Brasile – balene – tartarughe … e molto altro

COVER 87

LE BALENE ATTRAGGONO I TURISTI  LUNGO IL LITORALE BRASILIANO

www.visitbrasil.com

Ogni anno, da giugno e novembre, le calde acque dell’Atlantico al largo della costa del Brasile sono frequentate da animali molto speciali: le grandi balene che arrivano dall’Antartide per riprodursi e allattare i loro cuccioli.

La presenza della balena franca australe (Eubalaena Australis) e della megattera (Megaptera Novaeangliae) attira un numero crescente di turisti lungo il litorale brasiliano.

Praia do Rosa, nello stato di Santa Catarina, Morro do Sao PauloCaravelas e Prado, nello stato di Bahia, sono le basi di partenza per un incontro ravvicinato con le balene, ma anche località turistiche dove trascorrere una vacanza indimenticabile tra natura, divertimento e il calore dell’ospitalità brasiliana.

Praia do Rosa: balene, natura e divertimento

Praia do Rosa, con le sue spiagge di sabbia fine, si trova nella regione di Garopaba, 90 km a sud di Florianópolis, capitale dello stato brasiliano di Santa Caterina.

Negli ultimi anni, la destinazione è diventata una meta turistica di fama internazionale con alberghi, resort turistici, ristoranti e numerosi locali per la vita notturna.

La spiaggia è divisa in tre aree. La parte meridionale ospita alberghi, pousadas e chioschi. Al  centro si trova un laghetto, luogo ideale per le famiglie per le sue acque tranquille. La parte settentrionale, esposta ai venti e alle correnti oceaniche più forti, è il paradiso dei surfisti, tanto da essere tappa del campionato mondiale di surf WTC.

Praia do Rosa è situata all’interno di un’area protetta, istituita nel 2000 per contribuire alla salvaguardia della balena franca australe. Il momento migliore per il whale watching è dalla seconda metà di agosto ai primi di ottobre, quando si raggiunge il picco di avvistamenti. Tuttavia, è possibile vedere questi giganteshi animali da giugno a novembre.

Morro de Sao Paulo: 100% natura

Morro de Sao Paulo è situata sull’isolotto di Tinharé (Stato Bahia) e circondata da una barriera corallina. La natura è la protagonista indiscussa, con alcune spiagge accessibili solo a piedi, il mare cristallino e la lussureggiante foresta tropicale. Il tutto con eccellenti strutture per i turisti.

Dal Morro de Sao Paulo è possibile arrivare in barca al santuario delle balene che si trova tra la costa di Bahia e l’arcipelago delle Abrolhos.

Si può raggiungere Tinharé da Salvador tramite un servizio aerotaxi o a bordo di catamarani, barche tipiche della regione, alimentati a vela o a motore.

Prado, Caravelas e le isole Abrolhos: angoli di paradiso

Le città di Prado e Caravelas, sulla costa meridionale dello Stato di Bahia, nota anche come la Costa della Balena, sono la porta di accesso al santuario dei cetacei e della biodiversità, il Parco Nazionale Marino delle isole Abrolhos.

Da giugno a novembre è possibile usufruire dei tour di osservazione in barca per ammirare il gruppo di megattere che ha scelto l’Atlantico meridionale, di fronte al nordest brasiliano, per riprodursi e come nursery per i loro piccoli. L’incontro emozionante con questi giganti marini non è, tuttavia, l’unica attrazione turistica della zona.

La barriera corallina intorno alle isolette disabitate, formando il minuscolo arcipelago delle Abrolhos, è un paradiso per il diving e lo snorkeling, grazie alla favorevole combinazione tra acque limpidissime e vita sottomarina, favorita dalle rigide regole di conservazione del Parco Marino.

Oltre al centro storico e alla cucina a base di frutti di mare, la città di Prado può contare sulla bellezza della costa che dal centro della città si estende per oltre 40 km, alternando lunghe spiagge semideserte protette dalla barriera corallina, lagune ombreggiate dalla Mata Atlantica e calette.

Caravelas ha meritato il titolo di “Principessa delle Abrolhos” per il suo charme discreto, la tranquillità delle sue strade e la cordialità dei suoi abitanti. A differenza di PratoCaravelas non dispone di spiagge urbane, ma nelle vicinanze si trovano le spiagge di Kitongo, Grauçá e Iemanjá.

Per maggiori informazioni sul Brasile si prega di visitare il sito www.visitbrasil.com

Alla scoperta di atmosfere dal sapore coloniale portoghese, ritmi africani, dune, ecoturismo, acque cristalline e  sapori tropicali.

Brasile, tramonto a Guarajuba.
Brasile, tramonto a Guarajuba.

BASILE COME UN SOGNO

Brasile, Porto Seguro, spiaggia
Brasile, Porto Seguro, spiaggia

www.visitbrasil.com

B tramonti brasiliani 2

Nel Brasile del Nordest verso Fernando de Norohna (ottobre/nov/ metà dicembre è bassa stagione, c’è anche meno caldo, comunque è ventilato tutto l’anno): natura selvaggia, delfini, città coloniali,  spiagge infinite, ma il Brasile ha anche molte altre mete che ci sorprenderanno !

Brasile, Praya do Forte.
Brasile, Praya do Forte.

POCHI LO SANNO:

Il Brasile è noto per il suo vino. Negli ultimi anni la produzione di vino brasiliano ha registrato un’enorme crescita. Con 3,3 milioni di ettolitri l’anno, il Paese è il quinto produttore di vino nell’emisfero sud del mondo. Sono più di 1.162 le cantine in tutto il Brasile in un’area complessiva di oltre 82.000 ettari. Grazie alla raccolta manuale e all’introduzione di tecniche moderne, il Paese produce ottimi vini, freschi, fruttati ed equilibrati. L’Enotursimo è sempre più popolare. Le regioni vinicole del Brasile, belle e varie, sono un invito per i turisti ad intraprendere un vero e proprio viaggio alla scoperta del Paese.

Valle Sao Francisco.
Valle Sao Francisco.

La maggior parte delle cantine si trova nello stato di Rio Grande do Sul. Lo Stato nel sud del Brasile è montuoso ed è caratterizzato da valli verdi, giardini dai variegati colori, cascate e un clima subtropicale. La regione vinicola più importante del Rio Grande do Sul è la Serra Gaucha, chiamata anche “Strada del Vino e dell’Uva’. La regione rappresenta l’85% della produzione di vino del Paese. I turisti possono visitare di una delle tante cantine locali e vivere in prima persona l’esperienza della produzione di vino.

 

Brasile, spiaggia.
Brasile, spiaggia.

BRASILE    BRASILE    BRASILE    BRASILE  BRASILE BRASILE  !!!!

Brasile, spiaggia di Guarajuba.
Brasile, spiaggia di Guarajuba.

Da non perdere la BR 101, la strada che si snoda nella foresta affacciata sull’oceano.

-ricordare: nei mesi caldi (da dicembre a marzo) a volte è molto più caldo al sud che al nord, che è sempre ventilato.

-i mesi intorno a dicembre corrispondono alle piogge nella parte vicino all’Amazzonia, dove le piogge sono una costante della foresta tropicale.

-In Brasile si BEVE: la cachaça di limone o di maracuja (buonissmi).

Brasile, vegetazione spontanea sulla spiaggia di Giuarajuba.
Brasile, vegetazione spontanea sulla spiaggia di Giuarajuba.

 

In Brasile sono previste sia le Olimpiadi sia i campionati mondiali di calcio e le infrastrutture si stanno adeguando;

-per l’occasione sarà inaugurato il nuovo grandissimo aeroporto di NATAL (nord-est): SI PREVEDE UN GRANDE SVILUPPO TURISTICO-INTERNAZIONALE DELLE ZONE CIRCOSTANTI.

Brasile, surf a Porto Seguro.
Brasile, surf a Porto Seguro.

 

CLIMA: nel nord-est i mesi più caldi sono: fine dicembre, gennaio, febbraio, marzo; piove, ma sempre alternativamente al sole, in giugno-luglio-agosto; più fresco in settembre-ottobre-novembre.

-Fuori dalle rotte del turismo internazionale:

TUTTO IL BRASILE IN UNA SOLA ZONA! PARATY DI FRONTE A UN MERAVIGLIOSO ARCIPELAGO; vicino e raggiungibile velocemente con barche locali: OCEANO, ARCHITETTURA, FORESTA E CIBO; ideale per avere un’idea del grande BRASILE in un solo luogo !!!

-PARATY è una piccola cittadina, tra San Paolo e Rio, raggiungibile in auto dall’aeroporto di arrivo; fu una colonia portoghese (1776).

-Pousada da Tierra; a soli 1,5 km dall’oceano da € 55 in bassa stagione, wi-fi gratis; raccomandata dai viaggiatori.

-Pousada Agua Viva; a 150 mt.dal centro della città, non lontana dall’oceano; da € 56 in bassa stagione (sett/ott/nov/dic prima di Natale/ dopo Pasqua)wi-fi gratis.

 

Brasile, il frutto di una palma
Brasile, il frutto di una palma

Il luogo di mare vergine più noto in Brasile:  isola Fernando De Norohna Patrimonio Mondiale dell’Unesco (prenotare con anticipo).

Fernando De Noronha  conta alcune deliziose e genuine Pousadas, nonché una popolazione di circa 2000 contadini e pescatori d’incredibile umanità ed orgogliosi di questo pezzo di paradiso ancora esistente al mondo. Tre giorni e due notti sono il minimo per esplorare l’isola e godere delle sue baie incontaminate; qui le tartarughe, in stagione, depongono le uova (come in numerose spiagge della costa, per esempio Guarajuba)

indextartaruga

Fernando De Noronha: cielo, mare e formazioni rocciose uniche, punteggiate da falesie nere vulcaniche.

-la temperatura non è mai sotto i 24° fino ad un massimo di 35°, con il mare sui 24°;

-per 3 notti da 403€ a persona (min. 2 pax) con colazione e guida privata in inglese inclusa.

– quest’arcipelago è costituito da ben 21 isole a soli 4° di distanza dall’Equatore.

-Per POUSADAS ECONOMICHE,VEDI INTERNET.

Fernando De Noronha: è l’unico arcipelago dell’Oceano Atlantico  ad avere una baia riservata ai delfini (Stenella Longirostris) che possono raggiungere i due metri di lunghezza: – qui si può immergersi e nuotare con loroche non mostrano paura dell’uomo e si lasciano avvicinare facilmente.

Fernando De Noronha

-in nessun modo è concesso interferire con la vita degli animali offrendo loro cibo

-Si paga una tassa ambientale giornaliera di 15 US$ al giorno.

L’alta stagione in Brasile va da fine dicembre a fine febbraio, più la Pasqua, è anche il periodo più caldo.

-i mesi da giugno a metà dicembre sono i più freschi e parzialmente piovosi, ma le ore di sole non mancano mai.

Brasile, fiori di Flamboyant.
Brasile, fiori di Flamboyant.

—————–

Brasile, la lunga passeggiata, sicurissima perché sorvegliata da guardie giurate, a Guarajuba vinco alla posada Costa Smeralda.
Brasile; la lunga passeggiata, sicurissima perché sorvegliata da guardie giurate, a Guarajuba vinco alla posada Costa Smeralda.

Natal (nord-est):

-si raggiunge in 9 ore di volo diretto da Milano, 400km di spiagge, dune di sabbia, palmeti, acque tiepide ed adatte alla balneazione.

-si raggiunge in 9 ore di volo diretto da Milano, 400km di spiagge, dune di sabbia, palmeti, acque tiepide ed adatte alla balneazione

– tratti adatti al surf, foresta latifoglia tropicale (a sud)

-simbolo di Natal è il forte Do Reis Magos antico baluardo del XVI secolo con la sua originale forma a stella

-merita una visita la cittadina di PIPA, a nord di Natal

a sud della Praia de Areia Preta si sviluppa il Parque Das Dunas,  la Via Costiera è affascinante per chi ama divertirsi sulle dune :

-nove chilometri di dune di sabbia

-l’ampia spiaggia di Pitangui

-la laguna pescosissima de Jacumà

-le piscine naturali di Muriùe l’area di palme di Cocco di Prainha.

fiori orchidea brasil

 

B-tramonto-FIRMA

 

Brasile, medusa Caravella spiaggiata. Il ritrovamento di queste bellissime meduse non è frequente.
Brasile, medusa Caravella spiaggiata. Il ritrovamento di queste bellissime meduse non è frequente.

 

Heliconia Othotricha.
Heliconia Othotricha.

IL PANTANAL è la zona più a nord, riconosciuta dall’Unesco come Riserva  della Biosfera

-prima di camminare lungo le spiagge informarsi, sempre, sugli orari della marea

-Belem è famosa in tutto il Brasile per la sua gastronomia, qui si trovano anche i ristoranti più prestigiosi del Nord. La varietà di sapori che qui si possono incontrare è stata esaltata dagli chef di tutto il mondo. La quantità di frutta amazzonica è quasi infinita!

Delonix Regia, famiglia delle leguminose, detto Flamboyant.
Delonix Regia, famiglia delle leguminose, detto Flamboyant.

 

brasil guarajuba

SE NON DISPREZZATE IL TURISMO DI MASSA IN  INVERNO GODETEVI IL SOLE
DELLA “VENEZIA DEL BRASILE”
Recife è una delle 12 città che ospiteranno la Coppa del Mondo nel 2014, ma questa città piena di luce offre molto più del calcio!
Recife gode di sole e di un clima praticamente perfetto durante quasi tutto l’anno, con una temperatura media di 25 gradi centigradi, che rende questa città costiera la scelta giusta per trascorrere una vacanza e scappare dal nostro inverno.
-Recife è una grande città con grattacieli e, come in tutte le grandi città, si deve  avere l’attenzione di evitare alcuni quartieri poco raccomandabili.

Cultura

-La splendida città coloniale di Olinda (dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO), 30 km da Recife, è ormai considerata un quartiere di Recife ed offre una valida alternativa più rilassante rispetto al trambusto del centro di Recife. Con il suo labirinto di stradine acciottolate, chiese bianche, palazzi color pastello e piazze piene di verde, Olinda è perfetta per trascorrere piacevoli momenti ricordando che i mesi più caldi sono gennaio e febbraio.

RECIFE:

Conosciuta come la ‘Venezia del Brasile’ Recife’ è una città di mare con ampie spiagge sabbiose e corsi d’acqua che percorrono la città. Uno dei migliori modi per visitarla è attraverso una gita in barca lungo il fiume Capibaribe, per scoprire la bellezza della sua architettura e ascoltare il ritmo della musica tradizionale immersi in un’atmosfera vivace.
Location
Recife è la quinta città più grande del Brasile ed è la capitale dello Stato di Pernambuco.
-nel cuore del Nord-Est del Paese, può essere una sosta prima di  trascorrere vacanze all’insegna del solo sole e mare.

-In questo periodo è particolarmente in fermento poiché sarà una delle città ospitanti della prossima Coppa del Mondo nel 2014, è comunque una città prevalentemente di grattacieli.

Da non perdere da Recife:

Porto de Galinhas (molto “turistico”):

-centinaia di piscine naturali, che si riempiono di pesci coloratissimi durante la bassa marea

-a sud il Delta de Maracaipe ospita i campionati mondiali di surf

-Maracaipe è una pescosa e bella baia tropicale,

-Calhetas è famosa per le splendide insenature rocciose

Brasile-ibiscus-giallo-rosa

————-

Fortaleza:

la città più popolata del nord-est,

-porto di Cumbuco a 30 Km a nord con la sua spiaggia ricca di laghetti, zona ideale per balneazione e surf, skateboard da sabbia per i più originali..,

-Jericoacoara qui vivono solo 6.000 persone dedite alla pesca, all’agricoltura e turismo,

-a 80 km a sud di Fortaleza si trova il Morro Branco: rocce e spiaggia deserta,

-più a sud è famosa la Canoa Quebrada: bellissima  grazie all’immensa  spiaggia

SAN SALVADOR :

-Salvador de Bahia, merita una visita, è la città più africana del continente e rappresenta uno straordinario mix di culture, fedi  differenti.

Salvador fu per ben 300 anni la città più importante dell’impero portoghese dopo Lisbona.

– Le sue chiese barocche ed il quartiere coloniale “nero” del Pelourinho testimoniano un glorioso passato e meritano una visita.

Salvador  è frequentata per sue feste sanguigne e selvagge che riecheggiano i libri di Jorge Amado.

–  Il Pestana Convento do Carmo (del gruppo alberghiero Pestana Hotels & Resorts) è una sistemazione prestigiosa; magnifico convento del XVII secolo con piscina nel patio e maestosi azulejos nelle sale del ristorante.

Da Salvador di Bahia con un pass di 4 coupon della linea aerea Varig o TAM a 399€  (+30€ di tasse aeroportuali)  si può prendere un volo interno per il Nord-Est, meno conosciuto dal turismo di massa

-Morro De Sao Paulo nell’isola  di Tinhare’ merita una visita se volete vedere qualcosa di speciale, fuori dai soliti ittinerari turistici. Qui non ci sono auto, le prime spiagge che si incontrano non sono le migliori, ma la più lontana è indimenticabile.

-L’Isola di Tinhare’ si raggiunge via mare con il catamarano (80 Reales, solo andata, in 2 ore e mezza di viaggio, si parte da San Salvador; voli aerei privati 445 Reales solo andata.

-Ottima sistemazione:  FAROL DO MORRO

——

Brasile, Guarajuba, passeggiata lungo il mare e fiori spontanei.
Brasile, Guarajuba, passeggiata lungo il mare e fiori spontanei.

UNA META FUORI DAL TURISMO DI MASSA.

Fiore di una palma.
Fiore di una palma.

GUARAJUBA  a nord di Salvador di Baja, qui il mare è splendido, acque tranquille protette dalla barriera corallina (in gran parte semi-morta). Il pregio di questo luogo sta anche nella possibilità di camminare per chilometri lungo le spiagge quasi deserte (in bassa stagione) con la sicurezza offerta dalle guardie private che controllano tutta la zona privata. Un discreto riferimento:

-Pousada Costa Smeralda, lontano 200 mt. dall’oceano e con un servizio gratuito alla spiaggia attrezzata più vicina (1.500 metri dalla pousada)

–Hotel CANTO DO MAR: fu il miglior albergo della zona, ora è un modesto albergo in uno splendido contesto naturale fronte mare, con poco personale gentilissimo (sig Alvaro). In bassa stagione, pagando in contanti, si può trattare sul prezzo, per lo meno fanno uno sconto del 5% su 180 Relais al giorno (65€ c.a.secondo cambio )per 2 persone in una camera, vista mare, con colazione; 160 realis per 1 persona; tel 0055. 71. 36741155/ 36740313; www.hotelcantodomar.com

-Se si vuole affittare una casa ci si può rivolgere a Gido (leggi GHIDO) presso l’omonimo ristorante vicino alla  spiaggia di Gurajuba o al sig  Alvaro dell’hotel  Canto do Mar

-A Guarajuba ci si può rivolgere al TAXI: tel 71 9962-8639 / 71 8206-8835 idi.jose@gmail.com è sempre consigliato trattare sul prezzo; per un breve transfert (10′) in zona chiede 40 reales per tratta

– In 2 persone è assolutamente più economico affittare una macchina che va ritirata in aeroporto (1 ora da Gurajuba), anche per 1 persona conviene fare calcolare se è preferibile disporre di un’auto almeno per qualche giorno per conoscere i dintorni.

-Hotel Vila Galé Mares 5 stelle, Guarajuba, www.vilagale.com.br la soluzione più costosa, ma anche la migliore, è previsto un servizio all inclusive, buon rapporto qualità prezzo in bassa stagione: settembre-metà dicembre e marzo-luglio.

Brasile, Itacimin dove ancora si nuota con le tartarughe ! Vista dalla Posada de Espera.
Brasile, Itacimin dove ancora si nuota con le tartarughe ! Vista dalla Posada de Espera.

 

TARTARUGHE

FUORI DALLE ROTTE DEL TURISMO INTERNAZIONALE: Itacimin (a nord di San Salvador de Bahia, vicino a Guarajuba) zona di nidificazione delle tartarughe marine, qui è possibile nuotare con loro tutto l’anno !!!

PUSADA DE ESPERA Itacimin (Camaçari), Estrda de Coco (BA 099)Km 48 (a nord di San Salvador de Bahia, vicinissima a Guarajuba), www.puosadadaespera.com.br

-il miglior rapporto qualità prezzo, in bassa stagione 180 Reales (65/70 euro c.a.) per 2 persone con colazione, anche camere direttamente sulla meravigliosa spiaggia

-ottima cucina, molte persone vengono da fuori per mangiare qui

-il personale è gentile e professionalmente preparato

-direttore sig. Gustavo Savastano, gsavastano@pousadadadaespera.com.br

Brasile, la bella superstrada costiera a nord di San Paolo.
Brasile, la bella superstrada costiera a nord di San Paolo.

 

Brasile, Praya do Forte, l'insegna del Centro per la salvaguardia delle tartarughe.
Brasile, Praya do Forte, l’insegna del Centro per la salvaguardia delle tartarughe.

Praia Do Forte, si  trova a 10′ di auto da GUARAJUBA; ambiente internazionale e una serie infinita di negozi e ristoranti; può essere interessante visitare la sede dell’associazione che  si occupa della salvaguardia delle tartarughe, che nidificano su queste spiagge,  e dei loro nidi (le uova si schiudono in dicembre).

A Praia Do Forte non si può perdere la bellissima spiaggia famosa per le sue “piscine”: con la bassa marea il mare lascia scoperte  vecchie formazioni coralline, ormai morte, con una maschera (affittabile sul posto) è possibile vedere ancora qualche pesce colorato; comunque lo spettacolo paesaggistico è di sicuro interesse anche per i surfisti che, al largo, trovano delle onde ideali.

Praia Do Forte fu un tempo famosa per le comunità di hippies che vi si installarono, ora è solo un centro turistico internazionale ricco di ristoranti e negozi (la qualità qui è forse più cara che in Europa)

-Sulla spiaggia delle “piscine” ogni giorno arriva un rappresentante di quella che, forse, è l’unica comunità hippies rimasta; vivono nella foresta, accettano ospiti e producono pregiati gioielli artigianali, che vendono anche sulla spiaggia.

IMG_0392

Porto Seguro, a sud di SAN SALVADOR

-Si tratta di una destinazione molto famosa e costosa, ma interessante.

-Una buona strada collega Ilhéus a Porto Seguro, in direzione sud; ci si arriva in autobus in 5 ore (costo 24 R$ – 7 €).

Porto Seguro, come detto sopra, è  luogo molto turistico, ma con il traghetto per  il Rio Buranhem, ci si collega alla strada che corre parallela a spiagge da sogno (sempre verso sud) e si raggiunge il villaggio di Trancoso, posto su un promontorio a 26 Km dall’imbarco del ferry.
Trancoso, come tutto il litorale  al tramonto è pieno di magia,

-oggi è una destinazione del jet-set; costosa

– da ammirare i colorati edifici coloniali,

– pousadas e i ristoranti tra gli alberi ( ma nelle ore centrali del giorno è molto caldo)

– a Trancoso si può trovare anche  un alloggio economico: alla fermata dell’autobus che proviene dal villaggio di Arraial d’Ajuda (situato a soli 4.5 Km dall’imbarco del ferry,  posto di villeggiatura turistico!), si incontrano giovani procacciatori, che vi accompagnano presso le pousada del villaggio. I ragazzi generalmente sono seri e affidabili.

Trancoso

-Tempo fa il New York Times definì Trancoso il più chic  del pianeta. Qui hanno casa Calvin Klein, Valentino, Lapo Elkan, Steven Spielberg…banchieri svizzeri e architetti americani

-Trancoso è considerata una città eco-schic.

-In passato altre città sono state altrettanto famose, vedi: Canoa Quebrada, Florianopolis…

-Trancoso è il luogo dell’antichissimo insediamento indios di PATAXOS (alcuni rappresentanti di quella popolazione vivono ancora qui); questo fu anche il primo tratto di costa colonizzato dai portoghesi alla fine del XVI secolo. Qui si incontra anche una delle più antiche chiese del sud-America.

– Le spiagge vicino a Trancoso sono considerate tra le più belle del paese; i loro nomi sono: Espelho, Coqueiros, Pedra Grande e Ponta de Corubao. Qui si incontrano torrenti d’acqua dolce che si fondono con la barriera corallina. Queste spiagge furono tra le mete agognate dagli hippies degli anni ’70

-Trancoso è  famosa anche perché l’architetto Oscar Niemeyer che inventò Brasilia qui sogna di costruire un importante centro culturale.

-Oggi Trancoso è il luogo di “fuga” di  creativi di tutto il mondo; si parla di una “Saint Tropez” brasiliana.

-164 euro per la pousada eco-chic ETNIA www.etniabrasil.com.br  o al reasort ESTRELA D’AGUA www.estreladagua.com.br  doppia 224, ma su internet troverete anche prezzi più bassi, in bassa stagione, trattando e pagando in contanti.

-I Vip mangiano da Cantiho Doce.

-Non si deve perdere la gita in kayak sul rio Trancoso.

– Il mese di febbraio è affollatissimo e caldo, ma  le rumorose feste in spiaggia sono molto chic.

-da non dimenticare una visita alle dune di Genipabù

———

Praia de Espelho la terza spiaggia più bella , e cara di tutto il Brasile  Raggiungerla è un’avventura (a sud di San Salvador de Bahia e di PORTO SEGURO):

-totalmente deserta senza infrastrutture turistiche

– le pousade della zona non sono in grado di dare buone informazioni su come raggiungere questa spiaggia

-piste di sabbia dissestate insidiose, con la moto c’è il rischio di farsi male

-Meglio aggregarsi ai tour organizzati in Combi  noleggiando un buggy, il cui costo giornaliero si aggira sui 100 (ma i prezzi aumentano vertiginosamente) R$ -40 e più € (il prezzo diminuisce se è buona la capacità di contrattare in bassa stagione), altri 30 R$ di benzina

-Per arrivare alla Praia de Espelho si incontrano bei panorami:  aironi guardabuoi, civette e falchi, il villaggio degli indios Pataxò:

-solitamente chi ha un’auto offre passaggi gratuiti: ai bambini , alle signore e agli operai.

Luoghi pieni di poesia e fuori dal turismo di massa.

-La spiaggia di Espelho/Curuipe è  impressionante, lunga e deserta, con ruscelli che sfociano nel mare (attenzione a correnti e maree), sede di riproduzione delle tartarughe marine;  proseguendo in direzione sud, per un tratto di pista, impraticabile quando piove, da qui si arriva al semplice villaggio di Caraiva e al parco di Monte Pascoal

La Pousada Campestre,a pochi metri dal Quadrado, offre appartamenti con a/c, ventilatore e terrazzino con amaca a soli 45/50 (prezzi da verificare, crescono vetiginosamente) R$ per il casado (12/14 € in bassa stagione, i prezzi sono in rapida salita), incluso il caffé, che viene servito al risveglio sul tavolo in terrazza! Buona anche la pousada Zen Mandir sul mare. Al Restaurante Maritaca la pizza è ottima: (85 R$ per 2 pizze e 2 dolci – 24€).

Calcio
Recife ha già ospitato la Coppa del Mondo nel 1950. Nel 2014 le partite si terranno presso la nuovissima Pernambuco Arena, costruita a seguito di un investimento di oltre 188 milioni di
Euro e che rappresenta un punto di riferimento per lo sviluppo sostenibile del Brasile.

———————————

Il Brasile non è solo bellissime spiagge, ma anche

ECOTURISMO:

SERRA DO CIPO‘: a 90 km da Belo Horizonte

-grande varietà di fauna locale:volpi,scimmie, capivara,cervi delle pampas, formichieri, giaguari…

-avventure a piedi sulla catena montuosa, scalate…

-cascate meravigliose (la Farofa è la più bella, ma si deve camminare, ma quando ci si fa il bagno è come essere in paradiso…)

-grotte e caverne con scritte rupestri

-kayak, canottaggio

Santa Catarina:

-in questo stato si trova tutto quello che si desidera

-premiato come il miglior stato del Brasile per il turismo

-dai 36° estivi ai -10 invernali

-cultura, svago, ecoturismo, sport, gastronomia, terme…

-500 spiagge

-montagne anche innevate

-acque termali

-gastronomia ricchissima e variegata 

JERICOACOARA: è la destinazione del vento e delle onde per la gioia di wind-srf, surf e kitesurf

Pousada Mosquito Blu sofisticata semplicità, direttamente sul mare, bellissimo giardino.

Pousada Vila Kalango: ambiente informale, ma curato per una clientela giovane e sportiva

MATO GROSSO DO SUL:

-NEL MEZZO DEL BRASILE

-CATENE MONTUOSE, GROTTE, CASCATE E FIUMI LIMPIDISSIMI DOVE NUOTARE

SANTAREM:

-la bio diversità è di casa

-perla del Tapajos

-ALTER DO CHĀO spiaggia esotica primitiva, sembra di essere al mare

-il fiume Tapajos è conosciuto come i Caraibi Amazzonici!

-A 27 KM A NORD DI SANTAREM l’isola di Agua Puerta è l’ideale per vedere aironi, pappagalli…

-spiaggia Ponta de Pedras: formazioni rocciose e splendida vegetazione

-SPLENDIDA CASCATA: Cachoeira do Aruā, nella parte alta del fiume Arapiuns, si raggiunge, via fiume, in 10 ore

– Isola: ILHA GRANDE

ILHA GRANDE a sud di Rio ricoperta da una fitta foresta solcata da fiumi e cascate

-un mare splendido, con una delle più belle spiagge del Brasile.  Per dormire: Posada Riacho dos Cambuca ruspante con giardino fiorito tutto l’anno www. riachodoscambucas-ilhagrande.com

——————-

ACQUISTARE CASA IN BRASILE:

-LA MONETA BRASILIANA ha risento, sino a 5 anni fa,  di un momento molto propizio grazie alla grande crescita economica del paese e configurava tra i paesi più interessanti dove investire con una veloce crescita garantita.

-I prezzi degli immobili rimangono  inferiori all’Europa, ma il costo del mantenimento non li rende più altrettanto appetibili.

– L’unico mercato che funziona bene è quello interno brasiliano.

Ora gli appartamenti in vendita sono moltissimi e moltissimi stanno per essere costruiti, il costo  di gestione condominiale è molto alto. Si dice di un’ulteriore crescita di valore grazie ai prossimi campionati mondiali di calcio e alle Olimpiadi. Comunque ora il Brasile non è così economico come in passato, solo i ristoranti in riva al mare, fuori dalle grandi città, hanno prezzi interessanti. I taxi costano quasi come in Europa. I grandi arrivi di charter dalla Spagna, Portogallo e Italia sono terminati a causa della crisi dell’euro e della conseguente perdita di valore rispetto all’ormai rivalutatissimo Real.

-la benzina costa 1,60 euro al litro e l’elettricità è economica, ma si deve prevedere una buona spesa per l’aria condizionata, quasi indispensabile per un europeo; comunque il litorale, sul mare del nord-est, è sempre ventilato, ma nelle case fa caldo.

-Per chi vuole cercare casa in Brasile

-Anche nelle zone più sicure anche per una donna sola, come Guarajuba, tutte le strutture prevedono un servizio di polizia privata e la manutenzione di una serie di strutture, più o meno condominiali, come piscine, giardini… che portano il costo mensile del condominio ad c.a. 200 euro al mese, più 700 euro di tasse da pagare annualmente al governo brasiliano;più quanto previsto in Italia per l’acquisto di una casa all’estero 5 x 1.000

-Nella zona di Guarajuba le soluzioni sono moltissime; stanno costruendo molto secondo un’estetica moderna e funzionale e si parte da 90.000 euro, 1 km e mezzo dal mare, per salotto/cucina, bagno e camera da letto. Ma il costo  delle spese condominiali supera i 2.000/2.500 euro l’anno.

Per le soluzioni nuove sul mare prevedere almeno  176.000 euro.

ICIA costruisce a Alphaville (vicino a Guarajuba) www.alphaville.com.br/litoralnothe2

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*