Archivi tag: COME SI MANGIA L’ AGLIO NERO ?

Salute – Aglio Nero – Buonissimo e fa bene … niente alito cattivo

L’aglio fa bene, ma puzza …

L’aglio nero non ha questo difetto e fa bene e gualmente.

Aglio nero: rimedio naturale per migliorare le difese e combattere virus e batteri.

Combatte i radicali liberi …

E’ anche considerato un alleato nelle diete e ottimo integratore.

La moda del momento lo chiama: superalimento (sicuramente è salutare, ma non è una scoperta di oggi).

QUALI SONO LE PROPRIETA’ DELL’ AGLIO NERO ?

Ha proprietà antibiotiche, diuretiche, antiossidanti e digestive.

I benefici dell’aglio nero sono 10 volte superiori a quelli dell’aglio fresco.

E’ un alleato per la salute cardiaca e circolatoria; ha  effetti antiossidanti ed antipertensivi.

Fluidifica il sangue, riduce la formazione di placche e il rischio di soffrire di trombosi.

Per l’elevato contenuto di potassio, l’aglio nero è indicato a chi soffre di RITENZIONE IDRICA, edemi o problemi renali.

Aiuta a curare anche: dermatite, acne, psoriasi o rosacea.

I suoi composti solforati (tiosulfinati)  favoriscono la formazione di collagene; che migliora non solo la pelle, ma è indicato anche per i pazienti affetti da artrite e dolori muscolari.

Ottimo in caso di asma o allergia,  per ridurre i sintomi del raffreddore, della faringite e della laringite

Secondo alcuni: serve anche a calmare l’ansia, combattere l’insonnia, ridurre l’irritabilità e il cattivo umore.

COSA CONTIENE L’AGLIO NERO?

-zolfo, acido linoleico e polifenoli,  18 dei 20 amminoacidi essenziali,

L’aglio nero è molto diffuso in Asia, in particolare in Giappone; dove è usato come condimento.

I fanatici lo mangiano a digiuno, ma lo si può includere anche in molte ricette.

L’aglio nero ha proprietà energizzanti, ma bisogna evitarne il consumo prima di andare a letto; potrebbe rendere diffcile l’addormentarsi, come un caffé.

SAPORE:  leggermente dolciastro, ma anche leggermente acidulo.

Gli spicchi di aglio nero hanno una consistenza morbida e cremosa,  ideali per condire, cucinare o da mangiare a digiuno.

COME SI OTTIENE?

-si acquista per circa 15 euro ogni piccola confezione

– cottura o stagionatura per avere un aglio di colore scuro dove la concentrazione di nutrienti è superiore a quello tradizionale (perché ha perso molta acqua).

Diversi i modi di prepararlo:

-13 ore in pentola a pressione a bagno maria (attenzione che l’acqua evapora e va aggiunta), oppure avvolto in carta per alimenti e poi stagnola in modo che non penetri acqua; dovete fare questa cottura a più riprese; meglio in inverno perché potete lasciarlo al freddo tra una cottura e l’altra, ma si ha un buon risultato anche con sole 6 ore di cottura a pressione e vapore

-si lascia in cantina sino a che diventa nero.

-si fanno fermentare le teste d’aglio a determinate temperature (circa 70°) e umidità ( tra l’85 e il 90%) sino a che diventa nero.

COME SI MANGIA L’ AGLIO NERO ?

1 a 3 spicchi d’aglio nero al giorno; dicono a digiuno.

Con una fetta di pane o una fetta biscottata a colazione.

In insalata

Nelle ricette con riso, risotti, pasta …insalate …