Laghi puliti – Lago di Mergozzo – L’Italia da scoprire

Per sapere se le acque di un lago sono pulite

la presenza di pesce che non tollera acque inquinate è l’unico indicatore di cui ci possiamo fidare

Per questi motivi il Lago di Mergozzo – con divieto per le imbarcazioni a motore e della pesca professionale (tra i pochissimi in  Italia) – è un lago dalle acque cristalline e ricco di pesce. 

Infatti, qui nuotano ancora i lucci.

La presenza dei lucci garantisce un ecosistema funzionante per il benessere di tutta la fauna lacustre; dal plancton alle alborelle, dai pesci persici alle trote.

Scarichi industriali e umani, esplosione demografica inclusa, hanno distrutto la presenza del luccio nella maggior parte dei laghi italiani.

Dagli anni Ottanta, alcuni/pochi Comuni più attenti all’ambiente, hanno deciso di investire nel recupero delle loro acque inquinate, ma i risultati, soprattutto per i grandi laghi come quello Maggiore, non si vedranno prima di trent’anni. 

Come piccolo Lago, 1,84 chilometri quadrati, il Lago di Mergozzo ha un processo di ricarica breve e quindi i risultati di un paziente lavoro di recupero si sono visti abbastanza velocemente.

Oggi, nel Lago di Mergozzo sono ammessi solo pedalò e kayak.

Ora si pensa anche all’ introduzione di imbarcazioni elettriche, come mezzi di spostamento pubblici, che non sollevino onde e che non danneggino i nidi e la tranquillità degli uccelli presenti.

L’iniziativa è appoggiata dallo chef locale Marco Sacco, due stelle Michelin, ma anche da acquacoltori, pescatori, chef e ristoratori locali.

Sempre nella speranza che l’acqua-cultura sia rispettosa dell’ambiente e non utilizzi mangimi e antibiotici dannosi per l’ambiente; non solo a parole, ma anche a fatti.

___

Il lago di Mergozzo, provincia del Verbano-Cusio-Ossola in Piemonte. Il lago è compreso nella zona di protezione speciale “Lago di Mergozzo e Mont’Orfano”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*