I CASTELLI DELLA LOIRA E DINTORNI.

Chenonceau

I CASTELLI DELLA LOIRA E DINTORNI.

www.visaloire.com

I Castelli della Loira seducono il viaggiatore e il turista di oggi come in passato sedussero re, la bellissima Diana di Poitiers, la terribile Caterina de’Medici e intellettuali famosi. Leonardo da Vinci trascorse i suoi ultimi giorni in questa zona ad Ambrose e qui realizzò il famoso quadro di San Giovanni. Ma il personaggio più popolare rimane ancora oggi la pulzella di Oléans (Giovanna d’Arco), ricordata con la statua equestre al centro storico dell’omonima città.

Cheverny.
Cheverny.

TOURAINE: lungo il percorso del fiume Loira, l’uomo ha tentato di sottomettere la natura realizzando i giardini dei castelli; tra i molti Villandry spicca come magica apoteosi dei giardini deRinascimento. www.chateauvillandry.fr

Ancora oggi il fiume Loira scorre a dispetto dei secoli, degli intrighi e delle altalenanti fasi della storia che ha visto questa zona come una vera frontiera della Francia.

Francia loira 500 CASTELLO DI BLOIS

Foto: castello-di-Blois.

Ma la Loira è soprattutto fonte di bellezza, tutta dovuta al re Carlo VIII il quale, durante una campagna militare in Italia, rimasto estasiato dalla cultura del Rinascimento la volle portare nel suo Paese insieme ad alcuni architetti. A Carlo VIII si deve la trasformazione del Castello di Amboise, dove il suo successore Francesco I ospiterà Leonardo da Vinciwww.chateau-amboise.com

Non certo secondi per bellezza sono il Castello di Sully-sur-Loire e Plessis-Bourre che sorgono, come in una favola, dall’acqua della Loira: uno spettacolo indimenticabile ad ogni ora del giorno e della notte.

Tra i tanti il Castello di Cheverny è da segnalare anche per la felice alleanza tra il classico e il contemporaneo dei suoi giardini.

FIORI CAMELIA ON INSETTI

Per chi ama tutto ciò che è veramente sofisticato ecco i giardini dello Châtéau d’Angers, inscindibili dal fascino della loro fortezza.

Chambord.
Chambord.

Obbligatorio, se amate il lusso, visitate Chenonceau la casa della nostra Caterina de’Medici; Chenonceau fu definita “la più bella casa del mondo”, ma anche il “castello delle donne” perché di qui passarono grandi dame, oltre a J.J. Rosseau.

A chi adora le rose raccomandiamo i Castelli d’Ainay le Vieil e il giardino di Roquelin.

Se, invece, preferite le sculture del verde, il Castello le Ferron fa per voi; chi volesse visitare le foreste di cinque continenti non deve perdere l’Arboreum National des Barres.

Intono alla Loira è anche possibile anche fare un viaggio nella storia dei giardini:

-il Medioevo è rappresentato nel Bois Richeux,

-se invece preferite un giardino romantico, come nell‘800, eccovi il giardino di Bouges,

Fiori-farfalla-ape

-se amate la scenografia vi suggeriamo Câtéau Chamerolles e Chenonceau definiti “tra i più bei giardini rinascimentali”; mentre la Pagode de Chantelou, posta su un romantico laghetto di ispirazione asiatica,  vi riporterà al ‘700.

LOIR ET CHER: qui si trova il bellissimo e famoso Castello di Chaumont sur Loire nei cui giardini va in scena il Festival dei GIARDINI

– dal 1992 artisti e paesaggisti dal mondo intero realizzano opere straordinarie sul tema”i giardini del futuro o arte della bio-diversità” non solo giardini, ma anche una raffinata offerta gastronomica

-“notti magiche” 1°luglio-31agosto, “giardini di luce” tutti i giorni tranne il venerdì dalle ore 22. www.domaine-chaumont.fr .APERTO DAL 22 APRILE AL 16 OTTOBRE

Un bel giardino romantico si trova anche nella residenza che fu di George Sand.

I più golosi non mancheranno di visitare il Castello del Mulino: un antico maniero ricco di torri puntute con  tante fragole intorno e altre bontà.

I vostri bambini saranno certamente estasiati per una visita al giardino del Castello di Rivau dove regnano sovrani: fiabe, animazioni e i veri stivali di pollicino. www.chateaudurivau.com

CESTO VERDURE

Ai più ricercati, invece, raccomandiamo il giardino del castello di Talcy, rimasto intatto dal Diciottesimo secolo, inoltre offre frutta e verdura prodotti da antiche genealogie www.talcy-monuments-nationaux.fr  .

Da non tralasciare, se avete nostalgia di casa, il Castello Valmer che offre frutta e verdura “all’italiana” www.chateaudevalmer.com .

IL PIU’ FAMOSO E IMPONENTE:  sopra tutti i castelli della Loira “regna sovrano” il magnifico Castello di Chambourd, il palazzo più bello del mondo,voluto da Francesco I su progetto del geniale Leonardo da Vinci.

ibiscus piccolo

La vera regina incontrastata della Valle della Loira è la natura, da Nevrs a St.Nazaire, mirabilmente descritta da Balzac nei suoi capolavori giovanili. La natura, dicevamo, intesa anche come i suoi prodotti, serviti nei migliori ristoranti di Parigi, elogiati già da François Rabelais quando scrisse  dei piaceri della buona tavola.

Formaggi muffa

La valle della Loira offre anche squisiti formaggi e nobili vini bianchi e rossi, vedi informazioni più sotto.

cuochi ok

UN INDIRIZZO SPECIALE

“La Gigale” (la Cicala) a Nates è anche monumento storico, bar e bistrot un vero gioiello dell’Art Noveau all’altezza della più famosa Maison-atelier “Victor Horta” di Bruxelles. L’eleganza è di rigore, ma i piatti non sono da meno dell’ambiente: ostriche di Noirmoutier e Pornic per chi vuole stare leggero, un inglesissimo té alle cinque e poi: foie gras e salmone affumicato, filetto di anatra di Challans al limone verde o lombata al vino di Chinon. Vini: Muscadet locale e Brut di Saumur vi verranno serviti per una “scicchissima”, indimenticabile serata.

HOUSE-BOAT SUwww.nautisme.enpaysdelaloire.com

Se volete conoscere tutta la valle, anche negli angoli meno turistici, è consigliabile l’affitto di una penichette, ovvero unahouse-boat, per dirla all’inglese. Questo è il miglior modo per avvicinarvi all’altra faccia della Loira, lontano dai fasti reali, ancor più vicini alla natura: campagna, boschi, salici, contadini, mucche che pascolano vicino al canale mentre i pescatori raccolgono il loro sicuro bottino. Lucci, lasche, carpe, alborelle, luccioperca e pesci persici. Le case hanno i tetti in ardesia e si alternano ad abbazie, castelli e mulini. Ovviamente qui la domenica si gioca alle bocce, la cucina è più povera, ma non meno interessante.

HAUSE-BOAT: da Montsoreau a Saint- Nazaire si incontrano 200 km. paesaggi  che fanno parte del Patrimonio Mondiale dell’Unesco e comprendono paesaggi naturali, cultura e vigneti noti nel mondo, tutto termina nel maestoso oceano.

375 km di acqua sono navigabili con le House-Boat: dal bacino dell’Erdre con il canale da Nantes a Brest e il bacino della Maine, inclusi gli affluenti della Loira Mayenne, il Sarthe, l’Oudon e il Maine. Nessuna patente è necessaria per guidare una House-Boat, così potete esplorare i villaggi pieni di charme e i meandri della Sarthe, eleganti castelli lungo l’Erdre, e costruzioni centenarie da Nantes a Brest.

Per chi fosse alla ricerca di insolite curiosità la regione ha in serbo le case “trogloditiche” di La Fosse e Rochemenier.

Nei dintorni di Saumur, queste strutture oggi sono molto ambite dai parigini, stressati dalla grande città, e vengono ristrutturate anche da famosi architetti.

Mille chilometri di gallerie sotterranee sono il risultato di scavi nel tufo per prelevare la pietra utile alla costruzione dei castelli. Sappiate che, nel caso la vostra dimora troglodita fosse piccola, potrete sempre scavare nel dolce tufo. Inoltre  esistono anche altre dimore del genere, scavate sotto il livello del mare,  chiamate “di pianura”.  Costruite in falun, ovvero sabbia conchiglifera che funge da perfetto isolante termico.

A Doué-la-Fontaine poi vi attende un centro di soggiorno dove si dorme in stanze troglodite, ma perfettamente ristrutturate: Las Perriéres (tel 0033.2.41591815).

St. Nazaire

Il nostro viaggio termina a St. Nazaire, collegata con Parigi con il TGV.

Qui l’oceano ci accoglie con un ponte di 3.356 metri sull’estuario della Loira e un importante porto per le navi mercantili.

Siamo anche vicini a località marine dove la talassoterapia è un lusso da due secoli, come La Baule: eleganza, raffinatezza ed eccellente servizio sono garantiti nei locali che ricordano la Belle Epoque o sono quanto di meglio offre il moderno design. 

Pornic è un piccolo porto di pescatori, con castello  sopra il porto, dove molte famiglie amano trascorrere le vacanze estive. Un vero villaggio francese sul mare; piace per l’atmosfera di autenticità.

Le isole di Noirmoutier e Yeu

La prima è accessibile attraverso un ponte gratuito e offre 50 km di spiagge, la seconda è granitica e al sud offre un panorama simile alla Bretagna; al nord-est il suo paesaggio si addolcisce in spiagge sicure per le famiglie.

Vi aspettano anche: uccelli migratori, paesaggi naturalistici incontaminati, pathé di tonno, pesci affumicati e molto da scoprire.

A sud-est di Angers si trova l’Abbazia di Fontevbraud, riconosciuta come Patrimonio Mondiale dall’UNESCO. Si tratta di uno dei più grandi complessi monastici d’Europa e fu anche prigione sino al 1963. Il chiostro e la cucina, in particolare, ci ricordano la vita monastica attraverso i secoli.

Estuario Nantes Saint-Nazaire

 www.nantes-tourisme.com

www.actlieu.com per una notte bianca a Nantes imbarcandosi su di un bateau-mouche del 1930 in un’unica camera-soggiorno di design.

ECO HOTEL A NANTES : www.hotel-laperouse.fr www.perousevip.com un 3 stelle che vuole dimostrare che è possibile essere rispettosi dell’ambiente senza perdere in qualità. 3 stelle francesi, eguali a un buon 4 stelle italiano.

www.terrabotanica.fr Angers: il più grande parco botanico d’Europa alle porte della città.

GASTRONOMIA   www.vindeloire.fr

Vini di Samur, dell’Anjou, il fior di sale di Guerande e Noimoutier, i frutti di mare di Le Crosic, le ostriche del marchio “Vendée Atlantique”, le Rilettes di tonno di Yeu, le sardine e acciughe di St.Gilles Croix de Vie e le terre del Muscaret….da non perdere

2 pensieri su “I CASTELLI DELLA LOIRA E DINTORNI.”

    1. This is a professional blog, we are journalists and design-artists.
All rights of this blog are protected by the low.
We are part of a big and strong organism of journalist .
      We have lawyers who defend our work., those who steal our content photos or texts will have to deal with an organization that has branches all over the world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*