TORINO E DINTORNI.

TORINO E DINTORNI: storia, musei, design, arte, buona cucina, tante golosità…anche per i bimbi.

Museo del Cinema.
Museo del Cinema.

 

Galleria.
Galleria.

Bertone, Fiat, Giugiaro, Pininfarina, Aurora, Lecce Pen, StiloLinea e Gufram…ANCHE QUESTO E’ TORINO !

Sapevate che a Torino è nata la penna Aurora 88?

E che Torino vanta la prima automobile esposta al MOMA di New York, come “una delle sei più belle vetture del mondo”?

Torino Pinacoteca Agnelli negativo

Lingotto.

Bar storico, Baratti & Milano.
Bar storico, Baratti & Milano.

 

Arco olimpico e passerella, visuale diurna, DSC_2998

Lingotto.

Torino è divenuta, da tempo, una città che attira molti visitatori.

Classica visita a Torino-città storica, monumentale e museale:

pianta a scacchiera dell’originale tracciato romano, i Savoia vi promossero un radicale riassetto urbanistico a partire dal sec.XVI

cattedrale rinascimentale

Palazzo Reale

-palazzi: Madama (Museo d’Arte Antica)

-palazzo Carignano

-Mole Antonelliana

-Basilica di Superga

-l’importantissimo e rinnovato Museo Egizio e la vicina chiesa di S.Filippo Neri)

TO MUSEO EGIZIO 4

TO PIAZZA NTO PIAZZ X

TO PIAZZA S

TO STATUA

TO MONUM 45

 

TO MUSEO 9

Palazzo Carignano, barocco assai interessante.
Palazzo Carignano, barocco assai interessante.
Interno Liberty di un bar storico.
Interno Liberty di un bar storico.

 

-oggi TORINO offre anche molto altro, insieme al  REVIVAL DEI BAR STORICI.:

BAR STORICI:

BARATTI & MILANO (P.zza Castello 29) è tra i più spettacolari bar, ciccolaterie e confetterie storiche. 

Qui è bello gustare un “bicerin” e guardarsi in giro immaginando tutti coloro che, nei secoli, hanno varcato la medesima porta; questo bar fu cantato da Guido Gozzano.  Piazza Castello, 29. Chiuso lunedì

-CAFFE’ FIORIO (via Po, 8) altro bar storico, da visitare per gli splendidi interni e per il “miglior” gelato.

CAFFE’ MULASSANO (Piazza castello, 9) Atmosfera raccolta, clientela elegante e intellettuale.  Aperto dal 1907 .

“AL BICERIN” Originale ‘800. (Piazza della Consolata, 5) Qui si beve il famoso bicerin: caffè,cioccolato, panna montata…

Museo del Cinema, Mole Antoneliana.
Museo del Cinema, Mole Antoneliana.

il Museo Nazionale del Cinema: 

emozionante esposizione all’interno della Mole Antoneliana; con ascensore panoramico per le aree espositive e per raggiungere l’ultimo livello da dove ammirare tutta la città : indimenticabile la vista notturna. 

-Andar per mostre a Torino oggi è quasi scontato, impensabile perdere la visita al CASTELLO DI RIVOLI (metro direzione Fermi) Piazza Mafalda di Savoia 10098 Rivoli (Torino) tel. 011.9565.222 e-mail: info@castellodirivoli.org, ; mirabilmente ristrutturato, stupendo nelle luci serali.

-Per i golosi: le numerose manifestazioni eno-gastronomiche dell’intero Piemonte.

-Nessuno dimenticherà mai di acquistare  il tipico gianduiotto, ma anche le numerose e modernissime varianti sempre di cioccolato finissimo.

MONTE DEI CAPPUCCINI
Da qui  una delle più belle viste di Torino, della collina, delle Alpi; sia dal piazzale della chiesa, sia dalla torretta; al secondo piano del vicino Museo della Montagna. La chiesa del Monte dei Cappuccini fu costruita a partire dal 1584 su progetto di Ascanio Vittozzi.  Via Giardino, 35

TORINO LIBERTY

Salendo alla Villa della Regina e al Monte dei Cappuccini, si trovano diverse abitazioni in stile liberty (in via Villa della Regina 6,  all’angolo tra via Lanfranchi e via Mancini). Il meglio è Villa Scott in corso Lanza, 57 : resa famosa come la villa di “Profondo rosso” da Dario Argento.

FARMACIA “CHIMICA”

Datata 1804, la farmacia ha al suo interno splendidi arredi originali. Dal bancone si vede lo scaffale con tutti i medicinali e un “armadio veleni” di antica memoria. Piazza Vittorio Veneto, 10.

TO FIAT IL MARCHIO DELLA VERGOGNA

TO MUSEO FIAT QUADRO 4

Lingotto. Collezione Agnelli.

Anche la visita agli ex impianti della FIAT, oggi LINGOTTO con le collezioni d’arte di casa Agnelli www.pinacoteca-agnelli.it , è una parte indimenticabile della città nuova.

GAM MUSEO:

-se amate l’arte contemporanea, imperdibile  la GAM (Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, mostre, biblioteca, videoteca, fototeca…) che è tra i più importanti musei in Italia

Museo GAM.
Museo GAM.
Museo GAM.
Museo MAO.

TO MUSEO ASIA DON7

Museo GAM:
Museo MAO.
Museo GAM.
Museo MAO.

-MAO Museo di Arte Orientale: un museo all’avanguardia che merita la visita.

MAO: Palazzo  MAZZONIS via S Domenico 11, tel 011.4436927, mao@fondazionetorinomusei.it

Museo MAO.
Museo MAO.

Architettura moderna dalle ultime Olimpiadi aTorino:

pacchetti speciali per week-end, visite guidate… :

-Palavela di Gae Aulenti,

-PalaOlimpico di Arata Isozaki,

-Oval che disegnala sua curva rossa nel cielo di Torino.

Sacra di San Michele.
Sacra di San Michele.

Nei pressi di Torino.

Uno dei più grandi complessi architettonici religiosi di epoca romanica d’Europa:

– l’ABBAZIA SACRA DI SAN MICHELE,   sorta nel 983-987 (più antica del più famoso Moint Saint Michel ) si presenta come un eremo circondato da una splendida natura incontaminata; perfettamente adattata anche per essere raggiunta dai diversamente abili (affreschi e tanto gotico).

Autostrada A32 Torino-Bardonecchia direzione Frejus uscita Avigliana Est.

TO PARTICOLARE MONASTERO N

Sacra di San Michele.
Sacra di San Michele.

Villa Reale di Venaria.

 TO REGGIA N4

TO VENARIA ABITO

VENARIA:

– REGGIA DELLE MERAVIGLIE, dopo un restauro ai massimi livelli, la reggia ed il suo meraviglioso giardino sono tornati agli antichi splendori.

Oggi si presenta come degna sede di manifestazioni e mostre di alto livello; per la sua collezione permanente di quadri, statue ed arredi merita una visita che non lascerà nessuno indifferente.

Venaria.
Venaria.
Venaria Reale, modello in legno.
Venaria Reale, modello in legno.

TO VENARIA SOFFITTO COME PETIT PALAIS DI PARGI

Venaria;  simile al fasto dei soffitti del Petit Palais di Parigi.

Venaria Reale.
Venaria.

TO VENARIA ESTERNO 89

TO VENARIA GIAPP

Venaria Reale.
Venaria.

TORINO: ChocoPass: offre la miglior produzione di cioccolateria di Torino: gianduiotti, praline, torte e “bicerin”…10-15 degustazioni in 1-2gg, bus turistico per scoprire la città.

-SHOPPING: elegantissimo, a chi piace, sotto i bei portici che gradevolmente proteggono ancora oggi dalla pioggia e dal sole in estate.

 TO CASTELLO 6

BAMBINI A TORINO.

Borgo medioevale: strade, negozi, fontane, cortili…in V.le Virgilio 107, aperto tutti i gg.  9-19 orario invernale, 9-20 estivo; ingresso libero;  ingresso alla Rocca per le scuole: libero su prenotazione.

La Rocca è visitabile anche all’interno, dove si trovano ricostruzioni di ambienti medioevali dalla cucina alle carceri…con suppellettili e mobili in stile gotico; tutto abilmente ricostruito per l’Esposizione Generale Italiana del 1884.

www.turismotorino.org            www.turismodoc.it

Festival delle luci per le vacanze di Natale.
Torino.Festival delle luci per le vacanze di Natale.
Festival delle luci.
Festival delle luci.

Ristorante della Mole Antoneliana. Museo del Cinema.

Ristorante della Mole Antoneliana. Museo del Cinema.

BERE, MANGIARE, DORMIRE.

PIZZA Taverna Rossa via Valerga Caluso 24.

BBQ C.so Moncalieri carne argentina

PANINO DA”  DOPO-DISCOTECA ” GINO PANINO C.so Unità d’Italia vicino Museo Automobile.

ENOTECA : CAFFE DELL’OROLOGIO via Belfiore angolo via Morgani, enoteca ottima, assaggi per vino

ENOTECA : Rossorubino, SERATE A TEMA – VIA MADAMA CRISTINA

Cooperativa Decoratori &Imbianchini ex dopolavoro trasformato in ristorante che offre cucina tipica piemontese (via Lanfranchi 28, tel 011.81.95 306) da 27 a 50 €

Caffè chic, ma anche ristorante SAN TOMMASO, Via San Tommaso, 10, zona via Pietro Micca-Giardini Reali. Qui il caffè solido di Adrià; molto caro e speciale.

-SANTA POLENTA gastro-bazar: oggetti, libri, ovunque. Qui super-polenta e deliziose altrenative. Via Barbaroux,33.

PIZZERIA STORICA A TORINO.“POLDO” via Di Nanni 97, non si prenota,  meglio prestissimo o tardi per non fare la coda, non delude mai, specialità pizza al coccio; ora troppo frequentata, i locali ne frequentano un’altra a pochi passi di distanza.

PER GOLOSI : -Guido Gobino, via Cagliari 15/b cioccolato straordinario;

Gallery Caffè Design, via Nanni 80/b qui si incontrano molti giovani artisti;

Café ristoro Stazione Cucco: p.zza Cucco 10/b.

Per i giovani: CAFÈ 21

Fu il primo a Torino ad aver servito l’assenzio, il liquore per eccellenza dei letterati e degli artisti del passato. Locale piccolo, generalmente si sta fuori. Infatti piazza Vittorio Veneto 21, è un affollato punto di ritrovo.

Caffè ELENA. Uno dei caffè storici di Torino. Begli arredi e  meravigliosa vista sulla piazza. La media degli anni di chi lo frequenta è sopra i 40 e vi si possono ascoltare discorsi da “intellettuali”. Piazza Vittorio Veneto, 5/b.

-Al Sorji E’ considerata la migliore vineria di Torino, grazie alla  carta dei vini di qualità. I prezzi sono proporzionali alla qualità. Via Pescatore 10.

MAGO DI OZ Ottimi cocktail: 150 miscele, atmosfera anni ’70. Via Maria Vittoria, 58/h

DORMIRE:

B&B in centro città, con parcheggio sotto casa: LA TERRAZZA SUL PO, deliziosa residenza con terrazza (ricca di piante come in una serra) sul Po, gestita da una simpatica signora di origini austro-ungariche; doppia € 80, lkrieger@inwind.it tel. 3356359185, Lungo Po Antonelli 45 Torino. Ottima la colazione sul terrazzo; in stagione.

TO PORTICI H

Museo Egizio.
Museo Egizio.

—-

Lampadario di Bar storico.
Lampadario di Baratti&Milano.

——

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*