Venezia Weekend – Fuori dai soliti itinerari

VENEZIA SEGRETA

qualche indirizzo – dove non vanno molti turisti

Palazzo Mocenigo,  per vedere i veri arredi dell’epoca della grande Venezia e splendidi dipinti d’epoca. Spendidi abiti settecenteschi al Museo del Tessuto e Costume.

Museo del Tessuto e del Costume con i percorsi dedicati al profumo.

Santa Croce, 1992, 30135 Venezia

Orario 10 – 16 ultimo ingresso 15.30 _ Chiuso il lunedì

Home

——–

Sulla direttiva che porta verso Piazza San Marco, circa all’altezza del Ponte di Rialto esattamente a Campo San Batolomeo, si trova T Fondaco dei Tedeschi. Edificio storico del XII secolo, ricostruito nel ‘500, divenuto Palazzo delle Poste dopo l’Unità d’Italia.

Oggi restaurato da un famoso architetto olandese, Rem Koolhaas, è ora store di lusso. Ma dalla sua parte più alta si può ammirare Venezia del Canal Grande, dei vaporetti, delle cupole, dei campanili e dominare Ponte Rialto.

ALTRE METE :

-la chiesa di Santa Maria dei Derelitti con la bella sala della musica

-la chiesa di San Rocco

-l’antico cimitero ebraico al Lido di Venezia.

—————-

Informazioni indirizzi suggerimenti per una vacanza FUORI DAI SOLITI SCHEMI: per ogni tipo di budget.

Almeno 3 giorni prima della visita acquistate i biglietti di 1-2-3 o più giorni per i trasporti; via internet in bassa stagione ci sono degli sconti, controllare. http://www.actv.it

——-

Tourist city pass: www.veneziaunica.it 

Esempio: San Marco Pack :-Palazzo Ducale-4 musei-3 chiese; 25,90 euro al giorno.

———————–

IMAG0293

IMAG0281

0000 IMG_0119 copy

00 IMG_0137

IMG_0129

Carnevale.

IMG_0059

IMAG0309

IMG_0044

Lo storico  HARRY’S BAR , Calle Vallaresso 1323
San Marco , Venice, Italy

ve redentore IMG_0074

S.ta Maria della Salute a Punta Dogana.

ve redentore IMG_0085

San Giorgio; isola di San Giorgio Maggiore.

Ve S Giorgio IMG_0123

San Giorgio.

IMG_0073

IMG_0061

000000 IMG_0158

000000 IMG_0200

BIENNALE VE Padiglione Centrale

—-

La Biennale.

NOVITA’ A VENEZIA.

OSTELLO ELEGANTE.

L’unico ostello al mondo con affaccio sul Canal Grande.

Sull’Isola della Giudecca esiste un Ostello di Design dal quale vedere San Marco.

-245 posti letto.

Il primo ostello italiano della catena GENERATOR, proprietà: GRUPPO PATRON CAPITAL, ripropone lo sfarzo dei palazzi nobiliari in un ex magazzino del grano.

17 euro per una notte in dormitorio

-c.a. 27 euro per una camera privata

Il bar è aperto sino a notte fonda con concerti di band  locali e DJ; se volete il silenzio cercate accuratamente la camera più lontana dal bar.

Fondamenta Zitelle 86, www.generatorhostels.com/venezia 

DORMIRE ALL’HOTEL DI CHARME.

Hotel Flora, tra Campo Santa Maria del Giglio e Campo San Moisé, 43 stanze ed un meraviglioso giardino, privatissimo, dove si serve la prima colazione.

-43 stanze

San Marco 2283/A, tel. 041 52 05 844; www.hotelflora.it

UNA PENSIONE A VENEZIA.

Buon rapporto qualità prezzo per la pensione La Calcina alle Zattere, qui nell’Ottocento alloggiava John Ruskin;  Fondameta delle Zattere, Dorsoduro 780, tel 041 52 06 466, www.lacalcina.com

ALTRI INDIRIZZI, SU DOVE DORMIRE, IN FONDO ALL’ARTICOLO.

LE SERATE PIU’ ATTESE IN LAGUNA DAI GIOVANI VENTI-TENTENNI

Biglietto d’ingresso 12 euro; comprese 2 consumazioni.

5 euro per i possessori di YOUNG PASS.

Sta riscontrando un grande successo l’aperitivo del lunedì alla Peggy Guggenheim Collection: dalle 19 alle 21 musica ed Aperol conditi on Picasso, Braque, Klee e altri grandi.

BIENNALI architettura e arte ad anni alterni

Foundamentals: 14a Mostra Internazionale di Architettura.

Ai Giardini e all’Arsenale

Ingresso 25/30 /da controllare) euro.

Densissimo il programma di incontri e concerti previsto: concerti, teatro, danza…

Sul sito della Biennale anche il programma per i dibattiti che coinvolgono importanti personalità della cultura contemporanea; vedi WEEKEND SPECIALS. Tel 041.52 18 711.

PALAZZO CINI.

La casa del conte Vittorio Cini, un grande collezionista di Giotto, Guariento, Botticelli; Filippo Lippi,  ecc… a Campo San Vito, Dorsoduro 864,tel. 041 27 0230.

CA’ PESARO sul Canal Grande, Sede in Dorsoduro, 1075 : il secondo piano nobile del Palazzo di Ca’ Pesaro, è sede di mostre temporanee a rotazione e al terzo piano è invece ospitato il Museo d’Arte Orientale*, incluso nel percorso di visita, con biglietto unificato.

MOSTRE Isola di San Giorgio

Sull’isola di San Giorgio Maggiore, nel giardino antistante la galleria, Diverse mostre nell’arco dell’anno.

—-

MANGIARE A VENEZIA: NOVITA’ E TRADIZIONE.

CoVino: piccolo bacaro, nato dal famoso ristorante Al Covo, Si mangia bene si spende il giusto; ingredienti del territorio, cucina a vista. Calle del Pestrin, Castelllo 3829 a , tel. 041 241 27 05, wwwcovinovenezia.com

Bacaro storico: L’antico Dolo a Rialto, vera cucina veneziana con “cicchetti” e baccalà mantecato, Ruga Rialto, San Paolo 778, tel 041 522 6546 www.anticodolo.it 

DOLCI GOLOSITA’ ANCHE COME PRANZO.

Pasticceria Rosa Salva, nel monumentale CampoSanti Giovanni e Paolo, Castello, tel 041 522 7949 www.rosasalva.it

ALTRI INDIRIZZI DOVE MANGIARE A VENEZIA IN FONDO ALL’ARTICOLO.

—–

 MURANO E BURANO DUE ISOLE DA VISITARE

A Murano per vedere i negozi di vetro artistico e visitare le fornaci dove si soffia ancora il vetro.

Burano per il colore delle sue case che garantiscono foto indimenticabili.

IMAG0310

MALAMOCCO VE IMG_0026

Malamocco, sull’isola del Lido.

Venezia Malamocco chiesa

Malamocco. Chiesa.

IMPERDIBILE UN GIRO ALLE ISOLE: San Giorgio, Giudecca, Murano, Burano, Torcello. Il biglietto è compreso nel giornaliero.

Torcello se amate arte e architettura.

San Giorgio per i dipinti nella chiesa e l’architettura del Palladio.

Giudecca per sedersi di fronte a San Marco, ma senza il suo frastuono e folla, E VEDERE LA CASA DEI TRE OCI, per la sua architettura e le sue mostre.

Giudecca Ve Tre Oci IMG_0101

Giudecca, Casa dei Tre Oci.

IMG_0104

IMG_0115

Giudecca.

IMG_0075

Canale della Giudecca. Mulino Stucky; edificio industriale neo-gotico. Oggi complesso alberghiero.

lunga ve da Giudecca IMG_0102

Dall’isola della Giudecca il bel panorama su San Marco.

DESTINAZIONE INSOLITA E RILASSANTE: SAN LAZZARO, SEDE DEI MONACI ARMENI E DELLA LORO BIBLIOTECA.

Monastero MEKHITARIST: Isola di san Lazzaro degli Armeni, partenza da S.Zaccaria linea 20 Actv ore 15.10; Biblioteca e raccolta di miniature, documenti di storia armena e una struttura architettonica sbalorditiva e rilassante come i giardini.  Feriali e festivi solo con visita guidata ore 15,25.

tel 041. 526 01 04; chiedere per  eventuale alloggio. www.mekhitar.org prenotare!

IL LIDO:

AL LIDO: in estate la spiaggia di Alberoni (in fondo all’isola del Lido, si arriva con un bus che ferma di fronte allo stop del battello da San Marco) ha l’acqua pulita ed è frequentato, anche di notte, da molta gioventù. 

Il bagno-ristorante sulla punta Alberoni; ha prezzi buoni (il pesce fresco non può essere regalato) e solo pesce freschissimo (calcolate 30 euro se mangiate pesce primo e secondo); 

IMPERDIBILE L’ALTERNATIVA DEI BUNGALOW, SOLO IN ESTATE, 20 euro a notte, UN LUOGO “ALTERNATIVO”VICINO A UNA BELLA SPIAGGIA.

Osho Yatriland Venezia, Uno spazio immerso nella natura, selvaggio, pulito e ben curato, con tutti i comfort. Oltre al mare, le rocce e una spiaggia immensa, il centro nasce dove non ci sono auto…dall’ interno puoi sentire il suono delle onde….all´esterno ci sono cavalli, caprette tibetane, aironi, garzette, anatre colorate e svariati altri tipi di uccelli….un’oasi fuori dal tempo….eppure in 30 minuti sei in Piazza San Marco, al centro di una delle più affascinanti città al mondo!, http://www.oshoyatrilandvenezia.com    nfo@oshoyatrilandvenezia.com..oltre a frequentare questo splendido giardino ai piedi del mare per il dolce far nulla, quest’anno l’energy darshan ti propone un campo di meditazione al mese.Tutti i week end di  fine maggio giugno luglio e agosto: Non solo il mare: la natura,il silenzio; musica..danza… ”lo spazio della meditazione” e’ un trucco,uno stratagemma per evolvere, per “fiorire” non un credo o una filosofia, solo energia! i nomi non hanno importanza….magia attorno e dentro te….. campo di meditazione….festival degli amici di osho…degli amanti della meditazione

METE CULTURALI E/O INSOLITE E DA NON PERDERE.

FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA  non abbastanza conosciuta, comprende: dimora, biblioteca, archivio, collezioni d’arte, arredi e suppellettili della famiglia; oggi con nuovi spazi disegnati da Mario Botta;  da Rialto, dritto sino a Calle Stagneri (Hotel La Fava) poi verso il Ristorante Nuovo Mondo, Quindi Osteria alle Testiere (Campo Santa dopo aver attraversato il ponte) dritto a sinistra Calle dei Orbi (S.Condinaria Hotel);  all’interno anche una caffetteria.

INDIMENTICABILE PER GLI AMANTI DELL’ARCHITETTURA E DELL’ARTE:

ECLETTICO A VENEZIA: Palazzo Grimani, http://www.palazzogrimani.org

Chiuso solo:  1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre. Lunedì sempre aperto.

-Palazzo Grimani, un GIOIELLO! vicino a Santa Maria Formosa, CASTELLO 4858, fermata Rialto o San Zaccaria. Fu di proprietà della famiglia Grimaldi. Giovanni Grimaldi creò questo palazzo e fu patriarca di Aquileia a metà del ‘500. www.pallazzogrimani.org Info e prenotazioni: +39 041 5200345 email: info@palazzogrimani.org Per contattare il museo:Tel: +39 041 2411507; Da Martedì a Domenica: 8.15 – 19.15 Lunedì: 8.15 – 14.00. Costo, entrata intero: 7 euro. email: sspsae-ve.grimani@beniculturali.it

IMG_0232

Palazzo Grimani.

IMG_0233

CA’ REZZONICO:  chiuso martedì; splendidoe grandioso palazzo, ora sede del Museo del Settecento Venziano, custodisce le opere dei grandi pittori della storia dell’arte: Tiziano, Veronese, Tintoretto ecc..Dorsoduro, linea 1 fermata Ca’ Rezzonico; sul Canal Grande. http://carezzonico.visitmuve.it

IMG_0220

Ve Giovanni Bellini Mad dei cherub rossi IMG_0205

Accademia. Giovanni Bellini. Madonna dei Cherubini rossi.

Ve Bellini processione in S MarcoIMG_0203

Bellini. Processione in San Marco.

Ve Bellini e aiuti Accademia IMG_0176

Accademia. Bellini e aiuti.

VE Canova doi Fabris

Accademia. Fabris: Canova sul letto di morte.

VE Accademia IMG_0198

Accademia. Gerusalemme.

Ve Veronese Accademia IMG_0190

Accademia. Veronese.

Ve Tiziano Madonna con Bambino IMG_0183

Accademia. Tiziano. Madonna con Bambino.

Ve tintoretto le tentazioni di Adami Eva IMG_0187

Accademia. Tintoretto. Le tentazioni di Adamo ed Eva.

Ve Tintoretto Caiono e Abele Accadem IMG_0185

Accademia. Tintoretto. Caino e Abele.

Ve Tintoretto Accadem IMG_0192

Accademia. Tintoretto; particolare.

ACCADEMIA: imprendibile per gli amanti dell’arte; opere dei più famosi maestri italiani.

PALAZZO GRASSI. Chiuso martedì, mostre d’arte contemporanea. Biglietti acquistabili anche per Punta Dogana: il luogo dell’arte contemporanea, insieme a Palazzo Grassi entrambi di proprietà del francese Pinaut, il grande collezionista e proprietario di  marchi del lusso e dell’arte.  http://www.palazzograssi.it

MUSEO DI STORIA NATURALE: chiuso lunedì. Vi stupirà, più conivolgente di quanto pensiate. Riva Biasio.  http://www.msn.visitmuve.it

La Casa dei Tre Oci, La Casa dei Tre Oci fu sempre  casa della cultura, luogo di produzione artistica, cenacolo di incontri e dibattiti. Bellissima struttura oggi adibita a mostre fotografiche chiuso martedì;informazioni:info@treoci.org tel +39 335 68 24 675

ISOLA DI MAZZORBO (separata da Burano solo da un ponte; comunque c’è la fermata del battello: Mazzorbo) A Venissa, a nord della laguna dove tutto è ancora natura, si trova il ristorante: “VENISSA” dello chef bellunese Paolo Baudel, scuola G.Marchesi e M.Roux, con anche 6 eleganti camere con vista panoramica su vigneto e laguna.

Negli orti si coltivano le materie prime della cucina. Segnalato da How to Spend it (mensile di lusso e stile) allegato al Finacial Times come: una vigna che produce il bianco dei dogi in uno degli angoli più pittoreschi della laguna!

Qui troverete un campanile trecentesco abbandonato e un muro perimetrale in mattoni rossi del 1727 insieme a una pescheria per l’itticultura… qui sono stati recuperati antichi edifici preesitenti e il vigneto è pura archeologia enologica!

novità VAPORETTO DELL’ARTE 24€ c.a., validità 24 ore, salendo e scendendo, a piacere, dal vaporetto dalla Ferrovia ai Giardini. Spiegazioni a bordo. www.vaporettoarte.com

IMG_0017

IMAG0312

IMG_0136

VISITARE UNA VENEZIA INSOLITA

-1 FONDAMENTA NUOVE:  intervento urbanistico cinquecentesco, esposto ai venti di tramontana, è sempre stata una zona di transito e non di sosta. Splendida la vista alle isole San Michele e Murano. Palazzo Donà delle Rose: ancora di proprietà della famiglia fu costruito da un doge nel Seicento come palazzo di austera eleganza in polemica con lo sfarzo dell’epoca.

-2 Imbocchiamo calle della Vida e seguiamo le indicazioni per Rialto: stiamo attraversando  un dedalo di strette calli caratteristico che ci porta alla chiesa di San Canciano, rimaneggiata nel 1700 presenta ancora uno splendido campanile ricostruito nel 1532.

-3 La basilica dei Santi Giovanni e Paolo presenta una facciata incompleta ed il portale segna il passaggio dallo stile gotico a quello rinascimentale.

Attraversando campo Santa Maria Nova già dal ponte possiamo vedere uno dei primi esempi del rinascimento a Venezia: la chiesa di S.Maria dei Miracoli. Costruita da P.Lombardo nel 1489 è caratterizzata da marmi policromi; qui è ancora conservata l’immagine della Madonna dipinta nel 1408 e per la quale conservazione si costruì la chiesa. Accanto un bel esempio di edificio tardogotico: Palazzo Soranzo Van Axel, 1473. A sinistra si raggiunge calle delle Erbe e poi Campo San Zanipolo. I numerosi conventi dell’isola ci ricordano il carattere religioso-assisistenziale nei secoli:  Giovanni e Paolo e la Scuola di San Marco, attuale ospedale civile. Risale alla fine del Quattrocento il monumento equestre al Colleoni, di Andrea Vernocchio, risalente alla fine del Quattrocento.

-4 Si prosegue nella Calle Barbaria delle Tole, nome riferito al legname depositato e lavorato (tole). Dalla calle si può accedere a: Palazzo Morosini, corte gotico fiorita e scala esterna cinquecentesca, Palazzo Muazzo e Palazzo Gradengo edificio seicentesco con ponte privato.

Da vedere anche la facciata della ex chiesa di Santa Giustina del Longhena (1640), costruita alla memoria della vittoria di Lepanto.

-5 da calle del Tedeum si incrocia calle San Francesco i cui frati nel 200 vi costruirono chiesa e convento dedicati a S.Francesco della Vigna. La chiesa attuale risale al 1534 e la facciata, 1572, è del Palladio.

-6 Accanto alla chiesa si incontra Palazzo Gritti o della Nunziatura, rinascimentale voluto dal doge Gritti. Fiancheggiando la chiesa si giunge al campo della Celestia dove si ammira la facciata palladiana dell’ex convento delle monache cistrcensi. Attraversato il rio, dopo campo Santa Ternità, si imbocca calle dell’Olio  raggiungendo salizada delle Gatte che conduce al campiello denominato Ugo Foscolo, qui il poeta visse l’adolescenza. Si giunge quindi a Scuola di S.Giorgio degli Schiavoni che risale al 1551. Nella sala inferiore sono ancora esposti i teleri del Carpaccio con il ciclo di  S.Giorgio risalenti al 1507.

-7 percorse le fondamenta dei Friulani si incontra una calle che testimonia la presenza dei greci  accorsi dopo la caduta di Costantinopoli e la loro chiesa di San Giorgio. Successivamente per calle Bosello si giunge a calle dietro la Pietà e si sbocca in campo S.Giovanni in Bragora costrita nel secolo XI, oggi vediamo solo la ricostruzione della chiesa cinquecentesca. La facciata rappresenta il passaggio tra gotico e rinascimento ed una lapide attesta il battesimo di Vivaldi avvenuto nel 1678. L’interno dopo il recupero dell’impianto gotico ospita capolavori dal Vivarini a Cima da Conegliano.

Da calle della Crosera e calle Erizzo si arriva a campo S.Martino la cui chiesa attuale risale al 1540.

-8 Quindi si giunge al portale dell’Arsenale, del 1460, vero inizio del rinascimento veneziano. La città, dopo la caduta di Costantinopoli, voleva dimostrare tutto il suo potere. I leoni dell’ingresso provenienti dal Pireo e Delo ne sono il segno. Mentre il busto di Dante è memoria di una sua vista riferita nel XXI canto dell’Inferno. Non lontano Campo S.Biagio si fa ammirare per l’omonima chiesa fondata nel 1052, ma ricostrita nel ‘700. Accanto il Museo Storico Navale. Da questo campo è possibile vedere l’isola di S.Giorgio con la sua bella chiesa palladiana, ma anche: San Clemente, San Lazzaroe, più lontano, il Lido.

Dopo il ponte incontriamo una via insolitamente ampia: via Garibaldi che conduce all’isola di S.Pietro. Alla fine della via si incontrano i Giardini pubblici, unica area a parco della città, costruita da Napoleone. Buona parte del parco è occupata dalla Biennale d’Arte i cui padiglioni sono anche un importante esempio di architettura moderna, ma visitabili solo durante l’esposizione.

B&B Malamocco IMG_0025

B&B Malamocco.

IMG_0227

San Barnaba Hotel, in centro con giardino; comodo e non troppo costoso.

IMG_0224

Giardino dell’hotel San Barnaba.

DORMIRE A VENEZIA? MESTRE ? VICENZA O SU DI UNA ISOLA?

Nota: Affitta da persone reali in 34000 città e 192 paesi in tutto il mondo.Vedi al link: https://www.donnecultura.eu/?p=8390

VENEZIA centro: HOTEL LOCANDA SAN BARNABA 3 stelle, il meglio, elegante, antico e ben rinnovato, delizioso giardino, tel 041. 24 11 233, www.locanda-sanbarnaba.com Calle del Traghetto 2785-86, Sestiere Dorsoduro; singole da 70 B&B in bassa stagione: gennaio febbraio, dicembre (No Natale e Carnevale); marzo, luglio, agosto e novembre. DELIZIOSO!!

Domus Cavanis; in centro 100 euro a notte la doppia, piccolo giardino dove rilassarsi, camere ben arredate, a due passi da Piazza San Marco. Rio Terà Foscarini 895, chiedere di non stare nella dependance, che è molto più banale dell’hotel centrale. domus@cavanis.it

Dormire sull’isola CERTOSA. Se siete disposti a spendere più di 100 euro.

VENICE CERTOSA HOTEL: info@venicecertosahotel.com ;  130 EURO  in doppia, con colazione, nel mese di settembre (alta stagione), SI PUO’ CHIEDERE LA CAMERA CON JACCUZZI, al medesimo prezzo; concordare il prezzo telefonando direttamente in albergo; tel 041.277 86 32. Motoscafo gratis notturno, se fate tardi in centro Venezia.

DORMIRE SULL’ISOLA DEL LIDO DI VENEZIA: 

AGRITURISMO: Le Garzette, frutta e verdure coltivate dai proprietari, meglio dei costosi e affollati alberghi del Lido, Lungomare Alberini 32, tel  041. 73 10 78 www.legarzette.on.to da 95€ la doppia e 70€ a persona in mezza pensione.

DORMIRE IN ECONOMIA, ma con ottimo servizio: 4 stelle da 60€, HOTEL HOUSE COUNTRY CLUB vicino all’aeroporto, con navetta privata a Venezia in 15′, via Triestina vecchia 242 Ca’ Noghera tel 041 5416611 dall’autostrada seguire per Venezia-aeroporto: Bretella Aeroporto Marco Polo A27, all’aeroporto seguire a sinistra via Triestina vecchia. PRENOTABILE SU www.booking.com offerte in bassa stagione 3 stelle Hotel Villa Eden al Lido, da 79€, Hotel Byron 3 stelle bassa stagione da 70€ al Lido via Marcantonio Bragadin 30; da 68€ Ca’Del Moro via Malamocco 83, Lido, con piscina tennis, palestra, moderno.

NEI DINTORNI PER GODERE ANCHE DELLE BELLE SPIAGGE: CAORLE

CAORLE; un ottimo punto di partenza, per visitare Venezia, anche con bus o battello.

CAORLE 300 hotel Cheofe Caorle Hotel Chofe terrazza 400 Caorle bar Hotel Cheofe

CAORLE: Hotel Cleofe 3 stelle (ma è meglio di molti 4 stelle), tel 0421.81082, www.hotelcleofe.it, elegante centrale, ottime prime colazioni, chiuso in inverno, vista mare e Alpi dal terrazzo sul tetto con jacuzzi, molto elegante l’ arredo, via Altinate 2, Caorle centro.

Ottimo anche per un week-end, una settimana o un periodo di soggiorno con visite a Venezia (da qui partono battelli e bus per Venezia e dintorni), Padova e alle terme di Abano o Montegrotto.

——-

Altre soluzioni per dormire vicino a Venezia:

Economicissima, ma dignitosa la sistemazione in case mobili o bungalow nel campeggio (sulla strada per Hotel House Coutry Club) CAMPING VILLAGE ALBA D’ORO con piscina all’aperto; via Triestina vecchia 214G Noghera (9Km da Ve) ben collegato, da 39 € casa mobile 2 persone, internet gratis, navetta per aeroporto e spostamenti per Venezia.

Si può anche alloggiare a Mestre, per risparmiare, e prendere il treno, che funziona come una metropolitana. Dalla stazione di Mestre si raggiunge Venezia in pochi minuti.

In auto: Mestre ha una viabilità piuttosto complessa, meglio avere un buon navigatore. Possibile parcheggiare vicino alla stazione. Treni: come una metropolitana, in continuazione.

Buono l’albergo AURORA: tel 041. 989188 aurora@hotelaurora.com camere singole a prezzi ragionevoli; raffinata semplicità e sorridente accoglienza, in zona a traffico limitato, ma c’è parcheggio, P.tta G. Bruno 5, Venezia Mestre. www.hotelaurora.com

::::::::::::::

DOPO UN WEEKEND A VENEZIA ECCO I NOSTRI INDIRIZZI PROVATI PERSONALMENTE, PAGANDO DI TASCA NOSTRA. QUI ABBIAMO MANGIATO MOLTO BENE E SPESO POCO: (da aggiungere a quanto sotto)

Colazione:

Pasticceria Tonolo;  eccellente colazione; Calle San Pantalon, 3764, Venezia
Telefono:041 523 7209
Orari: Lunedì chiuso

Una catena, ma eccezionale per la qualità, colazioni, ma anche spuntini vari.

Majer Venezia. Dove si trovano i nostri punti vendita:

Majer S.Giacomo 1 Pasticceria – S.Croce, 1630 30135 Venezia – Tel.+39 041 721415 / Mail: s.giacomo1@majer.it
Majer S.Giacomo 2 Gelateria – San Giacomo dell’Orio/S.Croce, 1658 Venezia – Tel.+39 041 2750267 / Mail: s.giacomo2@majer.it
Majer S.Agostino S.Stin – S.Polo, 2307 / 2205 30125 Venezia – Tel.+39 041 710862 / Mail: s.agostino@majer.it
Majer Piazzale Roma – Piazzale Roma S.Croce 287/A 30135 Venezia – Tel.+39 041 722871 / Mail: p.roma@majer.it
Majer Ghetto L. A. Rialto S.r.l. – Ghetto Vecchio Cannaregio 1227 30121 Venezia – Tel.+39 041 5246737 / Mail: ghetto@majer.it
Majer S.Margherita – Dorsoduro 3108 D/B 30123 Venezia – Tel.+39 041 5289014 / Mail: s.margherita@majer.it
Majer Via Garibaldi – Via Garibaldi Castello, 1591 30122 Venezia – Tel.+39 041 2413663 / Mail: v.garibaldi@majer.it
Majer Showroom SHOP ONLINE – S. Stae/Santa Croce 1906 (Salizada Carminati) – Tel.+39 041 5246762 / Mail: shoponline@majer.it

Bacareti:

Al Mercà ottimo prosecco 2 euro

Come cicheti hanno dei deliziosi paninetti con salumi o mus di tonno.

Cantina Do Spade:

Ottima cucina, come cicheti hanno seppioline polipi calamari e verdurine varie molto buoni , vedi la foto.Da accompagnare con un bicchiere di vino o una birra.

Osteria alla Ciurma, vini non ottimi, ma mangiare delizioso, crostini di baccala, tonno affumicato con cipolle rosse, spada affumicato con pere e formaggio, polpette di tonno e fritti vari, tutto buonissimo.

VICENZA-VENEZIA.

Per chi ha tempo e vuole anche visitare la bella città di Vicenza, può essere un’idea dormire qui e spostarsi a Venezia con un comodo treno.

VICENZA può essere una economica base per visitare Venezia, che si raggiunge comodamente in treno o auto. B&B AeNoseare info@aenoseare.com www.aenoseare.com : via Adige 37, Marola Torri di Quartesolo,, da Vicenza Est prendere per Cà Balbi, seguire per Marola, (di fronte istituto Effetà) tel 0444.3574 38, cel 339 155 76 91,  , speciale un angolo di accoglienza pochi minuti dal centro storico della città di Vicenza. L’agriturismo offre agli ospiti ristoro, alloggio vendita di prodotti tipici di produzione propria, parco giochi per bambini e splendide passeggiate in azienda per scoprire la realtà contadina. Il nostro Agriturismo propone tour enogastronomici (cantine locali dove assaporare ottimi prodotti tipici), passeggiate in bicicletta tra prati laghetti e gli argini del fiume Tesina,

Vicenza centro: B&B San Rocco, poche camere, ma accogliente da 30 a 60€ singola, doppia 60-90€. Dopo le 20 telefonare per concordare l’orario di arrivo.

info@daigelosi.it Propone cucina tipica Vicentina per ogni cerimonia, matrimonio, serata o evento. tel.+39 0444357438  camere dotate di tutti i confort, compresa la connessione internet e garage, la colazione viene preparata direttamente in camera vostra. E’ possibile inoltre avere una pensione completa o mezza pensione. Possibile sistemazione anche con cucina. Da Vicenza Nord: (consigliata)
– Tenete la direzione per Treviso
– Sul cavalcavia girate a destra per Quinto Vicentino
– Passare Quinto Vicentino
– Dopo 1,5 Km girate a destra direzione Valproto
– Dopo 2 Km sulla destra siete arrivati

MANGIARE A VENEZIA.

PIZZERIA.

AL PROFETA: prezzi ragionevoli, pizzeria e ristorante. Noi abbiamo mangiato la pizza. Calle Lunga San Barnaba Dorsoduro 2671

BARABAO: osteria e B&B; www.barnabao.it medesimi proprietari de Al Profeta, ma dall’altra parte del Canal Grande Cannaregio 5835-5838  vicino a Rialto.

GELATO.

GELATO INDIMENTICABILE: Gelateria NICO, Dorsoduro 922, il gianduiotto è a tranci, dalla zattera del locale si vede la Giudecca: sedetevi e gustate…

RISTORANTE o …

OSTERIA DELL’ARCO: San Paolo 436, tel 041.52 36 119, fermata Rialto,  attraversare il ponte, proseguire dritto e poi al mercato a sinistra; tra le più famose bàcari i locali tipici dove si beve vino veneto-friulano, spritz e si ciàcola mangiando cicheti in piedi.

AL PONTE: Calle Lagra Giacinto Gallina 6378, si spende poco, ma la qualità non  ne risente, frequentato dagli studenti. Fermata Rialto, poi camminare in direzione Campo S.ta Marina, dopo avere attraversato il ponte della piazza. tel 041.52  86157 michli84@gmail.com

LA BIFORA: Campo Sta Margherita Dorsoduro 2930,tel. 041.5236119 ambiente schietto, piatti tipici tris di baccalàa , frequentato da universitari

CANTINA DOMORI:San Paolo 429, il bacaro più antico della città, Casanova fu suo cliente.

VECIO FRITOLIN; 10 euro per il CARTOCCIO DA PASSEGGIO CON PESCE FRITTO, al mezzogiorno. Per il ristorante vedi qui sotto.

VECIO FRITOLIN ,VERA CUCINA VENEZIANA TRADIZIONALE

(Storico, prezzi adeguati ad un buon ristorante): Vecio Fritolin, Calle della Regina 2262-Sestiere Santa Croce (Rialto) al di là dal ponte rispetto al mercato,  tel 041 5222881 www.veciofritolin.it vicino al Museo di Arte moderna Ca’ Pesaro (proseguimento di Calle Corner verso l’interno dal canale)fermata battellino chiuso lunedì e martedì a pranzo, loro è anche il Caffé di Palazzo Grassi.

BAR romantico:

“SERRA MARGHERITA”; è la serra dei Giardini di Castello ( 1 fermata di battellino da San Marco; nome fermata Giardini), dopo il restauro ospita un caffé-fuori-dal-tempo, lontani dalla folla; rilassante e romantico, in mezzo al verde; viale G.Garibaldi tel. 041.2960360, www.serradeigiardini.org

IMG_0167

Bar, ai Giardini.

www.turismovenezia.it

VE S Giorgio IMG_0121

IMG_0052

IMG_0072

IMG_0144

IMG_0195

IMG_0142

IMG_0225

000IMG_0070

verticale IMAG0378

Venezia. Biennale d’arte  2013.

ve IMG_0090

VE alghe da Giudcca IMG_0092

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*