Cambiamenti climatici – Intervenire subito

“Cambiamenti climatici, intervenire subito … le leggi fisiche non perdonano, non aspettano i nostri indugi … “; lo ha detto il famoso divulgatore scientifico

Luca Mercalli *.

I dati scientifici incontestabili:

– i ghiacciai delle Api si sono dimezzati in un secolo

– nel medesimo periodo il mare è salito di 20 cm.

– in Europa, stiamo vivendo frequenti ondate di calore mai registrati in tempi così brevi

Ognuno degli eventi di cui sopra, causa a cascata, gravi alterazioni degli ecosistemi.

ALCUNI EFFETTI:

temperature altissime, terreni secchi e poi piogge devastanti

l’accelerazione delle temperature si è accentuata velocemente negli ultimi 30 anni

trombe d’aria devastanti dove non se ne erano mai viste di tanta intensità e così frequentemente

il fiume Po ha diminuito enormemente la sua portata di acqua; soprattutto nel periodo estivo

l’acqua per irrigare i campi agricoli è sempre più scarsa

– nuovi parassiti per l’agricoltura

– nuove malattie tropicali anche nelle nostre zone

– nuove e pericolose zanzare che invadono le nostre aree abitative

anche se intervenissimo subito e pesantemente, i risultati si vedrebbero tra 30 anni ( quale politico investe in risultati a 30 anni ?? ).

NEL NORD EUROPA DA MOLTI ANNI, ANCHE A SCUOLA, SI INSEGNA CHE DOBBIAMO IMPARARE A RISPETTARE IL NOSTRO PIANETA

Nel sud Europa ci lamentiamo quando fa caldo, durante le catastrofi, ma nessuno prende provvedimenti seriamente e rapidamente incisivi.

COSA POSSIAMO FARE ?

– in realtà moltissimo

– basterebbe solo modificare, anche di poco, le nostre abitudini

– usare l’acqua solo per quanto è indispensabile e non lasciarla scorrere senza usarla

– usare in dosi minori ogni tipo di detergente: dagli sciampo ai detersivi per la biancheria (le dosi consigliate sono sempre eccessive), NON USARE MAI GLI AMMORBIDENTI (scrub gratuito quotidiano e la vostra pelle è più morbida)

– mangiare MENO CARNE, BASTA RIDURRE, ANCHE DI POCO, LA QUANTITA’ CONSUMATA DA TUTTI E I RISULTATI SAREBBERO ENORMI !

– introdurre nell’alimentazione cibi economici e sani come lenticchie, ceci ecc…

– mangiare MENO ed evitare sprechi; fa bene alla salute

– dividere seriamente l’ immondizia e limitare l’uso di contenitori di plastica e le plastiche in generale

– non usare mille prodotti per pulire la casa, non serve disinfettare (anzi favorisce le allergie), basta pulire bene con semplici prodotti come acqua e aceto, acqua e bicarbonato, detersivi che dichiarano di essere ecologici, ammoniaca e acqua …

– non indossare indumenti aderenti in tessuti sintetici, molto economici e quindi sospetti; che passano sostanze nocive all’interno del nostro corpo

-comprare solo quello che serve e, se possibile, di buona qualità

* L’intera intervista a Luca Mercalli al link: www.slowfood.it (11.9.17)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*