MOSTRE D’ ARTE 2017 – Italia ed Europa


2017 – Mostre e novità le nostre preferite  in Italia e all’estero

Mostre  a Milano 2017 autunno

Milano, Palazzo Reale: Caravaggio e  Toulouse-Lautrec

Dentro Caravaggio aprirà il 29 settembre, giorno di nascita del Merisi; mostra evento che scaverà nell’interiorità dell’artista.

 La mostra Il mondo fluttuante di Toulouse-Lautrec,  verrà inaugurata ad ottobre; sarà messo in evidenza il talento dell’eccentrico artista francese (più particolari più sotto).

Milano; dal 14 ottobre  al Museo della Permanente Chagall. Sogno di una notte d’estate, mostra-spettacolo unica nel suo genere.

 MUDEC , il 13 settembre prenderà il via EGITTO – La straordinaria scoperta del Faraone Amenofi II. 

:::::::::::::::::::

Brescia, Museo di Santa Giulia, MOCA e altre sedi
7 – – 12 marzo. Grandi mostre sino al 3 settembre 2017

Mostra

Magnum’s First

Brescia, Museo di Santa Giulia
7 marzo – – 3 settembre 2017

Altre info al link http://www.donnecultura.eu/?p=42572http://www.donnecultura.eu/?p=42572

:::::::::::::

MOSTRA “I MACCHIAIOLI. CAPOLAVORI DA COLLEZIONI LOMBARDE”

Milano, Gammanzoni – via Manzoni 45
Dal 20 ottobre 2017 al 25 febbraio 2018

:::::::::::::::

 

:::::::::::::::
Anime. Di Luogo in LuogoChristian Boltanski a  Bologna fino al 12 novembre 2017 con installazioni poste in luoghi chiave della città.
Il nucleo centrale è il MAMBo, che raccoglie alcune opere dell’artista esposte per la prima volta in Europa.
In autunno a Bologna: Duchamp, Magritte, Dalì… I rivoluzionari del Novecento, ospitata dal 16 ottobre 2017 dal Palazzo Albergati.
:::::::::::::::::::
MIRÓ! Sogno e colore, a Bologna,  dal 4 ottobre 2017 passerà al Palazzo Chiablese di Torino.
::::::::::::::::
Appuntamento con Giovanni Boildini alla Reggia di Venaria (TO), la cui mostra sarà il 29 luglio e durerà fino al gennaio 2018.
::::::::::::::::
La mostra Van Gogh. Tra il grano e il cielo, dal 7 ottobre sino al 8 aprile 2018; la più grande esposizione monografica sull’artista mai realizzata in Italia, con oltre 120 opere tra dipinti e disegni provenienti da tutto il mondo.
:::::::::::::::
Rovigo: Palazzo Roverella il 23 settembre 2017
Secessione. Monaco Vienna Praga Roma. L’onda della modernità: quattro città europee Capitali delle Secessioni  raccontate attraverso opere artistiche, comprese quelle di Klimt e Schiele.
:::::::::::::::
Autunno 2017
Ferrara;  mostra monografica Carlo Bononi, L’ultimo sognatore dell’officina ferrareseOccasione per far conoscere  al grande pubblico uno dei più grandi maestri dell’arte ferrarese.
:::::::::::::::::::

ESTERO 

Monet  al Detroit Institute of Arts (dal 21 settembre al 4 marzo 2018).
MET dal 31 ottobre si terrà un’esposizione monografica dedicata a Munch.
Tate Modern di Londra; opere di Modigliani, in mostra dal 23 novembre al 2 aprile 2018.
::::::::::::::::::

ROMA

Complesso del Vittoriano; dal 19 ottobre 2017 esposizione dedicata a Monet. 60 le opere, provenienti dal Musée Marmottan Monet, dalle celebri caricature  alle  monumentali Ninfee.
Complesso del Vittoriano; da novembre partirà Foto. 100 Anni di fotografia Leica: a cura di Hans-Michael Koetzle,  omaggio alla rivoluzione fotografica iniziata dalla Leica.
:::::::::::::::

MOSTRA NON DI QUADRI, MA DI GRANDI IMMAGINI DI QUADRI:

dal 26 Luglio 2017 al 07 Gennaio 2018

MILANO

LUOGO: MUDEC – Museo delle Culture di Milano

ENTI PROMOTORI:

  • Comune di Milano
  • 24 Ore Cultura
  • Gruppo 24Ore

COSTO DEL BIGLIETTO: intero € 12, ridotto € 10

TELEFONO PER PREVENDITA: +39 02 54917

La vita, le figure e i paesaggi di Gustav Klimt, ma anche la pittura e l’architettura, le arti applicate, il design e la moda della Vienna secessionista di fine ‘800-inizi ‘900: ecco i protagonisti assoluti di quest’estate 2017 al MUDEC – Museo delle Culture di Milano, che da mercoledì 26 luglio aprirà il proprio palinsesto estivo con l’evento espositivo Klimt Experience, una rappresentazione multimediale totalmente immersiva dedicata al padre fondatore della Secessione Viennese curata da Crossmedia Group.
Con la direzione scientifica di Sergio Risaliti, il progetto ospitato al MUDEC intende anticipare le celebrazioni per il centenario della morte dell’artista, che sarà festeggiato a Vienna nel 2018 dai principali musei della città.
Prodotta da 24 ORE Cultura, Klimt Experience accompagnerà i visitatori del Museo delle Culture fino al 7 gennaio 2018, e si propone come un vero e proprio excursus multisensoriale che racconta attraverso immagini, suoni, musiche, evocazioni l’universo pittorico, culturale e sociale in cui visse e operò Klimt e in cui il pittore austriaco fu assoluto protagonista.

::::::::::::::::::

Dal 01 Luglio 2017 al 07 Gennaio 2018

BARD | AOSTA

LUOGO: Forte di Bard

CURATORI: Vittorio Sgarbi, Francesco Moschini, Gabriele Accornero

ENTI PROMOTORI:

  • Associazione Forte di Bard
  • Accademia Nazionale di San Luca

COSTO DEL BIGLIETTO: Intero 8 euro, Ridotto 6 euro. Audioguide: 3 euro (coppia 5 euro). Cumulativo con mostra Steve McCurry. Mountain Men Intero 14 euro, Ridotto 11 euro

TELEFONO PER INFORMAZIONI: +39 0125 833811

E-MAIL INFO:info@fortedibard.it

SITO UFFICIALE:http://www.fortedibard.it

Dal 1° luglio 2017 al 7 gennaio 2018 il Forte di Bard ospita la mostra ICapolavori dell’Accademia Nazionale di San Luca. Da Raffaello a Balla. L’evento espositivo nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Forte di Bard e l’Accademia Nazionale di San Luca, una delle più antiche e importanti istituzioni culturali italiane attive a livello nazionale e internazionale nel campo dell’arte. In occasione della mostra è concessa in prestito una selezione ampia e rappresentativa della preziosa collezione dell’Accademia, costituitasi a partire dal Seicento principalmente grazie ai doni e ai lasciti di accademici o di collezionisti privati o attraverso i concorsi banditi dall’Accademia stessa.
:::::::::::::::::::
Miró! Sogno e colore
4 ottobre 2017 – 14 gennaio 2018
Palazzo Chiablese
Torino

::::::::::::::::

Eternal melody of chubby lady
di Xu Hong Fei
22 settembre – 22 ottobre 2017
Complesso del Vittoriano –
Ala Brasini
Roma
:::::::::::::::
The timeless dance.
Beyond the mountains
13 al 26 settembre 2017
Complesso del Vittoriano –
Ala Brasini
Roma

ARTE A MILANO PALAZZO REALE ” KEITH HARING – ABOUT ART ” – CURATA DA GIANNI MERCURIO
24 FEBBRAIO 2017

Keith Haring a Milano:

-opere inedite o mai esposte in Italia

Palazzo Reale di Milano fino al 18 giugno.

110 opere, molte in dimensioni monumentali, sono presenti alla mostra Keith Haring, About Art, curata da Gianni Mercurio, promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE.

La mostra propone i lavori di Haring, ma anche le sue fonti di ispirazione:

–archeologia classica, arti precolombiane, figure archetipe delle religioni, creazioni dei nativi americani e i maestri del Novecento.

“Dipingo immagini che sono il risultato delle mie esplorazioni personali- scrive Haring – e lascio ad altri il compito di decifrarle, di capirne i simbolismi e le implicazioni. Io sono il tramite.

Altre info al link: http://www.donnecultura.eu/?p=42562http://www.donnecultura.eu/?p=42562


 MANET A MILANO
2 MARZO 2017

MANET E LA PARIGI MODERNA

aperta al piano nobile di Palazzo Reale di Milano

dall’8 marzo al 2 luglio 2017

La mostra, si presenta con oltre 50 capolavori di Manet, Renoir, Degas e altri maestri della Parigi di fine Ottocento.

CHI ERA MANET ?

Edouard Manet nacque in una ricca famiglia che lo ostacola nel suo divenire artista, ma che fu poi costretta a cedere davanti all’ostinazione e al talento del giovane figlio.

Manet si distingue per lo stile assolutamente originale e moderno, provocatorio, in anticipo sui propri tempi; lontano dalle regole dell’epoca.

Altre info al link: http://www.donnecultura.eu/?p=40011http://www.donnecultura.eu/?p=40011


 

Arte a Torino – BRUNO MUNARI ARTISTA TOTALE – Museo Ettore Fico –


Arte a Milano – “VS Arte” apre a Milano nella storica sede “Appiani Arte” inaugurazione giovedì 9 marzo 2017


Arte a Venezia – Jheronimus Bosch e Venezia


Arte a Milano – MUDEC-Museo delle Culture di Milano – Mostra “Kandinskij

Arte a Milano – Conferenza aperta al pubblico per la MOSTRA “Jean-Michel Basquiat” MUDEC – Museo delle Culture di Milano Domenica 26 febbraio ore 11.00 appuntamento al MUDEC

ARTE – Imperdibile evento a Milano miart 2017 – 31 MARZO – 2 APRILE

 

ARTE A BOLOGNA

 

Dal 25 Gennaio 2017 al 17 Aprile 2017

Il MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna

Prima personale in Italia dell’artista tedesco Jonas Burgert.

Lotsucht / Scandagliodipendenza, curata da Laura Carlini Fanfogna rende visibili negli ampi spazi della Sala delle Ciminiere 38 dipinti, prevalentemente di grandi dimensioni, creati nell’ultimo decennio.

Jonas Burgert, con ogni composizione, con ogni singola pennellata, dipinge veri e propri scenari.

Le sue opere raffigurano la sua visione della rappresentazione teatrale che costituisce l’esistenza umana, dell’inesauribile bisogno dell’uomo di dare un senso, una direzione e uno scopo alla propria vita.

Laura Carlini Fanfogna, curatrice della mostra ” … turbanti michelangioleschi e i colori manieristici reinterpretati in chiave postmoderna… Le opere in mostra al MAMbo utilizzano sia ampie superfici di grande impatto visivo,”.

David Anfam, autore di uno dei testi critici inclusi nel ricco catalogo Edizioni MAMbo che accompagna la mostra, “(…) Burgert sfida la logica delle immagini realistiche in un modo che lo colloca in un contesto molto (più) attuale.

Da un punto di vista poetico molti dei titoli di Burgert evitano i luoghi comuni e tendono ad essere elusivi/allusivi invece che esplicativi”.


Palazzo Albergati – Bologna

Sino al 26 marzo 2017

La collezione Gelman. Arte messicana del XX secolo

Bologna presenta la Collezione Gelman, importante raccolta di opere d’arte messicana ben rappresentata da: Siqueiros, Zàrraga, Isquierdo, Tamayo e dai grandi: Diego Rivera e Frida Kahlo.

Mantra di Frida Kahlo potrebbe essere “Viva la vida”; la sua arte è un’irruente cascata di colori e figure che rappresentano sempre la gioia del vivere.

L’artista Diego Rivera, vero e proprio bambino prodigio di Città del Messico e attivista politico, fu definito da Frida uno dei due più gravi incidenti della sua vita.

Frida, pur essendo lei un simbolo di femminilità deciso ed esuberante, quando parlava di Diego Rivera dimenticava il suo orgoglio e faceva parlare solo il sentimento.

Per la maggior parte della sua vita Frida è solo la signora Rivera, che ammira i successi, soprattutto in America, ma sarà lei, grazie ad Andrè Breton nel 1939 ad esporre le sue opere a Parigi,

———–

Arte a Torino INGRESSO LIBERO – Opening giovedì 2 marzo 2017 – Silvio Cocco CONTEMPORARY ARISTOCRACY | Constantly Connected

Arte a Prato – Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci


——————-

A CATANIA APRE LA SEZIONE STACCATA DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO:

In aprile, i reperti del Museo Egizio di Torino e destinati ai depositi (solo per mancanza di spazio), saranno in mostra a Catania nel nuovo Museo Egizio in 1.000 mq. di esposizione.

—————————

BOLOGNA

NEL 2017, APRIRA’ IL NUOVO CENTRO ARTE E SCIENZE FINDAZIONE GOLINELLI:

-progettatto da Mario cucinalla studio.

————————

A FINE 2017 INIZIERANNO I LAVORI PER IL MUSEO ETRUSCO  DI MILANO:

-nel palazzo bocconi-rizzoli-carraro.

————————

DA NON PERDERE, SE AMATE L’ARTE CONTEMPORANEA:

-documenta 14 (2017): si festeggia la quattordicesima edizione: sessant’anni di storia e coinvolgerà per la prima volta anche Atene (8 aprile-16 luglio), oltre alla storica Kassel (10 giugno-17 settembre). L’artista turca Ayse Erkemen, costruirà un ponte appena sotto il pelo dell’acqua, i visitatori camminandoci sopra, evidenzieranno la struttura. La compagnia aerea Aegean Airlines, che ha annunciato l’intenzione di programmare due voli diretti settimanali tra le due città, a aprtire da aprile 2017, per favorire i viaggi dei visitatori di documenta 14. L’Ente Nazionale Greco per il Turismo, la Città di Atene, la Città di Kassel, l’Aeroporto di Kassel, e in particolare l’Athens Development and Destination Management Agency, insieme a the City of Athens Convention & Visitors Bureau, si stanno occupando di creare pacchetti turistici e informazioni personalizzate . https://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.documenta14.de/&prev=search

BIENNALE DI VENEZIA “Viva arte viva” dall’interiorità all’infinito …: dal 13 maggio 2017. Un Partenone di 100mila libri  censurati, sarà costruito dall’artista Marta Minujin.

Altre info :

BIENNALE di VENEZIA 2017 – Una Biennale che guarda all’” Arte ” con Christine Macel

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO SULLA BIENNALE DI VENEZIA 2017 al link http://www.donnecultura.eu/?p=42337

—————————

-SKULPTUR PROJECTE A MUENSTER10 giugno – 1 ottobre il 2017
Nell’estate 2017, Münster sarà, per la quinta volta, sede per lo “Skulptur Projekte”. Si tratta ormai di una grande mostra  in scena ad intervalli regolari di dieci anni. Il team di curatori comprende: Kasper König, Britta Peters e Marianne Wagne. https://www.skulptur-projekte.de/#/

——————————

LA MOSTRA PIU’ IMPORTANTE ALL’ESTERO:

Il MoMA di New York festeggia i 150 dalla nascita dell’architetto Frank Lloyd Wright.

Dal 12 giugno al primo ottobre 2017

Sarà evidenziata la sua passione per il paesaggio e il suo impatto sull’uomo; un messaggio attualissimo.

—————————-

TATE BRITAIN: Londra

David Hockney festeggia 80 anni.

Dal 9 febbraio 2017 al 29 maggio.

160 opere della sua produzione.

La mostra si sposterà poi al Centro Pompidou di Parigi e poi al Metropolitan di New York.

——————————-

OPERAZIONE DA 650 MILIONI DI DOLLARI

Chi poteva se non gli arabi ?

Ecco il nuovissimo LOUVRE

Sarà inaugurato ad Abu Dhabi nel 2017; in data da decidere.

Al nuovo LOUVRE, verrà affiancato anche un nuovo: GUGGENHEIM di Frank Frank Gehry.

——————————

Chi è la nuova Vanessa Beecroft ?

Si chiama Anne Imhof, 38enne di Francoforte, ed è la nuovissima supermusa dell’arte contemporanea internazionale.

Nel 2017 sarà protagonista del Padiglione tedesco alla Biennale di Venezia.

ESTERO MOSTRE

SVIZZERA – Canton Ticino

Arte a Lugano – Museo Lac – Oppenheim – La mostra al femminile da non perdere

Arte a Mendrisio – Rancate – Quattro mostre da non perdere – ALLA PINACOTECA GIOVANNI ZÜST

ARTE a BASILEA 

Il padre dell’Impressionismo a Basilea

dal 22 gennaio al 28 maggio 2017

Claude Monet. Light, Shadow and reflexion

Fondazione Beyeler – Basilea

Luci e colori di sessantadue capolavori del grande maestro dell’Impressionismo:

-paesaggi mediterranei, ninfee, cattedrali, la Senna in tutte le stagioni, i ponti nella nebbia.

Le opere provengono dalla collezione della Fondazione Beyeler, dai maggiori musei del mondo come il Musée d’Orsay di Parigi, il Metropolitan Museum di New York e l’Art Institute di Chicago; 15 dipinti arrivano da collezioni private.

Una sala della mostra è dedicata ai dipinti che raffigurano La Senna.

Una sezione è dedicata a Londra, città in cui l’artista si rifugiò durante la guerra franco-prussiana del 1870-71.


Londra 

MOSTRA A LONDRA

REVOLUTION: RUSSIAN ART 1917 – 1932

Pittura, scultura, fotografia e film negli anni delle avangiardie di tutto l’Occidente.

sino al 7 aprile 2017

presso la Royal Accademy.

Da Marc Chagall a Kazimir Malevich, da Vasily Kandisky a Vladimir Tatlin ed i meno conosciuti del realismo socialista come: Kuzma Petrov-Vodkin e Alexander Deineka.

Il sogno di un cambiamento radicale politico e artistico,

www.royalaccademy.org.uk


Wolfang-Tillmans-Iguazu-2010-particolare.

Wolfang-Tillmans-Astro crusto-2012-particolare.

MOSTRE A LONDRA Tate Modern

Nature morte e ritratti, di immagini; per affrontare questioni politiche fondamentali.

Cosa ce ne facciamo del mondo in cui ci troviamo oggi?

Wolfgang Tillmans alla Tate Modern – Londra

FINO AL 11 GIUGNO 2017

Prima mostra di Wolfgang Tillmans alla Tate Modern, che riunisce lavori utilizzando un’entusiasmante varietà di media: fotografie, video, proiezioni di diapositive digitali, pubblicazioni, progetti curatoriali e musica registrata.

L’artista rivela tutto il suo caratteristico e innovativo stile.

Ritrattistica, paesaggio e nature morte; Tillmans spinge i confini della forma fotografica in opere d’arte astratta che spaziano sino alla scultura.

 

Arte a l’Aia – MONDRIAN – Grandi mostre

Arte a Parigi al Louvre – ” Vermeer e i maestri della pittura di genere ” – Mostre da non perdere

Arte ad Amsterdam – Enrico Baj – Play as protest

GERMANIA COLONIA 

Foto: particolare; 2016.

GERHARD RICHTER. NEW PAINTINGS (nuove immagini)

9 Febbraio – 1 maggio il 2017

Curatore: Rita Kersting

Le immagini astratte dominano l’opera di Gerhard Richter.

Richter è tra i più famosi artisti del nostro tempo, affascinato dalla tensione, tra figurazione e astrazione, tra significato e banalità.

Il museo Ludwig presenta i primi 26 quadri astratti: colori vivaci e sofisticati e composizioni stratificate. Con pennello, spatola, coltello e lama, l’artista vi ha lavorato in diversi strati composti; usando la pittura ad olio.

Nella mostra sono presenti TUTTI i lavori pionieristici di Gerhard Richter.

Gerhard Richter è nato il 9 febbraio 1932 a Dresda e vive a Colonia dal 1983,


——

GERMANIA DUSSERDORF

Otto Dix – The Evil Eye
Febbraio 11 – 14 maggio 2017

K20 Grabbeplatz – Düsseldorf

Per la prima volta, il Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen presenta, con la mostra di Otto Dix – The Evil Eye, una mostra monografica che si concentra negli anni cruciali (1922-1925) per lo sviluppo artistico di Dix.

Successivamente la mostra sarà esposta alla Tate Liverpool.

Dal 1922 al ’24, spinto da singolare ambizione e grande perseveranza, Dix si è evoluto da un artista Dada espressivo-realista in ritrattista che rappresentava la Neue Sachlichkeit (Nuova Oggettività) senza pietà, fissando le caratteristiche dei suoi contemporanei su tela.

Quando nel 1925 si trasferì a Berlino, era già maturato come uomo e come artista, infatti venne preceduto dalla sua fama di duro critico della società.

Otto Dix (1891 – 1969)

Pittore e enfant terrible, trascorse gli anni più creativi, dal 1922-1925, a Düsseldorf.

Durante questo periodo, come membro del gruppo del pittore rivoluzionario Das Junge Rheinland (Young Rhineland), ha sviluppato la scrittura critica che lo ha reso una figura inconfondibile all’interno dell’arte del 20 ° secolo.

Otto Dix visse settantotto anni e dipinse per oltre sessanta.

Per tutta la vita Dix, figlio di un operaio fonditore, ebbe il culto degli antichi maestri tedeschi, ma anche fiamminghi e italiani del ‘500.

Nel suo tempo, più d’ ogni altro, ebbe modo di vivere e vedere movimenti e tendenze molto diversi tra loro, ma lui rimase sempre se stesso.

Nessun artista tedesco del suo secolo, neppure Beckmann, Grosz o Schad, può meglio rappresentare la Germania fra le due guerre; comprese tutte le tensioni, contraddizioni, violenze, rifiuti, lacerazioni e sofferenze.

———————–

MOSTRA TERMINATA

2017- LA MOSTRA AL FEMMINILE CHE PIU’ HA SUSCITATO LA NOSTRA CURIOSITÀ  

JOANA VASCONCELOS – REXTURES OF LIFE

Joana Vasconcelos è un’artista che merita tutta la nostra attenzione per la particolarità, l’ironia e la giocosità dei suoi lavori.

Energia al femminile
Un bombardamento dei sensi
Bombardamento giocoso
Artigianato e il processo creativo

Esplosione di colori, linguaggio esuberante

Stravaganza visiva con richiamo popolare

Così è stato definito il lavoro dell’artista potoghese Joana Vasconcelos; un’artista che ci ha sempre entusiasmato.

Tra le cose da segnalare in questa mostra: l’elicottero ricoperto di piume rosa, un elegante lampadario gigante costruito con assorbenti interni ecc…

Ironia e riflessione, energia al femminile per restituire dignità anche a materiali e processi artigianali come uncinetto e cucito; tipiche occupazioni femminili di un passato non poi così tanto lontano.

TERMINATA il 19 febbraio 2017

Aartus (Danimarca)

———————-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*