28 aprile – 1 maggio: il benessere a Tisana Lugano

BENESSERE  in tutte le sue forme

Novità della ventesima edizione di Tisana Lugano è anche il programma di attività gratuite Experience .. SPECIALE: ’Area Bimbi e  Street Food: vegetariano e vegano, crudista … 

In palio tra tutti i visitatori una bici elettrica di grande valore e contenuto tecnologico offerta da Z-Bike.ch

Disponibile per tutti, su www.tisana.com, il biglietto a metà prezzo

Dal 28 aprile al 1 maggio 2017, Tisana festeggia i 20 anni con la nuova edizione della manifestazione a Lugano.

La più importante fiera del benessere in Canton Ticino si appresta ad offrire una nuova emozionante esperienza di puro benessere.

Tisana compie il suo ventesimo compleanno con una nuova coinvolgente edizione della Fiera del benessere olistico, della medicina naturale e del vivere etico.

Lugano si trasforma nel tempio riservato a tutti coloro che cercano soluzioni per migliorare il proprio benessere e vogliono vivere un’esperienza ricchissima di stimoli.

In mostra le eccellenze del mercato in un percorso ispirato a 9 aree tematiche:

Armonia, Alimentazione sana, Bimbi sani, Casa e ambiente, Luoghi del benessere, Salute e medicina naturale, Scienze di confine, Sport in salute e Vivere Etico.

Un viaggio alla scoperta di novità e di discipline millenarie, degli ultimi ritrovati in fatto di medicina e cosmesi naturale, di prelibatezze per un’alimentazione sana.

E, ancora, filosofie alternative, tecniche e metodi per prendersi cura di corpo e spirito, destinazioni per viaggi e soggiorni pieni di benessere.

La ventesima edizione di Tisana riserva al pubblico un programma così ricco da invogliare i visitatori a trascorrere molte ore in fiera tra Conferenze, Experience, Corsi, Centro Olistico, Street Food, Cinema.

Il tradizionale palinsesto di Conferenze gratuite “Percorsi di consapevolezza”:

propone decine di approfondimenti sui più rilevanti temi attinenti il benessere psicofisico. Relatori d’eccezione, esperti professionisti, sono pronti a raccontare le loro esperienze e competenze e a rispondere alle domande del pubblico.

Tra i diversi temi affrontati, ad esempio:

-la salute della colonna vertebrale con Angelo Bigontina,

-la dieta macrobiotica con Chiara Pelossi Angelucci,

-l’agopuntura in ambito ostetrico con Milko Radicioni,

la salute e l’intestino a cura di Greta Rondini e Severino Iuliano,

-la numerologia Vedica con Antonio Pacetti,

vivere senza rabbia con Gen Kelsang Gyalchog,

-la purificazione energetica degli ambienti con Dunja La Tegola, i principi del Pranic Healing con Fabio Ciceri, Il mal di schiena con Daniele Raggi, la medicina energetica con Susanne Joy Rothmund e tantissimi altri.

Il programma completo delle Conferenze è disponibile su www.tisana.com.

Tisana Lugano offre l’emozione di provare trattamenti di benessere presso il suo Centro Olistico: un’area della manifestazione completamente dedicata alla sperimentazione delle più diverse tecniche olistiche praticate da esperti professionisti.

Una proposta che ha grande successo proprio perché è una preziosa occasione per dedicarsi una pausa estremamente benefica durante la visita della manifestazione. Tutti i trattamenti sono disponibili e prenotabili su www.tisana.com.

Grande novità della ventesima edizione di Tisana Lugano è anche il programma di attività gratuite Experience.

Durante l’arco di tutto il weekend, il visitatore di Tisana ha la possibilità di svolgere pratiche che fanno bene a corpo e spirito: yoga, campane tibetane, meditazione, om chanting, tango benessere, tecniche di respirazione, aikido x2, ipnosi regressiva.

Quindi, a Tisana, non solo teoria ma anche vera e propria pratica. Il programma completo delle Experience è disponibile su www.tisana.com.

A disposizione di appassionati e curiosi anche due Corsi per rafforzare o avviare la conoscenza di tematiche rilevanti per il nostro benessere: I primi rudimenti di Fitoterapia e Il potere delle emozioni nel linguaggio.

La prenotazione ai corsi è disponibile su www.tisana.com.

A grande richiesta torna a Tisana Lugano anche lo Street Food.

Una varietà di proposte piene di gusto per tutti gli appetiti: etnico, vegetariano e vegano, crudista accompagnati da birra artigianale e succhi di frutta. Un’area gastronomica che arricchirà ulteriormente l’esperienza del pubblico della manifestazione.

Come sempre, grande attenzione alle famiglie: a loro è dedicata l’Area Bimbi dove piccoli e grandi potranno condividere l’esperienza di giochi per sviluppare e stimolare creatività e fantasia.

Dopo il grande successo della passata edizione, anche il Cinema torna a Tisana Lugano.

Sia domenica 30 aprile sia lunedì 1 maggio, i visitatori potranno assistere alla proiezione del documentario “Alla ricerca di un senso”.

Opera di due giovani francesi che ha ricevuto numerosissimi premi internazionali e suscitato grande emozione per l’invito a riconsiderare il nostro rapporto con la natura, con la felicità e il senso della vita. È considerato da critica e pubblico “un’opera da non perdere”. Informazioni e trailer del documentario sono disponibili su www.tisana.com

Tisana compie 20 anni ma i regali sono per i nostri visitatori. Il compleanno di Tisana viene, infatti, festeggiato con un ricco Concorso a premi per il pubblico.

In palio tra tutti i visitatori una bici elettrica di grande valore e contenuto tecnologico offerta da Z-Bike.ch e un soggiorno presso LifeClass Hotels & SPA. Per partecipare al concorso non bisogna fare altro che visitare Tisana e compilare la scheda che verrà consegnata in cassa. I dettagli sui premi sono disponibili su www.tisana.com.

Tisana, da 20 anni, è il luogo dove si raccolgono energie positive che migliorano il benessere psicofisico. Il luogo dove conoscere ed acquistare, per se e i propri cari, i migliori prodotti e i servizi che fanno bene.

Tisana è una pura esperienza di benessere.

Data: dal 28 aprile al 1 maggio 2017
Dove: Centro Esposizioni di Lugano, Via Campo Marzio
Orari:
Venerdì 28 aprile 14.00 – 22.00
Sabato 29 aprile 10.30 – 22.00
Domenica 30 aprile 10.30 – 22.00
Lunedì 1 maggio 10.30 – 20.00
Biglietto: 10 CHF

Disponibile per tutti, su www.tisana.com, il biglietto a metà prezzo

Info: www.tisana.com

Arte a Como – Domenica 7 maggio – Non solo ceramica: workshop di incisione e stampa di lastre di nylon – 2 appuntamenti alternativi

Workshop di incisione e stampa di lastre di nylon – 2 appuntamenti alternativi

Domenica 07.05.17:  dalle 10 –  18 circa

oppure

Domenica 15.05.17: dalle 10 – 18 circa

Affascinata anche dalla tecnica di incisione ad ago freddo, nel mio laboratorio di ceramica, fra i soliti attrezzi del mestiere, è disponibile  pure un torchio a rullo per la stampa manuale! Tutto ciò che dovrete portare voi – oltre ad abiti comodi e un grembiule per non macchiarvi di colore  – è una bella foto o un vostro disegno (se non ne avete a disposizione potrete scegliere un’immagine in atelier).

Nella prima parte del workshop inciderete ciò che desiderate (una foto, un vostro disegno preparato prima o “al momento”) nella matrice in nylon, con un ago da incisione a freddo.

 Dopo una breve pausa pranzo – con spuntino in atelier – proseguiamo:

Prepariamo i fogli di carta per la stampa – colorati o bianchi, saranno messi comunque a mollo! Una volta pronte carte e matrici stampiamo una prima copia per verificare la qualità dell’incisione: se non siete soddisfatti di alcuni dettagli, potrete rimediare e correggerli.

Successivamente procediamo alla stampa vera e propria. Potete portare con voi le varie copie la sera stessa in una busta, assieme alla matrice. Se le stampe dovessero risultare ancora troppo umide per il trasporto potete ritirarle nei giorni successivi o riceverle per posta.

Partecipanti: minimo 3 e massimo 5

Costo per persona: 3 partecipanti: 130 Euro;

                                 da 4 – 5 partecipanti: 95 Euro

Compreso (oltre allo spuntino di pausa pranzo):lastra di nylon DIN A 5, diversi colori di stampa, supporti di stampa in pregiata carta fatta a mano + la carta necessaria per le stampe di prova. Utilizzo dell’attrezzo di incisione (se desiderate averne uno tutto vostro posso procurarvelo successivamente).

Agnes Duerrschnabel – atelier di ceramica e design
via Borsieri, 16 – Como – ITALY
info@agnesduerrschnabel.it -www.agnesduerrschnabel.it –

Dova vado in vacanza ? La Croazia sfida i viaggiatori a creare una vacanza perfetta

Avventure o di relax, di nautica o di escursioni in montagna, musei o feste …

Dal 19 al 30 aprile le persone di tutto il mondo sono invitate a creare la loro vacanza dei sogni scegliendo sette delle 101 cose da fare in Croazia.

Epic week – una settimana straordinaria in Croazia” la nuova campagna dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo, invita i viaggiatori di tutto il mondo a creare la loro vacanza perfetta e di trascorrerla in Croazia.

Che siano alla ricerca di avventure o di relax, di nautica o di escursioni in montagna, musei o feste… la Croazia ha molto da offrire.

– Che vi piaccia navigare in un parco nazionale, volare come un drago mentre andate in deltaplano, andare a tartufi, abbracciare la più alta quercia in Europa o visitare la più piccola città del mondo... ora potete crearvi una vacanza perfetta , la vostra straordinaria settimana in Croazia.

La Croazia ha molto da offrire per tutte le tipologie di viaggiatori.

Dal 19 al 30 aprile le persone di tutto il mondo sono invitate a creare la loro vacanza dei sogni scegliendo sette delle 101 cose da fare in Croazia.

Possono partecipare sul sito Epic Week http://feeds.croatia.hr/epic-week/it/ ideato appositamente.

I viaggiatori possono scegliere le località, i luoghi storici e le città che desiderano visitare e scegliere le esperienze e i sapori nei quali vogliono immergersi per creare dei ricordi straordinari di questo bellissimo Paese.

Dopo aver selezionato le loro sette esperienze, i viaggiatori entrano in competizione condividendo la loro lista dei desideri sui loro profili Facebook o Twitter.

I concorrenti con il maggior numero di “mi piace” entreranno in finale.

Un ultimo passo per i finalisti sarà quello di scrivere perché dovrebbero vincere una vacanza in Croazia, mentre una giuria sceglierà la persona che ha presentato gli argomenti più convincenti.

Il premio principale vale lo sforzo perché il vincitore/la vincitrice conquisterà una settimana straordinaria in Croazia: un viaggio all-inclusive per due persone, vivendo le destinazioni, le attività e i sapori che hanno elencato nella loro lista dei desideri.

I viaggiatori devono essere certi di aver scelto con il cuore le sette esperienze prescelte tra le 101 cose da fare in Croazia perché ricorderanno questo viaggio per il resto della loro vita.

Per tutti coloro che non riescono a decidere quale sarebbe la cosa più interessante, più divertente, più emozionante da fare in Croazia, possono trovare più informazioni sul sito Croatia Feeds .

Ad esempio, nel caso in cui siate appassionati di musica e amanti del mare la Croazia offre entrambe le cose contemporaneamente.

Mentre state creando la vostra straordinaria settimana in Croazia, potete scegliere di godere della musica “eseguita” vicino al mare dall’organo marino con le sue 35 canne sistemate sotto un frangiflutti di marmo, visitando Zara.

Se preferite esplorare la storia, forse gradireste una visita al più antico teatro pubblico in Europa.

Oppure desiderate visitare la casa del primo vampiro del mondo soggiornando a Kringa, che è il luogo di nascita di Jure Grando , la prima persona realmente esistita e descritta come un vampiro già nel XVI secolo…

O potete soltanto rilassarvi e prendere un caffè sulla Riva di Spalato o in qualsiasi città costiera della Croazia.

Insomma, la Croazia vanta un’incredibile diversità naturale e architettonica, da spiagge soleggiate a siti archeologici dell’antica Roma sulla costa dell’Adriatico agli splendidi parchi naturali nell’entroterra.

A prescindere da ciò che preferite, che sia saltare da un’isola incontaminata all’altra, esplorare luoghi antichi, assaporare il migliore cibo locale, le bevande o praticare lo sport – la Croazia ha molto da offrire durante tutto l’anno.

Il concorso “Epic week -una settimana straordinaria in Croazia” è legato alla campagna pubblicitaria Croatia Feeds su piattaforme digitali in quasi 20 mercati e in 12 mercati con attività di p.r.

Per ulteriori informazioni consultare la pagina Facebook dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo e il sito http://feeds.croatia.hr/epic-week/it/

Sulla Croazia
Distesa lungo il Mare Adriatico, vicina all’Europa Centrale, la Croazia è un Paese che vanta un ricco patrimonio culturale. Oggi, la storia si combina alla perfezione con uno spirito giovane e un’energia vibrante, che la rendono irresistibile a coloro che cercano un’esperienza di soggiorno diverso. Per tutto l’anno, si può godere di una bellezza naturale mozzafiato, di coste sconfinate, di una gastronomia variegata, di avventura, sport e wellness. Che si esplori il centro storico di Dubrovnik, Sito del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, si passi da un’isola all’altra nell’arcipelago di Spalato, si vada a caccia di tartufi in Istria, si voli con il parapendio intorno ai Laghi di Plitvice, ci si addentri per le stradine e i passaggi nascosti di Zagabria, si faccia birdwatching a Kopacki rit, si faccia festa per tutta la notte sulla spiaggia Zrce di Novalja o si passi del tempo in famiglia sulla spiaggia di Zlatni Rat a Bol , la Croazia soddisfa davvero ogni esigenza di vacanza.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito: http://croatia.hr

A Varese come nella Silicon Valley

Per i dipendenti di EOLO un parco di 930mq, docce e spogliatoi per la corsa,

frutta fresca a ogni piano e cibi bio e di stagione

 

L’azienda di telecomunicazioni applica il concetto di innovazione anche in fatto di benessere sul lavoro e ambiente, con zero sprechi di carta e plastica. Il CEO Luca Spada: «Le aree verdi sono spazi collaborativi. Pasti e momenti di relax diventano un altro modo di fare rete»

 

Un parco “aziendale” dove camminare o fermarsi a sorseggiare un tè, frutta fresca disponibile ad ogni piano e docce per sciacquarsi e cambiarsi dopo un’oretta di jogging: non succede solo nelle company hi-tech della Silicon Valley, ma anche in provincia di Varese. Per la precisione in EOLO, azienda di telecomunicazioni con 300 dipendenti a Busto Arsizio. Alla base della filosofia aziendale, infatti, c’è l’attenzione per la salute e per l’ambiente. «Occuparsi di telecomunicazioni non vuol dire soltanto dedicarsi a tecnologia e innovazione: significa vivere a stretto contatto con il territorio e le persone, e imparare ad averne rispetto. A partire dai dipendenti dell’azienda che da sempre vivono in un’atmosfera green» commenta il Ceo di EOLO Luca Spada.

L’ultima iniziativa è stata la realizzazione diEOLO garden: un’area di 930mq, inaugurata a ottobre 2016 e ora nel pieno splendore primaverile, dove sotto le fronde di querce, tigli, ginko e frassino ci sono cinque aree relax e due grandi tavoli. Questo spazio è a disposizione di tutti i dipendenti ed è un luogo di aggregazione, collaborazione e riflessione. Anche il ristorante aziendale è curato nei minimi dettagli: il cuoco ogni giorno prepara nella cucina allestita in EOLO cibi pronti per essere consumati. Ma a disposizione dei dipendenti c’è anche una “area del fresco” dove ciascuno può prepararsi in autonomia una ricca insalata E il momento dei pasti diventa anche un’occasione per sviluppare la collaborazione: «Una volta al mese o in occasioni particolari viene organizzata una colazione a tema dove tutti si ritrovano per un momento di condivisione e di socializzazione, al di fuori della quotidianità e dell’ufficio –spiega sempre Luca Spada–. È un altro modo di fare rete».

EOLO è anche “sport friendly”. Molti dipendenti, oltre all’amministratore delegato Luca Spada, praticano la corsa in pausa pranzo. Per questo in azienda sono stati allestiti alcuni spogliatoi con docce per potersi preparare allo sport e cambiarsi per poi tornare al lavoro. Massima attenzione anche alla nutrizione. Cesti di frutta fresca e di stagione sono a disposizione dei dipendenti e i distributori automatici contengono anche prodotti biologici e salutari. A ogni piano è presente un distributore per l’acqua naturale, frizzante e calda. Ai dipendenti sono state regalate delle borracce e tazze per il tè personalizzate con il proprio nome, in modo da minimizzare gli sprechi di plastica e incentivare il riuso.

L’ambiente è infatti un tema centrale in EOLO. La raccolta differenziata è ormai buona prassi in tutti gli uffici e si fa un consumo attento della carta. Le nuove stampanti di EOLO sono “intelligenti” ed evitano gli sprechi di fogli: la stampa lanciata dal dipendente esce solo quando la persona si trova davanti alla macchina, ed è certo quindi che ritirerà il foglio. «In EOLO si stampa solo quando è davvero necessario –spiega sempre Luca Spada– e in questo modo nessun foglio sarà dimenticato nella stampante».

EOLO SpA – Fondata nel 1999 a Busto Arsizio (VA) EOLO è un operatore di telecomunicazioni leader nel campo della banda ultralarga per il mercato residenziale e delle imprese. La società ha 300 dipendenti, oltre 220mila clienti attivi e diffonde su tutto il territorio nazionale soluzioni professionali ad alto contenuto tecnologico. EOLO è un’azienda privata a capitale interamente italiano. Ulteriori informazioni sui servizi EOLO sono disponibili sul sito eolo.it.

 

Ricetta sana e disintossicante – PESTO DI AGLIO ORSINO

Andare nel weekend nei boschi e nei prati, a raccogliere le erbe che ci dona la primavera, è un modo per passare il tempo in modo sano e procurarci un cibo salutare e gratuito.

La pianta dell’aglio orsino, cresce nel mese di aprile-maggio nel sottobosco umido, soprattutto vicino a corsi d’acqua. Le foglie assomigliano a quelle dei mughetti, ma le si riconosce sicuramente per il forte odore di aglio.

Le cipolle (bulbi) dell’aglio orsino si usano come l’aglio, ma si raccolgono ad agosto – settembre.

Chi ha lo stomaco delicato, può versare del latte caldo sulle foglie o sulle cipolle di aglio orsino ben tritate, lasciare riposare almeno 2-3 ore. Bere il liquido a piccoli sorsi.

Le proprietà dell’aglio orsino:

-disintossicante e purificante
-coadiuvante nelle malattie croniche della pelle.

Le foglie di aglio orsino vanno usate fresche o surgelate, non seccate; perché perdono le proprietà.

L’aglio orsino viene usato anche tritato finemente sul pane imburrato come aperitivo o per accompagnare un’insalata.

Le foglie tritate si possono aggiungere, senza cuocerle, al brodo, alle patate, alle insalate, agli gnocchi e altre preparazioni di pasta (normalmente si aggiunge anche un poco di prezzemolo per correggere il forte sapore dell’aglio orsino). Nella preparazione di gnocchi e pasta si aggiunge anche dell’ortica (solo le cimette).

INGREDIENTI PER IL PESTO

Le nostre dosi sono per un pesto per 8 persone, o per 4 e l’altra metà la surgeliamo:

le mandorle hanno il pregio di attutire il sapore pungente dell’aglio

180 gr. di foglie lavate con un cucchiaio di bicarbonato e sciacquate
80 gr. di mandorle
30 gr. di pinoli
100 gr. di Parmigiano Reggino e/o Pecorino
100 gr di Olio Extra Vergine
pepe e sale quanto basta

Frullare tutto

Condire vari tipi di pasta a piacere (fusilli, maccheroni, trofie fresche, mezze penne o gnocchi di patate):

-bavette (volendo anche cotte nell’acqua dove precedentemente sono stati cucinati dei fagiolini e una grossa patata a piccoli pezzi); condire tutto con pesto di aglio orsino.

Buon appetito !!!

CONGRESSO DI ALTA CUCINA a VENEZIA – 23 – 24 aprile 2017

PROGRAMMA DEL CONGRESSO DI ALTA CUCINA
“La Cucina del Senza… e le erbe aromatiche”
GUSTO IN SCENA 2017
(Venezia, 23-24 aprile Scuola Grande San Giovanni Evangelista)

Domenica 23 aprile 2017

Ore 10,50 inaugurazione con Marcello Coronini
Ore 11,15 Premio AEPE Leone di Venezia alla Carriera
Ore 11,25 Dibattito sul vino tra Marcello Coronini e  una new entry in questo mondo che ha una storia interessante da raccontare.

Ore 12,10 Alfio Ghezzi
Locanda Margon – Trento

Ore 12,50 -15,00 PAUSA STELLATA
Assaggi di risotto e/o pasta a cura di Mara Martin e Alessandro Gilmozzi
nei saloni dei vini e prodotti gastronomici

Ore 15,00 Herbert Hintner
Zur Rose, Appiano sulla strada del vino (BZ)

Ore 15,40 Alessandro Gilmozzi
El Molin, Cavalese (TN)

Ore 16,20 Denis Dianin
DeG Pastisserie, Selvazzano dentro (PD)

Ore 17,00 Vincenzo Donatiello
Resturant Manager e Wine Director del Ristorante 3 stelle Piazza Duomo, Alba
Focus con Marcello Coronini sull’abbinamento dei vini con La Cucina del Senza

Ore 17,40 Paolo Teverini
Paolo Teverini, Bagno di Romagna (FC)

Lunedì 24 aprile 2017

Ore  9,45  Mara Martin e Luca Veritti
Da Fiore, Venezia -Met Hotel Metropolitan, Venezia

Ore 10,40 Luigi Taglienti
Lume, Milano

Ore 11,20 Luca Marchini
L’erba del Re, Modena

Ore 12,00 Maurizio Serva
La Trota, Rivodutri (RI)

Ore 12,40 Vincenzo Donatiello
Resturant Manager e Wine Director del Ristorante 3 stelle Piazza Duomo, Alba
Focus con Marcello Coronini sull’abbinamento dei vini con La Cucina del Senza

Ore 13,30 -15,00 PAUSA STELLATA
Assaggi di risotto e/o pasta a cura di Luca Marchini
nei saloni dei vini e prodotti gastronomici

Ore 15,00 Ilenia Bazzacco
Cuoca, finalista di MasterChef
e conduttrice del programma “2 chiacchiere in cucina” 7Gold Tv

Ore 15,40 Stefano Ciotti
Nostrano, Pesaro

Ore 16,20 Felice Lo Basso
Felix Lo Basso Restaurant, Milano

Il programma dell’intera manifestazione a questo link  bit.ly/2pcjMNQ

Info in breve | GUSTO IN SCENA 2017
Data: 23 e 24 aprile 2017
Orari di apertura degustazioni: ore 11,00 – 19,00
Luogo: Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, San Polo 2454, Venezia
Ingresso a I Magnifici Vini + Seduzioni Di Gola: Per un giorno: € 25,00 – Per due giorni: € 40,00
Ingresso a Congresso Alta Cucina: scaricare il modulo sul sito www.gustoinscena.it

IN FOTO HERBERT HINTNER

Tv e giornali – Vaccino morbillo e Papilloma Virus –

Premesso che siamo a favore dei vaccini, riportiamo quanto emerge da questa esagerata polemica.

Polemica sulla puntata di Report: “Falsità intollerabili”
Replica di Alessandra Borella, autrice del servizio : “Mai detto che non serve..

Non siamo contrari ai vaccini. Abbiamo però voluto dimostrare in maniera inoppugnabile come le reazioni avverse vengano sottovalutate.

A Report si voleva, probabilmente, solo mettere in dubbio la sereità e completezza di alcuni controlli sui farmaci, ma non si diceva di non vaccinarsi.

L’argomento, purtroppo, si è ben adattato ad un mare di polemiche e rivalse; anche di personaggi importanti, assai impreparati tecnicamente e culturalmente per dare guidizi sull’argomento.  

Inoltre, come riporta questa mattina, la trasmissione  Omnibus, de La7, la maggioranza dei politici intervistata da loro sulla trasmissione di Report, ha ammesso di non avere visto la puntata o cercato di ascoltarla in streeming prima di rilasciare dichiarazioni, ma solo sentito alcune frasi estrapolate dall’intera trasmissione.

LA POLITICA STA USANDO UN TEMA DI SUCCESSO SUI SOCIAL PER FARSI PUBBLICITA’ E CAMPAGNA ELETTORALE ?

VACCINI SULLA PELLE DELLE PERSONE

Secondo noi una enorme montatura per ottenere il consenso anche su altri temi; come quello politico.

Ribadito che, riconosciamo l’immensa importanza scientifica dei vaccini; anche se aperti ad ascoltare  le opinioni contrarie, ma non per questo disposti ad accettarle supinamente; ecco i fatti.

Vaccino Hpv, polemica sulla trasmissione di Report; tutti oggi condannano la trasmissione, ma forse sarebbe bene rivedere l’intera puntata.

Il conduttore Ranucci ha detto: “Mai messa in dubbio utilità (dei vaccini)”.

Estrapolando alcune frasi si può male interpretare l’idea della trasmissione; che comunque potrebbe avere sbagliato o semplicemente essere stata male interpretata o addirittura STRUMENTALIZZATA PER ALTRI SCOPI, ANCHE POLITICI ….

VACCINI USATI DALLA POLITCA A FINI ELETTORALI ?

STRUMENTALIZZAZIONE PER METTERE LE MANI SULLA RAI ? (se lo domanda la trasmissione Omnibus del 19.4.17)

Vaccino di destra e sinistra; solo perché sui social la polemica sull’argomento impazza e crea audience !!

E’ GIUSTO CHE LA POLITICA USI UN TEMA DI SUCCESSO SUI SOCIAL PER FARSI PUBBLICITA’ E CAMPAGNA ELETTORALE ? (se lo sono domandato sulla TV La7 nel programma OMNIBUS).

Ministro della Salute (non laureato e senza curriculum scientifico):

“Diffondere paura con tesi prive di fondamento”

Grillo: attacco alla libera informazione.

La storia della medicina dimostra che, è già successo che un medicinale positivo per molti può avere effetti collaterali, per alcuni. Ovviamente questo non fa piacere alle potentissime e ricchissime case farmaceutiche.

Lo stato a volte è sottomesso dal potere economico delle case farmaceutiche.

LA SOLUZIONE sarebbe NEL FINANZIARE UNA RICERCA “SUPER PARTES”, ovvero indipendente pagata dallo stato (ricerca pubblica indipendente su tutti i farmaci), comunque ribadiamo, nel frattempo è bene vaccinarsi per avere, nella popolazione, una maggioranza vaccinata; per non diffondere malattie che avevamo dimenticato.

ALTRO, E CONDANNABILE, E’ STRUMENTALIZZARE A PROPRI SCOPI POLITICI UN ARGOMENTO SERIO QUALE E ‘ LA NOSTRA SALUTE.

Soluzione SERIA: MENO PRIVATIZZAZIONE DELLA RICERCA E DELLA SANITA’ PER AVERE UNA RICERCA PIU’ INDIPENDENTE DAGLI INTERESSI ECONOMICI DELLE GRANDI MULTINAZIONALI DEL FARMACO.

Intanto gli Usa riportano oggi sui giornali:

“Se andate in Italia, fatevi il vaccino contro il morbillo”. …

 

Il Festival delle Luci torna ad illuminare Gerusalemme – 28 giugno – 6 luglio 2017

Dal 28 giugno al 6 luglio la manifestazione trasforma strade ed edifici storici in un’enorme, luminosa opera d’arte.

– Cinque percorsi caratterizzati da una tonalità di colore diverso: verde, bianco, blu, rosso e viola.

Vedi: http://www.lightinjerusalem.org.il

Migliaia di visitatori che camminano lungo le caratteristiche stradine della Città Vecchia di Gerusalemme e, all’esterno, costeggiandone le mura.

Un’atmosfera magica resa ancora più indimenticabile grazie alle superbe installazioni luminose, prodotte ed elaborate da artisti locali ed internazionali.

Il Festival delle Luci di Gerusalemme è un’occasione irripetibile per vivere l’accostamento unico tra storia millenaria e opere d’arte contemporanea.

Oltre alle installazioni, di dimensioni imponenti e spesso caratterizzate da proiezioni tridimensionali, video, suoni e luci, il Festival propone anche spettacoli e presentazioni curati dagli stessi artisti, oltre ad una fiera d’arte che consente di ammirare e comprare oggetti particolarissimi.

Il Festival permette, inoltre, di visitare in via eccezionale, al calar del sole, alcune attrazioni della Città Vecchia normalmente chiuse dopo il tramonto.

Giunto alla sua nona edizione, l’evento è perfetto per turisti, famiglie con bambini e amanti dell’arte e l’ingresso è completamente gratuito.

Tra le soste cult di quest’anno da non perdere si ricordano: la Porta di Damasco (sul percorso verde), sulla quale sarà proiettato l’Albero della Vita, simbolo di longevità, salute, pace, le Fontane d’Acqua (percorso bianco) appena fuori la Porta di Giaffa, che propongono uno spettacolo di musica e luci sincronizzate che si ripete ogni 10 minuti.

E poi ancora il Circo del CardoRomano (percorso blu), con l’antica strada arricchita da 5 scenografiche sculture realizzate in cartone ondulato che prenderanno vita in una moltitudine di colori e forme grazie alla proiezione di video animati.

Le Luci del Nord (percorso rosso) che ricreano sulle mura esterne della Città Vecchia, nei pressi della Torre di Davide, l’effetto magico e sorprendente dell’aurora boreale che, per l’occasione, diventa simbolo di amicizia.

Infine, le Palle di Luce (percorso viola), che illumineranno l’area pedonale di Yoel Moshe Solomon Street, appena fuori Zion Square, con centinaia di palle multicolore a LED disposte in maniera esteticamente asimmetrica tra due edifici, a circa 7 metri di altezza.

Tra gli spettacoli imperdibili, invece, si segnala Pyromania, una surreale e luminosa sfilata di musicisti che si terrà tutte le sere, a ripetizione, presso il Quartiere Armeno: il passaggio degli artisti sarà arricchito da luci, suoni e ritmi coinvolgenti, che invoglieranno i visitatori a ballare.

Il Tour Operator Go Asia propone il pacchetto Go Gerusalemme, Città Mozzafiato, 5 giorni / 4 notti, comprensivo di trattamento b/b presso il Dan Boutique Jerusalem 4*, visita della Città Vecchia con guida e assicurazione di viaggio, costo a persona a partire da 750 €.

Per maggiori informazioni sulla città e le sue proposte, visitare il sito www.itraveljerusalem.com/itmedia.itraveljerusalem.com

Per assaporare quotidianamente l’effervescenza di Gerusalemme:
www.facebook.com/itraveljerusalem.it

Arte a Milano – La Triennale – Ben Rivers – Entrata Gratuita – 21 APR – 28 MAG 2017

21 APR – 28 MAG 2017

La Triennale di Milano

La prima personale in una istituzione italiana dell’artista e filmmaker inglese Ben Rivers.

Nella sua prima mostra personale in un’istituzione italiana, l’artista e filmmaker inglese Ben Rivers annulla i confini tra cinema di ricerca etnografica e documentario fondendo memoria e finzione.
I suoi film descrivono mondi irreali, paesaggi remoti, individui alieni provenienti da un tempo indefinito. Girati prevalentemente in 16mm, i lavori sono stati presentati sia in centri d’arte contemporanea che in festival cinematografici internazionali. Il linguaggio di Rivers, ai confini tra arte e cinema, esplora generi diversi: dal thriller al noir passando per horror e fantascienza.

Per la Triennale di Milano, l’artista ha progettato un ambiente che dà forma a una riflessione sulla memoria.

I tre schermi, supporto agli altrettanti film, sono collocati in modo da creare un percorso circolare che intreccia tempi e storie differenti in un dialogo attorno all’idea di collezione, sia istituzionale sia personale.

Ingresso  libero
Orari
Martedì – Domenica
10.30 – 20.30

La Triennale di Milano

Credits

La mostra è una cooperazione con il Camden Arts Centre, Londra; Kunstverein in Hamburg e The Renaissance Society, Chicago

A cura di
Lucia Aspesi

Direzione Artistica
Edoardo Bonaspetti, Curatore Triennale Arte.

Arte a Milano – Museo del Novecento e Fondazione Furla – FURLA SERIES #01 Time after Time – Space after Space

Museo del Novecento e Fondazione Furla
annunciano

FURLA SERIES #01
Time after Time, Space after Space

un ciclo di performance con
Alexandra Bachzetsis, Simone Forti, Adelita Husni-Bey,
Christian Marclay e Paulina Olowska

da settembre 2017 a maggio 2018
Sala Fontana, Museo del Novecento, Milano

Primo appuntamento: Simone Forti

Museo del Novecento e Fondazione Furla annunciano Time after Time, Space after Space, un programma di appuntamenti dedicati alla performance, che tra settembre 2017 e maggio 2018 animerà la Sala Fontana del Museo del Novecento con interventi di Alexandra Bachzetsis, Simone Forti, Adelita Husni-Bey, Christian Marclay e Paulina Olowska, chiamati a interpretare lo spazio del museo con nuove produzioni o reenactment di azioni performative che hanno segnato tappe fondamentali della loro carriera.

Cinque focus monografici, presentati a cadenza bimestrale e dedicati ad altrettanti artisti di generazioni e provenienze differenti, rappresenteranno una pluralità di approcci al linguaggio performativo, restituendo la complessa sperimentazione che da anni riguarda questa forma espressiva.

Time after Time, Space after Space, realizzata in co-produzione con il Museo del Novecento di Milano, è la prima edizione di Furla Series, il progetto che a partire dal 2017 vede Fondazione Furla impegnata nella realizzazione di mostre ed eventi dedicati ad alcuni tra i più significativi artisti nazionali e internazionali, in collaborazione con le più importanti istituzioni d’arte italiane.

La partnership con il Museo del Novecento si configura come un’occasione unica di incontro tra passato, presente e futuro attraverso l’attivazione di un dialogo tra i maestri del Novecento e i protagonisti della scena artistica contemporanea.

Da questo presupposto nasce l’idea di riflettere sulla performatività a partire da una relazione con l’opera di Lucio Fontana, che ha segnato un punto fondamentale nel riconoscimento del valore artistico del gesto, aprendo la strada alle successive ricerche spaziali e performative.

Nell’anno del cinquantesimo anniversario della morte di Fontana, e nei mesi che immediatamente lo precedono, Time after Time, Space after Space celebra l’importanza e l’attualità della sua ricerca attraverso un ciclo di performance “illuminate” dalla sua nota Struttura al Neon per la IX Triennale di Milano (1951).

Il progetto costituirà una sorta di “mostra a puntate” e sarà accompagnato dalla pubblicazione di un catalogo bilingue e da un ricco public program, finalizzato alla creazione di un contatto più diretto tra i contenuti della mostra e un pubblico ampio e trasversale. Il programma, parte fondamentale del progetto e distribuito lungo tutta la durata dello stesso, sarà articolato in differenti formati – talk, conferenze, tavole rotonde, workshop, seminari, concerti, visite guidate – in modo da offrire un ampio e approfondito palinsesto di attività collaterali.

Per informazioni:
C.Museo900@comune.milano.it
info@fondazionefurla.org
www.museodelnovecento.org
www.fondazionefurla.org

Immagine:
Lucio Fontana, Struttura al neon per la IX Triennale di Milano 1951(2010)
Installazione ambientale, tubo di cristallo di ø mm 18, luce al neon bianca 6500° K, cm 250x1000x800 circa.
Ricostruzione autorizzata dalla Fondazione Lucio Fontana per il Museo del Novecento, Milano 2010.
Fondazione Lucio Fontana, Milano
© Fondazione Lucio Fontana by SIAE 2017
Photo © Masiar Pasquali

DonnE…Cultura