Salute in vacanza – MEDUSE pericolo sempre piu’ frequente

Cosa fare ?

Una volta guariti non prendere sole perché si rischiano cicatrici che durano mesi o anni

PER LE PUNTURE DI MEDUSA COMUNE O PUNTURE PERICOLOSE COME LA CUBOMEDUSA – CHE HA UCISO UNA  BAMBINA ITALIANA NELLE FILIPPINE …

Caldo e inquinamento dei mari . favoriscono il prolificare delle meduse

L’aumento delle meduse è dovuto anche al fatto che mancano i loro naturali predatori.

Oggi, nei nostri mari, è possibile incontrare anche la “medusa luminosa” o Pelagia Nocticula.

Si tratta di una specie bellissima e pericolosa; per i suoi filamenti che raggiungono anche i trenta centimetri ed i lunghi tentacoli retrattili, e quasi invisibili; lunghi due metri e fortemente irritanti.

Tutto questo porta degli enormi vantaggi solo ai farmacisti che venderanno, con sempre più frequenza, specifici medicinali come il Respingo Jellyfish che, spalmato sulla pelle, fungerebbe da barriera contro i veleni delle meduse.

Molte meduse, anche piccolissime, possono iniettare migliaia di arpioni sulla nostra pelle; ognuno  fa esplodere una vescica carica di liquido altamente tossico.

COSA FARE ?

  • NON FARSI PRENDERE DAL PANICO se si è in acque profonde, si deve raggiungere la riva continuando a nuotare, non fossennatamente, imponendosi di sopportare il dolore.

UNA VOLTA A RIVA:

suggerimenti generici

-in caso di malessere generalizzato, palpitazioni cardiache ecc… subito da un medico; si potrebbe essere ipersensibili ed avere una crisi anafilattica

-in caso solo di bruciore forte localizzato, sedersi sdraiarsi all’ombra ; coprirsi se si ha freddo

  • gli impacchi di ghiaccio leniscono il dolore
  • NON usare ACQUA DOLCE per lavare la parte dolorante !!
  • Non mettere DISINFETTANTI
  • NON mettere TINTURA DI IODIO: a contatto con la sostanza irritante può provocare necrosi nei tessuti !

Con UNA CARTA DI CREDITO o similare, raschiare la superficie della pelle dolorante per rimuovere i frammenti dei tentacoli rimasti nella pelle

Solo su ordinazione medica usare: pomate antistaminiche (DIMINUISCONO IL GONFIORE, ARROSSAMENTI E BRUCIORI); potreste avere delle controindicazioni

Per le PUNTURE DI MEDUSA ” CUBOMEDUSA ” mortale, COME QUELLA CHE HA UCISO UNA  BAMBINA ITALIANA nelle FILIPPINE (nel Mediterraneo  la cubomedusa è solo urticante e non pericolosa)

Cosa fare ? Per meduse molto  pericolose e non

SUBITO – impacco caldo

DOPO riscacquare con acqua di mare

Se si vedono tracce di tentacoli: rimuoverli con una plastica rigida (tipo carta di credito) o con un coltellino dopo averlo passato su accendino e lasciato raffreddare.

  • DOPO UN POCO di tempo passare ad un IMPACCO FREDDO CON GHIACCIO.

Opportuno, avere a disposizione crema  a base di idrocortisone  o di allumino (ACCERTARSI CHE NON CI SIANO ALLERGIE AL RIGUARDO). 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*