SKRIPAL – Agenti nervini per uccisioni nel mondo – Non è stato Putin a colpire ?

CASO SKRIPAL

Questa notizia noi l’abbiamo pubblicata il 15.3.18, oggi 16.3.18, Il Corriere della Sera lo mette in prima pagina: “NON E’ PUTIN L’UOMO NERO”

Non è stato Putin a colpire, lo hanno fatto i suoi amici [o nemici ?] ”

Perché Londra non fornisce al Cremlino parte delle prove raccolte ?

L’Inghilterra si rifiuta di consegnare  alla Russia e di dire il  tipo di agente nervino  usato per uccidere

Più sotto precisazioni sui gas nervini e loro possibili (secondo i giornali russi) localizzazioni nel mondo

La colpa della Russia, alla luce dei simili fatti precedenti,  può apparire quanto mai verosimile (sempre che non sia vera).

Sono quattro gli agenti nervini in grado di causare all’uomo quel che è accaduto all’ex spia del Kgb Sergei Skripal.

Il prestigioso quotidiano Il Guardian spiega che i veleni possibili cause di diversi simi omicidi, in tutto il  mondo, furono sviluppati dagli scienziati militari dagli anni ’30  e utilizzati per assassini e attacchi terroristici.

Il dipartimento di stato americano ha confermato che l’omicidio del fratello del capo coreano Lim Jo, da parte di due donne nell’aeroporto di Kuala Lampur, fu quasi sicuramnte causato dallo spruzzo dell’agente nervino VX sul viso.

Negli anni ’90, gli adepti della setta apocalittica di AUM SHINRILYO,  in Giappone,  uccisero con l’agente nervino VX  i dissidenti nella loro cerchia poi con un’altro agente nervino:  il Sarin, uccisero gente a caso nella metropolitana di Tokyo,

SARIN: creato per la prima volta nel 1938 da due scienziati nazisti; secondo alcuni esperti è stato utilizzato nella guerra civile siriana e da Saddam Hussein in Iraq. Il SARIN è considerato: arma di distruzione di massa.

Agente nervino VX, secondo l’ ENCICLOPERDIA TRECCANI; ha una certa persistenza nel suolo, 2-6 giorni sino a un mese, inventato nel Regno Unito negli anni ’50; le vittime devono essere decontaminate e le aree colpite devono essere isolate.

Ci sono anche altri agenti nervini micidiali;  gli antidoti sono particolarmente efficaci contro VX e Sarin, se usati velocemente.

COSA RIPORTA UN QUOTIDIANO RUSSO, AVVENIMENTI POLITICAMENTE NOTI AGLI ESPERTI DEL SETTORE:

Un quotidiano russo riporta un fatto, noto a chi si occupa di politica estera; al momento del crollo dell’Unione Sovietica, ci furono perdite di controllo di materili bellici molto pericolosi. Messi in vendita da avidi uomini senza scrupoli. Inoltre gli agenti nervini erano presenti anche nella zona dell’est Europa, poi passata all’Europa.

Londra ci accusa poiché in difficoltà su Brexit

lo ha detto il Ministro degli Esteri Russo Seghei Lavnov

a proposito dell’attacco chimico ( un agente nervino ) di Salisbury contro l’ex spia russa Serghei Skripal e sua figlia Yulia

Qualunque veleno o sostanza protetta anche con segreto militare piò essere rubato o comprato

Il ministro degli esteri russo Serghei Lavrov,  secondo l’agenzia di stampa russa Tass, ha precisato: “Mi pare ovvio” [che le scelte di Londra] ” riflettano la disperazione del governo britannico poiché non è in grado di rispettare le promesse fatte sull’uscita dall’Unione Europea “.

In un momento così importante per Putin, a causa delle vicine elezioni, pare inverosimile che un uomo di tale astuzia politica causi un incidente diplomatico tanto eclatante da mettere in cattiva luce la Russia di fronte a tutto il mondo.

Non è illogico immaginare che, qualunque veleno o sostanza protetta anche con segreto militare, possa essere rubato o comprato; tanto più se la cosa serve a mettere in cattiva luce qualcuno di tanto ambizioso, potente e, da molti giudicato pericoloso, come Putin.

Dopo i precedenti fatti di avvelenamenti di spie in Inghilterra, la cosa è poi, comunque, quanto mai verosimile (sempre che non sia vera).

Secondo Edward Luttwak:  economista, politologo, esperto di politica internazionale, scrittore di pubblicazioni sulla strategia militare e sulla politica estera, sotiene che non è stato Putin, ma suoi ex amici:

” È stato usato lo stesso sistema con il quale era stato eliminato Litvinenko (transfuga russo ucciso a Londra 11 anni fa con un tè radioattivo al polonio 210 ndr) “.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*