Archivi categoria: + BELLE E SANE

bellezza, preservare la bellezza, belle a ogni età, come mantenetesi belle? come mantenersi sempre giovani?

Salute – Bacche miracolose ?! – Goji poi Araçá Piranga cereja-do-rio-grande grumixama e …

CERTAMENTE SERVONO A FAR STAR BENE LE FINAZE DI CHI LE VENDE

E’ di  moda credere le bacche e spezie o radici  esotiche possano risolvere i nostri problemi di salute.

Le mode passano, i prezzi esageratamente alti rimangono; insieme ai conservanti o agli zuccheri (vedi i mirtilli rossi nelle confezioni in vendita in Italia) che ingoiamo credendo di manguare qualcosa di assolutamente sano …

Anche il buon senso ci suggerisce che è meglio una dieta sana e con cibi locali.

Mangiare lamponi per colazione è certamente sanissimo e molto chilometro quasi zero, ma attenzione fatelo solo se potete permettervelo; il loro prezzo è molto alto ripsetto a cosa offrono.

Fanno bene anche le mele, le arance ecc …  nostrane e costano meno.

Comunque, se volete, potete avere molte informazioni sulle bacche di goji al seguente link; poi valutate voi:

SALUTE le bacche di Goji in Tibet e in tutto l’Oriente sono usate come potente anti-invecchiamento.

Salute – Integratori alimentari fanno male alla salute ?

Gli integratori alimentari fanno male alla salute?

Ormoni, conservanti e antibiotici sono spesso gli ingredienti principali

NON DIMENTICHIAMO CHE NULLA PUO’ SOSTITUIRE UNA DIETA SANA E VARIA !!!

 Fanatici della palestra, fitness lover o semplicemente persone che cercano il proprio equilibrio nello yoga.

Qualunque sia il profilo che meglio ci descrive, sicuramente, un fattore ci accomuna tutti, la ricerca di risultati rapidi ed efficaci, o semplicemente un piccolo aiutino per raggiugerli.

E così, barrette o bevande esclusivamente proteiche sono diventate quasi una routine, prima dell’allenamento, dopo, o magari al mattino al posto della colazione.

Ma sono davvero quello di cui il nostro corpo ha bisogno?

Capire cosa ingeriamo.

A parte il fatto che condannare i carboidrati e i grassi, che fanno parte del nostro fabbisogno alimentare, per una dietra altamente proteica non fa che sovraccaricare il nostro fegato, la maggior parte di questi prodotti contengono additivi chimici e conservati.

E questo lo si sente anche nel gusto, o forse no, visto che oramai ci siamo abituati.

NON DIMENTICHIAMO CHE NULLA PUO’ SOSTITUIRE UNA DIETA SANA E VARIA !!!

E se anche il settore degli integratori alimentari potesse essere rivoluzionato?

Ci ha pensato FoodSpring, inventando il concetto “finest fitness food”.

Foodspring è un vero e proprio stile di vita:

niente ormoni né agenti chimici ma solo prodotti autenticamente naturali per gli sportivi e per tutti coloro che desiderano vivere una vita sana. Le proteine, ad esempio, derivano tutte dal siero di latte di mucche allevate esclusivamente al pascolo che seguono, dunque, un’alimentazione 100% naturale. Per sviluppare le barrette proteiche, l’Azienda si è affidata al consulto di uno Chef stellato. E risposta a qualsiasi esigenza con alimenti gluten free, senza lattosio, senza soia, vegani e molto altro ancora.

Consulenza grauita da parte di esperti certificate. Chi necessita poi di un aiuto per orientarsi nella vasta offerta di noci, bacche ed oli, inoltre, può ricevere supporto dal “Body-Check” online: uno strumento che fornisce il fabbisogno calorico, l’indice di massa calorica e suggerimenti personalizzati sull’allenamento e sull’ alimentazione.

La sfida per migliorare l’alimentazione degli Italiani. Con un dipartimento di Ricerca e Sviluppo che studia costantemente le ricette e 95 persone nel suo organico, FoodSpring ha tutti i numeri per reinventare i concetti base del settore migliorando l’alimentazione.

Contatti

https://www.foodspring.it

OCCHI SANI – un libro di ricette dello specialista prof. L. Buratto – prefazione prof. U. Veronesi

Il prof. Lucio Buratto, uno dei massimi esperti mondiali nel settore della chirurgia oftalmica e fondatore del Centro Ambrosiano Oftalmico, ha scritto un libro che raccoglie una preziosa serie di consigli e utili ricette per avere occhi sani per tutta la vita.

La prefazione del libro è scritta da prof. Umberto Veronesi.

 Lucio Buratto, il direttore scientifico del Centro Ambrosiano Oftalmico, ha raccolto alcune gustose ricette salva-vista nel libro Occhio e ricette per la vista. Linee guida per una alimentazione sana e nutriente (FGE Editore).

tra i tanti preziosi consigli vi proponiamo la macedonia di papaya e mango, da consumarsi lontano dai pasti principali, preferibilmente a colazione oppure a merenda.

Dosi per 4 persone:
– 2 manghi ben maturi
– 1 papaya ben matura
– Il succo di mezzo limone

La papaya è ricca di carotenoidi, utili per favorire la funzionalità visiva, ricca di vitamina C, selenio e flavonoidi, tutte sostanze efficaci contro i disturbi della vista.

Il mango contiene alti livelli di vitamina C e di vitamina A, proprio come il limone.

“Occhio e ricette per la vista”, FGE editore; 55 euro.

CREME RUGHE RASSODANTI IDRATANTI LEVIGANTI ANTI MACCHIE …CORPO VISO LOW COST

NO siliconi – NO parabeni – NO oli minerali

ULTIME NOVITA’ E UN CLASSICO

NO siliconi, NO parabeni, NO oli minerali, deodoranti privi di sali di alluminio con YVES ROCHER; Elixir Jeunesse (siero doppia azione, trattamento giorno), crema notte Sleeping Care, trattamento levigante giorno, creme in offerta  da 14 euro e un ottimo olio doccia che si trasforma in latte a contatto con l’acqua (dolcissimo):

 :::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

BOTTEGA VERDE: linea AVENA, senza parabeni e coloranti,97% ingredienti di origine naturale, per pelli delicate. Dal detergente per il viso, allo schapoo, alla crema viso, alla doccia extra dolce … prezzi low cost ancora di più su internet con offerte da 5 euro per Bagno doccia vai al link: https://www.bottegaverde.it/index.jsp;jsessionid=6B689D7743D42611E4A29138233439EF?action=setLP&par=13076

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

OREAL DOPO I 50: Age Perfetct Golden AgePro-Calcium: per rinforzare la cute sottile e fragile, Polifenoli di Peonia e Fiore d’Iris: per rivitalizzare il colorito. Giorno dopo giorno la pelle ritrova lo splendore sano e roseo della giovinezza. Prova Age Perfect Golden Age per una pelle sempre bella, anche dopo i 50 anni.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

PER GLI OCCHI

Costoso, ma di eccellente risultato: nuovo Advanced Night Repair Eye Concenrated Matrix; crea una specie di cuscinetto rimpolpante. Coperto da 36 brevetti. Di Estée Lauder. Prezzo ufficilae 75 euro; su internet, ovviamente originale, si trova a 52 euro.

:::::::::::::::::::::::::

:::::

Cosmetici poco costosi di buona qualità per risultati 

OTTIMO RAPPORTO QUALITA’ PREZZO

SE VOGLIAMO UN PRODOTTO NATURALE, senza aggiunte di sostanze che possono essere pericolose per la salute, il MIGLIOR RAPPORTO QUALITA’ PREZZO lo troviamo nei prodotti YVES ROCHER.

Efficacia anti-rughe, grana della pelle affinata e incarnato luminoso, grazie alla potente azione anti-rughe dell’Erba Cristallina associata all’estratto di Riso che riattiva l’ossigenazione e ricrea la respirazione cellulare.

GIORNO: EURO  12,95 su internet

NOTTE:     EURO      14,95 su internet

Il Roll-on Contorno Occhi Illuminante  EURO 12,95 su internet

Occhi: RUGHE E LUMINOSITÀ, con Erba Cristallina, è adatto a te. Unendo l’Estratto di Risoche stimola l’ossigenazione e ricrea la respirazione cellulare¹, alla potente azione anti-rughe dell’Erba Cristallina, illumina il tuo contorno occhi.

PER PELLI PIU’ MATURE:

Il Trattamento Modellante Notte – RUGHE E LIFTING, EURO 19,95  su internet . Con Erba Cristallina. Per offrire un effetto lifting, l’estratto di Olivello Spinoso che riattiva la sintesi di elastina¹, è stato associato alla potente azione anti-rughe dell’Erba Cristallina.

Il Trattamento Modellante GiornoRUGHE E LIFTING, EURO 17,95  su internet. Con Erba Cristallina. Per offrire un effetto lifting, l’estratto di Olivello Spinoso che riattiva la sintesi di elastina¹, è stato associato alla potente azione anti-rughe dell’Erba Cristallina.

Il Siero Modellante – RUGHE E LIFTING, con Erba Cristallina. EURO 19.95 su internet.
Per offrire un effetto lifting, l’estratto di Olivello Spinoso che riattiva la sintesi di elastina¹, è stato associato alla potente azione anti-rughe dell’Erba Cristallina.

———-

SKINACTIVE HIDRA BOMB un nuovo prodotto della linea

HYDRA BOMB ANCHE IN FLACONE SPRAY

CREMA 7,99 euro; un prezzo ragionevolissimo, 3 in 1; idratazione 24 ore, minimizza le righe, protegge dai raggi UV, agisce contro i radicali liberi. Per la notte Idra Bomb gel – crema antiossidante. Prodotto da Garnier: idrata penetrando in 5 strati della pelle, riempie le piccole rughe (le grandi non si riempiono nemmeno con i prodotti più costosi, si possono solo ATTENUARE), AZIONE ANTIOSSIDNATE E PROTEZIONE RAGGI UV (SOLO NELLA CREMA  GIORNO PROTEZIONE SPF10).

Eccellenti risultati li abbiamo ottenuti personalmente, usando, SOLO LA NOTTE.  Acido Ialuronico, Crema Viso a Tripla Azione per pelli normali e secche: L’Erborario, COSTO: 31,50 EURO, 50 ML.; in tutte le farmacie e molte profumerie ed erboristerie.

——

IL PIU’ NUOVO DEGLI IDRATANTI DI ALTA GAMMA A 40 EURO 50 ML.

Il più nuovo degli idratanti, il meglio per evitare o sminuire le righe: Aquasource – Everplump BIOTHERM:

migliaia di fresche micro gocce idratanti aderiscono alla superficie della pelle, lasciandola morbida come seta e pronta per il make-up. La pelle è idratata, più piena e con meno rughe; la secchezza lascia spazio alla levigatezza.

Il miglior prezzo su internet : 39,70 € – 50 mil Pinalli Profumerie
Spediz. gratuita

42,20 prezzo normale 50 ml.

———————————

CREME CONTRO RUGHE CEDIMENTI E IMPERFEZIONI DEL VISO; PREZZO E QUALITA’

Da tempo seguiamo per voi l’evolversi della ricerca scientifica per quanto riguarda le creme del viso e del corpo.

RICORDATE CHE NESSUNA CREMA DOVREBBE COSTARE MOLTO PIU’ DI 50/80  EURO.
SPENDERE OLTRE 150 EURO PER UNA CREMA, NON E’ UNA SCELTA RAGIONEVOLE; SE PARLIAMO DI  RAPPORTO QUALITA’ PREZZO.

Oltre a suggerimenti generici vi proponiamo anche il miglior rapporto qualità/prezzo, in questo momento, tra le creme di ottimo livello. Biotherm; acquistabile su internet senza spese di spedizione.

Più sotto vi parliamo di Clarins, non è la marca più economica, ma la qualità e i suoi contenuti sono di origine veramente naturale; molte marche si spacciano per tali, ma se leggete gli ingredienti capirete che non è vero.

TROVERETE ANCHE SUGGERIMENTI PER  MIGLIORARE LA PELLE USANDO  QUELLO CHE AVETE IN FRIGORIFERO.

——

RICORDATE SEMPRE:

SE ESISTESSE LA CREMA in grado di far  SPARIRE LE RUGHE, TUTTE LE DONNE DI BUONE POSSIBILITA’ ECONOMICHE AVREBBERO UNA PELLE BELLISSIMA E NON SI RIVOLGEREBBERO AL CHIRURGO.
Siate disposte a fare un’eccezione solo se ritenete di avere veramente bisogno di quel prodotto, ma il consiglio è di non superare mai i 100/150 euro.

NESSUNA CREMA VI FARA’ MAI DIMAGRIRE; SERVONO MASSAGGI, ATTIVITA’ FISICA E DIETA, la crema può solo dare un piccolo aiutino !

CREME MASCHILI USATE DALLE DONNE PER MINORI COSTI E QUALITA’
L’ultima notizia per il rapporto qualità prezzo è che le creme maschili costano meno; le buone marche non sono caratterizzate da profumi che possono infastidire, anche se usate da una donna.
Le statistiche riferiscono che molte donne sono passate ad usare creme maschili per la qualità del prodotto e il loro prezzo.

LA CREMA CHE COSTA MENO E CHE DA SUBITO RISULTATI, MA CURA ANCHE: “Miracle Skin Cream” di GARNIER: anche da sola fa sembrare subito il viso più disteso, meglio ancora sotto il fondotinta o direttamente mescolata con il fondotinta sulla mano; comunque è una crema curativa anti-aging (rughe, macchie scure ecc…). costa sui 10 euro  al supermercato.

SE VOLETE ECONOMIZZARE : MEGLIO UNA OTTIMA CREMA PER IL CORPO CHE UNA SCADENTE CREMA PER IL VISO, ma ci sono buone creme pe ril viso a basso prezzo !
Se il vostro problema è anche il budget, non dimenticate che nulla vieta di usare un’ottima crema per il corpo anche per il viso; non ci sono controindicazioni. Ma il costo è enormemente inferiore, soprattutto se fate il calcolo valutando il quantitativo di una crema per il corpo e quello contenuto nei piccoli vasetti per il viso.

Non spendete mai molti soldi per detergenti e tonici (corpo-viso), basta un buon sapone (eventualmente anche liquido, usato solo sulla pelle bagnata e in piccoli quantitativi anche su una spugna bagnata, vi durerà una vita!, ne trovate di ottimi in farmacia della linea Avene). Anche il tonico non è indispensabile; sciacquatevi il viso con acqua fresca; parola e esperienza di chi sta scrivendo (64 anni con pochissime rughe)!

ABBIAMO LETTO E RILETTO, PER VOI, LE CARATTERISTICHE DELLE VARIE CREME IN VENDITA E IL LORO COSTO.

Al momento la miglior crema, che distende immediatamente la pelle e ne minimizza i difetti (come rapporto qualità prezzo), la protegge dalle macchie dell’invecchiamento ed ha un forte filtro solare è:

FITO UKTRA ISDIN Age Repare : in farmacia;  30 euro (su internet compresa la spedizione).

Noi la mescoliamo con poco fondotinta, sulla mano, e la stendiamo bene. Ottimo il risultato.

Per chi volesse usare solo un prodotto, suggeriamo anche : HYDROTENSEUR, DI RILASTIL (in farmacia a 45,40 euro). Il prezzo non è basso, ma si tratta di un concentrato in gocce che stimola la rigenerazione cellulare e riempie le rughe (ovviamente in parte).
NOI CONSIGLIAMO, A CHI VOLESSE RISPARMIARE, DI ABBINARE QUESTE GOCCE AD UN ECONOMICISSIMA CREMA CHE SI TROVA NEI SUPERMERCATI.
SI TRATTA DI UN IDRATANTE DELLA CLINIANS; VA BENE IL BARATTOLO PIU’ ECONOMICO CHE TROVATE.

LA LINEA CLINIANS (in tutti i supermercati), SECONDO LE NOSTRE PROVE PERSONALI, E’ DI OTTIMA QUALITA’ AD UN PREZZO VERAMENTE CONTENUTO, ANCHE PER CREME CORPO, SOLARI ECC…

NON DIMENTICATE CHE L’OLIO DI MANDORLE,
(LEGGETE BENE CI DEVE ESSERE SCRITTO PURO E NON CI DEVONO ESSERE  ALTRE SOSTANZE TRA GLI INGREDIENTI !)
E’ UN OTTIMA CREMA DA NOTTE PER VISO, COLLO E IDRATANTE CORPO; eccellente come dopo doccia o bagno, si asciuga in pochi minuti; il tempo di lavarsi i denti e spazzolarsi i capelli. Poche gocce e un poco d’acqua FANNO BRILLARE E NUTRONO I CAPELLI.

A PROPOSITO DI OLI : LEGGETE BENE !

-La maggioranza di creme, detergenti e sciampo a base di oli vari, esempio quello di Argan, ne contiene un quantitativo talmente basso da rendere inutile la spesa; il prodotto può anche funzionare ma la maggioranza dei grassi la si deve a derivati del petrolio. Meglio acquistare l’olio PURO e aggiungerlo a schiampoo, crema o puro per viso e corpo.

Spenderete meno e saprete quanta percentuale avete aggiunto; non richiede più di pochi minuti; mescolate tutto in un contenitore vuoto.

CREME ANTIRUGHE, CREME PER IL CORPO, DETERGENTI PER IL CORPO… SHAMPOO, OLI, SCRUB : UNA LINEA ON LINE CHE CONTIENE PRODOTTI VERAMENTE DERIVATI DALLA NATURA E NON CARISSIMI (dai 7/8  ai 14 euro): Dr. Organic link: http://www.drorganic.co.uk noi abbiamo provato solo i prodotti a base di cocco e confermiamo la validità anche l’olio era puro. Le confezioni sono abbastanza grandi e concentrate da durare a lungo.

FATEVI DA SOLE LO SCRUB, lo metterete in un vasetto vuoto e vi servirà per molto tempo, almeno 1 mese:
SALE FINO O BICARBONATO DI SODIO PIU’ UN OLIO PURO (anche olio di oliva extra vergine), UNA CREMA IDRATANTE, DETERGENTE O OTTIMO SAPONE LIQUIDO:

ottimo per viso e corpo, almeno due volte la settimana; poi mettetevi l’olio che sarà assorbito nel giro di pochi minuti (meglio la sera o la domenica mattina quando avete più tempo), una piccola attesa per un grande risparmio !

SENO E VISO INSIEME !

Nessuna crema potrà mai risollevare il vostro seno, ma se volete mantenerlo idratato e nelle condizioni migliori, Collagene e Acido Ialuronico SENO rassodante-liftante della COLLISTAR (34 euro) potrebbe aiutarvi.
Questo siero aiuterà anche a mantenere tonica la pelle del vostro viso = una spesa, un prodotto che ne sostituisce due.

10 EURO PER UNA BUONA CREMA: GARNIER ULTRA LIFT: siero+crema stimola la sintesi dei fibroblasti, aumentando la produzione di collagene e migliora la compattezza della pelle. Il retinolo serve contro le rughe, favorendo anche il rinnovamento delle cellule, l’acido linoleico è un acido grasso essenziale, aiuta a difendere la pelle dagli agenti esterni.

UN ESEMPIO DI OTTIMA CREMA PER IL VISO A PREZZO RAGIONEVOLE: 30 EURO
LIERAC DERIDIUM: fito-estratti elasticizzanti (Alchemilla, Edera, Equiseto, normalizzanti e filtri solari ).

——

MIGLIOR RAPPORTO QUALITA’ PREZZO, DEL MOMENTO, TRA LE MARCHE PIU’ NOTE;  COME BIOTHERM

BIOTHERM per la cura del viso e le macchie , molto consigliato dopo i 40 anni

BLUE THERAPY CREMA PN
Riduce i segni visibili dell’invecchiamento

Rughe, Macchie, Compattezza. 
Protegge contro i segni dell’invecchiamento accelerato dai raggi UVA e UVB per combattere la formazione di una “maschera” di invecchiamento. Rivela una pelle dall’aspetto visibilmente più giovane: rughe levigate, un ovale come ridisegnato e un colorito senza macchie.

Taglio  30 ml   Prezzo 25,30€
CONSEGNA GRATUITA

——-

BIOTHERM : DUO KIT BLUE THERAPY SERUM & LIFTANDBLUR
Riduce i segni visibili dell’invecchiamento: rughe, macchie e mancanza di compattezza.

–  
Scopri il siero riparatore anti-età BLUE THERAPY, una formula altamente concentrata per una tripla azione contro rughe, macchie e mancanza di compattezza.

Riduce i segni visibili dei danni accumulati, fino a 5 anni, in 4 settimane*.


Riceverai in regalo Blue Therapy Lift&Blur 15ml: giorno dopo giorno, grazie al suo effetto filler riempie i solchi della pelle e rende meno visibili pori e rughe.

Dona un effetto lifting.

Il duo kit contiene: 
- Blue Therapy Serum 50ml; 
- Lift & Blur Crema giorno 15ml. 
   
*Equivalente in 10 anni del miglioramento medio nei segni visibili del foto-invecchiamento. Estrapolazione statistica dei dati di un test cosmeto-clinico effettuato con il siero su 41 donne in 4 settimane. 
  
Esclusiva online. Prodotto non disponibile nelle profumerie italiane.

Cofanetto    Prezzo 68,50€ CONSEGNA GRATUITA

——

NOI ABBIAMO MOLTA SIMPATIA PER LE MARCHE CHE UTILIZZANO POCO LE SOSTANZE CHIMICHE E MOLTO LE SOSTANZE VEGETALI:

La Clarins, non certo economicissima, ha delle caratteristiche che la differenziano da molte altre creme che si spacciano, falsamente, come prodotti di origine naturale (basterebbe leggere bene gli ingredienti e avere solo qualche elementare nozione di chimica del settore).

RICORDATE CHE SE IL PRODOTTO E’ BUONO E’ ANCHE MOLTO CONCENTRATO, NE BASTA POCO, DURERA’ MOLTO; non sprecatelo.

La nostra esperienza ci suggerisce due prodotti:

IL MEGLIO PER MIGLIORARE LA VOSTRA PELLE A QUALUNQUE ETA’ : 41 euro per l’Olio di Ochidea Blu; mettetelo sulla pelle bagnata, ne bastano pochissime gocce, poi procedete con una crema e/o il fondotinta. 100% puri estratti di piante. Senza conservanti. Questo straordinario olio contiene estratti di palissandro, patchouli e orchidea blu per tonificare, rivitalizzare e ridare luminosità alla pelle disidrata. L’olio di nocciola aiuta a prevenire la disidratazione e la formazione di segni d’espressione. Non macchia.

PER PELLI GRASSE O MISTE : Huile Lotus; 41 EURO

-Purifica e limita la comparsa di impurità
-Richiude i pori e affina la grana della pelle
-Migliora il comfort della pelle
-Previene la disidratazione
-Illumina l’incarnato

— OLIO TONICITÀ “HUILE TONIC”QUESTO OLIO PER IL CORPO È COMPOSTO PER IL 100% DA PURI ESTRATTI DI PIANTE COME ROSMARINO, GERANIO E MENTA. SERVE A RASSODARE, TONIFICARE E MIGLIORARE L’ELASTICITÀ DELLA PELLE contribuendo a ridurre i segni delle smagliature. L’olio di nocciola trattiene l’idratazione lasciando la pelle del corpo morbida e setosa. Piante aromatiche naturali contribuiscono ad infondere una profanazione delicata e indimenticabile che aiuta il buonumore. 37 euro 100ml. 

-PER LE MACCHIE DEL VISO IL MEGLIO:

SIERO MISSION PERFECTION ; 71 EURO se ordinate dal sito Clarins, senza spese di spedizione; USATELA SOLO LA SERA  O SOTTO UNA CREMA O FONDOTINTA CON FILTRO SOLARE.

Tipo di pelle: Normale, Secca, Mista, Grassa

Macchie, discromie, zone d’ombra, segni dovuti all’acne, colorito spento, rossori… Questo innovativo siero antimacchie è in grado di correggere i difetti di pigmentazione in perfetta armonia con qualsiasi tipo di carnagione.

SCOPERTA SCIENTIFICA AVANZATA
Clarins scopre in anteprima il ruolo degli “esosomi” nella pigmentazione.

AZIONI PRODOTTI
• L’inedito potere antimacchie dell’estratto di acerola, scoperta Clarins, si unisce all’azione dell’esilresorcinolo, molecola antimacchie per eccellenza.
• Un’expertise luminosità eccezionale.
La pelle è perfettamente uniforme e luminosa.

——-

SENZA SPENDERE UN CENTESIMO IN PROFUMERIA 

PRATICAMENTE GRATIS: MASCHERA E MASCHERE ECCELLENTI:
-lasciare l’albume dell’uovo sul viso almeno 30′
-Idem con il tuorlo se avete la pelle molto secca.
-per depurare:

-ok per ogni succo di verdura o frutta dal cetriolo, al limone all’arancio, alla pesca, fragole…yogurt sempre ok ! Meravigliosa la buccia del mango, strofinata sul viso e lasciata come una crema per a15- 30′.

ECCELLENTE : la foglia di agave aperta (si usa la parte interna !) e passata sul viso; ottimo idratante, cura le scottature meglio di qualunque crema; testato personalmente dopo scottatura di sole tropicale. Lasciate il suo succo sulla pelle come crema o 30′ come maschera. Ogni foglia può essere usata più volte, basta avvolgerla, bene, nella plastica trasparente; ogni volta grattatela un poco e il succo uscirà immediatamente.

P.S. Non siamo sponsorizzati da nessuno, il nostro è solo un parere personale, basato sulla nostra esperienza personale e conoscenza della materia.

————–

L’articolo è scritto dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE dei Giornalisti e all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici); inoltre, l’autrice, ha presentato una tesi presso L’università Statale di Milano sul tema “Alimentazione dello sportivo”, la tesi era firmata dall’allora rettore prof. Rodolfo Margaria.

OBESI troppi nel Mediterraneo culla della famosa dieta mediterranea …

“Il Mediterraneo, culla della Dieta più salutistica, è sempre più obeso”

Il professore dell’Università di Siena Angelo Riccaboni, presidente della Fondazione Prima, ha presentato in apertura di “Siena Food Innovation” i risultati dell’SDG Index Report 2017 di UN SDSN con riferimento al Mediterraneo

Quello che qualche decennio fa sarebbe stato considerato un paradosso, oggi è diventato realtà.

Le popolazioni del Mediterraneo, ovvero dell’area unanimemente considerata la culla del più sano regime dietetico possibile, la dieta conosciuta in tutto il mondo proprio come ‘Mediterranea’,  sono caratterizzate, purtroppo, dalla forte presenza di adulti sovrappeso e obesi.

Fra il 20 e il 30 per cento dei cittadini dell’area, infatti, si trova in tale condizione (l’Italia è al quinto posto nel bacino con il 21%).

Va sottolineato che tale condizione convive, nei paesi della costa sud ed est, con il 5% di sottonutriti, in linea con quella coesistenza di obesità e sottonutrizione sempre più spesso rilevabile nei Paesi meno sviluppati.

Dallo studio, di cui più sotto, emerge, innanzitutto, come, in generale, i Paesi dell’Europa mediterranea presentino una situazione sensibilmente peggiore in termini di sostenibilità ambientale, economica e sociale rispetto ai Paesi del Nord Europa, che peraltro riportano i migliori risultati a livello mondiale (con 8 Paesi ai primi 8 posti).

PRIMA è un programma euro-mediterraneo di ricerca e innovazione sui temi delle risorse idriche e dei sistemi agro-alimentari che nei prossimi dieci anni prevede l‘investimento di 500 milioni di euro.

I dati della ricerca SDSN evidenziano che i Paesi dell’area condividono situazioni assai simili in termini di carenza di acqua, aumento delle zone aride e desertiche, perdita di biodiversità, ricorso a pratiche agricole non sostenibili dal punto di vista ambientale, sfruttamento del suolo, diffusione dell’obesità e (con pochissime eccezioni) insufficienti investimenti in ricerca e sviluppo.

I dati relativi all’inquinamento da pesticidi, allo spreco di cibo e alla diffusione dell’obesità, specialmente presso le fasce marginali della popolazione (per la prima volta il numero degli obesi nel mondo supera quello di chi soffre la fame), dimostrano, dunque, che occorre fare molto di più di quello che si sta facendo adesso.

Piuttosto che produrre in maggior quantità, la risposta più efficace per molte delle questioni che assillano le nostre società è, dunque, quella di mangiare meglio, e in tal modo influenzare in senso sostenibile le scelte dei produttori.

Tra le risorse messe a disposizione per l’attuazione del programma, 220 milioni arriveranno dalla Commissione europea nell’ambito del programma quadro per la ricerca Horizon 2020, 300 milioni dai 19 Paesi partecipanti, che attualmente sono 11 Paesi dell’Unione europea (Cipro, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia e Spagna) e 8 Paesi non Ue (Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Marocco, Tunisia, Turchia).

L’ex rettore e attuale docente dell’Università di Siena Angelo Riccaboni da pochi mesi è stato nominato presidente della Fondazione, con sede a Barcellona, incaricata di attuare PRIMA (Partnership on Research and Innovation in the Mediterranean Area). “L’indagine – spiega il professor Riccaboni – pone particolare riguardo ai sistemi agro-alimentari, nella consapevolezza della loro centralità  ai fini della promozione di condizioni ambientali, sociali ed economiche migliori, in ragione delle loro conseguenze sull’ambiente e sulla salute dei singoli e delle comunità nonché dell’ampia occupazione che inducono”.

“Gli indicatori relativi ai Paesi del Mediterraneo – puntualizza Riccaboni – evidenziano che le nostre società hanno bisogno non tanto di maggiori produzioni, anche se il tema non va trascurato, quanto di sistemi alimentari in grado di produrre cibo di qualità, nutriente e sicuro, utilizzando meglio le scarse risorse naturali disponibili, suolo e acqua prima di tutto”.

 “A tal fine  – spiega sempre il professore – due fattori si rivelano indispensabili: la concreta applicazione di innovazioni tecnologiche, organizzative e sociali in grado di indurre pratiche agricole e produttive più sostenibili, in termini di utilizzo delle risorse naturali e di efficiente uso dell’acqua, e l’adozione, da parte dei consumatori, di scelte dietetiche sostenibili, anche sulla base di idonee politiche educative. La ricerca scientifica dimostra con chiarezza, infatti, che un’agricoltura più sostenibile e scelte alimentari corrette portano impatti positivi sull’ambiente, la salute, la società e l’economia”.

“Nel corso del Festival – conclude Angelo Riccaboni – saranno presentate soluzioni concrete a tali questioni, nella consapevolezza che la ricerca e l’innovazione, sempre più globali, sono in grado di fornire risposte alle questioni delle nostre comunità e società. Su questi stessi temi verranno lanciati, a partire dalla primavera 2018, i bandi della Fondazione PRIMA”.

per Ethis srl, comunicazione Siena Food Innovation 2017

SALUTE – 10.000 decessi all’anno per Diesel – Senza Diesel … 2/3 dei morti in meno

Senza Diesel i morti per le conseguenze del suo uso diminuirebbero moltissimo !!! Esattamente i 2/3

L’Italia è prima per inquinamento !!!

10.000 morti in Europa per le auto Diesel

In ITALIA,  SOLO le emissioni dei veicoli diesel, non dichiarate dalle case automobilistiche per dimostrare che gli autoveicoli erano a norma (quando NON era vero), causano 1250 morti all’anno

Secondo uno studio norvegese, l’ ITALIA è il Paese più colpito d’Europa: secondo lo Istituto meteorologico norvegese e l’istituto internazionale Iiasa, studio pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters.

LE VITTIME DELLA GUERRA DELL’INQUINAMENTO DELLE NOSTRE CITTA’ PER IL TRAFFICO

In Italia, in un anno, muoiono per inquinamento dell’aria 87.ooo persone.

L’Italia è il Paese con il più alto numero di morti premature riconducibili alle polveri sottili generate dai veicoli diesel: 2810 all’anno.

Di cui, 1250 sono strettamente legate al surplus di emissioni rispetto a quanto certificato dalle case automobilistiche nei test di laboratorio. Seguono la Germania, con 960 decessi annui correlati agli ossidi di azoto in eccesso, e la Francia con 680.

” … La situazione molto negativa dell’inquinamento è riscontrata soprattutto nel Nord Italia, tanto densamente popolato”, dice l’autore della ricerca, Jan Eiof Jonson dell’Istituto norvegese di meteorologia.

In cinque anni e mezzo ( periodo della seconda guerra mondiale) sono 478.000 morti per INQUINANTI DA DIESEL 

Una guerra vigliacca, perchè colpisce più i bambini che gli adulti.

Nella seconda guerra mondiale in Italia, in cinque anni e mezzo, sono morti  444.000 persone.

 

VEDI PRECISAZIONI SUGLI  EFFETTI DEL TRAFFICO SULLA SALUTE AL LINK: https://www.donnecultura.eu/?p=47934

Diesel addio

il viale del tramonto

Tra 14 anni la quota del gasolio sarà quasi nulla (9%).

Le case europee si preparano a lasciare i motori a gasolio.

DRASTICI PROVVEDIMENTI CONTRO IL DIESEL IN EUROPA A PARTIRE DAL 2020 – 2025

L’auto elettrica, entro la fine del decennio ridurrà drasticamente l’uso si motori diesel (prima per le city car poi per tutti i modelli).

Parigi vuole bloccare i Diesel  a partire dal 2020;  Londra prevede una tassa giornaliera di 20 sterline.

L’Olanda sta per vietarne la vendita a partire dal 2025.

La Norvegia,  è già leader del mercato delle auto elettriche con il 24 per cento di quota (l’Italia è allo 0,1 per cento) e vuoe anullare i Diesel entro il 2050.

La Germania intende chiudere il mercato delle auto diesel e a benzina a partire dal 2030 per passare all’ auto elettrica.

 

PURE BARRE – Novità per la vostra forma

NOVITA’ DAGLI STATI UNITI

Un corpo trasformato e una testa libera in un’ora

Utilizzando la barra di balletto per eseguire piccoli movimenti isometrici impostati su una musica fantastica, Pure Barre è un allenamento totale che tonifica i muscoli e brucia i grassi in un tempo record.

Per essere sempre in forma

La barra è la nostra guida.

Più cardio.

Più sudore.

Per trasformare il corpo e la mente.

Pure Barre è il modo più veloce, più efficace, ma sicuro per cambiare il tuo corpo

In soli 55 minuti si otterrà un allenamento per tutto il corpo; concentrandosi sulle aree che le donne considerano più problematiche: fianchi, cosce, natiche, addominali e braccia.

La tecnica Pure Barre è a basso impatto, le articolazioni sono protette, evitando qualsiasi rimbalzo o salto.

Ogni sezione di forza è seguita da una sezione di stretching per creare muscoli lunghi e magri senza massa.

La concentrazione che richiede Pure Barre, consente di bloccare la “vita” per l’ora di lavoro, creando così i benefici mentali conseguentemente ottenuti dalla pratica dello yoga o della meditazione.

Un corpo trasformato e una testa libera in un’ora, non vi è molto migliore di questo per ottenerli.

Tutto si svolge sedute alzando le braccia verso una barra ed eseguendo gli esercizi che suggerisce l’insegnate, ma le più giovani praticano pure barre per strada, attaccandosi con le braccia a qualunque sicura sporgenza. e poi continuando nella corsa quotidiana.

Quanto presto vedrò i risultati?

Puoi vedere i risultati in soli 10 classi!

Per ottenere risultati ottimali, le lezioni devono essere seguite almeno 3-4 volte a settimana.

I risultati effettivi varieranno, tutto dipende da quanto spesso lavori e da quello che stai mangiando!

TERME & BENESSERE a Milano – 20-22 settembre 2017

“BENESSERE”: UNA “BABELE” CHE VUOLE CHIAREZZA!

Se ne parla ad HUB TURISMO – TERME & BENESSERE
20-22 settembre 2017 Centro Congressi -Palazzo delle Stelline

In un contesto di domanda sempre più diffuso ed articolato, l’offerta di servizi “benessere” rischia di diventare solo un pretesto per attirare una nuova clientela e senza le conoscenze le professionalità idonee inevitabilmente tradisce le aspettative dell’utente finale.

Si capisce quindi che senza un’adeguata informazione e soprattutto senza una catalogazione delle singole realtà diventa difficile districarsi fra day spa, olistic spa, beauty farm, terme e affini.

Se si pensa poi che l’attuale denominazione di « centri benessere » oggi si applica a qualsivoglia attivita`di cura estetica del corpo e riguarda un’eterogenea platea di imprese, dai centri estetici alle palestre, comprendendo anche spazi che offrono trattamenti di medicina naturale, dai poliambulatori che comprendono tra i propri servizi anche il trattamento estetico, ai centri fitness e wellness a quelli che propongono terapie eseguite con apparecchi elettromedicali, fino ai centri di abbronzatura, si capisce come la babele dell’offerta possa generare confusione quando non addirittura essere causa di insoddisfazione.

Il cliente che sceglie di dedicare il suo tempo genericamente ad una vacanza benessere in realtà si trova di fronte ad una molteplice scelta di luoghi e trattamenti che spesso nemmeno conosce. Ciò dipende in buona parte dall’uso inflazionato e a volte improprio del termine “benessere”e “termale” nel contempo da una carente cultura in materia che non ha consentito una esatta determinazione delle attività riconducibili al “comparto benessere”.

Occorre fare chiarezza sull’intero comparto e soprattutto interrogarsi sulla legittimità nell’uso di una terminologia in alcuni casi desueta sia per gli operatori del settore, sia volta verso l’utente finale. L’obiettivo è ripensare alla terminologia:  Terme, Spa e centri benessere – analizzare il significato che queste definizioni hanno oggi nella percezione comune ed interrogarsi sull’impatto che esse hanno sull’utente finale.

Nasce con questi obbiettivi di fare chiarezza questo evento interamente dedicato al Turismo del benessere: l’appuntamento è fissato dal 20 al 22 settembre 2017 al Palazzo delle Stelline di Milano. Si tratta di una tre giorni focalizzata su un mercato che merita attenzione per i numeri che registra sia nel contesto europeo sia in quello italiano. L’evento con il patrocinio di Federterme, dell’Ancot (Associazione dei Comuni Temali), dell’ European Historic Thermal Town Association, di Luiss Business School, si svilupperà fra incontri e conferenze che vedranno protagonisti i principali gruppi termali italiani ed esteri, gli hotel con spa, i Wellness Resort e i diversi attori del “Turismo del benessere”.
La manifestazione sarà articolata in grandi aree tematiche: un’area espositiva dedicata all’eccellenza delle destinazioni termali e turistiche, sale conferenze per business meeting a disposizione degli espositori, workshop e corsi di aggiornamento rivolti a spa manager e all’industria del “benessere”, laboratori tematici rivolti agli ambiti specifici della comunicazione e al marketing di Terme e Spa.
Nell’ambito della manifestazione si svolgerà la BTTB – Borsa del Turismo Terme & Benessere,  che rappresenta l’appuntamento promo commerciale più atteso dagli operatori turistici italiani ed esteri che vi parteciperanno. “Stiamo registrando interesse ed adesioni da diverse Regioni italiane, ma anche, da Slovenia, Austria, Germania, Malta, Russia, Francia. La manifestazione Hub Turismo Terme & Benessere, vuole essere un momento d’incontro rivolto ad un confronto fra l’offerta termale e “wellness” a livello europeo, per far conoscere l’eccellenza del prodotto termale e turistico al pubblico dei curiosi e dei professional” Nicola Ucci, organizzatore dell’evento.
La sede è quella prestigiosa e centrale, nel cuore di Milano, Il Centro Congressi Palazzo delle Stelline

http://www.stelline.it/it/centro-congressi/home/centro-congressi.html

PATROCINI
FEDERTERME, E.H.T.T.A-ASSOCIAZIONE EUROPEA DELLE CITTA’ STORICHE TERMALI, GIST – GRUPPO ITALIANO STAMPA TURISTICA, LUISS BUSINESS SCHOOL, ANCOT-ASSOCIAZIONE DEI COMUNI TERMALI
PARTNER e SPONSOR
QC TERME, ENTE DEL TURISMO SLOVENO, KRKA TERME (SLO), SPA INDUSTRY
MEDIA PARTNER
IL GIORNALE,  YOGA JOURNAL , BIMBOINVIAGGIO, TURISMODELBENESSERE, AGENDAVIAGGI, EDIMAN

CONCEPT e ART DIRECTOR SPA FORUM – Cinzia Galletto
ORGANIZZAZIONE PARTE ESPOSITIVA e BTTB – RETESYSTEM

IL LATTE COSTA POCO – ALLORA SI DICE CHE FACCIA MALE…. !

Tutti “intolleranti” al latte ?

… FANNO BENE SOLO I LATTI CHE SI PRESENTANO COME CARISSIMI SUL MERCATO.

A me viene un sospetto…

Non dimentichiamo che

IL LATTE SI SOIA e’ in gran parte  DI ORIGINE OGM, QUINDI LA GIUSTIFICAZIONE SALUTISTA NON HA ALCUN FONDAMENTO.

 -L’INTOLLERANZA AL LATTOSIO DERIVA QUASI SEMPRE DALLA PERDITA DELL’ENZIMA DELLA LATTASI: una volta si risolveva semplicemente

– bevendo del tè a cui si aggiungeva, gradualmente giorno dopo giorno, un cucchiaio e poi 2 e poi 3 di latte ecc…per riformare questo enzima nell’intestino.

-Ma oggi la soluzione è solo nel latte speciale, perché? Non si tratta forse di favorire precisi interessi economici?

-NON DIMENTICHIAMO CHE IL LATTE VERO CONTIENE ANCHE

FITOESTROGENI PREZIOSI PER LE DONNE IN MENOPAUSA e per gli uomini (per la prevenzione del cancro al seno e del tumore alla prostata), OLTRE AL CALCIO CHE DEVE ESSERE INGERITO DURANTE TUTTA AL VITA

– contiene calcio e fa bene per prevenire l’OSTEOPOROSI (false le affermazioni contrarie; servono solo a promuovere prodotti molto più costosi). 

L’acquirente non sempre si  accorge che spendere anche 4 euro per un litro di latte “speciale”, mentre quello normale viene pagato pochi centesimi al produttore, e questo corrisponde ad una truffa.

Eppure il consumo di latti “speciali” è aumentato in modo esponenziale.

Ci aggiungono poche vitamine, che possiamo assumere con il consumo di una buona banana e/o altra frutta, e il costo va alle stelle.

Oramai quasi tutti siamo convinti di essere “intolleranti” al latte.

La parola “intollerante” è ormai abusata.

A proposito vedi al link: https://www.donnecultura.eu/?cat=34

Latte di  riso, soia e mandorle; ormai appaiono su tutti i banchi dei supermercati arricchiti spesso di zuccheri inutili che danno calorie inutili e poveri dei principi alimentari del latte vero, sostituiti da vitamine aggiunte a prezzo elevato.

Ormai beviamo solo il latte magro o semigrasso e poi ci abbuffiamo di gelati, biscotti, pizze e lasagne preparate industrialmente e dolci che ci danno ben più grassi e zuccheri pericolosi del latte normale…

Negli ultimi mesi la vendita di latte di mucca fresco è calata oltre il 6%.

Mentre i latti di soia, e compagni, sono aumentati del 13,8 %…!

I maniaci della salute ormai considerano il latte un vero nemico, tanto più quello intero.

Ed ecco yogurt magrissimi e pieni di zuccheri che vengono acquistati da signore in odore di dieta ma , ripetiamo non sono quei pochi grammi di grassi contenuti in un vasetto di yogurt che ci fanno ingrassare o danneggiano la salute, ma la somma di tutto quanto mangiamo mediamente.

Da non dimenticare che nel grasso del latte si trovano anche le vitamine A e B, preziosi alimenti per la nostra salute

-e migliori di qualunque crema per il mantenimento della nostra pelle in buone condizioni.

Per non parlare del calcio, così importante per i bambini e gli adolescenti, ma anche per gli adulti e gli anziani.

Sarebbero 3,5 milioni gli italiani con intolleranze alimentari, 2 milioni quelli con allergie e 6,3 quelli con problemi di digestione.

Prodotti chimici pericolosi – Per moda – cosmetici – detersivi per il corpo e la biancheria

Greenpeace International ha commissionato una nuova inchiesta che approfondisce la ricerca sui prodotti chimici pericolosi utilizzati nella: moda, cosmetici, detresivi per il corpo e la biancheria e altro.

. Dopo il successo della campagna Detox di Greenpeace, sulle sostanze chimiche tossiche e l’inquinamento dell’acqua, l’inchiesta è stata ampliata e comprende 20 marchi di moda globali tra cui Armani, Levi e Zara, e i prodotti chimici più pericolosi.

Risultati :

• NPE ( gli alchilfenoli più usati sono quelli sintetici tipo nonilfenoli etossilati: NPE) sono stati trovati in un totale di 89 articoli (63% di tutti gli articoli testati). I livelli variano da poco superiore a 1 ppm6 fino a 45.000 ppm.7

• Tutti i marchi inclusi in questo studio hanno avuto uno o più prodotti che contenevano livelli rilevabili di NPE.

Sono stati rilevati veleni anche in uno o più prodotti di 13 dei 18 paesi di produzione e anche in prodotti venduti in 25 dei 29 paesi e regioni di vendita.

I livelli più elevati di NPE sono stati trovati in una percentuale più elevata dei campioni rispetto alla precedente inchiesta.

Sono stati registrati livelli di NPE oltre 1.000 ppm In 12 dei campioni, rispetto a due nella precedente investigation8.

•Le concentrazioni più alte – oltre 1000 ppm – erano (Un campione), Mango (tre campioni), Levi’s (due campioni), Calvin Klein (un campione), Zara (un campione), Metersbonwe (due campioni), Jack & Jones (un campione) e Marks & Spencer (un campione).

Gli ftalati sono stati rilevati in tutti i 31 campioni del tessuto stampato plastisol. Sono state riscontrate concentrazioni molto elevate in quattro campioni, a livelli fino al 37,6% in peso, indicando il loro uso deliberato come plastificanti nella stampa plastisol. Di questi quattro capi, due dei prodotti sono stati fabbricati per Tommy Hilfiger (37,6% e 20%), mentre l’altro per Armani (23,3%).

Il quarto campione, contenente lo 0,52%, è stato prodotto per Victoria’s Secret.

Due prodotti fabbricati per il marchio di moda veloce Zara contenevano coloranti azoici che rilasciano amine cancerogene.

Mentre i livelli trovati erano entro i limiti regolatori, qualsiasi rilevazione di una sostanza cancerogena è inaccettabile negli articoli di abbigliamento indossati da persone in tutto il mondo.

• Uno screening chimico ha anche identificato numerosi prodotti chimici industriali o gruppi chimici, cinque dei quali classificati come “tossici” o “molto tossici per la vita acquatica”, anche se le concentrazioni non sono state identificate per i prodotti chimici identificati utilizzando questo test di screening. «Sono stati acquistati in totale 141 articoli di abbigliamento Aprile 2012 in 29 paesi e regioni in tutto il mondo da rivenditori autorizzati

Questi sono stati fabbricati in almeno 18 paesi diversi, soprattutto nel Sud Globale, secondo le etichette dei capi.

Tuttavia, il luogo della produzione non è stato identificato per 25, che è sintomatico di un settore che non è così trasparente sulle sue pratiche di produzione come dovrebbe essere.

Gli indumenti, destinati a uomini, donne e bambini, inclusi jeans, pantaloni, t-shirt, abiti e biancheria intima, sono stati fatti sia da fibre artificiali sia naturali; 31 dei campioni hanno una stampa plastisol, e per questi elementi è stata questa parte del tessuto che è stato testato per ftalati e nonilfenolo etossilati (NPE).

Le sostanze chimiche trovate hanno incluso elevati livelli di ftalati tossici2 in quattro degli indumenti e amine cancerogene dall’uso di certi coloranti azo3 in due indumenti.

NPE sono stati trovati in 89 indumenti (poco più di due terzi di quelli sperimentati), mostrando poca differenza dai risultati dell’indagine precedente sulla presenza di queste sostanze in abbigliamento sportivo condotta nel 2011.4

Inoltre, la presenza di molti altri tipi differenti di sostanze chimiche industriali potenzialmente pericolose è stata scoperta in numerosi I prodotti testati.

Come sostanze intrinsecamente pericolose, l’uso di NP, ftalati o coloranti azoici che possono liberare amine cancerogene è inaccettabile

Trovate tutto questo e molto di più, sul testo originale di Greenpeace:

http://www.greenpeace.org/italy/Global/italy/report/2012/inquinamento/tessuti-tossici-parte2.pdf