Vacanze 2020 – Grecia – vicina – mare pulito e tanta archeologia ! Ma i prezzi sono aumentati …

Grecia Vourvourou; mare da sogno – calette come ai Caraibi – meglio in bassa stagione – per evitare l’eccesso di folla.

Vacanza in Grecia nella penisola Calcidica a Vourvourou, Milos (Cicladi), Syri e Corfù.

G rocce ok spiaggia3 copy

Il mare a Vourvourou.

PAESAGGIO 450 MARE grecia 2005 182

Foto: Paxos, vicino a Corfù.

ISOLA DI MILOS

Ancora più affascinate è l’isola di Milos, vicino alle più famose e frequentate   Naxos, Paros, Mikonos ecc…; visitabili con un traghetto. Milos è un’ottima base per chi vuole la tranquillità e spiagge da sogno.  Un vero gioiello del Mediterraneo per veri viaggiatori e amanti del mare. Si distingue per le numerose, piccole, bellissime spiagge; poco frequentate. Un alloggio ideale potrebbe essere presso :  http://www.studios-kymata.gr/en/photo-gallery

Grecia Symi isola

ISOLA DI SYMI; DODECANNESO, VICINISSIMA ALLA TURCHIA.

UN’ISOLA PER POCHI.

symi Odyssa apaprtamenti

Grecia, isola di Symi, fuori dai soliti itinerari; con numerosi arrivi di profughi, ma la gente del posto è cordiale e chi ci arriva ne torna contento; almeno sino allo scorso anno.

Un’isola che fu centro importante per il commercio delle spugne.

Monasteri e spiagge senza folla; la sera si parla, si guardano le stelle e si legge un libro.

I monasteri si scovano camminando su sentieri segnati dai pastori.

Questa elegante isola del Dodecanneso non ha le caratteristiche case bianche e blu di molte altre isole, ma case coloratissime.

Qui non arrivano le orde di turisti, ma chi vuole solo tranquillità e, magari, con l’idea di comperare casa.

Il monastero dell’arcangelo Michele (Taxiarchou Michael) è il monumento più importante dell’isola; costruito nel VI secolo, ma  oggi vi si vede il risultato del restauro e di nuove aggiunte del diciottesimo secolo.

Due i musei, uno laografico ed uno religioso; una sola taverna.

-Ano Symi è da visitare anche per il vecchio castello dei cavalieri e per il museo archeologico. Molte chiese son presenti in tutta l’isola, costruite in epoca turca.

Εmborio o Nimborio: è una localita di villeggiatura, in un’insenatura riparata con profonde acque blu scuro; pochissimi gli abitanti e dista 3 chilometri dalla capitale.
Panormitis è una baia chiusa,  a ridosso di un bel bosco dove si trova il monastero dei monaci dell’Arcangelo Michele Panormitis; patrono dell’isola. Pochi gli abitanti. Dista 23 chilometri da Symi.
Pedi ha un porticciolo con una bella spiaggia in una contrada con peri, ulivi, mandorli e viti. Gli abitanti sono 80. Dista 2 chilometri da Ano Symi.
Isolette vicine
Νimos: a nord dell’isola dalla quale è separata da un braccio di mare (Diapori)

Seskli: a sud di Symi.

SYMI ALLOGGI E RISTORANTI.

The Old Markets è un hotel boutique per chi ha qualche pretesa e si trova a Yialos, il porto di Symi. Da qui la mattina partono i battelli per le spiagge più belle: Ahia Marina e Tolì.

A Yialos un piccolo hotel sull’acqua è  Aliki con il ristorante italiano La Vaporetta di Carla Pelletti, originaria di San Benedetto del Tronto: buon pesce e zuppa inglese ottima.

Elena ha prezzi bassi ed è vicinissima al mare: da 56 in agosto a 40 in ottobre per notte. Dotato di camere con connessione Wi-Fi gratuita, l’Elena sorge nel porto di Symi, a 5 minuti a piedi dalla piazza centrale di Yialos e a 1,5 km dall’Emporio con le rovine bizantine. Aria condizionata, balcone con vista sul porto, TV, frigorifero, pavimenti in marmo e bagno con doccia. Camere con vista sul porto.

Affittacamere Kokona: € 74 in ottobre, camera doppia vista montagna, molto elegante.

Caratterizzate da una vista alla montagna, le sistemazioni del Kokona sono dotate di TV satellitare, mini frigorifero e bagno privato con doccia. Wi-fi  gratuito e aria condizionataHotel Kokona Symi GreciaLa struttura dista circa 3 km dalla spiaggia di Pedi e 20 km dal Monastero di Panormitis, e nelle vicinanze troverete un parcheggio pubblico gratuito.

Gli appartamenti e i monolocali del Grace Studios & Apartments, una struttura a conduzione familiare, offrono TV, bollitore elettrico, frigorifero, area salotto e bagno privato con asciugacapelli e articoli da toeletta. Alcuni presentano inoltre un angolo cottura con zona pranzo.

Vi attende una colazione continentale, servita nel cortile fiorito con area salotto, all’ombra di un pergolato. A soli 4 minuti a piedi troverete taverne di pesce, enoteche e negozi.

Il personale della reception, aperta 24 ore su 24, vi fornirà informazioni sulle spiagge più conosciute, come quella di Panormitis, e potrà organizzare un servizio di noleggio di barche. Il trasferimento di andata e ritorno per il porto di Simi è gratuito. In loco è disponibile gratuitamente un parcheggio privato.

Per la cucina greca si va da Tholos (Tzatziki e gamberetti micro di Symi).

Manos è l’unico posto sull’isola dove si può “tirare tardi” alla greca.

 —

PENISOLA CALCIDICA VICINO A SALONICCO IL MARE PIU’ BELLO CON TUTTE LE COMODITA’ DEL VOLO DIRETTO

(Le informazioni successive sono pubblicate anche su Turisti per Caso; testo e foto di G. Seregni)

Un economico volo Rayanair mi ha portato a Salonicco. Qui avevo noleggiato, sempre con Rayanair,  un’economica auto per gli 11 giorni della mia vacanza.

L’auto è una piccola Jundai e funziona bene.

Mentre raggiungo Vourvourou, appena lasciata la superstrada e girato verso Sithonia, assaporo il profumo  e i silenzi della Grecia.

Ulivi, ginestre, tanto verde e il mare mi fanno rivivere le atmosfere sognate leggendo, insieme a mio figlio, “La mia famiglia ed altri animali” di Richard Durrel, anche se Durrel era a Corfù e non sulla penisola Calcidica.

In primavera la strada è costeggiata da bellissime macchie di ginestre gialle e quando vedo un intrico di penisolette antistanti un’isola in un mare verde, come quello che tutti sognamo, scopro di essere arrivata a Vourvourou.

Svoltando a sinistra, come da cartello indicatore, ho percorso c.a. mezzo chilometro ed ho trovato l’indicazione: Vasiliadi. Qui avevo prenotato il mini-studio via internet, vicinissimo al mare, ma non direttamente sulla spiaggia.

In maggio ho pagato 61 euro al giorno (bassa stagione) per uno studio, piccolo, camera con mini-cucina per 3

persone, parcheggio, giochi per i bambini in un grande giardino con barbecue per gli ospiti e tanti

tavoli all’aperto e all’ombra. Il tutto  arredato modernamente, con aria condizionata, frigo e acqua

calda da pannelli solari, forno e piastre elettriche per la cucina. Internet,  promessa nel sito, non funzionava in camera.

G mare b verde

Il mare a Ormos Panagias,

Se viaggiate in bassa stagione il mio consiglio è di  prenotare solo per tre notti, poi, guardandovi intorno scoprirete una tale scelta che vi stupirà.

Sistemati i bagagli sono partita per un’ispezione nei dintorni ed ho scoperto angoli incantevoli.

Rifacendo la strada a ritroso, per meno di un chilometro c.a., si vede l’insegna del bar “Talgo”, seguendo la strada sterrata che porta al mare, ho scoperto questo bellissimo angolo con bar super-attrezzato, un panorama mozzafiato e la bella spiaggia con moderne sdraio e ombrelloni di palme. Qui servono anche una cucina per un pasto leggero come insalate greche, crepes ecc.

Inoltre, pagata una consumazione al bar, si ha diritto a sdraio e ombrellone gratis, anche per tutto il giorno.  Chi non si vuole la musica del bar può avere la parte più isolata della medesima spiaggia, pagando solo 5 euro oltre alla consumazione. Il Talgo si trova tra Vourvourou e Ormos Panagias. I medesimi proprietari, dispongono anche di un’altra vicinissima e bellissima spiaggia che dedicano ad una clientela desiderosa di privacy e tranquillità. In alta stagione prevedo una gara di accaparramento sdraio al mattino presto!

Per chi pratica l’apnea o fa immersioni, gli scogli vicino alla spiaggia sono ancora abbastanza ricchi di pesce; che sarebbe bene non distruggere del tutto! Soprattutto visto che nel paesino successivo, Ormos Panagias, tutte le mattine intorno alle 9 arrivano i pescatori e, comunque, esistono ben due pescherie sul porto. Le cozze costano 3 euro al chilo, le aragoste 28 euro. Se vi accontentate del pesce piccolo per fare una zuppa, può essere che i pescatori ve lo regalino.

Accanto alle due pescherie, al porto, si trova la taverna “Giannellis” che serve del buon pesce fresco, cucinato semplicemente, a buon prezzo e con vista sulla baia; da non perdere anche solo per un caffé vista baia.

Prima di Omros, una deviazione verso il mare porta a Lagunisi beach, su una bella spiaggia con campi da tennis e una parte in costruzione, sulla medesima bella spiaggia, Kalamoras apartments, sempre di proprietà della confinante Lagunisi.

A Ormos di fianco alla piazza principale, l’agenzia Cosmos Travel offre, oltre alle gite al Monte Athos, barche per 4 persone, guidabili senza patente, con tettuccio. E ne vale la pena, vista la vicina isola disabitata e le belle baie della zona; è necessario annunciarsi il giorno prima per informare la capitaneria di porto.

Da Ormos proseguendo verso Nikiti, dopo meno di 2 km, si trova la deviazione, a destra, per Pirgadika. Sinceramente i chilometri non valgono la meta, a meno che cerchiate le ultime spiaggette quasi deserte, ma non in alta stagione!!, con acqua da incanto.

Questa strada la scelgono soprattutto coloro che vogliono arrivare sino al confine, chiuso alle donne, verso il Monte Atos; gli ultimi km. da consigliarsi solo con 4 ruote motrici, ci vanno anche le auto normali, ma non è consigliabile.

Appena incontro i miei amici a Vourvourou apprendo subito quale è la loro bevanda preferita: una tipica bevanda greca, che può essere usata come aperitivo, ma anche durante il pasto, per loro. Si tratta dello Tsipouro, pronunciare Cipuro, fatto con le uve  lasciate a macero diversi giorni e poi distillate due volte con un’aggiunta di anice alla seconda. Più famoso, ma meno apprezzato dai greci raffinati è l’Uso, dal sapore simile al precedente, ma di produzione industrializzata.

G VISTA ATHOS BAR SULLA SPIAGGIA IMG_0063

NIKITI:

prima di Vourvourou, provenendo da Salonicco.

E’ una piccola cittadina dove si trova di tutto, supermercati, un ottima pasticceria sulla strada principale, un mare con tutte le sfumature del verde su di una bella spiaggia quasi tutta libera. Buoni alberghi. Piuttosto animato in alta stagione, ordinata e pulita è molto frequentata dai greci. Ricchissima di taverne lungo la spiaggia. Merita una visita e un pranzo al ristorante KAZANIS.

Dopo Nikiti, provenendo da Salonicco.

Subito dopo Nikiti, se non proseguite lungo la strada principale, che vi porta a Vourvourou, potete deviare a destra e seguire le indicazioni per Marmaras. La strada è incantevole e si snoda tra uno scenario lussureggiante di macchia mediterranea. Le poche costruzioni sono ben nascoste nel verde; infatti la legge proibisce, ora, di costruire oltre l’altezza delle piante circostanti.

Neos Marmaras è un antico villaggio, ora troppo sviluppato a causa dell’edilizia selvaggia e sgarbata; quella che abbiamo ben conosciuto anche in Italia negli anni del boom economico. Si svolge in tre baie, dove approdano le barche dei tours per turisti e qualche peschereccio. La parte più vecchia si trova alla fine del percorso. Intorno alle 14 un camioncino gira per il paese offrendo pesce fresco a buon prezzo, ma c’è anche la pescheria.

Proseguendo lungo il mare è consigliabile seguire le indicazioni per Porto Carras. All’ingresso, se non volete pagare e parcheggiare l’auto, potete dire che state andando al Casinò. Qui si trova un lussuoso complesso formato da due enormi hotel di lusso, con eliporto, e una marina per grandi barche. Se volete fermarvi potete bere qualcosa al bar della marina o a quello di uno degli alberghi. Se proseguite, dopo aver parcheggiato, potete raggiungere a piedi un lungo percorso che si snoda lungo la bellissima costa incontaminata. I cartelli dicono che è proibito fare il bagno, ma tutti lo fanno, almeno in bassa stagione.

Proseguendo sempre lungo la costa in auto, si incontra la deviazione per Agia Kyriaki-Halkidki, seguendola arriverete al ristorante “TONIS”. Quest’ultimo è notissimo tra i naviganti da diporto della zona, non è caro, ma dipende da cosa mangiate, si trova a pochi metri di una bella spiaggia ed è circondato da un bel giardino. Sulla spiaggia si trova un ottimo campeggio, Camping Stravros e gli appartamenti, vista mare e sul mare, Porto Elena. Una unica proprietaria, autentica signora greca che parla un poco l’italiano.

G panorama dal borgo medioev IMG_0071

 

Panorama al tramonto da Partenonas.

Giunti sulla strada nazionale, se tornate verso Nikiti, poco prima di raggiungerla trovate una deviazione, meglio seguire la seconda che la prima, per Partenonas. Si sale attraverso una serie di curve e si attraversa un paesaggio di soli antichi e nuovi ulivi, sino a raggiungere il famoso paese di Partenonas. Qui un gruppo di tedeschi ha cominciato a restaurare le antiche case con grande cura e le costruzioni edilizie abusive dovranno essere, si spera, adeguate ai nuovi canoni di rispetto della tradizione architettonica locale. Comunque merita una visita non foss’altro che per lo splendido panorama che vi si può scorgere. E’ d’obbligo una sosta per un aperitivo serale, ma anche per una cena con panorama sul mare.

G Vour ATOS mareok

Dalla spiaggia di Vourvourou si vede il Monte Athos.

G spiaggia camping uccelli bianca IMG_7452

Spiaggia di Armenistis.

G caletta isoalta IMG_7449

Una delle calette dei nudisti in bassa stagione.

A nord di Vourvourou: proseguendo sulla strada principale verso SARTI.

Ad Armenistis si incontra una bella spiaggia che è anche occupata da un bel, grande campeggio il migliore della Grecia, ogni servizio è disponibile: noleggio kayak, sport vari, diving…Aperto da giugno.

Platanitsi (pronunciare Platenici), campeggio con bella spiaggia e ottima taverna dove si mangia benissimo, ed è economicissima; vengono a mangiare anche i locali. Aperto da giugno.

Proseguendo lungo il mare, prima di Sarti dove si vedono delle grandi pattumiere di metallo per la spazzatura, sulla sinistra, se ci si ferma e si prosegue a piedi verso il mare nella pineta si arriva ad una serie di baiette frequentate da nudisti, ma potete anche andarci con il costume: MARE INDIMENTICABILE !!!

-In alta stagione è un enorme campeggio libero e troppo affollato, in bassa stagione un n paradiso di baiette in successione.

Proseguendo sulla strada principale si incontra Sarti, una cittadina turistica, e il luogo più vicino per vedere il Monte Athos, che è esattamente di fronte. In primavera avanzata ha ancora la neve quando si fa  già il bagno nel mare.

G TAVERNA SUL MARE IMG_0055

Taverna Kiboto: ottima.

Sarti è vivace e offre tante taverne, non costosissime. Tutte direttamente sul mare. Bella passeggiata lungo il mare, splendida grande spiaggia.

G taverna entrata IMG_0052

G taverna LOGO IMG_0053

VILLA IRIDA, Sarti, moromou@hotmail.fr www.irida-sarti.gr Tv, Aria condizionata, internet.

Emmanuel Dollar cafe_pizza_emanuel@yahoo.gr

-Superato Sarti, seguendo la strada a mare, si raggiungono delle belle spiaggette, con una strada piuttosto stretta e piena di curve, in una di queste spiagge si trova il ristorante più famoso, e forse anche il più caro, ma buono:

“5 STEPS INTO THE SAND” , tel.23750.41206, 

G vour luce speciale

Il mare di Vourvourou al tramonto.

Voli e pernottamento aeroporto:

Rayanair per voli da Orio al Sero (Bergamo) a Salonicco

B&B LA ROCCA, il più economico e il più vicino all’aeroporto di Orio e al parcheggio CIAO, dal parcheggio spostamento gratuito a La Rocca e € 5 per andare in aeroporto da La Rocca, via Azzano 47°, Grassobbio (Orio al Sero) camere da € 45, arrivo dalle 15,30 alle 21, uscita a ogni ora secondo il volo. 2 piani di scale, ma il proprietario porta volentieri la valigia all’arrivo; nel B&B. non c’è parcheggio tel. 0347 53 78 466, info@bnb-larocca.it prenotazioni anche con Bookin.com

I proprietari del B&B La Rocca fanno anche parte dell’organizzazione del Festival del Pianeta, dal 25 maggio al 10 giugno, per il 2012; musiche, cucine, artigianato, una festa continua, un contatto diretto con popolazioni lontanissime, un aiuto concreto ai problemi, quest’anno dei pigmei, che sono stati sfrattati dalle compagnie petrolifere. Merita almeno una visita, programma su: www.lospiritodelpianeta.it cell. 347.5763 417; c/o Polo Fieristico di Chiuduno (Bergamo), ingresso e bus navetta gratuito.

L’esperienza mi  ha insegnato di verificare meglio le condizioni del noleggio auto, attenzione con Rayanair è tutto in inglese, traducete e controllate bene, e ricordatevi di includere la “casco”.

paesaggio 450 grecia 2005 195

In Grecia

Attenzione qui le prese elettriche, normalmente, hanno solo 2 uscite quindi procuratevi un adattatore, le tre uscite del mio pc non sarebbero state utilizzabili senza, mentre sono ok per telefonini e macchine fotografiche, ma se vi portate la caffettiera elettrica ricordatevi dell’adattatore. E ricordatevi anche che qui non forniscono la caffettiera.

TRAMONTO CON CORFU' grecia 2005 007

NIKITI

Venendo da Vourvourou, prima del grande supermercato sulla sinistra si trova la miglior pasticceria-gelateria.

Il miglior ristorante si trova fronte mare: KAZANIS. kazanis26@yahoo.gr

Hotel Xenios Zeus, buon albergo, si magia bene, 36 euro la doppia con colazione, non è necessari l’adattatore per le prese elettriche.

Al semaforo di Nikiti, sulla strada principale, il miglior bar con assortimento di dolci e salti per la colazione, ma anche pane e pasticceria.

COVER 450 PAESAGGIO MARE BAIA grecia 2005 178

ORMOS Panagias :

Theodor e Thalia www.arseni.gr ufficio immobiliare a Ormos.

Taverna “Giannellis”, sulla piazza del porto, anche albergo, parcheggio; attenzione le prese sono del tipo vecchio e richiedono un idoneo adattatore.

Ormos Travel ormostrv@otenet.gr ufficio viaggi a Ormos per noleggiare barche, visitare Monte Athos…tel. 23750.31522 cel. 6946.689.910

Aura Hotel. www.theavrahotel.gr info@theavrahotel.gr

Tra Osmos e Vourvourou: Lagunisi beach, www.laonisi-beach.gr, su una bella spiaggia con campi da tennis.

ACQUISTARE PESCE:

Vicino alla Taverna Giannellis i pescatori vendono il pesce.

DOVE MANGIARE:

Taverna “Giannellis”, sulla piazza del porto, dove sono ormeggiate le barche dei pescatori. Serve dell’ottimo pesce fresco, cucinato semplicemente, a buon prezzo e con vista sulla baia.

G n tramonto

Dall’ “Apartments CHRISTARAS”

G appartam mare Vour IMG_0013

VOURVOUROU:

Apartments Vasiliadi, info@villa-vasiliadi.gr Mini-cucina, parcheggio, giochi per i bambini in un grande giardino con barbecue per gli ospiti e tanti tavoli all’aperto e all’ombra. Il tutto  arredato modernamente, con aria condizionata, frigo e acqua calda da pannelli solari, forno e piastre elettriche per la cucina. Internet,  promessa nel sito, non funziona in camera.

Apartments CHRISTARAS, christaras@halkidiki.com vista mare, direttamente sulla spiaggia, appartamenti grandi con balcone, parcheggio, piccola piscina, giardino, noleggio barche e  canoe, christaras@halkidiki.com www.apartmentschristaras.com

Poco prima di arrivare a VOURVOUROU, in una bella baia, con un moderno porto per barche, si affaccia lo Studios Latoura, il mare ha un colore splendido, ma non è pulito come a VOURVOUROU a causa del porto. tel.+306977002349 www.halkidiki.com/latoura-studios latoura-studios@halikidiki.com

LA PETRINA, appartamenti: se volete un arredamento elegante di grande gusto tradizionale, con letto a baldacchino circondato da pizzi e trine, piscina, grande giardino di ulivi e grande ordine, questo fa per voi. Per raggiungere la spiaggia dovete fare una bella passeggiata. Da 60 euro in maggio. www.lapetrina.gr

Anche il campeggio, sul mare, non è male, ma è molto semplice.

DOVE MANGIARE:

Taverna Paris, sulla spiaggia. Un ristorante tradizionale, molto professionale, non economico, ma nemmeno carissimo.

Taverna Greca sul mare: ottimo il polipo, la qualità dell’olio è superba, ma anche il resto è consigliabile.

A sud di VOURVOUROU:

Armenistis Camping: il meglio organizzato della Grecia, ogni servizio disponibile, splendida spiaggia bianca con vista sul Monte Athos, pulizia e ordine; www.armenistis.com.gr info@armenistis.com.gr

Platanitsi (pronunciare Platenici), campeggio con bella spiaggia e ottima taverna dove si mangia benissimo.

Sul lato di mare opposto a Vourvourou (rispetto alla penisola), dopo N.Marmaras Agia Kyriaki-Halkidkiristorante “TONIS”: ottimo pesce. www.sithonianet.gr/tonys.htm

Camping Stravros e  appartamenti, vista mare, aperto da maggio.   www.portoelena.gr www.campingstravros.gr  Qui tutto è ordinato, si può anche arrivare con la barca. Al campeggio si trova un piccolo supermercato e una taverna dove mangiare.

SE CERCATE IL LUSSO NEL SILENZIO E NELLA PACE:

-Villa Polissena www.med.villas.gr  www.sitiwebs.com  isola di Folegrandos, da Atene 10 ore di traghetto per raggiungere un paradiso.

In stagione l’aereo unisce Milano con Santorini e quindi una breve traghettata per Folegrandos.

Bandiera grecia 2005 052

ISOLE GRECHE

Se per voi la vacanza in Grecia non può essere concepita se non su di una isola o almeno con una visita all’isola, vi suggeriamo due piccole isole fuori dai soliti schemi, ma molto apprezzate dai greci che cercano la tranquillità: Foleagandro, Astipalea e Karapatos (tra Rodi e Creta), inoltre vi ricordiamo che anche Creta è una meta indimenticabile perché associa gli importanti scavi archeologici ad un mare da sogno fatto di tante bellissime calette, tutte da scoprire, meglio se in bassa stagione.

AMORGOS  un’isola delle Cicladi meravigliosa, senza alberghi, solo qualche semplice aloggio, ma qui troverete la Grecia vera, pesce del giorno dai pescatori. Al mattino si fa colazione con pane e miele. Con un taxi si possono raggiungere il monastero, la chiesa di S.Giorgio e un economico e ottimo ristorante: gamberetti appena pescati e yogurt al miele, niente inutili sofisticazioni, ma ottima materia prima. La città di Hora è la più “turistica”.Si arriva  a Amorgos da Atene con il traghetto.

Se preferite i viaggi organizzati nella mezza stagione troverete meno turismo anche sulle isole più conosciute. La crisi ha abbassato i prezzi, ma la cordialità della gente è rimasta eguale. Inoltre sulle isole non si risente del clima più “accaldato” di Atene.

Altra isola raccomandabile, per le vere viaggiatrici, è Folegandros. Qui si mangiano i soliti piatti della cucina greca: zuppa di ceci, mussaka ecc. Ovunque tamerici cipressi e olivi.

ISOLE IONIE  E GRECIA (prefisso tel. Internazionale:0030)

Con un veloce traghetto da Ancona (una notte) od un percorso più lungo da Venezia è possibile raggiungere le isole greche dello Ionio ed il porto di Igumeniza da dove raggiungere località marine di vacanza sulla costa:

-partendo da Igumeniza seguendo il mare a nord o sud si incontrano continuamente belle calette e spiagge, ovunque si trovano affittacamere ed hotel, in bassa stagione è meglio scegliere di volta in volta.

– PARGA: situata in una insenatura di fronte a piccole isole con una spettacolare chiesetta, è dominata da una fortezza veneziana. La cittadella ha mantenuto il suo aspetto caratteristico con bar e ristoranti affacciati sul bel lungomare pedonale; appartamento vista mare tel.0030/ 6944919655, 45/55 € al giorno a settembre

SYVOTA: meno pittoresca di Parga è comunque l’approdo gradito per molte barche, soprattutto a vela, che incrociano in questo mare, bellissime le isolette vicine facilmente raggiungibili, appartamenti: tel 0030/26650/93 470)

-ARILLA:raggiungibile solo in auto privata, appartamenti vista mare e splendida spiaggia: tel. 2665 09 15 14/ cell 69372 82 993 35 OTTIME OFFERTE a settembre.

ACHERONTE E NECROMANTION: il primo è il fiume infernale descritto da Omero, Virgilio e Dante, ispiratore di miti e leggende oggi è navigabile anche per un breve e facile percorso di rafting o a cavallo; il Necromantion è l’oracolo più antico del mondo, detto oracolo di Efira, un tempo dedicato a Plutone ed a sua moglie Persefone; www.thesprotia.gr; netpth@tenet.gr

CORFU’, LA STORIA:

-abitata sin dall’età paleolitica Corfù conobbe la sua maggior fama nel VIII secolo a.C., successivamente divenne potenza marittima e commerciale. Alleatasi con Atene nella guerra del Peloponneso, si trovò sotto l’influenza spartana e dal 229 a.C. al 337 d.C. fu dominata dai romani. Nel 1537 subì una catastrofica incursione del Barbarossa e quindi di veneziani, russi, turchi, francesi, inglesi e italiani.

Oggi possiamo ammirare nell’isola le belle strutture architettoniche che ci ricordano i vari domini passati.

Nominata da Omero che vi collocò l’antica città dei feaci, l’isola di Corfù fu visitata ed apprezzata nei secoli da uomini illustri tra i quali citiamo: Nerone, Cicerone, da grandi viaggiatori dell’epoca moderna. Inoltre qui visse Lawrence Durrel, autore de “La mia famiglia e altri animali”, insieme al fratello Gerald.

CORFU’ DESTINAZIONE TURISTICA

Tutti affascinanti i vari quartieri della città da quello ebraico a quello veneziano.

CITTA’ DI CORFU’: bellissima l’enorme piazza detta Spianada dominata dalla Fortezza Vecchia(XV sec.) ed abbellita dall’imponente complesso edilizio Listòn e dal palazzo dei Santi Michele e Giorgio. Indimenticabile la sfilata di bar sotto gli archi dei bei palazzi francesi.

Impedibile la visita alla chiesa del santo patrono S.Spiridione, chiesa ortodossa dove si venerano le sue reliquie.Il Museo di Archeologia, purtroppo è chiuso il lunedì;  pertanto consigliamo una visita negli altri giorni data l’importanza dei suoi reperti archeologici e della collezione di conchiglie.

L’imperatrice Sissi utilizzò la splendida villa Achilleion alla periferia sud di Corfù.

-Lord Byron, uno dei più importanti viaggiatori-scrittori, paragonò le scogliere di Capo Drastis a quelle di Dover

-Lawrence e Gerald Durrel, scrittori, vissero nella Withe House affacciata sulla splendida BAIA DI KALAMI; un tempo luogo intimo e solitario.

L’ISOLA DI CORFU’, offre numerosi punti interessati tra cui

-la laguna di Morissi popolata da trampolieri e anguille.

-Sidari e Roda da dove irregolarmente partono traghetti per le isolate: Ottoni, Erikoussa e Nathraki

-Paleokastritsa la spiaggia più bella

– Lefkimi città interessante nella parte sud, la meno turistica dell’isola

-Agni è una piccola spiaggia di sassi considerata un paradiso per i gurmet per le tre taverne che vi si trovano

-Pelekas, a ovest, è un paesino fuori dal turismo.

PAXOS E ANTIPAXOS: completamente fuori dal turismo di massa, queste isole, raggiungibili da Parga, offrono un mare incontaminato ed un turismo rispettoso, alcune baie non hanno nulla da invidiare ai mari tropicali, belle le grotte visitabili solo con la barca (numerose le escursioni organizzate); le isole sono molto frequentate da barche a vela e yacht.

PAXSOS:-Lakka: piccolo porto dove approdano molte barche a vela; per dormire, vista mare: Hotel ILIOS di fronte al porto tel. 26.620, Taverna Dionisios

 GALOS: porticciolo capoluogo, un appartamento in bassa stagione costa 30/35 € (tel.0030/26620/32 114; info@zefitravel.com ) si consiglia di trattare; OLIVE TREE

LOGOS: caratteristico porto marino, ovunque si trovano possibilità di affitto.

ZONE LIMITROFE:

-vi si trovano bassi litorali di sabbia bianca nella costa settentrionale  alternati a pareti di roccia bianca; il lato orientale è ricco di strette baie; ad ovest è famosa La laguna di Korissi per essere abitat naturale di trampolieri ed anguille.

-al sud le scogliere di Arkoudilla si trovano tra gli angoli più remoti dell’isola, Paleo Perithia è un vecchio villaggio di case di pietra: poche taverne e qualche stanza in affitto.

ZACINTO:

-traghetti solo da Patrasso

-voli diretti da Forlì

camere ed appartamenti: www.zanteweb.gr/bohali-rooms ; tsakos@acn.gr

-famosa per il suo mare e le sue grotte, Zacinto è il nome del figlio del re di Troia, Dardano. Fu chiamata anche: “Fioro di levante”, “Paradiso terrestre”, “Desiderata” ecc. Il poeta Solomonos scrisse che per Zacinto si può anche dimenticare Iliade. Tutti a scuola abbiamo studiato “A Zacinto” di U.Foscolo.

-ancora oggi, a sud, le tartarughe caretta vi depositano le uova.

LE ISOLE PIU’ INCONTAMINATE DAL TURISMO: 

CEFALONIA sul mar Ionio partendo da Kyllini con il traghetto

-LESVOS vicino alla Turchia, la vita costa poco e la natura è bellissima e incontaminata

-anche l’isola di SIMI, vicina alla Turchia e molto a sud, è interessante, ma da molti è considerata ormai troppo snob e quindi più cara di altre meno frequentate da un certo turismo chic

-FOLEGANDROS con il traghetto da Atene, a sud-ovest di Naxos

IL MEGLIO:

-SANTORINI, indimenticabile!!!…ma in bassa stagione, a sud-est di Folengrados.

-ASTYPALA a nord-est di Santorini.

2 comments

  1. Appreciating the persistence you put into your website and detailed information you offer.
    It’s great to come across a blog every once in a while that isn’t the same unwanted rehashed material.
    Wonderful read! I’ve bookmarked your site and I’m adding your RSS feeds to my Google
    account.

    Feel free to visit my web-site … Marietta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*