Disarmare l’America ? !

L’America dopo la strage di Los Angele, fa il conto delle vittime delle armi

521 stragi in 477 giorni

Negli USA la libertà di tenere e portare armi è uno dei principali diritti garantiti dalla Costituzione

Trump: limiti alle armi? «C’è tempo»

Negli Stati Uniti, dopo la strage di Las Vegas, con 59 vittime, è ritornato in auge riaffrontare il tema delle armi disponibili per tutti.

Nel rapporto dell’Istituto di ricerche internazionali Archivio e Disarmo (Iriad), le armi circolanti negli Usa sono aumentate costantemente negli ultimi otto anni, toccando il tetto di 270 milioni di unità nel 2015. Quest’anno, le armi circolanti nel Paese dovrebbero raggiungere la quota di 310 milioni.

Ma qui, la lobby delle armi è potentissima.

Fa parte della tradizione americana difendere direttamente la propietà e la famiglia; come ai tempi dei cowboy. Teoria ben difesa anche da Donald Trump.

Sarà questa la volta buona per porsi il problema delle armi in tutte le case ?

Elizabet Becker è una delle tante donne americane volontarie; che fanno parte delle organizzazioni contro le armi per tutti.

La sua organizzazione è una delle più prestigiose e si chiama “Le mamme chiedono di agire”.

Anche gli USA hanno delle regole per chi acquista delle armi, ma durante occasioni speciali, come fiere e per gli acquisti con internet le regole non valgono.

Andrebbe tenuto presente il fatto che gli esperti sono convinti che le stragi con fucili e pistole siano “contagiose”; per emulazione da parte dei soggetti psicologicamente più deboli.

I criminologi sostengono che i killer copino chi li ha preceduti (un concetto che va tenuto presente anche in Europa per quanto riguarda i terroristi).

Ma non è mai troppo tardi, anche se non facile,  per provare  a prevenire la prossima strage.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

*