Prendere il sole fa bene – la scienza riconosce i benefici del sole per la salute

SE CI SI ESPONE IN MODO CORRETTO – I VANTAGGI DEL SOLE SONO SUPERIORI AGLI SVANTAGGI

Il sole è un anti-stress naturale – stimola il rilascio di serotonina l’ormone del buonumore

Le cellule della pelle rilasciano endorfine – ormoni della felicità e dell’appagamento …

Il sole fa bene anche a chi ha problemi cardiovascolari; riduce la pressione sanguigna

I vantaggi si hanno solo se si sta al sole senza creme protettive, che creano una barriera impenetrabile ai raggi, e  nelle ore corrette

Mai stare al sole dopo le ore 11 e prima delle 17 ! Questa regola basta a non danneggiare la pelle; i filtri solari negli orari consentiti non servono (pardon, servono solo al marketing dei filtri solari, ma fanno male all’ambiente ); un grande risparmio, impariamo ad usare i cappelli, gli occhiali da sole con filtri di buona qualità, magliette protettive sono meglio di quintali di creme solari (che inquinano moltissimo, lo ripetiamo)

Se proprio volete fare il bagno nelle ore proibite;  allora vi servono le creme solari protettive !

DOPO AVERE CONTROLLATO 30 MILA PERSONE SEGUITE IN SVEZIA PER 20 ANNI (quindi persone che non hanno avuto molte possibilità di prendere grandi quantitativi di raggi solari; per questioni geografiche):

  • circa il 30% dei decessi è correlato ad una scarsa esposizione al sole

Lo dice il dermatologo dell’Università di Edimburgo, Richard Weller, ma ce l’ aveva suggerito anche il nostro buon senso:

  • SE CI SI ESPONE IN MODO CORRETTO – I VANTAGGI DEL SOLE SONO SUPERIORI AGLI SVANTAGGI DEL NON PRENDERE MAI RAGGI SOLARI (come accade mettendo sempre  forti filtri solari sulla pelle)

I vantaggi del sole:

  • aumento di nitrossido, molecola che dilata i vasi sanguigni e ABBASSA LA PRESSIONE

Secondo la Società Italiana dell’Osteoporosi (Siommmms)

  • 8 italiani su 10  HANNO UN DEFICIT DI VITAMINA D

La vitamina D è prodotta per  il 90% dalla pelle grazie all’esposizione ai raggi solari.

L’insufficienza di vitamina D aumenta il rischio di:

  • diabete
  • malattie autoimmuni
  • infezioni
  • tumori

Quasi come un ormone, la vitamina D, aiuta il nostro sistema immunitario a funzionare nel migliore dei modi:

  • stimolando le funzioni antibatteriche e non solo.

I raggi ultravioletti:

  • disinfettano la pelle e ne regolarizzano il ricambio cellulare
  • sono quindi un grande beneficio per chi soffre di psoriasi o dermatiti varie.

LA LUCE SOLARE REGOLA:

  • IL TONO DELL’UMORE
  • IL CICLO SONNO – SVEGLIA.

CHI PASSA TROPPO TEMPO AL CHIUSO soffre di sindrome da  ” scarsa illuminazione “ che aumenta:

  • aggressività
  • stanchezza
  • sonnolenza
  • sedentarietà
  • aumento del peso.

QUESTO NON VUOL DIRE PRENDERE IL SOLE A PIACIMENTO, SENZA REGOLE !!!

E’ sempre valida la VECCHIA regola:

  • il sole si deve prendere poco alla volta
  • la pelle deve avere il tempo di abituarsi per produrre al necessaria melanina di protezione
  • 10 minuti  il primo giorno (anche secondo e terzo per chi ha la pelle color latte ) meglio evitare i filtri solari che sono sempre prodotto chimici sulla pelle
  • 15 minuti  di esposizione il secondo giorno, per chi ha una pelle normale, ecc…

MAI PRENDERE IL SOLE DALLE 11 DEL MATTINO  ALLE  17 DEL POMERIGGIO

  • MAI ESPORSI SINO ALLA SCOTTATURA !!!

Le scottature in età infantile e giovanile, sono importanti cause per sviluppare un cancro alla pelle in età adulta.

  • Sono sufficienti 15′ di sole al giorno, anche in inverno, quando possibile, esponendo al sole viso e avambracci ( se si può parzialmente anche le gambe ); almeno 5 volte la settimana ( questa è una media, in estate se ne prenderà un poco di più in inverno un poco di meno).

MA NIENTE FILTRI SOLARI ALTRIMENTI AL VITAMINA D NON SI PRODUCE !

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*