Archivi categoria: nel mondo

viaggiare nel mondo, traveling the world, viaggi nel mondo,

Tokyo – Capitale mondiale del food

Tokyo: capitale mondiale del food genera nuovi stili e tendenze

 Nell’attesa della presentazione della nuova guida Michelin ai ristoranti di Tokyo, la città attende con impazienza la riconferma di capitale mondiale del Food anche per il 2018.

Nel 2017 Tokyo si è infatti guadagnata la vetta della classifica con centinaia ristoranti segnalati dalla guida, di cui oltre 220 valutati da una a tre stelle, e per questa ragione è stata nominata una delle migliori destinazioni gastronomiche del mondo sia per la cucina locale sia per la cucina internazionale.

A Tokyo, tuttavia è interessante esplorare il mondo della gastronomia non solo agli alti livelli, ma anche sulle quattro direttrici che rappresentano l’universo del food di Tokyo: tradizione e innovazione, alto livello e street food. E tra questi quattro poli c’è tutto un mondo da scoprire.

Tokyo, in quanto metropoli, genera costantemente nuovi stili e nuove tendenze.

Anche nel mondo del food ha saputo reinventare piatti della tradizione, proponendoli in versioni innovative oppure inserendoli sul mercato in versione fast food.

Nella stagione che porta i primi freddi, a Tokyo è possibile trovare numerose pietanze per scaldare il corpo e l’anima.

Ad esempio, la zuppa di Soup Stock Tokyo ha inserito un nuovo concept nel mondo del fast food:

la zuppa, senza aggiunta di aromi artificiali, con un ampio menù che varia in base alle stagioni.

Soup Stock Tokyo è una catena diffusa in tutto il Giappone, nata sull’isola artificiale di Odaiba, nella baia di Tokyo, che ora conta una trentina di ristoranti nella sola a Tokyo.

Anche il punto vendita dell’aeroporto di Narita è popolare, ed è molto frequentato anche dai turisti stranieri in arrivo o in partenza dalla città.

Dal nuovo concept di zuppa fast food, è nato da poco anche il ristorante Odashi Tokyo, che nella sua sede nel quartiere di Shinagawa, propone salutari zuppe calde della tradizione giapponese, a base di otto tipi di dashi, il brodo che è fondamento della tradizione alimentare giapponese.

Per gli amanti del ramen, che in Italia è ormai di gran moda, perché non provare qualcosa di speciale ma meno conosciuto, in occasione del proprio viaggio a Tokyo?

Tsurutontan è un ristorante, da poco espansosi anche negli Stati Uniti e specializzato in udon, la varietà di noodles più spessa e liscia rispetto al ramen, preparati con farina di grano duro e senza uova. Questo piatto gustoso è offerto da Tsurutontan in quasi 50 versioni di cui alcune rivisitate in chiave innovativa, come le celebri e apprezzate versioni di udon con salsa cremosa, che sono molto apprezzate dai locali ma in Italia non sono ancora conosciute.

Tokyo offre anche molte varietà di cibo di strada, pronto da portar via e facile da consumare, ma comunque gustosissimo.

L’onigiri, la famosa polpetta di riso triangolare ripiena che ora è disponibile persino nei supermercati italiani, è il take-away più tradizionale in Giappone, alla stregua del nostro panino.

A Tokyo, all’interno del centro commerciale Laforet di Harajuku, Onigiri Stand Gyu offre onigiri sia in versione tradizionale sia in una nuova versione gourmet.

Quest’ultima è un concept nuovissimo, costituito da onigiri mignon con una innovativa forma sferica e con gusti peculiari: al granchio e coriandolo, al prosciutto cotto, al roastbeef ma anche dolci al tè verde matcha o al miso dolce con Kumquat.

Un altro esempio di street food, diffuso in tutto il Giappone, è il nikuman, un delizioso panino al vapore con ripieno fumante di carne di maiale che si può trovare in alcune catene di conbini, i convenience store aperti 24 ore su 24.

Tra questi, ad esempio, Ministop, che solo a Tokyo ha quasi 300 punti vendita, offre oltre ad una versione speciale del nikuman, anche altre versioni ognuna con il suo nome proprio, come quello alla pizza “pizaman” o quello alla marmellata di fagioli rossi “anman”. Il nikuman è talmente amato dai giapponesi, in particolare nella stagione invernale, che per loro è impensabile trascorrere l’inverno senza mangiarne almeno uno.

Soup Stock Tokyo

Suggeriamo tra i punti vendita:

Soup Stock Tokyo Hiroo Shop – 5-15-12 Minamiazabu, Minato-ku

Narita Airport – Terminal 1 Central Building 4F

Odashi Tokyo

http://www.soup-stock-tokyo.com/odashi/english.html

Shinagawa Station Ecute Shinagawa South, 3-26-27 Takanawa, Minato-ku

Tsurutontan

Suggeriamo tra i punti vendita:

Roppongi Shop – Roppongi 3-chome Building, 3-12-12 Roppongi, Minato-ku

Haneda Aiport – International Passenger Terminal 4F

Onigiri Stand Gyu!

Laforet Harajuku 2F, 1-11-6 Jingu-mae, Shibuya-ku

 

Ministop

https://www.ministop.co.jp/in/en/

Egitto – Fiavet Nazionale lancia il progetto “Piramide”

 

Egitto, Fiavet Nazionale lancia il progetto “Piramide”

 La volontà di sostenere e supportare il rilancio della destinazione Egitto da parte di Fiavet Nazionale – condivisa a inizio agosto al Cairo in occasione dell’incontro con il Ministro del Turismo Mohamed Yehia Rashed, promosso dall’Ente del Turismo Egiziano in Italia, – diventa realtà con il progetto di incentivazione “Piramide”.

Una selezione di 1000 Agenzie di Viaggi dell’Associazione riceverà entro Natale un kit con un totem vetrina che richiama una delle icone egiziane:

— una piramide girevole con tre immagini rappresentative che gli agenti, aggiungendo un pizzico di creatività, dovranno utilizzare per realizzare una vetrina dedicata a questo straordinario Paese.

All’iniziativa seguirà un contest fotografico che premierà con un educational le 10 Agenzie di Viaggi che avranno realizzato le vetrine che in assoluto avranno saputo raccontare le meraviglie di un patrimonio storico, artistico e naturalistico di ineguagliabile bellezza, che racchiude l’esperienza di un viaggio in Egitto.

“La destinazione Egitto manca non solo alle Agenzie ma agli stessi viaggiatori – ha dichiarato Jacopo De Ria, Presidente Fiavet Nazionale – e siamo estremamente orgogliosi di poter collaborare con l’Ente del Turismo Egiziano contribuendo a riportare l’attenzione su una destinazione molto amata dal mercato italiano.”

“Il desiderio di tornare in Egitto da parte dei nostri clienti è stata senza dubbio la leva che ci ha portato a voler rendere concreta la sua presenza in primis nelle agenzie, da dove parte il viaggio, attraverso un oggetto fortemente evocativo”, continua Ivana Jelinic, Vice Presidente Fiavet Nazionale.  “A cui abbiamo voluto abbinare un’operazione di incentivazione che mira a rendere le nostre Agenzie protagoniste dalla proposta al vissuto di quel desiderio.”

“Iniziative creative come questa promossa da Fiavet Nazionale possono incentivare in modo concreto ed efficace la promozione e il rilancio dell’Egitto quale meta ideale per le vacanze degli appassionati di storia, mare e natura”, dichiara il Direttore dell’Ente del Turismo Egiziano in Italia, Emad Fathy Abdalla.

“Ritengo che rendere l’Egitto protagonista delle vetrine delle Agenzie di Viaggi potrà contribuire a mostrare ai viaggiatori aspetti e bellezze del Paese che vale realmente la pena esplorare”.

 

Fiavet Nazionale

FIAVET (Federazione Italiana Associazioni Imprese di Viaggi e Turismo) è l’Associazione di categoria delle Agenzie di Viaggio e più in generale delle imprese del turismo per antonomasia.Fondata nel febbraio 1961, è in prima fila a fianco delle Agenzie da oltre 56 anni; raggruppa e rappresenta in logica federativa 16 Associazioni regionali o sovra-regionali, a loro volta articolate per rappresentanze provinciali, con una copertura totale del territorio nazionale, con circa 1500 Associate. FIAVET opera sul piano della filiera turistica essendo socio fondatore di Confturismo (Confcommercio), confederazione che, con più di 500.000 imprese aderenti, rappresenta circa i tre quarti del sistema turistico nazionale. FIAVET è inoltre socio fondatore di EBNT (Ente Bilaterale Nazionale Turismo).

 

L’Ente del Turismo Egiziano

L’Ente del Turismo egiziano è stato fondato nel marzo del 1981, per ordine del decreto presidenziale No. 134 che approvava una raccomandazione del Ministro del Turismo. L’Ente si dedica alla promozione dell’Egitto come destinazione turistica di prima classe, in linea con la crescita del marketing turistico come disciplina autonoma e l’emergere di nuovi strumenti di promozione turistica. L’Ente ha risposto alla crescente concorrenza nel settore dei viaggi e del turismo attraverso l’adozione di una configurazione avanzata, in grado di agire in modo dinamico. L’assunzione di questa struttura è dovuta al crescente numero di nuove attraenti destinazioni e di compagnie aeree a basso costo e agli enormi progressi compiuti dall’industria delle compagnie aeree.

 

Inverno al caldo per un lusso semplicissimo – Isola in Birmania paradiso incontaminato

Isolarsi sull’isola incontaminata

Nel Golfo del Bengala 14 ville su un’isola chiusa al mondo da 50 anni

Un angolo di paradiso incontaminato, oggi sempre più rari e preziosi.

Si chiama Wa  Ale ed è un sogno; circondato da spiagge, foreste e oceano.

 

Questo è l’unico ecoresort di tutto l’arcipelago all’estremo sud della Brimania.

Pietra, legno e tetti in paglia per un lusso non esibito; circondato dal parco marino Lampi.

Trekking nella giungla e la certezza che una parte di quanto spenderete, andrà per la protezione di rare tartarughe e coralli.

Vedi di più  al link : http://waaleresort.com

Prezzi: 500 euro a testa al giorno per la coppia, 700 dollari al giorno per la sistemazione in villa per una sola persona.

La quota comprende pensione completa e trasferimenti dal Kawthaung Airport al Kawthaung Jetty il matedì e il sabato, vino e altre bevande esclusi i superalcolici e vini speciali. La spa è a pagamento come le immersioni e gli altri extra.

 

 

Capodanno attorno al mondo – Dove ?

Capodanno attorno al mondo

C’è forse modo migliore di cominciare l’anno se non con una valigia in mano?!

A ciascuno il suo viaggio.

Il periodo delle vacanze di Natale è un’occasione golosa per tutti gli amanti dei viaggi: dopo lunghi mesi trascorsi al lavoro, è finalmente ora di pianificare un nuovo periodo di vacanza.


ITALIA – Napoli
“Napule mille culure” cantava Pino Daniele, uno che di Napoli sapeva tutto. Perché i mille colori di questa inafferrabile città non sono solo le sfumature blu del mare, o i gialli, i rossi, gli ocra delle facciate delle case dei vicoli freschi, o il mosaico variopinto delle bancarelle dei mercati: i mille colori sono le tante sfaccettature e le innumerevoli personalità di Napoli, la sua gente, così variegata, i quartieri, ciascuno un mondo a sé. Un caos armonico, un guazzabuglio entusiasmante e in perenne movimento, un nucleo di energia incontenibile tutto da scoprire.
Prima di partire, ascoltare il primo disco di Pino Daniele, Terra Mia
Italia / NAPOLI É MILLE COLORI, LA CITTA’ ATTRAVERSO I SUOI QUARTIERI
Partenze: 30 dicembre – durata: 7 giorni
A partire da 1.250 €
Itinerario completo e dettagli: http://kel12.com/itinerario.aspx?i=12312

::::::

San Pietroburgo

EUROPA – San Pietroburgo

L’INCANTO DEL GRANDE INVERNO

San Pietroburgo: la “Venezia del Nord”, la camaleontica ex capitale della Russia che ha cambiato nome tante volte senza perdere un grammo della sua dirompente identità, la più settentrionale fra le metropoli del mondo, è un vero gioiello dal punto di vista architettonico e culturale.

Fondata dallo zar Pietro il Grande all’inizio del 1700, San Pietroburgo ha fatto proprio il meglio della cultura europea, distillandone l’essenza, che ha poi saputo coniugare con il meglio dell’identità e delle passioni tipicamente russe. In inverno poi, la città acquista una dolcezza indicibile, che ammanta ogni cosa di una bellezza struggente e fuori dal tempo.
Leggere – o rileggere – uno dei capolavori di Dostoevskij, che ha saputo raccontare San Pietroburgo come nessun altro
Russia / SAN PIETROBURGO, IL SOGNO DI PIETRO IL GRANDE
Partenze: 30 dicembre – durata: 5 giorni
A partire da 1.700 €
Itinerario completo e dettagli: http://kel12.com/itinerario.aspx?i=12117

::::::

 

INDIA

ASIA – India

UN’ESPERIENZA INDIMENTICABILE 

La parte meridionale del subcontinente è il luogo dove il viaggiatore può scoprire l’India più “indiana”, dove la cultura dravidica, con le sue tradizioni secolari, non ha ceduto il passo alla cultura occidentale e ha saputo mantenersi intatta: in particolare, il Paese di Dio è la culla della pratica ayurvedica, che favorisce, attraverso massaggi, meditazione e sedute di yoga, la conoscenza di sé e l’equilibrio fra gli elementi che compongono gli esseri umani.
La cultura tradizionale di Tamil Nadu e Kerala offre suggestioni ed esperienze che altre regioni indiane non sanno più offrire, grazie alle immense città-tempio affollate di pellegrini, ai santuari monolitici costruiti sulla spiaggia e alle rappresentazioni teatrali tradizionali, e la natura consente piacevoli momenti di autentica contemplazione: le palme scosse dal vento, il verde luccicante delle risaie incastonate tra i monti e il mare, i canali che scorrono lenti fra la fitta vegetazione tropicale, i giardini di spezie e i piccoli villaggi di pescatori offrono ristoro allo sguardo, che si ritempra osservando i dettagli minuti e i ritmi finalmente più umani.
Leggere “I figli della Mezzanotte” di Salman Rushdie, per capire l’India contemporanea, lontana dall’esotismo e dalle caricature.
India / CAPODANNO NELL’INDIA DEL SUD: TAMIL NADU E KERALA
Partenze: 26 dicembre – durata: 14 giorni
A partire da 3.900 €
Itinerario completo e dettagli: http://kel12.com/itinerario.aspx?i=11218

AFRICA – Gibuti

Gibuti, un angolo del Corno d’Africa grande come la Sardegna, è uno degli ultimi posti del pianeta a rimanere quasi del tutto fuori dagli itinerari turistici, nonostante la bellezza singolare del paesaggio, davvero fuori dal comune: laghi punteggiati da fenicotteri rosa, distese di lava nera che si alternano a coni fumanti, pianure deserte lambite dal mare dove vivono innocui -ma impressionanti- squali balena.

In questa terra di confine, posta fra il Tropico del Cancro e l’Equatore, si può sentire il respiro della terra, che esce a sbuffi dalle fumarole di origine lavica: qui, dove la crosta terrestre raggiunge uno spessore di appena 5 km, si è davvero vicini al cuore del pianeta.
Leggere “Gibuti” di Elmore Leonard, storia di pirati, spie e diplomatici che si muovono circospetti in uno dei luoghi più reconditi e sconosciuti della terra.
Gibuti / MERAVIGLIA DEL CORNO D’AFRICA
Partenze: 26 dicembre – durata: 10 giorni
A partire da 2.770 €
Itinerario completo e dettagli: http://kel12.com/itinerario.aspx?i=11185

::::


AMERICA – Colombia

Cartagena de Indias, sulla costa colombiana affacciata sul Mar dei Caraibi, è contornata da isole e lagune che, nei secoli delle grandi conquiste coloniali, erano teatro di scorribande di pirati e mercenari provenienti dal Vecchio Continente.

Pur essendo una città fortificata, pensata per resistere ai possibili attacchi, Cartagena da Indias è un luogo colorato e vivacissimo, dove si respira un’atmosfera gioiosa e vitale: il dedalo di viuzze del centro storico è una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, dove murales di ogni genere fanno bella mostra di sé; i portici ospitano negozi e bancarelle di ogni genere, dove si possono fare ottimi affari, e i cocchieri che conducono le carrozze trainate da cavalli attraverso i vicoli e le piazze della città non vi faranno mai mancare una chiacchiera o un suggerimento riguardo al miglior mojito della città!

Ma il vero spirito di Cartagena si coglie durante i festeggiamenti per il Capodanno quando la sfrenata voglia di festa e l’allegria dirompente degli abitanti della città esplodono in musiche, balli, canti e colori: una gioia contagiosa a cui è impossibile resistere.
Leggere uno dei capolavori dell’imprescindibile Gabriel Garcia Marquez, fra cui “Cent’anni di solitudine”, “L’amore ai tempi del colera” o “Memoria delle mie puttane tristi”.
Colombia / CAPODANNO A CARTAGENA DE INDIAS
Partenze: 26 dicembre – durata: 13 giorni
A partire da 5.700 €
Itinerario completo e dettagli: http://kel12.com/itinerario.aspx?i=12813

Weekend fuori dai soliti schemi al caldo – Marrakech & il sud del Marocco

MARRAKECH & IL SUD DEL MAROCCO IN 4X4
I COLORI DEL MAROCCO

MARRAKECH & IL SUD DEL MAROCCO IN 4X4

Certo il deserto, in questa stagione alla sera è freddo, ma nelle città esposte al sole sembra ancora primavera.

Il sud del Marocco, tra dune infuocate, palmeti e montagne imbiancate, offre paesaggi desertici ancora incontaminati che cambiano colore con il passare delle ore, dove la sabbia è viva, disegnando costantemente nuovi percorsi.

I COLORI DEL MAROCCO

Deserti infuocati e oasi verdi e rigogliose, arcobaleni di spezie, il blu intenso del cielo, il Marocco, tra testimonianze di un glorioso passato e architetture moderne, è un caleidoscopio di colori da scoprire in compagnia di guide esperte del territorio, capaci di far vivere una vera e propria esperienza.

Il tour “I Colori del Marocco”, conduce da Casablanca a Marrakech per vivere l’incanto dei colori caldi vivi del Marocco, attraversando da nord a sud, luoghi ricchi di storia e di testimonianze architettoniche perfettamente conservate, aridi deserti e valli rigogliose.

Casablanca, affacciata sul blu dell’atlantico, è il punto di partenza del viaggio.

La città conserva tra edifici moderni e hotel di pregio, la medina, un districarsi di vicoli stretti circondati da mura e una delle moschee più grandi del paese, quella di Assan II.

Proseguendo lungo la costa si raggiungerà Rabat, una delle 4 città imperiali del Marocco, ricca di luoghi di interesse storico ma anche di mercati coloratissimi dove sarà facile perdersi tra profumi e sapori di spezie, cibi succulenti e preziosi oggetti d’artigianato locale.

Fez la più antica e più importante delle città imperiali, come Rabat riserva numerosi luoghi di fascino da scoprire, quale il Palazzo Reale, il reticolo di vicoli e piazze della medina, da percorrere solo a piedi, negozi e mercati dove sbizzarrirsi negli acquisti.

Attraversando le montagne del medio Atlante ci si addentrerà all’interno del paese, verso il confine con l’Algeria per raggiungerà Erfoud alle porte del Sahara per poi dirigersi lungo il medio Atlante e Ouarzazate per ammirare l’imponente kasbah in mattoni di fango rossi di Aït Benhaddou che vanta il patrocinio Unesco e set cinematografico di numerosissimi film di successo.

L’itinerario terminerà nella città rossa di Marrakech tra le più vivaci e romantiche del Marocco.

Il mezzo ideale per ammirare il Marocco è un 4×4 e Gattinoni Travel Experience è il navigatore ideale per tracciare un itinerario che sa regalare forti emozioni.

La proposta “Marrakech & il sud del Marocco in 4×4”, un tour di gruppo accompagnato da esperte guide locali parlanti italiano, ha inizio dalla città delle palme, Marrakech, e raggiungerà Ouarzazate, un gioiello di architettura marocchina e set cinematografico di famosi colossal quali Lawrence d’Arabia, Il tè nel deserto e Il Gladiatore, per poi attraversare le dune di Zagora, la porta del deserto, dove sarà facile imbattersi in carovane guidate da Tuareg.

Avvolta dal deserto si approderà a Erfoud, la più grande oasi del mondo, avvolta da palme da datteri, per poi spostarsi verso Tinghir forse la più bella oasi del Marocco, dominata da montagne scolpite dal vento.

Percorrendo la strada delle mille kasbah, tra paesaggi aridi e desertici come quello della valle di Dades, emerge Boumalne Dades punto di partenza ideale per ammirare le omonime Gole e ultima tappa del tour.

Detail of the Blue Suite at Riad Dar Darma,Marrakech

MARRAKECH & IL SUD IN 4X4

Per le partenze fino a marzo 2018, ad eccezione delle festività di Natale e Capodanno, prezzi a persona da 1.090€ per 8 giorni/7 notti di tour di gruppo con partenze garantite con un minimo di 4 partecipanti.

La quota comprende:

Volo di linea da Milano, Roma e Bologna
Viaggi di gruppo (partenze garantite min. 4 partecipanti)
Guide locali parlanti italiano
Camera doppia in hotel 4 stelle

I COLORI DEL MAROCCO

Per le partenze fino a marzo 2018, ad eccezione delle festività di Natale e Capodanno, prezzi a persona da 950€ per 9 giorni/8 notti di tour di gruppo con partenze garantite con un minimo di 4 partecipanti.

La quota comprende:

Volo di linea da Milano, Roma e Bologna
Viaggi di gruppo (partenze garantite min. 4 partecipanti)
Guide locali parlanti italiano
Camera doppia in hotel 4 stelle

Programma dettagliato e consulenza per itinerari su misura, in esclusiva solo nelle agenzie di viaggio Gattinoni Mondo di Vacanze www.gattinonimondodivacanze.it

:::::::::::::::

Il network Gattinoni Mondo di Vacanze conta oltre 870 agenzie di viaggi tra Italia e Svizzera e fa parte del Gruppo Gattinoni, fondato da Franco Gattinoni nel 1983 e tuttora Presidente. La passione per l’organizzazione di viaggi su misura ed eventi si è trasformata in una realtà che è punto di riferimento nel settore, con sedi a Lecco e Milano, filiali in tutta Italia, oltre 300 dipendenti. Il Gruppo, oltre al network, si articola in cinque Divisioni che si occupano di Incentive&Event, Business Travel, Communication, Made in Italy e Healthcare.

Crociera intorno al mondo in 117 giorni

MSC CROCIERE LANCIA LA WORLD CRUISE CON UNO STRAORDINARIO ITINERARIO E TANTE DESTINAZIONI ESOTICHE

MSC Preziosa, The Garden Pool

A bordo di MSC Magnifica per una crociera intorno al mondo che in 117 giorni vi porterà nelle mete più remote del pianeta, come Perù, Papa Nuova Guinea, Bali e India

MSC Crociere, la più grande compagnia di crociere a capitale privato al mondo e leader di mercato in Europa e Sud America, oggi, ha dato il via alle vendite della sua seconda crociera intorno al mondo che salperà nel 2020.
A partire da oggi, 23 ottobre, le prenotazioni saranno riservate ai membri dell’MSC Voyagers Club, mentre saranno aperte al resto del pubblico a partire dal prossimo 23 novembre.

La World Cruise di MSC del 2020 vanta un nuovo itinerario che include mete ancora più esotiche e desiderate, con oltre 40 destinazioni in 23 Paesi.

Gli ospiti, non solo potranno realizzare il sogno di viaggiare intorno al mondo senza dover mai abbandonare la comodità della propria confortevole cabina ma, a bordo di MSC Magnifica, avranno anche a disposizione lo stile e il comfort che contraddistinguono MSC Crociere .

A seguito del successo della nostra prima crociera intorno al mondo realizzata l’anno scorso e che partirà a gennaio 2019, siamo lieti di aprire le vendite di una nuova MSC World Cruise, pensata appositamente per offrire agli ospiti esperienze e destinazioni che non dimenticheranno mai”, ha affermato Gianni Onorato, Chief Executive Officer di MSC Crociere . “Inoltre, l’avventura a bordo di MSC Magnifica – una delle punte di diamante della nostra flotta – è stata studiata per riflettere le culture e le tradizioni culinarie dei paesi che verranno visitati, offrendo agli ospiti l’opportunità di immergersi completamente in un vero viaggio intorno al mondo, fatto di scoperte sia a bordo che a terra”.

Gli ospiti che si imbarcheranno da Civitavecchia (Roma), Genova, Marsiglia e Barcellona, rispettivamente il 4, 5, 6 e 7 gennaio 2020, in tre mesi, attraverseranno cinque continenti alla scoperta di alcune delle mete più famose al mondo. Durante alcuni scali, 8 per la precisione, è previsto un over night in porto con due giorni dedicati alla scoperta dei luoghi, ad assaporare le cucina tradizionale e immergersi nella cultura e atmosfera del posto.

Tra le 43 destinazioni dell’MSC World Cruise 2020 ci sono una serie di nuove mete esotiche, tre cui:
·         Ushuaia, Argentina– si tratta della città più australe del mondo; situata ai bordi del canale Beagle e circondata dai monti Martial, offre un paesaggio unico con la combinazione di montagne, mare, ghiacciai e boschi
·         Rapa Nui– Easter Island– famosa in tutto il mondo per la sua collezione unica di statue Moai risalenti al 13esimo secolo
·         Darwin, Australia– situata a nord del Paese, questa tappa permette di assaporare la vera Australia– spiagge, lagune, sport e fauna locale
·         Valparaiso, Cilefamosa per le sue piccole case colorate sulle sue colline costiere; qui gli ospiti potranno ammirare una vista spettacolare sul Pacifico o esplorare la città, alla ricerca dei murales che coprono muri, porte, finestre e marciapiedi

·         Mumbai/Bombay, India– la vivace città di Mumbai (precedentemente chiamata Bombay) vi avvolgerà con i suoi odori speziati, sapori e attrazioni in ogni suo angolo
·         Salalah, Omancascate suggestive, rigogliosa flora esotica e animali inusuali rendono questa destinazione indimenticabile

MSC Crociere è nota per la sua offerta di esperienze autentiche grazie alla vasta gamma di escursioni a terra che consentono agli ospiti di toccare con mano, scoprire nuove culture e visitare luoghi unici. La World Cruise 2020 di MSC non è da meno, infatti, per consentire agli ospiti di approfittare al meglio del loro viaggio, nel costo del viaggio sono incluse 15 escursioni e, naturalmente, se ne possono prenotare delle altre, sia in anticipo che durante la crociera. Tra le destinazioni di spicco troviamo:

·         Isola dei Pini, Nuova Caledonia; con la visita alla “Baia delle Tartarughe” sarà facile comprendere il motivo di questo nome: tuffatevi per nuotare in compagnia di due diverse specie di tartarughe, oltre alla possibilità di vedere altre specie marine come ad esempio torpedini, mante, squali e delfini
·         Ad Aqaba, Petra, potrete esplorare l’antica città di Petra, situata nel del mezzo del deserto giordano e attraversare la stretta gola che si affaccia sul tempio scavato nella roccia dalle sfumature del rosso e del rosa
·         A Port Kelang, a Kuala Lumpur, potrete raggiungere la cima di uno dei grattacieli più famosi (e anche più alti) del mondo, ovvero la Kuala Lumpur Tower: dall’ultimo piano perdetevi nella città mozzafiato vista dall’alto e scattate la perfetta foto ricordo.

I passeggeri che effettuano l’intera crociera beneficeranno anche di:
·         Pacchetto bevande illimitato ai pasti (presso il ristorante) e 30% di sconto sui servizi lavanderia
·         Oltre 90 spettacoli eseguiti nel Royal Theatre della nave, compresi 30 spettacoli in stile Broadway e un’ampia gamma di concerti di musica dal vivo ispirati all’itinerario
·         Un vasto programma di attività con serate a tema, corsi di lingua, speaker esperti di cultura locale e molto altro

Informazioni sulla prenotazione:
Il primo mese di prenotazioni è dedicato esclusivamente ai membri dell’MSC Voyagers Club, i fedeli ospiti di MSC Crociere potranno scegliere la cabina che più si addice alle loro necessità, fino ad esaurimento della disponibilità.

Inoltre, al momento della prenotazione, la società accrediterà tre punti membership, offrendo così la possibilità ai membri dell’MSC Voyagers Club di godere immediatamente degli ulteriori benefici – oltre alle 15 escursioni già incluse e al pacchetto bevande durante i pasti.

Gli ospiti che non posseggono la tessera MSC Voyagers Club ma sono membri di un altro programma fedeltà, possono entrare a far parte dell’MSC Voyagers Club partendo dallo stesso livello, o anche da uno più alto, grazie all’MSC Status Match. Per ulteriori informazioni sull’MSC Voyagers Club o sull’MSC Status Match consultare il sito .

Tokyo città più sicura al mondo

Tokyo: la città migliore al mondo per vivibilità e tra le più sicure al mondo per le donne

Nella classifica mondiale dell’Economist Tokyo è la città più sicura al mondo

Si sa, Tokyo è la capitale dei primati. E oggi lo confermiamo ancora una volta. La città, che profonde un impegno e investimenti significativi nel miglioramento globale e continuo dei servizi e della vivibilità, si vede costantemente premiata in più direzioni.

Tokyo, città significativamente eccellente, nel 2017 ha già ricevuto una serie di riconoscimenti e premi internazionali. Per il terzo anno consecutivo l’importante rivista intenzionale di lifestyle Monocle la corona città migliore al mondo per la sua qualità di vita.

Inoltre, per il secondo anno consecutivo è al primo posto nella classifica Best Cities in the World dei Readers’ Choice Awards del magazine, edizione americana, Condé Nast Traveler.

La capitale nipponica ha raggiunto nuovamente la vetta della classifica mondiale dell’Economist quale città più sicura al mondo. E non solo. C’è un dato di cui Tokyo può essere veramente orgogliosa, ed è quello, secondo i risultati di un sondaggio di percezione globale da parte della Thomson Reuters Foundation, che la nomina seconda città più sicura al mondo per le donne, dopo Londra. Certamente rassicurante per gli abitanti della capitale e altrettanto rassicurante per le turiste che possono vivere Tokyo in totale serenità durante le loro vacanze.

Sono due i nuovissimi video della città di Tokyo, Exciting e Unique, per promuovere la metropoli nipponica, ecco i link per vederli:

Tokyo Tokyo PR movie Exciting

https://tokyotokyo.jp/old-meets-new/exciting/

Tokyo Tokyo PR movie Unique

https://tokyotokyo.jp/old-meets-new/unique/

Giappone – Penisola di Kii Best in Travel 2018 secondo Lonely Planet

Penisola di Kii: affacciata sul Pacifico, a sud di Kyoto e Osaka … 

Best in Travel 2018 sceglie il Giappone

La celebre guida di viaggi Lonely Planet ha stilato la classifica dei migliori dieci Paesi, città e regioni.

Tra queste ultime spicca al quinto posto la Penisola di Kii: affacciata sul Pacifico, a sud di Kyoto e Osaka, propone santuari shintoisti e templi buddhisti, scenari naturali e sorgenti termali fumanti.

Sull’onda della crescente celebrità del Giappone, anche Lonely Planet fa la sua scelta e decreta la Penisola di Kii una delle 10 regioni al mondo da non perdere nel 2018.

Si tratta della penisola più grande dell’isola di Honshu in Giappone, dall’intenso carattere spirituale e ricoperta da una densa foresta pluviale, percorsa da sentieri che collegano templi buddhisti e santuari shintoisti.

Siamo al cospetto di importanti siti sacri meta di fedeli da oltre 1.000 anni: si tratta dei siti di Yoshino e Omine, Kumano Sanzan e Koyasan, visitati sia da pellegrini sia dagli amanti dell’escursionismo, grazie alla loro splendida posizione tra boschi, torrenti e cascate. Ma la Penisola di Kii è altresì famosa per la splendida sabbia bianca e il frastagliato paesaggio costiero di Shiramana, località balneare conosciuta anche per gli onsen (terme).

A proposito di onsen: Kawayu Onsen è uno fra i più belli di tutto il Kansai.

È una meraviglia della natura, in cui l’acqua riscaldata dal calore geotermale filtra verso l’alto attraverso le sponde ghiaiose del fiume.

Qui c’è la possibilità di ‘costruire’ il vostro bagno privato scavando via un po’ di pietrisco e lasciando che la cavità si riempia di acqua calda. Per lo più, le principali attrattive della penisola sono comprese dalla prefettura di Wakayama (https://en.visitwakayama.jp).

La Penisola di Kii scala anche le classifiche delle destinazioni più richieste dagli italiani ed è soprattutto conosciuta per il Monte Koya e il Kumano Kodo. Nell’anno fiscale iniziato ad aprile 2015 e conclusosi nel marzo 2017 l’aumento del numero dei pernottamenti degli italiani nella prefettura di Wakayama rispetto all’anno fiscale precedente è stato del 286%, per un totale di 6.180 notti contro le 1.600 dell’anno fiscale 2015.

“Il riconoscimento di Lonely Planet alla Penisola di Kii rappresenta un importante segnale di rivalutazione delle aree regionali e rurali del Giappone, – commenta la Direttrice di JNTO Roma Miyuki Iyoda – alle quali stiamo dando risalto sul mercato italiano puntando a una più capillare presenza di regioni meno conosciute tra le proposte dei tour operator e a conseguente crescita della domanda da parte dei turisti italiani di itinerari oltre la Golden Route”.

Nel frattempo gli uffici di JNTO Roma si sono definitivamente stabiliti nella sede ufficiale di via Barberini 95.

La nuova sede sarà aperta al pubblico per il reperimento di materiale quali mappe e brochure i martedì e i giovedì dalle 14 alle 17 (Tel:+39 06 9444 3407 (Pubblico) e +39 06 9444 3492 (Trade); e-mail: rome@jnto.go.jp).
www.turismo-giappone.it

YEMEN E L’ISOLA DI SOCOTRA al momento impossibile

Yemen Wadi Dhar 4

Yemen 450 agenzia viaggi IMAG1594

L’articolo è stato scritto prima della guerra nello Yemen.

YEMEN E ISOLA DI SOCOTRA; UN SOGNO OGGI IRREALIZZABILE

IN TEMPI DI PACE, PER LA ZONA, AVEVAMO PARLATO CON UN CORRISPONDENTE LOCALE CHE CI ASSICURAVA UN VIAGGIO SICURO  A SANAA E ALL’INCREDIBILE ISOLA DI SOCOTRA, DOVE LA NATURA E’ ASSOLUTAMENTE INCONTAMINATA, BARRIERA CORALLINA COMPRESA.

La Fanesina sconsigliava, già allora, il viaggio nello Yemen. Ministero degli Affari Esteriwww.viaggiaresicuri.it , tel 06.49 11 15 dall’Italia; dall’estero 0039.06.49 11 15.

Prezzi di qualche anno fa:

 1.500 euro per 8 giorni di immersione nella natura !

bazara@y.net.ye

Qui sarebbe approdato Darwin, se l’avesse conosciuta.

Piante autoctone introvabili; una barriera corallina incontaminata, un mondo separato da millenni di evoluzione.

Fantastica la Firmhin Dragon: una foresta delle gigantesche piante che trasudano linfa rosso-sangue.

Qui dormirete sotto le stelle, come sogna ogni vero viaggiatore.

(Purtroppo dobbiamo segnalare che un turismo-invadente aveva già fatto in tempo a degradare molte parti dell’isola).

ANIMALI CERNIA OK IMG_4380

ANIMALI IMG_4387

Socotra,  piante rare, uniche e stelle senza inquinamenti luminosi.

ANIMALI PTEROIS VOL Copenaghen acquario IMG_4310

ANIMALI IMG_4298

ANIMALI pesce reef viola

ANIMALI FIRMA 450

VALENCIA ANIMALI RAZZA

Yemen - pugnale

Wadi Dhar

Yemen Marib 3

Marib.

7a - donne

7f

Yemen Sanaa 16

Sanaa.

Yemen 15m

3a

IL VIAGGIO CHE AVEVAMO PROGRAMMATO QUANDO QUESTO BELLISSIMO PASE NON ERA ANCORA STATO DEVASTATO DA QUESTA SPORCA GUERRA LE CUI VITTIME PRIME SONO I BAMBINI E I PIU’ POVERI

Milano/Roma-Sootra-Milano/Roma tutto incluso: 1.500 euro per 8 giorni di immersione nella natura ! Anche per sole 2 persone.

bazara@y.net.ye

www.bazaratravel.com 

Mesi migliori: febbraio è il mese migliore in assoluto per vedere la fioritura delle piante con ottime temperature di aria e  acqua.

1° g.-Partenza da Roma con la compagnia aerea yemenita o da Milano,  Egyptair con sosta  al Cairo (controllare partenze e soste che posano variare).

2° g.-Tranfer in hotel all’arrivo nello Yemen, colazione e visita dell’antica città di Sanaa e del palazzo Wadi Dhar sulla roccia e pranzo in ristorante locale o all’Hotel Sheba.

3°g.-Transfer all’aeroporto e partenza per l’isola di Socotra;

3°-All’arrivo trasferimento a Dixam,  e visita panoramica da  Shebahon, escursione a Firmhin Dragon: la foresta delle gigantesche piante che trasudano linfa rosso-sangue. Trasferimento a Toher, in campeggio e ristorante.

4°g.-Tekking a Scand: UCCELLI  RARI E VEGETAZIONE UNICA.

5°g.-Dewah Lagoon e visita al villaggio di pescatori Qalansia, poi all’hotel Summerland, l’unico vero hotel dell’isola.

6°g.-visita al mercato del pesce, trekking verso Hoq Cave, tempo permettendo; visita a Arther, altissime dune sulla spiaggia e al Capo Ras Erissel. Campeggio.

7°g.-Wadi Shifa Start Trekking e salita al Homhill; soste a Kariya Lagoon, Delisha Beach e Adeeb Nursey. Ritorno al Summerland hotel.

8°g.-Transfer a Sanaa, pranzo all’Arabia Felix Yemeni Food o al Sheba Hotel; in tarda serata l’aereo del ritorno.

RIASSUNTO:

Hotel Sanaa Sheba 2 notti

2 notti al Socotra Summer land hotel

3 notti in campeggio

Pensione completa; sempre.

Tutti i transfer

Toyota 4 x 4

Guida parlante inglese

Acqua minerale 2 bottiglie al giorno

Voli inclusi.

—-

NOTE:

SICUREZZA:
Sanaa è una città dove il turista è molto protetto; quasi impossibile avere problemi. Prevalentemente disabitata  Socotra, non ha problemi.

INFORTUNI: in caso di problemi sull’isola di Socotra c’è un ospedale che funziona meglio di quanto ci si aspetti.
Vaccini: non esiste profilassi obbligatoria, meglio vaccinarsi contro l’epatite B, serve anche in Italia !

– Il monsone soffia sull’isola durante tutta l’estate., la stagione dei viaggi va da ottobre (ancora molto caldo al sole) a maggio.

-Socotra  è raccomandabile  a febbraio; per le fioriture: spiagge bianche, deserte, lunghissime, mare cristallino e montagne da scalare anche con fuoristrada.

-Quando ripartirete da Socotra ricordate che seduti a destra entrando nell’aereo,  si può ammirare l ‘ isola dall’ alto.

-se amate pescare portate la vostra attrezzatura, vi aspettano grandissime soddisfazioni !

DA NON PERDERE:

Laguna Ditwah, uno dei posti più belli dell’isola: il mare  forma un bacino lagunare e le barche, vi poteranno nelle calette raggiungibili solo via mare: INDIMENTICABILE !

-Altopiano di Momi; per vedere le piante d’incenso, Adenium obesum (Albero Bottiglia), Dendrosicyos socotranus (Albero cocomero), Dracaena cinnabari (Albero Sangue di Drago).

Tornando verso la costa, a Dehemri ( o DiHamri)  si vedono  i pinnacoli di granito l’incredibile  vegetazione.

A Dehemeri la spiaggia è di ciottoli, ma nel  mare rocce e madrepore (coralli) sono coloratissimi e tanti !!i Tantissimi anche i pesci di barriera, aquile di mare, polpi, tartarughe ecc… MERITA !!!

Tutta la costa da qui fino a Rush  è fatta di madrepore e ricca di pesci coloratissimi, ideale per lo snorkelling.

-Spiaggia di Irsel ( o Erissel) sulla punta orientale dell’ isola. Qui il Mar Arabico e l’ Oceano Indiano si incontrano. Il piccolo porto naturale è carino da fotografare.

-Verso Hadibu: sosta alla spiaggia di Ahrar con altissime dune;  la sabbia  sembra borotalco.Il fiume di acqua dolce  completa lo scenario incantato !

Spiaggia di Yos : pesci e madrepore (coralli).

-WADI AYHAFT valle lungo  un Wadi,  grandi e bellissime pietre, da fotografare, detta  anche “ foresta di Soqotra”.

-a Qalansiya  si gode di un paradiso: la spiaggia ha anche una grande laguna (Detwah) con campeggio assai spartano.

-la spiaggia delle tartarughe, perché, in stagione, vi depongono  le uova (durante l’estate, ma si muore dal caldo) bella e deserta.

-In direzione Ovest, per il paese di Qalansiya, in barca e costeggiando una colorata scogliera, si incontrano i delfini, in un’ora si raggiunge la spiaggia di Shuab con sabbia bianchissima.

Qui potete vedere pesci colorati e poche madrepore (coralli); grandi aragoste sono  catturate dai pescatori locali. Compratele !

Spiaggia di Qalansiya, si vede dal Jebel Milh (Monte del Sale): una spiaggia bianca quasi senza fine !!!! Dune altissime e acqua  turchese, mai vista tanta bellezza.

-Regione di NAWGED, sud dell’isola: zona costiera ricca di spiagge., monti e wadi bellissimi, alberi endemici di Incenso, Aloe, Mirra, piante grasse. La  grotta di AL KAF (Doghu Cave) è stata scavata e modellata dall’acqua piovana,  qui vivono ancora gli abitanti del luogo.

Aomak è una spiaggia attrezzata per “turisti”: le condizioni igieniche sono al limite, ma nessun  disturbo intestinale.

-La spiaggia è bella ma il mare può essere agitato.

-Sulla spiaggia di Deham. può soffiare il vento.

—-

-Se partite da Fiumicino potete soggiornare presso l’ottimo Hotel Club Isola Sacra a Fiumicino, vicino all’aeroporto.

A socotra NON esistono hotel o resort come noi siamo abituati; qui solo piccoli  hotel (local funduq).
Unico hotel , 3 stelle max !, è il costosissimo (per gli standard locali) hotel SummerLand, nella città di Hadibo.

Il meglio  è il pernottamento in tenda sulle incredibili spiagge dell’Isola.

La preparazione del campeggio richiede, a volte, una buona dose di pazienza.

Sana’a (o Sanaa): una sosta in città è  indimenticabile e le guide evitano le zone, di eventuali manifestazioni e che sono sempre ben circoscritte.

Alle donne si consiglia di partire con jeans lunghi, maglie non aderenti, 1 foulard, se si presentasse il caso di entrare in qualche luogo speciale, un grande pareo.  Noi copriamo anche le braccia, per non rovinarci la pelle e scottarci, ma non è obbligatorio. Sotto tutto : bikini o costumi a piacere.

—–

Altro tipo di visita a Socotra più prolungata e faticosa, sicuramente non adatta a tutti,  proposta da socotraguide.com. Qui il trattamento è di gruppo.

Socotra Adventure Tour 11 Giorni (tradotto con Google translator)

1 ° giorno : Arrivo all’aeroporto di Socotra – Trasferimento in hotel nella capitale dell’isola Hadibo – Partenza per Wadi Dingehen – Ritorno alla Hadibo per  pranzo dopo mezzogiorno alla spiaggia di Delisha . Cena e pernottamento in hotel sono Hadibo e ristorante.

Giorno 2 : Hadibo – Guidi a Dicksam plateau ( approx.900m.above la sede ) – start trekking tra Higeher Ranges Monti per 5-6 ore fino a raggiungere l’area protetta di Scand ( approx.1450m.above la sede ) . Cena e pernottamento in campeggio sono a Scand PA . ( in totale 6 ore di trekking , in realtà sembra essere lavoro molto duro ma , anzi non è che molto e potrete godere di un sacco e sentire che vale la pena lo sforzo ) .

3 ° giorno : Al mattino partiamo escursioni per 2 ore tra Higeher Ranges Monti finché non ci incontriamo cammelli – continuiamo Rocab Fermhen per 4 ore il trekking e le escursioni in lieve calo al villaggio di Deresmoten Cena e pernottamento in campeggio nel villaggio di Deresmoten . .

4 ° giorno: Da Deresmoten abbiamo welk attraverso la foresta di alberi sangue di drago e continuiamo a delle vetture stradali auto incontriamo – trasferimento a De erhur canyon – nuoto nella nuova piscina – Guidare a spiaggia Omak nel sud dell’isola , godere di nuoto in Oceano Indiano e camminare lungo la linea di costo . Cena e pernottamento sono accampati in spiaggia Omak . ( Un nuovo campeggio sta istituendo così , probabilmente nel prossimo anno sarà organizzato altrimenti si potrebbe configurare nostre tende ) .

Giorno 5 : beach Omak – visitando Degub Cave – driving tra le sabbie incontaminate Hayf e Zahig desrt – Wadi Difarhu – area protetta unità Homhil ( approx.850m.above la sede ) . Cena e pernottamento sono accampati al campeggio Homhil PA .

Giorno 6: Homhil PA – Wadi alshifa (escursione per 2 ore) – le auto si incontrano – Guidare verso est alla spiaggia di Arar . Cena e pernottamento sono accampati in spiaggia Arar .

Giorno 7 : beach Ar Ar – Ras Irssl spiaggia di sabbia – torna alla spiaggia Ar Ar . . Cena e pernottamento sono accampati in spiaggia Arar .

8 ° giorno : Da Ar Ar auto spiaggia Hog grotta – iniziare escursioni per due ore fino arriviamo al cancello della grotta , un’ora e mezza alla scoperta all’interno della grotta , e più un’ora per escursione verso il basso per soddisfare le vetture . Facoltativo. Ci dirigeremo verso l’area marina protetta di Dihamri . Cena e pernottamento sono a campeggio Dihamri MPA .

Giorno 9 : Dihamri – Hadibo – Qalansyia – Detwah laguna PA . Cena e pernottamento in campeggio in Laguna di Detwah PA .

Giorno 10 : Laguna di Detwah PA – Spiaggia Shuab ( escursione in barca locale) – delfini beach spot – Shuab – torna al lancio laguna Detwah – Guidi a spiaggia delle tartarughe – Hadibo . Cena e pernottamento sono a Hadibo hoteland Restaurant dentro

Giorno 11 : Trasferimento a Socotra Airport – togliere alla terraferma .

—–

NOTE per viaggiatori non esperti.

Abbiamo aggiunto queste note per avvisare i turisti e prepararli ad  eventuali problemi, con lo scopo di affrontarli meglio.

-Facciamo notare che trekking di un giorno, non vuole dire passeggiata; è ovviamente impegnativo, non adatto a tutti, tantomeno a chi ha mal di schiena cronico !

-Non è sempre ragionevole fidarsi delle affermazioni di guide che , magari non capiscono nemmeno bene la lingua, noi italiani in particolare abbiamo, quasi sempre,  un accento terribile quando parliamo inglese e figuratevi come può essere difficile nei Paesi del Terzo Mondo ! (nota non dedicata ai   viaggiatori esperti).

-Quindi un malinteso è dietro l’angolo, dobbiamo far tesoro delle nostre esperienze di viaggio, se ne abbiamo; comunque le guide devono fermarsi, anche se non in continuazione, per lasciare scattare un minimo di foto, ma non possono farlo in continuazione.

Nota da http://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g1420957-d4510294-Reviews-Skand_Peak-Socotra_Island.html:

Windowsd Peak è, senza mezzi termini uno dei momenti salienti di Socotra. …Le nostre guide di Socotra Eco Tours hanno gravemente sottovalutato il livello di difficoltà di questa attività, avendo erroneamente suggerito che poteva essere facilmente fattibile per il mio compagno di viaggio con problemi di schiena a lungo termine (di cui avevamo avvertito in anticipo). Si è rivelata non.

…stimate il vostro livello di fitness realisticamente. Coloro che ben si adattano e hanno sperimentato il trekking non lo troveranno troppo duro. Ma se avete problemi di mobilità, meglio rinunciarvi.

…Ma la cosa peggiore di tutte, non rallentava, nonostante mie ripetute richieste per rallentare e darmi la possibilità di scattare alcune foto.

… non rispondere alla fine di un fotografo entusiasta e non era troppo facile fare a quella velocità con carico completo foto di attrezzi.

…le più pittoresche valli, canyon e montagne, riccamente ricoperti di vegetazione endemica incredibile (prima di tutto, l’eccentrico Dragon Sangue) e offre vedute veramente mozzafiato, specialmente dalla cima della vetta…

Halloween low cost – Città da 200 euro aereo e albergo con Volagratis.com

Lione

Halloween: in viaggio alla scoperta delle città esoteriche con Volagratis.com

Quartieri teatro di efferati omicidi, monumenti che rappresentano la porta dell’Inferno.

Ma anche luoghi ricchi di energia positiva.

Mettete da parte la paura e preparate la valigia: in occasione di Halloween, Volagratis.com propone cinque città da brividi, per un viaggio alla scoperta dell’esoterismo e dei suoi lati, oscuro e luminoso.

Torino è il punto di partenza e di arrivo: il capoluogo piemontese è infatti uno dei vertici del triangolo della magia bianca, insieme a Lione e Praga, e allo stesso tempo della magia nera, con Londra e San Francisco.

Con Volagratis.com si parte alla scoperta dei due triangoli magici: niente paura, solo divertimento e tanta voglia di viaggiare.

Torino: tra magia bianca e magia nera

Si narra che l’incontro sotterraneo del Po, dalle caratteristiche energetiche maschili, e della Dora, che incarna quelle femminili, abbia dato vita ad una carica di energie tali da trasformare Torino nel vertice di un triangolo di magia nera e allo stesso tempo di magia bianca. Qui palazzi e monumenti sono orientati secondo particolari collocazioni per raccogliere tali energie ed il centro cittadino è disseminato di simboli massonici ed esoterici che sempre più attirano visitatori.

Il punto più oscuro è rappresentato da Piazza Statuto, dove pare che si spalanchino le porte dell’Inferno. La posizione occidentale della Piazza era di per sé infausta già per gli antichi romani: ad occidente il sole tramonta, termina la luce e iniziano le tenebre. Qui, in epoca romana, venivano crocifissi i condannati e sepolti i defunti. A concentrare la negatività in questa piazza sarebbe inoltre, secondo gli esoteristi, il Monumento al Traforo del Frejus eretto nel 1879. Si tratta di una piramide di pietre nere sopra cui si arrampicano gigantesche figure bianche e sulla cui sommità è posta la statua di un angelo della scienza che ha sul capo una stella a cinque punte. Quest’ultimo, oltre a rappresentare microcosmo e macrocosmo, è anche il simbolo dell’anticristo: in molti hanno dunque voluto vedere nell’angelo la rappresentazione di Lucifero, l’angelo che sfidò Dio.
Ma Volagratis.com raccomanda di attraversare il cancello di Palazzo Reale per ritrovarsi nella parte “bianca” della città, abbandonare la zona ovest, regno delle tenebre, ed entrare nella zona est, legata alla luce. Tra i luoghi “positivi” della città, da segnalare la Fontana dei Tritoni del Palazzo Reale che raffigura una ninfa marina circondata dai tritoni, figli mitologici del dio Poseidone.

Londra: il quartiere di Whitechapel e gli omicidi di Jack lo Squartatore

Per proseguire il tour tra le città “nere”, Volagratis.com suggerisce di volare a Londra: impossibile non sentire i brividi lungo la schiena mentre si passeggia per il quartiere di Whitechapel.

Alla fine dell’Ottocento la zona fu infatti teatro degli efferati omicidi del killer Jack The Ripper, anche detto Jack lo Squartatore, la cui identità è tuttora segreta.

Per i più coraggiosi, non mancano i tour a tema che permettono di scoprire più da vicino questa storia sanguinosa e ricca di mistero.

Ma la nomea di Londra come città dell’occultismo viene da molto lontano: sono tanti i luoghi riconducibili ai grandi ordini cavallereschi dei Templari e degli Ospitalieri, nonché alla moderna Massoneria. Numerosi simboli sono sparsi per tutta la città, in particolar modo nella City, cuore finanziario e legale della capitale: ricalca l’antico assetto urbano medievale e fu in gran parte ricostruita dopo il Grande Incendio del 1666.

Una data molto significativa: 666 infatti è il Numero della Bestia citato nell’Apocalisse e secondo alcuni sarebbe anche l’avverarsi di una profezia di Nostradamus. E se non fosse abbastanza, a rendere Londra una città spettrale ci sono i fantasmi, che si dice affollino la metropolitana, e numerose librerie esoteriche, tra cui l’Atlantis Bookshop che custodisce la poltrona preferita di Aleister Croley, uno dei più famosi maghi d’epoca moderna.

Il mistero di Zodiac nella baia di San Francisco

Continuando il tour delle città della magia nera con Volagratis.com e seguendo la terribile pista di sangue, si oltrepassa l’Oceano e si sbarca a San Francisco: qui, dal 1968 al 1974 si verificarono degli omicidi ad opera dell’assassino che usava firmarsi Zodiac.

Come per Jack lo Squartatore, sono cinque gli omicidi accertati di cui si è reso colpevole e, come il killer londinese, si prendeva gioco della polizia con una serie di missive.

Zodiac però non uccideva solo prostitute: sceglieva le vittime senza un criterio riconoscibile e le uccideva con modalità diverse. Anche in questo caso non si conosce la reale identità del serial killer: molte persone sono state sospettate di essere Zodiac, ma soltanto su una, Arthur Leigh Allen la polizia indagò seriamente.

Lione, la magia bianca della Vergine Nera de la Fuorvière

Occhi aperti a Lione: la città francese nasconde antichi misteri e richiami a divinità celtiche come Lug e Cibele.

Anche qui, come a Torino, le energie positive provengono soprattutto dall’incontro dei fiumi Rodano, rappresentante l’energia maschile, e la Saona, femminile.

Lione è dominata dalla collina detta “Fourvière”, dove sorse il primo nucleo cittadino nonché il massimo centro spirituale in onore della dea Cibele, la Grande Madre della Frigia, adorata sotto forma di pietra nera.

Proprio su questo sito è stata costruita successivamente la Basilica di Notre Dame de la Fuorvière: un luogo affascinante e assolutamente da non perdere, reso ancora più unico e speciale dalla presenza della statua della Madonna Nera che qui viene venerata e che sembra perpetrare l’antico culto della dea pagana. A rendere magica questa città, ricorda Volagratis.com, c’è anche il fatto che sia stata fulcro della storia dei Cavalieri Templari e luogo fondazione, nel 1786, della prima Loggia del Rito Egizio della Massoneria chiamata “La Saggezza Trionfante”.

Praga, a spasso sul Ponte Carlo e nel Vicolo d’Oro

Per concludere il viaggio magico, Volagratis.com propone una sosta a Praga. Per assaporarne l’aura, basterà passeggiare lungo il Ponte Carlo, particolarmente dotato di simboli mistici: la prima pietra sarebbe stata posata nel 1357, il giorno 9 del 7° mese dell’anno, alle ore 5 e 31. Se si uniscono tutte le cifre si ottiene il numero palindromo 135797531. Anche le statue del ponte sembrano creare un percorso di illuminazione che conduce al Crocifisso posizionato alla fine della struttura. La città ceca venne riconosciuta come terzo vertice del triangolo di magia bianca già dal 1500 sotto il regno di Rodolfo II, appassionato di esoterismo e scienze occulte. L’imperatore era solito frequentare celebri cultori della magia come Tycho Brahe, Johannes Kepler, John Dee, Michael Sendivogius ed Edward Kelly: si dice che con loro frequentasse il Vicolo d’Oro del castello, dove insieme agli alchimisti cercavano di tramutare il ferro in oro e di produrre la pietra filosofale e altri elisir di lunga vita. Il sovrano su allontanato perché ritenuto pazzo, ma attenzione: si dice che la sua anima vaghi inquieta nella città, tra Ponte Carlo e il quartiere ebraico di Mala Strana.

Le offerte Volagratis.com per trascorrere Halloween nei luoghi più suggestivi e misteriosi d’Europa e del mondo sono disponibili sulla landing page dedicata.

Ad esempio:

Londra – volo + 2 notti in hotel dal 30 ottobre al 1 novembre a partire da 200 euro/pp
Praga – volo + notti in hotel dal 30 ottobre al 1 novembre a partire da 203 euro/pp
San Francisco – volo + 4 notti in hotel dal 28 ottobre al 1 novembre a partire da 893 euro/pp

Chi è Volagratis.com
Lanciato in Italia nel 2004, Volagratis è stato il pioniere dei motori di ricerca per voli. Oggi il sito propone un’ampia offerta integrata che comprende voli di compagnie aeree tradizionali e low cost, soggiorni in hotel, pacchetti vacanze, crociere, servizi di auto a noleggio e altri prodotti e servizi legati ai viaggi e al tempo libero. I clienti possono ricercare, comparare e prenotare rapidamente le offerte più convenienti sfruttando al meglio il proprio budget e usufruendo di un servizio di ottimo livello. Volagratis è parte di lastminute.com group, una travel company con l’obiettivo di ispirare e arricchire la vita dei propri clienti, leader nel settore dei viaggi online e del tempo libero a livello mondiale. Il Gruppo opera attraverso un portafoglio di brand noti come lastminute.com, Bravofly, Rumbo, Volagratis e Jetcost.

Maggiori informazioni: www.volagratis.com