Archivi categoria: energie alternative

energie alternative, energia, energy, ecology, alternative energy,

Una splendida novità verso un futuro migliore! Non solo veleni a livello strada…

PASSEGGIATA SOLARE ! Non un  progetto, ma una realtà già esistente.

Alla George Washington University (GW) hanno realizzato un marciapiede fotovoltaico.

Non più veleni a livello strada, ma produzione di energia.

Questi speciali pannelli solari sono calpestabili e anti scivolo; la luce viene convertita in energia solare.

Un marciapiede pedonale che converte la luce solare in energia elettrica.

-I pannelli solari calpestabili sono già una realtà; si tratta di un prolungamento del marciapiede pubblico all’incrocio tra Boulevard e GW University Drive.

Eric Selbst è il responsabile del progetto a GW.

I MIGLIORI AUGURI PERCHE’ QUESTO TIPO DI PROGETTO ABBIA LA MAGGIOR DIFFUSIONE POSSIBILE, PER LA SALUTE DI TUTTI NOI: basta veleni da scarico auto e riscaldamento, le cui prime vittime sono i bambini che respirano più veleni degli adulti (sia perché sono più bassi e quindi respirano molto più inquinamento di un adulto sia perché il bambino respira più velocemente di un adulto e quindi immette più veleni a parità di tempo).

———–

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

TERREMOTI E INQUINAMENTO DELLE FALDE NEL NOSTRO FUTURO: POCHI NE PARLANO.

nero Natale 2a versione ok

I NUOVO METODI DI ESTRAZIONE DEGLI IDROCARBURI SONO CAUSA DI TERREMOTI E INQUINAMENTO DELLE FALDE ACQUIFERE.

DAGLI USA LA PRIMA GRANDE PROTESTA UNISCE AMBIENTALISTI E ARTISTI; già nel 2013.

Robert de Niro, Patty Smith, Ulma Thurman e molti altri, sono gli artisti americani uniti per combattere il fracking o hydraulic fractturing (fratturazione idraulica) nel movimento denominato Artist Against Fracking.

Il fracking è’ l’ultima “spiaggia” del nostro mondo consumistico assetato di petrolio e pericolosamente al limite delle scorte.

Il fracking è la procedura che permette di estrarre gas (soprattutto metano) da argille iniettando nel sottosuolo acqua, sabbia e agenti chimici ad altissima pressione.

La procedura prevede di causare una tale scossa alle rocce, tanto da frantumarle per liberare gli idrocarburi contenuti. Questi ultimi, molto volatili tendono a risalire in superficie dove possono essere immagazzinati dall’uomo.

L’Energy Policy Act del 2005 ha ammorbidito la precedente restrittiva legislazione lasciando decidere ai singoli stati USA se utilizzare o no questo sistema di produzione di idrocarburi.

Anche lo stato di Nuova York potrebbe accettare il fracking, ma nel frattempo si sono mobilitati contro, grandi nomi come: Yoko Ono, Sean e Julian Lennon, Paul Mc Cartney e Ringo Starr.

Infatti lo stato di NY, Pennsylvania e Ohio si trovano sopra il Marcellus Shale, un enorme giacimento di scisto. A quanto sostiene il geologo Terry Englender questi stati si trovano sopra a tre miliardi di metri cubi di idrocarburi; sufficienti a soddisfare le necessità energetiche degli USA per i prossimi 14 anni, mentre altri sostengono che basterebbero addirittura per un secolo.

PERCHE’ E’ PERICOLOSO:

IL COCKTAIL DI SOSTANZE INIETTATE PER FRANTUMARE LE ROCCE CONTIENE ANCHE SOSTANZE CANCEROGENE (benzene,etilbenzene,metanolo, isopropano, acido nitrilotriacetico…)

IL GAS CHE RISALE PUO’ ANCHE CONTENERE SOSTANZE RADIOATTIVE LIBERATESI NELLE ROCCE

NON SI E’ CALCOLATO QUANTA ANIDRIDE CARBONICA VIENE RILASCIATA NELL’INTERO PROCESSO

SE NON SI RIUSCISSE AD IMMAGAZZINARE TUTTO IL GAS LIBERATO QUESTO FINIREBBE NELL’ATMOSFERA (“Il metano non combusto, sul clima, ha effetti più gravi di quelli prodotti dal CO2 ;questo è quanto sostiene Marco Mucciarelli, direttore del Centro di Ricerche Sismologiche dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Applicata)

LE CONDUTTURE DI CEMENTO POSSONO PERDERE VELOCEMENTE L’ IMPERMEABILITA’ SCARICANDO NELLE FALDE ACQUIFERE SOSTANZE PERICOLOSISSIME (lo dimostra Josh Fox, autore del film Gas-Land candidato all’Oscar e premiato al Sundance Festival, nel nuovo film The sky is Pink)

PERICOLO DI TERREMOTI PERCHE’ SI POMPA MALE O IN ZONE GIA’ PERICOLOSE (Si sono verificati casi a Dallas, scosse per sei anni dopo che l’esercito aveva iniettato reflui sotto le Montagne Rocciose, a Denver, in Italia nella pianura Padana vicino a Modena…)

PER ORA IN EUROPA IL FRACKING E’ AGLI INZI: FRANCIA, OLANDA,GERMANIA E REPUBBLICA CECA, MA I MAGGIORI DEPOSITI SONO IN POLONIA E UCRAINA.

IL FILM “PROMISED LAND” TRATTA DI GAS, PETROLIO E PETROLIERI.

Nel film “Promised Land” Damond cerca di convincere gli abitanti di una cittadina a cedere i loro terreni per la perforazione, ma l’arrivo di un ambientalista, l’attore John Krasinski, con le sue rivelazioni complica tutto. Si tratterà di far prevalere il bene comune.

————

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

CAR SHARING – COME FUNZIONA ? – Vivere low cost ? – Car sharing può essere una soluzione

In Europa e nel mondo, sono sempre più i cittadini dei grandi centri che non hanno un’auto propria (certamente in molte grandi e piccole città i mezzi pubblici sono più efficienti che in Italia), ma il futuro è sicuramente nel Car Sharing.

Il Car Sharing offre un’auto solo quando se ne ha bisogno con enormi risparmi, se non se ne fa un uso giornaliero. Pensate a cosa costa un’auto, garage e l’assicurazione (almeno 3.500 / 4.000 euro ogni anno per le auto più piccole e usi occasionali, quasi un affitto o un mutuo per una casa).

Un’auto in car sharing sostituisce circa sei vetture private, riducendo non solo il traffico e i problemi di parcheggio, ma anche le emissioni nocive.

In Lombardia il primo car-sharing ecologico, diffuso su scala regionale, si chiama E-Vai.

www.e-vai.com

E-Vai è anche il primo car sharing integrato con il servizio ferroviario regionale.

Ed anche primo car sharing presente nei principali aeroporti lombardi.

E’ presente in oltre  30 località, con più di 100 postazioni; compresi gli aeroporti milanesi, Orio Al Serio e la Fiera di Milano Rho.

Per fare un esempio. Se si arriva tardi, nella notte, in un aeroporto o si ha un impegno a Milano che termina tardi; è possibile ritirare l’auto a Milano, per esempio in aeroporto o nel punto più vicino disponibile, arrivare a casa e parcheggiare sotto casa, restituire l’auto la mattina dopo al punto più vicino.

Il paco auto è composto da 100 auto in prevalenza elettriche e di facile utilizzo.

Per chi arriva in aeroporto o stazione, può essere comodo trovare un’auto a disposizione; molto più economico del prezzo di un taxi.

Inoltre queste auto permettono di muoversi in città con meno problemi di parcheggio.

E-Vai COME ?

Ci si iscrive gratuitamente al sito www-e-vai.com; qui si sceglie la formula che meglio si adatta alle nostre esigenze.

– SILVER : per noleggi occasionali; il pagamento si può effettuare solo con carta di credito e ad ogni noleggio va aggiunto un costo di 5 euro alla tariffazione oraria del servizio.

– GOLD per utilizzo frequente; consente di versare una quota di credito prepagato (per un minimo di 50 euro), che è convertita immediatamente in credito da utilizzare per i futuri noleggi; non si pagano i 5 euro ogni noleggio, come invece accade nel profilo Silver.

-si prenota e si ritira l’auto nel luogo indicato.

-TARIFFA ORARIA 5 EURO

-TARIFFA GIORNALIERA TUTTO COMPRESO 60 EURO. 

— esempio di due ore di noleggio con Tariffa Gold:

Tariffa oraria: 2,40 (x 2 ore, in questo caso) + Tariffa chilometro 0,48 * = 14,40

Le auto E-Vai possono essere prese e rilasciate in qualsiasi postazione della stessa città senza costi aggiuntivi; oppure possono essere riconsegnate in qualsiasi E-Vai point della Lombardia con 10€ di maggiorazione ad eccezione degli spostamenti da Milano a Rho Fiera e viceversa il cui costo aggiuntivo è di soli 5€.

Non verrà applicata nessuna maggiorazione per tutti gli E-Vai point di Milano verso gli E-Vai point dell’hinterland milanese (Novate. M.se e Cesano Boscone) e viceversa.

Per prenotare con numero verde si deve essere già iscritti; oppure lo si può usare per informazioni sul servizio.

È possibile parcheggiare nei parcheggi blu e dei residenti (nei comuni convenzionati), circolare nelle ZTL e nelle corsie preferenziali (taxi); un elenco completo dei comuni con relative convenzioni è disponibile all’indirizzo https://www.e-vai.com/web/evai/vantaggi.

Il servizio è attivo tutti i giorni 24 ore su 24.

Le postazioni presidiate sono:
MILANO CADORNA: tutti i giorni dalle 7:30 alle 12:00, dalle 13:00 alle 17:00, dalle 18:00 alle 22:30
COMO: tutti i giorni dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

———————————

AEROPORTO MALPENSA
Prendendo l’ uscita “Malpensa – Terminal 1” della Superstrada SS336, seguire le indicazioni “Arrivi” e “Partenze” mantendendo la destra, quindi imboccare l’uscita in direzione “Stazione”.Alla discesa della rampa, imboccare la rotonda e prendere la 3°uscita in direzione “stazione”.

L’ E-Vai point si trova di fronte l’hotel Sheraton e l’ingresso della stazione.Caratteristiche Point: n.4 parcheggi e n.2 colonnine di ricarica.

AEROPORTO LINATE
All’ ingresso dell’ aeroporto seguire la direzione “Arrivi” e proseguire verso “autonoleggi/car hire”. Dopo il sottopasso, imboccare la rotonda e uscire in direzione parcheggio P3 – car sharing, proseguite sulla rampa per raggiungere il parcheggio P3, qui troverete il nostro E-Vai Point.Caratteristiche Point: n.4 parcheggi e n.2 colonnine di ricarica.

——-

BERGAMO ORIO
Centro Commerciale Orio Center Fascia oraria diurna, dalle 07:00 alle 22:00

Uscendo dall’autostrada seguire le indicazioni per il Centro Commerciale Orio Center. Gli stalli si trovano all’interno del parcheggio, nell’area ARANCIO. Fascia oraria notturna, dalle 22:00 alle 07:00; per informazioni contattare n° verde 800.77.44.55Caratteristiche Point: n. 2 parcheggi e n.1 colonnina di ricarica

———-

PUNTI E-VAI:

Abbiategrasso Stazione Ferroviaria
Aeroporto Linate
Aeroporto Malpensa
Aeroporto Orio Al Serio
Alzate Brianza
Bergamo Stazione Ferroviaria
Bergamo Sentierone
Bergamo Città Alta
Biandronno Whirlpool Cassinetta
Brescia Stazione
Cairate Municipio
Casalmaiocco
Casorezzo Municipio
Cesano Boscone Auchan
Cesano Boscone Municipio
Cesano Boscone Stazione Ferroviaria
Cesano Maderno Stazione Ferroviaria
Cesano Maderno Municipio
Como Municipio
Como Stazione Ferroviaria Nord Lago
Concorezzo Euro Hotel Residence
Cremona Stazione Ferroviaria
Cuggiono Municipio
Erba Stazione Ferroviaria
Gallarate Stazione Ferroviaria
Giussano Ospedale
Lainate Hotel Ibis
Laveno Mombello Stazione Ferroviaria
Lecco – Stazione FS
Legnano Stazione Ferroviaria
Legnano Tribunale
Legnano Tecnocity
Lodi Stazione Ferroviaria
Maccagno Municipio
Magenta Stazione Ferroviaria
Magenta Municipio
Mantova
Mantova Aster
Mantova Castello San Giorgio
Mantova Stadio
Mantova Stazione FS
Mariano Comense Stazione
Mariano Comense Municipio
Milano Stazione Cadorna
Milano Sede Provincia Porta Vittoria
Milano Sede Provincia Dateo
Milano Sede Provincia Soderini
Milano Sede Provincia Principe Eugenio
Milano Stazione Ferroviaria Bovisa
Milano Centro Leoni
Milano Porta Garibaldi
Milano Stazione Centrale Autosilo Boscovich
Morbegno Stazione Ferroviaria
Novate Stazione Ferroviaria
Novegro Espresso Hotel
Pavia Stazione Ferroviaria
Pavia Policlinico San Matteo
Pavia Sede della Provincia
Pavia Campus Acquae
Pavia Piazzale San Giuseppe
Rho Fiera Porta Sud
Rho Fiera Stazione Ferroviaria
Rho Ospedale Corso Europa
Rho Stazione F.S.Piazza Libertà
Rho Via Risorgimento
Rho Center via Luigi Capuana
Rho OSPEDALE “GIUSEPPE CASATI” via Settembrini
San Vittore Hotel Poli
Saronno Stazione FNM
Sondrio Stazione Ferroviaria
Ternate
Ternate Municipio
Ternate Stazione Ferroviaria
Tirano Stazione Ferroviaria
Tradate Stazione Ferroviaria
Travedona Monate Municipio
Varese Ospedale dal Ponte
Varese Stazione Ferroviaria Nord
Varese Stazione FS
Varese Tribunale
Varese Stadio Franco Ossola
Varese Municipio
Varese Agenzia delle Entrate
Varese villa Baragiola
Varese Questura
Varese ALS
Varese Ippodromo
Varese Università Biologia
Vigevano Municipio
Vigevano Stazione Ferroviaria
Vimercate Energy Park

NUMERO VERDE: 800.77.44.55
(per prenotazioni dall’estero 0039 – 0272494024)

——————-

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

INFRASTRUTTURA CULTURALE FRUIBILE DA TUTTI A COSTO ZERO – SENTIERI METROPOLITANI – Le città a piedi o in bici

E’ nato www.sentierimetropolitani.org

L’obiettivo è quello di creare un vero e proprio Museo diffuso della memoria urbana. Un incubatore dell’identità cittadina, un contenitore aperto di storie che tutti possono arricchire e condividere.

Sul sito  trovate una ricca serie di informazioni che riguardano Milano:
-percorsi turistici
-più di 400 km cittadini, ma non solo in centro città
-percorsi con storie nascoste

I percorsi si possono utilizzare sia singolarmente che in gruppo.

Diversi gli strumenti utilizzabili:
-app
-sito
-mappa
-libro.
Dal sito si scarica gratuitamente l’applicazione.

Il tutto è stato realizzato con la collaborazione di Trekking Italia.

——-

L’articolo è pubblicato dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

Scuola: la Guida per ridurre consumi di energia e usare fondi green

– Presentata il 19.4.16 a Roma la “Guida all’efficienza energetica negli edifici scolastici” realizzata dall’ENEA e dalla Struttura di Missione per l’Edilizia Scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, uno strumento operativo per gli interventi di riqualificazione energetica nelle scuole.

Si tratta di un manuale di facile lettura che in settanta pagine affronta i temi della diagnosi energetica, degli interventi sull’edificio e sugli impianti (con alcuni esempi di scuole efficienti in Italia)e degli strumenti finanziari pubblici e privati a disposizione di dirigenti scolastici e Amministratori.

Oltre ai 350 milioni di euro dal fondo Kyoto recentemente sbloccati dal Ministero dell’Ambiente, per la riqualificazione dell’edilizia scolastica sono a disposizione anche finanziamenti nazionali, fondi strutturali europei e il Conto Termico che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

La guida è uno dei risultati – condivisi con il Ministero dell’Istruzione e il Ministero dell’Ambiente – della collaborazione siglata lo scorso anno tra la Struttura di Missione di Palazzo Chigi e l’ENEA,che ha dato il via all’operazione Green School, per supportare anche dal punto di vista tecnico la riqualificazione energetica degli edifici scolastici.

“La collaborazione tra Istituzioni nazionali per l’efficienza energetica degli edifici scolastici dev’essere allargata agli Enti locali e a chi vive la scuola tutti i giorni: insegnanti, ragazzi, genitori. L’obiettivo è accelerare la riqualificazione del nostro patrimonio edilizio, con un occhio al risparmio della bolletta energetica e uno all’ambiente”, ha sottolineato Laura Galimberti, coordinatrice della Struttura di Missione per l’Edilizia Scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Silvia Velo, sottosegretario del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha approfondito il Fondo Kyoto, “un fondo rotativo a tasso agevolato per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico sugli immobili pubblici destinati all’istruzione di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido. Il nuovo bando, che sarà pubblicato a breve sulla Gazzetta Ufficiale, riapre lo sportello per accedere ai finanziamenti a tasso agevolato dello 0,25% per quei progetti che porteranno a un miglioramento di due classi del parametro di efficienza energetica dell’edificio”.

“L’efficienza energetica nelle scuole – hacommentato Federico Testa, presidente dell’ENEA – può diventare motore di innovazione sociale, economica e ambientale, favorendo la crescita di una nuova generazione di cittadini più consapevoli e sensibili ai temi dell’energia.

La Guida che presentiamo oggi è il primo passo verso una grande sfida, quella di trasformare le scuole in edifici ad alte prestazioni, più belli, confortevoli e adatti all’apprendimento. L’ENEA sta già lavorando a progetti pilota con l’impiego di soluzioni tecnologiche innovative e si propone come catalizzatore verso gli stakeholder del settore per facilitare la realizzazione di interventi di per sé abbastanza costosi”.

ENEA può essere partner degli Enti locali anche nella valutazione dei progetti (consumi, condizioni dell’immobile, elementi progettuali, costi, finanziamenti, autorizzazioni) e nelle diagnosi energetiche.

Allo studio una sorta di ‘bollinatura verde’, a garanzia della qualità dell’intervento proposto, sotto il profilo tecnico-economico e di certificazione del risparmio energetico.

Ad oggi sul territorio italiano sono presenti oltre 40mila edifici ad esclusivo o prevalente uso scolastico – dei quali un terzo è concentrato in 10 province – con consumi termici pari a 9,5 TWh/ anno ed elettrici di 3,66 TWh/anno.

All’Anagrafe dell’edilizia scolastica risulta che nel 58% degli edifici scolastici sono già state messe in atto misure finalizzate al risparmio energetico, installando pannelli fotovoltaici, doppi vetri e doppi serramenti o isolando le pareti esterne e la copertura.

——–

L’articolo è pubblicato dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

L’aereo solare Solar Impulse 2 ha attraversato il Pacifico – Andre Borschberg è il pilota che ha volato più a lungo per una singola tratta

L’aereo Solar Impulse 2 ce l’ha fatta; ha sorvolato tutto l’Oceano pacifico; solo con l’uso dell’energia solare.

Storico volo di 120 ore senza pause e rifornimenti.

Andre Borschberg passerà alla storia come il pilota che ha volato più a lungo per una singola tratta; 118 ore consecutive, per5 giorni e 5 notti. Questo è solo uno dei record ottenuti dal Solar Impulse 2, l’aereo a sola energia solare.

L’aereo è di fabbricazione svizzera ed ha un’apertura alare di 72 metri, con un peso di soli 2300 kg e circa 17000 celle fotovoltaiche.

Questo speciale aereo progettato dallo svizzero Borschberg, pesa come un SUV e viaggia a una velocità media di 70km/h.

 Il vero limite è il fattore umano: la cabina di pilotaggio monoposto è di soli 3,8 metri cubi, non pressurizzata e non climatizzata.

In questa piccolissima cabina il pilota deve sopravvivere per diversi giorni. Il tutto permette al pilota di fare esercizi, dormire ed espletare i propri bisogni fisici.

La dieta è stata studiata dal gruppo Nestlé;  cibo per una settimana con peso ridottissimo. Inoltre la cabina contiene anche 6 bombole di ossigeno, un paracadute e una zattera gonfiabile di emergenza.

Il Solar Impulse 2 continuerà il giro del mondo con la tratta Hawaii – Arizona, con un tempo di crociera di 4 giorni e 4 notti. Poi New York, e l’attraversata dell’Atlantico con atterraggio in Nordafrica o in Spagna; l’ultimo volo sarà verso Abu Dhabi per completare il giro del mondo.

RISPARMIO BOLLETTE DI RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO CON LE NUOVE POMPE CHE SI PAGANO IN 5 ANNI

Adesso puoi abbattere le spese di riscaldamento, condizionamento e acqua calda.

Una pompa di calore estrae energia dall’ambiente esterno per riscaldare casa e acqua o per rinfrescare gli ambienti.

Come investimento si ripaga da solo in circa 5 anni e può generare un risparmio al netto delle spese di circa 15mila euro.

http://www.risparmioenergeticoperte.com/l/preventivi/pompe_calore1d.html

Ti permette di accedere a 2 novità:
agli incentivi a fondo perduto del Conto Termico che coprono circa il 40% dell’investimento. In alternativa puoi sfruttare la detrazione fiscale del 50-65%
alle nuove tariffe sperimentali D1 riservate ai clienti domestici che usano pompe di calore, che ti permettono un risparmio (circa 30%) anche sull’energia elettrica.
Le pompe di calore sono un investimento incentivato perchè averle significa fare del bene alla comunità, riducendo le emissioni nocive di CO2 di circa 1.500kg all’anno.

Sono disponibili le soluzioni aria/aria, aria/acqua e geotermica.

Come individuare l’incentivo più conveniente?
Un tecnico specializzato, dopo un sopralluogo gratuito e senza impegno, può indicarti la soluzione e l’incentivo più vantaggioso per il tuo caso specifico.

Il consiglio è quello di confrontare più pareri e preventivi, perchè i prezzi possono variare molto.

Per confrontare gratuitamente e senza impegno fino a 4 preventivi da aziende specializzate.

» Risparmi denaro

Riceverai fino a 4 preventivi da ditte della tua zona specializzate in pompe di calore e risparmio energetico. Potrai confrontare i preventivi e avvantaggiarti dell’offerta più conveniente.

» Risparmi tempo

Saranno le ditte specializzate a cercarti e proporti le soluzioni migliori, non tu a dover investire tempo per individuarli e contattarli.

» Soluzioni più intelligenti

Le aziende selezionate faranno a gara tra loro per offrirti le soluzioni e le tecnologia più adatte ai tuoi obiettivi. A tutto tuo vantaggio.

» Una utile guida per te

Dopo aver compilato il modulo di richiesta riceverai accesso al report: “le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per il risparmio energetico”.

Cosa ancor più utile, queste ditte potranno aiutarti a identificare la soluzione di risparmio energetico per te più conveniente.

Per proseguire, compila gratuitamente e senza impegno il modulo che si trova sul sito. http://www.risparmioenergeticoperte.com/l/preventivi/pompe_calore1d.html

Chi siamo e perché usare questo servizio
Il risparmio energetico è un tema sempre più importante per le famiglie italiane.

Il nostro servizio, Risparmio Energetico per Te, mette in contatto chi desidera il risparmio energetico con le aziende specializzate del settore che possono fornire soluzioni e offerte interessanti.

Lasciando i dati di contatto nel modulo in questo sito, verrai ricontattato da fino a 4 aziende specializzate, specifiche per la tua zona e per il tipo di servizio che desideri, come ad esempio solare termico, pompe di calore, caldaie o climatizzatori.

Queste aziende ti ricontatteranno, ascolteranno le tue esigenze e, sapendo di essere in competizione l’una con l’altra, ti presenteranno la loro migliore offerta per il tuo risparmio energetico.

Il contatto avviene per te in maniera del tutto gratuita e senza impegno, al telefono o all’indirizzo email da te indicato nella compilazione del modulo.

Potrai confrontare le offerte e, se vorrai, selezionare quella che riterrai più idonea alle tue necessità ed obiettivi.

Questo servizio è gestito da Lemonfour srl.

Lemonfour srl possiede proprietà web in mercati come risparmio energetico, fotovoltaico ed infissi, con l’obiettivo di far incontrare nel modo migliore domanda ed offerta di qualità, a vantaggio di clienti ed aziende.

Ad esempio, puoi chiedere preventivi per solare termico, pompe di calore, caldaie o climatizzatori.

Se invece hai un’azienda e desideri registrarti al nostro servizio che ti fornisce richieste da potenziali clienti, visita il nostro sito ClientiPerTe.com.

I nostri dati di contatto completi

Se invece desideri i dati di contatto di Lemonfour srl, la società che gestisce questo servizio che mette in contatto domanda e offerta, questi dati sono:

Lemonfour srl
Viale dell’Industria, 21 – 35129 Padova
Telefono: +39 049.9989900
Fax +39 049.9989999
email: info@preventiviperte.it
P. Iva: 03926500285
C.C.I.A.A. 348096 Iscr. Trib. 348096
Cap. Soc. 10.000,00 € I.V.

Il nostro sito istituzionale è: www.Lemonfour.it.

PREVENTIVI http://www.risparmioenergeticoperte.com/l/preventivi/pompe_calore1d.html

————-

L’articolo è pubblicato dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

IL PARADISO DEGLI ANIMALI E’ MINACCIATO, LO DICE IL NATIONAL GEOGRAPHIC.

animali giraffe IMG_1006

L’OKAWANGO, IN BOTSWANA, E’ L’EDEN RIMASTO DI QUELLO CHE FU L’AFRICA PRIMA DELL’UOMO

BIANCO.

IL LIBRO “OKAVANGO AFRICAN’S LAST EDEN” ILLUSTRA E SPIEGA QUESTO PARADISO SULLA TERRA ATTRAVERSO

CR ANIMALI8IMG_5085

CR ANIMALI TUCANO RIDOTTA 450IMG_4906

zoo uccello animali

Il delta dell’ Okawango non ha le scenografie di Ngoro Ngoro in Tanzania, ma è molto più selvaggio e riproduce perfettamente quell’Africa selvaggia amata da tanti uomini e donne,  come la famosa Karen Blixen che scrisse “La mia Africa” poi divenuto notissimo film.

L’autore-fotografo vi ha trascorso un intero anno “inseguendo leoni e altri animali selvaggi, attraversando paludi” e cercando di spiegare l’importanza che l’acqua ha in un delta (ma anche in tutto il resto del mondo).

-Le variazioni dei livelli delle acque sono alla base di habitat differenti che morirebbero se modificate anche di poco.

Keta Monsepele, biologo dell’Okavango Research Institute, lancia l’allarme a proposito delle dighe che Namibia e Angola hanno intenzione di realizzare a monte del delta e che ridurranno drasticamente la portata delle acque.

Anson Mackay, dello University College di Londra, sostiene che un pericolo viene anche dal numero di elefanti, in Botstwana sono 100.000, che abbattono alberi utili a mantenere dolce l’acqua del delta.

Inoltre il governo locale sta cercando di equilibrare gli interessi e la sicurezza degli abitanti del posto; permettendo loro di aprire attività legate al turismo. Locali e pescatori ovviamente vedono nei coccodrilli e leoni come pericolosi  antagonisti.

————-

L’articolo è pubblicato dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

NELLA GRECIA IN RECESSIONE, UNA CITTA’ HA UN BILANCIO INVIDIABILE.

COVER TRAMONTO CON CORFU' grecia 2005 007

ANAVRA UNA CITTA’ IN PIENO BOOM ECONOMICO, GRAZIE ALLA BIO ENERGIA.

Il parco eolico oggi permette di avere energia per tutta la popolazione e vendere la restante per 50-100 mila euro all’anno; che finiscono nelle casse pubbliche.

Anavra si trova in Tessaglia con più di 500 abitanti il cui reddito dichiarato va dai 30 mila ai 150 mila euro annui.

Qui non si conoscono né povertà, né corruzione, né criminalità.

Giornalisti da tutto il mondo sono giunti sin qui per comprenderne il segreto.

Il segreto è presto svelato: molti sono allevatori, ma con metodi biologici ( e questo mercato è in continua crescita), inoltre il parco eolico permette di vendere energia e il ricavato è destinato alla comunità.

Tutti i servizi pubblici sono assicurati ed efficienti, la scuola funziona bene e nessuna coda per andare dal medico.

I cittadini che hanno meno di 40 anni dispongono di parcheggi e palestre gratuiti.

Tutto ciò grazie a Dimitris Tsoukalas che ha avuto le funzioni del nostro sindaco per sedici anni.

Dimitris Tsoukalas ha introdotto una formula cooperativa tra gli abitanti, lasciando da parte ambizioni personali e politiche.

Quando Dimitris Tsoukalas arrivò ad Anavra,  300 abitanti non avevano né acqua corrente né strade.

Dimitris Tsoukalas è riuscito a far costruire diverse strutture pubbliche tra le quali un macello per aiutare l’allevamento locale ed ha scommesso sull’energia verde.

—————————————–

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

ECOLOGIA: SALVIAMO IL PIANETA CREANDO PLASTICHE E VERNICI CON LA CO2 ?

In Canada una centrale a carbone separa la CO2 dai fumi e la pompa in cavità sotterranee.

Peccato che questo accumulo sotterraneo faccia aumentare del 20% il costo dell’ elettricità  e crei grandi accumuli di gas pericolosi;  che potrebbero  essere liberati da eventi naturali come i terremoti.

La società americana Liquid Light ha trovato il modo di produrre Pet e poliestere partendo da CO2 e idrogeno.

Un’altra società americana, la Dioxide Material, sta cercando di mettere a punto un metodo per produrre acido acetico partendo dal CO2.

L’islandese Carbon Recycling sta tentando di trasformare il CO2 in metanolo; ultilissimo per l’industria chimica.

Tutte queste idee sono ottime, peccato che la produzione mondiale del CO2 sia di 19 miliardi di tonnellate l’anno, mentre la richiesta di mercato di metanolo e acido acetico è enormemente inferiore !

Tutti tentativi comunque lodevoli, ma questo dimostra quanto dobbiamo ancora investire nella ricerca scientifica per arrivare  risolvere i nostri problemi di eccesso di CO2.

Comunque,  ben venga ogni tentativo di risolvere i problemi che affliggono il mondo moderno e la scienza ha anche una velocità di avanzamento che ci fa ben sperare.

Se si investisse in ricerca, anche in Italia… !

——————————-

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.