TERME e SPA – BENESSERE QUANTO MAI ATTUALE – LUSSO o LOW COST a vostra scelta

TERME ALL’ESTERO E TERME IN ITALIA

ABBIAMO SCRITTO SOLO DI QUELLE PROVATE PERSONALMENTE: terme costose o alla portata di tutti. A voi la scelta, noi le abbiamo  descritte e ne abbiamo spiegato le caratteristiche.

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE dei Giornalisti e all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici); inoltre, l’autrice, ha presentato una tesi presso L’università Statale di Milano sul tema “Alimentazione dello sportivo”, la tesi era firmata dall’allora rettore prof. Rodolfo Margaria.

——-

SE VOLETE QUALCOSA DI SPECIALE, DI ESCLUSIVO DISEGNATO E ORGANIZZATO DAI PIU’ PRESTIGIOSI TALENTI DEL SETTORE :

Mineral Baths & Spa – Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad.

spa terms Rigi Kaltbad Aqua Spa Resorts

spa Svizzera  RigiKalt bad Aqua Spa Resorts

 spa Svizzera RigiKaltbad Aqua Spa Resorts

 spa Svizzera 672 RigiKaltbadAquaSpaResorts

p102

Programmate un weekend romantico o una gita di almeno 2 giorni per godervi anche le bellezze del Lago di Lucerna dell’antica  cittadina di Lucerna e del suo famoso Museo dei Trasporti

Mineral Baths & Spa – Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad.

Localizzazione ; Svizzera, da Milano, autostrada Milano-laghi per Como poi  Chiasso  San Gottardo, Andermatt, Wassen, vicino al Lago di Lucerna (diverse strade possibili)

AQUA-SPA-RESORTS
Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad
6356 Rigi Kaltbad

Tel. 041 397 04 06
info@mineralbad-rigikaltbad.ch

prezzo base dell’entrata 35 euro.

Disponibili : offerte e speciali trattamenti anche su appuntamento.

VEDI AL LINK: http://www.mineralbad-rigikaltbad.ch/index.asp?chglang=en&kat=home  

————

ch 450 terme Leukerbad_1

Leukerbad. Le terme più grandi d’Europa. Foto  gentilmente concessa dall’Ufficio del Turismo.

LE TERME PIU’ GRANDI D’EUROPA:

Vallese Turismo ultime NOVITA’: TERME & SPA.

TERME 450 VALLESE 04_leukerbad_lindner

Foto gentilmente fornita dall’Ufficio del Turismo.

Le terme di Luekerbad sono le più grandi d’Europa, frequentatissime anche dalla gioventù che scia nei comprensori vicini.

Lindner Hotels & Alpentherme Leukerbad sono situate sulla piazza storica del paese ad un’altitudine di 1.411 m.

A pochi minuti a piedi dalle funivie, punto di partenza ideale per le vostre vacanze estive ed invernali.

Il Lindner Alpentherme, il centro alpino termale e terapeutico di wellness e bellezza

— più grande d’Europa, raggiungibile direttamente dall’albergo attraverso un sottopassaggio.

Oltre alla benefica acqua termale, mettiamo a vostra disposizione uno

-staff medico di 5 persone specializzate in wellness terapeutico,

-medicina cinese tradizionale con agopuntura, ayurveda,

-medicina sportiva,

-osteopatia, fisioterapia e

-cure anti aging.

Potete inoltre scegliere tra trattamenti di

-talassoterapia,

-bagno romano-irlandese,

-ScenTao,

-trattamenti di wellness indonesiano,

-trattamenti del Beauty Center Clarins e

-nordic walking.

—-

-E’ aperta la nuova area Spa nella stazione termale di Ovronnaz: un’esperienza indimenticabile!

——————-

TERME VICINE A MILANO E CON DIVERSE ACQUE VERAMENTE CURATIVE ED EFFICACI

TERME DI MIRADOLO

 In tutto il mondo esistono eccellenti strutture termali e validissime acque curative; noi abbiamo scelto quelle che abbiamo verificato personalmente, anche come efficacia.

Terme di Miradolo (Pavia)
Terme di Miradolo (Pavia)

MIRADOLO, TERME UNICHE PER LE LORO CARATTERISTICHE CURATIVE.

Tra Lodi, Pavia e Piacenza.

MIRADOLO è la più vicina a Milano con acque sgorganti sul posto ed ha delle caratteristiche che la rendono unica.

-Le diverse acque curative, per la digestione, il fegato ecc.. posso essere prelevate e portate a casa GRATUITAMENTE.  

www.termedimiradolo.it

-L’ingresso ha un prezzo non particolarmente alto 30 euro in settimana 35 nel weekend, aggiungendo altri 10 euro si possono utilizzare anche le terme romane con tiepidarium, melmarium  (fanghi self service CHE PULISCONO MAGNIFICAMENTE LA PELLE !!!) e bagno turco. Da provare ! Prezzi speciali con abbonamenti.

LE TERME DI MIRADOLO.
UNICHE: ACQUE TERMALI CHE SGORGANO DOVE CI SI CURA, E CON BEN 3
DIFFERENTI ACQUE
MINERALI !!
Terme di Miradolo area spa.
Terme di Miradolo area spa.

Le acque delle Terme di Miradolo:

NON acqua riscaldata, ma vera acqua termale appena sgorgata e ricchissima di sali minerali!

3 fonti diverse, con diverse composizioni, l’acqua della vostra salute, anche da bere!

-un rarissimo concentrato di sali preziosi per la vostra salute

-acque salso-bromo-iodiche, litio magnesiche, sulfuree.

-indicate per: depurare l’organismo dalle tossine; le vere cause dell’invecchiamento

curative per: otorinolaringoiatria, reumatologia, dermatologia, patologie vascolari, respiratorie, gastroenteriche e urinarie.

TESTATA 1 alba sui toni del blu a Tangalle

TERME DI MIRADOLO:

-piscine coperte invernali, bagni romani, ampie sale relax

-piscine scoperte estive con vasche jaccuzzi

-un grande parco verde con aree attrezzate per i bambini, per lo sport ed il divertimento

-due punti ristoro e sale interne per cerimonie e buffet

TERME DI MIRADOLO IL CENTRO TERMALE E’ RICONOSCIUTO E GARANTITO DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

-per prevenire e contrastare dalle patologie respiratorie a quelle artroreumatiche, circolatorie, gastroenteriche e dell’apparato urinario

fanghi, bagni, massaggi e idromassaggi, inalazioni, insufflazioni, politzer e cure idroponiche (bibita)

cure indicate per adulti e bambini.

Una delle tante splendide chiese che si possono visitare partendo dalle Terme di Miradolo.
Una delle tante splendide chiese che si possono visitare partendo dalle Terme di Miradolo. S.ta Maria di Bressanoro.

TERME DI MIRADOLO

-una speciale linea cosmetico-termale per la bellezza del vostro viso e del vostro corpo

-massaggiatrici capaci ed esperte per il vostro benessere.

TERME DI MIRADOLO

forma fisica e divertimento

-beach volley, basket, muro del tennis, bocce, calcetto: tutto a libera disposizione del cliente nella buona stagione.

Terme di Miradolo: CENTRO BENESSERE SALINA

-piscine di acqua termale, salottini idromassaggio, percorso vascolare a temperature differenziate, cascate d’acqua, Terme Romane con tiepidarium, bagno turco, docce emozionali, palestra, Centro Estetico Termale.

Lodi provincia S.ta Maria Bressanovo  vicino a Castelleone

TERME DI MIRADOLO: dintorni per visite culturali

-PAVIA:  Cerosa di Pavia, Parco Visconteo, università, musei e chiese romaniche…e tanta ottima gastronomia!

-Camporinaldo: a settembre la famosa “Sagra dell’uva” attira turisti da sempre

-Chignolo Po: il suo Castello fu una delle più famose residenze lombarde

-Belgioioso: sono famosi gli affreschi della chiesetta di S.Giacomo della Cerretta

e il CASTELLO che ospita importanti appuntamenti di cultura e moda

-inoltre:l’Oasi di Sant’Alessio, Ponte di barche sul Ticino a Bereguardo…

TERME DI MIRADOLO: tel. 0382.77012, piazzale Terme 7, Miradolo www.termedimiradolo.it 

– da Milano: autostrada del sole uscita Casalpusterlengo, oppure da Milano-Melegnano sulla statale verso Lodi-Pavia, prima di S.Angelo Lodigiano.

Provincia di Lodi interno

PREZZI:

ingresso Salina+Terme Romane € 30 tutta la settimana, € 35 la domenica, ingresso Salina+menù light (insalata o piadina o pizza + 1/2 acqua) €30 lun/venerdì, € 33 sabato, domenica e festivi

-offerta speciale € 65 massaggio con le pietre, e 85: piscina termale, Terme Romane, Stone Massage, tisana, accappatoio e telo, ciabatte, area relax

-massaggi da 38 a 60 euro e molte offerte speciali.

Tunisia acqua termale

———-

terme Splash & Spa, terrazza, piscine esterne, cupole bianche illuminate.
terme Splash & Spa, terrazza, piscine esterne, cupole bianche illuminate.
Sala del sale.
Sala del sale.

SPLASH & SPA, vedi articolo più sotto.

SPLASH & SPA in Svizzera a Rivera-Monteceneri, è la SPA PIU’ INNOVATIVA E COMPLETA VICINA ALLA LOMBARDIA E RAGGIUNGIBILE IN AUTOSTRADA !!!

Qui ci si diverte sugli scivoli e con i getti d’acqua o ci si prende cura di sé nel più totale relax: a voi la scelta.

——-

Le nostre preferite epr rapporto qualita’ prezzo e la cucina dei dintorni:

” TERME DELLA FRATTA ” (Forlì)
La zona di Forlì è un’interessante meta per un fine settimana di terme – relax – cultura e gastronomia.

Qui i prezzi sono ancora accettabili, ragionevoli, come è rispettata la vera tradizionale ospitalità e genuinità gastronomica. Non finte trattorie, ma genuine paste fatte in casa, a volte ancora dalla medesima padrona del ristorante.

La cura termale è particolarmente conveniente e fisiologicamente più valida nella mezza stagione. Da ottobre e prima di giugno, le tariffe scendono e non è difficile trovare numerose offerte speciali anche per soggiorni lunghi necessari per le cure più o meno gratuite; a seconda delle convenzioni con il Sistema Sanitario Nazionale.

Noi abbiamo cenato al ristorante ” IL RUSTICHELLO ” e non lo dimenticheremo; ottimi salumi, tagliolini veramente fatti in casa e funghi porcini, verdure alla griglia con castrato e salsicce al forno, ottimi anche la panna cotta e il vino della casa. Chiuso lunedì e martedì, via Vittorio Veneto 7, tel. 0543. 49 52 11 Meldola (Forlì).

L’offerta alberghiera è varia e accontenta ogni esigenza.

LA ZONA E’ RAGGIUNGIBILE DALLE VARIE PARTI D’ITALIA ANCHE CON LA FERROVIA: FRECCIA ROSSA SINO A BOLOGNA E POI I VARI TRENI LOCALI SUFFCIENTEMENTE FREQUENTI. L’ALBERGO, A VOLTE, SI PRESTA CON UN SERVIZIO DI NAVETTA PER IL COLLEGAMENTO.

Il pregio più grande forse, oltre alla speciali qualità delle acque, è la sicurezza di trovare sempre una calda accoglienza.

Le acque termali locali offrono piscine, quasi sempre nel medesimo albergo, dove il corpo si rilassa e assorbe i principi curativi delle stesse.

Non mancano le ormai onnipresenti saune, di vario tipo, le docce per la cromoterapia, i percorsi in acqua per la riattivazione della circolazione sanguigna delle gambe in particolare, i bagni turchi e la gigantesca offerta di soluzioni personalizzate di massaggi, fanghi, cure medico estetiche e quant’altro offrono oggi le terme; a partire dai pacchetti speciali.

I dintorni di Forlì sono una meta che merita la nostra attenzione; grazie alla sua particolare concentrazione di luoghi termali, di eccellente gastronomia ( quella vera, dove ancora si serve la pasta fatta nel ristorante e non comprata da produzioni industriali ad hoc; come ormai accade sempre più frequentemente, soprattutto nei ristoranti “alla moda” ) e d’ arte.

WEEKEND ALLE ” TERME DELLA FRATTA ” IN Emilia Romagna

A 15 minuti da Forlì trovate un angolo speciale dove vi attende cordialità italiana, ottimi ristoranti, o dieta speciale e gradevole, ma anche un angolo dove rigenerarsi e dimenticare lo stress quotidiano.

La cornice è quella di un Grand Hotel, con tutti i confort: https://www.termedellafratta.com/it

Le terme di Fratta offrono numerosi trattamenti ed acque minerali bicarbonate, alcaline, sulfuree ipertermali; alla temperatura di 45°. Piscina termale con acqua fluente.

http://www.donnecultura.eu/?p=25415

————-

PER CHI AMA LA TRANQUILLITA’

Terme Bagno di Romagna; dove si sta bene e si mangia benissimo:

Bagno di Romagna è un comune italiano di 6.085 abitanti, della provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna. È situato nell’Appennino, circa 50 km a sud del capoluogo, Forlì.

–Bagno di Romagna è una località termale e turistica sull’Appennino Tosco-Romagnolo, circondata dal “Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna”.

Qui si respira solo “Aria di Parco”, ovvero balsamica grazie alle vicine foreste, e pura come l’acqua.

Bagno di Romagna è il luogo ideale per tornare in forma e trascorrere una vacanza attiva e rilassante.

TERME Bagno di Romagna Emili Romagna

Il territorio è ricco di storia, di arte, di monti e foreste per tranquille passeggiate o impegnative escursioni per gli amanti del trekking e di laghi.

Per queste ragioni il Touring Club ha premiato Bagno di Romagna con la prestigiosa “Bandiera Arancione”, per l’ottima qualità ambientale, turistica e dell’accoglienza.

Info:
I.A.T. BAGNO DI ROMAGNA
Via Fiorentina, 38
Tel. +39 0543 911046 – Fax +39 0543 911026
info@bagnodiromagnaturismo.it
www.bagnodiromagnaturismo.it

VEDI AL LINK http://www.donnecultura.eu/?p=24915

——

IL MEGLIO DEL MONDO PER UNA CURA TEMALE E PER LE ALLERGIE

MAR MORTO TUTTA UN’ALTRA STORIA !!

Va ricordato che, nel mondo, nulla è paragonabile al MAR MORTO, anche per gli effetti del suo speciale clima e per quelli, subito visibili, sulla carnagione (ulteriori precisazioni più sotto).

——-

ITALIA

BERGAMO IN VAL IMAGNA

BERGAMO: a 25 km, dalla città in Val Imagna, 40 euro a persona per 3 ingressi nel medesimo giorno.  Elegantissime di design.

-Presso l’Hotel Villa delle Ortensie, terme di Sant’Omobono

-Vastissima ed elegante aerea thermarium

-La spa comprende: bagno turco con acqua solfurea, sauna, docce termali emozionali, quattro vasche fangose con acqua termale arricchita da fanghi naturali, sala relax a 37°

-Apre nel periodo pasquale il biolago con pietre naturali e niente cemento: acque con cloruro di magnesio per un totale benessere.

www.villaortensie.it 

————-

Terme Bagni di Masino in VALTELLINA

Famose già dal 1400  le Terme Bagni di Masino, hanno conservato il fascino della loro storia.

– L’antica struttura convive con la più moderna e a volte un po’ artificiale, concezione di centro benessere.

Lo stile sé emplice, autentico, un poco  spartano, ma  accogliente e rilassante.

-Le Terme Bagni di Masino rimangono meta ideale per chi cerca la tranquillità della natura.

-Un’ ampia piscina termale al coperto  con idromassaggi, Bagno turco ricavato da un’antica cisterna dell’acqua termale, Sauna finlandese a 90°, sauna bio a 60°, vasche termali individuali  e mini percorso Kneipp rappresentano l’offerta di queste efficaci terme.

-La spa: centro massaggi  con personale qualificato, accoglienti aree relax dove gustare ottime  tisane.

-L’acqua ha una temperatura di 38° e contiene  mg 500/l di sali minerali, pertanto è considerata “medio minerale”.

-La  composizione chimica rivela una prevalenza di solfati di sodio, calcio e silice; il 13% delle sostanze minerali totali.

-L’acqua ha inoltre una discreta radioattività, 17,3pC/l.

-Per la sua composizione e l’alcalinità, è utile come cura per: stati uricemici, gotta, forme dispeptiche dell’apparato digerente quali gastriti, coliti,calcolosi renali renella (bevanda), diverticolosi del colon e stipsi cronica.

-Effetto benefici per le  forme artrosiche e reumatiche dei tessuti molli (bagno-piscina).

-Ottima  indicazione anche per certi tipi di dermatosi come la Psoriasi e processi flogistici dell’apparato genitale femminile quali vulvovaginiti e endometriti, infatti  anticamente veniva chiamato “il bagno delle signore”. 

PERIODI DI APERTURA HOTEL E TERME BAGNI DI MASINO 2014

ORARI E PREZZI INGRESSO TERME 

Percorso Completo € 36 Residenti € 25 / Ingresso piscina € 15 Residenti € 10 / Per ingressi dalle ore 15.30: / Percorso Completo € 25 Residenti € 20 / Ingresso piscina € 15 Residenti € 10

 PERIODI DI APERTURA HOTEL E TERME BAGNI DI MASINO 2014
Dal 07 Marzo al 26 Maggio 2014: apertura nei giorni di Venerdi (dalle ore 14.00 alle ore 19,30), Sabato, Domenica (dalle ore 10 alle ore 19,30) e Lunedì (dalle ore 10 alle ore 18.00).Dal 29 maggio al 14 Giugno 2014: apertura nei giorni di Giovedì (dalle ore 14.00 alle ore 19,30), Venerdi, Sabato, Domenica (dalle ore 10 alle ore 19,30) e Lunedì (dalle ore 10 alle ore 18.00).Dal 13 Giugno al 15 settembre 2014: apertura  tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 19,30 (giorno di chiusura per clienti esterni mercoledì).Dal 19 settembre al 03 novembre 2014: apertura nei giorni di Venerdi (dalle ore 14.00 alle ore 19,30), Sabato, Domenica (dalle ore 10 alle ore 19,30) e Lunedì (dalle ore 10 alle ore 18.00).

http://www.termemasino.com/it/

L’hotel (da 192 euro per la doppia, a 140 euro per la singola; con colazione):

Hotel Relais Bagni Masino Terme & Spa, antica struttura termale  in nel paesaggio montano, dopo lunghi  lavori di ristrutturazione è tornata ad essere praticabile  dal luglio 2009.

 -La  struttura è del 1600 e mantiene  l’atmosfera caratteristica. Le camere sono tranquille ed accoglienti (tv solo per Suite e Junior Suite), servizio bar e reception 7,30 – 24, rete Wi FI gratuita, sala tv, sala lettura e relax.

Ristorante dell’hotel è il Punta Milano(all’interno) con specialità valtellinesi e possibilità e, su richiesta, brunch a pranzo; parco giardino e parcheggio gratuito.

-Le   passeggiate lungo i sentieri, le foreste di conifere, le  secolari faggetaie e il torrente con le  cascate sono raggiungibili in pochi minuti a piedi.

-A 200 m dal complesso termale si incontra una chiesetta del 1600  e qui si possono vedere dei camosci che si abbeverano all’acqua salmastra.

APERTURE: Dal 07 Marzo al 26 Maggio 2014: apertura nei giorni di Venerdi (pomeriggio), Sabato, Domenica e Lunedì, salvo ponti e festività.

Dal 29 maggio al 14 Giugno 2014: apertura nei giorni di Giovedì (pomeriggio), Venerdi, Sabato, Domenica e Lunedì.

Dal 13 Giugno al 15 Settembre 2014: apertura  tutti i giorni.

Dal 19 Settembre al 03 Novembre 2014: apertura nei giorni di Venerdi (pomeriggio), Sabato, Domenica e Lunedì, salvo ponti e festività.

——-

CURE TERMALI curative ; ALMENO 12 GIORNI.

Nella scelta delle cure termali è importantissimo il fattore climatico, attenzione al mese in cui si fanno le cure.

Il troppo caldo estivo può creare problemi circolatori, il clima umido intensifica i dolori dovuti all’artrite e altro; quindi le cure termali sarebbero al meglio nei mesi  primaverili e autunnali.

——-

Splash & Spa, terrazza, piscine esterne, cupole bianche illuminate.

Splash & Spa, terrazza, piscine esterne, cupole bianche illuminate.

LA SPA PIU’ INNOVATIVA E COMPLETA VICINA ALLA LOMBARDIA E

RAGGIUNGIBILE IN AUTOSTRADA !!! 

Splash&SPA_Poolbar_panoramica

SPLASH & SPA via Campagnole, Rivera-Monteceneri, (dopo Lugano) tel. 0041 91 914 47 89 info@splashespa.ch www.splashespa.ch 

Wellness

 

Splash&SPA Tamaro svela la sua identità: tre maestose cupole valorizzate da un alto impatto scenografico per offrire svago, divertimento e benessere.

Un progetto architettonico e solo tecnologie all’avanguardia nel rispetto dell’ambiente, 14.000 mq di superficie, attrazioni innovative e servizi di qualità.

L’offerta di Splash & SPa Tamaro va dagli scivoli, alle onde alte sino a un metro, agli idromassaggi sino alle più raffinate tecniche di massaggio, sauna e bagno turco.

-LA CUPOLA DELLO SVAGO, cuore della struttura, è pensata per chi vuole trascorrere una piacevole giornata in alternativa alla vita frenetica della città. L’ampia vasca di 30 metri è animata da onde alte fino a 1 metro

-il fiore all’occhiello è la piscina panoramica esterna che offre innumerevoli attrazioni tra cui getti d’acqua, geyser e idromassaggi

-la temperatura, dell’acqua, riscaldata a 34° la rende accessibile tutto l’anno, anche durante le giornate invernali più fredde

-dalla vasca esterna gli ospiti potranno godere anche di un’ampia terrazza con solarium e con vista mozzafiato sulle montagne

LA CUPOLA DELLO SVAGO: scivoli ultra moderni con imbuti, centrifughe, sensazioni antigravitàgiochi di luce e suono rendono infatti Splash&SPA Tamaro una meta ad alto tasso di adrenalina.

DISCESE A MOZZAFIATO PER CENTINAIA DI METRI !!! Chi vuole divertirsi in compagnia, con gli amici o con la propria famiglia potrà scegliere i gommoni a quattro o due posti e lasciarsi andare lungo discese mozzafiato per centinaia di metri.

Sala del sale.
Splash & SPA. Sala del sale.

LA TERZA CUPOLA  è dedicata al benessere, con i suoi 3000 mq di puro relax.

LA MODERNA SPA prevede  una ricca offerta di trattamenti  anche con il sale:

sette differenti tipologie di saune (di cui una esterna adiacente alla vasca salina riscaldata) e di bagni di vapore tematizzati,

-un percorso Hamam,

-una vasca relax e un percorso kneipp permettono a chi sceglie questa area di immergersi in un luogo paradisiaco, dove vengono garantiti tranquillità e pace.

L’ARCIPELAGO BENESSERE dispone di aree massaggi e beauty.

 

Sauna dell'argilla.
Splash & SPA. Sauna dell’argilla.

L’INTERA STRUTTURA è valorizzata da numerose simulazioni cromatiche e

proiezioni virtuali che ricreano un impatto altamente scenografico.

Splash&SPA, Hammam.
Splash&SPA, Hammam.

Una speciale tecnica di isolamento delle tre aree, impedisce a tutti i rumori esterni

di penetrare all’interno della struttura.

 

Splash&SPA Tamaro vuole coniugare in un unico centro le esigenze di tutta la famiglia: da un lato lo svago e il divertimento per i più giovani, grazie a intrattenimenti davvero unici di ultima generazione, dall’altro un’oasi di pace per gli adulti, che potranno godersi momenti di relax, coccolati dal nostro personale esperto” commenta Raffaella Mottini Soldati, Direttore del parco, che conclude “L’alto livello del servizio, la pulizia di tutti gli ambienti e l’originalità della formula proposta sono gli elementi su cui puntiamo per rendere riconoscibile e apprezzato il nostro centro”.

SPLASH & SPA via Campagnole, Rivera-Monteceneri, tel. 0041 91 914 47 89

info@splashespa.ch www.splashespa.ch

ORARI DI APERTURA L’acquaparco sarà aperto tutti i giorni dell’anno. Feriali 10.00–22.00  Weekend e festivi 09.00–22.00

ATTRAZIONI SPLASH

  • >  5 scivoli tematizzati con sensazioni mozzafiato, in gommoni a 4 e 2 posti, con tappetini, a corpo libero
  • >  Piscina interna riscalda con oltre 80 attrazioni di getti di acqua e aria, Jacuzzi, cascate, sdraio
  • >  Piscina con onde vere alte 1 m
  • >  Piscina panoramica esterna a 34°C
  • >  Poolbar
  • GASTRONOMIA E RELAX
    > Ristorante
    > Terrazza con vista sulle montagne
  • > Giardino

Energie rinnovabili per Splash & Spa Tamaro

SPALSH & SPA TAMARO E’ STATO CREATO SEGUENDO  SOLO LE PIU’ AVANZATE TECNICHE MONDIALI DEL SETTORE. 

ESPERTI PROFESSIONISTI E TECNOLOGIA DI AVANGUARDIA AL SERVIZIO DEL CLIENTE PIU’ ESIGENTE.

Negli ultimi due anni, ProSlide, azienda canadese leader di mercato con origini a St. Moritz, ha inviato a Rivera oltre 50 container contenenti elementi per la costruzione dei 5 fantastici scivoli per SPLASH & SPA.

Oggi le installazioni degli scivoli ProSlide si trovano nei più grandi acquaparchi del mondo, dal Birdnest di Pechino (ex stadio olimpico di Herzog & de Meuron), a tutti gli acquaparchi Disney. Nel caso di Splash & Spa Tamaro i gestori hanno partecipato attivamente alla progettazione di questi nuovi scivoli unici nel loro genere.

Numerosissimi effetti luminosi e sonori, accompagnati da sensazioni anti-gravità, regaleranno esperienze indimenticabili, mai vissute prima, che saranno la gioia di tutti i bagnanti indipendentemente dall’età.

La tecnica utilizzata  ha permesso di ridurre la dispersione di calore fino al 90%.

RECUPERO DI CALORE DAGLI IMPIANTI DI VENTILAZIONE E

DEUMIDIFICAZIONE.

L’aria calda espulsa viene raffreddata all’interno dello scambiatore di calore dove contemporaneamente viene riscaldata l’aria fresca esterna.

 

—–

 ———

 

 Tunisia spa relax

TERME & SPA: TALASSOTERAPIA IN TUNISIA

Tinsia air

a poco più di un’ora di volo da Milano

Tunsia ingress alls spa.
Tunsia ingresso alla spa.
Tunisia è anche benessere e talassoterapia a prezzi abbordabili !

stazioni termali, cliniche estetiche, hammam, Spa ma, soprattutto, centri di Talassoterapia specializzati.

La Tunisia ha deciso infatti di investire in maniera decisa sui poteri benefici del mare: sono ben 49 i centri di Talassoterapia e le Spa attivi su tutto il territorio, per soddisfare tutti da chi ricerca prezzi competitivi a chi si accontenta solo dei 5 stelle!

Tunisia receptin

-Tabarka, Gammarth, Hammamet, Djerba, Mahdia, Monastir, Sousse, Zarzis: nelle località più belle del paese, a un passo dalle spiagge più belle del Mediterraneo, vi aspettano strutture nuovissime e moderne, a 4 o 5 stelle, in grado di offrire per 365 giorni all’anno, il meglio dei trattamenti per la salute e la bellezza. Coccole e vizi, a meno di un’ora di volo, regalano ancestrali benefici grazie a una cura millenaria che ha radici nella storia. Già praticata da Egiziani, Fenici, Greci e Romani la Talassoterapia è una vera panacea per:

stimolare, rimineralizzare, rilassare e rigenerare l’organismo. Le proprietà dell’acqua e dei prodotti marini (sabbia, alghe e fanghi) agiscono su corpo e mente, curando se necessario o donando un equilibrio che si concretizza in benessere.

-la Talassoterapia è infatti un toccasana per malattie delle ossa, forme allergiche, problemi alla circolazione sanguigna e alle vie respiratorie, grazie al potassio, al magnesio e allo iodio, di cui l’acqua di mare è ricca. Idromassaggi, acquagym, fanghi, getti e docce favoriscono poi la circolazione, sciolgono le articolazioni, combattono la cellulite, aiutano a dimagrire e a liberarsi dal fumo

-un ottimo antistress: in Tunisia poi la Talassoterapia si arricchisce dell’esperienza di culture diverse e coniuga le pratiche tradizionali con le usanze locali, in primis i rigeneranti massaggi praticati negli hammam.

Tunisia piscina

Strutture da sogno, all’insegna dell’eccellenza:
alberghi e resort a quattro e cinque stelle lusso in cui centri di cura moderni e avveniristici uniscono la tecnologia più avanzata a una cultura dell’accoglienza di altissimo livello basata sulla tradizione. Sale di rilassamento attivo, bagni di fango o alghe marine, trattamenti a base di musicoterapica o aromaterapia, utilizzo di prodotti selezionati e garantiti: l’offerta tunisina è all’insegna del meglio, in termini di igiene, sicurezza e soprattutto professionalità degli operatori.

Tunisia: talassoterapia.
Tunisia: talassoterapia.

la Talassoterapia è infatti frutto di un’abilità che gli specialisti tunisini rendono unica, grazie a una leggendaria professionalità e gentilezza che caratterizza ogni trattamento. 

Tunisia spa 5

 

Tunisia piscina albergo melia

PER INDIRIZZI E ULTERIORI PRECISAZIONI SULLE TERME IN TUNISIA VEDI L’ARTICOLO: TUNISIA – VIAGGI

——

La SVIZZERA il paese del benessere e del lusso sofisticato

 

CON L’ARIA BALSAMICA DELLE ALPI.

Idromassaggio_Diavolezza_Daniel_Martinek
Idromassaggio_Diavolezza_Daniel_Martinek
L’architetto Mario Botta firma un nuova spa

Il 1° luglio aprirà lo stabilimento termale Rigi-Kaltbad progettato dal celebre architetto svizzero Mario Botta. La nuova Mineralbad & Spa Rigi-Kaltbad riporta in vita l’antica tradizione dei bagni termali sulla Rigi, la regina delle montagne affacciata sul lago di Lucerna.

 

RigiKaltbadAquaSpaResorts.
RigiKaltbadAquaSpaResorts.
Sulla Collina d’Oro nuovo resort per il Well-Aging

Il Ticino si conferma meta di benessere sia per un pubblico esigente sia per le famiglie. Verrà inaugurato il Resort Collina d’Oro di Agra (a sud di Lugano) con la SPA e il centro Well-Aging, e riaperto lo storico Kurhaus Cademario Hotel & Spa****S con trattamenti benessere e bellezza all’avanguardia. Da non perdere il Lido di Locarno – dotato di piscine, di scivoli e di wellness per il divertimento di tutta la famiglia – e il percorso plantare a Cardada per chi ama il benessere attivo.

 

Backstage Hotel: benessere e cultura sotto lo stesso tettoE’  il frutto della creatività dell’artista e designer di Zermatt, Heinz Julen, che ha progettato e realizzato a mano mobili e complementi d’arredo. Sotto lo stesso tetto trovano spazio le camere, la biblioteca, il cinema, la galleria d’arte, il negozio di design e il Vernissage Club per i concerti. Da segnalare l’originalissima Spa, ispirata alla Genesi e aperta anche a chi non soggiorna in hotel.

 

Backstag-TrennungWasserLuft.
Backstag-TrennungWasserLuft.
Engadina: benessere al vertice.A Samedan si trova il Mineralbad & Spa, il primo bagno minerale verticale della Svizzera: su 3 piani l’ospite esplora un labirinto fatto di stanze con bagni e vapori. La vasca idromassaggio presso la Berghaus Diavolezza a 3000 m garantisce relax con un panorama indimenticabile sul massiccio del Bernina, il Piz Palü e il ghiacciaio del Morteratsch.

  —-

ITALIA

Uno dei migliori alberghi termali in Italia, anche come servizi.

Relilax Hotel Terme Miramonti MONTEGROTTO,

– da 120 anni al servizio del vostro benessere!

-un vero 5 stelle dove è anche possibile mangiare benissimo e dimagrire. Una nuovissima s.p.a., avveniristica e confortevole. Qui lusso e relax sono garantiti.

L’unico albergo in Europa con la piscina esterna con acqua “Magnesio&Potassio”. (Prima ed unica SPA in Europa ad utilizzare questo brevetto australiano pluripremiato)

Novità: la Dieta Formula3 Relilax: dimagrante, depurativa, antiossidante.La predilezione per cibi biologico ed ad alto dosaggio ORAC fanno di questa dieta un’arma vincente contro eccesso di peso, tossine e radicali liberi!
-durata  6 settimane, di cui la prima da realizzare al Relilax

– il restante a casa propria, seguiti dal dietista telefonicamente o via email. INCLUSO un appuntamento in day spa (OMAGGIO!!), dopo il proseguimento della dieta a casa, Ecomprende 1 notte in pensione completa, appuntamento con la dietista, esame BIA e dieta di reintegro alimenti.

Piazza Roma 19 – 35036 Montegrotto Terme (PD) – Phone +39 049 8911755 – www.relilax.com

– un’ampia zona termale su 3 piani, un hamman orientale (tiepidario, peeling con il sapone tradizionale e l’apposito guanto, bagno di vapore caldo alle erbe, massaggio di sapone o bagno con fanghi curativi naturali, vasca rilassante e relax nelle apposite ampie sale), sono previsti anche locali per massaggi e trattamenti.

-la progettazione e la realizzazione sono state affidate alla società austriaca Schletterer, pioniera a leader mondiale nello sviluppo di saune e di centri benessere

-i materiali usati sono anche di provenienza locale: legno di castagno, lo gneiss del Ticino, la pietra di granito e l’argilla

-tra l’altro sarà utilizzato anche il sale dell’Himalaya per speciali trattamenti

….

GIAPPONE TERME:

COVER Giappone scimmie terme

 Kanagawa

Hakone

Terme di Hakone-onsen è un termine generico che indica diverse sorgenti termali calde nei pressi del Monte Hakone nel Parco nazionale Fuji Hakone Izu. Queste sorgenti erano molto popolari durante il periodo Edo (1603-1867) poiché rappresentavano un luogo di passaggio importante sulla via del Tokaido che collegava Tokyo a Kyoto.
Ogni terme si distingue per l’ atmosfera e la qualità delle acque: in tal modo è possibile sperimentare diversi tipi di sorgenti in un’area relativamente ristretta.

-È inoltre un importante luogo turistico: qui si può ammirare la catena montuosa tra il Monte Kami (punto culminante di Hakone) e il Monte Komagatake, il Lago di Ashi-ko in un cratere vulcanico, il Monte Fuji a ovest e splendida Baia di Suruga e di Sagami a sud-est. A soli 90 minuti da Tokyo, è una delle mete più popolari in Giappone.

  • 1 ora e 30 minuti di treno dalla stazione Shinjuku a Hakone Yumoto con la linea Odakyu Railway, treno Romance Car; 45 minuti di treno dalla stazione Tokyo alla stazione Odawara con la linea JR Tokaido di Shinkansen, treno Kodama, poi 15 minuti dalla stazione Odawara alla stazione Hakone Yumoto con la linea Hakone Tozan.
  • Bagni:
    Kappa Tengoku a Yumoto. Bagni all’aperto.
    Tenzan Rotenburo a Yumoto-Chaya. Bagni all’aperto. Chiuso a metà dicembre.
    Miyagino Onsen-kaikan a Miyagino. Chiuso il giovedì.
    Kantaro-no-yu a Miyagino. Chiuso il venerdì e in alcuni giorni di dicembre.
    Himesara-no-yu a Yumoto.
    Hakone Lake Hotel a Togendai.
    Fuji Hakone Guest House a Sengokubara.
  • Per ulteriori informazioni: Hakone Zenkan – National Park HakoneHakone NaviHakone Hot spring Ryokans and Hotels Association.

Yugawara

Yugawara è una città termale che si affaccia sulla splendida Baia di Sagami e gode di un clima mite tutto l’anno.

-Questa è una delle più antiche fonti termali del Giappone, poiché è citata nel Man yō shū, la più antica raccolta di poesie giapponesi. Questa tradizione letteraria è perdurata nel tempo poiché alla fine del XIX secolo molti scrittori famosi, primo fra tutti Natsume Soseki, hanno soggiornato qui contribuendo alla fama del luogo.

  • 1 ora e 15 minuti di treno dalla stazione Tokyo alla stazione Yugawara con la linea JR Tokaido, treno Odoriko, poi 15-20 minuti di autobus dalla stazione Yugawara alla terme di Yugawara-onsen con la linea Hakone-Tozan Railway Bus o Izu-Hakone Railway Bus.
  • Bagni :
    Kogome-no-yu nei pressi del Parco Manyo Koen.
    Yutoro Sasagawa-no-yu.
  • Per ulteriori informazioni: Yugawara Onsen Tourist Association.

Tochigi

Nikko Yumoto

La terme di Nikko Yumoto si trova nel cuore del Parco Nazionale di Nikko sulle rive del Lago di Yuno-ko. Il piacere di un bagno si unisce al piacere della natura poiché sentieri per lunghe escursioni si snodano nelle foreste e nelle paludi circostanti.

  • 2 ore di treno dalla stazione Asakusa (Tokyo) fino alla stazione Nikko con la linea Tobu Railway, poi 1 ora e 20 minuti di autobus dalla stazione Nikko fino alla terme di Yomoto-onsen con gli autobus della compagnia Tobu Bus.
  • Bagni:
    Yunoya Ryokan a Yumoto. Possibile chiusura temporanea. Informazioni turistiche.
    Wakabaso a Yumoto.
  • Per ulteriori informazioni: Nikko Tourism Association.

Gunma

Ikaho

Questa sorgente è conosciuta ed apprezzata fin dalla prima metà dell’VIII secolo. Salendo i 360 gradini di pietra di una strada fiancheggiata da hotel e negozi di souvenir si arriva al Santuario Ikaho-jinja.

-Un po’ più in là sgorga l’acqua calda da una cupola di vetro che delimita la sorgente. L’acqua è di color rosso-marrone e ha proprietà terapeutiche uniche per i dolori nevralgici e dorsali e per i bambini.

  • 1 ora e 20 minuti di treno dalla stazione Tokyo alla stazione Shibukawa con la linea JR Joetsu, poi 25 minuti di autobus dalla stazione Shibukawa a Ikaho.
  • Bagni:
    Ishidan-no-yu. Chiuso il 2° e 4° martedì del mese.
    Kogane-no-yukan.
    Ikaho Rotenburo. Chiuso il 1° e 3° giovedì del mese.
    Hotel Tenbo.
    Ryokan Fukuichi.
  • Per ulteriori informazioni: Ikaho Spa.

Kusatsu

Si narra che questa sorgente sia stata scoperta in tempi antichissimi dal principe Yamatotakeru-no-mikoto (che esiste solo nella mitologia giapponese) ed è in grado di curare tutte le malattie tranne le malattie d’amore. Questa leggenda la rende una delle terme più famose del Giappone.

-Partecipando allo Jikan-yu, si può tentare di fare il bagno in un’acqua che sgorga direttamente dalla fonte e che ha il tasso di acidità e la temperatura più alti del Giappone. Al centro della città si trova Yukemuri-Tei, un bagno per i piedi molto apprezzato dagli escursionisti e dagli sciatori della regione.

  • 2 ore e 30 minuti di treno dalla stazione Ueno (Tokyo) fino alla stazione Naganohara Kusatsuguchi (treno Rapido Kusatsu), poi 30 minuti di autobus dalla stazione Naganohara-Kusatsuguchi alla terme di Kusatsu-onsen con gli autobus della compagnia JR bus.
  • Bagni:
    Chiyo-no-yu. Ingresso gratuito. A Jikan-yu i bagni si effettuano sotto la direzione di un responsabile che indica come fare il bagno a questo tipo di temperatura per un lasso di tempo determinato. 4 volte al giorno. Solo su prenotazione.
    Sainokawara rotenburo. Bagni all’aperto nel Parco Sainokawara.
    Otaki no yu.
    Kirishima Ryokan.
    Hotel Village.
  • Per ulteriori informazioni: Kusatsu Onsen Tourist Association.

COSA FARE DURANTE IL PONTE DELL’IMMACOLATA 2016 ? Mete insolite e non

Se decidete all’ultimo momento, potete cercare una città non lontana, Piacenza da Milano (per esempio, noi ci siamo appena stati e trovate un articolo al link. http://www.donnecultura.eu/?p=40323); oppure cercare su booking.com o tripadvisor.com il prezzo migliore per le vostre esigenze e partite con l’auto; è la soluzione più semplice. Poi si cercano su internet i luoghi da visitare o si compra una guida e quindi caccia al ristorante o al locale che più vi piace, magari partendo da tripadvisor e leggendo bene le recensioni.

———–

ALTRA IDEA, rimanete a casa e permettetevi una spa al giorno. Ce ne sono di tutti i tipi e prezzi. Cercate su internet o leggete i nostri conisgli al link http://www.donnecultura.eu/?p=1751

————-

Per il ponte a noi erano stati segnalati prezzi molto bassi per gli aerei, ma avvicinandoci alla data di partenza, sarà sempre più diffcile trovare posti vuoti a questi prezzi; comunque si può sempre provare.

PONTE DELL’IMMACOLATA IN ROMANIA

Wizz Air e Ryanair volano in Romania a partire da 35 euro per il Ponte dell’Immacolata.

Si vola a Bucarest da 35 euro a/r partendo da Milano e da 48 a/r da Roma. Altre destinazioni economiche segnaliamo Cluj-Napoca, Targu Mures e Timisoara.

La Romania ha numerosi siti UNESCO che merita una visita e il costo della vita è inferiore all’Italia.

Da Cluj potrete visitare le spettacolari Miniere di sale di Turda.

———–

PONTE DELL’IMMACOLATA IN GERMANIA

Germania: regno dei Mercatini di Natale, ma anch etanta atmosfera e specialità locali; architettura, natura e storia secondo i vostri gusti.

La birra per scaldarvi è assicurata.

Con Ryanair si vola ad: Amburgo, Monaco, Colonia e Stoccarda a partire da 45 euro a/r.

—————-

PONTE DELL’IMMACOLATA A BARCELLONA

Barcellona per il Ponte dell’Immacolata:  la Fiera de Santa Lucia è poco conosciuta, ma merita la visita. e poi Barcellona ha un mondo da offrire vedi anche al link: http://www.donnecultura.eu/?p=7977

Capodanno a Barcelllona vedi al link per foto e suggerimenti: http://www.donnecultura.eu/?p=38632

Con Ryanair si vola a Barcellona a partire da 76 euro a/r.

———

Madrid per i mercatini di Natale, ma non solo.
Luminarie, enormi alberi natalizi,  atmosfera magica … indimenticabile Madrid. Bar storici dove riscaldarsi e guardarsi in giro… Alberghi splendidi dove prendere anche solo un aperitivo; per goderne le bellezze: il Ritz, Hotel Reina Victoria…

Cercate il volo e l’albergo più eocnomico su internet.

———-

ITALIA

TORINO PERFETTA CON I BAMBINI:

Luci, luci e luci che affascinano in centro città. Tra le città italiane più adatte se avete anche i bambini, l’ideale è forse Torino. Cioccolaterie storiche uniche in Italia, il museo egizio e il Museo Nazionale del Cinema.

Da Roma si vola con Ryanair a Trapani a 54 euro a/r: il prezzo è ok, ma si parte la mattina del 5 e si ritorna la sera dell’8; risparmiando il costo dell’hotel (volendo). Prezzi bassi da Pisa, Milano-Orio e Torino. Prezzi da 60 euro a/r circa anche per Palermo.

DA PROVARE ANCHE IL TRENO:

approfittate delle offerte di Trenitalia o  di Italo.

Istat: un italiano su 4 a rischio povertà o esclusione

Si tratta di dati ISTAT non di chiacchiere in internet.

Il 14% degli italiani, ha arretrati per mutuo, affitto e bollette.

L’Italia resta un Paese a forte rischio povertà.

La metà delle famiglie non può permettersi una settimana di ferie.

1/4 della popolazione è a rischio povertà ed esclusione sociale.

Sei milioni di persone non mangiano quanto considerato necessario per alimentarsi adeguatamente.

Il mezzogiono è la parte più a rischio; soprattutto le famiglie con 5 e più componenti.

Il 20% delle famiglie italiane possiede il 40% del redditi totali.

QUESTI DATI SI COMMENTANO DA SOLI; forse è ragionevole dire che l’Italia è un paese che non è stato ben governato negli ultimi 30 anni ? O tutta la colpa è più comodo scarcarla sulla generica globalizzazione e su altri … come sempre ?

Ma non dimentichiamo che la Germania si avvicinò alla Seconda Guerra Mondiale. votando un personaggio forte come Hitler che promise, e creò, lavoro e scaricò tutte le colpe sugli ebrei, promettendo un luminoso futuro … illuminato dalle bombe!

SPECIALE PONTE 7-11 DICEMBRE – Genitori e bambini diventano sperimentatori – Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

Da mercoledì 7 a domenica 11, bambini e adulti possono creare disegni con la luce nella Tinkering Zone, sperimentare il cibo del futuro, estrarre il proprio Dna e partecipare a
tante altre attività coinvolgenti.

museo-scienza-tecnologia-672-disegni-di-luce

Orari: ogni giorno 9.30-18.30
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Via San Vittore 21, Milano

Mercoledì 7, giovedì 8, venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 dicembre il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia propone tante attività interattive per adulti e bambini.
Nella Tinkering Zone potranno realizzare le loro sorgenti luminose per creare immagini sorprendenti in una stanza buia. Una macchina fotografica digitale immortalerà i loro disegni di luce. Il tinkering è un innovativo approccio pedagogico che lavora all’intersezione fra arte, scienza e tecnologia, nato all’Exploratorium di San Francisco da progetti di ricerca in collaborazione con il MIT di Boston, che il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia ha portato per primo in Italia.

La Tinkering Zone del Museo è uno spazio permanente che integra quattro metodologie:

il tinkering, il making, il design e l’ingegneria, intese non come attività mirate alla produzione di qualcosa ma come approcci educativi, metodi per indagare e comprendere scienza, tecnologia e il mondo in generale.

Le attività all’interno della Tinkering Zone, per ragazzi e adulti insieme, mirano a sviluppare creatività, capacità di innovazione, pensiero critico e sistemico. La partecipazione creativa è il motore che dà origine a nuove forme di espressione, di condivisione e di scambio, di idee e di prodotti.

Dal 7 all’11 dicembre i più piccoli (da 4 anni) potranno invece scoprire e conoscere come si allena un astronauta o come si lancia un missile, con una visita loro dedicata

Con il naso all’insù nell’area Spazio.

BAMBINI DAI 3 ANNI

Nell’i.lab Area dei Piccoli i bambini a partire da 3 anni potranno cimentarsi nella costruzione di meccanismi musicali e nella realizzazione di un foglio di carta riciclata oppure potranno far danzare api robot scoprendo i segreti della programmazione e, con l’antico gioco del Tangram, si divertiranno a disegnare e a giocare con figure geometriche colorate. Nell’i.lab Bolle di sapone potranno scoprire le infinite forme delle lamine saponose.

BAMBINI DAI 7 ANNI

Altre attività interattive per bambini più grandi (da 7 anni) e adulti saranno proposte a rotazione negli i.lab Alimentazione, Biotecnologie, Genetica e Leonardo.

Qui si potrà sperimentare come potrebbe essere il cibo del futuro, scoprire quanti microrganismi sono utili all’uomo, quanta biodiversità c’è in natura o, giocando con i modelli di Leonardo, scoprire come le strutture portanti, ponti e architravi, riescano a sostenere enormi pesi oppure potranno mettersi alla prova con le tecniche d’affresco rinascimentale.

Nel biglietto d’ingresso al Museo è inoltre compresa la visita alla mostra I mondi di Primo Levi.

Una strenua chiarezza, che si inaugura mercoledì 30 novembre e che percorre la pluralità di esperienze e di interessi che hanno caratterizzato la vita e l’opera dello scrittore torinese.

PROGRAMMA

Le attività sono comprese nel biglietto d’ingresso al Museo



TINKERING ZONE 
Disegni di luce
Per bambini da 8 anni e adulti | A ciclo continuo senza prenotazione, dalle ore 11 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Fai un disegno digitale usando la luce. Costruisci il tuo pennello luminoso, sperimenta colori, scie e traiettorie e crea immagini sorprendenti. Con una macchina fotografica, un po’ di buio e di pratica prova a creare un disegno usando la luce al posto di matite e pastelli.

PER I BAMBINI PIÙ PICCOLI


Attività su prenotazione il giorno stesso alla biglietteria

Ogni giorno negli i.lab Bolle di sapone e Area dei piccoli sono previste attività specifiche per i bambini da 3 a 6 anni in cui scoprire il magico mondo delle bolle di sapone, divertirsi con api robotiche, costruire meccanismi musicali, giocare con la matematica. Dai 4 anni  potranno partire per un’avventura nello Spazio nella visita guidata Con il naso all’insù.

ALTRE ATTIVITÀ

Attività su prenotazione il giorno stesso alla biglietteria | Da 7 anni o più

Nell’i.lab Leonardo (7 dicembre) si costruiscono strutture portanti per scoprire a cosa servono gli archi, si realizza un affresco e si scrive come nel Rinascimento, si scolpisce un particolare del Duomo di Milano e si toccano con mano i grandi modelli delle macchine di Leonardo.

Nell’i.lab Alimentazione (7 e 8 dicembre)si crea il proprio cibo del futuro, si sperimenta come si prepara il gelato, si scoprono le differenze tra le acque e cosa succede quando beviamo.

Nell’i.lab Biotecnologie (9 dicembre)si confrontano gli organismi al microscopio, si esplora il mondo delle biotecnologie, si osserva di cosa è fatto il compost e come si trasformano i rifiuti in terreno fertile, si sperimenta perché il pane lievita e l’aceto fermenta.

Nell’i.lab Genetica (10 e 11 dicembre) si gioca con fiori, frutti e semi per conoscere quanta biodiversità c’è tra le piante, si scopre quante impronte lasciamo, cosa ci identifica e cosa ci accomuna, si osserva di cosa hanno bisogno le piante per vivere, si porta a casa il proprio DNA.

MOSTRE TEMPORANEE
I mondi di Primo Levi. Una strenua chiarezza

La mostra percorre la pluralità di esperienze e di interessi che hanno caratterizzato la vita e l’opera dello scrittore torinese: dalla formazione scientifica alla deportazione, dalla chimica come mestiere al mestiere di scrivere.

Mosso dalla volontà di raccontare con “strenua chiarezza” le esperienze e le riflessioni che hanno animato il suo percorso di vita, Primo Levi offre nelle sue pagine storie straordinarie ai lettori di tutto il mondo.

Sono proprio le sue parole ad accompagnare i visitatori della mostra, riprese dalle pagine di Se questo è un uomo, I sommersi e i salvati, La tregua, Il sistema periodico, La chiave a stella e i racconti di fantascienza.

Di questo complesso percorso di vita la mostra propone un quadro ricco e articolato, attraverso immagini private e professionali per lo più inedite, interviste video, citazioni dalle opere.

Il programma dettagliato di tutte le attività del Museo (mostre temporanee, visite guidate, laboratori interattivi) è disponibile all’indirizzo http://www.museoscienza.org/attivita

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci
Dove siamo: Ingresso Via San Vittore 21 – 20123 Milano

Orario invernale: da martedì a venerdì 9.30-17 | sabato e festivi 9.30-18.30. Dal 26 dicembre all’8 gennaio 10.00-18.30.
Chiuso 24, 25 dicembre e 1 gennaio.

Biglietti d’ingresso
intero 10,00 € | ridotto 7,50 € per giovani sotto i 25 anni; adulti accompagnatori (max 2 persone) dei minori di 14 anni; persone oltre i 65 anni; gruppi di almeno 10 persone; docenti delle scuole statali e non statali; convenzioni

speciale 4,50 € per gruppi di studenti accompagnati dall’insegnante previa prenotazione.

Ingresso gratuito per: visitatori disabili e accompagnatore, bambini sotto i 3 anni, giornalisti solo previo accredito dell’Ufficio Stampa o presentazione del tesserino dell’Ordine dei Giornalisti in corso di validità e compilando il form di accredito.
Visite guidate al sottomarino Enrico Toti

Non è possibile acquistare il biglietto per la visita guidata all’interno del sottomarino Enrico Toti separatamente da quello del Museo.

Il costo è di 8 € + il biglietto del Museo (+ 2€ per prenotazioni anticipate). Info e prenotazioni: : www.museoscienza.org o tel.02.48555330, attivo il martedì e il venerdì dalle 13.30 alle 16.30, o via email all’indirizzo infototi@museoscienza.it

Simulatore virtuale di volo in elicottero

Il costo è di 8 € + il biglietto del Museo. La prenotazione e l’acquisto del biglietto avvengono il giorno stesso alla biglietteria o online sul sito del Museo (fino a esaurimento dei posti disponibili).
Biglietti online                                                                                                                                                                                    Sul sito del Museo è possibile acquistare il biglietto d’ingresso al Museo – intero o ridotto, il biglietto per il sottomarino Enrico Toti e per il simulatore di volo in elicottero.
www.museoscienza.org | info@museoscienza.it | T 02 48 555 1

Tokyo: alla scoperta degli Izakaya o “lanterne rosse”

sushi CIBO 672 CUCINA GIAPPONESE 2B

sushi CIBO 672 CUCINA GIAPPONESE 3A

sushi cibo CUCINA 672 GIAPPONESE 1B

Gli Izakaya sono fra i locali più amati dai giapponesi, un vero e proprio modo di vivere, si tratta di “piccoli ristoranti” dove bere la birra o il sake e mangiare degli stuzzichini.

Anche se negli ultimi anni la cucina giapponese si è diffusa notevolmente in tutto il mondo il modello più tradizionale, l’Izakaya, non è quasi stato esportato.

Tokyo invita a conoscere da vicino questa realtà, di cui la capitale è molto ricca.

Ma cos’è un Izakaya?

E’ il locale dove si va la sera, o dopo il lavoro, con i colleghi o gli amici, per bere, mangiare qualcosa, rilassarsi dopo il lavoro, per iniziare la serata e per stare insieme. Per dare un’idea, l’Izakaya si può paragonare al pub inglese, o al bar-tapas spagnolo o, anche, alla vecchia osteria all’italiana.

Ogni quartiere di Tokyo ha i suoi Izakaya, un tempo chiamati anche “lanterne rosse” per via dell’insegna rossa all’ingresso.

Gli Izakaya offrono bevande e cibo di altissima qualità, ma i prezzi sono decisamente moderati.

Per i turisti che vogliono vivere la città, così come la vivono gli stessi abitanti di Tokyo, non c’è luogo migliore di un Izakaya per sentire da vicino la metropoli nipponica.

GoTokyo il sito ufficiale del Tokyo Convention & Visitors Bureau offre molte informazioni su come scegliere i migliori Izakaya di Tokyo e, inoltre, sempre nel sito, tutte le offerte e gli eventi del mese.

Benvenuti a Tokyo!

https://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=https://tcvb.or.jp/en/&prev=search

Natale in Danimarca – Jutland del Nord

La perfetta evasione natalizia!

Il paese dei folletti a Mørkov – 1500m2 di paesaggi fantastici popolati da folletti meccanici … e tanto altro.

Il vero Nord dello Jutland offre un paesaggio marino battuto dal vento, con maestose dune di sabbia e brughiere ricoperte d’erica.

È il posto ideale per un’evasione natalizia!

Un soggiorno nella pittoresca Skagen può essere combinato a una vacanza ad Aalborg, una città che sta reiventando il suo lungomare e offre sempre di più in fatto di shopping e gastronomia. www.visitnordjylland.com

Skagen – la punta più a nord della Danimarca
La pittoresca cittadina di Skagen con le sue caratteristiche case di pescatori, cottage e hotel balneari in stile classico, è una meta romantica fin dai tempi in cui la città è diventata una colonia di artisti, alla fine del 1800. Tra gli hotel che offrono ospitalità e cucina gourmet nel periodo natalizio, segnaliamo il Ruths Hotel www.ruths-hotel.dk e il Brøndums Hotel www.broendums-hotel.dk. www.visitskagen.com

Pesce e cucina creativa

Lo Jutland del Nord è famoso per il pesce e per i crostacei, da gustare nei diversi ristoranti vicino al porto e nei raffinati hotel a Skagen – nonché nei ristoranti gourmet della città di Aalborg, incluso il Mortens Kro www.mortenskro.dk e il simpatico bistro-style Restaurant MEST www.restaurantmest.dk; www.visitaalborg.com

Calendario dell’Avvento di Skagen (Jutland del nord), 1-24 dicembre
A Skagen ci si avvicina al Natale con il calendario dell’Avvento vivente.

Le 24 finestrelle del calendario sono distribuite tra diversi edifici riconoscibili per le decorazioni in abete.

Ogni giorno una carrozza a cavalli attraversa la cittadina per accompagnare gli angioletti ad aprire la casella giusta. Dietro la finestrella sorprese natalizie per grandi e piccini: assaggi di birra, dolci natalizi, laboratori e concerti. Il 24 la chiesa di Skagen accoglie alla messa di Natale. www.juliskagen.dk

Mercatini di Natale ad Aalborg
Il centro storico di Aalborg, la più grande città nel Nord della Danimarca, il mese di dicembre ospita vari mercatini di Natale http://www.visitaalborg.dk/aalborg/jul-i-aalborg

Hjerl Hede Open-Air Museum
Il Natale è una festa antica, e ancora oggi si preparano pane e dolci nel forno a legna! La storia rivive tra artigiani e paesani in costume in più di 100 aziende agricole ed edifici storici ricollocati nella brughiera del Nord dello Jutland. Apertura: 3-4, 10-11 e 17-18 dicembre 2016 www.hjerlhede.dk

Voergaard Castle
Agli ospiti sarà offerto un assaggio dei tempi andati, popolati da cavalieri e nobildonne.

Enormi candelabri illuminano le sale del castello, alberi decorati si riflettono nelle grandi vetrate e dolci sapori invadono l’aria nelle stanze.

Nella sala dei cavalieri, nelle cantine e nel cortile centrale tante bancarelle dove acquistare oggetti natalizi e molto altro ancora. 2-4 dicembre 2016 www.voergaardslot.dk

Come arrivare
Aeroporto di Aalborg, aeroporto di Aarhus, traghetto da Norvegia e Svezia. www.aal.dk www.aar.dk www.visitnordjylland.com

——————————————

Vivere lo spirito natalizio di una volta, ad Aarhus

La seconda più grande città della Danimarca nonché Capitale Europea della Cultura 2017, Aarhus, sta diventando ultimamente la destinazione preferita dai turisti.

Il Museo di arte moderna della città, ARoS, presenta lo spettacolare anello di vetro con i colori dell’arcobaleno dell’artista danese Olafur Eliasson – e la nuova zona portuale stanno trasformando ulteriormente il paesaggio urbano. Ma quando arriva il Natale, Aarhus si trasforma nella città di una volta, animata da uno spirito natalizio unico. www.visitaarhus.com

Den Gamle By – La Città Vecchia
Århus, offre uno straordinario mercatino allestito nello storico Den Gamle By – la Città Vecchia. Nel periodo prenatalizio le strade del Den Gamle By si riempiono di bancarelle che riportano indietro alle antiche città mercato. Un mix di decorazioni di Natale, regali e delizie culinarie mostra la storia del Natale e della società dal 1625 al 1929 e promettono uno shopping d’altri tempi. (dal 19 novembre al 30 dicembre 2016, chiuso il 24 e il 25) www.dengamleby.dk

Altri eventi ad Aarhus
Sfilata natalizia lungo la via principale della città e accensione dell’Albero di Natale (27 novembre 2016)

Come arrivare
A un’ora dall’aeroporto di Aarhus con shuttle bus e 90 minuti dall’aeroporto di Billund con bus e treno. www.aar.dk www.billund-airport.dk www.dsb.dk www.cph.dk

——————————————

Natale nei villaggi storici dello Jutland del Sud

I villaggi storici e gli estesi luoghi palustri dello Jutland del Sud rappresentano delle piccole gemme tutto l’anno, ma ancor più durante il periodo del Natale!

Come arrivare
Aeroporto di Billund nello Jutland. www.billund-airport.dk/

Perché andarci
La città con la più antica cattedrale della Danimarca con mercatini e celebrazioni natalizie
Hygge – spirito natalizio unico
Safari delle ostriche nel parco nazionale del Wadden Sea
Itinerari gourmet e gite sulle isole
Case vacanza immerse nella natura

Esperienze, eventi e attrazioni

La città di Ribe e la sua antica cattedrale
La città più antica della Danimarca, Ribe, non è cambiata molto nel corso dei secoli. Le strade acciottolate e le casette medievali sono la cornice perfetta per un mercatino di Natale in città ). Potete perfino muovervi in città su una carrozza a cavalli. www.petersjuliribe.dk www.visitribe.com

Mercatino di Natale a Tønder
La storica cittadina di Tønder con le sue case in stile frisone apre il suo mercatino natalizio il 5 novembre 2016. Il primo mercatino natalizio danese nacque proprio qui nel 1994. Alla Gamle Apotek (la vecchia farmacia) ci si può immergere in 1.200m² di puro Natale, il negozio propone il più vasto assortimento di oggetti natalizi della Scandinavia. Tønder, città natale del leggendario designer di arredamento Hans J. Wegner, è conosciuta anche per i suoi negozi di design moderno. www.visittonder.dk

Mercatino di design al Museo Trapholt
I migliori artigiani danesi espongono e vendono le proprie opere al Museo del design di Trapholt. In entrambe le giornate l’ingresso al museo sarà gratuito e quindi oltre ad acquistare fantastici regali di design sarà possibile visitare le mostre sul design danese. 26-27 novembre 2016 http://en.trapholt.dk/

Safari delle ostriche nel Wadden Sea
Unitevi ai ranger presso il centro del parco nazionale del Wadden Sea e partecipate al safari delle ostriche. Le ostriche locali sono ostriche del Pacifico e possono avere fino a 20 cm di diametro. È possibile prenotare i safari online. 4, 17 e 30 dicembre 2016 http://www.vadehavscentret.dk/en/54835-Oyster-safari

Paesaggi dello Jutland del Sud

Sønderho –cottage di marinai a Fanø
L’isola di Fano nel parco nazionale del Wadden Sea può essere raggiunta con il traghetto dalla città di Esbjerg. Qui trovate una delle comunità di villaggi più singolari della Danimarca, Soenderho, e immerso tra vecchie case di marinai, dal tetto di paglia, la locanda Soenderho Inn www.sonderhokro.dk

——————————————

Natale nella Danimarca orientale

Decorazioni, regali, dolci! In Selandia, a Møn e Lolland-Falster troverete tanti mercatini e concerti di Natale in ambientazioni storiche, castelli e manieri bellissimi, nonché nelle antiche cittadine. www.visiteastdenmark.com

Abbazia di Gisselfeld
A meno di un’ora di macchina da Copenaghen, la storica Abbazia di Gisselfeld ospita uno dei mercatini di Natale più popolari con più di 100 bancarelle e attrazioni per tutta la famiglia. (18-20 e 25-27 novembre 2016). www.gisselfeld-kloster.dk www.visiteastdenmark.com

Castello di Gavnø
Situato su un’isola a 80 minuti di macchina da Copenaghen, il castello di Gavnø risalente a 600 anni fa (originariamente posseduto dalla Regina) ospita un mercatino di Natale con 200 bancarelle e divertimenti per le famiglie, inclusi canti di Natale nella cappella del castell. 5-6 e 11-13 novembre 2016. www.gavnoe.dk www.visiteastdenmark.com

Lejre – La Terra delle Leggende
Un museo all’aperto dedicato all’età del Ferro e dei Vichinghi celebra il Natale del 1800 con attività pratiche per bambini. 3-4, 10-11 e 17-18 dicembre 2016. Sagnlandet Lejre si trova vicino a Roskilde, a circa 30 minuti di treno da Copenaghen. www.sagnlandet.dk www.visitroskilde.com

——————————————

Natale sulla ‘Riviera Danese’, Selandia del Nord

Lungo la costa a nord di Copenaghen, la ‘Riviera’ Danese offre momenti di relax presso hotel balneari quali il Gilleleje Badehotel www.gillelejebadehotel.dk, il Helenekilde Badehotel www.helenekilde.com e il Skodsborg www.skodsborg.dk, www.visitnordsjaelland.com

Come arrivare
Aeroporto di Copenaghen www.cph.dk

Esperienze invernali nella Selandia del Nord

Il Castello di Kronborg (a Helsingor), la dimora fittizia dell’Amleto di Shakespeare fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il castello ospita un mercatino di Natale dove trovare pensieri “regali” da portare a casa e prelibatezze gastronomiche. 3-4 e 10-11 dicembre 2016 www.kronborg.dk

Helsingor, una storica cittadina ricca di mercati, piazze e vie pedonali con tante boutique. Per i 4 weekend dell’Avvento sarà allestito un mercatino natalizio nella piazza Axeltorv nel cuore della vecchia Helsingør. Oltre 25 bancarelle in piazza creeranno un magnifico paesaggio natalizio. www.helsingorcity.dk

L’Abazia di Esrum ospita un mercatino di Natale con pezzi di artigianato e oggetti prodotti nei chiostri e nelle abazie di tutta Europa, 2-4 dicembre 2016 . www.esrum.dk

12 novembre – 23 dicembre
Il paese dei folletti a Mørkov

A un’oretta di treno dalla capitale è possibile tuffarsi a capofitto nel Natale visitando Nisseland (il paese dei folletti di Natale) a Mørkov.

1500m2 di paesaggi fantastici popolati da folletti meccanici, e ancora caccie al regalo di Natale, un parco giochi, una fattoria dove fare un giro nei boschi su slitte trainate da cavalli, alla ricerca del perfetto albero di Natale. Per riposarsi un po’ curiosate nei laboratori e nei negozi artigianali alla ricerca di un regalo speciale, oppure fate una sosta alla Gæstgiveri dove i folletti vi serviranno æbleskiver e gløgg, tipici dolci di Natale accompagnati dalla versione scandinava del vin Brulè. www.nisseland.dk

Per ulteriori Informazioni sui castelli reali e altre attrazioni nella ragione: www.visitnordsjaelland.com

Natale a Copenaghen

Il Natale rappresenta l’alta stagione della hygge, una parola danese (che si pronuncia “ügghe”) difficile da tradurre, il cui significato potrebbe essere intimità.

Hygge significa dar vita ad un’atmosfera accogliente, piacevole, calorosa mentre in compagnia delle persone care si assaporano i piaceri della vita.

Il picco di hygge in Danimarca si raggiunge nel periodo di Natale: milioni di candele illuminano le case, i bar e i ristoranti dove si ritrovano amici e familiari per brindare alla più amata delle feste.

Un giro in città tra luci e tradizioni

Per vivere la magica atmosfera natalizia a Copenaghen, recatevi innanzitutto a Rådhuspladsen, la Piazza del Municipio, dove la prima domenica di Avvento (27 novembre) è avvenuta l’accensione del grande albero di Natale.

Da qui potete incamminarvi lungo la celebre Strøget, la via pedonale dedicata allo shopping più lunga del mondo, curiosando tra i numerosi negozi, tra i quali lo showroom di Royal Copenhagen ad Amagertorv.

Ogni anno (sin dal 1963) Royal Copenhagen produce un nuovo piatto di Natale, che rappresenta un vero e proprio pezzo di storia della cultura danese, e prepara le celebri tavole natalizie imbandite ogni anno in base a un tema diverso.

Attraversate poi Kongens Nytorv (la Nuova Piazza Reale), dove il lussuoso Hotel D’Angleterre si trasforma con eleganti decorazioni che rievocano il Natale del passato.

Sulla stessa piazza si trova il Teatro Reale, palcoscenico delle produzioni natalizie realizzate dal Balletto Reale Danese, come ad esempio Lo Schiaccianoci.

La bevanda del Natale danese è il tradizionale gløgg, un vino speziato che riscalda corpo e anima nelle giornate invernali.

Per assaggiare il migliore della città, cercate, sempre in Kongens Nytorv, il ristorante Hviids Vinstue, una locanda storica che allieta i palati danesi sin dal 1723. Finestre con il vetro piombato, travi a vista, tavoli di legno consumati dal tempo e foto ingiallite incuriosiscono clienti vecchi e nuovi.

Per un’ulteriore sosta golosa, infilatevi in una delle stradine vicino all’Università, in Nørregade, per visitare il negozio-laboratorio Sømods Bolcher, dove potrete non solo acquistare caramelle natalizie con alberi di Natale, Babbi Natale e la scritta God Jul (Buon Natale), ma anche ammirarne la produzione e la lavorazione – rigorosamente a mano!

Mercatini di Natale

Giardini di Tivoli, 19 novembre – 31 dicembre: ogni novembre, uno dei più antichi parchi di divertimento, i Giardini di Tivoli, si trasforma in un posto magico con luci, delizie gastronomiche di stagione e divertimento per tutta la famiglia.

Passeggiate attraverso il parco decorato, pieno di bancarelle e negozietti colorati e concedetevi una pausa golosa a base di “gløgg & æbleskiver”, il caldo vino rosso speziato accompagnato da dolci paste servite con zucchero e marmellata.

Completano l’offerta dei Giardini l’annuale Crazy Christmas Cabaret Show, in scena dal 15 novembre nella Glassalen del Tivoli – il titolo di quest’anno è Shakin’ Up Sherwood e l’offerta gastronomica dei ristoranti e bistrot presenti, tra cui Madklubben, Brdr. Price e Kähler.

E tra Natale e Capodanno il Tivoli ospita un Festival dei Fuochi d’Artificio, per rendere il parco ancor più spettacolare. I Giardini di Tivoli sono aperti dal 19 novembre al 31 dicembre (escluso il 24 e il 25 dicembre). www.tivoli.dk

Da segnalare in particolare Lo Schiaccianoci al Tivoli dall’1 al 30 dicembre, con i costumi e le scenografie di Margrethe II (l’allestimento è stato realizzato per la prima volta nel 2012)
http://www.tivoli.dk/da/teater/2016/noeddeknaekkeren

Mercatino di Natale a Nyhavn, 15 novembre – 22 dicembre: il canale fitto di navi ancorate, caffè, bar e ristoranti, dove visse per diversi anni anche Hans Christian Andersen, ospita un mercato natalizio dove curiosare tra le bancarelle alla ricerca di regali, frittelle di mele, gløgg e altre delizie.

Mercatino di Christiania, dicembre (date da confermare): ecco il mercato di Natale più alternativo, che si svolge nella Grey Hall a Christiania. Per due settimane, a metà dicembre, il mercato offre unici prodotti artigianali e un’atmosfera accogliente nel pieno della città libera di Christiania.

Mercatino di Natale al Meatpacking district 5-6 e 19-20 dicembre
Novità di quest’anno il mercatino di Natale in uno dei quartieri più cool della capitale, che darà ampio spazio alle specialità gastronomiche tipiche del periodo natalizio.
http://koedbyensmadogmarked.dk/kodbyens-mad-julemarked/

Mercatino di natale a Højbro Plads 18 novembre – 23 dicembre
Classiche bancarelle natalizie nel cuore della città
http://julemarked.nu/en/

Tavole di Natale a tema, nel mese di novembre e dicembre presso il Flaghsip store di Royal Copenhagen, Amagertorv ww.royalcopenhagen.com

Eventi e manifestazioni nei pressi della capitale:

Mercatino natalizio alla Fattoria Rosendal, 21 novembre – 23 dicembre
Costruita nel 1826, la fattoria ospita un tradizionale mercatino di Natale, dove è possibile gustare gløgg, cioccolata calda e æbleskiver oltre che acquistare il proprio albero di Natale.
rosendal-gaard.dk/julemarked/abningstider/

Mercatino di Helsingør
Il mercatino di Natale di Helsingør sarà allestito durante i quattro weekend dell’Avvento, per la precisione in piazza Axeltorv, nel cuore della vecchia Helsingør. Oltre 25 bancarelle in piazza creeranno un magnifico paesaggio natalizio. In vendita prodotti fatti a mano quali ceramiche, gioielli, tessuti, dolci e pietanze natalizie. www.helsingorcity.dk

Castello di Kronborg, 3-4 dicembre – 10-11 dicembre

Il Castello di Kronborg, a Helsingør, è la dimora fittizia dell’Amleto di Shakespeare e appartiene al patrimonio mondiale dell’UNESCO. Il castello ospita un mercatino di Natale dedicato all’artigianato e alla gastronomia con tante prelibatezze, tra cui la birra di Kronborg. www.kronborg.dk

Abbazia di Esrum 2- 4 dicembre
L’abbazia ospita un mercatino di Natale con pezzi di artigianato e oggetti prodotti nei chiostri e nelle abbazie di tutta Europa. www.esrum.dk

Il paese dei folletti a Mørkov 12 novembre – 23 dicembre
A un’oretta di treno dalla capitale è possibile tuffarsi a capofitto nel Natale visitando Nisseland (il paese dei folletti di Natale) a Mørkov. 1500m2 di paesaggi fantastici popolati da folletti meccanici, e ancora caccie al regalo di Natale, un parco giochi, una fattoria dove fare un giro nei boschi su slitte trainate da cavalli, alla ricerca del perfetto albero di Natale. Per riposarsi un po’ curiosate nei laboratori e nei negozi artigianali alla ricerca di un regalo speciale, oppure fate una sosta alla Gæstgiveri dove i folletti vi serviranno æbleskiver e gløgg, tipici dolci di Natale accompagnati dalla versione scandinava del vin Brulè. www.nisseland.dk

I must del Natale danese

La ghirlanda dell’Avvento: si tratta di una ghirlanda composta da quattro candele che vengono accese, una alla volta, ogni domenica precedente il Natale. Rametti di abete decorati con bacche rosse e pigne, candele bianche e nastri rossi sono i segni distintivi di questa ghirlanda.

La candela dell’Avvento: è una candela che segna lo scorrere dell’Avvento, 24 segni rappresentano i 24 giorni di dicembre che precedono il Natale. È decorata con disegni di abeti e folletti dalle guance rosse.

Il calendario dell’Avvento e i regali: tutti i bambini (ma non solo) danesi ricevono uno o più calendari dell’Avvento, Julekalender e ogni giorno (o ogni settimana, a seconda delle abitudini familiari) ricevono un piccolo regalo. Curiosità: i due principali canali nazionali ogni anno producono e trasmettono una serie natalizia in 24 episodi che crea una grande attesa nei più piccoli.

Cena della Vigilia: si cena piuttosto presto, nel tardo pomeriggio.

Tra i piatti che non possono mancare, oca arrosto o arrosto di maiale croccante. Il dolce è il ris à l’amande (pudding di riso con panna montata, vaniglia e mandorle tritate) servito con salsa di amarene. Nel riso viene nascosta una mandorla intera: chi la trova ha diritto a un regalo speciale. Dopo cena si accende l’albero di Natale, ci si prende per mano e si danza intorno cantando le canzoni natalizie. Terminate le danze, si scartano i regali. Dopo i regali si servono frutta fresca, biscotti, caramelle e caffè.

L’albero di Natale: i rami vengono drappeggiati di festoni con le bandiere danesi, si appendono coni pieni di dolci, caramelle e frutta. Il puntale è sempre rappresentato da una stella dorata o d’argento (mai un angelo). Le luci si accendono non prima della sera della Vigilia. Per gli intransigenti si dovrebbero utilizzare solo candele vere.

Æbleskiver: una ricetta golosa di queste frittelle, firmata da Christian Puglisi, chef di Relæ: http://www.visitdenmark.it/it/danimarca/la-ricetta-delle-aebleskiver-di-christian-puglisi

Idea di viaggio – dove alloggiare a Copenaghen

Soggiorno a 5 stelle al Copenhagen Marriott, per godere di un’atmosfera davvero esclusiva e di una delle viste più belle sulle acque di Kalvebod Bølge o sulla città http://www.marriott.com/hotels/travel/cphdk-copenhagen-marriott-hotel/

Design scandinavo, comfort e alta qualità all’AC Hotel Bella Sky Copenhagen con Spa esclusiva e uno Sky Bar al 23esimo piano con vista sui tetti di Copenaghen http://www.marriott.com/hotels/travel/cphac-ac-hotel-bella-sky-copenhagen/

Soggiorno green al Crowne Plaza Copenhagen Towers, l’hotel più sostenibile della Danimarca, sotto ogni aspetto, arrivando a consumare fino al 65% in meno di energia rispetto agli altri alberghi http://www.cpcopenhagen.dk/

Antico libro per le difficoltà della vita – L’arte della guerra

L’arte della guerra (Mondadori) (Oscar varia Vol. 1825)
di Sun Tzu, M. Rossi, Amarillis Monica Rossi

Composta in Cina ben trecento anni prima della nascita di Cristo, l’Arte della guerra è uno dei più antichi trattati di strategia militare; il suo autore è noto col nome di Sun Tzu, ma si tratta in realtà di più filosofi che hanno rielaborato un testo frutto probabilmente di un’unica mano. Il contenuto di quest’opera ha influenzato ampiamente nei secoli la filosofia orientale, ma non solo, tanto che oggi essa viene utilizzata nelle scuole di management in tutto il mondo. Perché Sun Tzu non si limita a dare precetti per sconfiggere i nemici sul campo di battaglia, ma ci insegna a gestire i conflitti in modo profondo e non distruttivo: anche nella vita quotidiana, infatti, la miglior battaglia è quella che vinciamo senza combattere.

L’Arte della guerra è un capolavoro assoluto del pensiero, ora disponibile al pubblico occidentale in questa nuova, scrupolosissima edizione a cura di un gruppo di esperti orientalisti.

In vendita anche su Amazon.

Ebook a soli 4 euro c.a.

LIONE FESTIVAL DELLE LUCI 2016 – Uno spettacolo indimenticabile

LIONE LUCI ARTE OK0_un air du large-place de la republique-marie jeanne gauthe-md-67

LIONE LUCI ARTE CHIESA air-eglise st nizier-philippe rizzotti, milosh luczynski, stephane beve-md-03

LIONE LUCI ARTE Herspectives lyriques-theatre des celestins-1024 architecture-md-16

Lione. Festival delle Luci.
Lione. Festival delle Luci.

lione-luci-festival-2016-450-generico

COVER LIONE LUCI TENDE 9

LIONE LUCI ARTE F_bellecour03

Poetica, magica, spettacolare … dal 1852, al calar del giorno, Lione si illumina nel giorno della festa dell’Immacolata Concezione.

FESTIVAL DELLE LUCI A LIONE; il meglio dell’architettura delle luci a livello mondiale.

Dall’8 dicembre 2016 all’10 dicembre 2016

Una volta erano solo i lumini alle finestre, oggi è lo spetatcolo di luci più famoso al mondo. Il primo di tanti che lo hanno copiato; alcuni anche con successo.

Per 4 giorni di feste notturne D’improvviso, Lione si trasforma in un teatro a cielo aperto.

Vedi informazioni e foto di Lione  al link: http://www.donnecultura.eu/?p=25957

Link uffciale: http://it.france.fr/it/eventi/festa-delle-luci-lione

DonnE…Cultura