Plastica veleno negli oceani e per la nostra salute

Cambiare il mondo anche partedo da un sacchetto di plastica in meno

Si è tenuto all’Università Bicocca, un convegno sugli effetti nefasti della plastica ormai diffusa in tutti gli oceani e mari del mondo. Si è anche parlato di effetto dei cambiamenti climatici sui poli, sui ghiacciai e di conseguenza sulla qualità della vita dell’uomo.

Professori universitari italiani e di varie parti del mondo, hanno illustrato cosa sta accadendo nei nostri mari e oceani.

Esperti del settore, hanno anche illustrato come lo scioglimento dei ghiacci del Polo Nord, abbia aperto nuove vie commerciali e nuove fonti di energia che prima non erano disponibili perché coperte dai ghiacci.

Ma tutto questo sta generando anche una grande attività internazionale per accaparrarsi i diritti e delimitare/modificare i confini nazionali; tutto ciò avrà sicuramente importanti conseguenze politco-militari ed economiche.

LA SITUAZIONE E’ GIA’ MOLTO CRITICA

Gli esperti hanno confermato che l’intera umanità e gli scienziati si devono muovere il più velocemente possibile per cercare di salvare la qualità della vita sulla terra.

I pesci muiono perché piccole e taglienti particelle di plastica tagliano i loro apparati degerenti e i sacchetti interi li ostruiscono portandoli alla morte.

Comunque tutta questa plastica e le sue componenti tornano poi nelle nostre acque e nel nostro cibo con conseguenze nefaste.

Non CAMBIEREMO IL MONDO con i sacchetti di palstica ( CHIAMATI RICICLABILI ) a pagamento nei supermenrcati che, con l’applicazione di: colla, inchiostro e carta del prezzo: NON SONO PIU’ RICICLABILI.

:::::

Inoltre, il cambiamento climatico potrebbe, in un tempo non molto lontano, modificare le salutari correnti di acqua calda e fredda che permettono la vita alle varie latitudini e trasformare la terra in una progressiva desertificazione e violentissimi movimenti d’aria come tifoni, uragani … (come sta già avvenendo).

Forse le persone sono anche stanche di leggere allarmi che non tutti percepiscono o vedono direttamente, ma tutti isieme possiamo veramente cambiare il mondo anche partedo da un sacchetto di plastica in meno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*