Israele – Deserto fiorito – Capodanno degli alberi e molto altro …

 

Israele foto Grazia Seregni

Darom Adom, il deserto fiorito

Ogni anno, terminata la stagione delle piogge, la regione di Eshkol, a nord del Negev, si riempie di migliaia di anemoni in fiore. Il festival Darom Adom (Sud Rosso in ebraico), nato nel 2007, celebra questo spettacolo della natura con concerti, escursioni e tante altre attività. Si tiene ogni weekend di febbraio e permette di assistere a un’esperienza più unica che rara: un deserto che cessa di essere tale per riempirsi di fiori, una delle tante meraviglie della terra di Israele.
::::::::::::

Terra Santa, tempo di Quaresima

Fiorisce la Terra Santa nell’eterna primavera di Israele. Un viaggio in questa stagione, tra l’esperienza del deserto fiorito e lo splendore della Galilea, mette in relazione il pellegrino con la natura, facendogli vivere l’emozione di un viaggio straordinario.

Gerusalemme poi inizia a prepararsi alla Pasqua approfondendo incontri e appuntamenti. Un regalo eccezionale sarà la possibilità di assistere all’interno della Basilica della Dormizione ad un concerto dove, da Bach a Vivaldi, si respirerà l’emozione dell’Avvento.

Sempre il 22 febbraio sarà poi possibile assistere all’interno della Chiesa di San Pietro ad una celebrazione dedicata al primato di Pietro.

:::::::::::::

Tu Bishvat, il Capodanno degli Alberi

Il 9 febbraio ha avuto luogo la festività ebraica di Tu Bishvat, nota anche come il Capodanno degli Alberi. Questa festa trae ispirazione dall’antico retaggio agricolo della civiltà israeliana, poiché un tempo questo giorno divideva i frutti del raccolto in due anni fiscali diversi e permetteva di dare un’età precisa agli alberi. La tradizione vuole che, come tributo agli alberi, si consumi un pasto di sola frutta, mentre le scuole coinvolgono i bambini facendo loro piantare nuovi arbusti negli spazi pubblici delle loro città. Rimane così vivo il comandamento di Dio al suo popolo, di “piantare alberi da frutta” nella terra di Israele.

::::::::::::::

BICI – Gran Fondo Arava Cycling Festival

Non solo maratoneti, in Israele c’è spazio anche per gli amanti della bicicletta! Il prossimo 7 marzo la regione di Arava, a sud del Mar Morto, ospiterà una nuova edizione del Gran Fondo Arava Cycling Festival, un momento di grande sport e di condivisione tra appassionati di due ruote. Tra le possibilità figurano una gara competitiva da 130km, una non competitiva da 56km e due gran premi della montagna: uno sul Passo dello Scorpione e uno aperto agli amanti del gravel.

:::::::::::::

Israele partecipa agli Italian Travel Awards

Anche quest’anno Israele partecipa agli Italian Travel Awards, uno dei premi più prestigiosi dell’industria turistica italiana. Se volete votare Israele come destinazione dell’anno, potete farlo semplicemente visitando il sito: https://www.italiatravelworld.it/awards/vota.
:::::::::::::

 

Maratona di Tel Aviv

Il ritorno della maratona di Tel Aviv, il prossimo 28 febbraio, è l’occasione per andare di corsa alla scoperta di una delle città più tendy e vivaci di Israele! I partecipanti potranno scegliere tra maratona, mezza maratona, 10Km e 5Km, con tutti i percorsi che passeranno attraverso i punti di interesse della città: il quartiere Bauhaus, il centro storico di Jaffa e l’immancabile lungomare, affacciato sul Mediterraneo. E dal quartiere di Sarona nella giornata del 26 febbraio partirà la Children’s Mini Marathon dedicata a tutta la famiglia.

:::::::::::::
Lezioni gratuite di Yoga alla stazione di HaTachana

Anche a Tel Aviv, la città che non dorme mai, a volte si sente il bisogno di staccare la spina e concedersi un momento di relax e meditazione. Ecco perché, ogni giovedì di febbraio, l’ex scalo ferroviario di HaTachana ospiterà delle lezioni di yoga gratuite, sotto la supervisione di un istruttore qualificato. Il ritrovo è alle 16:30: oltre a ricaricare le proprie batterie ed entrare in contatto con il proprio “io” interiore, si potrà così anche godere dello splendido tramonto sul Tel Aviv. Lo spettacolo è assicurato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*