Weekend 1 – 2 maggio – aprono Isole Borromee

cliccare per ingrandire le foto
Le-Grotte-dell_Isola-Bella_credits-Massimo-Listri

Terre-Borromeo_Suite-Via-del-Voltone-

 

In scena dal primo weekend di maggio 

le bellezze delle Isole Borromee

 

 Dopo la recente riapertura della Rocca di Angera e di Parco Pallavicino, Terre Borromeo dà il via alla stagione 2021 delle Isole Borromee.

Dal weekend dell’1 e del 2 maggio i visitatori potranno ammirare le fioriture dei giardini, nel massimo del loro splendore, e riscoprire i preziosi tesori storici e artistici nei palazzi dell’Isola Bella e dell’Isola Madre.

In questa prima fase i biglietti d’ingresso possono essere acquistati esclusivamente online tramite la piattaforma https://www.isoleborromee.it/prenota-acquista/ arrivando in loco già muniti di ticket. La stagione inizia con l’apertura nei soli fine settimana del mese di maggio e proseguirà da giugno con possibilità di ingresso anche infrasettimanale, fino al 1° novembre. Terre Borromeo consiglia di visionare sempre il sito web www.isoleborromee.it o di contattare il call center (numero 0323 933478) per essere aggiornati all’ultimo minuto riguardo giorni e orari di apertura, secondo le disposizioni governative e regionali.

Palazzo Borromeo, sull’Isola Bella, si potrà visitare anche quest’anno la mostra “Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella”, a cura di Alessandro Morandotti e Mauro Natale.

L’esposizione celebra l’ideatore dell’ambizioso progetto che definì ciò che oggi è l’isola: il vascello che affiora sulle acque del Lago Maggiore, fonte di ammirazione e stupore nei visitatori di tutto il mondo.

Da abbinare al fascino dell’arte, i giardini botanici delle Isole Borromee sono un altro genere di capolavoro da non perdere per la varietà di specie provenienti da tutto il mondo.

Nel giardino botanico all’inglese dell’Isola Madre si possono ammirare specie esotiche, come la terrazza delle protee la cui collezione di fiori preistorici sudafricani è una vera e propria rarità, o specie antiche come la collezione dei glicini che comprende circa 18 diverse tipologie provenienti dall’America, dalla Cina e dal Giappone. Inoltre, rododendri, rose, cactus e ninfee colorano l’Isola nei mesi di maggio e giugno. Anche i viali e le aiuole del giardino barocco all’italiana sull’Isola Bella sono immersi tra le essenze delle fioriture primaverili in un’oasi resa ancora più speciale dall’elegante presenza di pavoni bianchi a passeggio. Protagoniste di questi mesi sono le azalee, le margherite, le mimose e le meno note Cornus kousa, Viburnum opulus, Davidia involucrata, Allium. Alla regina dei fiori è dedicata l’eccezionale terrazza delle rose la cui attesissima apertura avviene solo nei mesi di maggio e giugno: grazie alla sua fioritura, la spalliera della terrazza centrale del giardino dell’Isola Bella si accende di rosa e di rosso, ben visibile sia dal lago e sia dalla terraferma. Tra le meravigliose rose rampicanti, spiccano le varietà Blaze, dal colore rosso ciliegia e Claire Matin sui toni del rosa pesco.

Per chi desidera fermarsi qualche giorno godendo a pieno di tutte le attrazioni della “Borromeo Experience”, la soluzione ideale sono i prestigiosi Isola Bella Apartments, situati nel borgo storico dove un tempo sorgevano le case dei pescatori. Tre strutture in grado di offrire fino a otto posti letto, dotate di cucina, aria condizionata e linea wi-fi che hanno di recente ottenuto il riconoscimento Traveller Review Awards 2021 del portale booking.com. Tariffe a partire da 230 euro per due persone a notte. Per informazioni e prenotazioni: booking@isoleborromee.it

Infine, dal punto di vista enogastronomico Terre Borromeo propone i sapori genuini e raffinati del Fornello Bottega con Cucina, il bistrot per una gustosa pausa di relax sull’Isola Bella, a pranzo, a cena o per un aperitivo a bordo lago. In menu, sfiziosi antipasti come la pappa al pomodoro con salsa di mozzarella di bufala e basilico; irresistibili primi come gli spaghettoni quadrati saltati con coulis di peperoni, terra di olive e scaglie di pecorino dolce oppure il risotto mantecato al pecorino e pepe nero; secondi rivisitati con abbinamenti inediti, ad esempio la tartare di manzo piemontese con gazpacho e alici di Cetara.

Per concludere in dolcezza, gli chef propongono la cheescake al mango e passion fruit, il semifreddo alle ciliegie e meringa croccante oppure la piccole Sacher con scaglie di cioccolato. La selezione di bibite, vino e birra è guidata dall’eccellenza delle etichette e dalla freschezza della produzione, così come attenta alla qualità è la scelta della torrefazione per un caffè artigianale e cremoso.

Orari e tariffe:

Isola Bella –  apertura il sabato e la domenica nel mese di maggio e tutti i giorni dal 2 al 30 giugno dalle ore 10,00 alle ore 17,30 (ultimo ingresso). Tariffe: adulti 18 euro, ragazzi 11 euro.

Isola Madre – apertura il sabato e la domenica nel mese di maggio e tutti i giorni dal 2 al 30 giugno dalle ore 10,00 alle ore 17,30 (ultimo ingresso).

Tariffe: adulti 15 euro, ragazzi 8,50 euro.

Terre Borromeo è il brand che identifica i siti culturali e naturali che anticamente erano legati alla famiglia Borromeo. Oggi il circuito turistico comprende: Isola Bella e Isola Madre nell’arcipelago delle Isole Borromee; Parco Pallavicino a Stresa; Parco del Mottarone con i suoi 500 ettari di area boschiva lungo le pendici dell’omonima montagna; Rocca di Angera, sul versante lombardo in provincia di Varese, e Castelli di Cannero, situati nell’alto Verbano e oggi in fase di restauro con una previsione di apertura al pubblico entro i prossimi due anni.

 www.isoleborromee.it

@terreborromeo @parcoparcopallavicino @parcodelmottarone #Borromeoexperience

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*