Archivi categoria: ARTE

arte, mostre, artisti, foto d’arte, storia dell’arte,

Arte a Como – Domenica 7 maggio – Non solo ceramica: workshop di incisione e stampa di lastre di nylon – 2 appuntamenti alternativi

Workshop di incisione e stampa di lastre di nylon – 2 appuntamenti alternativi

Domenica 07.05.17:  dalle 10 –  18 circa

oppure

Domenica 15.05.17: dalle 10 – 18 circa

Affascinata anche dalla tecnica di incisione ad ago freddo, nel mio laboratorio di ceramica, fra i soliti attrezzi del mestiere, è disponibile  pure un torchio a rullo per la stampa manuale! Tutto ciò che dovrete portare voi – oltre ad abiti comodi e un grembiule per non macchiarvi di colore  – è una bella foto o un vostro disegno (se non ne avete a disposizione potrete scegliere un’immagine in atelier).

Nella prima parte del workshop inciderete ciò che desiderate (una foto, un vostro disegno preparato prima o “al momento”) nella matrice in nylon, con un ago da incisione a freddo.

 Dopo una breve pausa pranzo – con spuntino in atelier – proseguiamo:

Prepariamo i fogli di carta per la stampa – colorati o bianchi, saranno messi comunque a mollo! Una volta pronte carte e matrici stampiamo una prima copia per verificare la qualità dell’incisione: se non siete soddisfatti di alcuni dettagli, potrete rimediare e correggerli.

Successivamente procediamo alla stampa vera e propria. Potete portare con voi le varie copie la sera stessa in una busta, assieme alla matrice. Se le stampe dovessero risultare ancora troppo umide per il trasporto potete ritirarle nei giorni successivi o riceverle per posta.

Partecipanti: minimo 3 e massimo 5

Costo per persona: 3 partecipanti: 130 Euro;

                                 da 4 – 5 partecipanti: 95 Euro

Compreso (oltre allo spuntino di pausa pranzo):lastra di nylon DIN A 5, diversi colori di stampa, supporti di stampa in pregiata carta fatta a mano + la carta necessaria per le stampe di prova. Utilizzo dell’attrezzo di incisione (se desiderate averne uno tutto vostro posso procurarvelo successivamente).

Agnes Duerrschnabel – atelier di ceramica e design
via Borsieri, 16 – Como – ITALY
info@agnesduerrschnabel.it -www.agnesduerrschnabel.it –

Arte a Milano – La Triennale – LA TERRA INQUIETA a cura di Massimiliano Gioni

LA TERRA INQUIETA
a cura di Massimiliano Gioni

Adel Abdessemed, John Akomfrah, Pawel Althamer, Francis Alÿs, El Anatsui, Ziad Antar, Kader Attia, Brendan Bannon, Yto Barrada, John Berger e Jean Mohr, Alighiero Boetti, Anna Boghiguian, Andrea Bowers, Tania Bruguera, Banu Cennetoğlu e Nihan Somay in collaborazione con UNITED for Intercultural Action, Phil Collins, Comitato 3 Ottobre, Constant, Thierry De Cordier, La Domenica del Corriere, Forensic Oceanography / Charles Heller e Lorenzo Pezzani, Meschac Gaba, Charles Gaines e Ashley Hunt per Gulf Labor Artist Coalition, Giuseppe “Pinot” Gallizio, Rokni Haerizadeh, Ramin Haerizadeh e Hesam Rahmanian, Manaf Halbouni, Mona Hatoum, Lewis Wickes Hine, Thomas Hirschhorn, Wafa Hourani, Pravdoliub Ivanov, Khaled Jarrar, Isaac Julien, Hiwa K, Yasmine Kabir, Šejla Kamerić, Bouchra Khalili, Runo Lagomarsino, Dorothea Lange, Zoe Leonard, Glenn Ligon, Liu Xiaodong, Ahmed Mater, Steve McQueen, Aris Messinis, multiplicity, Paulo Nazareth, Adrian Paci, Maria Papadimitriou, Premio Pulitzer 2016 per la sezione Breaking News Photography (Daniel Etter, Tyler Hicks, Mauricio Lima, Sergey Ponomarev), Marwan Rechmaoui, Hrair Sarkissian, Thomas Schütte, Hassan Sharif, Augustus Sherman, Xaviera Simmons, Mounira Al Solh, Hamid Sulaiman, Rayyane Tabet, Pascale Marthine Tayou, Wolfgang Tillmans, Andra Ursuta, Danh Võ, Henk Wildschut, Zarina

Una mostra promossa da
Fondazione Nicola Trussardi
e Fondazione La Triennale di Milano
Direzione Artistica Settore Arti Visive La Triennale
Edoardo Bonaspetti

Giovedì 27 aprile 2017

Opening, ore 19.00

Clarice Pecori Giraldi
Vicepresidente La Triennale di Milano

Beatrice Trussardi
Presidente Fondazione Nicola Trussardi

La Triennale – Viale Alemagna, 6 – Milano
La mostra è aperta al pubblico dal 28 aprile al 20 agosto 2017

Produced by:
Fondazione Triennale di Milano
and Fondazione Nicola Trussardi
Artistic Director
Visual Arts Program of the Triennale:
Edoardo Bonaspetti
Dates:
April 28
August 20, 2017
Location:
Triennale di Milano
Viale Alemagna 6
Milan, Italy
Opening hours:
Tuesday to Sunday
10:30 AM to 8:30 PM
Admission:
full price 8 euros
reduced price 6.50 euros (for special categories)
cumulative 10 euro

Il Festival delle Luci torna ad illuminare Gerusalemme – 28 giugno – 6 luglio 2017

Dal 28 giugno al 6 luglio la manifestazione trasforma strade ed edifici storici in un’enorme, luminosa opera d’arte.

– Cinque percorsi caratterizzati da una tonalità di colore diverso: verde, bianco, blu, rosso e viola.

Vedi: http://www.lightinjerusalem.org.il

Migliaia di visitatori che camminano lungo le caratteristiche stradine della Città Vecchia di Gerusalemme e, all’esterno, costeggiandone le mura.

Un’atmosfera magica resa ancora più indimenticabile grazie alle superbe installazioni luminose, prodotte ed elaborate da artisti locali ed internazionali.

Il Festival delle Luci di Gerusalemme è un’occasione irripetibile per vivere l’accostamento unico tra storia millenaria e opere d’arte contemporanea.

Oltre alle installazioni, di dimensioni imponenti e spesso caratterizzate da proiezioni tridimensionali, video, suoni e luci, il Festival propone anche spettacoli e presentazioni curati dagli stessi artisti, oltre ad una fiera d’arte che consente di ammirare e comprare oggetti particolarissimi.

Il Festival permette, inoltre, di visitare in via eccezionale, al calar del sole, alcune attrazioni della Città Vecchia normalmente chiuse dopo il tramonto.

Giunto alla sua nona edizione, l’evento è perfetto per turisti, famiglie con bambini e amanti dell’arte e l’ingresso è completamente gratuito.

Tra le soste cult di quest’anno da non perdere si ricordano: la Porta di Damasco (sul percorso verde), sulla quale sarà proiettato l’Albero della Vita, simbolo di longevità, salute, pace, le Fontane d’Acqua (percorso bianco) appena fuori la Porta di Giaffa, che propongono uno spettacolo di musica e luci sincronizzate che si ripete ogni 10 minuti.

E poi ancora il Circo del CardoRomano (percorso blu), con l’antica strada arricchita da 5 scenografiche sculture realizzate in cartone ondulato che prenderanno vita in una moltitudine di colori e forme grazie alla proiezione di video animati.

Le Luci del Nord (percorso rosso) che ricreano sulle mura esterne della Città Vecchia, nei pressi della Torre di Davide, l’effetto magico e sorprendente dell’aurora boreale che, per l’occasione, diventa simbolo di amicizia.

Infine, le Palle di Luce (percorso viola), che illumineranno l’area pedonale di Yoel Moshe Solomon Street, appena fuori Zion Square, con centinaia di palle multicolore a LED disposte in maniera esteticamente asimmetrica tra due edifici, a circa 7 metri di altezza.

Tra gli spettacoli imperdibili, invece, si segnala Pyromania, una surreale e luminosa sfilata di musicisti che si terrà tutte le sere, a ripetizione, presso il Quartiere Armeno: il passaggio degli artisti sarà arricchito da luci, suoni e ritmi coinvolgenti, che invoglieranno i visitatori a ballare.

Il Tour Operator Go Asia propone il pacchetto Go Gerusalemme, Città Mozzafiato, 5 giorni / 4 notti, comprensivo di trattamento b/b presso il Dan Boutique Jerusalem 4*, visita della Città Vecchia con guida e assicurazione di viaggio, costo a persona a partire da 750 €.

Per maggiori informazioni sulla città e le sue proposte, visitare il sito www.itraveljerusalem.com/itmedia.itraveljerusalem.com

Per assaporare quotidianamente l’effervescenza di Gerusalemme:
www.facebook.com/itraveljerusalem.it

Arte a Milano – La Triennale – Ben Rivers – Entrata Gratuita – 21 APR – 28 MAG 2017

21 APR – 28 MAG 2017

La Triennale di Milano

La prima personale in una istituzione italiana dell’artista e filmmaker inglese Ben Rivers.

Nella sua prima mostra personale in un’istituzione italiana, l’artista e filmmaker inglese Ben Rivers annulla i confini tra cinema di ricerca etnografica e documentario fondendo memoria e finzione.
I suoi film descrivono mondi irreali, paesaggi remoti, individui alieni provenienti da un tempo indefinito. Girati prevalentemente in 16mm, i lavori sono stati presentati sia in centri d’arte contemporanea che in festival cinematografici internazionali. Il linguaggio di Rivers, ai confini tra arte e cinema, esplora generi diversi: dal thriller al noir passando per horror e fantascienza.

Per la Triennale di Milano, l’artista ha progettato un ambiente che dà forma a una riflessione sulla memoria.

I tre schermi, supporto agli altrettanti film, sono collocati in modo da creare un percorso circolare che intreccia tempi e storie differenti in un dialogo attorno all’idea di collezione, sia istituzionale sia personale.

Ingresso  libero
Orari
Martedì – Domenica
10.30 – 20.30

La Triennale di Milano

Credits

La mostra è una cooperazione con il Camden Arts Centre, Londra; Kunstverein in Hamburg e The Renaissance Society, Chicago

A cura di
Lucia Aspesi

Direzione Artistica
Edoardo Bonaspetti, Curatore Triennale Arte.

Arte a Milano – Museo del Novecento e Fondazione Furla – FURLA SERIES #01 Time after Time – Space after Space

Museo del Novecento e Fondazione Furla
annunciano

FURLA SERIES #01
Time after Time, Space after Space

un ciclo di performance con
Alexandra Bachzetsis, Simone Forti, Adelita Husni-Bey,
Christian Marclay e Paulina Olowska

da settembre 2017 a maggio 2018
Sala Fontana, Museo del Novecento, Milano

Primo appuntamento: Simone Forti

Museo del Novecento e Fondazione Furla annunciano Time after Time, Space after Space, un programma di appuntamenti dedicati alla performance, che tra settembre 2017 e maggio 2018 animerà la Sala Fontana del Museo del Novecento con interventi di Alexandra Bachzetsis, Simone Forti, Adelita Husni-Bey, Christian Marclay e Paulina Olowska, chiamati a interpretare lo spazio del museo con nuove produzioni o reenactment di azioni performative che hanno segnato tappe fondamentali della loro carriera.

Cinque focus monografici, presentati a cadenza bimestrale e dedicati ad altrettanti artisti di generazioni e provenienze differenti, rappresenteranno una pluralità di approcci al linguaggio performativo, restituendo la complessa sperimentazione che da anni riguarda questa forma espressiva.

Time after Time, Space after Space, realizzata in co-produzione con il Museo del Novecento di Milano, è la prima edizione di Furla Series, il progetto che a partire dal 2017 vede Fondazione Furla impegnata nella realizzazione di mostre ed eventi dedicati ad alcuni tra i più significativi artisti nazionali e internazionali, in collaborazione con le più importanti istituzioni d’arte italiane.

La partnership con il Museo del Novecento si configura come un’occasione unica di incontro tra passato, presente e futuro attraverso l’attivazione di un dialogo tra i maestri del Novecento e i protagonisti della scena artistica contemporanea.

Da questo presupposto nasce l’idea di riflettere sulla performatività a partire da una relazione con l’opera di Lucio Fontana, che ha segnato un punto fondamentale nel riconoscimento del valore artistico del gesto, aprendo la strada alle successive ricerche spaziali e performative.

Nell’anno del cinquantesimo anniversario della morte di Fontana, e nei mesi che immediatamente lo precedono, Time after Time, Space after Space celebra l’importanza e l’attualità della sua ricerca attraverso un ciclo di performance “illuminate” dalla sua nota Struttura al Neon per la IX Triennale di Milano (1951).

Il progetto costituirà una sorta di “mostra a puntate” e sarà accompagnato dalla pubblicazione di un catalogo bilingue e da un ricco public program, finalizzato alla creazione di un contatto più diretto tra i contenuti della mostra e un pubblico ampio e trasversale. Il programma, parte fondamentale del progetto e distribuito lungo tutta la durata dello stesso, sarà articolato in differenti formati – talk, conferenze, tavole rotonde, workshop, seminari, concerti, visite guidate – in modo da offrire un ampio e approfondito palinsesto di attività collaterali.

Per informazioni:
C.Museo900@comune.milano.it
info@fondazionefurla.org
www.museodelnovecento.org
www.fondazionefurla.org

Immagine:
Lucio Fontana, Struttura al neon per la IX Triennale di Milano 1951(2010)
Installazione ambientale, tubo di cristallo di ø mm 18, luce al neon bianca 6500° K, cm 250x1000x800 circa.
Ricostruzione autorizzata dalla Fondazione Lucio Fontana per il Museo del Novecento, Milano 2010.
Fondazione Lucio Fontana, Milano
© Fondazione Lucio Fontana by SIAE 2017
Photo © Masiar Pasquali

Artisti alla Design Week a Varese e dintorni – Doposalone 2017

Finiti il salone del Mobile, il Doposalone con anche  il Weekend Design a Varese e dintoni,  ecco alcune foto del lavoro organizzato daL

 PONTE DEGLI ARTISTI DI MILANO

Bellissimo !!! Design Week-Varese-Gallo costruito con parti di piatti di plastica colorati -Fuorisalone-2017.

Design-Week-Varese-Arte-Roberto-Robyz-sedia-contenitore.

 

Cultura ad Arona – L’ARCO DI PALMIRA TRIONFA AD ARONA – Inaugurazione – evento il 29 aprile 2017

L’eroe di Palmira: Khaled Asaad.

Khaled Asaad; archeologo, 82 anni, decapitato dal cosiddetto Stato islamico mentre proteggeva le splendide rovine romane dell’antichissima città non lontana da Damasco.

DAL 29 APRILE AL 30 LUGLIO L’ARCO DI PALMIRA TRIONFA AD ARONA (Lago Maggiore)

Dopo essere stata esposta a Londra, New York, Dubai e Firenze la riproduzione in 3D dell’Arco di Palmira trionferà in piazza San Graziano ad Arona dal 29 aprile al 30 luglio.

L’Arco, distrutto dall’ISIS nel 2015, è diventato un simbolo globale del trionfo della cooperazione in materia di conflitti e dell’ingegno dell’uomo sulla distruzione insensata.

Il 29 aprile la cerimonia d’inaugurazione sarà molto suggestiva e prevede:
– ore 20.30 unveil dell’arco, sottolineato da una performance del tenore Giorgio Casciarri e del soprano Sara Cervasio diretti dal Maestro Paolo Beretta
– ore 21.00 un emozionante spettacolo di luci e musica, che sarà poi ripetuto ogni sera fino al 30 luglio

ARTE : FOTO E STAMPE A MANO DI GRAZIA SEREGNI

arte Grazia firma 672 pesce ok stampa china e acqurello chiaro

Grazia Seregni. Stampa a mano acquaforte, china e acquarello.Titolo: “SALVIAMOLA NATURA, SALVIAMO L’UMANITA’; …  L’ISOLA”

varie 672 rosso ARTE GRAZIA m

Meduse – pericolo rosso; acque inquinate, degrado ambientale.

0 672 soldi-ARTE-Grazia PIATTO-SANGUE-SOLDI500X300

Sangue; servito sul piatto del nostro futuro ?

arte Grazia 672 FIRMA ARTE NERA LUCI copy

G. Seregni. Foto, PALCOSCENICO DEL MONDO.

Arte Grazia 600 firma1 fioreibiscus vortici IMG_4618

VORTICI naturali.

arte

Donna epoche diverse, simili situazioni ?

——-

Radioattività e inquinamento su di noi

G. Seregni. Stampa a mano; tecnica carborundum. GOCCE DI VELENO SUI FIORI.

arte Grazia RIDOTTI 500 FIORI CHE CHIEDONO AIUTO AGLI UOMINI CHE DEVONO VEDERE-CAPIRE colore carborundumG. Seregni. Stampa a mano, china e acquarello. CI STANNO UCCIDENDO.

                                      GRAZIA SEREGNI ART-WORKS.

PHD Doctorate in graphic art engraving and hand printing, Brera Academy of Fine Arts, Milan, Italy.

Thesis:  “The Sign in the History of Human Culture”.

The artist begis studyng  the signs of primitive man and arrives to the “spiral” of Goethe and the work of Paul Klee, the curves of Liberty till the new scientific “superstring” theories of astronomy.

In this way she wants to show the importance of a good relation between humanity and nature to save the planet.

All of her works are around the importance of  nature and risk of extinction for all humanity because of pollution: radioactivity, smog…and limited availability of drinking water.

She works with various techniques: carborundum, engraving, drypoint, solar plate, sheet of sugar… watercolor-gouache, photo, Photoshop and short film.

——-

IMG_6162

G. Seregni. Disegno con stilografica. FIORE CARNIVORO.

ARTE Grazia 350 conchiglia spaghetti foto

G. Seregni. Lavoro da camera oscura. MARE.

Stampe a mano; tecniche diverse: carborundum, solar plate, acquaforte ecc…

ARTE Grazia firma 450 OK IMG_6213

arte Grazia firma 400 9 BNfiori su plexiglass e silicone bn

Stampa con tecnica detta del “Carborundum”: NATURA E VELENI.

 

arte Grazia Firma 450 grande stampa occhio zucchero

“Occhio”; tecnica detta dello zucchero, eseguita su metallo; stampa a mano.

ARTE- Grazia PIATTI-E-DECORI-FLUO

COVER GATTI BN animali arte Grazia

varie 672 BN ARTE GRAZIA 2a MEDUSE BN forte 1A TRASFORMAZIONE IMG_20150914_130639

arte-blu e verde ch 672-grazia-occhio-piatto-Immag001

arte Grazia ok GRAZIA firma 500 ARTE RIDOTTI 500 FARFALLA BLU ROSA

arte Grazia vario fiori arte Aorchidee ok6jpg

arte Grazia firma 672 ghiacciopartokokchiaro 5IMG_1925

arte Grazia firma 672 Como Villa Olmo neve cane

IMG_4431

G. Seregni. ESOTICO, 1965.

ARTE B&N 450 GRAZ CAPPELLO

G.Seregni. Foto.

ARTE B&N 450 GRAZI103 copy

Foto 1985.

6gfarfallaFIRMAstampa con solar plate

G.Seregni. Tecnica: solar plate. FARFALLA SU FIORE; questo lavoro è presentato sul testo dell’Accademia di Brera: “Quaderni di grafica”. Pubblicazione didattica.

92deserto

G.Seregni. DESERTO  FUTURO.

MANIFESTO GRAZIA SEREGNIcm 30 x 20

G. Seregni. MANIFESTO.

AAA disegno Lory

G. Seregni. Disegno a penna. SPERANZA !

FOTO:

Parigi 672 okok torre Eifelle e nuvole g

Parigi, RIFLESSI

ARTE GRAZIA BN SOGNO BOA VISTA

SOGNO

arte Grazia 672 firma 12 toscana terra

G.Seregni. Foto, NATURA E’ PACE.

GRAZIA ARTE firma BN SCENOGRAFIE NATURALI CIGNO NERO RIFLESSO GEOMETRICO

arte Grazia Firma 672 3Boa Vista 3 144 (48)

arte Grazia foto Bali 672 Panorama pesca arte alba reti

ARTE GRAZIA 450 QUADRO PARIGI MUSEO ORSAY S

Tre dei lavori presenti presso la banca Consulia, Milano, Corso Monforte, 52
http://www.bancaconsulia.it

ARTE GRAZIA 672 FOTO BALI BANCA

ARTE GRAZIA 672 BANCA 1 QUADRO TOSCANA TERRA K

arte Grazia 672 arte BN Vario Parigi firma arte BN

Presso la banca Consulia, Milano, Corso Monforte, 52.

Foto varie: 

ARTE GRAZIA 672 Brera riflessi piccioni

GRAZIA ARTE firma Bali 672 ok ok alba rosa esotico panorama az

GRAZIA ARTE Bali firma 672 Bulgari fiori esotico tramonto ok ok

GRAZIA ARTE firma Bali 672 alba vulcano ok ok ok panorama alba lago vulcano vario

GRAZIA ARTE firma Bali 672 ok ok Lago Batur vario nebbia v

uccello

Arte Grazia vario 450 foglie seychelles

arte Grazia vario fiori arte Aorchidee ok6jpg

arte Grazia Varie arte 672 blu caravella mare

Arte Grazia Vario 672 rosa ok arte vb

varie Grazia 672 ARTE GRAZIA carnivora varie pianta fiore

Altre riproduzioni,  in piccolo, di stampe a mano sul tema dell’inquinamento come distruttore della natura e dell’uomo.

fiori neri fondo rosa per asta

G.Seregni. FIORI.

fiori verticale particolare con libellula ok

G. Seregni. NATURA DEFORMATA DAI VELENI.

 

19 venezia il centro dal canale giallo

G.Seregni. Foto, Venezia.

Arte 450 foglie seychelles

G. Seregni. Foto. VERDE PER QUANTO?

00MARE BIKE

G. Seregni. SILENZIO.

41 piatrella cavallo viola

G. Seregni. Cavallo su piastrella.

G. Seregni. Altri piatti della serie con disegni di simbologia primitiva fosforescente. SOLDI E SANGUE. ORIENTE.

ARTE GRAZIA 672 Brera riflessi piccioni

 

Arte Grazia Vario 672 rosa ok arte vb

arte Grazia Varie arte 672 blu caravella mare

ARTE Grazia 450 Grazia IMG_6219

ARTE Grazia 672 naif animali j

varie Grazia 672 ARTE GRAZIA carnivora varie pianta fiore

G.Seregni. CULTURE E COLORE.

G.Seregni. Foto, DESERTO CON VITA.  

G. Seregni. Stampa a mano, tecniche diverse sovrapposte, L’ISOLA DEI SOGNI.              

G. Seregni. Piastrella su ordinazione.

EXIBITIONS

-2010, 20-22 of June; chiesa di San Carpoforo, Milan

-2010, 20-28 of May: exhibition in different shops in Milan (near Accademy of BRERA)

-2011, 20-26 June: “Assab One” Gallery, via Assab1, Milan

-2011, 15-30 June: Galleria Accademia, via S.Calocero 27, Milano

Grazia mostra ARONA

-2011, 1-2   October: Castello di Bereguardo, Bereguardo, Pavia

-2012, 15-29 January:  Galleria d’arte  Atena, Lungolario Trieste 42, Como

-2012, 5 July-2 September: Regional Museum of Natural Sience of Torin, presented by Sergio Gomez, dir. of 33Contemporary GalleryeVisualArtoday.com , curator of National Wet Paint Exibition, Chicago, USA.

ARTE-GRAZIA-MOSTRA-MUSEOSCIENZENATURALI-TORINO2012

-2012, 4-9 Dicember, Miami, USA, “Miami River International Contemporary Art Fair 2012” Miami, USA.

Mostra Miami 12ib_p043_0_30

-2013  21 June-14 July Chicago USA; IBCA International Biennal of Contemporary Art  ℅  ZHOU BROTHERS ART  CENTER FOUNDATION

-2013  1-3 of November Milan-Rho  fair  “Week-end donna”. Some photos about the violence against women:

-2013, Dicember: SAVE MY DREAM, ℅ Spazio Tadini, Milano.  “Perché la loro morte non sia vana e perché crediamo che i loro sogni affondati in mare siano quelli di qualunque essere umano, organizzeremo un evento d’arte benefico dal titolo Save My Dream”.

-2014, 18-26 January, Biennale della Liguria, Albenga. Italia Arte.

—–

TITLES

arte ok GRAZIA firma 500 ARTE RIDOTTI 500 FARFALLA BLU ROSA

piatrella farfalla azzurra

piastrella calle 4

piastrella farfalla grande

piastrella farfalla a metà rosso-viola

6fpiastrellaFIRMAalberi bianchi su fondo nero grigio

ART WORKS FROM 10-50, TILL 5.000 EURO.

SEND REQUESTS TO cucina2009@alice.it  ; OBJECT: ART GRAZIA SEREGNI in capital letters; please.

Piastrelle e lavori d’arte richieste a cucina2009@alice.it ; precisando come oggetto: ARTE GRAZIA SEREGNI, in lettere maiuscole; grazie.

Arte italiana a Istambul – Stefano Ianni – Galleria Russo – Personale Yellow Sea

L’artista aquilano Stefano Ianni inaugura ad Istanbul, presso la Galleria Russo, la personale Yellow Sea .

Situata nel cuore della città turca la galleria esporrà, in collaborazione con l’Associazione Culturale NeoArtGallery di Ferdan Yusufi e Giorgio Bertozzi, dal 20 aprile al 20 maggio prossimi l’ultima ricerca del pittore ispirata al mare appunto inteso nelle sue tante accezioni ma soprattutto come flusso continuo, il “fluctus” latino inteso come onda tutelata dal dio Nettuno poi il colore giallo simbolo di vita e di gioia di vivere, di allegria e di immaginazione.

Questi due concetti creano insieme opere intense e di grandissimo impatto realizzate usando tessuto in pile, gommapiuma, pellicole trasparenti e compensato, come avviene nella più grande per dimensioni (200X360) di esse dal titolo, appunto, “Grande Mar Giallo” composta da ben 52 pannelli, in cui Ianni “immerge completamente l’osservatore in un’installazione verticale che contrasta con il bisogno rassicurante di un “mare orizzontale” e rafforza il senso di spaesamento dello spettatore”.

Inizia così un vero e proprio viaggio di scoperta guidati da un’onda gialla che ti fa imbattere in indefinite creature marine che hanno il tratto denso e potente che semplifica e cancella i particolari e ne evidenzia la forza e la capacità di attrazione.

Sono “Mostri Gentili” (da “un’opera quasi completamente gialla intitolata Mostri Gentili, che illustra la raccolta di poesie omonima di mia madre Anna Ventura, io ritrovo i germogli che mi hanno portato a questo nuovo lavoro insieme anche ad una serie di opere dove la materia è messa sottovuoto e dove su tutto, domina il giallo”) che guidano lo spettatore a non perdere la rotta dell’esperienza visiva e, al tempo stesso, sono elementi che ci riportano alla realtà, al nostro ambiente, che sia mare, terra o cielo.

Sono queste creature a prenderti per mano e a narrarti la storia di Mar Giallo, a raccontarti l’emozione di un luogo ancestrale fatto di mistero, dominato dalla bellezza e dalla purezza di una forza vitale e positiva.

“Tutti questi lavori recenti, legati al cambiamento radicale della mia vita dopo il terremoto che ha distrutto la mia città, tendenzialmente si offrono al pubblico – spiega Stefano Ianni – Quando ho iniziato ad utilizzare pelliccia sintetica, quando non è messa sottovuoto, volevo che le mie opere fossero toccate, era un modo per far interagire il pubblico con il mio lavoro.

Adesso l’elemento dirompente è il giallo.

Questo tipo di giallo molto forte ed intenso, molto saturo e carico che suggerisce il massimo della positività.

E’ un colore molto vicino alla spiritualità del bianco, allo stesso tempo ha una grande carica di energia fisica, residuo della luce solare.

Insieme a questa forza vitale c’è il tema del mare che deriva sia dalle dimensioni del lavoro, perché ho realizzato oltre cinquanta pannelli, sia dagli elementi visivi che dialogano con il giallo.

Anche questi sono resti delle mie ricerche precedenti sulla natura morta.

Residui di una realtà che fanno parte della mia memoria e che possono riaffiorare in ogni momento a volte più definiti, a volte più essenziali o indistinti.

Sono sempre però ritorni che diventano elementi narrativi”. Come per un maestro quale Mark Rothko, che ha fatto del colore la sublimazione spirituale del suo fare artistico, anche per Stefano Ianni l’opera è un universo che esiste in funzione dell’osservatore, è pensata perché esso ne faccia parte e possa compiervi un’avventura, così l’ esperienza dell’artista è tesa a predisporre tale avventura. Lo spettatore – fruitore è chiamato ad essere in qualche misura comprimario, non della redazione dell’opera, ma di un comune progetto spirituale che coniuga la narrazione con la visione. E in Mar Giallo questo progetto ha il sapore del gioco, dell’allegria che discende dall’invito che ogni pannello o modulo fa allo spettatore chiamato a sperimentare con il tatto e finanche, se si potesse, a scomporre e ricomporre i tanti tasselli secondo la propria sensibilità, scombinando così i piani dell’artista.

La mostra è accompagnata da un catalogo con i testi dalla giornalista e storica dell’arte Angela Ciano e da Marco Brandizzi, Direttore dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila.

Russo Art Gallery Istanbul
Bogazkesen Cad 21/A, Tophane, 34425 Istanbul
dal 20 aprile al 20 maggio 2017
catalogo in sede

Arte a Tallin Estonia- Alessandra Angelini – ITALIAN AND ESTONIAN ARTISTS EXHIBITION

MIRROR FACE TO FACE 2017 – ITALIAN AND ESTONIAN ARTISTS EXHIBITION
TALLINN, ESTONIA
17 aprile – 6 maggio 2017, National Library of Estonia

Partecipa l’artista italiana Alessandra Angelini 

Inaugurazione TALLINN, 17 aprile


Alcune opere dell’artista Alessandra Angelini