Salute – 500.000 morti per inquinamento in Europa ogni anno

I dati provengono dal rapporto dell’Agenzia Europea per l’Ambiente

l’inquinamento atmosferico resta il principale fattore ambientale di rischio per la salute umana ed abbassa la qualità della vita

85% della popolazione è esposto allo smog

Serve una trasformazione radicale della nostra mobilità (autombili che non inquinano, invece delle letali Euro 3 DIESEL !!!)

Finalmente si smette di dare tutte le colpe al fumo delle sigarette e si riconosce il pericolo del traffico automibilistico.

IL RAPPORTO: “Qualità dell’aria in Europa 2016”, dimostra che nel 2014 circa l’85% della popolazione urbana nell’Ue è stato esposto alle cosiddette «polveri sottili» (il particolato PM2.5) a livelli ritenuti dannosi per la salute dalla Organizzazione Mondiale della Sanità.

In particolare le vittime del biossido di azoto (NO2) sono 71mila e quelle dell’ozono (O3) sono 17mila.

Per non parlare degli effetti dannosi, quando non sono mortali,  sulla respirazione di bambini e anziani, in particolare.

L’ Unione Europea,  vara nuovi limiti per gli inquinanti dell’aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*