Archivi categoria: viaggiare con i figli

Friuli Venezia Giulia calendario extra sci

Friuli Venezia Giulia: le proposte del calendario extra sci per vivere la montagna

Villa Chiozza di Cervignano, 17 gennaio 2018 – Sono le racchette da neve a far da padrone tra le proposte extra sci dell’inverno sulle montagne del Friuli Venezia Giulia, dalle escursioni più semplici a quelle per i più allenati e preparati a maggiori dislivelli, fino alle romantiche e suggestive passeggiate al chiaro di luna. Non mancano però uscite sulla neve con le fat bike, visite sui luoghi della Grande Guerra nelle zone montane e soprattutto attività pensate per i bambini e le loro famiglie.

I venerdì delle ciaspole sono appuntamenti consigliati per i principianti. Da gennaio al 16 marzo a Sauris e Forni di Sopra le guide naturalistiche dell’AIGAE e sullo Zoncolan i maestri della scuola Ski Academy accompagnano i partecipanti alla scoperta della wilderness che distingue questo lembo di Alpi e Dolomiti, Patrimonio mondiale dell’UNESCO, attraverso itinerari semplici che consentono di cogliere il fascino della montagna più autentica a contatto con una natura incontaminata e selvaggia.
Non presentano difficoltà alpinistiche ma sono riservate a partecipanti più allenati e in grado di sostenere dislivelli tra i 600 e i 1000 metri le escursioni con racchette da neve organizzate a Tarvisio, Sella Nevea, Pontebba, Malborghetto Valbruna, secondo appuntamenti domenicali previsti fino all’8 aprile che si alternano con giornate Free Ride con g uida alpina a Sella Nevea. Sono itinerari scelti tra i percorsi più interessanti e spettacolari della zona.
Richiedono l’impegno di un’intera giornata le ciaspolate in quota sulle Alpi Carniche e Dolomiti Friulane. Sono organizzate nel fine settimana a Paluzza, Paularo, Sauris, Forni Avoltri dal 5 gennaio al 18 marzo secondo un calendario che prevede ogni volta itinerari diversi.
Il fascino della neve di notte si può assaporare con le ciaspolate serali e notturne a Ravascletto, Sauris, Forni di Sopra. Sono semplici escursioni accompagnate da guide e consigliate a tutti, in cui le sfumature del tramonto sono il preludio di un’esperienza ancora più suggestiva: la magia dell’ambiente innevato in notturna. Si svolgono fino a marzo secondo un calendario che ruota tra le tre località.

Un altro modo per vivere la neve è quello con la fat bike. Tarvisio, Sella Nevea, Malborghetto Valbruna propongono escursioni accompagnate in fat bike su percorsi innevati adatte a tutti, dai 14 anni in su, della durata di due ore. E ancora Sutrio propone il suggestivo Zoncolan con la fat bike, praticabile tutti i giorni con l’accompagnamento di un maestro MTB.

Per gli appassionati di storia si ripetono anche quest’anno le visite Tarvisiano e Carnia – La Grande Guerra in montagna. Dal fondovalle fino alle cime delle Alpi Giulie e Carniche, isoldati della Grande Guerra furono protagonisti anche lungo questo tratto di fronte, caratterizzato da enormi difficoltà logistiche e da condizioni di vita non semplici. Lo si può scoprire tutti i sabati fino a marzo al Parco Tematico Grande Guerra “Abschnitt Saisera” di Valbruna oppure l’11 e il 18 febbraio partendo da Forni Avoltri lungo il Lago Volaia, un itinerario che prevede l’uso delle ciaspole.

Chi ama i prodotti gastronomici apprezzerà i laboratori di cucina ad Arta Terme durante i quali si impara a cucinare insieme a una chef i piatti della tradizione carnica, come i cjalsons. Sempre in Carnia, sullo Zoncolan e a Sauris, è prevista fino ad aprile l’attività “Al galoppo sulla neve” dedicata a chi ha già molta familiarità con l’equitazione e vuole praticare questa disciplina in un contesto diverso.

Molto ricco anche il programma di attività sulla neve a Piancavallo organizzato da Eupolis con ciaspolate serali e notturne, passeggiate e animazione sulla neve per la famiglia, uscite con le fat bike ed escursioni all’alba.

Ampio spazio è poi come sempre riservato alle famiglie. A Tarvisio con l’iniziativa Ciasporellando all’imbrunire, ogni martedì e giovedì pomeriggio fino a marzo, qualificati istruttori accompagnano i bambini alla scoperta delle racchette da neve, mentre a Ravascletto la scuola di sci Carnia Zoncolan accompagna le famiglie sul sentiero degli “Sbilf”. Sempre i bambini il 14 febbraio a Forni di Sopra possono fare una passeggiata con l’asinello Biagio, reduce dalle fatiche natalizie. E ancora, riservato a bambini e ragazzi è il primo approccio con lo sci nordico con lezioni di fondo a Paluzza ogni sabato fino al 24 febbraio e l’approccio al biathlon nella Carnia Arena di Forni Avoltri. Ma in alternativa alle attività sulla neve c’è il Pony Club di Arta Terme, un maneggio in cui ogni sabato e domenica i bambini possono apprendere le caratteristiche comportamentali dei cavallini e prepararsi per la parte pratica a una breve cavalcata in struttura coperta. Presto arriverà il Carnevale e Tolmezzo con Martedì Grasso al Museo il 13 febbraio apre le porte del suo Museo Carnico delle Arti e Tradizioni per far scoprire ai bambini dai 5 ai 12 anni miti e leggende del carnevale in Carnia. E ancora di ispirazione carnevalesca è la Caccia al tesoro naturalistica riservata ai bambini dai 6 ai 14 anni in programma il 12 febbraio a Forni di Sopra.

Per informazioni e prenotazioni www.turismofvg.it.

CARNEVALE più vivo in CANTON TICINO

ARRIVA IL CARNEVALE IN CANTON TICINO
Da Bellinzona, a Locarno, passando per Chiasso e Brissago, il Carnevale ticinese si muove a passo di danza fra cortei e concorsi mascherati per far dimenticare problemi e difficoltà.

 

Il Carnevale Ambrosiano, il Rabadan, l’istituzione della Libera Repubblica di Nebiopoli, la Stranociada di Bellinzona: in Canton Ticino un ampio periodo del calendario è dedicato al carnevale, che in ogni località assume caratteristiche diverse.

Numerose tradizioni sono scomparse, particolarmente nelle città, altre invece sopravvivono, ma trasformate: il ballo, un tempo rara occasione di incontro, oggi ha assunto il carattere di festa campestre, dove predominano la musica e la gastronomia. Scopriamo cosa accade a Carnevale in tutto il Canton Ticino.

Il Re Rabadan festeggia i 155 anni del carnevale di Bellinzona.
Rabadan | Bellinzona, 8.02 – 13.02.2018

A Carnevale Bellinzona diventa una monarchia ai servigi del grande Re Rabadan!

Infatti, a partire dalla sera dell’8 febbraio, quando gli verranno consegnate le chiavi, inizieranno i festeggiamenti carnevalizi che culmineranno con il “Grande Corteo Mascherato”, al quale parteciperanno duemila comparse, che animano ogni anno la sfilata umoristica di musiche, carri e bande. La tradizione vuole che la nascita del carnevale bellinzonese risalga al 1862, mentre nel 1874 appare il nome Rabadan. Questo termine, in dialetto piemontese, ha doppio significato. Indica baccano, fracasso ma anche un uomo mal ridotto dalle privazioni. Sembra che la parola derivi dal termine mussulmano Ramadan, appreso dai piemontesi durante le crociate.

 Libera Repubblica Nebiopoli.
Nebiopoli | Chiasso, 8.02 – 13.02.2018
Unica in tutto il Canton Ticino, Chiasso a Carnevale non passa sotto la guida di un Re ma si trasforma in “Libera Repubblica di Nebiopoli”. La festa ha inizio il Giovedì, con la consegna delle chiavi del Sindaco al Primo Ministro di Nebiopoli, che dichiara l’istituzione della Repubblica, Il Martedì Grasso, lungo le vie cittadine, sfila il famoso Corteo mascherato Nebiopoli.

Bande e Guggen, gruppi mascherati e carri rappresentano – in modo satirico ed ironico – eventi avvenuti durante l’anno trascorso. Il Carnevale di Chiasso ha inoltre la particolarità di essere accompagnato da un giornalino satirico chiamato “Nebiolino”.

Stranociada
Carnevale | Locarno città vecchia, 9-10.02.2018
Il termine Stanociada basta da solo a spiegare l’incredibile senso di attesa che questo evento provoca negli abitanti di Locarno e nei turisti sopraggiunti per l’occasione. Questo nome, infatti, si potrebbe tradurre come la notte dove non si chiude occhio. La tradizione vuole che il tutto abbia inizio di venerdì, con la consegna delle chiavi della città, seguita dai concerti delle “Guggen”, le bande locali. All’una di notte avviene la premiazione con ricchi premi e la sfilata di tutti i partecipanti in piazza San Antonio. Le molteplici tendine, sparse qua e là in Città Vecchia, invitano ad una sosta rigenerante tra specialità locali e altre leccornie. Il sabato, invece, tutti in piazza San Antonio per gustare il risotto con luganighe.

Carnevale ambrosiano | Tre Valli, Tesserete, Brissago
In Canton Ticino ci sono ancora zone dove si segue il rito ambrosiano della chiesa cattolica. Un retaggio molto antico che risale addirittura al VI-VII Secolo d.C. Il carnevale segue così un calendario diverso nelle Tre Valli (Leventina, Blenio e Riviera), a Brissago e a Tesserete.

A Biasca, capoluogo delle Tre Valli, Re Naregna e la Regina Taitü festeggiano con i loro sudditi, praticamente senza interruzione per 24 ore.

Anche a Brissago, sul Lago Maggiore, la festa impazzerà dal giovedì al sabato grasso. Musica e balli fino a tarda notte, bancarelle gastronomiche, cortei mascherati e risotto in piazza e cene sono il programma del Carnevale Ambrosiano. A Tesserete il carnevale inizia presto. Alle 7 del mattino di giovedì 15 con l’accensione dei fuochi poi un momento di calma apparente per ultimare i preparativi e, alle 19 grande maccheronata e consegna delle chiavi a Sua Maestà Or Penagin. Da quel momento i bagordi hanno inizio, fino a tarda notte.

 Per ulteriori informazioni:

TICINO TURISMO
Cecilia Brenni
Press Office Ticino and Italy Tel: +41 (0)91 821 53 30 e-mail: cecilia.brenni@ticino.ch Via C. Ghiringhelli 7, CH – 6500 Bellinzona

Meravigliosa crociera nei mari dei Caraibi partenza 20 marzo 2018

MSC Armonia arrives in Havana

UN’IRRIPETIBILE CROCIERA PER UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DI LUOGHI AFFASCINANTI, ANTICHE CITTA’, SPIAGGE BIANCHISSIME E TEMPLI MILLENARI … A BORDO DI MSC ARMONIA

MSC Armonia  offre una meravigliosa crociera, della durata di 11 notti , che solcherà i mari dei Caraibi, toccando alcune delle destinazioni più affascinanti, dalla capitale di Cuba , l’Avana, alla meraviglia naturale della Giamaica , per poi visitare l’affascinante paradiso tropicale di Cozumel in Messico  e le spettacolari spiagge di sabbia bianca e fondali corallini in Honduras  dove poter vivere emozioni indimenticabili.

Un’ opportunità unica con partenza il 20 marzo che darà vita ad una magnifica crociera con una vasta gamma di attività e intrattenimenti per famiglia e bambini di ogni età, relax e benessere ed escursioni nei luoghi più affascinanti e inediti nel mare dei Caraibi.

Partenza: 20 marzo da L’Avana (Cuba),

Itinerario: Montego Bay (Giamaica), George Town (Isole Cayman), Cozumel (Messico), Isola di Roatan (Honduras), Costa Maya (Messico), Belize City, (Messico), L’Avana (Cuba).

Durata: 11 notti

Prezzo: a partire da € 1219 (tasse e servizi portuali inclusi, volo incluso)

Finnair inaugura il 2018 con strepitose offerte e grandi novità:

Finnair inaugura il 2018 con grandi novità: nuove rotte, incremento delle frequenze a lungo raggio e strepitose offerte

 – L’anno di Finnair si apre con l’annuncio di una nuova rotta verso Lione, l’aggiunta di frequenze a lungo raggio verso Osaka, Hong Kong, Delhi e Phuket e offerte davvero incredibili.

Conosciuta per la sua gastronomia, i monumenti storici e la sua vicinanza alle Alpi francesi, Lione è la seconda area metropolitana più grande della Francia. Dall’11 dicembre 2018, Finnair effettuerà due voli settimanali dal suo hub di Helsinki verso Lione con un aereo E90. Operando il martedì e il sabato, i voli offriranno collegamenti regolari alla rete asiatica di Finnair.

Continuando con la sua strategia di crescita, Finnair riceverà il dodicesimo velivolo A350 nel 2018 e aggiungerà diverse frequenze alle destinazioni più popolari del suo network a lungo raggio. La rotta di Finnair per Osaka diventerà giornaliera durante la stagione invernale con due frequenze aggiuntive il martedì e il giovedì. Due ulteriori frequenze verranno aggiunte alla tratta di Hong Kong il venerdì e la domenica, per un totale di 12 voli settimanali. Inoltre, la rotta verso Delhi diventerà giornaliera durante la stagione invernale con l’aggiunta di un volo il mercoledì. L’orario del volo per Miami verrà modificato in modo da coincidere meglio con le altre partenze nordamericane di Finnair e con i suoi voli di collegamento con l’Europa.

Ulteriori frequenze a corto raggio verranno aggiunte alle destinazioni di Finnair più popolari in Europa durante la stagione invernale. Una frequenza settimanale supplementare per i voli verso Malaga e Visby, due frequenze settimanali per Roma e un volo giornaliero nei giorni feriali verrà aggiunto a Rovaniemi nella Lapponia finlandese. Finnair proseguirà inoltre i voli non-stop in Lapponia da Londra Gatwick, Parigi e Zurigo
ed estenderà inoltre il periodo operativo su alcune delle rotte esistenti. Malta e Antalya continueranno a operare dalla stagione estiva 18 fino al 9 dicembre. Le rotte per Edimburgo e Gazipasa saranno inoltre prorogate fino al 30 marzo 2019, rendendole nuove destinazioni annuali per Finnair.

“Finnair è attualmente nella più grande fase di espansione della sua storia e stiamo anche aumentando la nostra capacità verso destinazioni popolari in Asia ed Europa”, afferma Juha Järvinen. “Queste frequenze aggiuntive offriranno ai nostri clienti più scelta e flessibilità per i loro piani invernali”.

 

OFFERTE FINNAIR:

ECONOMY CLASS DESTINAZIONI A LUNGO RAGGIO –

Voli a lungo raggio (via Helsinki da Milano e Roma): validi per viaggi dall’11 gennaio fino al 31 ottobre 2018* su alcune destinazioni:

Shanghai e Pechino a partire da 419 € a/r** (Black out 1 luglio-31 agosto 2018)

Chongqing e Delhi a partire da 429 € a/r** (Black out 1 luglio-31 agosto 2018)

Xi’an, Canton e Hong Kong a partire da 449 € a/r** (Black out 1 luglio-31 agosto 2018)

Singapore, Seoul, Bangkok e L’Havana a partire da 459 € a/r**(Black out Singapore Bangkok 1 luglio-31 agosto 2018)

ECONOMY CLASS DESTINAZIONE FINLANDIA

Voli da Milano e Romaa Helsinki dal 11 gennaio fino al 31 marzo 2018 a partire da 199 a/r**

Voli da Milano e Romaa Kittilä dal 1° aprile fino al 30 giugno 2018 a partire da 269 a/r**

Voli da Milano e Romaa Ivalo dal 1° aprile fino al 30 giugno 2018 a partire da 279 a/r**

Voli da Milano e Romaa Rovaniemi dal 1° aprile fino al 30 giugno 2018 a partire da 289 a/r**

*Per maggiori dettagli sulle condizioni, le destinazioni e sui periodi di viaggio visitare il sito www.finnair.it.

**Tariffe tasse incluse, soggette a restrizioni e disponibilità, posti limitati. La compagnia si riserva di modificare i termini dell’offerta senza preavviso.

BUSINESS CLASS LUNGO RAGGIO

Voli di Business Class lungo raggio (via Helsinki da Milano e Roma) validi per viaggi dall’11 gennaio fino al 31 ottobre 2018 * su alcune destinazioni:

              Delhi, a partire da 1.399 a/r**

Havana a partire da 1.458 € a/r**

Canton, Xi’an e Chongqing a partire da 1.499 a/r**

Pechino a partire da 1.559 a/r**

Bangkok a partire da 1.599 a/r**

Shanghai a partire da 1.649 € a/r**

Hong Kong a partire da 1.699 € a/r**

Singapore a partire da 1.749 a/r**

Seoul a partire da 1.749 a/r**

Vacanze e weekend 2018 in Danimarca – Novità – inaugurazioni – eventi

 

Restaurant-Gastromé
isole-Skagen.
Frederiksborg-slot.
Danimarca -Djursland_Niclas-Jessen
Klitmøller_Mark-Wengler.

Le principali novità, inaugurazioni ed eventi che si svolgeranno in Danimarca nel corso del 2018.

Durante la primavera e l’estate, il paese offre una grande varietà di festival all’aperto ed eventi musicali, mentre i mesi invernali ed autunnali sono il momento perfetto per visitare i meravigliosi musei della Danimarca.

Tra le grandi novità del 2018 segnaliamo in particolare il Nuovo Noma.

Pioniere del movimento New Nordic Cuisine, sotto la guida di René Redzepi il ristorante riaprirà in una nuova location e seguirà il proprio approccio culinario stagionale con uno zelo ancora maggiore. L’inverno al Noma sarà dedicato ai frutti di mare, in estate la cucina sarà invece completamente vegetariana e l’autunno sarà a base di carne. Il nuovo Noma riaprirà a Copenhagen il prossimo 15 febbraio.

 

A inizio maggio, invece, sarà inaugurato il BLOX.

L’imponente struttura posta nel cuore del Cultural District di Copenhagen, rappresenta un nuovo spazio urbano, con un calendario continuativo di mostre, conferenze e laboratori.

BLOX ospiterà al suo interno una serie di istituzioni creative e culturali, tra queste il DAC (Danish Architecture Center) ed il Fashion Institute. Nuova attrazione turistica, polo professionale e al tempo stesso centro ricreativo grazie ai sui ristoranti e caffè ed ai numerosi eventi, il BLOX diventerà il centro di una serie di nuove connessioni nella città costruite attraverso e lungo il porto.

Dall’autunno 2018 Copenhill ospiterà invece la prima pista da sci della Danimarca sul tetto dell’impianto di termovalorizzazione di Amager Bakke, il più pulito al mondo. Progetto del famosissimo studio BIG, rappresenta un nuovo faro architettonico e sarà visibile da ogni punto di Copenaghen. La pista è parte del centro ricreativo Amager Ressource Center (ARC).

Altra interessante apertura prevista per fine estate/inizio autunno 2018 a Camp Adventure Park, il parco avventura più grande della Danimarca, la Treetop Experience, una rampa a spirale interna di oltre 600 metri che regalerà ai visitatori un’incredibile vista a 360 gradi.

Infine, il 2018 in Danimarca segna anche due importanti anniversari, il 50° del parco LEGOLAND® che festeggerà con nuove attrazioni tra cui il nuovo rollercoaster “Flying Eagle”, una città del selvaggio West “LEGOREDO” totalmente rinnovata ed un enorme dinosauro LEGO® ; e il Parco Tivoli nel cuore di Copenaghen, che festeggerà il suo 175° anniversario con una nuovissima apertura stagionale. I Giardini di Tivoli saranno infatti aperti per la prima volta dal 2 al 25 febbraio. Perfetto per una pausa di San Valentino!

:::::::::::::::

Eventi 2018 dal Festival delle luci in Febbraio a Herry Potter, a Copenhagen Opera Festival e poi molto altro: Architecture Festival … SHAKESPEARE al Castello di Amleto …festival scandinavo di musica elettronica …

event i gastronomici e molto altro …

 

Skagen Winter Swimmin g F estival

, Skagen 25 – 28 gennaio

Il Festival accoglie qualsiasi vero Vichingo e offre un mare ghiacciato, bevande calde, e un incontro ravvicinato con la natura di Skagen. Per i partecipanti la mattina inizia con una nuotata alla spiaggia di Sønderstand vicino a “GGrenen””..

Copenhagen Fashion Festival

30 gennaio – 3 febbraio

Il Copenaghen Fashion Festival propone al pubblico un’ampia scelta di eventi.. Il festival comprende concorsi,, feste,, sfilate di moda,, spettacoli e mol to altro ancora..

Copenhagen Light Festival

febbraio 2018

Il Copenhagen Light Festival celebra la light art e il design e offre suggestive esperienze di lighting in spazi urba ni e luoghi non convenzionali della città..

Compleanno di H..CC Andersen

2 a prile

È tradizione festeggiare il compl eanno dello scrittore di fiabe d anese più famoso al mondo,, nella sua città natale a Odense,, che si prepara per l ’ occasi one ad accogliere spet tacoli ed eventi tutto il giorno ( ingr esso g ratuito ).. C i ttadini e visitatori sono invitati alla cerimo nia nella Memorial Hall tra le 13::000 e le 14::000.. Da non perder e l ’HHans Christian Andersen Parade e i loro spettacoli!!

Mercato Vichingo a Ribe

30 aprile – 6 maggio

Tra i più grandi mercati vichinghi del Nord Europa,, quello che il Ribe Vikingecenter organizza ogni a nno a fine aprile . È il primo mercato dopo la fine del lungo inverno , ed è propr io come accadeva 1300 anni fa . Il mercato è ricostruito sulla più vecchia piazza d’affari del Nord Europa,, la piazza di Ribe..

Tulip Festival

, Ribe 18 – 21 maggio

Il Tulip Festival di Ribe è una festa tradizionale di primave ra con sfilate,, musica,, birra,, bancarelle e giostre.. La parata del tulipano si svo lge l’ultimo giorno del Festival .

Mercato Medievale di Copenaghen

1 8 – 21 maggio

Il Mercato Medie vale di Copenaghen ti riporta indietro al tempo dei cavalieri,, dei vichinghi e dei tornei con più di mille attori.. Sperimentate la “BBattaglia delle Nazioni”” (CCampionato del Mondo di Battaglia Medievale)) e andate a fare shopping in stile medievale al mercat o con 160 bancarelle..

Carnevale ad Aalborg

18 – 2 6 maggio

Ancora una volta la piccola cittadina di Aalbo rg ospita un grandioso carnevale.. Circa 100.000 persone partecipano all’evento ogni anno,, alla parata o come spettatori lungo il percorso della sfilata..

Aarhus Pride

2 giugno

Ci vediamo sotto l’arcobaleno!! Aarhus Pride celebra la diversità nella città definita come “ccittà dei sorrisi”” e che è stata Capitale della Cultura Europea nel 2017 . Ch iunque è il benvenuto in città durante il Gay Pride,, a

prescindere dal genere,, orientamento sessuale,, età,, provenienza,, religione o visione politica.. Il Pride di Aarhus è organ izzato e gestito da volontari..

Sankt Hans

Le Celebrazioni di San Giovanni – 23 giugno

Alla vigilia di San Giovanni,, i danesi si riuniscon o con la famiglia e gli amici,, lungo tutti i quasi 7.500 km di costa del paese , e celebrano insieme la notte di San Gio vanni raccogliendosi intorno al fuoco di falò notturni. Mentre le fiamme si riflettono sul mare calmo e l ’ aria mite della sera comincia a rinfrescarsi,, ci si raduna intorno ai falò e s’intona secondo la tradizione la canzone della notte di mezza estate,, s critta nel 1885 dal poeta nazionale Holger Drachmann..

Copenhagen Opera Festival

luglio 2018

L’Opera lascia i teatri e le sale da concerto tradizionali per riempire strade, piazze, canali e sotterranei della città di Copenaghen.. Un’occasione per dare vita a nuovi spazi ed esperienze legate al mondo dell’’ Opera..

Congresso Internazionale di Babbo Natale

Parco di Bakken – Copenhagen 23 – 26 luglio

Durante l’annuale congresso i Babbo Natale di tutto il mondo si riuniscono in Danimarca e indossano la loro pesante divisa anche in piena estate.. L’evento fu ideato dal professore danese Tribini 56 anni fa,, nel 1957,, quando decise di invitare tutti i Babb i Natale del mondo a tenere viva l’atmosfera natalizia anche durante l’estate..

Raduno Vichingo a Moesgaard

2 8 – 29 luglio

L’ultimo week end di luglio i guerrieri di tutta Europa (ee più di 20.000 danesi ) si radunano a Moesgaard,, vicino a Aarhus, per assistere alle battaglie dei vichinghi.Durante l’evento, da non perdere il mercato vichingo d i Moesgaard, il più antico mercato della Danimarca – e forse di tutto il mondo..

SHAKESPEARE al Castello di Amleto

1 – 24 agosto

Il castello di Kronborg a d’ Elsinore, ospita ogni anno alcuni tra i migliori grupp i teatrali al mondo che interpretano le intramontabili opere classiche di William Shakespeare.

Ti aspettano momenti memorabili all’aria aperta accompagnati dalle urla dell’esercito e dal mormorio del vento. Una serata magica avvolta dal tramonto sopra il c astello e illuminata dalle torce per un’atmosfera unica..

Festival dei fiori

, Odense 1 6 – 19 agosto

Fiori, fiori ovunque!! Guarda,, senti e annusa più di 180.000 fiori,, piante e ortaggi dispost i in belle e orig inali composizioni,, secondo il tema di quest ’ anno che è “ Cycling – Recycling ” . Il Festival dei Fiori conta più di 100.000 visitatori ogni anno..

H..CC.. Andersen Festival

19 – 26 agosto

8 giorni da favola!! Un festival intero ded icato a H..CC.. Andersen si celebra ogni anno ad Odense, la città natale dello scrittore.. Un evento per tutti i sensi e tutte le età!! Sfilate,, orchestre,, artisti,, parole ed energia,, tutto nello spirito di H..CC.. Andersen.. Come diceva nel suo tempo:: “LLa nostra epoca è l’’ e poca della favol a”” e questo vale ancora nel 201 8 !

Copenhagen Pride

13 – 19 agosto

Copenhagen Pride è un festival dedicato alle comunità gay e lesbo che si svolge ogn i anno ad agosto nella capitale danese . Prevede molte attività ed eventi LGBT si svolgono nella piazza del municipio a Copenaghen,, ribattezzata Pride Square.. Il festival si conclud e con una sfilata attraverso tutta la città..

Festival Medievale Europeo

2 4 – 2 5 agosto

Ogni anno,, nell’ultimo weekend di agosto,, le strade di Horsens,, nello Jutland , si animano di tornei,, spettacoli,, musica medievale,, e sono pronte ad accogliere più di 100.000 visitatori provenienti da tu tto il mondo..

Aarhus Festival

31 agosto – 9 settembre

L’Aarhus Festival è uno dei più grandi eventi culturali della Scandinavia, con esibizioni di musicisti locali, nazionali e d internazionali. L’evento è riconosciuto sia localmente sia all’estero e mostra tutto quello che la seconda città d ella Danimarca ha da offrire!!

Bornholm Cultural Week

14 – 23 s ettembre

Durante la settimana della cultura a Bornholm sarai catapultato in una grande varietà di esperienze ed eventi culturali su tutta l’isola..

Notte della cultura, Copenaghen

12 ottobre

Oltre 500 location in tutta la città saranno aperte al pubblico dalle 18 a mezzanotte.. Il programma coinvolge musei, chiese, librerie,scuole e organizzazioni , oltre ad una serie di spazi normalmente non accessibili al pubblico.. I luoghi pubblici diventano palcoscenico per spettacoli musicali, letture , esibizioni d’arte e molto altro ancora.. L’acquisto del badge della Notte della Cultura dà libero accesso a tutte le manifestazioni,, oltre che al traspo rto gratuito sui mezzi pubblici in tutta la città..

Harry Potter Festival

, Odens e 18 – 20 O ttobre

Il Festival dedicato al famoso mago Harry Potter è un evento annuale che si svolge in autunno, periodo nel quale le scuole in Danimarca chiudono per una settimana.. Il festival è organizzato dalla biblioteca centrale di Odense ed offre ogni anno una moltitudine di esperienze magiche per grandi e piccini..

Eventi Design

 

3dayso f d esign

24 – 26 maggio

Il Salone del Mobile di Copenaghen attira ogni anno giornalisti,, buyer e d appassiona ti di design da tutto il mondo.. L’evento permette di scoprire tutte le novit à e le nuove tendenze grazie al coinvolgimento di brand iconici ed emergenti e alla partecipazione dei migliori professionisti design del paese..

CPH Architecture Festival

3 – 16 maggio

I l Copenhagen Architecture Festival esplora come l’architettura caratterizzi le nostre vite e il nostro mondo – e al tempo stesso come le nostre vite influenz i no l’architettura.. Attraverso conferenze,, mostre,, visite sul campo e d un ricco programma cinematog rafico,, l’evento si focalizza sui luoghi in cui le trasformazioni architettoniche si incrociano con la vita e la quotidianità . Il festival presenta visioni,, conflitti e cambiamenti storici nell’ambiente costruito ed esplora i confini tra estetica,, funzione e identità..

Event i Gastronomici

Festival dell’Aringa

, Hvide Sande 29 aprile – 1 maggio

La gara di pesca all’arin ga più importante della Danimarca quest’anno si s volge dal 29 aprile al primo maggio.. La cosiddetta aringa di maggio pescata a partire dalla fine di aprile sembra essere davvero deliziosa e il villaggio di pescatori Hvide Sande,, tra il Mare del Nord e il f iordo di Ringkøbing,, è il luogo ideale per i pescatori.. Al “ Sildefestival ” si partecipa con tre categorie per gli adulti e un a per i bambini fino a 12 anni..

Festival della Birra

, Copenaghen mag gio – date da definire

Un’occasione speciale per conoscere e d assaggiare la specialità del nord,, la birra danese!! Qui anche il bevitore più scettico potrà apprezzare non solo la vastissima produzione danese,, che ultimamente è stata rinnovata grazie alla nascita di nuovi birr ifici,, ma anche una vasta selezione internazionale.. Più precisamente più di 1000 varietà di birra provenienti da 200 birrifici in Europa,, USA e Canada..

Copenhagen Beer Walk

Una gustosa esperienza per i vi sitatori che amano la birra e che permetterà loro di esplorare la città in un modo originale scegliendo tra 12 bar nei quartieri cool di Vesterbro e Nørrebro.. Costo del tour:: 199 DKK ( circa 26 euro)) il pacchetto comprende un bicchiere,, una cartina e sei gettoni per la degustazione di birra))..

Festival del crostace o a Nykøbing Mors

J utland del N ord 1 – 2 gi ugno

Il festival mette in primo piano l’aria di Limfjord,, luogo dedicato al tempo libero e alle attività legate al mare e all’industria del crostaceo.. Oltre alla vendita dei prodotti,, ti aspettano musica e di vertimento per grandi e piccini.. S arà inoltre possibile visitare il centro ittico più grande del Nord Europa..

Sol over Gudhjem,, Gudhjem

Bornholm 2 3 giugno

Una vera sfida gastronomica tra chef di fama internazionale si consuma ogni anno a Gudhjem sull’isola di Bornholm . Il concorso ha contribuito a creare un forte l egame tra produttori e g randi ristoranti in Danimarca . Il concorso offre anche a i buongustai un’occasione unica per vedere come top chef internazionali utilizzano prodotti locali di Bornholm per creare il piatto perfetto.. Sarete in grado di osservare da vi cino,, e chiedere informazioni,, tecniche e il pensiero dietro la cucina creativa..

Festival della ciliegia

20 – 22 luglio

3 giorni dedicati alle dolci e succose ciliegie nella cittadina di Kerteminde,, in Fi onia,, a breve distanza da Odense.. Vieni a gustare questo frutto che da sempre è simbolo di vita e amore..

Festival dello scampo

, Læsø 4 agosto

Sabato 4 agosto 201 8 si terrà la 1 5 esima edizione del Fest ival dello scampo nel porto di Østerby sull’isola di Læsø.. Il festival è diventato una grande attrazione per migliaia di visitatori.. Attesissima la gara di cucina tra

4 – 5 degli chef più talentuosi della Scandinavia,, che si sfideranno per la “ Chela d’oro””,, pr emio assegnato a chi interpreterà al meglio questo ingrediente per un piatto sfizioso e succulento.. Oltre a poter assaggiare piatti gustosi si potranno gustare musica e altri intrattenimenti..

Copenhagen Coo king & Food Festival

24 agosto – 2 settembre

Copenhagen si trasforma in un gran ristorante ricco di prodotti della Cucina Nordica.. Dall’anno scorso il festival gastronomico viene organizzato in collaborazione con F . O . O . D . (FFood Organisation of Denmark)).. Fai u n giro tra le bancarelle che offrono cibi prelibati,, oppure fai vivere ai tuoi bambini un’esperienza in cucina.. Concediti un pranzo in uno dei ristoranti stellati Michelin,, che per l’occasione offrono menu a prezzi più contenuti , e scopri come Copenaghen p ossa essere il nuovo paradiso della gastronomia..

Food Festival,,

Aarhus 7 – 9 settembre

Foodies e consumatori consapevoli,, piccoli golosi,, chef danesi ed internazionali,, produttori,, scrittori,, ricercatori,, educator i,, critici – Food Festival è un incontro per professionisti ed appassionati di gastronomia . Oggi più che mai,, la Danimarca apprezza e valorizza le grandi materie prime che offre la campagna danese.. L’ambizione del Food Festival è quella di ampliare la cono scenza di questi prodotti di eccellenza sia a livello nazionale sia internazionale..

Mer cato delle aringhe

a Stege,, Møn settembre

Ogni anno a settembre,, Stege,, isola a sud di Copenhagen,, ospita il mercato delle ari nghe,, una rappresentazione che ricostruisce lo splendore del periodo d’oro medievale lungo le banchine e nelle strade della città.. Le barche dei pescatori ormeggiano sulle banchine vendendo aringhe direttamente dall’imbarcazione.. Sulle bancarelle e nei ten doni si vende il pesce fritto e si prepara l’aringa nera medievale,, mentre all’esterno e possibile assistere al processo di affumicamento del pesce.. Ovunque è possibile assaggiare e acquistare specialità locali..

EAT!! Odens e Food Festival

10 – 16 settembre

EAT!! È un nuovo food festival.. L’evento valorizza i

produttori delle eccellenze gastronomiche danesi

e gli ottimi ristoranti di Odense che negli ultimi

hanno contribuito a mettere Odense nella mappa gastronomica della Danimarca..

E venti Musicali

Winter Jazz

2 – 25 Febbraio

Winter Jazz è un festival musicale annuale.. La combinazione tra la lunghezza del festival e la sua valenza nazionale rende il Winter Jazz l’occasione ideale per incontrare star internazionali in tour,, conoscere nuovi prog etti danesi premiati e temi interessanti come Jazz for Kids,, Future Sound of Jazz e Jazz’n’Poetry..

Frost Festival

, Copenaghen 4 – 25 Febbraio

Ogni anno il Frost Festival presenta una serie di eventi musicali e installazioni luminose nell’area di Copenaghen.. La coesione tra,, luogo,, musica e luci del festival invita gli ospiti ad esplorare la città in inverno nel buio mese di Febbraio..

Spot F estival,,

Aarhus 9 – 13 magg io

Vivi la primavera scandinava nella città di Aarhus:: durante lo Spot Festival potrai assistere ai concerti di oltre 100 gruppi nordici e internazionali!! Il festival accoglie ogni anno più di 1000 esperti del settore e oltre 4000 appassionati di musica:: u n’ottima occasione per scoprire i nuovi artisti della scena nordica..

Distortion

Festival,, Copenaghen 30 maggio – 3 giugno

Il Copenhagen Distortion – che celebra la street life e la club culture – è uno degli st orici festival più stravaganti d’Europa,, con centinaia di feste,, concerti e ospiti.. Distortion festival offre un fitto programma di feste gratuite per le strade e nelle migliori location di Copenaghen..

Roskild e

Festival,, la Woodstock della Danimarca 30 giugno – 7 luglio

Dal 1971,, il Roskilde Festival è il più grande festival rock di tutta Europa.. Per una settimana offre le performance delle migliori rock star di tutto il mondo..

Copenhagen Jazz Festival

6 – 1 5 luglio

Nel 2018,, l’iconico Jazz Festival di Copenaghen celebra il suo 40 ° anniversario..

Il Copenhagen Jazz Festival riunisce più di 120

location e circa 1.400 concerti,, rendendolo uno dei più grandi festival jazz de l mondo.. Il festival presenta il meglio della scena jazz

danese e internazionale e mira a estendere i confini del jazz incoraggiando nuove iniziative artistiche..

Aarhus Jazz Festival

14 – 2 1 luglio

Ogni anno a lugl io si può ascoltare jazz in tutta la città di Aarhus.. Numerosi concerti,, spettacoli e performance vengono allestiti in strade,, piazze,, caffetterie,, ristoranti..

Skagen Festiv al

5 – 8 luglio

Quello di Skagen è il più antico festival musicale della Danimarca e si tiene in diverse location per tutta la città e al porto,, al suon di eccellenti band danesi ed internazionali..

Copenhagen Summer Festival

30 luglio – 10 agosto

Ogni anno il Copenhagen Summer Festival presenta numerosi talenti emergenti e concerti di musica classica nella splendi da cornice di Charlottenborg nella piazza di Kongens Nytorv,, nel cuore della capitale..

Aalborg O pera Festival

, Aalborg – Agosto

La piccola ma vivacissima città di Alborg o spita il prestigioso Opera Festival . Gli spettacoli si svolgono sui palchi allestiti i n vari luoghi della città,, è inoltre possibile incontrare il mondo dell’opera all’intern o d ei caffè e nelle chiese della città..

Smuk Fest Festival

, Skanderborg 8 – 12 agosto

Dal 1980,, l’annuale festival pop di Skanderborg si svolge nella foresta nei pressi di questa città dello Jutland.. Conosciuto come “ii l più bel festival della Danimarca”” attira ogni anno 50.000 visitatori..

Strøm

, Copenaghen 8 – 1 1 agosto

Il più grande festival scandinavo di musica elettronica con una schiera di artisti danesi e internazionali in l ocandina e ingresso gratuito..

LISBONA – QUINTESSENZA DI ARTE E CULTURA

Lisbona Portogallo ferro battuto kj

Lisbona Parque das Nacoes

Portogallo lisbona q

La capitale lusitana e i suoi dintorni sono un concentrato di bellezze artistiche

 – E’ difficile trovare una capitale europea in grado di competere con Lisbona, una città poliedrica adatta allo svago, ai viaggi di lavoro e ai weekend fuori porta, ma soprattutto ricca di arte e cultura.

I motivi per visitarla sono tanti e si può farlo in qualsiasi periodo dell’anno:

gli inverni sono miti e le notti estive rinfrescate dalla brezza oceanica.

Ben collegata via aereo, dista 1-3 ore di volo dalle principali città europee.

— Rispetto ad altre capitali europee, è economica, sia per mangiare che per dormire.

Lisbona è anche una città aperta e ospitale: i suoi 800 anni di storia e la posizione strategica l’hanno resa un insieme di influenze culturali diverse, che si riflettono ancora oggi negli edifici di stampo francese e arabo.

Il quartiere di Alfama, il più antico della città, è un ottimo esempio di come le influenze moresche abbiano modellato Lisbona: costruita come un reticolo di viuzze e salite, Alfama oggi ospita monumenti storici, ristoranti e bar dove si suona il fado.

Da non perdere è la piazza Dom Pedro IV situata al centro del Rossio, cuore della città e della vita politica e sociale tra caffè, teatri, fontane e il verde che la circonda.

Buona idea iniziare la visita della città dal Lisboa Story Centre in Terreiro do Paço (ludico e interattivo, rispettando l’accuratezza storica, qui si vede il passato di Lisbona  attraverso il sistema audio guida, 60 minuti di un viaggio nel tempo e spazio ), e godere della vista sulla città dall’Arco da Rua Augusta; al tramonto spettacolare la vista che si gode dai vari miradouros o dal Castello di São Jorge che imperante su una collina domina la capitale.

IMPERDIBILI:

– una passeggiata tra gli edifici manuelini della città – come il Mosteiro dos Jerónimos, la Torre di Belém e il portale della chiesa di Nossa Senhora da Conceição Velha – diventa un vero e proprio tour nel passato, nel periodo d’oro delle scoperte rinascimentali, quando marinai ed esplorazioni mettevano Lisbona al centro del mondo.

A poca distanza da Belém, ha da poco aperto il nuovissimo MAAT – Museu Arte Arquitetura Tecnologia con diverse mostre e spazi di riflessione e dialogo che fanno riferimento sia alle esposizioni che ai trend contemporanei. Info: www.maat.pt

Altro museo da non perdere è il MNAA-Museu Nacional de Arte Antiga, che ospita la più importante collezione portoghese d’arte, con oggetti che spaziano dalla pittura alla scultura, oro e argenteria, così come tessili, ceramiche e mobili provenienti da Europa, Africa ed Estremo Oriente. Composta da oltre 40.000 oggetti, la collezione del MNAA ha il maggior numero di opere classificate come “tesori nazionali” portoghesi. Info: http://www.museudearteantiga.pt

Un altro bellissimo posto da visitare, forse meno conosciuto, è il Museo Nazionale dos Coches (o Museu dos Coches Reais), situato vicino al fiume Tago. Occupa i locali già appartenenti alle Oficinas Gerais do Exército. Ne fa parte l’ala della Cavalleria Reale, parte del Palazzo Reale di Belém, attualmente residenza ufficiale del Presidente della Repubblica, che può essere visitata come un nucleo espositivo del museo. Info: http://museudoscoches.pt

La città conserva tuttora la vivacità e l’energia rinascimentali. Il calendario è ricco di eventi, le strade vibranti.

Uno degli appuntamenti più importanti è il NOS Alive, tre giorni di concerti vicino al fiume Tago in programma in luglio. Definito come uno dei principali festival europei.

Anche i dintorni della capitale sono ricchi di storia e cultura.

Si può, ad esempio, visitare Sintra, patrimonio UNESCO, un luogo talmente magico che il poeta romantico inglese Lord Byron lo definì «giardino dell’Eden».

Nata come insediamento arabo sulla costa a ovest di Lisbona, Sintra fu la residenza estiva dei re portoghesi, e tuttora affascina i visitatori con i suoi palazzi mistici, colorati e unici, che fanno di Sintra la capitale dell’architettura romantica.

Tra i monumenti da non perdere ci sono Palácio Nacional, Quinta de Regaleira, Palácio de Seteais, Castelo dos Mouros e il Palácio da Pena, eletto tra le sette meraviglie del Portogallo. Costruito nel 1840 da re Ferdinando II, Palácio da Pena si erge sulle rocce della Serra De Sintra ed è l’esempio più completo di architettura romantica portoghese, un insieme di stile gotico, neomanuelino, arabo, rinascimentale e barocco.

Lo stile neomanuelino, in particolare, riprende i motivi del tardo gotico portoghese (XVI secolo), chiamato anche manuelino in onore di Manuele I, re all’epoca del suo sviluppo. Caratterizzato da elementi marinari che celebravano le scoperte dei navigatori portoghesi come Vasco da Gama, lo stile manuelino si ritrova nelle chiese, monasteri, palazzi e castelli, ma anche nella scultura e nella pittura.

Per maggiori informazioni visitate il sito Turismo de Lisboa: www.visitlisboa.com

Evento a Como – Apre Hilton hotel con panorama su lago e città

La catena Hilton ha aperto a Como un hotel che mancava …

Mancava un hotel dove andare “…a rimirirar le stelle ….”

Da oggi l’hotel Hilton di Como ci offre i suoi servizi in uno dei panorami più famosi e belli del  mondo.

 

 

A Como città, mancava un hotel di alta classe;  con vista lago – piscina compresa, mancava una spa degna di questo nome, mancava un luogo dove godere di un brunch speciale, un aperitivo anche con succhi da centrifugato fatti al momento; di fianco alla piscina panoramica.

A Como mancava un intermezzo pomeridiano con vero “ High Tea” o tè delle cinque degno di questo nome con intrattenimento musicale …

Mancava un ristorante con uno chef che sapesse il fatto suo senza pretese stravolgenti (molte volte deludenti), che parlasse di pasta fatta al momento, di affumicatura in loco … che servisse (per esempio) un risotto con provola affumicata degno di questo nome … tanta seria esperienza senza presunzione.

Bravissimo all’ executive Chef MARCO PEDRETTI (più sotto le specifiche della sua carriera).

Executiva-Chef-Marco-Pedretti-Hilton-Como

Mancavano delle camere d’albergo con soppalco e tetto in vetro per ” …rimirar le stelle… e il panorama”.

Mancava un ragionevole rapporto Qualità- prezzo (intendendo per qualità quella con la Q maiuscola).

Mancavano anche tante suite, tutte degne di questo nome con panorama indimenticabile, jacuzzi privata sul grande terrazzo e una camera presidenziale che è un grande appartamento affacciato su uno dei più bei panorami del lago di Como.

Oggi abbiamo visitato e verificato di persona l’efficienza e la bellezza di questo nuovo Hotel Hilton e ne siamo rimasti entusiati.

 

:::::::::::::::::::::::::

LA SPA E LA PISCINA PANORAMICA SUL LAGO E SULLA CITTA’ DI COMO

Perfetta e funzionale, luminosa e genialmente progettata; ecco la spa del nuovo Hilton Como.

L’ambiente è rilassante e abbellito da lastre di raro marmo blu proveniente dal Canada.

La piscina interna, con vasca jacuzzi, permette anche delle brevi nuotate (15 metri), docce emozionali, sauna e bagno turco completano l’offerta.

I trattamenti sono altamente professionali e sapranno accontentare tutti.

Il signor Michele Proclamato è il responsabile della spa e con tutta l’equipe è in grado di consigliare il meglio per ogni cliente.

::::::::::::::::::::::::

Executive Chef MARCO PEDRETTI

Executive-Chef-Marco-Pedretti-Hilton-Como

MARCO PEDRETTI, classe 1970, nasce a Cremona dove sviluppa anche la sua passione per la cucina..

L’interesse per quest’arte gli viene, infatti, trasmessa direttamente dalla bisnonna che, con la sua trattoria in centro a Cremona, tramanda di generazione in generazione le migliori tradizioni della cucina locale e l’amore per le “mmani in pasta””..

Proclamato cresce a Torino, dove ha modo di formarsi sotto la guida di importanti professori come Massaglia e Sobia presso l’Istituto Alberghiero della città..

Completato il percorso formativo, approda in Jolly Hotels come commis di cucina ed in dieci anni arriva al ruolo di primo turnante prestando servizio in molte strutture di punta della catena.

Il Gran Maestro Anchisi lo segue nella progressione, che lo porterà, una volta fuori dalla Jolly alla sua prima esperienza in un hotel di altissimo livello, che innesca la voglia e la ricerca di scoprire grandi realtà e costruire una fitta rete di relazioni fondamentali per conoscere la gastronomia del nostro Paese e le figure più rappresentative di una classe di maestri che portano quest’arte e questo patrimonio culturale nel mondo..

Cresce ulteriormente in grandi alberghi a quattro e cinque stelle tra la Sardegna, l’arco Alpino e la Toscana dove ottiene grandi soddisfazioni..

Grazie ad un’ulteriore esperienza come chef per CostaCrociere, accresce le sue conoscenze nella gestione di grandi numeri ed un ampio team, ed ha modo di rinnovare il suo entusiasmo per la sperimentazione e l’innovazione, rimanendo fedele ai migliori insegnamenti della tradizione..

Creatività e talento sono le coordinate del concept culinario di Pedretti, mentre gli elementi che definiscono ciascun suo piatto sono qualità, stagionalità e territorialità. Il risultato finale è che ogni sua creazione diventa un’emozione, capace di rimanere impressa nella memoria di chi la degusta..

Marco Pedretti arriva in Hilton Worldwide all’inizio del 2017, spinto da una grande ambizione e motivato dal riconoscersi come la persona giusta nel posto giusto, nel momento ideale. Farne parte dall’inizio, contribuendo alla realizzazione di questo nuovo capitolo dell’ospitalità del Lago di Como, è un ulteriore motivo di orgoglio professionale e personale per Marco Pedretti.

Cosa significa fare lo chef di cucina oggi?? Secondo lo stesso Pedretti:

È uno stile di vita, non più solo un lavoro, è emozione e amore con cui si nutre, il mondo intero”..

Umiltà e professionalità, unite ad un’alta capacità organizzativa appresa dalla mamma ragioniera, fanno di questo Executive Chef un uomo capace di fare dei ragazzi che lo circondano in brigata la sua forza, della materia prima il suo punto fermo e dell’esperienza la capacità di modellarsi, adattarsi e creare la situazione lavorativa adeguata nella quale permettere a tutti di crescere e realizzarsi.

HILTON LAKE COMO

Via Borgo Vico 241,

22100 Como, Italy

TEL:: +339 31 – 3382611

www..hhiltonhotels..iit//iitalia//hhilton – lake – como//

Voli di linea ma low cost per il GIAPPONE !!! Vacanze 2018 da non perdere

IL GIAPPONE,

UN PAESE PER TUTTE LE STAGIONI
A partire da 519€*

Anche una sosta alle fonti termali per una vacanza in completo relax ? …

Siamo lieti di annunciare che ANA offre due città al prezzo di una, un’offerta creata in collaborazione con il JNTO e prenotabile anche su voli Lufthansa, Austrian e SWISS.

È una buona opportunità per unire, in inverno, ma non solo, ad esempio, Osaka – Sapporo – Hakodate con Tokyo in modo da godersi la neve e sperimentare anche la vita metropolitana.

O perché non scegliere in qualsiasi stagione la tratta da Tokyo a Oita – Kagoshima con Osaka, combinando tradizione e innovazione, con una sosta alle fonti termali per una vacanza in completo relax?

La tariffa speciale da 519€* in classe economica è basata sui voli per Tokyo, Osaka o Nagoya e una delle 45 destinazioni in Giappone (andata e ritorno, incluse tasse aeroportuali e supplemento carburante) per voli da Roma, Milano, Venezia, Torino, Bologna, Firenze e Napoli via Francoforte e Monaco per Tokyo Haneda, e via Düsseldorf e Bruxelles per Tokyo Narita.

La prenotazione deve essere effettuata entro il 14 febbraio 2018 per viaggi durante i seguenti periodi: dal 17 gennaio al 28 febbraio 2018, dal 1° maggio al 30 giugno 2018 e dal 1° settembre al 13 dicembre 2018.

* Tariffa promozionale a/r in classe economica, a partire da 519 €, tasse e supplementi inclusi, valida dall’Italia verso il Giappone. La tariffa è soggetta a specifiche restrizioni e alla disponibilità posti nella classe di prenotazione prevista e potrebbe subire variazioni.

Voli operati da ANA , Lufthansa, Austrian e SWISS verso Tokyo , Osaka e Nagoya, inclusa la possibilità di scalo e di continuare il volo verso una delle 45 destinazioni in Giappone servite da ANA. Maggiori informazioni sui siti dei rispettivi vettori e presso le agenzie di viaggio.

ANA

All Nippon Airways (ANA) e’ il primo vettore giapponese per ricavi e numero di passeggeri.
Fondata nel 1952, ANA vola su 85 rotte internazionali e 116 rotte domestiche con una flotta di circa 250 aeromobili.

Il Gruppo ANA ha 35.000 dipendenti. Nell’anno finanziario 2016 ha trasportato 52,1 milioni di passeggeri, generando ricavi per 1.77 miliardi di yen. ANA, parte di Star Alliance dal 1999, ha sottoscritto una joint-venture con United Airlines per le rotte transpacifiche e ha lanciato la joint – venture con Lufthansa, Swiss e Austrian per le rotte Europa-Giappone. La compagnia offre ANA Mileage Club, il programma Frequent Flyer che vanta oltre 26 milioni di iscritti.
Nel 2013 ANA è stata nominata Airline of the Year dalla rivista statunitense Air Transport World e premiata, nel 2017, per il quinto anno consecutivo, con il prestigioso punteggio 5 Star da Skytrax.
ANA è launch customer del Boeing 787 Dreamliner e il vettore che ne opera di più in assoluto.
Per ulteriori informazioni consultare il sito web:
www.anaskyweb.com/it/e .

JNTO

JNTO (Japan National Tourism Organization – Ente Nazionale del Turismo Giapponese) è ideatore e coordinatore di una serie di attività finalizzate alla promozione dei viaggi in Giappone all’interno di paesi stranieri.

Al contempo, si occupa della promozione del turismo all’interno del Giappone stesso.

L’ufficio di Roma del JNTO è stato aperto alla fine del marzo 2017 ed è responsabile del mercato italiano: uno dei suoi obiettivi principali è di aiutare l’industria ad incoraggiare i propri clienti a visitare il Giappone.
I turisti italiani recatisi nel Sol Levante tra gennaio e novembre 2017 sono arrivati a 9.300, con un aumento dell’8,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Da gennaio i turisti connazionali hanno raggiunto quota 116.500 in totale (+5,1% rispetto allo stesso periodo del 2016), mentre i turisti internazionali sono arrivati a 26.169.400 (+19,0% rispetto allo stesso periodo del 2016).

Per maggiori informazioni sul Giappone: JNTO
OPEN MIND CONSULTING – Rappresentante italiano JNTO
Corso Principe Oddone, 12  10122  Torino
T/F: +39 011 812 8633
italy-rep@tourism-japan.it
www.openmindconsulting.it /www.turismo-giappone.it
FB: scopriilgiappone

Vacanze 2018 low cost – Albania spiagge e natura

L’Albania è il Paese che ha avuto il maggior incremento di turismo nel 2017

1 birra 1 euro …

Alberghi discreti da 35 euro

Stagione migliore: settembre

ALBANIA: l’altra splendida sponda della riviera pugliese e greca e LOW COST !!!

Nel 2011 fu eletta destinazione dell’anno dalla Lonely Planet

L’Albania si è attrezzata per accogliere i turisti

Traghetti da Ancona; 20 ore di viaggio

Raggiungibile anche in aereo a prezzi contenuti; soprattutto in bassa stagione

La costa è stata preservata dalle speculazioni edilizie e offre acque e spiagge incantevoli.

Da non perdere, partendo dal nord:

Karaburun
scenari unici in Europa sulla penisola di Karaburun a sud di Valona;  la penisola, parte del Parco Marino Nazionale, è raggiungibile solamente a piedi o con piccole imbarcazioni. Bellissima la baia di Grama, vi si conservano antiche scritte di marinai; famose le sue grotte, come Haxhi Aliu chiamata anche “caverna dei pirati”.

Sempre continuando verso sud:

Dhërmi

-dopo Llogara, (le strade non sono in ottimo stato !) pittoresco passo di montagna a 1.027 metri il passo di Llogaraja si trova lungo una strada MOLTO ripida. Questo parco nazionale è stato creato nel 1966; pini e di ristoranti, fantastica la carne grigliata; minimo mezzo chilo (ottimo l’agnello), scesi dal passo si raggiunge la Riviera Albanese che si può fotografare anche già sul passo.

– La prima spiaggia famosa è quella di Dhërmi, nei mesi estivi Dhërmi è abbastanza turisticizzata, ma potete puntare alle numerose baie circostanti, come Drymardes, anche Jalë è una piccola spiaggia fantastica e tranquilla.

 Himara

-Himara evitate le affollate spiagge cittadine e dintorni, come Spile, Potami e Prinos, idem per Livadhia, a  tre chilometri dal centro.

Mehlio: Llaman,  meno frequentata anche in alta stagione.

Porto Palermo

-piccola penisola, Porto Palermo, è veramente  suggestiva e usata anche dai registi, come il suo castello

Borsh

– Borsh ottima per una lunga camminata sul lungomare. La spiaggia, è circondata da ulivi e agrumi.

Ksamil
Saranda è Rimini dell’Albania, saltatela e puntate su Ksamil per le sue quattro indimenticabili isolette,  ricche di  vegetazione, raggiungibili con una nuotata o un breve giro in barca.

Vicino a Ksamil sorge il Parco Nazionale di Butrinto;  patrimonio dell’umanità Unesco per la sua antica storia.

ARRIVARE IN ALBANIA COME ?

In nave
– traghetto  da Trieste, Ancona, Brindisi e Bari, si attracca a  Durazzo e Valona.

In aereo

Con la compagnia BluePanorama si arriva all’aeroporto internazionale di Tirana Nënë Tereza (unico  in Albania, in attesa dell’apertura dell’aeroporto di Kukës entro la fine del 2017),

È anche possibileatterrare a Corfù,  con i numerosi voli lowcost in partenza dall’Italia, e che dista solo quaranta minuti di traghetto dalla costa albanese.

IL NOLEGGIO DELL’AUTO E’ INDISPENSABILE MA ATTENZIONE …

Attenzione, la strada (statale numero 8; quella che dovete percorrere) non è tra le più sicure; in compenso il panorama è insuerabile. Se non siete tipi prudenti e se non siete abituati a guidare su strade di montagna e strette NON andateci; è meglio per voi.

Quasi ovunque: si mangia molto bene e a prezzi irrisori.

SPIAGGE e RISTORANTI:

11 mila lek (circa 50 euro) per sette persone con: orate appena pescate, pollo alla griglia, verdure e birra.

Pasta e crostacei e molluschi 500 lek (circa tre euro)

Lettino più ombrellone da 150 a 250 lek.

ALBERGHI

Alberghi 5 stelle a 70 euro …

Valona: il New York Hotel è a picco sul mare (dieci giorni per settecento euro in alta stagione con una suite familiare).

Dhërmi Hotel Summer Dream –  vicino alla spiaggia di Drymardes 

Saranda :  Hotel Visad : 

posizione ideale, se avete l’auto, per visitare le belle baie.

CELLULARE: conviene acquistare una sim albanese con l’offerta mensile da 5GB internet più 60 minuti di chiamate con l’Italia, costa 15 euro.

::::::::

Da ricordare: l’autostrada finisce decine di chilometri prima della capitale del sud

IL MEGLIO DEL MARE: a sud di Saranda in territorio albanese TROVATE Ksamil; spiaggia su quattro isolette, raggiungibili a nuoto oppure piedi, quando c’è bassa marea.

La distanza tra le principali città albanesi sul mare, Durazzo e Saranda, è di 250 km: circa tre ore.

Durazzo (qui attraccano i traghetti da Ancona) è la spiaggia per tutta la città Tirana.

DOPO IL PASSO VERSO SARANDA
Il paesaggio è maestoso: mare blu, montagne brulle, in lontananza si vede Corfù. Ottimo luogo per fermarsi da uno dei tanti affittacamere (nuove e con prezzi convenienti), colazioni abbondanti con prodotti Km. zero, spiagge libere e mare pulito.

Archeologia contemporanea, presso la scenografica Porto Palermo; una fortezza costruita da Alì Pasha, acque cristalline e due piccole strutture ricettive isolate.

Più a Sud, verso Saranda, le montagne sono più ripide e le spiagge piccole, ma belle.

Saranda; città turistica, grandi brutti albergoni, ma ANCHE scavi archeologici a Butrinto: grande teatro romano e basilica paleocristiana.

 

Olanda da scoprire – Dormire a prezzi low cost in camere design

Olanda  student hotel amsterdam city

Student-hotel-amsterdam-city.

Olanda Amsterdam bagagli

Possibilità di lasciare il bagaglio in hotel sino alla partenza dell’aereo.

Olanda 500 Leiden canale ghiacciato

Leiden-canale-ghiacciato.

olanda New_entrance_of_Van_Gogh_Museum

Nuova entrata_al_Van_Gogh_Museum.

—–

La grande diga a 30 anni dalla sua costruzione

La barriera anti tempesta nello Zeeland

Il 4 ottobre 2016 si sono festeggiati i 30 anni dalla costruzione della grande diga di sbarramento Oosterscheldekering (barriera della Schelda orientale), situata nella provincia occidentale dello Zeeland. Questa diga di sbarramento anti mareggiata, formata da 62 enormi paratie scorrevoli, è in grado di chiudere completamente la Schelda orientale in 75 minuti.

La barriera, che collega anche le isole di Schouwen-Duiveland e Noord-Beveland nella provincia dello Zeeland, venne costruita tra il 1976 e il 1986.

Si tratta della barriera anti tempesta più lunga di tutta l’Olanda ed è un progetto unico al mondo, che rispecchia le grandi capacità ingegneristiche degli olandesi.

In origine si pensava di costruire una diga chiusa ma, poiché questo avrebbe creato un bacino d’acqua dolce e di conseguenza determinato la scomparsa della flora e fauna marina, si optò per la costruzione di una diga semiaperta.

Questo ingegnoso progetto è stato fortemente voluto da gruppi ambientalisti, pescatori e ostricoltori che hanno fatto in modo che ancora oggi sia possibile coltivare le deliziose ostriche della Zelanda e pescare pesce prelibato oltre alle aragoste della Schelda orientale.

Questo ha anche consentito che i marinai possano ancora raggiungere il mare aperto attraverso la barriera passando per la chiusa Roompotsluis.

Quest’area è stata dichiarata parco nazionale con il nome di “Parco nazionale della Schelda orientale”.

La diga di sbarramento anti mareggiata è lunga 9 chilometri, è formata da 65 piloni e 62 paratie alte dai 6 ai 12 metri.

Le paratie vengono chiuse in media una volta all’anno quando si prevede un innalzamento del livello dell’acqua di tre metri rispetto al NAP, ovvero il “Livello Normale di Amsterdam”, utilizzato da secoli in Olanda come punto di riferimento per tutte le misurazioni del livello del suolo; in 75 minuti le paratie vengono chiuse completamente, proteggendo quindi il paese da eventuali inondanzioni dal Mare del Nord.

Delizie al profumo di salsedine:

un viaggio tra le specialità zelandesi
Per chi ama la buona cucina, un bellissimo giro in bicicletta o in barca non possono non concludersi in un autentico ristorante dell’Oosterscheldekering, oppure su una delle numerose terrazze che si affacciano sui caratteristici porticcioli. Nella stagione giusta, è possibile gustare tutte le specialità zelandesi come ostriche, cozze o l’aragosta della Schelda orientale.
www.vvvzeeland.nl

Museum Voorlinden nuova apertura

Alla sua guida l’ex direttore del Rijksmuseum, Wim Pijbes

L’11 settembre è stato inaugurato il nuovo Museum Voorlinden in presenza del re William Alexander nella cittadina olandese di Wassenaar, città di residenza del Re poco distante da L’Aia . Il museo custodisce una collezione permanente di arte moderna e contemporanea, raccolta negli ultimi 50 anni dal suo fondatore, Joop van Caldenborgh. Oltre all’alternarsi delle opere della sua collezione, il museo ospiterà mostre temporanee.

Con l’apertura di questo nuovo museo, Joop van Caldenborgh ha realizzato il suo sogno. Fondatore del gruppo chimico Caldic e nominato nel 2012 come uomo più influente nel mondo dell’arte olandese, è stato fin da giovane un appassionato collezionista d’arte. La sua vastissima collezione di arte moderna e contemporanea, composta da dipinti, collage, installazioni, sculture e fotografie, è conosciuta come “Caldic Collection”.
Tra le opere della collezione permanente troviamo ad esempio l’illusionistica Swimming Pool dell’artista argentino Leandro Erlich (1973), l’iper-realistica Couple under an Umbrella di Ron Mueck (1958), Skyspace di James Turrell (1943), un’affascinante scultura in vetro realizzata da Roni Horn (1955) e alcuni capolavori di Maurizio Cattelan (1960).
Per dare maggiore risalto alle opere ciascuna di esse è esposta in una sua galleria.

L’edificio
Il museo si trova all’interno di una grande tenuta di 40 ettari, ai margini di un bosco, e l’edifico moderno che lo ospita è stato progettato dallo studio Kraaijvanger di Rotterdam.
L’idea di van Caldenborgh è stata proprio quella di non scegliere un archi-star per la realizzazione del progetto perché secondo lui l’arte viene sempre prima!
Lo studio Kraaijvanger ha infatti realizzato un edificio dove ogni aspetto è pensato a servizio dell’arte, un edificio di haute-couture architettonica realizzato su misura.
La facciata dell’edificio moderno alterna pietre color sabbia a vetro trasparente, il quale rende possibile una connessione tra l’interno e l’esterno, in modo che la natura che circonda il museo sia visibile anche nello spazio espositivo.
Un elegante colonnato di acciaio circonda il perimetro e sostiene il tetto ingegnosamente costruito; le dimensioni e le proporzioni sono quelle di un campo da calcio e di un tempio greco. Nonostante l’aspetto moderno, l’edificio contiene diversi riferimenti ad elementi classici, come il portico all’ingresso, le sei colonne sul lato corto e una generale simmetria e proporzione.
L’interno è diviso in tre sezioni generali, a seconda del programma del museo: presentazioni di collezioni, mostre temporanee e opere permanenti. Il museo è composto da 20 gallerie dagli alti soffitti e con luce naturale, spazi dedicati alle presentazioni video e ai lavori su carta, un auditorium, una biblioteca, spazi educativi e il museum shop.

Mostra inaugurale dedicata a Ellsworth Kelly

La mostra di apertura del Museum Voorlinden, “Bloemlezing” (Anthology) è dedicata al pittore Ellsworth Kelly (1923-2015), il cui dipinto Blue Ripe fu una delle prime opere acquisite da Joop van Caldenborgh.
La preparazione della mostra era già in pieno svolgimento lo scorso inverno quando Kelly venne a mancare e oggi più che mai rappresenta un omaggio a questo grande artista.
Il curatore ospite Rudi Fuchs ha selezionato attentamente circa 30 dipinti e una serie di opere su carta. La mostra, la prima in Olanda dedicata all’artista dopo il 1979, è stata realizzata in stretta collaborazione con l’Ellsworth Kelly Studio di Spencertown (USA), il cui team si è occupato dell’installazione delle opere al Voorlinden.

Restoration Studio Voorlinden
Presso il Restoration Studio del Museum Voorlinden i visitatori potranno vivere un’esperienza unica:
grazie ad una parete in vetro, si può avere un’anteprima d’eccezione su quanto avviene durante un restauro. Lo studio è diretto da Gwendolyn Boeve-Jones e da un team di restauratori esperti provenienti dallo Studio Redivivus de L’Aia. L’arte moderna presenta sempre nuove sfide in questo campo, sia per l’utilizzo di materiali non convenzionali che per vizi di forma e superfici generalmente molto fragili. Lo studio Redivivus è riconosciuto a livello internazionale per la sua esperienza nel campo del restauro di arte moderna e contemporanea.

Orari e raggiungibilità del museo
Il museo Voorlinden è aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 17.00 ed è raggiungibile dalla stazione centrale di Den Haag o di Leiden con i bus 43 o 44 della compagnia Veolia; una volta scesi alla fermata Wittenburgerweg Wassenaar, i visitatori potranno raggiungere il museo a piedi in una ventina di minuti.
Museum Voorlinden
Buurtweg 90
2244 AG Wassenaar
+31 (0)70 5121660
press@voorlinden.nl
www.voorlinden.nl

Prezzi:
Adulti €15
Ragazzi dai 13 ai 18 anni €7.50
Bambini fino a 12 anni gratuito
Aperto tutti i giorni dalle 11:00 alle 17:00

The early Van Gogh: “work against indifference”

Al Kröller-Müller Museum dal 24 settembre 2016 al 9 aprile 2017
The early Van Gogh: “work against indifference” mostra come, agli albori della carriera, Vincent van Gogh imparò a tradurre la propria visione del mondo in immagini.

Le circa 120 opere esposte appartengono al periodo 1880-1885 e furono realizzate nel Borinage belga, a L’Aja, nel Drenthe e a Nuenen. Per la realizzazione della mostra, il museo attinge alla sua vasta collezione di oltre 180 lavori su carta e quasi 90 dipinti.

L’importanza dei disegni di Van Gogh

La mostra pone l’accento sui disegni di Van Gogh, che vengono raramente esposti per via della loro sensibilità alla luce. Sono proprio i disegni a mostrare chiaramente come Van Gogh si sforzi di padroneggiare la tecnica per dare volume e movimento alle immagini. Inoltre l’artista non cerca una semplice rappresentazione veritiera della realtà. Egli cerca di dipingere “la vita” stessa, riproducendo imprecisioni che sono “più vere della realtà letterale”. Le opere esposte sono accompagnate da commenti dello stesso Van Gogh con citazioni tratte dalle sue lettere.
A differenza di contemporanei quali Isaac Israels o George Breitner, egli non rivolge l’attenzione alla vita cosmopolita della città, bensì ai margini della società, alle persone che devono lavorare duramente per guadagnarsi da vivere in umili botteghe o nei campi, in qualsiasi condizione atmosferica. Van Gogh cerca di esprimere con sincerità la sua compassione per il loro stile di vita o, come afferma in una lettera al fratello Theo: “Lo ripeto: il lavoro contro l’indifferenza – la perseveranza non è semplice, le cose facili contano poco.”

“Della gente, per la gente”

Auke van der Woud, autore di best-seller sull’Olanda del Diciannovesimo secolo (Een nieuwe wereld, Koninkrijk vol sloppen e De nieuwe mens) e curatore al Kröller-Müller Museum dal 1974 al 1981, è curatore ospite della mostra. Nei testi che accompagnano le opere e con l’aggiunta di fotografie realizzate da Henry Berssenbrugge (1873-1959), van der Woud colloca l’interesse inusuale di Van Gogh per l’uomo della classe operaia nel contesto del tardo Ottocento.

 www.krollermuller.nl, Facebook.com/krollermuller

Prima ruota panoramica d’Europa sul mare

La nuova attrazione di Den Haag

Sulla famosa spiaggia di Scheveningen è appena stata inaugurata la prima ruota panoramica costruita sul mare in Europa.

La ruota è alta quasi cinquanta metri e dispone di 36 gondole chiuse tra le quali una gondola vip, il cui fondo in vetro regala forti emozioni. Le lussuose gondole, dotate di aria condizionata, possono ospitare fino a 6 persone. Dalla ruota si gode di una splendida vista panoramica sul mare, sugli 11 chilometri della spiaggia di Scheveningen e sullo skyline di Den Haag.
Un giro sulla ruota panoramica dura circa 15 minuti e costa per gli adulti 9 €, per bambini fino ai 12 anni 7€.
A breve ci sarà la possibilità di pranzare, cenare e di consumare un high tea direttamente nelle gondole, con una magnifica vista dall’alto sul mare. Questo nuovo concept, unico in Olanda, si chiama “DinnerWheel” e prevede varie opzioni, tra cui la possibilità di pranzare o cenare all’altezza di 50 metri, di avere a propria disposizione tutta la gondola anche se si prenota per solo due persone e di prolungare la durata del giro.
Il molo che ospita la nuova ruota rappresenta la principale attrazione della costa olandese ed è stato totalmente rinnovato nel 2015. Esso ospita una grande varietà di streetfood, ristoranti, bar, terrazze e negozi. Sul molo si tengono inoltre tutto l’anno festival, eventi culturali, mercatini, concerti e attività per bambini. Aperto tutti i giorni dalle 10 in poi con accesso libero.
www.skyviewdepier.nl

Holland Travel Ticket

Una card per esplorare l’Olanda in un giorno

Per garantire ai turisti e ai cittadini olandesi di viaggiare comodamente e senza complicazioni, i fornitori di servizi di trasporto pubblico in Olanda, membri del NOVB (Corpo consultivo del trasporto pubblico nazionale) hanno introdotto una nuova card giornaliera, che permette di viaggiare liberamente sui treni, gli autobus, i tram e le metropolitane su tutto il territorio olandese.

L’obiettivo di questa nuova tessera è quello di incoraggiare i turisti a visitare le diverse attrattive olandesi nell’arco di una sola giornata e apprezzare la versatilità naturale, culturale e architettonica del paese.
La card permette di raggiungere anche località più distanti e risparmiare sui costi di viaggio: navigare sui placidi canali a Giethoorn, fare shopping a Maastricht o lasciarsi stupire dalle opere del Piano Delta nella provincia della Zelanda… tutto questo in un solo giorno!
Sono disponibili due tipi di Holland Travel Ticket:

-l’off-peak Holland Travel Ticket è un biglietto valido dopo le ore 09.00 del mattino nei giorni feriali e tutto il giorno nei week end e costa 39 euro;

l’Holland Travel Ticket normale è utilizzabile tutti i giorni, senza restrizioni orarie e costa 59 euro.
L’Holland Travel Ticket è una smart-card acquistabile presso le biglietterie automatiche NS (ferrovie olandesi) o presso gli NS Tickets & Service Desk presso le stazioni. La card dovrà poi essere convalidata all’inizio e alla fine di ogni viaggio su qualsiasi mezzo trasporto utilizzato.
Il biglietto non è valido sui treni Thalys mentre è valido sugli Intercity Direct e ICE solamente pagando un supplemento.
Maggiori informazioni: www.ns.nl

Nuovo ostello nell’ex sede dell’ABN AMRO

Alloggio economico nel centro di Utrecht

Dal 12 agosto 2016 la catena degli ostelli olandesi Stayokay ha potuto realizzare uno dei suoi più grandi desideri: dotare finalmente il centro di Utrecht di una soluzione economica dove poter soggiornare.

In seguito all’apertura di questo ostello, situato nel cuore di Utrecht nell’edificio che ospitava gli uffici della banca ABN AMRO, la catena di ostelli olandesi Stayokay arriva a contare 24 ostelli.

L’ostello è stato pensato anche per gli abitanti di Utrecht che qui possono trovare uno spazio di lavoro o di studio mobile.

Inoltre nel nuovo ostello i locali possono incontrarsi con amici, bere qualcosa e assistere alle performance di band locali, oltre a fare conoscenza con persone da tutto il mondo e vedere insieme le partite.
Il nuovo Stayokay Utrecht Centrum è un alloggio di tendenza che rispecchia totalmente il concept di Stayokay: è un posto in cui si può sentire, vedere, vivere e gustare Utrecht e dove ognuno si sente a casa. In breve: the place to be!
L’inaugurazione ufficiale dell’ostello Stayokay Utrecht-Centrum è avvenuta il 7 ottobre con uno spettacolo comico, un tour dell’ostello e tante altre sorprese.

Alloggiare allo Stayokay Utrecht-Centrum

Con i suoi 258 posti letto in 60 camere, l’ostello offre diverse possibilità per coppie, gruppi e famiglie: sono disponibili camere per 2, 4, 6 o 8 persone oppure stanze private.

A tutte le camere, che dispongono di doccia e bagno, è stato dato un nuovo e sorprendente look.
I “bunk beds”, disegnati appositamente per Stayokay, sono dotati di attacco USB integrato; nuovi anche i letti doppi del marchio Auping presenti nelle camere doppie e quadruple e combinati con i bunk beds.
Dalle camere si gode di una splendida vista sulla piazza Neude e sul Duomo.
All’arrivo in ostello viene consegnata la biancheria da letto. La biancheria da bagno invece non è inclusa, ma può essere noleggiata. Stayokay Utrecht-Centrum offre diversi servizi tra cui WiFi gratuito, bar, letti extra per bambini su richiesta, noleggio biciclette, lavanderia automatica e biglietteria.

The Fifth

In questo nuovo Stayokay, gli abitanti locali, gli ospiti olandesi e internazionali possono incontrarsi presso il “The Fifth”, una lounge trendy e confortevole situato al primo piano dell’ostello.
Anche da qui si può godere di una splendida vista sul Duomo e su de Neude, una delle piazze più belle della città; ci si può rilassare bevendo cocktail e gustando piatti tipici di Utrecht e dei suoi dintorni. Il The Fifth è però anche un luogo ideale per lavorare in modo piacevole e rilassato, secondo lo stile Stayokay.

Raggiungibilità

Grazie alla sua posizione centrale, l’ostello permette di scoprire Utrecht attraverso svariati itinerari. Non manca poi una vasta scelta di ristoranti, terrazze, bar e negozi a pochi passi dall’ostello, aperti sette giorni su sette. Stayokay Utrecht-Centrum si trova a soli 45 minuti da Amsterdam e dall’aeroporto di Schiphol, e camminando per una decina di minuti si può comodamente raggiungere la stazione ferroviaria Utrecht Centraal.

Indirizzo:
Stayokay Utrecht-Centrum
Neude 5
3512 AD Utrecht
Paesi Bassi
www.stayokay.com/en/hostel/utrecht-centrum/features

Il grande fotografo di moda Peter Lindbergh

Una mostra multimediale

La Kunsthal di Rotterdam presenta una grande retrospettiva dedicata a Peter Lindbergh intitolata “A Different Vision on Fashion Photography”.
A partire dal 10 settembre 2016 al 12 febbraio 2017 si terrà la prima volta una mostra in Olanda dedicata al fotografo tedesco Peter Lindbergh, che presenterà più di 220 sue fotografie.
Questa mostra offrirà un’ampia prospettiva sulla vasta opera di Lindbergh e conterrà anche elementi esclusivi quali appunti personali, story board, attrezzature, polaroid, provini a contatto, film e stampe monumentali.
In mostra anche estratti di filmati e interviste a collaboratori, modelle e attori che presentano l’opera di Lindbergh attraverso il racconto della collaborazione con l’artista. Sono anche proiettati alcuni film e interviste.
Un pioniere della fashion photography
La mostra “A Different Vision on Fashion Photography” è un’ode alla multi sfaccettata opera di Lindbergh dal 1978 ad oggi. Dovendo presentare uno dei più influenti fotografi nel campo della moda, questa mostra multimediale è organizzata con un approccio tematico volto a evidenziare lo sviluppo creativo del fotografo, le tematiche da lui trattate, il suo mondo immaginario e le sue passioni nel corso degli anni. Lo spettatore si troverà così immerso in nove sezioni differenti: Supermodels, Couturiers, Zeitgeist, Dance,
La mostra non è soltanto il racconto di un differente punto di vista sulla moda e sulla fashion photography, ma presenta anche una nuova visione della moda e della società”.

La vita

Famoso per le sue memorabili immagini cinematografiche, Peter Lindbergh è riconosciuto come uno dei fotografi contemporanei più influenti. Famoso per le sue serie narrative, il lavoro di Lindbergh è conosciuto soprattutto per i ritratti semplici e rivelatori, le sue nature morte, le forti influenze del primo cinema tedesco e degli ambienti industriali della sua infanzia, della danza e dal cabaret, ma anche dei paesaggi e degli spazi esterni.
Nato a Leszno nel 1944, trascorse l’infanzia a Duisburg. Lavorò come vetrinista per un grande magazzino della città, si iscrisse all’Accademia delle Arti di Berlino nei primi anni Sessanta e, ispirato dalle opere di Van Gogh, si trasferì ad Arles per circa un anno.
Lindbergh ha lavorato per le riviste e i marchi più prestigiosi sin dalla fine degli anni Settanta, tra cui le edizioni internazionali di Vogue, The New Yorker, Rolling Stone, Vanity Fair, Harper’s Bazaar US, Wall Street Journal magazine, Visionaire, Interview e W. Nel 2016, è stato ingaggiato per la terza volta per la realizzazione dell’edizione 2017 del calendario Pirelli, diventando il primo fotografo ad essere scelto più di due volte nei cinquant’anni di storia famoso calendario, per il quale ha già fotografato le edizioni 1996 e 2002. Le sue opere fanno parte delle collezioni permanenti di molti musei nel mondo, e sono anche state esposte in prestigiose gallerie.
www.kunsthal.nl