Archivi categoria: nel mondo

viaggiare nel mondo, traveling the world, viaggi nel mondo,

Finnair nuove frequenze sulle destinazioni europee – Reykjavík nuovi voli dall’11 aprile 2017

Finnair aggiunge frequenze sulle destinazioni europee più popolari e rende annuale la tratta per Reykjavík

Grazie alla grande richiesta sulla tratta per Reykjavík, che inizierà l’11 aprile, Finnair ha deciso di aggiungere una quinta frequenza settimanale (il mercoledì) tra il 31 maggio e l’11 agosto, nonche’ di servire la destinazione durante tutto l’anno con tre frequenze settimanali durante la stagione invernale. Questi servizi sono integrati da voli operati da Icelandair con cui Finnair ha un accordo di code-share.

Finnair aumenterà anche la capacità di posti sui i voli verso la Danimarca aggiungendo una frequenza giornaliera su Copenaghen e mettendo a disposizione un aeromobile più grande sulla rotta per Billund. Dal 14 maggio 2017 saranno aggiunte cinque frequenze settimanali sulla rotta per Copenaghen, tra cui un volo che partirà alla mattina da Copenaghen per consentire trasferte di lavoro in giornata a Helsinki. Rispetto al 2016, Finnair sta aumentando la capacità sulla rotta Copenaghen del 21%. Finnair ha cominciato a volare a Billund la scorsa primavera e ora aumenterà la capacità sulla rotta tra giugno e agosto volando quattro giorni alla settimana con un Airbus A319, al posto di un E90. Con questa cambio di aeromobile, la capacità disponibile sulla rotta per Billund aumenterà del 11%.

L’anno scorso, Copenhagen è stata la nostra destinazione più gettonata dalla Cina e vediamo un grande potenziale in Danimarca con le nostre nuove destinazioni e piani di crescita”, dice Juha Järvinen, Chief Commercial Officer di Finnair. ” La scorsa primavera abbiamo inaugurato la rotta per Billund e siamo stati molto soddisfatti che ci sia una forte domanda dalla Finlandia per visitare Legoland, in particolare durante i mesi estivi. Questa rotta inoltre ha connessioni ottimali verso l’Asia, passando da Helsinki.”

Oltre all’aumento delle frequenze e della capacità di Islanda e Danimarca, Finnair aggiungerà frequenze sulle rotte di seguito:

· Una terza frequenza giornaliera verso Vilnius durante la settimana per tutto l’anno a partire dal 15 maggio in modo da aprire ulteriori collegamenti europei e a lungo raggio dalla capitale della Lituania
· Una frequenza giornaliera su Varsavia per l’alta stagione estiva tra il 5 giugno e il 4 agosto
· Una frequenza settimanale sulla rotta di Dublino per la stagione invernale 2017
· Il volo settimanale del sabato per Alanya-Gazipasa, Turchia, continuerà anche dopo la conclusione della stagione estiva, fino alla metà del mese di dicembre

“Il nostro viaggio verso la crescita continua e siamo molto soddisfatti della nostra gamma di destinazioni a corto raggio per il 2017”, aggiunge Järvinen. “Questi cambiamenti e sviluppi per la nostra compagnia aerea riflettono l’aumento della domanda, sia da parte dei nostri clienti asiatici sia di quelli europei verso le rotte più popolari in Europa”.

Crociere ai Caraibi – MSC grandi novità per novembre 2018

Una destinazione unica nei Caraibi che ospiterà in esclusiva i passeggeri di MSC Crociere
da novembre 2018

MSC CROCIERE, INIZIANO I LAVORI ALLA RISERVA MARINA DI OCEAN CAY

– MSC Crociere,  ha dato il via oggi ai lavori alla Riserva Marina di Ocean Cay. Situata a sud di Bimini nelle Bahamas, l’isola è destinata a diventare – da novembre 2018 – un paradiso naturale eslcusivo per gli ospiti di MSC Crociere.

Gianluca Suprani , Head of Global Port Development and Shore Side Activities di Msc Crociere, ha aggiunto:

  • Situata a sole 65 miglia ad est di Miami, in Florida, Ocean Cay MSC Marine Reserve ha 3.8 chilometri di litorale con acque cristalline e un ecosistema marino unico.
  • L’isola ha alcune delle più belle spiagge di aragonite in tutto il mondo e, una volta che avremo completato i lavori, le acque circostanti potranno essere nuovamente la casa di coralli e di una ricca varietà di specie aquariche.
  • Ocean Cay Marine Reserve, diventerà una meta davvero esclusiva permettendo agli ospiti di MSC Crociere di vivere il meglio che i Caraibi hanno da offrire.”

A completare il tutto, il piano paesaggistico vedrà la piantumazione più di 80 alberi, erbe, fiori e arbusti tipici dei Caraibi, che consentiranno di ricreare un habitat naturale lussureggiante.

Lo sviluppo della Riserva Marina Ocean Cay fa parte del piano industriale di MSC Crociere del valore di 9 miliardi di euro, che prevede la costruzione di fino a 11 navi nuova generazione la cui entrata in servizio è prevista tra il 2017 e il 2026. La prima fase di sviluppo del riserva marina prevede la demolizione delle infrastrutture industriali esistenti così da poter ricreare nuovamente una riserva marina incontaminata.

Parlando alla cerimonia inaugurale, Pierfrancesco Vago , Executive Chairman di MSC Crociere, ha commentato: ” Lavorando a stretto contatto con il Governo delle Bahamas, il nostro obiettivo è quello di trasformare un deserto industriale in un ambiente accogliente sia per l’uomo che per la natura, riportando l’isola e le acque circostanti al loro stato originale. In questo modo, potremo rafforzare l’importante investimento del nostro Gruppo per l’economia delle Bahamas, offrendo anche opportunità di lavoro a lungo termine per la popolazione locale .

“A testimonianza della nostra capacità innovativa, il molo appositamente costruito consentirà alle nostre navi da crociera di attraccare direttamente a Ocean Cay MSC Marine Reserve. L’isola diventerà così una vera e propria estensione della nave”.

MSC Seaside e le altre navi di MSC Crociere operative ai Caraibi inseriranno regolarmente Ocean Cay MSC Marine Reserve nei loro itinerari da novembre 2018. Per maggiori informazioni sugli itinerari e la destinazione, è possibile visitare il sito https://www.msccrociere.it/it-it/Destinazioni-Crociera/Caraibi-Cuba-Antille/Bahamas/Ocean-Cay-MSC-Marine-Reserve.aspx

QATAR INVESTE SUL TURISMO ANCHE CULTURALE

Qatar Tourism Authority

Cultura
Dia al-Azzawi: A Retrospective (from 1963 until tomorrow) Exhibition
Qatar Museums presenta la mostra dell’acclamato artista iracheno Dia al-Azzawi intitolata “I am the cry, who will give voice to me? * Dia al-Azzawi: A Retrospective (From 1963 until tomorrow)”. Le 500 opere distribuite su 9.000m2, saranno esposte fino al 16 aprile 2017 al MATHAF: Arab Museum of Modern Art e alla QM Gallery Al Riwaq.
Per maggiori informazioni: www.qm.org.qa/en

Picasso-Giacometti Exhibition
Qatar Museums in collaborazione con Musée National Picasso e la Foundation Giacometti presentano la prima mostra interamente dedicata a Pablo Picasso e ad Alberto Giacometti. L’esibizione si terrà dal 22 febbraio al 21 maggio 2017 presso la Fire Station Artist in Residence di Doha, il primo museo del Medio Oriente a dedicare una rassegna a questi due artisti, con oltre 80 opere esposte.
Per maggiori informazioni: www.qm.org.qa/en

Le notizie sul nostro viaggio e foto in Qatar al link: http://www.donnecultura.eu/?p=10787

– Il Qatar è una delle destinazioni turistiche emergenti più interessanti, perfetta per coloro che vogliono scoprire le tradizioni e la cultura locale, ma anche per chi vuole concedersi una vacanza all’insegna dell’avventura o semplicemente partire per una fuga di relax.

L’incredibile varietà di eventi e attrazioni, e il recente lancio del visto di transito da novembre 2016, rendono il Qatar una delle destinazioni assolutamente da visitare nel 2017.
Maggiori informazioni sul Qatar su www.visitqatar.qa/it

STOP OVER – SCOPRI IL QATAR– É molto semplice!

I passeggeri in stop over hanno oggi un motivo in più per fermarsi in Qatar. Grazie alle nuove disposizioni, è possibile ottenere il visto di transito gratuito di 96 ore per immergersi nella cultura e nelle tradizioni del Paese. Come fare? Per godersi questa perla del Golfo prima di raggiungere la destinazione finale del proprio viaggio, è sufficiente procedere con la richiesta online almeno 7 giorni prima della partenza. Il visto di transito gratuito è un’opzione esclusiva per i passeggeri che volano con Qatar Airways. Per maggiori informazioni: www.qatarairways.com

Eventi
Shop Qatar

Fino al 7 febbraio 2017 è in programma la prima edizione di Shop Qatar con sconti fino al 50% su abbigliamento e accessori, prodotti di tecnologia e cosmesi. I centri commerciali che aderiscono all’iniziativa sono: Mall of Qatar, Ezdan Mall, Hyatt Plaza, AlKhor Mall, Lagoona Mall, Gulf Mall, Landmark, Dar Al Salam Mall, The Gate e The Pearl-Qatar.

Shop Qatar ha anche l’intento di promuovere le creazioni realizzate da studenti e designer qatarioti attraverso la vendita in alcuni pop-up store all’interno dei centri commerciali che partecipano all’iniziativa.

Il Festival prevede inoltre una serie di spettacoli tra cui Cats, classico di Broadway, concerti di musica dal vivo, stand-up comedy con star internazionali come Trevor Noah e un fashion show a conclusione della manifestazione. Tra i partner del festival ci sono il nuovissimo Mall of Qatar, Qatar Airways e Ezdan World.
Per maggiori informazioni: www.shopqatar.qa

Doha Jewellery & Watches Exhibition

Dal 20 al 25 febbraio 2017 si terrà presso il Doha Exhibition and Convention Centre (DECC) la 14a edizione della Doha Jewellery and Watches Exhibition (DJWE 2017) in cui saranno messi in mostra orologi di lusso e gioielli di oltre 500 brand provenienti da tutto il mondo. Alla manifestazione saranno esposti anche pezzi unici che rappresentano la creatività e l’abilità degli artigiani, edizioni limitate e le ultime novità dell’industria del lusso.

L’evento di quest’anno presenterà una lista di grandi brand internazionali che includono Chanel, Cartier, Rolex, Van Cleef & Arpels, Boucheron e David Webb a cui vanno aggiunti brand locali e regionali.
Per maggiori informazioni: www.djwe.qa

Qatar International Food Festival (QIFF)

Dal 23 marzo al 7 aprile 2017 si terrà invece il Qatar International Food Festival (QIFF), giunto all’ottava edizione. Il festival darà risalto alle diverse proposte culinarie del Qatar, unendo prodotti locali e cucina internazionale.

I visitatori avranno così l’opportunità di assaporare e conoscere la gastronomia del Medio Oriente, ma anche di intraprendere un tour del mondo culinario grazie alle specialità internazionali presenti in tutti gli stand. Alla vasta offerta culinaria si aggiungono show cooking di rinomati chef per delle vere e proprie dining experience. Per maggiori informazioni: www.qifoodfestival.com

Sport
Commercial Bank Qatar Masters
Dal 26 al 29 gennaio 2017 torna il Commercial Bank Qatar Masters, uno dei più attesi eventi sportivi e di golf del Qatar che quest’anno è giunto alla sua ventesima edizione.

Nel 2016 più di 25.000 spettatori e oltre 400 milioni di telespettatori hanno visto trionfare Branden Grace, il primo ad aver vinto due volte il torneo. Quest’anno a contendersi il premio da 3 milioni di dollari gareggerà per la prima volta il pluripremiato Graeme McDowell, oltre alle star della Ryder Cup. Per maggiori informazioni: www.qatar-masters.com

Doha Triathlon
Dal suo debutto alle Olimpiadi di Sidney nel 2000, il Triathlon ha registrato una forte crescita e un grande interesse, e in uno stato come il Qatar, caratterizzato da inverni caldi, acque azzurre ed estese pianure, questo sport ha preso ancora più piede.

Il 20 gennaio 2017 il TriClub Doha organizza il Doha Triathlon. I partecipanti nuoteranno nelle tranquille acque della baia di Doha prima di continuare il percorso in bici lungo la Corniche verso l’imponente torre della West Bay, e da qui torneranno al parco dell’iconico Museum of Islamic Art (MIA) per iniziare la parte conclusiva della gara dedicata alla corsa. Gli atleti correranno nella rigogliosa oasi verde che è il parco del MIA e termineranno di fronte alla celebre scultura “7” dell’artista americano Richard Serra. Per maggiori informazioni: www.dohatriathlon.com

Qatar Tourism Authority (QTA)
Da tempo riconosciuto dalla leadership del Paese come possibile via per sostenere lo sviluppo del Qatar, il turismo è ora stato dichiarato settore di prioritaria importanza per il governo. La missione di Qatar Tourism Authority è quella di posizionare sulla mappa globale in maniera perentoria il Qatar quale destinazione turistica di prim’ordine con forti radici culturali. Nel 2014, QTA ha lanciato Qatar National Tourism Sector Strategy (QNTSS), i cui obiettivi primari sono la diversificazione dell’offerta turistica del Paese e l’incremento dell’apporto del turismo all’economia del Qatar entro il 2030.
Per raggiungere questo obiettivo QTA lavora in collaborazione con stakeholder pubblici e privati, pianificando, regolando e promuovendo un’industria del turismo sostenibile e differenziata.
Sul fronte della pianificazione, QTA identifica diverse tipologie di prodotti e servizi turistici che possono contribuire ad arricchire l’esperienza turistica in Qatar e lavora per attrarre investimenti per la loro realizzazione.
Sul fronte della regolazione, QTA assicura che tutti gli interlocutori del settore del turismo operino secondo i più alti standard, al tempo stesso valorizzando la cultura del Qatar.
QTA promuove il Qatar come destinazione turistica in tutto il mondo attraverso la sua strategia di destination branding, uffici di rappresentanza internazionali, partecipazione a fiere e lo sviluppo di un ricco calendario di festival ed eventi. QTA ha uffici di rappresentanza a Londra, Parigi, Monaco, Milano, Singapore, Istanbul, New York e Riyadh a supporto della promozione di QTA.
Dal lancio di QNTSS, Qatar ha accolto oltre 7 milioni di visitatori e raggiunto una crescita media all’anno dell’11,5% tra il 2010 e il 2015. L’impatto economico del turismo in Qatar è sempre più visibile sulle stime del 2014 con un impatto del 4,1% sul PIL totale.

Stanchi del freddo – Voliamo al caldo – Almeno con il pensiero – USA – Florida Sanibel Island

DCIM101GOPRO

Inverno al caldo – USA – Florida Sanibel Island – Spiagge da sogno e incontaminate – Tra Miami e Tampa sulla costa occidentale della Florida

Sanibel è l’isola “paradisiaca”, cantata da Crosby, Stills, Nash & Young.

Potete volare su Miami o su Tampa; secondo i vostri gusti, i prezzi e i tempi degli aerei che trovate.

L’isola di Sanibel, è caratterizzata da una bellissima spiaggia di conchiglie, disseminate ovunque, mare limpidissimo e caldo.

CAMMINANDO ALL’ALBA:
si possono incontrare esemplari di conchiglie di dimensioni veramente considerevoli, ma anche la concorrenza di altri raccoglitori è notevole.

SPLENDIDI I TRAMONTI

Non solo Sanibel, ma anche la vicina isola di Captiva, offre magnifiche spiagge di sabbia e tanta tranquillità.

Entrambe le isole sono collegate a Fort Myers da una strada di 5 km; molto bella da percorrere.

Captiva vanta due stazioni balneari ben strutturate e numerose gallerie d’arte, mentre Sanibel dispone di diverse possibilità di visite culturali e ricreative; il faro che risale al 1884, il Matthews Shell Museum, il Museo di Storia, il Parco di Tarpon Bay (noleggio di kayak e canoe)e la Riserva Nazionale di JN.

Ancora poco frequentate queste due isole offrono riparo a molti animali selvatici come: alligatori, aironi e egrette.

Sanibel e Captiva sono molto apprezzate dagli appassionati di birdwatching.

NOTA NEGATIVA PER CAPTIVIA: parcheggi inesistenti, solo sulla punta nord dell’isola.

A TOKYO SOLO PER ASSAGGIARE – Innamorati della cucina giapponese ? Il massimo per voi è un volo …. un lusso per pochi

UNA PAZZIA PER SOLI INTENDITORI

Con circa 450 euro potete trovare, se vi informate per tempo, un volo dall’Italia a Tokyo.

Quello che vi proponiamo non è per tutti, ma per pochi appassionati che sinao in grado di apprezzare questo vaiggio  culturale nella cucina giapponese.

——–

SIAMO A TOKYO E COMINCIAMO DALL’ APERITIVO

Bar Higt Five:

– uno dei migliori bar-cocktail del mondo; fantastica la pina colada, ma non solo. Qui i cocktail non sono serviti con ombrellini; sono solo per seri intenditori.

L’eccentrico capo-barman, Hidetsugu Ueno San, ha reso il Bar Higt Five uno dei bar in stile classico più apprezzati e popolari di Tokyo.

Non chiedere un menu, non esiste;  vi chiederanno i vostri gusti, fidatevi.

Bar Higt Five: Efflore Ginza5 Bldg. BF, 5-4-15 Ginza Chuo-ku, Tokyo, Tokyo (situato nelle avenue del quartiere bilionario di Ginza, ma non cercate l’indirizzo su google maps) – Telefono: +81 3-3571-5815 – controllate orari di apertura (di solito dalle 17 alla 1 di notte).



” nagi “ in zona:  Golden Gai

PER MANGIARE IL RAMEN

” nagi “; il Ramen che servono è davvero unico.

Se siete apapssionati di rame potreste pensare che: varrebbe la pena di fare un viaggio Italia- Tokyo solo per mangiare questi favolosi ramen di ” nagi “

Consigliato: super Ramen ai frutti di mare.

Il Golden Gai era una zona riservata ai giapponesi; ora è molto cambiata e i bar (anche con solo 3 posti- 4) li trovate lungo la strada, ma anche al primo piano; non c’è più l’atmosfera di una volta (ai tempi era anche una zona di prostituzione); ma può essere una buona idea alla ricerca del vero Giappone; anche di come sta cambiando).

Indirizzo ” nagi ” : Giappone, 〒160-0021 Tokyo, 新宿区Kabukicho, 1−1−10 – Orari: Aperto 24 ore su 24- Telefono: +81 3-3205-1925


AL MERCATO PER COMPRARE IL KOMBU, il Kombu non è un’alga, ma è molto simile e serve pe rfare il brodo; IL KOMBU CHE PROVIENE DA HOKKAIDO è il  migliore del mondo.

Alga NORI; indispensabile per il Ramen (quello coreano è condito; più saporito), lo potete trovare ottimo anche a Tokyo.


UNA PUNTATA A KYOTO CON IL TRENO SUPER-VELOCE

Siamo qui anche per l’alta cucina giapppnese; qui a Kyoto è presente uno dei ristoranti più raffinati e migliori del mondo (ovviamente il costo è adeguato).

Ma prima andiamo al mercato Nishiki Market; tutto è super: coltelli, cibo … Qui trovate ogni specialità, anche a base di uova biologiche.

Non perdete il negozio che vende solo verdure sott’aceto; provate.


KIKUNOI

” Al Kikunoi trattiamo ognuno dei nostri piatti come espressione della vita stessa, senza mai dimenticare quanto dobbiamo natura.

Evoluzione della cucina vegetariana-buddsita. Qui la natura viene esaltata al massimo. Ogni tavolo è in una stanza riservata. Locale raffinato; come i piatti serviti da cameriere in kimono.

Esiste da 300 anni.

Uno dei migliori ristoranti al mondo

Spesa media 850 euro in due persone.

Esperienza mistica.

Indirizzo: Giappone, 〒605-0825 Kyoto Prefecture, Kyoto, 東山区 下河原通八坂鳥居前下る下河原町459
Telefono: +81 75-561-0015
Orari: Oggi aperto · 11:30–13, 17–20

E’ possibile prenotare direttamente online: https://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&hl=it&prev=search&rurl=translate.google.it&sl=en&sp=nmt4&u=https://kikunoi.jp/reserve/en/agree&usg=ALkJrhjeU0JiA_x9ytmtU6C_IhqsFsW-6g


Maratona Internazionale di Gerusalemme

La Maratona Internazionale di Gerusalemme si affida alla tecnologia training di MilestonePod per aiutare i runner a prepararsi alla gara

Un numero record di partecipanti da tutto il mondo si è già iscritto alla prossima edizione della Maratona, giunta alla sua settima edizione, che si terrà il 17 marzo.

Mancano appena due mesi alla prossima, emozionante edizione della Maratona Internazionale di Gerusalemme e già un numero record di aspiranti vincitori, oltre 1200 (più del doppio dell’anno scorso), si è iscritto. Provenienti da più di 40 nazioni, i partecipanti si sfideranno quest’anno in diverse tipologie di gara: la Maratona, la Mezza Maratona, la 10km oltre ad altri percorsi più brevi, perfetti per le famiglie con i bambini e i più pigri.

Quest’anno c’è però una novità: a chi si iscrive in anticipo verrà offerto un aiuto extra per prepararsi al meglio alla gara che è, notoriamente, una delle più difficili al mondo, ma anche una delle più affascinanti. Per questa edizione, infatti, gli atleti che si registreranno prima del 1 febbraio riceveranno un MilestonePod: un piccolo congegno di facile utilizzo che da applicare sulle scarpe e che, in automatico, tiene traccia di valori quali la misura del passo, la cadenza e il tasso di impatto della falcata sui piedi, ma fornisce anche dati utili relativi alla performance come, per esempio, il tempo, la velocità, la distanza e le calorie bruciate.

Il MilestonePod non ha pulsanti, non necessita di essere ricaricato e non dispone di segnale GPS, semplicemente si sincronizza velocemente alla MilestonePod App, che si può tranquillamente scaricare su smartphone o tablet.

I runner che parteciperanno alla Maratona e alla Mezza Maratona riceveranno il MilestonePod gratuitamente, mentre coloro i quali si registreranno per la 10 km o per gli altri percorsi minori avranno l’opportunità di acquistare il Pod ad un prezzo scontato.

La Maratona è un evento estremamente importante per Gerusalemme, dal punto di vista turistico, tenuto conto del fatto che, per esempio, nei giorni dell’evento in città vengono prenotati circa 10.000 pernottamenti in più. Nel 2016, approssimativamente 30.000 persone hanno partecipato alla maratona, di cui 2.600 corridori provenienti da 65 diverse nazioni. La maratona venne lanciata nel 2011 e, in quell’occasione, vi parteciparono “appena” 10.000 persone.

Il record per gli uomini, nella Maratona, venne stabilito nel 2014 da Ronald Kimeli Kurgat, keniano, con un tempo di 2:16:09, mentre quello delle donne è stato stabilito l’anno scorso da Joan Jepchirchir Kigen, keniana anche lei, con un tempo di 2:38:30.

La partenza della gara si trova davanti al Parlamento Israeliano, il Knesset, e i partecipanti alla Maratona passeranno intorno al Giv’at Ram campus dell’Università Ebraica, lungo la Valle della Croce e attraverso diversi quartieri disposti lungo la strada in salita che conduce al Campo del Monte Scopus dell’Università Ebraica. Il percorso, quindi, scenderà verso la Città Vecchia, accompagnando i maratoneti attraverso la Porta di Giaffa e il Quartiere Armeno e fuori dalla Porta di Sion, sulla strada verso la Foresta di Gerusalemme. Il traguardo si trova in Sacher Park.

Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale dell’evento alla pagina https://jerusalem-marathon.com/Default.aspx

Per maggiori informazioni sul Milestone Pod cliccare qui.

Per maggiori informazioni sulla città e le sue proposte, visitare il sito www.itraveljerusalem.com/itwww.gerusalemmeora.it

Per assaporare quotidianamente l’effervescenza di Gerusalemme: www.facebook.com/itraveljerusalem.it

VOLI PER LIMA ORA DA BERCELLONA – LATAM Airlines lancia un nuovo volo diretto tra Barcellona e Lima

LATAM opererà tre voli settimanali diretti da Barcellona a Lima.

LATAM Airlines opera anche voli diretti verso l’America Latina da altre quattro città europee: Londra, Parigi, Francoforte e Milano.

Per quanto riguarda l’Italia, Latam Airlines opera un volo giornaliero diretto da Milano Malpensa a San Paolo.

Si stima che più di 63.500 persone voleranno sulla nuova rotta, contribuendo a consolidare Barcellona come uno dei principali hub in Europa per le connessioni con l’America Latina.

Milano, 19 dicembre 2016 – In linea con il suo piano strategico per fornire la migliore connettività da e verso l’America Latina, LATAM Airlines ha lanciato venerdì 16 dicembre il suo volo diretto tra Barcellona e Lima. La nuova rotta sarà operata 3 volte a settimana con un Boeing 767 della compagnia.

Rodrigo Contreras, CEO di LATAM Airlines in Europa, ha affermato che “Barcellona grazie a questa seconda rotta diretta inaugurata venerdì 16 dicembre, si posiziona tra le principali porte di entrata in America Latina dall’Europa. Ringraziamo l’appoggio e la preziosa collaborazione offerta dal Comitato di Sviluppo delle Rotte Aeree di Barcellona per lo sviluppo dei nostri progetti per l’aeroporto di El Prat”.

Si prevede che ogni anno più di 63.500 passeggeri voleranno sulla nuova rotta diretta.

Inizialmente, il volo LA2430 di LATAM Airlines decollerà da Lima alle 19:25 (ora locale) il lunedì, il giovedì e il sabato, con arrivo a Barcellona alle 14:05 (ora locale) del giorno successivo. Il volo di ritorno (LA2431) partirà da Barcellona alle 23:55 (ora locale) il martedì, il venerdì e la domenica, con arrivo a Lima alle 07:45 del giorno successivo (ora locale).

La nuova rotta rende Barcellona un centro europeo di connessione con l’America Latina di primaria importanza, permettendo ai viaggiatori provenienti da tutta Europa di volare verso le oltre 115 destinazioni latinoamericane operate dalla compagnia.

Inoltre, verranno integrati i voli diretti di LATAM Airlines fra Barcellona e San Paolo, così come i voli da Madrid a Lima, San Paolo, Santiago del Cile e Guayaquil.

Esperienza di volo:

Il volo sarà operato da Boeing 767-3 dotati di 216 posti in Economy Class e 16 posti in Premium Business, con sedili “full flat” (reclinabili fino a 180 gradi).

I posti a sedere in tutte le classi sono dotati di sistemi di intrattenimento individuale con touchscreen, mettendo a disposizione una vasta selezione di film, serie televisive, musica e giochi per fornire ai passeggeri la migliore esperienza di viaggio.

La Repubblica Dominicana protegge i coralli.

Importanti programmi di tutela e conservazione della barriera corallina

hanno preso il via nella destinazione caraibica.

REPUBBLICA DOMINICANA REEF n coralli

Dopo avere visitato, a distanza di 20 anni, diverse zone dei caraibi ed avere verificato il pietoso stato della barriera corallina, ci pare assai apprezzabile che il governo della Repubblica Domenicana intraprenda una doverosa campagna rivolta a proteggere ed implementare uno dei beni più affascianati che la natura ci ha donato e che l’uomo, con le sue numerose attività, ha distrutto per tanti anni; con tanta efficacia.

  – Per la tutela delle suoi ricchi fondali e delle bellissime spiagge di sabbia bianca note in tutto il mondo, la Repubblica Dominicana ha avviato diversi programmi volti alla protezione delle barriere coralline e alla conservazione dei coralli che popolano le zone turistiche costiere.

– Sono stati creati infatti dei “Vivai di Coralli” che riproducono e reimpiantano sul fondo marino le specie più minacciate dall’estinzione e ha avviato attività di sensibilizzazione sulle comunità locali al fine di proteggere questi organismi.

Oggi ci sono ben 8 i vivai di corallo, tra i quali il più grande è quello della Fundación Ecológica Puntacana (del Gruppo Puntacana)

nel sud est dell’isola, segue a Bayahibe il Centro de Estudios Costero-Marinos, gestito dalla Fundación Dominicana de Estudios Marinos e

a nord est e nella penisola di Samanà, ritroviamo le Fondazioni Tropigas Natural y Reef Check che operano nella tutela di queste specie.

La Fundación Ecológica Puntacana è stata la prima a introdurre in Repubblica Dominicana dei programmi di protezione e riproduzione del corallo, che poi ha contribuito a estendere ad altre zone costiere. Il programma della Fundación Ecológica Puntacana, Vivai di Coralli, ha come obiettivo quello di

educare la collettività e promuovere i trapianti di coralli. Con questa iniziativa la Fondazione ha riunito i gruppi interessati alla gestione sostenibile e alla conservazione delle barriere coralline e ha realizzato anche

piani per migliorare le condizioni di vita dei pescatori nella regione orientale.

A Bayahibe il Centro de Estudios Costero-Marinos, gestito dalla Fundación Dominicana de Estudios Marinos (FUNDEMAR), ha impiantato due Vivai di Coralli, uno a venti metri di profondità e l’altro a dodici e ha già realizzato trapianti di grande successo sulla costa di Bayahibe, di fronte all’Hotel Viva Wyndham Dominicus Beach e in altre aree vicine.

A Samaná, le Fondazioni Tropigas Natural y Reef Check svolgono un programma di protezione e trapianti di coralli a Las Galeras, Samaná. I vivai ospitano esemplari delle specie Acropora palmata e Acropora cervicornis, considerate in pericolo d’estinzione.

Sempre più forte è l’impegno della destinazione nella tutela del suo ampio patrimonio naturalistico, non solo per quello che riguarda i coralli ma anche nei confronti di specie animali in via d’estinzione e verso le sue aree di maggiore importanza ambientale.

Per maggiori informazioni:

Ente del Turismo della Repubblica Dominicana

Piazza Castello, 25

20121 Milano

Tel. 02 8057781

www.godominicanrepublic.com

 

Isole Cook: a piedi nudi in paradiso

isole-cook-1a-bn

Premesso che la miglior stagione per l’Oceano Pacifico è la nostra estate; comunque si tratta di climi dove sempre si può fare il bagno e prendere il sole.

Vacanza sostenibile ma all’insegna del lusso “casual”. Alle Isole Cook è possibile! Godetevi il comfort degli splendidi resort posti sulle magnifiche spiagge della Polinesia Neozelandese, sorti in assoluta armonia con la lussureggiante natura che li circonda.

Quale modo migliore di iniziare un’esperienza eco-chic in questo arcipelago esclusivo, lontano dalle rotte convenzionali, se non volare con Air New Zealand in Business Class? Ad attendervi “check-in Premium” ed un kit di cortesia omaggio, comprendente prodotti a base d’ingredienti biologici e imballaggi riciclati che possono essere riutilizzati come adattatore per iPad.

Una volta arrivati alle Cook, non resta che scegliere uno degli stupendi resort che offrono comfort di lusso in un territorio dalla natura travolgente, tra cui il Pacific Resort Aitutaki, vincitore dei World Travel Awards quale miglior Boutique Island Resort del mondo nel 2015.

Il complesso, circondato dalle acque calme e turchesi della laguna di Aitutaki, offre una collezione di 27 bungalow intimi ed esclusivi e di ville lussose. Il luogo perfetto per sedersi e godersi la vita!

Un altro casual luxury resort alle Cook è Etu Moana, la cui filosofia si basa sul rispetto per le persone e per l’ambiente. Anche se sembra incredibile questo lussuoso complesso è ecosostenibile: le sue ville sono costruite, infatti, con materiali naturali e, oltre a riutilizzare il flusso piovano, utilizzano l’energia solare per riscaldare l’acqua.

La gestione responsabile delle risorse naturali che è parte dell’essenza di queste isole caratterizza anche la loro economia. Persino un’esperienza di lusso qui può creare un commercio equo tra il viaggiatore e le piccole imprese, come nel caso di Moana Gems, azienda che nella remota e incontaminata laguna diManihiki coltiva le famose perle nere, ilprincipale prodotto di esportazione dell’arcipelago.

Questo angolo del Sud Pacifico offre la possibilità di vivere numerose esperienze.

Per la stagione 2016-2017, ad esempio, sono state introdotte quattro nuove visite guidate private in lingua italiana attraverso Rarotonga – Alla Scoperta di Rarotonga!; Rarotonga: tra Mito e Leggenda; Rarotonga: tra Terra e Mare; Arte e Artigianato di Rarotonga – un modo comodo e personalizzato per vivere e scoprire l’isola e i suoi abitanti, approfondendone storia e cultura.

Le Cook non riservano meraviglie solo per gli occhi ma anche per il palato!

Se siete alla ricerca di un’indimenticabile esperienza gastronomica in grado di accendere i vostri sensi, vi consigliamo di cenare al Nautilus Restaurant di Rarotonga, con vista sulla laguna, dove l’essenza della Polinesia Neozelandese viene riscoperta in ogni dettaglio, dal design all’arredamento, alla cucina, dove interessanti combinazioni di sapori ispirati alle diverse culture utilizzano prodotti locali ed ingredienti freschi e biologici. Oppure provate il Flambé Restaurant che propone un menu locale con un’atmosfera che richiama antiche legende Maori.

Un viaggio in quello che è considerato il paradiso per antonomasia del relax non è, però, completo senza una visita ad una Boutique Spa.

Sulla bellissima costa sud orientale di Rarotonga dalle spiagge bianchissime vi aspetta il Te Manava Luxury Villa & Spadove potrete farvi coccolare in un centro benessere elegante e lussuoso, circondato da un tranquillo giardino d’acqua, che offre una varietà di trattamenti di bellezza con prodotti Te Tika, una linea di prodotti biologici a base di ingredienti provenienti esclusivamente dalle isole Cook.

Sull’isola di Aitutaki, invece, sono da segnalare il Pacific Resort Aitutaki, premiato in passato fra i migliori Boutique Hotel al mondo, con la sua rinomata “Tiare SPA” nell’inconfondibile stile polinesiano, che propone differenti trattamenti in luogo magico con vista sulla famosa laguna, e l’Aitutaki Lagoon Resort&Spa con la sua “SpaPolynesia”, l’unico resort a possedere la sua isola privata, Motu Akitua, il luogo perfetto per chi è alla ricerca del relax.

Oggi vi proponiamo per un viaggio alle Cook…
CIVIDIN VIAGGI – Le Lagune Turchesi di Rarotonga e Aitutaki di 9 giorni comprendente:
– Voli intercontinentali dall’Italia in classe economica
– Trasferimenti
– Voli interni
– Sistemazione al Nautilus Resort di Rarotongacon colazione
– Tour di Rarotonga in italiano
– Cena a Rarotonga con danze polinesiane
– Sistemazione al Pacific Resort Aitutaki di Aitutaki
– Crociera The Vaka nella laguna di Aitutaki con pranzo incluso

Per info: www.cividin.it – Tel: 040 3789344 – Email: booking@cividinviaggi.it
(Quote a partire da € 4.000 a persona in camera doppia. Offerta valida fino al 30/11/2017)

PER INFORMAZIONI:
NICHOLAS COSTANTINI – COOK ISLAND Rep&Marketing per l’Italia
@: nick.costantini@cookislands.travel – W: www.cookislands.travel
Segui anche #IsoleCook su: www.facebook.com/isolecook – twitter.com/isolecook – https://instagram.com/isolecook

Cook Islands Tourism Corporation commercializza il prodotto in Italia in collaborazione con: Alidays, Alpitour-Viaggiidea, Amo Oriente, Ares Viaggi, Auratours, Australia World, Billabong, Bluewings, Caleidoscopio, Chiariva, Cividin, Club Paradiso, Eden Viaggi, Etnia Viaggi, Fiji Time, Gastaldi 1860, Glamour Viaggi, Go Australia-Go Pacific, GoGo Travel, Gorgonia Viaggi, Grace Travel, Hotelplan, Islas Do Sol, I Viaggi del Delfino, I Viaggi dell’Airone, Il Tempo Ritrovato, Karisma, Kuoni, Mappamondo, Master Explorer, Mistral International, Mundo Escondido, Naar, Nuova Zelanda Viaggi, Oltremare Tour Operator, Pan Pacific, Prestige Italia Gold, Racconti dal Mondo, Travel Experience, Viaggi dell’Elefante, Viaggidinozze.net, Viaggi Sintesi, Zarpar Viaggi oltre ai Tour Operator che fanno parte di JTeam e Destination Specialist.