiaggia incantevole.

Info pratiche:
– Per raggiungere il paese vola con le compagnie di linea Iberia o Air France per Santo Domingo
– Per prenotare escursioni contatta il tour operator locale Colonial Tour (www.colonialtours.com.do)
– All’arrivo a Santo Domingo noleggia un auto con le principali compagnie Europcar / Hertz

Per maggiori informazioni:
Ente del Turismo della Repubblica Dominicana
Piazza Castello, 25 20121 Milano / Tel. 02 8057781
www.godominicanrepublic.com

Giappone- Tokyo – Crociere di lusso in treno – Costante tutto esaurito

Giappone- Tokyo – Crociere di lusso in treno
Il costante tutto esaurito del primo treno – crociera di lusso, ha portato alla nascita di altri treni similari.

Il primo di questi straordinari treni da crociera, della Japan Railways, è stato il SEVEN STARS che trasporta solo 21 passeggeri. Il suo percorso riguarda l’isola di Kyushu; 10 carrozze, con spettacolari interni in legno. Quattro giorni per visitare il distretto di Kagoshima, 14 lussuose suite in legno di rosa e acero. Le grandi finestre della carrozza-salotto, offrono la miglior inquadratura del paesaggio che si attraversa. Eccellente la ristorazione, come pure le escursioni per visitare gli antichi castelli dei samurai. Il biglietto parte da 4.000 euro; per le suite meno accessoriate.

L’alternativa a questo treno super-prenotato con grande anticipo, sono altri due treni da crociera: il Train Suite Shiki-Shima e il Twilight Express Mizuzake.

Il Train Suite Shiki-Shima, è disegnato in stile futurista e parte da Tokyo con 34 viaggiatori per visitare il nord dell’isola di Honshu e poi raggiungere Hokkaido (abitata dall’antico e misterioso popolo Ainu).

Quattro giorni di crociera, con costi dai due agli ottomila euro.

Il Twilight Express Mizuzake, è in stile Art Deco, parte da Osaka, o Kyoto, e porta i suoi 30 passeggeri nell’ovest dell’isola di Honshu, tre giorni tra località storiche e incantevoli paesaggi. La cucina è affidata ad uno chef stellato ed è ispirata alla più seria tradizione culinaria giapponese, chiamata washoku.

LAOS NATURA RARISSIMA E AFFASCINANTE MA CON TRAFFICI DI ANIMALI PROTETTI

Fiore del Frangipane, profumatissimo. Simbolo dle Laos.

Solo qualche idea per scegliere di viaggiare in Laos … il resto ve lo dirà una buona guida.

Massima laotiana:  ” se tu non non sei felice, come posso esserlo io?”

Interessante e mistica è Luag Prabang; massimo splendore dell’arte religiosa: templi, statue, santuari e biblioteche. (vedi scheda Unesco: http://whc.unesco.org/en/list/479/). Prima del sorgere del sole, una colonna arancione inizia il Tak Bat, la questua del mattino; i giovani bonzi elemosinano cibo e denaro.

 

Da non perdere: il Palazzo reale, che ospita il museo della città e il Wat Xieng Thong: “tempio della città d’oro”, costruito intorno al 1560 con un bellissimo giardino affacciato sul Mekong. Vat Xieng Thong è patrimonio dell’Unesco, si raggiunge salendo centinaia di gradini, ma poi si gode un tramonto spettacolare.

Vat Phou; antichi insediamenti e bellezza paesaggistica dell’area di Champasak. ( scheda Unesco: http://whc.unesco.org/en/list/481 )
Il sito fu sede della civiltà khmer.

Importanti le note e numerose feste che si svolgono durante l’anno.

Bello il Mekong da una lunga piroga a motore, per raggiungere le cascate Kuong Si .

In riconoscimento da parte dell’UNESCO : i Siti Megalitici della provincia di Xieng Khouang e il That Luang di Vientiane. (scheda Unesco http://whc.unesco.org/en/tentativelists/state=la ).

Da Luang Prabang, se siete veri viaggiatori, non potete perdere una visita ai  popoli delle montagne, nell’estremo Nord, al confine con la Cina.

Destinazione Phongsali.

La natura; foresta pluviale, altezza circa 2500 mt, si incontrano le piantagioni di the più alte al mondo. PER ARRIVARE IL TREKKING DURA 3 GIORNI, MOLTO FATICOSO. Non è per tutti.

Qui si incontrano le donne Aka, dal copricapo tradizionale con monete d’argento.

CAPITALE CON CLIMA MERAVIGLIOSO !!!

Vientiane, è la capitale ed ha un clima meraviglioso ; da non perdere il fascino della vecchia città coloniale francese:

Vat Sisaket, il più vecchio tempio di Vientiane
Lo stupa di That Luang è molto considerato come sacrario
-Patuxay Monument, o Arco di Trionfo
Talat Sao, il grande mercato coperto
-Ho Phra Keo fu il tempio reale e Budda Park, o Giardino delle Statue a circa 25 Km. da Vientiane; in laotiano Xieng Khuan =  “città degli spiriti”: più di 200 statue hindu e buddiste risalenti a più di 500 anni fa.

Pha That Luang; riconoscibile per il luccicante rivestimento di  lamine d’oro

-opposto ai grandi viali tipo Camps Elysee si trova il Patuxai, una specie di arco di trionfo, molto più “bello” da lontano, dal lato delle fontane musicali. MERITA PER IL PANORAMA SULLA CITTA’: con pochi centesimi, è possibile salire al piano superiore del Patuxai e godere della bella scenografia sulla città.

PRIMA UNA DENUNCIA
Traffico illecito di specie animali tra Cina e Laos – Vendita di carne di tigre, artigli di orso, pangolini e ….
Un report dell’Environmental Investigation Agency (EIA), spiega come la zona nord-orientale del Laos sia zona per acquirenti cinesi di prodotti animali vietati !

TRISTI TRAFFICI DI ANIMALI A RISCHIO ESTINZIONE VENDUTI PER RICCHI CINESI E ARABI

Tra i confini di Laos, Myanmar e Thailandia, al centro della provincia del Bokeo, si possono comprare, nei mercati, prodotti di specie a rischio d’estinzione; protetti dalle normative internazionali.

I cinesi usano questi prodotti proibiti nella medicina tradizionale, nei gioielli e per creare soprammobili di lusso !!!

Alcuni centri di confine si sono trasformati in mercati aperti, e poco controllati, per lo scambio di parti di animali rari ed altri affari proibiti.

COSA FA IL LAOS PER DIFENDERE LE SPECIE A RISCHIO

Il Laos ha creato un’estesa rete di aree protette sul 21% del suo territorio; recentemente si sono create 17 Aree per la Tutela della Biodiversità.

L’ambiente del Laos è uno dei più incontaminati del Sud-est asiatico.

Metà del territorio laotiano è ricoperto da foreste tropicali: alberi di legno duro dalle fronde alte e teak e palissandro asiatico. Nel sottobosco si trova il bamboo ed erbe, orchidee e palme tropicali. Non mancano nemmeno gli alberi da frutto esotici. Nel sud del paese, si trovano foreste di pino.

Il fiore del Frangipane è il simbolo della nazione.

Inoltre: 500 specie di uccelli, tra cui il raro Pavone Verde, diversi tipi di rettili tra cui il cobra reale, vari tipi di lucertole sino ai varani lunghi anche due metri.

Animali endemici sono: il gibbone nero, il langur dal naso camuso, il lori minore e il cane procione.

Altri animali rarissimi qui sono ancora diffusi, nonostante il bracconaggio, i più rari sono: la mangusta di Giava, la lepre siamese, i gatti selvatici, i leopardi, le tigri e gli orsi., oltre 500 elefanti selvatici, rinoceronti e i bovini selvatici.

Nel sud del Laos, soprattutto in primavera, nel Mekong e vicino all’isola di Khong, è possibile vedere piccoli banchi dei rarissimi delfini Irrawaddy. Ormai al limite dell’estinzione, anche grazie ad una nuova grande diga !!!

Scoperto solo nel 1992 al confine tra Laos e Vietnam: il saola (Pseudoryx nghetinhensis); soprannominato “unicorno asiatico” per la sua rarità.

TREKKING MOLTO IMPEGNATIVO
Si può cominciare dalla cittadina di Nam; l’agenzia Hiker è buona per prenotare il trekking . 125 € a testa che comprendono: prima notte pernottamento all’aperto e la secondo nel villaggio, i pasti sono compresi. Ecco cosa si deve affrontare: molta umidità, percorso pieno d’insidie e sanguisughe che entrano anche sotto le calze, ma sono anche sensibili all’Autan; PORTARNE TANTO!! Ma comunque si soffre.

Visite intorno a Nam Tha: etnici, cascate panorami mozzafiato e poi la visita ai templi.

Anche da Luang Prabang si possono prenotare trekking.

Risalire il Mekong da Luang Prabang; 10 km dal centro: si può arrivare fino al confine (Huay Xai), meno gente che nel percorso contrario. I posti migliori sono quelli anteriori, arrivano meno il rumore e la puzza del motore; attenzione che locali arrivano presto e occupano questi posti.

Se attraversate il confine (dovete avere pazienza e resitenza) verso la Tailandia a Chiang Rai un albergo su Agoda può costare anche solo 35 euro per una doppia; piscina e area wellness, trasfert gratuito per l’aeroporto, colazione e tutti i confort.

LUOGHI DA VISITARE SE AMATE AL NATURA

La grotta Khong Lor : 8 km dI lunghezza, non visitabile nel periodo monsonico(stagione piovosa da metà/fine aprile a metà ottobre – stagione asciutta da metà novembre a metà aprile – fine marzo/inizio aprile e fine ottobre/novembre sono intermonsonici, con tempo variabile) il fiume sotterraneo non è visitabile.
Il tetto misura più di 50 metri d’altezza. Non mancano belle stalattiti e stalagmiti di grandi dimensioni.

La cascata Kuang Si e una grande cascata, che forma poi molti corsi d’acqua e laghi. E’ possibile l’indimenticabile esperienza di fare il bagno nelle sue acque tuLa riserva biologica Phou Louey Nam Et : Situato nel nord-est del Laos, dove preserva una grande varietà di animali rari come le tigri in via di estinzione, Sambar cervi, gibbone dalle guance bianche, bisonti … Phou Louey Nam Et  è di circa 4229 km2 copre 3 province. Al Nam Nern Night Safari ha le attività divertenti come il bird-watching, visite per monitorare gli animali selvatici nella notte o esplorare le piante medicinali o escursioni a piedi …. Maggio è il mese più povero d’acqua.

Il fiume Mekong : è il fiume più lungo del Sudest asiatico; 4.350 Km. Dalla Cina, il fiume attraversa il Myanmar, il Laos, la Thailandia, la Cambogia e il Vietnam.
Se potete spendere non perdete la crociera di lusso che attraversa la zona fluviale del Laos.

Il lago Khoun Kong Lung, con la città Thakhaek, a nord di Khammouane Provincia. Khoun Kong Lung., vi offre acque azzurro cristallo,. L’acqua del lago proviene da un fiume sotterraneo, la cui acqua è stata filtrata attraverso lo strato di calcare delle montagne circostanti. Vicino al viadotto si può fare il bagno e nuotare. belle e facili passeggiate, attraverso i sentieri, portano nella foresta.

MA SE AMATE L’AVVENTURA E AVETE CORAGGIO E FISICO ADATTO:

Non perdete la riserva biologica di Phou Louey Nam Et; nel nord-est del Laos, qui vive una grande varietà di animali rari come le tigri in via di estinzione, Sambar cervi, gibbone dalle guance bianche, bisonti, elefanti ecc… ben organizzati il bird-watching e le visite per monitorare gli animali selvatici nella notte o esplorare le piante medicinali ecc…

Da visitare anche il Kuang Si Falls Butterfly Park a Luang Prabang. E il
Pha Tad Ke Botanical Garden (Luang Prabang).

Vacanze invernali 2017 / 2018 al caldo – Tempo di prenotare per low cost – Guadalupa

Vacanze invernali al caldo

GUADALUPA da prenotare per il prossimo inverno !!!

Non solo spiagge affollate di turisti e per turisti, non solo ristoranti cari e insoddisfacenti, ma anche lusso di gran livello (potendo e volendo), o low cost di ottimi servizi.

– E’ già ora di programmare e  prenotare almeno l’aereo.

Volo low cost Milano-Parigi Easyjet (attenzione al peso del bagaglio; da ricordare per i Caraibi servono pochi vestiti leggeri))

Air Caribes da Parigi ; ottimo  circa 540 euro + low cost Easyjet Milano Parigi)

 Due scali e 16 ore di volo per tratta con 2 scali 567 ,47  da Milano andata e ritorno, 
— + comodo + costoso 909 ,79 € 1 scalo 12 ore volo andata e ritorno con Air France da Milano
Da ricordare:

Non dimenticate la maschera per lo snorkeling e le scarpette per gli scogli.

Non è semplice trovare il wi fi, ma la situazione migliora ogni anno; come accade in molte isole del mondo. Funziona bene il wi-fi di Mc Donald (a Pointe a Pitre) e di Marie Galante al ristorante ManMan’dlo.

POSIZIONE STRATEGICA PER DORMIRE SULL’ISOLA DI GUADALUPE:

affitto di appartamento in casa privata con piscina a Sainte Anne, Grande Terre; vivace e situata in posizione strategica sia per la visita sia di Grande Terre che per quella di Basse Terre. simonato.location@hotmail.fr telefono 0590226492; sicuro anche per noleggio auto.

SE AMATE LA TRANQUILLITA’ ASSOLUTA:

dal porto di Saint Francois potete prenotare il traghetto per l’isola di Marie Galante, 1 ora di mare mosso. Il noleggio auto non garantisce il massimo della funzionalità delle auto, ma serve per muoversi indipendenti.

Prenotato dall’Italia: appartamento a Capesterre; Tropic Beauty; 50 euro a notte. Bello e panoramico sulla collina. (http://www.bungalows-marie-galante.com/).
Spiaggia bianche, deserte, natura ricca e atmosfera colonia
Si mangia bene ovunque.
Ottimo il ristorante dell’Hotel La Rose du Bresil (ManMan’dlo – La Sirene).
Playa (lieu-dit Bernard, Capesterre 97140) ottimo pesce; ordinato un piatto tipico con: aragosta e gamberoni. Obbligatorio prenotare.

DA NON PERDERE:

Route del la Traversè: cascate non spettacolari, poi si entra nella foresta. Il Parc des Mammelles è imperdibile per i bambini: percorso nella foresta pluviale che sembra più un giardino botanico e zoologico (procioni, puma, coccodrilli, scimmie, leopardi, ecc), percorsi sospesi sui ponti tibetani. Tempo totale: due ore. Può piovere e fare anche fresco portare felpa e scarpe chiuse: non sandali o infradito!!

Spiagge: molte sono troppo frequentate dai turisti e non molto pulite; attenzione anche ai ristoranti (possono deludere quasi tutti quelli vicini alle spiagge famose)

Nord ovest (quasi sulla punta) di Basse Terre: Anse de La Perle (meglio di Grand Anse), meno turisti, 3 ristoranti, ultimo a destra, non è visibile prima di avere superato il primo dei ristoranti sul lato destro (guardando il mare). Nome del ristorante: Madras 2,menù fisso sui 15 euro.

Grand Anse (nei pressi di Deshaies. Basse Terre). Splendida spiaggia e bella vegetazione tropicale.Molti i ristoranti dietro la spiaggia,“Chez Liline” è, il più conosciuto e buono. Giganti porzioni di pesce freschissimo, spartano, semplice e servizio molto molto lento. Indispensabile prenotare appena arrivato al mattino.

Plage de Bois Jolan Qui; mare splendido e tranquillo. Barriera corallina è a meno di 100 mt con piscine naturali.
Se ci sono le vacanze (calendario francese) ovunque tende da campeggio. Camminando si arriva ai punti più solitari. Meglio avere un pranzo al sacco; sempre ombra disponibile, grazie alla bella vegetazione sulla spiaggia.

Nord ovest: Anse Souffleur; forse la migliore. A 100 mt la barriera corallina. Niente punti di ristoro; portate tutto; ombra OK. Alla fine della spiaggia trovate un cimitero sul mare, dopo il quale trovate Anse Lovelain, con spiaggia fantastica con piscine naturali e snorkeling da riva.

Desahies: nella Basse Terre, merita solo per la boulangerie sulla strada principale.

Plage de la Caravelle (vicino Saint-Anne): Il parcheggio può essere un problema. Dopo un pezzo a piedi si trova una spiaggia libera. si gira sulla destra ed comincia la parte del Club MED con splendida laguna dai colori spettacolari.

Pointe de Chateaux: merita arrivare alla punta estrema, solo per il panorama sul mare. Fonte al mare, sulla sinistra si trova la plage des salines, non ombreggiata, ma con colori stupendi, sabbia bianchissima la una prima baia è per famiglie con bambini, e si può fare snorkeling. Rocrdate le scarpette perché ci sono i ricci. La seconda baia è incredibilmente vasta ed ha la barriera a 50 metri di distanza.

Estremo nord: Porte d’Enfer e Pointe de la Grande Vigie, bei panorami con le scogliere a picco. A Porte d’Enfer si trova una piccola spiaggia e un ristorantino.

Anse de la Chappelle; bei colori, barriera a 100 metri, mare mosso perfetto per surfisti.

RISTORANTI DA NON PERDERE:

– Sainte Anne (Grande Terre; sud est): Kote Sud, route de Rotabas, pesce freschissimo, buoni anche i dolci; raffinato.

– Saint Francois (Grande Terre sud est prima della punta); economico Les Pieds dans l’eau (Rue de la Republique, Saint Francois), spartano, pesce fresco, ottime aragoste (solo se prenotate in anticipo).

Volare comodi e sicuri in Costa Rica con nuovo collegamento KLM Royal Dutch Airlines

COSTA RICA 

paradiso selvaggio e soleggiato, da scoprire durante la stagione invernale europea

Info turistiche dettagliate al link: http://www.donnecultura.eu/?p=3272

KLM Royal Dutch Airlines annuncia il nuovo collegamento diretto con San José, in Costa Rica (Amsterdam – San José – Amsterdam), che sarà operato due volte a settimana (il martedì e il venerdì).

Con l’aeromobile più all’avanguardia della flotta di KLM, un Boeing 787-9 Dreamliner

La nuova rotta sarà disponibile per tutta la stagione invernale europea (da novembre a marzo), a partire dal 31 ottobre 2017.

I voli potranno essere prenotati da subito sul sito klm.com.

“Questo nuovo collegamento consentirà alla Costa Rica di aprire le porte ai turisti europei.

Programma dei voli: Amsterdam – San José – Amsterdam

KLM opererà due voli settimanali verso la Costa Rica, il martedì e il venerdì.

Gli altri giorni, i passeggeri potranno usufruire dei voli per Panama, da cui avranno la possibilità di raggiungere San José grazie a un accordo di code sharing con Copa airlines.

Il volo partirà da Amsterdam-Schiphol alle 15:25 e arriverà a San José alle 20:05, ora locale.

Il volo di ritorno partirà da San José alle 22:05 e arriverà ad Amsterdam-Schiphol alle 15:10 del giorno successivo.

Il collegamento sarà operato con l’aeromobile più all’avanguardia della flotta di KLM, un Boeing 787-9 Dreamliner, con una capacità di 294 posti: 30 posti in World Business Class, 219 in Economy e 45 in Economy Comfort.

Questo aeromobile, il più moderno della flotta, è stato progettato per offrire ai passeggeri il massimo comfort e per salvaguardare l’ambiente, riducendo del 20% sia il consumo di carburante che le emissioni di CO2.

San José e la Costa Rica

Capitale della Costa Rica, San José è situata nella Valle Centrale, nella provincia occidentale del paese, e ospita 350.000 abitanti.

Circondata dal mar dei Caraibi e dall’Oceano Pacifico, la Costa Rica vanta innumerevoli parchi naturali protetti, spiagge dalla sabbia fine, vulcani attivi e paesaggi montuosi.

Meta prediletta dell’ecoturismo, nel 2016 la Costa Rica ha accolto circa 3 milioni di visitatori in cerca di natura e avventura.

Un paradiso selvaggio e soleggiato, da scoprire durante la stagione invernale europea.

Finnair – Trattamento top e prezzi low cost per i voli verso India – Tokyo – Hong Kong – Pechino – Singapore – Shanghai

L’estate di Finnair arriva prima!

 – Fino al 16 maggio sono in vendita i biglietti Finnaircon tariffe davvero sorprendenti per volare verso l’Asia sia in Economy Class sia in Business Class.

Fra le tante fantastiche offerte, un ventaglio completo di tariffe speciali per viaggiare in molte delle destinazioni asiatiche del network della compagnia.

 Per la prossima estate Finnair aumenterà la frequenza dei voli fra Helsinki e Tokyo-Narita aggiungendo a quelli operati quotidianamente con l’A330, quattro voli supplementari settimanali operati con il nuovo A350.

I collegamenti aggiuntivi saranno disponibili tra il 5 giugno e il 27 ottobre 2017 e porteranno a 11 i collegamenti settimanali da Helsinki all’aeroporto Narita di Tokyo, proposti da Finnair. Finnair vola anche a Osaka, Nagoya e Fukuoka (rotta stagionale per l’estate 2017), con un totale di 35 voli settimanali per il Giappone.

Sempre grazie all’entrata in flotta di altri A350 Finnair aumenterà la frequenza sulla rotta per Hong Kong con tre voli settimanali supplementari tra il 6 giugno e il 28 ottobre 2017.  Attualmente Finnair vola a Hong Kong tutti i giorni con partenze notturne. Grazie alle frequenze aggiuntive, opererà 10 voli settimanali e sarà in grado di offrire ai propri clienti un volo con partenza pomeridiana da Helsinki e un volo di mattina da Hong Kong. Tutti i collegamenti di Finnair per Hong Kong sono operati con l’A350

Per volare verso Cina, Thailandia, India e Singapore, Finnair proponetariffe scontate già acquistabili e valide fino al 16 maggio. Le tariffe sono fruibili per voli dal 4 maggio fino al 30 novembre 2017.

Come sempre, i voli in partenza da Helsinki, percorrono la rotta polare, garantendo così un tempo di volo ridotto e collegamenti agevoli per i passeggeri di tutta Europa.

ECONOMY CLASS DESTINAZIONI ASIA – Black out 1.7.2017-31.08.2017

Voli per l’Asia(via Helsinki da Milano e Roma): validi per viaggi fino a novembre 2017 per alcune destinazioni.

Delhi a partire da 429 € a/r**

Pechino a partire da 439 € a/r**

Chongqing, Shanghai, Xi’an Bangkok Singapore e Canton a partire da 449 € a/r**

Hong Kong a partire da 479 € a/r**

BUSINESS CLASS ASIA

Voli di Business Class per l’Asia(via Helsinki da Milano e Roma) validi per viaggi fino a novembre 2017*:

Delhi, a partire da 1.299 a/r**

Chongqing, a partire da 1.399 a/r**

Canton, Xi’an e Bangkok  a partire da 1.499 a/r**

Singapore a partire da 1.599 a/r**

Pechino, Shanghai a partire da 1.699 € a/r**

              Hong Kong  a partire da 1.799 € a/r**

*Per maggiori dettagli sulle condizioni, le destinazioni e sui periodi di viaggio visitare il sito www.finnair.it.

**Tariffe tasse incluse, soggette a restrizioni e disponibilità, posti limitati. La compagnia si riserva di modificare i termini dell’offerta senza preavviso.

Finnair

Finnair vola attraverso Asia, Europa e Nord America con rapidi collegamenti via Helsinki, trasportando oltre nove milioni di passeggeri all’anno e connettendo 17 città asiatiche e 4 del Nord America con più di 60 destinazioni in Europa. Pioniere del volo ecosostenibile, Finnair sarà il primo vettore europeo a operare con gli ecologici Airbus A350 XWB di ultima generazione e ha i punteggi più alti a livello mondiale nel Carbon Disclosure Project. Compagnia aerea nordica con i più alti punteggi Skytrax (4 stelle), Finnair ha anche vinto il World Airline Award come Miglior Compagnia del Nord Europa negli ultimi sei anni consecutivi. Finnair è membro oneworld, l’alleanza delle compagnie leader a livello mondiale nel garantire ai viaggiatori internazionali i più elevati standard di servizio e di comfort.

I 10 luoghi più fotogenici e spettacolari del mondo – Viaggiare anche per fotografare

Bali, Indonesia

Russia Piazza Rossa

Meraviglie a 360 gradi:

il giro del mondo alla scoperta dei 10 panorami più “fotogenici” con KAYAK.it

Dall’Asia alla Scandinavia, passando per il Sud America e il deserto americano:

il motore di ricerca viaggi guida gli utenti a caccia dello scatto perfetto e stila la Top 10 dei luoghi più spettacolari da immortalare con una foto panoramica a 360 gradi

 – Viaggi e fotografia rappresentano da sempre un binomio indissolubile: esperti, fotografi improvvisati o semplici turisti alla ricerca dell’immagine ricordo per personalizzare il proprio PC, nessuno sa resistere alla tentazione di immortalare i momenti unici dei luoghi visitati per riassaporarne la magia una volta a casa.

Grazie alla tecnologia e a gadget smart sempre nuovi, c’è ora l’imbarazzo della scelta per catturare in maniera sempre più spettacolare i propri ricordi di viaggio. In particolare, le foto a 360 gradi – che permettono di ritrarre in un unico scatto tutto l’ambiente circostante e trovarsi completamente immersi nella scena – rappresentano uno dei trend del momento, grazie anche alla possibilità di caricarle in maniera semplice sui social network e stupire così i propri amici con immagini mozzafiato ovunque ci si trovi.

Sempre attento a cogliere le tendenze e i gusti degli italiani, il motore di ricerca viaggi KAYAK.it ha stilato la Top 10 delle mete più suggestive nel mondo da immortalare in foto “sferiche”, dando preziosi consigli per volare verso queste mete garantendosi le tariffe più convenienti.

  1. 1. Nusa Penida, Bali, Indonesia

A sud-est di Bali sorge l’isola incontaminata di Nusa Penida, con una superficie di poco superiore ai 200 km². Ancora esclusa dagli itinerari più turistici, l’isola è un autentico paradiso per gli amanti delle immersioni e le scogliere a picco sulle acque cristalline sono la cornice perfetta per scatti a 360 gradi davvero mozzafiato.

Prezzo medio per un volo a/r per Denpasar nel 2017: 672 €

  1. 2. Sam Phan Bok, Ubon Ratchathani, Thailandia

Definito “il Grand Canyon della Thailandia”, il Sam Phan Bok è un canyon situato nei pressi del fiume Mekong: il sito è visitabile solo nella stagione secca (dicembre–maggio) poiché, durante la stagione delle piogge, il livello del fiume si alza e copre le pietre e le cavità spettacolari dalle forme particolari che, in alcuni casi, ricordano animali o personaggi dei cartoni animati.

Prezzo medio per un volo a/r per Bangkok nel 2017: 491 €

 

  1. 3. Horseshoe Bend, Arizona, USA

Parlando di canyon, non è possibile non menzionare l’Arizona, che ospita, tra gli altri, il Grand Canyon e l’Antelope Canyon. Da non perdere anche Horseshoe Bend, un incredibile meandro del fiume Colorado a forma di ferro di cavallo: i giochi creati dalla luce che rimbalza dalla superficie dell’acqua al deserto circostante sfidano i viaggiatori a immortalarli con uno scatto panoramico.

Prezzo medio per un volo a/r per Phoenix in 2017: 616 €

 

  1. 4. Masoala National Park, Madagascar

Il Masoala National Park è la più grande area naturale protetta del Madagascar, caratterizzata da splendide spiagge, una vegetazione lussureggiante e una fauna variegata: è facile che, in qualche scatto a 360 gradi, faccia capolino uno dei numerosi lemuri che vivono nel parco.

Prezzo medio per un volo a/r per Antananarivo nel 2017: 640 €

  1. 5. Piazza Rossa, Mosca, Russia

La Piazza Rossa, che separa il Cremlino dallo storico quartiere di Kitaj-gorodè, è uno dei simboli di Mosca e, con una superficie di oltre 74.800 m2, una delle piazze più estese del mondo: qui, da dove partono le strade principali della capitale, si ha davvero la sensazione di essere al centro della Madre Russia.

Prezzo medio per un volo a/r per Mosca nel 2017: 187 €

  1. 6. Moraine Lake, Alberta, Canada

Uno dei punti più scenografici delle Montagne Rocciose canadesi è sicuramente il Moraine Lake, lago glaciale che sorge a oltre 1.880 metri di altitudine, circondato da dieci picchi montuosi. L’escursione garantisce grandi soddisfazioni sia agli amanti del trekking che agli appassionati di fotografia.

Prezzo medio per un volo a/r per Calgary nel 2017: 695 €

  1. 7. Faro di Lindesnes, Norvegia

Il faro di Lindesnes, il più antico in Norvegia, rappresenta il punto più meridionale della Penisola Scandinava e, dalla cima, è possibile ammirare il suggestivo panorama costiero e la natura selvaggia.

Prezzo medio per un volo a/r per Oslo nel 2017: 131 €

 8. Isola di Burano, Venezia, Italia

Le coloratissime case di Burano che si affacciano sui canali e sulla laguna veneziana si prestano perfettamente a essere immortalate in vivacissimi scatti a 360 gradi. E certamente anche un po’ di shopping a caccia dei pizzi tipici dell’isola contribuirà a rendere la visita ancora più piacevole.

Prezzo medio per un volo a/r per Venezia nel 2017: 92 €

 

  1. 9. Machu Picchu, Perù

Patrimonio dell’umanità e una delle sette meraviglie del mondo moderno, Machu Picchu è il più importante sito archeologico Inca, carico di mistero e indiscutibile fascino, in grado di lasciare a bocca aperta milioni di viaggiatori con le sue imponenti rovine e la vista mozzafiato sulla valle dell’Urubamba.

Prezzo medio per un volo a/r per Lima nel 2017: 758 €

 

  1. Piazza del Commercio, Lisbona, Portogallo

La Piazza del Commercio di Lisbona offre un colpo d’occhio spettacolare con l’incantevole vista sul Tago, i suoi eleganti portici e il suo imponente Arco di Trionfo: impossibile lasciarsi sfuggire l’occasione di immortalare tutte queste bellezze in un unico scatto.

Prezzo medio per un volo a/r per Lisbona: 116 €

 

Gurhan Karaagac, esperto di viaggi KAYAK ha commentato: “I ricordi dei Paesi visitati e delle emozioni provate in giro per il mondo sono il miglior souvenir che si possa portare a casa di ritorno da un viaggio e le fotografie ci aiutano a rivivere all’infinito la magia dei luoghi che ci sono rimasti nel cuore. KAYAK vuole ispirare i viaggiatori ad andare allo scoperta delle bellezze che il mondo ha da offrire e mette a loro disposizione una serie di strumenti utili per organizzare al meglio i loro viaggi: tra questi, ad esempio, c’è Explore, che li aiuta a trovare le “meraviglie del mondo” che meglio si adattano al loro budget”.

Il blog di KAYAK.it https://www.kayak.it/news/meraviglie-a-360-gradi/, raccoglie queste informazioni e molti altri consigli per pianificare e gestire al meglio i propri viaggi.

Note di redazione

L’analisi si basa su ricerche di voli di andata e ritorno in classe economy dall’Italia alle mete selezionate effettuate su KAYAK.it nel periodo compreso tra il 20.04.2016 e il 20.04.2017 per viaggiare in qualsiasi periodo del 2017. I prezzi possono subire variazioni e potrebbero non essere più disponibili.

Informazioni su KAYAK

KAYAK è il motore di ricerca viaggi leader nel mondo. KAYAK effettua ricerche su altri siti di viaggio e mostra agli utenti le informazioni necessarie per trovare la giusta offerta di volo, hotel, auto o pacchetto vacanze. Il sito web dell’azienda e le applicazioni offrono anche strumenti che aiutano a organizzare e gestire i propri viaggi, come alert per il prezzo, previsione prezzi e la gestione gratuita del proprio itinerario. Ogni anno KAYAK processa un miliardo e mezzo di ricerche di viaggio ed è presente con siti web localizzati in più di 40 paesi e disponibile in 20 lingue. KAYAK è una società sussidiaria e indipendente di The Priceline Group.

 

Visita www.kayak.it