Ricetta – Ottimo tonno e cipolle in conserva per l’inverno

Foto: appassire le cipolle affettate.

Buonissimo … e comodissimo quando è pronto – se siete buongustai e non vi accontentate !

Una preparazione un poco faticosa, ma poi il sapore e la comodità di avere dell’ottimo tonno con cipolla sempre pronti.

Da fare magari in una giornata invernale di pioggia.

Preparazione non per principianti.

Ingredienti:

una grossa scatola di tonno di ottima qualità (1,5 kg)

4 kg di cipolle tagliate sottili (noi le abbiamo tagliate con il tagliaverdure elettrico)

1 cucchiaio di zucchero

4 chiodi di garofano

3 foglie di alloro

1 spicchio d’aglio ( se piace) che si deve togliere prima della fine della cottura

olio extravergine

sale – pepe

poco peperoncino fresco ( se e quanto piace)

mezzo bicchiere di vino bianco

una padella molto larga per far rosolare e cuocere le cipolle

tanti vasi per conserva.

Preparazione:

  • affettare le cipolle
  • appassire le cipolle senza scurirle
  • sfumare con il vino
  • cuocere almeno un’ora aggiungendo tutti gli odori
  • fare ben asciugare nella padella

aprire la scatola del tonno

Inserire  nei vasetti di vetro sterilizzati i pezzi di tonno alternando a strati di cipolle (noi facciamo due strati circa ogni vasetto); coprire bene con olio, chiudere con coperchio per chiusura ermetica.

Mettere i vasi in una grande pentola con sotto uno strofinaccio e coprire di acqua meglio se già calda.

Sterilizzare a fuoco basso per almeno 20′ e poi lasciare raffreddare nell’acqua.

Esperienza personale: io non sterilizzo, uso solo vasi sterilizzati e invaso direttamente dalla pentola quando è ancora bollente la cipolla; ma conservo in frigorifero.

Ottimi piatti veloci con questi vasi già pronti:

  • insalata con patate – carote o insalata fresca più il contenuto del vasetto; è un pasto completo –  magari aggiungendo anche qualche uovo sodo, secondo il numero delle persone
  • nel riso o nella pasta cotti, un vasetto di cipolle e tonno come condimento, magari saltato in padella con un poco di peperoncino; se piace.
  • lavorate di fantasia.. anche in un panino e poi aggiungete quello che volete: pomodoro a fette e/o insalata …

Informazione: il tonno e gli altri pesci grandi  non dovrebbero essere mangiati più di una o due volte al mese per due serie ragioni

  • sono pesci che sono a rischio estinzione e gli allevamenti riempiono i mari di antibiotici e altro
  • tutti i grossi pesci hanno un contenuto in mercurio più altro rispetto al pesce azzurro; si può mangiare, ma non si devono superare certe dosi.

BUON APPETITO !!!

Foto: Segantini

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*