Archivi categoria: NOTIZIE

28 aprile – 1 maggio: il benessere a Tisana Lugano

BENESSERE  in tutte le sue forme

Novità della ventesima edizione di Tisana Lugano è anche il programma di attività gratuite Experience .. SPECIALE: ’Area Bimbi e  Street Food: vegetariano e vegano, crudista … 

In palio tra tutti i visitatori una bici elettrica di grande valore e contenuto tecnologico offerta da Z-Bike.ch

Disponibile per tutti, su www.tisana.com, il biglietto a metà prezzo

Dal 28 aprile al 1 maggio 2017, Tisana festeggia i 20 anni con la nuova edizione della manifestazione a Lugano.

La più importante fiera del benessere in Canton Ticino si appresta ad offrire una nuova emozionante esperienza di puro benessere.

Tisana compie il suo ventesimo compleanno con una nuova coinvolgente edizione della Fiera del benessere olistico, della medicina naturale e del vivere etico.

Lugano si trasforma nel tempio riservato a tutti coloro che cercano soluzioni per migliorare il proprio benessere e vogliono vivere un’esperienza ricchissima di stimoli.

In mostra le eccellenze del mercato in un percorso ispirato a 9 aree tematiche:

Armonia, Alimentazione sana, Bimbi sani, Casa e ambiente, Luoghi del benessere, Salute e medicina naturale, Scienze di confine, Sport in salute e Vivere Etico.

Un viaggio alla scoperta di novità e di discipline millenarie, degli ultimi ritrovati in fatto di medicina e cosmesi naturale, di prelibatezze per un’alimentazione sana.

E, ancora, filosofie alternative, tecniche e metodi per prendersi cura di corpo e spirito, destinazioni per viaggi e soggiorni pieni di benessere.

La ventesima edizione di Tisana riserva al pubblico un programma così ricco da invogliare i visitatori a trascorrere molte ore in fiera tra Conferenze, Experience, Corsi, Centro Olistico, Street Food, Cinema.

Il tradizionale palinsesto di Conferenze gratuite “Percorsi di consapevolezza”:

propone decine di approfondimenti sui più rilevanti temi attinenti il benessere psicofisico. Relatori d’eccezione, esperti professionisti, sono pronti a raccontare le loro esperienze e competenze e a rispondere alle domande del pubblico.

Tra i diversi temi affrontati, ad esempio:

-la salute della colonna vertebrale con Angelo Bigontina,

-la dieta macrobiotica con Chiara Pelossi Angelucci,

-l’agopuntura in ambito ostetrico con Milko Radicioni,

la salute e l’intestino a cura di Greta Rondini e Severino Iuliano,

-la numerologia Vedica con Antonio Pacetti,

vivere senza rabbia con Gen Kelsang Gyalchog,

-la purificazione energetica degli ambienti con Dunja La Tegola, i principi del Pranic Healing con Fabio Ciceri, Il mal di schiena con Daniele Raggi, la medicina energetica con Susanne Joy Rothmund e tantissimi altri.

Il programma completo delle Conferenze è disponibile su www.tisana.com.

Tisana Lugano offre l’emozione di provare trattamenti di benessere presso il suo Centro Olistico: un’area della manifestazione completamente dedicata alla sperimentazione delle più diverse tecniche olistiche praticate da esperti professionisti.

Una proposta che ha grande successo proprio perché è una preziosa occasione per dedicarsi una pausa estremamente benefica durante la visita della manifestazione. Tutti i trattamenti sono disponibili e prenotabili su www.tisana.com.

Grande novità della ventesima edizione di Tisana Lugano è anche il programma di attività gratuite Experience.

Durante l’arco di tutto il weekend, il visitatore di Tisana ha la possibilità di svolgere pratiche che fanno bene a corpo e spirito: yoga, campane tibetane, meditazione, om chanting, tango benessere, tecniche di respirazione, aikido x2, ipnosi regressiva.

Quindi, a Tisana, non solo teoria ma anche vera e propria pratica. Il programma completo delle Experience è disponibile su www.tisana.com.

A disposizione di appassionati e curiosi anche due Corsi per rafforzare o avviare la conoscenza di tematiche rilevanti per il nostro benessere: I primi rudimenti di Fitoterapia e Il potere delle emozioni nel linguaggio.

La prenotazione ai corsi è disponibile su www.tisana.com.

A grande richiesta torna a Tisana Lugano anche lo Street Food.

Una varietà di proposte piene di gusto per tutti gli appetiti: etnico, vegetariano e vegano, crudista accompagnati da birra artigianale e succhi di frutta. Un’area gastronomica che arricchirà ulteriormente l’esperienza del pubblico della manifestazione.

Come sempre, grande attenzione alle famiglie: a loro è dedicata l’Area Bimbi dove piccoli e grandi potranno condividere l’esperienza di giochi per sviluppare e stimolare creatività e fantasia.

Dopo il grande successo della passata edizione, anche il Cinema torna a Tisana Lugano.

Sia domenica 30 aprile sia lunedì 1 maggio, i visitatori potranno assistere alla proiezione del documentario “Alla ricerca di un senso”.

Opera di due giovani francesi che ha ricevuto numerosissimi premi internazionali e suscitato grande emozione per l’invito a riconsiderare il nostro rapporto con la natura, con la felicità e il senso della vita. È considerato da critica e pubblico “un’opera da non perdere”. Informazioni e trailer del documentario sono disponibili su www.tisana.com

Tisana compie 20 anni ma i regali sono per i nostri visitatori. Il compleanno di Tisana viene, infatti, festeggiato con un ricco Concorso a premi per il pubblico.

In palio tra tutti i visitatori una bici elettrica di grande valore e contenuto tecnologico offerta da Z-Bike.ch e un soggiorno presso LifeClass Hotels & SPA. Per partecipare al concorso non bisogna fare altro che visitare Tisana e compilare la scheda che verrà consegnata in cassa. I dettagli sui premi sono disponibili su www.tisana.com.

Tisana, da 20 anni, è il luogo dove si raccolgono energie positive che migliorano il benessere psicofisico. Il luogo dove conoscere ed acquistare, per se e i propri cari, i migliori prodotti e i servizi che fanno bene.

Tisana è una pura esperienza di benessere.

Data: dal 28 aprile al 1 maggio 2017
Dove: Centro Esposizioni di Lugano, Via Campo Marzio
Orari:
Venerdì 28 aprile 14.00 – 22.00
Sabato 29 aprile 10.30 – 22.00
Domenica 30 aprile 10.30 – 22.00
Lunedì 1 maggio 10.30 – 20.00
Biglietto: 10 CHF

Disponibile per tutti, su www.tisana.com, il biglietto a metà prezzo

Info: www.tisana.com

Dova vado in vacanza ? La Croazia sfida i viaggiatori a creare una vacanza perfetta

Avventure o di relax, di nautica o di escursioni in montagna, musei o feste …

Dal 19 al 30 aprile le persone di tutto il mondo sono invitate a creare la loro vacanza dei sogni scegliendo sette delle 101 cose da fare in Croazia.

Epic week – una settimana straordinaria in Croazia” la nuova campagna dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo, invita i viaggiatori di tutto il mondo a creare la loro vacanza perfetta e di trascorrerla in Croazia.

Che siano alla ricerca di avventure o di relax, di nautica o di escursioni in montagna, musei o feste… la Croazia ha molto da offrire.

– Che vi piaccia navigare in un parco nazionale, volare come un drago mentre andate in deltaplano, andare a tartufi, abbracciare la più alta quercia in Europa o visitare la più piccola città del mondo... ora potete crearvi una vacanza perfetta , la vostra straordinaria settimana in Croazia.

La Croazia ha molto da offrire per tutte le tipologie di viaggiatori.

Dal 19 al 30 aprile le persone di tutto il mondo sono invitate a creare la loro vacanza dei sogni scegliendo sette delle 101 cose da fare in Croazia.

Possono partecipare sul sito Epic Week http://feeds.croatia.hr/epic-week/it/ ideato appositamente.

I viaggiatori possono scegliere le località, i luoghi storici e le città che desiderano visitare e scegliere le esperienze e i sapori nei quali vogliono immergersi per creare dei ricordi straordinari di questo bellissimo Paese.

Dopo aver selezionato le loro sette esperienze, i viaggiatori entrano in competizione condividendo la loro lista dei desideri sui loro profili Facebook o Twitter.

I concorrenti con il maggior numero di “mi piace” entreranno in finale.

Un ultimo passo per i finalisti sarà quello di scrivere perché dovrebbero vincere una vacanza in Croazia, mentre una giuria sceglierà la persona che ha presentato gli argomenti più convincenti.

Il premio principale vale lo sforzo perché il vincitore/la vincitrice conquisterà una settimana straordinaria in Croazia: un viaggio all-inclusive per due persone, vivendo le destinazioni, le attività e i sapori che hanno elencato nella loro lista dei desideri.

I viaggiatori devono essere certi di aver scelto con il cuore le sette esperienze prescelte tra le 101 cose da fare in Croazia perché ricorderanno questo viaggio per il resto della loro vita.

Per tutti coloro che non riescono a decidere quale sarebbe la cosa più interessante, più divertente, più emozionante da fare in Croazia, possono trovare più informazioni sul sito Croatia Feeds .

Ad esempio, nel caso in cui siate appassionati di musica e amanti del mare la Croazia offre entrambe le cose contemporaneamente.

Mentre state creando la vostra straordinaria settimana in Croazia, potete scegliere di godere della musica “eseguita” vicino al mare dall’organo marino con le sue 35 canne sistemate sotto un frangiflutti di marmo, visitando Zara.

Se preferite esplorare la storia, forse gradireste una visita al più antico teatro pubblico in Europa.

Oppure desiderate visitare la casa del primo vampiro del mondo soggiornando a Kringa, che è il luogo di nascita di Jure Grando , la prima persona realmente esistita e descritta come un vampiro già nel XVI secolo…

O potete soltanto rilassarvi e prendere un caffè sulla Riva di Spalato o in qualsiasi città costiera della Croazia.

Insomma, la Croazia vanta un’incredibile diversità naturale e architettonica, da spiagge soleggiate a siti archeologici dell’antica Roma sulla costa dell’Adriatico agli splendidi parchi naturali nell’entroterra.

A prescindere da ciò che preferite, che sia saltare da un’isola incontaminata all’altra, esplorare luoghi antichi, assaporare il migliore cibo locale, le bevande o praticare lo sport – la Croazia ha molto da offrire durante tutto l’anno.

Il concorso “Epic week -una settimana straordinaria in Croazia” è legato alla campagna pubblicitaria Croatia Feeds su piattaforme digitali in quasi 20 mercati e in 12 mercati con attività di p.r.

Per ulteriori informazioni consultare la pagina Facebook dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo e il sito http://feeds.croatia.hr/epic-week/it/

Sulla Croazia
Distesa lungo il Mare Adriatico, vicina all’Europa Centrale, la Croazia è un Paese che vanta un ricco patrimonio culturale. Oggi, la storia si combina alla perfezione con uno spirito giovane e un’energia vibrante, che la rendono irresistibile a coloro che cercano un’esperienza di soggiorno diverso. Per tutto l’anno, si può godere di una bellezza naturale mozzafiato, di coste sconfinate, di una gastronomia variegata, di avventura, sport e wellness. Che si esplori il centro storico di Dubrovnik, Sito del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, si passi da un’isola all’altra nell’arcipelago di Spalato, si vada a caccia di tartufi in Istria, si voli con il parapendio intorno ai Laghi di Plitvice, ci si addentri per le stradine e i passaggi nascosti di Zagabria, si faccia birdwatching a Kopacki rit, si faccia festa per tutta la notte sulla spiaggia Zrce di Novalja o si passi del tempo in famiglia sulla spiaggia di Zlatni Rat a Bol , la Croazia soddisfa davvero ogni esigenza di vacanza.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito: http://croatia.hr

A Varese come nella Silicon Valley

Per i dipendenti di EOLO un parco di 930mq, docce e spogliatoi per la corsa,

frutta fresca a ogni piano e cibi bio e di stagione

 

L’azienda di telecomunicazioni applica il concetto di innovazione anche in fatto di benessere sul lavoro e ambiente, con zero sprechi di carta e plastica. Il CEO Luca Spada: «Le aree verdi sono spazi collaborativi. Pasti e momenti di relax diventano un altro modo di fare rete»

 

Un parco “aziendale” dove camminare o fermarsi a sorseggiare un tè, frutta fresca disponibile ad ogni piano e docce per sciacquarsi e cambiarsi dopo un’oretta di jogging: non succede solo nelle company hi-tech della Silicon Valley, ma anche in provincia di Varese. Per la precisione in EOLO, azienda di telecomunicazioni con 300 dipendenti a Busto Arsizio. Alla base della filosofia aziendale, infatti, c’è l’attenzione per la salute e per l’ambiente. «Occuparsi di telecomunicazioni non vuol dire soltanto dedicarsi a tecnologia e innovazione: significa vivere a stretto contatto con il territorio e le persone, e imparare ad averne rispetto. A partire dai dipendenti dell’azienda che da sempre vivono in un’atmosfera green» commenta il Ceo di EOLO Luca Spada.

L’ultima iniziativa è stata la realizzazione diEOLO garden: un’area di 930mq, inaugurata a ottobre 2016 e ora nel pieno splendore primaverile, dove sotto le fronde di querce, tigli, ginko e frassino ci sono cinque aree relax e due grandi tavoli. Questo spazio è a disposizione di tutti i dipendenti ed è un luogo di aggregazione, collaborazione e riflessione. Anche il ristorante aziendale è curato nei minimi dettagli: il cuoco ogni giorno prepara nella cucina allestita in EOLO cibi pronti per essere consumati. Ma a disposizione dei dipendenti c’è anche una “area del fresco” dove ciascuno può prepararsi in autonomia una ricca insalata E il momento dei pasti diventa anche un’occasione per sviluppare la collaborazione: «Una volta al mese o in occasioni particolari viene organizzata una colazione a tema dove tutti si ritrovano per un momento di condivisione e di socializzazione, al di fuori della quotidianità e dell’ufficio –spiega sempre Luca Spada–. È un altro modo di fare rete».

EOLO è anche “sport friendly”. Molti dipendenti, oltre all’amministratore delegato Luca Spada, praticano la corsa in pausa pranzo. Per questo in azienda sono stati allestiti alcuni spogliatoi con docce per potersi preparare allo sport e cambiarsi per poi tornare al lavoro. Massima attenzione anche alla nutrizione. Cesti di frutta fresca e di stagione sono a disposizione dei dipendenti e i distributori automatici contengono anche prodotti biologici e salutari. A ogni piano è presente un distributore per l’acqua naturale, frizzante e calda. Ai dipendenti sono state regalate delle borracce e tazze per il tè personalizzate con il proprio nome, in modo da minimizzare gli sprechi di plastica e incentivare il riuso.

L’ambiente è infatti un tema centrale in EOLO. La raccolta differenziata è ormai buona prassi in tutti gli uffici e si fa un consumo attento della carta. Le nuove stampanti di EOLO sono “intelligenti” ed evitano gli sprechi di fogli: la stampa lanciata dal dipendente esce solo quando la persona si trova davanti alla macchina, ed è certo quindi che ritirerà il foglio. «In EOLO si stampa solo quando è davvero necessario –spiega sempre Luca Spada– e in questo modo nessun foglio sarà dimenticato nella stampante».

EOLO SpA – Fondata nel 1999 a Busto Arsizio (VA) EOLO è un operatore di telecomunicazioni leader nel campo della banda ultralarga per il mercato residenziale e delle imprese. La società ha 300 dipendenti, oltre 220mila clienti attivi e diffonde su tutto il territorio nazionale soluzioni professionali ad alto contenuto tecnologico. EOLO è un’azienda privata a capitale interamente italiano. Ulteriori informazioni sui servizi EOLO sono disponibili sul sito eolo.it.

 

Ostuni, arrivano giornalisti da India, Germania e Italia In un educational tour

Dopo il successo del Comune di Ostuni alla Itb di Berlino, arrivano in città giornalisti italiani e internazionali per vedere dal vivo la bellezza della nostra terra. India, Germania, Italia. E’ questa la provenienza dei quindici giornalisti e opinion leader che saranno ospitati dal 21 aprile sino al 23 grazie al Bando ospitalità della Regione Puglia, assessorato al turismo.

In mostra i gioielli di famiglia:

-il parco delle Dune Costiere, il centro storico, il museo delle civiltà preclassiche della Murgia meridionale dove si conservano i resti della mamma più antica del mondo.

-Ma non mancano Oria, dove i giornalisti saranno accolti in occasione dell’inaugurazione del rinnovato museo archeologico comunale, presente il sindaco e l’assessore regionale al turismo, Loredana Capone, e Gallipoli con il suo castello sul mare e il centro storico isola.

Dicono il sindaco Coppola e l’assessore al turismo, Nichi Maffei: “Siamo felici di accogliere i giornalisti internazionali, grazie al progetto della Regione Puglia. “Li faremo innamorare della nostra terra, così ricca di risorse naturali e culturali”.

Ad interessare particolarmente i giornalisti tedeschi è stato anche il Museo delle civiltà preclassiche della Murgia meridionale rappresentata a Berlino dal presidente Michele Conte. E’ noto infatto l’amore che i tedeschi nutrono per l’archeologia.

L’educational è stato realizzato dal Comune di Ostuni in partenariato con Carmen Mancarella, direttrice della rivista di turismo e cultura del Mediteraneo Spiagge (www.mediterraneantourism.it) grazie al Programma operativo regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI – Tutela dell’Ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche – Programma di promozione turistica nei mercati intermediati.

I giornalisti parteciperanno domenica mattina anche alla decima edizione della Maratonina tra gli ulivi secolari. Sarà l’occasione buona per far apprezzare la bellezza degli ulivi monumentali che abbracciano la città di Ostuni.

Sabato mattina alle 9.30 conferenza stampa nella sala consiliare del Comune per presentare ai giornalisti locali e agli ospiti il viaggio.

Tv e giornali – Vaccino morbillo e Papilloma Virus –

Premesso che siamo a favore dei vaccini, riportiamo quanto emerge da questa esagerata polemica.

Polemica sulla puntata di Report: “Falsità intollerabili”
Replica di Alessandra Borella, autrice del servizio : “Mai detto che non serve..

Non siamo contrari ai vaccini. Abbiamo però voluto dimostrare in maniera inoppugnabile come le reazioni avverse vengano sottovalutate.

A Report si voleva, probabilmente, solo mettere in dubbio la sereità e completezza di alcuni controlli sui farmaci, ma non si diceva di non vaccinarsi.

L’argomento, purtroppo, si è ben adattato ad un mare di polemiche e rivalse; anche di personaggi importanti, assai impreparati tecnicamente e culturalmente per dare guidizi sull’argomento.  

Inoltre, come riporta questa mattina, la trasmissione  Omnibus, de La7, la maggioranza dei politici intervistata da loro sulla trasmissione di Report, ha ammesso di non avere visto la puntata o cercato di ascoltarla in streeming prima di rilasciare dichiarazioni, ma solo sentito alcune frasi estrapolate dall’intera trasmissione.

LA POLITICA STA USANDO UN TEMA DI SUCCESSO SUI SOCIAL PER FARSI PUBBLICITA’ E CAMPAGNA ELETTORALE ?

VACCINI SULLA PELLE DELLE PERSONE

Secondo noi una enorme montatura per ottenere il consenso anche su altri temi; come quello politico.

Ribadito che, riconosciamo l’immensa importanza scientifica dei vaccini; anche se aperti ad ascoltare  le opinioni contrarie, ma non per questo disposti ad accettarle supinamente; ecco i fatti.

Vaccino Hpv, polemica sulla trasmissione di Report; tutti oggi condannano la trasmissione, ma forse sarebbe bene rivedere l’intera puntata.

Il conduttore Ranucci ha detto: “Mai messa in dubbio utilità (dei vaccini)”.

Estrapolando alcune frasi si può male interpretare l’idea della trasmissione; che comunque potrebbe avere sbagliato o semplicemente essere stata male interpretata o addirittura STRUMENTALIZZATA PER ALTRI SCOPI, ANCHE POLITICI ….

VACCINI USATI DALLA POLITCA A FINI ELETTORALI ?

STRUMENTALIZZAZIONE PER METTERE LE MANI SULLA RAI ? (se lo domanda la trasmissione Omnibus del 19.4.17)

Vaccino di destra e sinistra; solo perché sui social la polemica sull’argomento impazza e crea audience !!

E’ GIUSTO CHE LA POLITICA USI UN TEMA DI SUCCESSO SUI SOCIAL PER FARSI PUBBLICITA’ E CAMPAGNA ELETTORALE ? (se lo sono domandato sulla TV La7 nel programma OMNIBUS).

Ministro della Salute (non laureato e senza curriculum scientifico):

“Diffondere paura con tesi prive di fondamento”

Grillo: attacco alla libera informazione.

La storia della medicina dimostra che, è già successo che un medicinale positivo per molti può avere effetti collaterali, per alcuni. Ovviamente questo non fa piacere alle potentissime e ricchissime case farmaceutiche.

Lo stato a volte è sottomesso dal potere economico delle case farmaceutiche.

LA SOLUZIONE sarebbe NEL FINANZIARE UNA RICERCA “SUPER PARTES”, ovvero indipendente pagata dallo stato (ricerca pubblica indipendente su tutti i farmaci), comunque ribadiamo, nel frattempo è bene vaccinarsi per avere, nella popolazione, una maggioranza vaccinata; per non diffondere malattie che avevamo dimenticato.

ALTRO, E CONDANNABILE, E’ STRUMENTALIZZARE A PROPRI SCOPI POLITICI UN ARGOMENTO SERIO QUALE E ‘ LA NOSTRA SALUTE.

Soluzione SERIA: MENO PRIVATIZZAZIONE DELLA RICERCA E DELLA SANITA’ PER AVERE UNA RICERCA PIU’ INDIPENDENTE DAGLI INTERESSI ECONOMICI DELLE GRANDI MULTINAZIONALI DEL FARMACO.

Intanto gli Usa riportano oggi sui giornali:

“Se andate in Italia, fatevi il vaccino contro il morbillo”. …

 

Conferenza sul rapporto reciproco tra religione e innovazione – Spaghetti volanti e monasteri virtuali: le religioni nella rete

20 aprile 2017 | Vincenzo Pace, Spaghetti volanti e monasteri virtuali: le religioni nella rete

Conferenza pubblica in italiano

Dalla Chiesa del Mostro di Spaghetti Volante ai siti web monastici che offrono benessere fisico e spirituale, le religioni si innovano di continuo e offrono percorsi di credenza e pratica sperimentali.

La conferenza riflette sul rapporto reciproco tra religione e innovazione, proponendo alcuni esempi di religioni on line e religioni (solo) digitali.

Abstract
Spaghetti volanti e monasteri virtuali: le religioni nella rete

Come comunicano le religioni attraverso i nuovi media, in particolare nei diversi ambienti della comunicazione assistita dal computer?

Dopo aver ricostruito l’evoluzione dei nuovi media in rapporto alle religioni e situato nel tempo il punto di svolta che segna l’ingresso delle religioni nei processi di comunicazione via computer, l’argomento verrà sviluppato in tre direzioni:

a) la differenziazione fra religioni online
b) una prima tipologia dei nuovi stili comunicativi;
c) un’analisi comparata fra siti per mostrarne la congruenza con i tipi astratti del punto b).

Ci troviamo di fronte ad cambiamento che il fenomeno analizzato produce non solo sulle religioni in quanto tali ma anche sull’ambiente stesso della comunicazione assistita via computer.

Se nel primo caso si tratta di valutare potenzialità e rischi per le religioni istituzionali o le tradizioni storicamente consolidate nell’accesso ai linguaggi, alle tecniche e agli stili comunicativi propri di un ambiente virtuale, nel secondo, l’aspetto più intrigante è costituito proprio dall’apparizione di religioni virtuali, che non esistono nella realtà ma solo nella rete dei contatti e delle connessioni fra un fluido numero di internauti.

Da questo ultimo punto di vista, l’interesse ad esplorare questo nuovo modo di apparire del religioso in rete, che gode di elevati gradi di libertà, senza particolari controlli e vincoli dottrinari e istituzionali, è duplice:
a) mostrare come, in molti casi, i siti costituiscano potenzialmente un mondo di significati possibili, senza confini e dimore fisse, dove soggetti, i più diversi e lontani, interagiscono parlando di Dio, fede, riti, credenze, esperienze mistiche e così via, facendo emergere una mappa di bisogni, aspettative, timori e speranze che, a volte, si ha l’impressione, che le grandi istituzioni di salvezza non riescano più a intercettare; in tal senso, paradossalmente, la fluidità della comunicazione via computer su temi religiosi rivela molto di più di tante inchieste standardizzate (con campioni, questionari e elaborazione statistiche), rivela spesso una stratificazione delle credenze (dall’arcaico all’iper-moderno, per così dire) che circolano liberamente in rete, si scompongono e si ricompongono a piacimento dei singoli che interagiscono virtualmente;
b) analizzare come si passi da una prima parola data (in rete) alla costruzione di un micro-sistema religioso che finisce per acquisire vita propria, creando nuovi credenti e praticanti riuniti attorno ad altari virtuali, comunità invisibili; la privatizzazione del sacro, grazie alla comunicazione assistita via computer, torna allo scoperto nei social media.

Relatore
Vincenzo Pace
Professore Ordinario di Sociologia Generale presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova.

E’ docente, sempre presso la stessa Facoltà, anche di Sociologia della Religione e Teorie della Complessità.

Insegna, inoltre, Islam and Human Rights nell’ European Master on Human Rights and Democratization.

E’ stato Direttore del Dipartimento di Sociologia e Coordinatore del Dottorato in Sociologia, Processi comunicativi e interculturali.

E’ stato Segretario Generale e Presidente della International Society for the Sociology of Religion (ISSR/SISR) e Coordinatore della Sezione AIS-Sociologia della Religione. Attualmente per questa Associazione è presidente dell’Editorial Board for Social Compass.
E’ membro dei Comitati di redazione delle riviste Archives de Sciences Sociales des Religions e Socijalna Ekologija.
Tra i principali temi di ricerca la Teoria dei sistemi e religione; i fondamentalismi; la sociologia dell’islam; i movimenti religiosi di tipo messianico e millenaristico e il neo-pentecostalismo.
Con il Mulino ha pubblicato “Le sette” (1997), “Il regime della verità” (1998) e “Un singolare pluralismo. Indagine sul pluralismo morale e religioso in Italia” (con F. Garelli e G. Guizzardi, 2003). Tra i suoi libri ricordiamo inoltre “Perché le religioni scendono in guerra?” (Laterza, 2004) e “L’islam in Europa. Modelli di integrazione” (Carocci, 2004).

​Informazioni:
– http://isr.fbk.eu/it/eventi/20-aprile-2017-vincenzo-pace-spaghetti-volanti-e-monasteri-virtuali-le-religioni-nella-rete
– https://www.fbk.eu/it/event/enzo-pace-spaghetti-volanti-e-monasteri-virtuali-le-religioni-nella-rete/schedule/7af485a5b05db766da0bea5c79444e77/
– Locandina: http://isr.fbk.eu/sites/isr.fbk.eu/files/170420_vincenzo_pace.pdf

ALLENATI AL MASSIMO PER UN FISICO DA SPIAGGIA

NIENTE DI MEGLIO PER DIMAGRIRE 

Ecco il modo migliore per bruciare calorie, senza sudare !!!

Prepararsi alle vacanze 

Il nuoto è il miglior modo per bruciare in fretta i grassi in eccesso; il nostro corpo deve mantenere una temperatura interna di 36 °, immerso nell’acqua della piscina  ( di circa 26 °) deve bruciare molte calorie non solo per nuotare, ma anche per mantenere il calore interno.

Per una remise en forme in vista delle vacanze estive, il nuoto è la disciplina ideale perché aiuta a bruciare i grassi e a rafforzare la muscolatura e l’apparato cardio-circolatorio.

L’estate si avvicina e per prepararsi alla prova costume, gli allenamenti in piscina possono fare la differenza.

Il nuoto è infatti uno sport completo e aiuta a tonificare i muscoli, migliorare la circolazione e bruciare i grassi. Per dare uno sprint in più alle sessioni in piscina, Speedo propone una linea di accessori e supporti studiati appositamente per il training.

Per potenziare gli allenamenti in piscina e migliorare così il tono muscolare, Speedo propone accessori e supporti di alta qualità che aiutano al raggiungimento dell’obiettivo: un fisico invidiabile da sfoggiare in spiaggia.

La gamma dei Fastskin training aids, realizzati da Speedo Aqualab e sviluppati in collaborazione con i migliori atleti del mondo, è costituita da supporti particolarmente innovativi pensati per le diverse esigenze dei nuotatori: ogni strumento è infatti destinato al coinvolgimento di precisi gruppi muscolari e serve per migliorare il livello di forza, resistenza e tecnica e aumentare il consumo calorico.

Gli occhialini Vue per lui e Futura Biofuse per lei sono gli alleati ideali per le sessioni di nuoto e assicurano una vestibilità ottimale, senza mai segnare il contorno occhi, per focalizzarsi solo sui propri obiettivi di training.

SUPPORTI PER IL POTENZIAMENTO DELLE GAMBE
Speedo Fastskin kickboard
La tavoletta Speedo aiuta a isolare la parte bassa del corpo per concentrarti esclusivamente sul potenziamento delle gambe ed è progettata per aiutarvi a ottenere il massimo dal vostro allenamento di nuoto. Realizzata in materiali di alta qualità grazie alla collaborazione tra Speedo Aqualab e gli atleti del Team Speedo, è disegnata appositamente per i bisogni dei nuotatori per puntare ad aumentare la forza, la resistenza o il tono muscolare.
Prezzo consigliato al pubblico: 39,90 Euro

Speedo Fastskin kick fin
Speciali pinne, dotate di particolari scanalature ai lati, per migliorare gli allenamenti in piscina e rinforzare i muscoli delle gambe. Realizzate in materiali di alta qualità da Speedo Aqualab in collaborazione con atleti del Team Speedo.
Prezzo consigliato al pubblico: 63,90 Euro

SUPPORTI PER IL POTENZIAMENTO DELLE BRACCIA E DELLA PARTE SUPERIORE DEL CORPO

Speedo Fastskin pullbuoy
Il Pullbuoy Speedo è un supporto di allenamento che aiuta a bilanciare la parte bassa del corpo, permettendoti di concentrarti sulla tecnica di bracciata. Realizzato in materiali di alta qualità da Speedo Aqualab in collaborazione con atleti del Team Speedo per le sessioni di training in piscina.
Prezzo consigliato al pubblico: 29,90 Euro

Speedo Fastskin hand paddle
Hand Paddle firmate Speedo per creare maggiore resistenza in acqua migliorando la tecnica e permettendo di allenare maggiormente i muscoli delle braccia, schiena e spalle. Realizzate in materiali di alta qualità da Speedo Aqualab in collaborazione con atleti del Team Speedo.
Prezzo consigliato al pubblico: 33,90 Euro

OCCHIALINI
Speedo Vue e Vue mirror
Occhialini progettati da Speedo per ogni sessione di allenamento in piscina. Dalla forma ergonomica e dalla vestibilità perfetta, gli occhialini Vue offrono massimo comfort e una tenuta ottimale all’acqua, senza mai segnare il contorno degli occhi. Garantiscono inoltre massima resistenza all’usura e sono dotati di lenti molto ampie, per un’ottima visione periferica, fattore che rende questo modello adatto anche al nuoto in acque libere. Le lenti sono trattate con sistema di anti-appannamento che garantisce un’eccellente trasparenza e con filtro anti UV. Inoltre, tutti i materiali usati per la produzione e l’imballo sono 100% riciclabili, 100% PVC ed eco-sostenibili. Il modello Vue è disponibile anche con lenti specchiate che permettono una visibilità perfetta contro i riflessi della luce sull’acqua.

Prezzo consigliato al pubblico: 57,00 Euro
Prezzo consigliato al pubblico – modello Mirror: 70,00 Euro
Speedo Futura biofuse 2 female
Disegnati sulla conformazione del viso femminile, i Futura Biofuse 2 Female firmati Speedo garantiscono un comfort elevato grazie all’ampia e soffice guarnizione. Adattamento perfetto e massima stabilità sul volto durante gli allenamenti in piscina.
Disponibili anche con lenti polarizzate, ideali per il nuoto outdoor o in acque libere.
Prezzo consigliato al pubblico: 23,90 Euro
Prezzo consigliato al pubblico – modello Polarised: 32,90 Euro

Informazioni: www.speedo.it

About Speedo
SPEEDO, la sua storia, la storia del costume da bagno, la storia del nuoto. Nel 1914 il giovane scozzese Alexander MacRae, emigrato in Australia nel 1910, apre una fabbrica di abbigliamento intimo dal nome Manifatture MacRae Hosiery. Ben presto l’azienda cresce anche grazie alla produzione di costumi da bagno, e il nome cambia in MacRae Knitting Mills. Negli anni 20 il mercato del costume da bagno cresce rapidamente, grazie al riconoscimento del nuoto come disciplina sportiva, ed è in questi anni che MacRae presenta il costume Racerback, che permette maggiore libertà di movimento e consente a chi lo indossa di nuotare più velocemente. Tutto ciò ispira un membro dello staff, il capitano Parsons, che conia lo slogan “Speed on in your Speedos” e nel 1928 vengono prodotti i primi costumi a marchio Speedo. Dopo la fine della Seconda Guerra mondiale si gettano le basi per l’espansione internazionale: la Speedo Knitting Mills (Holdings) Ltd nel 1951 diventa una società quotata alla borsa di Sydney. La crescita globale di Speedo continua per tutti gli anni ’60 e nel vecchio continente nasce Speedo Europe, con sede a Londra. Le Olimpiadi in Messico, nel 1968, registrano il dominio del brand: 27 delle 29 medaglie d’oro sono vinte da atleti vestiti Speedo. Negli anni 70 Speedo inizia a produrre costumi in Nylon Elastane, ancora oggi un tessuto tra i più utilizzati. Prima che il secondo millennio finisca, Speedo lancia tre tessuti innovativi: il S2000, il primo tessuto al mondo ad ottimizzare l’idrodinamicità in vasca, l’endurance, che al contrario del Nylon non si degrada a contatto con il cloro della piscina e l’Aquablade, un tessuto utilizzato per i costumi da competizione. Speedo inizia il nuovo secolo con i fuochi d’artificio, lanciando un costume rivoluzionario: il Fastskin. La caratteristica vincente del design, ispirato alla pelle dello squalo, viene accolta con entusiasmo da nuotatori come Michael Phelps che in tre edizioni dei Giochi Olimpici (Atene 2004, Pechino 2008 e Londra 2012) conquista 22 medaglie di cui 18 d’oro. Attualmente Speedo è di proprietà di Pentland Group Plc, e opera dal quartiere generale di Nottingham, Inghilterra. Attualmente, il marchio SPEEDO® è registrato in 112 nazioni, di cui 7 distribuite da Oberalp SpA, con sede a Bolzano.

NUOVA FIERA DEL LIBRO a MILANO – Weekend 19 – 23 APRILE 2017

Tempo di libri nasce dalla volontà dell’Aie, l’associazione degli editori.

Dal 19 al 23 aprile nei padiglioni di Rho Fiera.

Agevolazioni economiche sono offerte da Trenord, ATM e Trenitalia per chi ha il biglietto della Fiera.

Per Tempo di Libri, Milano Linate e Milano Malpensa diventeranno i primi aeroporti italiani a ospitare il BookCrossing.

720 appuntamenti in uno spazio di 5 mila metri quadrati.

Presenti 400 espositori; case editrici, riviste, associazioni, biblioteche, librerie, enti pubblici, stat up.

2.000 gli autori coinvolti.

Tra l’altro: ragazzi- studenti, consegneranno i libri a chi ha difficoltà a recarsi in biblioteca.

La manifestazione continua in tutta la città con Fuori tempo di libri; UNA SERIE INFINITA DI INIZIATIVE, DALLE LETTURE ALLE APERTURE SERALI DELLE BIBLIOTECHE, AGLI APERITIVI LETTERARI … e molto altro.

Calendario completo su:  www.tempodilibri.it

Alcuni esempi dal calendario:

Book in bike, dall’Associazione “Quelli che il 2000” con l’aiuto di studenti in alternanza scuola-lavoro presso la CISL di Milano, in collaborazione con il Comune di Milano – Area Biblioteche. I ragazzi consegneranno i libri a chi ha difficoltà a recarsi in biblioteca e raccoglieranno testimonianze con opinioni, recensioni e letture ad voce alta.

Cene letterarie su prenotazione (su Ibs.it) organizzate da GEMS.

All’Osteria del Treno con Andrea Vitali, Clara Sánchez, Alessia Gazzola.

Feste: (Secondo) Tempo, alla libreria Feltrinelli di piazza Piemonte il 20 aprile; Typee (il 20 aprile all’East River), sempre il 20 aprile Milano da Bere: cocktail party di Studio per Tempo di Libri, altra festa allo storico Bar Basso.

MARATONA DI LETTURE: da venerdì 21 a domenica 23 aprile nell’UniCredit Pavilion ( piazza Gae Aulenti, con strutture realizzate con il contributo di Fiera Milano) ecc…

Fondazione Stelline due gli appuntamenti, Come to Milano: la città e i talenti globali: formazione e carriera nella città (il 20 aprile) con PierCarla Delpiano, Stefania Vitulli, Germano Buttazzo, Emiliano Cappuccitti, Gabriele Ghini, Daniele Mancini, Mattia Mor ecc…  Più si legge meno si imita (22 aprile) in occasione della nascita di OverBook; prima Scuola di Lettura Creativa con Stefania Vitulli, Antonio Carnevale e Stefano Zecchi.

Civico Planetario Ulrico Hoepli ai Giardini Pubblici Indro Montanelli: L’alfabeto dell’universo…  Il 21 aprile per festeggiare i 60 anni di Bollati Boringhieri con l’apertura serale straordinaria di librerie, associazioni, musei e biblioteche.

22 aprile;  nel giardino storico di Palazzo Sormani si potrà assitere  alla Convention dei lettori volontari del patto della lettura. Indovina chi viene a cena? Due mini lezioni e una lettura spettacolare con  400 volontari.

Il giallo a Milano (come e perché Holmes, Maigret e De Vincenzi si trovano a Brera):  mostra documentale alla Biblioteca Nazionale Braidense dal 20 aprile.

Al Fuori Tempo di Libri È tempo di Librai: alcuni autori si caleranno nel ruolo di librai presso:  Libreria Popolare di via Tadino il 20 aprile (Alessandro Barbaglia e Paola Calvetti), Libreria dello spettacolo rispettivamente il 20 e 21 aprile (Davide Steccanella e Mirko Zilahy),  Libri sotto casa c/o Portineria 14 il 20 aprile (Deborah Simeone),

 È tempo di Librai  prevede anche al partecipazione di:

-Mondadori Store: diversi appuntamenti in alcune sedi (Fuori dal tempo (di libri): conversazioni d’autore e Aperitivo con l’autore): –

-librerie Rizzoli Galleria, Mondadori Megastore Milano Duomo, Mondadori Megastore Multicenter Marghera e Mondadori Megastore di via S. Pietro all’Orto

Libreria Internazionale Hoepli: incontro del 20 aprile con Enrica Battifoglia e Giovanni Caprara.

– 21 aprile alla Libreria delle donne: dialogo Enciclopedia delle donne. Educazione sessuale con Luisa Muraro e Valeria Parrella, partendo dal libro di quest’ultima.

-Corraini in Piccolo il 19 aprile Jean Talon, Valter Rosa e Giulia Morelli presentano Mi ricordo ancora di Pietro Ghizzardi.

-121+ Libreria Extemporanea il 20 aprile incontro con Dario Scodeller sul suo Design spontaneo.

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci:

-19 aprile Paolo de Bernardis presenta il suo libro Solo un miliardo di anni? Con Luca Reduzzi.

-21 aprile, con Edizioni Sonda, l’incontro Finchè le gabbie non saranno tutte vuote: omaggio a Tom Regan.

-22 aprile Giulio Giorello e Pier Luigi Gaspa, quest’ultimo parlerà del suo Madame Curie, indipendenza e modernità

-23 aprile, in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore: libri, rose e innamorati  …

Circolo della Letteratura e delle Arti di Milano (presso Spazio Cobianchi Duomo 19A) sarà protagonista Luigi Pirandello… 19-22 aprile.

Palazzo Clerici il 20 aprile I primi cento giorni di Trump, tavola rotonda con Viviana Mazza, Maio Del Piero, Paolo Magri e Andrew Spannaus a cura di ISPI – Istituto per gli Studi di Politica Internazionale.

Comune di Rho: una serie di appuntamenti con gli autori.

Comune di Sesto San Giovanni offre la mostra Segni: appunti, bozzetti e schizzi  (Biblioteca Pietro Lincoln Cadioli).

Comune di Monza; l’Assessorato alle Politiche culturali, aprirà le porte dei luoghi della lettura; con le Biblioteche del Sistema Bibliotecario Urbano, librerie e vari luoghi culturali in città e la Biblioteca Civica.

TEMPO DI LIBRI

INFORMAZIONI

Il biglietto intero costa 10 euro, l’abbonamento 25.

Rho Fiera, raggiungibile con la linea rossa della metropolitana (con biglietto extraurbano).

EVENTO sul lago di COMO a Lecco – Bici elettrica protagonista per tutti – Da non perdere dal 12 al 14 maggio 2017

Corsi di e-mtb

Test ride e prove

Anche speciali eventi riservati ai più piccoli; dai 18 mesi in su !!!

Dal 12 al 14 maggio 2017

E-BIKE ANCORA PROTAGONISTE
A LECCO
UN FINE SETTIMANA RICCO DI EVENTI

Novità del 2017:
TrailUP e-powered by Bosch: escursioni di mezza giornata
in compagnia di una guida alla scoperta del territorio

WOW: escursione in bicicletta solo per ragazze con pausa relax nel boutique hotel Casa sull’albero

Mamma Sprint, divertente iniziativa tra birilli.

RideUp, lessons di e-mountain bike con la Gravity School

La bicicletta elettrica sarà ancora protagonista dal 12 al 14 maggio di Bike-Up il primo festival europeo interamente dedicato alla bicicletta a pedalata assistita.

Molte le novità di questa 3 giorni.

Il calendario infatti degli appuntamenti si presenta molto ricco e la manifestazione sarà un’occasione unica per appassionati, sportivi e famiglie per “toccare con mano” e sperimentare, attraverso test ride e prove, cosa significhi utilizzare una bicicletta a pedalata assistita.

Ci saranno attività per tutte le età… a partire dai 18 mesi!

Unico requisito richiesto: la curiosità di provare.

CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI:

TrailUP e-powered by Bosch
È l’iniziativa che ha l’obiettivo di dare a tutti la possibilità di esplorare il territorio, visitare aree d’interesse culturale e paesaggistico senza eccessivo sforzo o allenamento grazie all’utilizzo delle biciclette elettriche.

Escursioni di mezza giornata guidati da una guida esperta alla scoperta del territorio sia dal punto di vista culturale e paesaggistico che enogastronomico. L’obiettivo è quello di estendere l’esperienza dell’escursione in bicicletta anche a chi non è ciclista grazie all’ausilio dell’assistenza alla pedalata.
Quando: sabato e domenica con una partenza la mattina (ore 10.30) e una il pomeriggio (ore 14.30)
Costo: guida, noleggio e-bike, degustazione, 25€

Up-E cicloraduno elettrico
Sarà organizzato UP-E il cicloraduno elettrico che invita tutti i proprietari di biciclette a pedalata assistita a partecipare. Un’escursione in compagnia sulle rive del Lago di Como.
Quando: domenica mattina alle ore 10

RideUP lesson by Gravity School
Durante BikeUP saranno realizzati anche dei corsi di e-mtb (per imparare a sfruttare le potenzialità delle mtb elettriche) aperti sia a principianti sia a biker di livello avanzato in possesso già di una e bike. Si svolgerà su percorsi con salite scorrevoli e tecniche e discese non impegnative ma complete. Si potrà apprendere o migliorare la postura in sella e l’assetto di guida, l’uso dei freni, come affrontare le curve. Inoltre si apprenderà come gestire il motore, le modalità e l’uso dell’assistenza. Ogni corso ha la durata di 3 ore con un massimo di 15 persone e 2 Coach.
Quando: sabato e domenica, ore 10 e 15
Costo: 35€

Mamma Sprint
Uno slalom pensato ad hoc per tutte le mamme che vorranno cimentarsi in sella a una e-bike, munita di un cestino pieno di generi alimentari. L’obiettivo di ogni mamma è terminare l’insidioso percorso senza perdere la propria spesa. Mamma Sprint è un modo per testare l’abilità delle donne cicliste e mamme allenatissime nei mille impegni quotidiani. Al termine della gara la mamma che avrà fatto il tempo migliore riceverà un premio… sorprendente!
Quando: domenica mattina dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17

WOW
“Woman on Wheels” è nuovo format di eventi pensato appositamente per le biker e per tutte le donne che vogliono avvicinarsi al mondo della bicicletta. L’appuntamento pensato durante Bike Up prevede un tour in bicicletta che porterà il gruppo, sino a Malgrate, dove nella suggestiva location del boutique design hotel “Casa sull’albero”, ci si rilasserà nella spa dell’hotel, gustando un (meritato!) aperitivo.
Quando: sabato mattina alle ore 10

Bike UP www.bikeup.eu
QUANDO 12 – 14 MAGGIO 2017
DOVE LECCO
Festival Piazza Cermenati, XX Settembre e Piazza Garibaldi
Workshop e conferenze Sala Conferenze presso Palazzo delle Paure – Piazza XX Settembre, 22

FARE IL SAPONE COME ? – Sapone in casa il meglio per la vostra salute

La ricetta per fare in casa il sapone

Avrete così a disposizione, per almeno 2 anni, del sapone che deterge VERAMENTE e aiuta a togliere quotidianamente le cellule morte, senza spendere in scrub e altro.

Inoltre sarà occasione per graditissimi regali.

Senza dimenticare che questo sapone, usato puro sulle macchie  strofinando un poco, le toglie ZENZA DANNEGGIARE IL TESSUTO E SENZA ARRICCHIRE L’AMBIENTE E IL VOSTRO CORPO DI SOSTANZE CHIMICHE DANNOSE.

Servono:

utensili vecchi che non si riutilizzeranno per cucinare (la pentola di acciaio può essere recuperata dopo lungo lavaggio, accurato, anche con aceto)
guanti sicuri di gomma NO ai guanti in lattice; troppo sottili e non coprono gli avambracci !!!

occhialini da piscina

foulard per riparare bocca e naso

cucchiaio di legno

caraffa in pirex

pentola di acciaio

termometro da forno

plastica robusta per numerosi stampi
——–
1 kg.olio extra vergine o altro grasso

300 gr acqua distillata

128 gr di soda caustica

300 gr di infuso di fiori di lavanda o latro

10 ml di olio di lavanda o altro diluito con 1 cucchiaino di amido di riso o di mais

——-

Iniziare ben bardati con il necessario

Far sciogliere la soda nell’acqua.
La soda a contatto conl’acqua 8o qualunque liquido) provoca una reazione chimica che porta il liquido a scaldarsi molto velocemente, anche oltre 80°; sono possibili degli schizzi di acqua calda o pezzetti di soda.

E’ molto importante versare la SODA nell’ACQUA e NON VICEVERSA

In caso di contatto accidentale con la soda caustica sulla pelle mettere la parte colpita sotto abbondante acqua corrente.

Poi mettere in pentola di acciaio i grassi e la soda a 40 /50°

mescolare molto bene

quando si addensa, piano piano, si arriva allo stadio detto “nastro”.

Solo ora si possono aggiungere gli olii essenziali, i coloranti e altro, mescolare.

Versare negli stampi.

Coprire il tutto con vecchie coperte

Riposo per 4/5 settimane

8 settimane se si usa solo olio d’oliva.