Archivi categoria: Italia

MONTAGNE VICINE A BERGAMO E MILANO

Lavinia-cascata
Valli-Bergamo-vicino-a-Lavina
Averara
Consiglio-Danza-della-morte
Monte-Avaro

Valtorta-chiesa-Dom-

Aria buona e vita tranquilla e sicura – MONTAGNE VICINE A BERGAMO E MILANO

Scaluggio, Sparavera un gioiellino ben conservato senza interventi di famosi architetti, Consiglio da visitare per la casa della danza della morte, Lago di Cassiglio e tanto altro …

Stiamo visitando le valli intorno a Pizzotorre; località turistica molto in voga negli anni del boom economico e non lontana dalla più famosa Foppolo.

La caratteristica che ci ha spinto sin qui è la possibilità di vivere sopra i 1.000 metri al fresco durante le calde giornate estive della pianura e della bassa montagna.

Da Piazzatorre è possibileparte una seggiovia che permette di arrivare in quota dove fa sempre fresco.

Nei giorni più caldi ci siamo spinti a visitare i dintorni; in particolare ci è piaciuto Sparavera, un paesino intatto e semplicemente ben ristrutturato e particolarmente fresco. Splendido per trascorrervi le giornate più calde.

Anche il Monte Avaro offre un clima fresco, grazie alla sua altitudine; numerose le passeggiate possibili.

Splendide foto, acqua fresca e possibilità di fare il bagno alle sorgenti del fiume Enna Da San Pellegrino salire verso: San Giovanni Bianco – Capatelli – Sottochiesa – Olda – Lavina (non entrare in paese, ma proseguire su strada provinciale 24 per 800 metri poi girare a destra prima di una grande curva, dopo pochi metri parcheggia poi camminare per oltre un’ ora; nessuna difficoltà).

 

Villa Carlotta – 90 anni di fondazione “Intrecci di culture”,

Villa Carlotta (www.villacarlotta.it ), bene demaniale dello Stato gestito e valorizzato dall’Ente Villa Carlotta che quest’anno celebra i suoi 90 anni di fondazione, presenta la rassegna dal titolo “Intrecci di culture”, in programma dal 5 agosto al 24 settembre.

 

Villa Carlotta è ora, come in passato, un luogo di incontro e di scambio in cui si confrontano e si intrecciano culture diverse, persone, tradizioni, abitudini, storie e forme d’arte.

 

Con l’obiettivo di celebrare e valorizzare l’unione di culture diverse, la rassegna si compone di diversi appuntamenti aperti al pubblico:

 

–       Perle di vetro (5 agosto – 24 settembre)

In esposizione la collezione di perle di vetro di Augusto e Giuliana Panini, oggetti preziosi e magici utilizzati in passato come talismani e vere e proprie moneta di scambio.

Le perle di vetro, inoltre,  sono da sempre un elemento fondamentale della gioielleria e degli ornamenti del corpo per molte popolazioni nel mondo e la storia della loro lavorazione ed utilizzazione costituisce un’antichissima tradizione artistica e commerciale che affonda le sue origini nella notte dei tempi.

Villa Carlotta ospita nelle sue sale dai primi esempi di collane di produzione africana di epoca neolitica in quarzo, conchiglia fossile, cornalina e amazzonite alle collane di vetro “a occhio” e “a mosaico”, di produzione mediorientale e del Mediterraneo orientale.

Un’attenzione particolare viene dedicata alle perle di produzione veneziana, conosciute e apprezzate in tutto il mondo, prodotte ed esportate già nel XIV secolo lungo le rotte per il Mar Nero, le Fiandre, l’Inghilterra, la Tunisia, l’Algeria e il Marocco e dal XVI secolo verso le coste dell’Africa Occidentale ed il Nuovo Mondo.

 

–       Giovanna Lentini: Noi/Natura. Dalla Sicilia al Lago di Como (5-20 agosto)

Il viaggiatore porta con sé un bagaglio emozionale profondo e, se come nel caso di Giovanna Lentini, questo viaggiatore è anche un’artista, saranno le sue tele a parlarci dei mutamenti interiori che si originano in noi scoprendo luoghi inediti, incontrando abitudini e persone nuove. Dalla Sicilia al Lago di Como: dalla luce bianca del sole che si tuffa negli abissi del mare a quella più soffusa, raccolta dall’abbraccio verdeggiante delle sponde del lago dove anche il dinamismo delle pennellate di rosso, che fendono il bianco delle tele siciliane di Giovanna Lentini, trova una momentanea requie.

A cura di Tablinum Cultural Management

 

–       Nathalie Monac: il linguaggio universale dell’arte (5-20 agosto)

L’artista francese Nathalie Monac ha fatto dell’arte uno straordinario veicolo di valori interiori oltre che di armonia esteriore.

Quella creata dalla Pittura Intuitiva dell’artista è un’alchimia meravigliosa: attraverso forme e colori riesce a stimolare il vissuto sentimentale di ciascun individuo al di là di ogni differenza razziale, culturale e anagrafica.

A cura di Tablinum Cultural Management

 

–       Intrecci di fili: tessitura a mano a cura di Raffaella De Bortoli e Alessia Franchini. (2-17 settembre)

Il laboratorio di sperimentazione della tessitura a mano LILA si propone di esplorare le infinite possibilità del mondo tessile concentrandosi particolarmente sui giochi generati dall’accostamento dei colori. Utilizzando antichi telai in legno, LILA crea manufatti unici e irripetibili con filati pregiati quali lane, sete e cashmere.

 

Le famiglie, con bambini di minimo 5 anni, possono partecipare al laboratorio  “Fili ribelli”

In programma il 3,10 e 17 settembre dalle 15 alle 16

 

 

 

 

 

 

Villa Carlotta

Via Regina, 2

22016 Tremezzina – Loc. Tremezzo, Como

www.villacarlatta.it

tel. (+39) 0344 40405

segreteria@villacarlotta.it

 

 

ORARI 2017 

DAL 1 APRILE AL 1 OTTOBRE

APERTURA: 9.00-19.30 (chiusura biglietteria ore 18.30)  (chiusura museo ore 18.30)

 

TUTTI I MARTEDÌ DEI MESI DI GIUGNO E LUGLIO

APERTURA: 9.00-21.00(chiusura biglietteria ore 20.00)

 

DAL 2 OTTOBRE AL 5 NOVEMBRE

APERTURA: 09.30 – 17.00 (chiusura biglietteria ore 16.00)

 

TUTTI I WEEKEND DI NOVEMBRE

11-12-18-19-25-26 novembre

APERTURA: 10.00 – 16.30  (chiusura biglietteria ore 16.00)

 

APERTURA PONTE DELL’IMMACOLATA 2017

8-9-10 dicembre

APERTURA: 10.00-16.30  (chiusura biglietteria ore 16.00)

 

Nel periodo di chiusura possibilità di visita su prenotazione a segreteria@villacarlotta.it

 

Musica a Firenze 3 agosto 2017 – ANDREA BOCELLI TORNA AL TEATRO DEL SILENZIO

ANDREA BOCELLI TORNA AL TEATRO DEL SILENZIO
Il tre agosto si terrà l’atteso concerto di Andrea Bocelli a Lajatico, sua terra d’origine.
L’Hotel Brunelleschi di Firenze ha ideato un pacchetto per permettere ai suoi ospiti di recarsi e tornare dal concerto in sicurezza e relax.

Image

 

Un concerto evento che ogni anno richiama fans e curiosi dall’Italia e dal mondo, quello di Andrea Bocelli, che si esibirà il prossimo tre agosto nel meraviglioso spazio del Teatro del Silenzio, a Lajatico, in provincia di Pisa.

Questo teatro, fortemente voluto dallo stesso Bocelli per valorizzare la sua terra, è una struttura unica, quasi un’architettura filosofica immersa nel verde delle colline pisane e fino a quest’anno ha ospitato un solo concerto all’anno: quello di Bocelli, appunto.

Il Teatro del Silenzio
Nato nel 2006 dall’ambizione di Andrea Bocelli e dalla sua volontà di rendere onore alla sua città natale, il Teatro del Silenzio è una struttura unica nel suo genere. Il Teatro, infatti, nasce per ospitare un solo spettacolo l’anno, da qui il nome di Teatro del Silenzio. Nei periodi in cui il teatro non è in attività, la platea viene interamente smontata e il palco si trasforma in un lago artificiale.
Impressionante il palcoscenico: una struttura circolare al cui centro troneggia un’imponente scultura ritraente un volto umano, eseguita dallo scultore polacco Igor Mitoraj e donata successivamente dallo scultore in occasione dell’inaugurazione del teatro.

Sono partiti quest’anno i lavori per rendere il Teatro del Silenzio punto di riferimento culturale per la zona e aprire i suoi spazi non solo una volta l’anno. Per dare il via a questa iniziativa, lo scorso giugno il teatro ha ospitato il Concerto del Sole del musicista Goran Bregovič e ospiterà il concerto per i 50 anni di attività di Renato Zero.

L’Hotel Brunelleschi di Firenze propone ai suoi ospiti un pacchetto esclusivo, comprensivo di trasferimento fino a Lajatico e ritorno per godere al massimo dell’evento soggiornando in una delle più belle città d’arte al mondo, Firenze.

Il Pacchetto ideato dall’Hotel Brunelleschi per il concerto di Andrea Bocelli a Lajatico prevede: pernottamento nella tipologia di camera prescelta; colazione a buffet negli antichi saloni; transfer per il concerto per una o due persone oppure per gruppi da tre a otto persone.

La macchina rimarrà in attesa per tutta la durata del concerto e a fine evento riporterà gli ospiti in albergo.

A bordo dell’auto, per viaggiare in tutta comodità, Wifi, bottiglia d’acqua e salviettine rinfrescanti.

Prezzo del pacchetto a partire da euro 1.234 a camera a notte

L’Hotel Brunelleschi di Firenze
L’Hotel Brunelleschi di Firenze, situato in un’armoniosa piazzetta nel centro storico fiorentino, si trova a pochi passi dal Duomo, Palazzo della Signoria e Galleria degli Uffizi, ed è attorniato dalle vie dello shopping e dai musei più famosi della città. L’edificio che ospita l’Hotel Brunelleschi ingloba nella facciata una torre circolare bizantina del VI secolo e una chiesa medievale, interamente ristrutturate nel rispetto delle caratteristiche originali. All’interno, un museo privato conserva reperti rinvenuti durante il restauro della Torre e un calidarium di origine romana, oggi incastonato nelle fondamenta. L’Hotel Brunelleschi fa parte degli Esercizi Storici Fiorentini. L’albergo è stato rinnovato in uno stile classico contemporaneo estremamente elegante, dove predominano i colori chiari e il grigio della tipica pietra serena. L’hotel dispone di due ristoranti: il ristorante gourmet Santa Elisabetta e la più informale Osteria della Pagliazza.

Hotel Brunelleschi
Via de’ Calzaiuoli – Piazza Santa Elisabetta 3 – 50122 Firenze
Tel. 055/27370 – Fax 055/219653
e-mailinfo@hotelbrunelleschi.it – Internet www.hotelbrunelleschi.it

Lago di Como – Passeggiata “Sulle orme di Volta” che si terrà domenica 23 luglio

Ancora pochi posti disponibili per la quinta passeggiata “Sulle orme di Volta” che si terrà domenica 23 luglio a Gravedona.
La passeggiata, dal titolo “Honeymoon in Gravedona”, sarà guidata da Pietro Berra, giornalista e scrittore che ha ideato la serie di Passeggiate creative, e da Caterina Bongiasca della Pro Loco di Gravedona ed Uniti. Accompagna l’intero percorso Andrea Pizzamiglio con la sua fisarmonica.
Ricordiamo che il ritrovo è fissato alle ore 16.00 presso Palazzo Gallio, in via Regina Levante, con tappa finale la chiesa di Santa Maria del Tiglio, dove chi vorrà potrà fermarsi per assistere al concerto del Duo D’Imperia (Giovanni Sardo & Sergio Scappini – violino e fisarmonica).
Iscrizione gratuita e obbligatoria sulla pagina www.passeggiata23luglio.eventbrite.it
INGRESSO GRATUITO:

CONCERTO “ROMANTIC MASTERPIECES FOR VIOLIN AND PIANO” (Capolavori romantici per violino e pianoforte)

  

Nell’ambito delle iniziative e degli incontri aperti al pubblico organizzati dalla Fondazione Alessandro Volta, venerdì 28 luglio alle ore 19 nel Foyer del Teatro Sociale di Como si terrà un concerto di musica classica con Christina Wright-Ivanova al pianoforte e Emma Arizza al violino.
Il programma del concerto, dal titolo “Romantic masterpieces for Violin and Piano (Capolavori romantici per violino e pianoforte)”, prevede la Sonata per violino e pianoforte n. 1 in A minore, Op. 105 e un assolo di pianoforte, le “Harmonies du soir” di Franz Liszt; la sonata di violino e pianoforte in A maggiore di Cesar Franck, e due brevi opere virtuose di Fritz Kreisler, “Liebesleid” e “Marche Miniature Viennoise”.

L’ingresso al concerto, organizzato in collaborazione con il Teatro Sociale di Como, è gratuito.

UN WEEKEND TRANQUILLO A OSTENO E PORLEZZA SUL LAGO DI LUGANO

Osteno piazza lago

Osteno: la tranquilla piazza centrale.

Osteno Grotte di Rescia rocce verdi

Osteno le grotte.

Osteno Porlezza 500 passeggiata

Porlezza; la nuova passeggiata a lago.

Osteno località Folla mulino

Claino con Osteno; la ruota del mulino in località Folla.

Osteno Porlezza dalla passeggiata 500

Porlezza.

Osteno 500 j

Da Claino con Osteno, località Folla si vedono i Denti della Vecchia (noto picco della svizzera italiana).

Osteno Dente della Vecchia Lago di Lugano Montagna 672

I Denti della Vecchia.

———————————————

OSTENO – PORLEZZA E DINTORNI

Sul lago di Lugano, versante italiano.

Siamo partiti per un weekend e ci siamo fermati una settimana; per riposare, leggere, camminare, nuotare e mangiare nei crotti.

Abbiamo mangiato bene anche al Camping Darna; ideale se avete uno o più bambini.

Indirizzo: Via Osteno, 50, 22018 Porlezza CO
Telefono:0344 61597 ; http://campingdarna.com

Ovunque è facile trovare un B&B dove dormire.

La colazione e l’aperitivo direttamente sul lago; solo al gentilissimo bar di piazza Ugo Ricci 9, Claino Con Osteno.

I prodotti alimentari li abbiamo acquistati da Fumagalli a Osteno; ha tutto quello che è indisensabile.

Osteno orrido antico

L’antico orrido di Osteno, oggi non più visitabile.

Conosciuto e apprezzato dal premio Nobel Pirandello che ne scrisse: “Ecco, a la gente piace ancora Valsolda / e Val d’Intelvi e l’Orrido d’Osteno”.

Questi luoghi furono cari anche a Fogazzaro, che ne scrisse nel: “Piccolo mondo antico” ed in “Malombra”.

Mario Soldati portò sul grande schermo questi luoghi con l’attrice Isa Miranda (mescolandoci anche la famosa Villa Pliniana del Lago di Como).

Osteno dalla cattedrale

Osteno, chiesa santi Pietro e Paolo.

Osteno chiesa Santi

Osteno chiesa uij

Osteno case 1a

Osteno strade del centro.

Osteno 300 acqua fiume torrente

Claino con Osteno; località Folla.

Osteno ruota mulino località Folla

Folla la ruota del mulino.

Osteno scalinata alal chiesa

Osteno centro

Osteno scalinate chiesa

————-

CLAINO CON OSTENO

Osteno Claino strada 1b

Osteno Claino chiesa 1a

————–

Osteno al lago

Osteno panorama dalla spiaggia pubblica.

OSTENO 672 ormeggio porto

Osteno il piccolo porto privato.

Osteno Grotte di Rescia cascata

Osteno Grotte di Rescia

Cicogne 672 Osteno Grotte Rescia

Osteno Grotte di Rescia 1a

Osteno grotte di Rescia verde

Varie 672 Acqua  roccia verde 2w

———–

Osteno San Rocco interno generale

Osteno-San-Rocco

Osteno San Rocco altare scagliola

San Rocco- Altare in scagliola

Osteno San Rocco altare

San Rocco a Osteno

————–

POMPEI SUONI E LUCI – Da non perdere – Sino al 24 agosto

Pompei, percorsi notturni di suoni e luci

‘Una notte a Pompei’

–  fino al 24 agosto gli scavi campani, grazie al nuovo impianto di illuminazione, offrono uno specialissimo spettacolo notturno di luci molto suggestive.

Templi ed edifici illuminati, per rivivere attraverso voci, rumori e suoni la vita quotidiana di un tempo lontano.

 Le visite sono possibili il martedì e il giovedì, dalle ore 21 in sei turni per gruppi di 50/60 persone.

Il costo della visita, che dura un’ ora e un quarto, è di 11 euro.

Dove andranno in vacanza gli italiani ? – Dove vado in vacanza ? Grecia Karpathos – Malta St. Paul’s Bay

Foto: Karpatos

San Vito lo Capo

Malta St.-Julian; spiagge  e palme come a Miami …

Isole del Mediterraneo sold out, ecco dove andranno in vacanza gli italiani
Le vacanze estive secondo i dati TravelFool saranno all’insegna di spiagge da sogno su isole non troppo lontane, alla ricerca di relax, ma anche vita notturna.

— meravigliosa San Vito Lo Capo che ha raggiunto quasi 20.000 persone sui social, rapisce per la sua spiaggia incantevole

— Una meta molto amata e ricercata dagli utenti di ogni età è quella di Karpathos, la famosa “isola dei delfini” adatta al relax, ma perfetta per surf, windsurf …

Malta, in particolare la città cosmopolita di St. Julian con un mare cristallino, un centro animato da bar, pub, ristoranti che di notte …  le spiagge più tranquille di St. Paul’s Bay e Bugibba con la loro atmosfera che ricorda vagamente Miami con litorali di sabbia bianca, le palme e la beach life più esclusiva


Mediterraneo sold out per l’’estate 2017. Secondo i dati rilevati da HYPERLINK “http://www.travelfool.it/”
TravelFool.it portale del Network HYPERLINK “http://www.valica.it”Valicaleader per le offerte i viaggi e vacanze, sulla base delle preferenze dei propri utenti, in molti orientano le proprie preferenze verso isole non troppo lontane, alla ricerca di spiagge bianche e panorami mozzafiato, immersi in acque cristalline, ma che offrano anche un ventaglio di proposte interessanti per la vita notturna.

Prime in classifica, super richieste e gettonate tra gli utenti sono le Isole Canarie, con oltre 50.000 persone raggiunte, centinaia di reactions e condivisioni, in particolare la bellissima meta di Lanzarote con i suoi colori accesi, la sua natura incontaminata data dalla vegetazione sub tropicale in contrasto con le rocce laviche che sprofondano nelle sue meravigliose spiagge dove si infrangono le onde dell’oceano. Altre proposte sono le isole di Maiorca e Minorca con il loro mare da sogno e coste bianchissime, lontani dal tran tran giornaliero e all’insegna del riposo e del relax, luoghi privilegiati per chi non vuole immergersi totalmente nella movida, in particolare, dagli over 35.

Si contendono lo scettro altre mete che non rinunciano alla bellezza di paesaggi incontaminati, ma sono più movimentate, tra feste in spiaggia, scelte principalmente dagli under 30, o dai “forever young” che non vogliono smettere di scegliere la formula vacanza-vita notturna. Tra questi, Formentera è il luogo ideale per conciliare luoghi di grande splendore, movida e la grande libertà dello spirito ancora hippy di quest’isola che conquista sempre il cuore di ogni turista. Un altro “tempio del divertimento” e immancabile in questa classifica è Ibiza, la famosa “Isola Bianca” con le sue coste rocciose, sabbiose, quasi incontaminate dove potersi dedicare allo snorkeling, alle immersioni al kayak, o semplicemente godersi, la bellezza di questi paradisi naturali. La notte a Ibiza è viva, piena di party esclusivi da non perdere che terminano solo alle prime luci dell’alba, che la rendono la meta preferita dai partygoers di tutto il mondo.

Spostandosi un po’, ma restando sempre nell’area mediterranea, un’altra destinazione che è stata apprezzata a furor di social è la Grecia, evergreen per ogni estate con il suo connubio vincente di paesaggi incantevoli e atmosfere incredibili.

— Una meta molto amata e ricercata dagli utenti di ogni età è quella di Karpathos, la famosa “isola dei delfini” adatta al relax, ma perfetta per surf, windsurf, grazie alla sua posizione strategica. 20.000 utenti hanno scelto questa meravigliosa isola per la sua natura incontaminata, le sue calette e il mare cristallino, per una vacanza a stretto contatto con la natura.

Un’’altra protagonista della stagione estiva è Creta,seconda classificata per la Grecia, è una delle isole più grandi, prediletta dagli amanti della storia e della cultura per i suoi imponenti siti archeologici, ma anche per i suoi paesaggi brulli, quasi incontaminati.

Un’’isola che si trova a due passi dall’I’talia e che mette d’accordo i gusti di adulti e giovani è proprio Corfù, traluoghi meravigliosi considerati Patrimonio dell’’Umanità UNESCO e una vita notturna vivace e cosmopolita che la rende una delle mete più affollate, soprattutto durante il periodo estivo. Concludiamo questa rassegna delle migliori isole elleniche preferite dagli utenti con Rodi, con le sue spiagge accoglienti e incantevoli in cui potersi dedicare al windsurf, kitesurf o allo snorkeling petr le sue acque trasparenti.

Molto amata è anche Malta, che ogni anno registra un gran numero di presenze, ormai un’istituzione per le vacanze all’insegna del mare e del divertimento.

Con 18.000 utenti raggiunti, centinaia di reactions e condivisioni, l’isola di Malta, in particolare la città cosmopolita di St. Julian con un mare cristallino, un centro animato da bar, pub, ristoranti che di notte diventa una grande festa che continua non stop fino all’alba, per questo molto frequentata e amata dagli under 20 e dagli over 30 che vogliono vivere una vacanza senza troppe complicazioni e senza limiti. I cultori di un soggiorno più tranquillo, apprezzeranno, invece, le spiagge più tranquille di St. Paul’s Bay e Bugibba con la loro atmosfera che ricorda vagamente Miami con litorali di sabbia bianca, le palme e la beach life più esclusiva.

Un’’altra città molto amata è quella di Sliema, la meta per eccellenza dello shopping, tra negozi di lusso, centri commerciali, ma anche hotel stellati e una vita notturna davvero interessante con tantissime discoteche per tutti i gusti. Non solo divertimento sfrenato e shopping, ma anche parchi, spiagge da sogno per rilassarsi, insomma un’ offerta completa che trova il consenso degli utenti di TravelFool dagli under 20 agli over 50.

A queste perle del Mediterraneo, si aggiunge un’isola davvero eccezionale, vanto italiano che, sicuramente, non ha nulla da invidiare paesaggisticamente, sempre amata dai turisti di ogni parte del mondo: la Sicilia. La destinazione più richiesta, seguita e amata dagli utenti è la meravigliosa San Vito Lo Capo che ha raggiunto quasi 20.000 persone sui social, rapisce per la sua spiaggia incantevole, circondata dalla vegetazione, circondata da acque limpide che mostrano tutte le sfumature del blu.

È una meta ideale per una vacanza total relax o per un soggiorno con bambini per la sua posizione geografica che ripara le sue acque da forti correnti. I mille colori del mare limpido, la morfologia dei suoi fondali, invece, la rende il paradiso per gli appassionati di snorkeling e delle immersioni.

 

Emilia e Romagna tre appuntamenti gastronomici imperdibili !!! Porcini scalogno cipolla

Cipolla, Scalogno e Porcino: la natura ci delizia

dal 6 al 9 luglio a Medicina (BO) prenderà vita “Medicipolla”

dal 20 al 23 luglio a Riolo Terme (RA)

19 e 20 e il 26 e 27 agosto a Castel del Rio (BO)

In luglio e agosto, fra Emilia e Romagna tre appuntamenti gastronomici con altrettanti prodotti eccellenti

 A cavallo fra Emilia e Romagna, nell’area compresa fra i comprensori di Imola (BO) e quello di Faenza (RA), dove è da poco attiva la società di promozione IF Imola Faenza Tourism Company, c’è un territorio ricco di eccellenze gastronomiche.

Nei mesi di luglio e agosto ne verranno celebrate 3, nel corso di altrettanti eventi gustosi: dal 6 al 9 luglio a Medicina (BO) prenderà vita “Medicipolla”, dal 20 al 23 luglio a Riolo Terme (RA) si celebrerà la “Fiera dello Scalogno IGP di Romagna”, il 19 e 20 e il 26 e 27 agosto a Castel del Rio (BO) doppio weekend con la “Sagra del Porcino”.

Dal 6 al 9 luglio a Medicina si celebrerà la “Antica Fiera di luglio” e la XVII° edizione di “Medicipolla”, un omaggio gustoso a sua Maestà la Cipolla di Medicina, che per l’occasione sarà proposta in tutte le sue varianti e in numerosi menù a tema. Nel corso dell’evento, inoltre, ci saranno l’esposizioni di macchine agricole d’epoca e moderne, spettacoli d’intrattenimento, mercatini e specialità gastronomiche da degustare…

Fra i tanti appuntamenti, quelli di maggior interesse sono: “Cipolla d’autore”, la cena a tema a cura dello chef Riccardo Facchini (6 luglio ore 20.30, prenotazione obbligatoria al 345.3865090); il 14° Simposio della Confraternita della Magnifica Cipolla di Medicina (7 luglio ore 21.15); symposium sulla canapa e le sue straordinarie lavorazioni, con relatrice Manuela Pierobon, e a seguire degustazione di crostini (8 luglio ore 18.45); laboratori di cosmesi utilizzando prodotti tipici del territorio come la cipolla, il foraggio e la Patata di Medicina (8 luglio dalle 19)

Per informazioni: Pro Loco Medicina tel. 051 857529; info@prolocomedicina.net

Lo Scalogno IGP di Romagna, che non è un aglio né una cipolla, è un piccolo bulbo che appartiene sempre della famiglia delle Liliacee.

Una prelibatezza enogastronomica tutta locale e assolutamente unica nel panorama nazionale.

A Riolo Terme (Ra),cuore produttivo di questa meraviglia per il palato, dal 20 al 23 luglio si svolgerà la Fiera dello Scalogno IGP di Romagna.

Nelle vie centrali del paese ci sarà la mostra mercato dello Scalogno di Romagna dove, per tutte e quattro le giornate, saranno presenti i produttori di questa prelibatezza. I ristoratori del paese non mancheranno di proporre pietanze a base di Scalogno mentre al Parco Pertini ci sarà lo stand gastronomico della Pro Loco tutto dedicato al piccolo bulbo, con ricchi menù a tema. Si potranno assaggiare, tra le varie pietanze: riso allo Scalogno, tagliolini allo Scalogno, frittata allo Scalogno, arrosto aromatizzato allo Scalogno. E poi tutte le sere: musica, spettacoli e intrattenimento.

Da sempre coltivato in Romagna, la Pro Loco di Riolo Terme nel 1992 decise di organizzare una festa ad hoc per promuovere questo prodotto tipico della tradizione locale, che nel 1997 ha anche ottenuto il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Per informazioni: IAT Riolo Terme tel. 0546 71044

Il porcino è sicuramente uno dei funghi più celebri e apprezzati. Le colline dell’imolese, lungo la dorsale ai confini con la Toscana, ne sono ricche.

Ecco allora che il comune appenninico di Castel del Rio nel mese di agosto dedica un doppio fine settimana a questo prelibato fungo. Il 19 e 20 e poi il 26 e 27 agosto tra gastronomia, musica e intrattenimento si svolgerà la 32esima edizione della “Sagra del Porcino”.

Per informazioni: 338 3384123 www.prolococasteldelrio.it

Fino al 31 agosto “ Estate per bambini ”

Bambini e i ragazzi dai 6 ai 14 anni

Fino al 31 agosto “Estate per bambini” a Lana e dintorni.

Spazio ai più piccoli con la 21^ edizione dell’Estate per bambini organizzata dall’Associazione turistica di Lana e dintorni.

L’edizione 2017 riserva piacevoli novità ai piccoli esploratori in vacanza nella splendida località dell’Alto Adige.

— Azione, avventura, corsi di cucina, attività didattiche e creative alla scoperta di natura e tradizioni.

Lana e dintorni (BZ)  – Gli interi mesi di luglio e agosto a Lana e dintorni vedono protagonisti bambini e ragazzi.

La 21^ edizione di Estate per bambini presenta un programma ricco di iniziative originali e adatte a tutti i gusti; dal corso di cucina alle attività sportive fino alla visita alla fattoria.

Tutti i bambini e i ragazzi dai 6 ai 14 anni trovano qui l’attività che li può divertire e stimolare in base ai loro interessi, sempre accompagnati da assistenti esperti.

Ideale per le famiglie in vacanza con i bambini, il programma estivo prevede ogni giorno, dal lunedì al sabato, diverse iniziative che permettono ai bambini di divertirsi in compagnia di coetanei, scoprendo insieme la natura e le tradizioni del luogo. Azione, avventura, attività didattiche e creative attendono i giovani esploratori per portarli alla scoperta di un mondo nuovo e stimolante, sempre in chiave giocosa. Il divertimento intelligente è assicurato con iniziative come l’ esplorazione del bosco a Monte San Vigilio, a 1500 m di altezza, per imparare a conoscere il delicato ecosistema attraverso i cinque sensi con la guida di un esperto forestale in grado di svelare tutti i segreti di animali e piante.

Altre esperienze speciali: fare il bagno nella piscina naturale di Gargazzone, un tranquillo laghetto dove l’acqua è purificata in modo naturale dai vegetali acquatici, o ancora il lama-trekking, il rafting sul fiume Adige, l’arrampicata a Narano, il torneo di minigolf e l’esplorazione del giardino-labirinto della tenuta Kränzelhof.

Originale il corso di cucina al ristorante Kirchsteiger di Foiana in cui i piccoli cuochi preparano assieme allo chef Christian Pircher un menù di tre portate; mentre è possibile fare un salto nell’America dei pellerossa partecipando al campo indiano; spazio anche alla manualità con il bricolage con il feltro, le figure in pasta di sale, i lavoretti in cartone e altri materiali riciclati. Incontri ravvicinati con animali della fattoria al parco Rainguthof di Caprile, visita alla casa delle api e all’ allevamento di trote Acquaviva.

Infine al maso Katzenthalerhof si può scoprire la vita dei cavalli, la loro cura quotidiana e provare un giro in sella.

www.lana.info/it
www.lana.info/estateperbambini

La Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia

La rivoluzione del turismo enogastronomico regionale: nasce la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia

Una strada unica che idealmente collega la costa con l’area montana del Friuli Venezia Giulia, passando per i vigneti e le colline dell’entroterra regionale, e mette in rete le risorse vitivinicole e agroalimentari del territorio assieme a quelle culturale e ambientali con lo scopo di costruire un prodotto trasversale e integrato per valorizzare il turismo enogastronomico e renderlo più fruibile per i turisti.

È questo l’ambizioso obiettivo della Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia (SVS), un progetto nato con la legge regionale 22/2015 per sviluppare in modo coordinato, competitivo e non frammentario il turismo regionale legato al mondo del vino e dell’agroalimentare, in linea con la domanda del mercato turistico.

Il Friuli Venezia Giulia al momento la sola regione in Italia ad avere un ente unico che fa da regia al progetto strada del vino e segue tutte le azioni legate all’operatività con le proprie risorse interne. PromoTurismoFVG in questo senso riceve i finanziamenti dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e li utilizza per il perseguimento delle finalità del sistema e degli operatori che vi appartengono.

La SVS ( Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia ) intende garantire al turista di vivere un’esperienza di vacanza profonda e immersa nell’enogastronomia del Friuli Venezia Giulia, come un estratto del gusto “Made in Italy” genuino, originale e di qualità. Tra gli obiettivi della SVS rientrano quindi quello di creare prodotti e servizi creati su misura per l’enoturista.

www.turismofvg.it

Territori affini, i quali godranno di una promozione unica: “Da noi in montagna”, “Da noi sui colli”, “Da noi sul fiume”, “Da noi in pianura”, “Da noi sul Carso”, “Da noi in riviera”.

Possono aderire alla Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia solo ed esclusivamente le seguenti categorie di soggetti: aziende vitivinicole, intese come cantine cooperative e produttori vitivinicoli privati; aziende agrituristiche con ricettività e ristoro o con una delle due attività; ristoranti, trattorie, osterie con cucina, ristoranti ubicati in hotel a partire da 3 stelle; aziende agricole di produzione e trasformazione di prodotti agroalimentari tradizionali. Dal 2018 si apriranno le adesioni anche per botteghe del gusto; bar e altri esercizi simili senza o con cucina (bar, birrerie, pasticcerie, caffetterie, enoteche); imprese dell’artigianato artistico profilato su strumenti legati al mondo rurale e dell’enogastronomia; musei della vite e del vino, ecomusei e strutture inerenti le tradizioni locali legate ai prodotti enogastronomici ed artigianali, l’ambiente e la cultura e infrastrutture di interesse artistico e culturale o parchi; imprese di servizi (agenzie di viaggio, tour operator, imprese di noleggio trasporti, cooperative di guide turistiche) e figure professionali e animatori legati al turismo enogastronomico, alla cultura e alle tradizioni locali.

Al fine di garantire uno standard qualitativo alto, nelle singole schede di adesione sono elencati, per ogni categoria, i requisiti minimi di qualità obbligatori al fine dell’inserimento dei soggetti aderenti.

Questi requisiti, come altri dettagli relativi all’operatività della SVS, sono contenuti nel regolamento che disciplina il progetto.

Foto: gentilmente fornita dall’Ufficio Stampa.