Dolomiti vacanze – yoga – bici – erbe e cucina ecc…

cliccare per ingrandire le foto

Benessere e rinascita tra le Dolomiti

Dolomiti è anche cucina con le erbe e Acqua Therapy, con percorsi Kneipp, aromaterapia e passaggi multisensoriali …

Un festival dedicato alla salutogenesi, una rassegna per riscoprire erbe e fiori di montagna, uscite a cavallo per immersioni nella natura a passo lento, piste ciclabili per muoversi nel rispetto dell’ambiente e una nuova oasi di benessere “open air” al cospetto delle Pale di San Martino: in quota e tra i deliziosi borghi del Primiero, ecco tanti spunti per un inizio d’estate in armonia con Madre Terra.

Sentiero degli Abeti Giganti a Mezzano di Primieroù

L’arrivo della bella stagione tra le Dolomiti patrimonio UNESCO regalerà infinite occasioni per risvegliare i sensi e ritrovare il proprio equilibrio dopo i lunghi mesi invernali, resi ancor più difficili dalle restrizioni legate alla pandemia.

Le prime tanto attese uscite fuori porta coincideranno così con la ricerca di un nuovo equilibrio, di un benessere profondo che solo la natura può regalare.

In questa fase di rinascita gli abitanti del delizioso paese di Mezzano, uno de I Borghi più belli d’Italia, hanno iniziato a gettare le basi per un nuovo modello di salute attraverso l’evento Germogliare:

fino al Solstizio d’Estate per sette settimane verranno lanciati altrettanti semi, legati ognuno ad un diverso tema, come il buon cibo, la salute nell’arte e la qualità della vita.

Durante la rassegna saranno organizzati corsi di cucina, laboratori di pittura, attività all’aperto, passeggiate meditative, sessioni di Tai Chi e approfondimenti sul foraging, la raccolta di erbe selvatiche per uso alimentare.

La rassegna Andar per Erbe

Erbe e fiori di montagna saranno i protagonisti anche di un’altra attesissima rassegna lungo la Strada dei Formaggi delle Dolomiti.

Dal 5 all’11 luglio, grazie all’evento Andar per Erbe, sarà possibile riscoprire i colorati tesori messi a disposizione da Madre Natura, che verranno celebrati con aperitivi fioriti, profumati laboratori e cooking class per imparare a realizzare con le proprie mani sfiziose creazioni homemade.

Ad arricchire il programma ci saranno naturalmente anche esperienze open air, tra i favolosi paesaggi della Val Canali, fino agli alpeggi del Vanoi, con passeggiate narrate e gustosi CheeseNic a km0.

Un altro modo insolito per scoprire i luoghi simbolo del Parco Paneveggio Pale di San Martino sarà un’uscita a ritmo lento in compagnia dei cavalli e dei dolci pony dei due nuovi maneggi aperti in Val Canali e nella Valle del Vanoi. L’Agritur Dalaip dei Pape e il Wild Ranch Vanoi proporranno per tutta la stagione corsi ed escursioni a cavallo per grandi e bambini, in compagnia di esperti istruttori: un’occasione per vedere da vicino questi splendidi animali e lasciarsi guidare tra i suggestivi scorci che rendono uniche le due vallate del Trentino. Per chi desiderasse portare con sé il proprio cavallo, l’Agritur Dalaip dei Pape metterà a disposizione da quest’anno anche la Horse Holiday Farm, una piccola coccola di benessere da regalare agli amici a quattro zampe, che potranno respirare per qualche giorno aria pura e pascolare liberi tra verdi prati che circondano l’Agritur.

Il ponte a funi sospeso lungo la ciclopedonale che porta a San Martino di Castrozza

Piccoli borghi ricchi di storia e tradizione, verdi boschi rigogliosi, corsi d’acqua limpida e imponenti cattedrali dolomitiche: questi saranno alcuni dei paesaggi che gli amanti delle due ruote incontreranno lungo la nuova pista ciclopedonale che collega i paesi di Primiero a San Martino di Castrozza, con un adrenalinico passaggio su un ponte a funi sospeso a 20 metri di quota.

Per percorrere i 700 metri di dislivello e magari proseguire sul nuovo tratto di ciclopedonale che permette di raggiungere anche il Passo Rolle e arrivare a Paneveggio, meglio optare per una bicicletta a pedalata assistita, un modo di muoversi rispettoso dell’ambiente, grazie alla ricarica 100% green fornita dalle 14 centrali idroelettriche presenti sul territorio, che producono energia in misura 10 volte superiore rispetto al fabbisogno locale.
Il nuovo Parco Belvedere Enrica oasi di benessere open air.

Che si tratti di una passeggiata, di un’uscita a cavallo o di una pedalata in ebike, dopo ogni attività all’aria aperta ci si potrà ritagliare un piccolo momento di relax al nuovissimo Parco Belvedere Enrica, un’oasi di benessere ‘open air’ a due passi da Fiera di Primiero.

Il parco è raggiungibile comodamente a piedi e in bicicletta e permette di sperimentare i benefici dell’Acqua Therapy, con percorsi Kneipp, aromaterapia e passaggi multisensoriali.

Al suo interno si trovano anche dei percorsi salute, con attrezzi per il fitness e la possibilità di praticare yoga di fronte allo spettacolo delle Dolomiti Patrimonio UNESCO: un modo speciale per fare il pieno di energia positiva e iniziare una nuova stagione con il piede giusto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*