Archivi categoria: I miei libri preferiti

libri di viaggio, libri scritti da donne, libri che parlano di donne…

Libro del XIX secolo ancora attuale – La democrazia in America -Alexis de Tocqueville

La democrazia in America, Alexis de Tocqueville, BUR Rizzoli, 12 euro.

Perché leggere questo libro del XIX secolo?

Perché il tema trattato è anche oggi attuale.

Alexis de Tocqueville si è rivelato come uno dei più grandi pensatori politici del  XIX secolo. Cercò di comprendere perché la Francia ebbe difficoltà prima per arrivare ad   una società libera e democratica.

Secondo Tocqueville,  la base della democrazia necessita di una volontà umana di arrivarvi, e soprattutto una volontà sociale.

La democrazia comporta il rischio permanente di “tirannia della maggioranza” e la società si trova in bilico tra la libertà e la democrazia. Il nostro teorico insiste  molto sulle basi di fede profonda e pratica individuale della religione cristiana (protestante) per mantenere la democrazia.

Le idee di Tocqueville sono quelle di un grande liberale; tutta la sua vita è stata sconvolta dall’orrore verso le rivoluzioni e la tirannia.

Tocqueville pensa che il mondo evolva spontaneamente verso la disuguaglianza delle condizioni.

Per il futuro prevede due tipi possibili di governo:

«un tipo di società nel quale tutti avranno parte attiva negli affari politici», ovvero uno Stato democratico, o la tirannia.

Tocqueville sostiene che l’Inghilterra sia una nazione vecchia, basata sull’aristocrazia, mentre gli Stati Uniti sono il futuro.

Il carattere nazionale americano è basato sullo spirito calcolatore, il gusto del denaro, l’orgoglio del successo.

Il grande vantaggio degli Stati Uniti rispetto all’Inghilterra e rispetto alla Francia, sta nell’avere vissuto una rivoluzione democratica e radicale, ma senza violenza.

Tocqueville ammira gli Stati Uniti perché tutti gli immigranti sono trattati in modo uguale ed ogni individuo è in concorrenza con gli altri.

A  differenza dei politologi moderni, Tocqueville si schiera, osserva e giudica, come fecero Aristotele e Montesquieu.

:::::::::::::::::::::::::::::

Vita di Tocqueville

Alexis Charles de Tocqueville nacque a Parigi il 29 luglio 1805 da Louise Rosambo, nipote di Malesherbes che fu difensore di Luigi XVI e di Hervé de Tocqueville.

Frequentò il collegio di Metz, città dove suo padre fu prefetto.

Alexis studiò diritto e poi seguì la moda dell’epoca, il Grand Tour, viaggiando in Italia dal 1826 a 1827.

Del suo viaggio scrisse Voyage en Sicile, non un elogio alla natura ed all’arte, come si usava allora, ma un giudizio-considerazione morale, istituzionale, giuridico, economico; denunciando anche  la natura immobilista del latifondo siciliano.

Dopo varie esperienze decide di andare ad vedere di persona come funziona  il sistema politico statunitense.
Si imbarca con Beaumont a Le Havre nel maggio  del 1831 con il il figlio di una famiglia nobile di Tours, Gustave de Beaumont.
Visitano:  New York, Boston, Filadelfia e Baltimora, quindi a Washington e nuovamente a New York.
Tornato in Francia, Beaumont e Tocqueville pubblicano nel 1833 il loro libro Del sistema penitenziario negli Stati Uniti e della sua applicazione in Francia. A causa delle teorie manifestate nel libro, Beaumont perde il posto di sostituto presso il Tribunale di primo grado della Seine.
Tocqueville, per solidarità, si dimette dal suo posto di giudice supplente.
Dopo un viaggio in Inghilterra, scrive Della democrazia in America; il libro chiarisce tutto il suo entusiasmo per il sistema americano.
Beaumont e Tocqueville si recano in Inghilterra ed in Irlanda nel 1835.  In  Inghilterra, Tocqueville subito dopo scrive, tra l’altro, Memoria sul pauperismo.
Tocqueville è sempre più convinto della sua tesi: la giustizia divina impone il progresso della democrazia.
Continua il già iniziato secondo volume sulla demicrazia in America e cerca di definire ciò che deve essere la democrazia; spiegando come gli Stati Uniti ne proteggano  i principi.
Secondo Tocqueville, la democrazia porta in sé un doppio rischio; l’anarchia o la servitù.
La paura dell’anarchia porta gli uomini che amano l’ordine a gettarsi nelle braccia dell’autorità.
Ma il cittadino ordinario, è privo di mezzi davanti allo Stato, e lo spirito egualitario della società democratica conduce alla centralizzazione dello Stato; ed ecco il pericolo del dispotismo.
I volumi 3 e 4 del saggio Della democrazia in America,  1840, ebbero un successo inferiore ai precedenti.

 

Nel gennaio 1848, afferma:  «Credo che dormiamo su un vulcano».

Nella commissione incaricata di redigere la nuova costituzione, Tacqueville combatte il socialismo, chedenuncia come:  culto del piacere, abolizione della proprietà privata e soppressione della libertà individuale.

E’ anche a favore dell’elezione diretta del presidente della repubblica.

Malato e costretto al riposao, scrive L’Ancien Régime e la rivoluzione, che uscirà nel 1856 come primo volume. Il testo critica la nobiltà francese, che non ha saputo rinnovarsi come prima fece l’aristocrazia britannica: nessuna riduzione  di tasse né eliminazione di cariche.
L’aristocrazia euripea è andata a vivere nelel città ed ha lasciato soli i contadini di fornte all’arbitrio di potere.
Muore il 16 aprile 1859 a Cannes.

Riflessione sui perché dell’Italia di oggi – Il disagio della libertà

” Le libertà del cittadino possono essere faticose, chiedono costante vigilanza e impegno … “

Non vogliamo fare inutile polemica politica, ci sono i giornali e i programmi specializzati.

Vogliamo solo domandarci, onestamente, perché l’Italia, terra di geni riconosciuta nel mondo come capace di vivere, mangiare, creare meglio di tutti, sia così corrotta, con leggi e leggine che servono solo a rendere diffcile la vita a chi vuole lavorare onestamente, punendo la stima, e la meritocrazia individuali.

” I tiranni hanno grande potere perché i sudditi gli consentono di esercitarlo “; lo scrive Corrado Augias in:

Il disagio della libertà

Perché agli italiani piace avere un padrone

Se tutti gli italiani lo leggessero, forse il loro punto di vista diverrebbe più internazionale, più  vicino al mondo globale, a come funziona oggi il mondo del lavoro (nel bene e nel male), più propenso a cercare di migliorare non con tante piccole inutili modifiche, ma con la presa di coscienza dell’insieme per un reale serio cambiamento in meglio.

Perché il cambiamneto, il miglioramento viene da ciascuno di noi che deve fare la sua parte e smettere di  nascondersi dietro ad un dito.

A questo proposito, Augias nomina il  testo di di Etienne De La Boétie, che andremo a leggerci sicuramente: ” Discorso sulla servitù volontaria “

Il disagio della libertà. Perché agli italiani piace avere un padrone, Corrado Augias, Rizzoli, 15 euro.

 

Libri da leggere e rileggere … viaggiare anche solo con un libro

Durante questa vacanze natalizie abbiamo riletto i libri di Corrado Augias su alcune delle più importanti città del mondo.

E’ stato un pò come rivere i viaggi che avevavmo fatto con occhi diversi, ma anche capire le diverse culture anche senza muoversi da casa.

Corrado Augias editore: Mondadori; 19 – 20 euro circa.

Un bel esame di coscienza, ecco l’Italia presentata da Augias; il coraggio di guardarci dento e capire la storia e il presente:

I segreti d Italia. Storie, luoghi, personaggi nel romanzo di una nazione

Tutti hanno visitato Londra, ma leggete questo libro e scoprirete nuove mille sfaccettature e storie vere della città.

I segreti di Londra. Storie, luoghi e personaggi di una capitale

I segreti di Londra. Storie, luoghi e personaggi di una capitale

:::::::::::::

I segreti di Parigi

I segreti di Parigi

:::::::::::::::

Istambul non è più la meta sicura di un tempo, ma possiano sempre visitarla o ri-visitarla con questo indimenticabile libro; scoprirete una città che ignoravate.

I segreti di Istanbul. Storie, luoghi e leggende di una capitale

I MIEI LIBRI PREFERITI

19 venezia il centro dal canale giallo

I MIEI LIBRI PREFERITI

Volontariamente tralascio, quasi completamente, i grandi classici; la loro importanza in una libreria è indiscutibile,

Un nostro forte amore  verso i libri di viaggio (quelli di chi sa davvero viaggiare e  scriverne),  ha certamente influenzato le priorità che qui segnaliamo.

Tuttavia,  non abbiamo tralasciato anche una grande varietà di altri argomenti che ci hanno auitato a scoprire … ” terreni ” sconosciuti; nel senso più lato del termine.

ECCO ALCUNI TITOLI

La via per l’Oxiana” di Robert Byron, ed Adelphi, La BIBBIA del viaggiatore: Venezia, Cipro, Palestina, Siria e poi verso quella terra che sta tra l’Afganistan, l’altopiano iranico e l’Oxiana procedendo sulle orme di Alessandro Magno e Marco Polo.

Byron insegna a viaggiare con la testa.

“la mia copia personale mi accompagna da quando avevo 15 anni” così dice del libro “La via per l’Oxiana“, il notissimo viaggiatore-scrittore: Bruce Chatwin.

—–

UN PICCOLO LIBRO, SEMI SCONOSCIUTO, MA CHE PUO’ SCRIVERE SOLO UN GRANDE SCRITTORE. Guy Maupassant:

Sull’acqua. Da Saint-Tropez a Montecarlo; editore IBIS.  Solo circondato dalla natura il grande scrittore, riflette al lettore splendide immagini e lo fa viaggiare di fianco a lui.

—-

” IN VIAGGIO CON ERODOTO “; per imparare a viaggiare, scritto da un grande viaggiatore, giornalista e scrittore:  R.Kapuscinsky.

—-

LA BAIA DI LORENZO ; D.H.Lawrence a Fiascherino “, edizioni Cinqueterre. Un delicato e realistico racconto dell’amore incondizionato per il mar Ligure e del contrastato legame con l’adorata Frieda; un grande scrittore che amò un angolo d’ Italia e lo descrisse mirabilmente.

—-

L’UOMO CHE AMAVA LE ISOLE “: non un libro di viaggi, ma comunque un bel libro per indagare si vari aspetti dell’animo umano; scritto con la maestria di D.H. Lawrence.

La ricerca del sogno a tutti i costi, per scoprire che il sogno non è quello sognato…

—-

Sotto il sole d’Italia “; un altro bel libro di D.H. Lawrence, innamorato dell’Italia, anche negli ultimi momenti della sua vita.

—-

-Umberto Eco: ” Storia delle terre e dei luoghi leggendari “: un viaggio in terre e luoghi che in passato hanno creato e alimentato sia chimere, che illusioni e/o utopie. Non importa quanto reali, hanno comunque dato vita a veri, più o meno consistenti, “flussi di credenze”, su questo Eco indaga e ci sollecita ad indagare.

Altri libri di Eco che molti di noi hanno letto e, forse, amato: Il nome della Rosa, Il pendolo di Foucault, Diario minimo; Il Cimitero di Praga; per studenti: Come si fa una tesi di laurea.

—-

Istanbul “, di Orhan Pamuk (2006 Premio Nobel per la letteratura), ed.Einaudi, 18,50€.

Lo scrittore qui narra la sua infanzia nel grande palazzo di famiglia, che ora è un museo; con minuziose descrizioni dei panorami della sua città.

Il libro è anche un’eccellente guida per conoscere la città attraverso i profili dei minareti, lo scintillio delle cupole delle moschee e del Mar di Marmara e viverla dai punti privilegiati di chi vi abita e la conosce bene.

—-

Freya Stark: ” Le porte dell’Arabia “, editore Guanda; viaggiare è ignorare i fastidi del quotidiano, immergersi nel nuovo o nell’antico con tutto il nostro io e uscirne rinnovati e migliori. Viaggiare; avere l’umiltà di imparare, sempre.

—-

“Il dilemma dell’onnivoro” di M.Pollan editore Adelphi per sapere tutto sul cibo che mangiamo e come salvare le future generazioni da un mondo sicuramente peggiore di quello che abbiamo conosciuto.

—–

Oliver Sacks:” L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello “, editore Gli Adelphi. Un libro che può piacere a tutti: dai cultori della psicologia ai lettori di romanzi e poesia. Appassionante per giovani e non più giovani. Un libro che parla un linguaggio universale.

—–

Konrad Lorenz: ” L’aggressività “. Un classico per chi si occupa di etologia, un’occasione per  riflettere per tutti noi travolti dall’immagine dell’uomo-donna aggressivo e vincente [?!]

—-

Richard F. Burton: ” L’Oriente islamico “, editore IBIS; Burton ci spiega l’oriente di allora, ma ci aiuta anche a capire quello di oggi.

—-

Eschilo: ” Persiani, sette contro Tebe, supplici “. La guerra lega tutti i temi presentati nel libro.  Per risalire alle origini del nostro teatro. L’epica vittoria dei Greci sull’invasore persiano. I temi di Eschilo sono quanto mai sempre attuali.

—-

LETTERE A LUCILIO ” di Lucio Anneo Seneca: vissuto nel torbido clima dell’Impero Romano, sa che la via della saggezza è piena di insidie...molto moderno.

—-

Cicerone: ” L’amicizia “; un valore ormai in disuso; un valore immenso da ritrovare, almeno nella lettura.

—-

UTZ “: un breve romanzo di Chatwin, mirabilmente scritto, sorprendente nel finale. Merita assolutamente la lettura.

Ci farà amare un mondo lontanissimo dall’oggi, ma forse non proprio…  quando un collezionista è disposto a tutto ed anche noi ci appassioneremo alle sue porcellane di….

—-

TRISTI TROPICI ” di Claude Lévi-Strauss, il capolavoro che cambiò i destini dell’antropologia. Già negli anni’30, del passato novecento, l’autore affronta i problemi del turismo di massa, dell’inquinamento…un diario sull’umanità del sud-America accomunata nello sforzo di sopravvivere. Leggere per conoscere.

Quando i popoli selvaggi erano (e lo sono ancora oggi?), dai più, considerati animali…  Claude Lévi-Strauss con la sua esperienza e conoscenza, ha molto da insegnare agli uomini che si credono civili. Un testo che si studia anche nelle università.

—-

IMPERIUM “; di R.Kapuscinsky. “La vita russa schiaccia l’uomo finché di lui non rimane neppure una chiazza di umidità…”. La Bielorussia, la Siberia coperta di neve, Transcaucasia e l’esotismo dell’Asia Centrale. Un mondo vasto come le sensazioni che suscita questo libro.

—–

IL CUORE PERDUTO DELL’ASIA “; di Colin Thubron, Ponte alle Grazie. Un vero grande viaggio che ci svela una parte dell’Asia di solito ignorata dai nostri maestri. All’indomani della caduta dell’impero sovietico, l’autore intraprende un viaggio bellissimo e pericoloso e ci racconta anche i retroscena storici; per aiutarci a capire meglio. ATTUALISSIMO PER CAPIRE LA STORIA DI OGGI !

—–

IL FASCINO DI UN POPOLO COSI’ DIVERSO, COSI’ LONTANO; COME USI E COSTUMI, COME CREDENZE, COME IDEALI…PROPRIO PER QUESTO AFFASCINANTE.
GENSIS KHAN E I SUOI FIGLI, STORIA DELLA MONGOLIA DELL’EPOCA .
Il figlio della steppa; La ciità bianca; Il popolo d’argento; Il signore delle pianure.
Si tratta di 4 libri scritti da Conn Iggulden, un’affermato scrittore di libri storici.

Solo poche modifiche dal racconto storico, sempre ben spiegate nelle note, la base è un testo dell’epoca tradotto con il contributo di molte università in varie parte del mondo.

Lo stesso autore ha scritto altri libri sulla storia dei Romani, ma a noi è particolarmente interessata la trilogia dedicata alla dinastia di Gensis Kan; proprio per la sua lontananza come mentalità e pure geografica.

Un’occasione per capire popoli diversi e per fare, tristi, paragoni con quanto accade ancora in tante parti del mondo; non lontano da noi.

Conoscere e cercare di capire diverse mentalità la consideriamo una caratteristica importante per vivere, ci piaccia o no, in un mondo globalizzato.

—-

KHYBER PASS “; 1839 Afghanistan, Kabul in fiamme… Una terra di cui sappiamo sempre troppo poco. Il Khyber Pass, una delle chiavi strategiche, come lo stretto di Gibilterra o il Canale di Suez; prima dell’avvento dell’aviazione.

Una regione martoriata da secoli, una popolazione fiera che si difende come può dalle invasioni che si sono succedute l’una dopo l’altra.  Montagne difficili, aspre e dure come la loro popolazione.

—-

La guerra del Peloponneso “; Tucidide  “L’ho vissuta intera, questa guerra, stagione dopo stagione, maturo d’anni per indagarla e intenderla criticamente…”.

Un magnifico spunto per riflettere sulle guerre e sui loro effetti; magari servisse ad insegnarci qualcosa; almeno per il futuro…! Ma se non è servita in tutti i secoli passati…
Comunque una lettura importante; che offre tanti spunti per riflettere sull’argomento.

——-

VIAGGI DI CULTURA (dal 1953)

Da una fucina di studiosi: un notiziario di viaggi e cultura, oltre a proposte di viaggio con guide  che non sono accompagnatori di professione, ma professori universitari o comunque studiosi  del settore.

www.viaggidicultura.com   info@viaggidicultura.com 

NOTA: con una parola/frase, inserita su http://books.google.it potete trovare il nome di un testo del quale avete dimenticato il titolo.

DONNE

 “L’ALTRA FACCIA DELLA TERRA” Ed.Mondadori, euro 17,50; straordinarie storie di coraggio di donne che vivono in paesi dove essere donna è una sciagura: Haiti, Pakistan, Guatemala…storie di speranza raccolte dalla scrittrice Monica Triglia in giro per il mondo.

LE RAGGAZZE DI KABUL, ed.Newton Compton, la scoperta di libertà e amicizia durante la guerra in Afghanistan. La storia di una bella amicizia tra due donne una, infermiera occidentale, l’altra afghana, entrambe usano il rossetto sotto il burka come simbolo della loro ribellione al regime. L’amicizia cambierà ad entrambe la vita.

L’invidia di Venere” Elisabeth Haiken, €  20, ed. Odoya; dalla chirurgia plastica per sminuire le ferite di guerra alla chirurgia “estetica”, Dalla rinoplastica del ‘500 italiano a Michael Jackson, una delle maggiori storiche americane racconta la storia della chirurgia plastica. Un motivo in più per riflettere prima decidere per un intervento che non è quasi mai veramente necessario e che rende la maggior parte delle donne eguali: stessi labbroni gonfi, stessi zigomi alzati e rigonfiamenti per cancellare le rughe cancellano anche la nostra fisionomia: pensiamoci!

Le donne reggono il mondo. Intuizioni femminili per cambiare il mondo”  di E.Sisti e B.Costa, ed. Altreconomia, partendo dai dati della FAO le autrici mettono a punto la reale situazione economica mondiale, le sue contraddizioni e il fatto che le donne delle classi medie e basse paghino, ovunque, il prezzo della crisi. Il lavoro della donna per la casa, famiglia, figli,genitori… senza alcun valore  in questa società che si definisce democratica e progressista

IO VIAGGIO DA SOLA“: Einaudi, € 14, Maria Perosino racconta la sua esperienza di viaggiatrice solitaria. “…da soli si è più attenti ai luoghi che si visitano e alle persone che si incontrano. Quando si è soli un posto non lo si visita, lo si abita”. Un romanzo-taccuino ricco di esperienze personali e consigli pratici.

VITA DI PANTASILEA” di Luca Romano, ed.Neri Pozza, pp.380, € 18; la vita di Pantasilea romanzata; fu cortigiana innamorata di Benveuto Cellini che la “cedette” ad un amico. Un affresco della corte di papa Clemente VII; con dettagliate  atrocità e devastazioni del Sacco di Roma del 1527 per mano di lanzichenecchi, italici, spagnoli…

Il piccolo teatro di Rebecca“, di Rebecca Duatremer,  Rizzoli, € 30, pagg.192; una vera sorpresa, non delude.

MARIA DE MEDICI”, di Stefano Tabacchi, ed. Salerno, € 26. Di questa donna si è scritto tanto, ma spesso romanzando. Questo libro fa luce sulla verità storica anche della drammatica era di passaggio in cui visse Maria de Madici.

Una giovane, coraggiosa e brava scrittrice: Angela Bubba ha 23 anni. Nata in provincia di Crotone, ha già pubblicato un romanzo aspro e difficile: “LA CASA” ed.Elliot, presentato al Premio Strega. Ora presenta “Mali Nati“, ed. Bompiani, che racconta la realtà sociale e politica della Calabria; martoriata dalla ‘ndrangheta e dalla corruzione.

LA FERITA DEI NON AMATI, IL MARCHIO DELLA MANCANZA D’AMORE” Peter Schellenbaum, ed.RED, € 38, Per le donne che si sentono incomprese, sole e abbandonate, comunque poco amate. Un aiuto a capire meglio la propria storia per ricistruire qualcosa di nuovo.

Scienziate d’Italia” di Elisabetta Strikland, Donizzeli ed., € 16, oltre alle attuali e conosciutissime Rita Levi Montalcini e Margherita Hack; le madri della scienza in Italia,  chi furono le prime scienziate.

Oltre il Paradiso” di M.Ez Eldin, Piemme: la storia di due donne che abbandonano il loro villaggio sul Nilo, ritrovando se stesse? Una lunga lotta anche per liberarsi dal velo islamico. Finalista al premio letterario Booker Arabo 2010

LE CONFESSIONI DI CATERINA DE MEDICI, una lettura spregiudicata di una sovrana spregiudicata, ed. Corbaccio, di C.W.Gortner. Gortner ha sempre tenuto seminari universitari sul Rinascimento. Caterina: a 14 anni promessa sposa al figlio del re di Francia, umiliata in Francia, accusata di stregoneria (fu mecenate di Nostradamus), in realtà combatté per salvare la Francia …una donna forte e coraggiosa.

—-

-aNobii: un sito internet dove i lettori parlano dei loro libri preferiti; in inglese.

FUMETTI (ma solo CON LA F MAIUSCOLA)

Dopo “PERSEPOLIS” (il film Gran Premio a Cannes e candidato agli Oscar), Marjane Satrapi ha scritto e disegnato “Pollo alle prugne“: struggente storia di un musicista iraniano. Un fumetto per pensare divertendosi.€15 Sperling& Kupfer .

—————

Volete raccontare un’esperienza, un vissuto, un appello, un vero articolo di attualità?

Potete provare a spedirlo a www.tio.ch la redazione sceglie e pubblica.

—————–

ARTE

Viaggiare con la …mente “Geografia e viaggi immaginari” di F.Pellegrino, ed. Electa, 20€, Un viaggio anche nei luoghi, reali e non, che l’arte ha ritratto nei secoli. Si legge come un romanzo e si scoprono anche i mostri inventati dagli artisti per dipingere i pregiudizi e l’ignoto. Di ogni opera d’arte sono spiegati la simbologia, e il momento storico. Immaginate di visitare un museo ricchissimo di opere con una guida che vi spiega anche i significati più reconditi delle opere.

PARIGI, NEW YORK E RITORNO” del critico d’arte MARC FUMAROLI, ed. Adelphi. Fumaroli scrive contro l’arte moderna, considerando degna di questo nome solo l’arte che nasca dal lavoro manuale dell’artista medesimo.

IL VOLTO DEI PRERAFFAELLITI“, di Lucinda Hawksley, ed. Odoya, € 18; in copertina Lizzie Siddal ritratta, morta galleggiante in un ruscello, nell’opera “Ophelia” di John Everett Millais. La scandalosa biografia del più celebre volto dell’epoca vittoriana.

-La storia di una donna e della sua vita che visse al di sopra delle regole, soffrì di gelosia e ne pagò tutte le conseguenze.

-L’autrice è la pronipote di Charles Dikens e storica dell’arte

-Una bella biografia; storia di amore, anoressia e dipendenza dall’oppio, suicidio e scandali. Qui si anticipa l’artista come eccentrico e come divo, ma anche l’idea, poi del XX secolo, di un “movimento” di artisti contro i “filistei”.

-Lizzie fu “scoperta” come modella  nel 1850, da Walter Deverell, “il più bello dei preraffaelliti”, che la immortalò in una tela ispirata alla “Didicesima notte” di William Shakespeare, ma Dante Gabriel Rossetti la sottrasse subito all'”amico”.

Di umili origini, Elizabeth Eleanor Siddal, Lizzie per gli amici, fu pittrice, poetessa e modella di pittori come Dante Gabriel Rossetti caposcuola dei pittori preraffaelliti nell’Inghilterra della Regina Vittoria,(XIX secolo)

——-

STORIA

DINASTIA, di Andrea Frediani, Ed.Newton Compton, € 9; il medesimo autore di MARATON (€ 5). La dinastia dei Giulio-Claudia ha creato l’impero romano  con una rapida ascesa e un brutto declino, tra follie e abiezioni. Per conoscere la straordinaria civiltà romana; per chi non è esperto di storia, ma con corrette ricostruzioni .

CARNEFICI E SPETTATORI“: di Alessandro dal Lago, docente di sociologia, ed. Raffaello Cortina. Se i combattimenti dei gladiatori e le esecuzioni pubbliche vi sono sempre sembrati un’aberrazione dell’umanità, sappiate che in questo libro si parla di come l’uomo non sia poi tanto cambiato.

——–

STORIA MODERNA

L’INFILTRATO, ed.Newton Compton, la storia di un uomo che combatte per la libertà. Sei anni vissuti sotto mentite spoglie per entrare in uno dei gruppi terroristici più pericolosi al mondo e svelarne i segreti. Non un triller di fantasia, ma solo realtà storica. Antonio Salas è stato sotto copertura in Venezuela, Palestina, Cuba, Libano, Marocco…, provando sulla sua pelle quanto siano forti i pregiudizi verso chi abbraccia l’Islam. Nessuno aveva mai avuto il coraggio di oltrepassare in modo tanto pericoloso i confini del giornalismo di cronaca. In vetta nelle classifiche in Spagna.

——-

ECOLOGIA 

A QUALCUNO PIACE CALDO, prof. Stefano Caserini (docente di mitigazione dei cambiamenti climatici, Politecnico di Milano), Edizioni Ambiente, € 20. Per capire come il clima stia cambiando.

——-

RIFLESSIONI

Fuori dalla crisi adesso!“, Garzanti;  votato dal Financial Times come un libro imperdibile.

Dove sta andando il mondo? Attuale e tristemente vero: “Resistere non serve a niente“,di Walter Siti, Ed.Rizzoli. Il mondo colluso e opaco della finanza e della criminalità. La storia di un broker amorale, immolato al profitto e al sesso. Un de profundis alla moderna democrazia, dominata solo dai soldi.

Why Nations Fail“,  D. Acemoglu J. Robinson, spiega perché il mondo si sta impoverendo.

I NUOVI DEMONI, di Simona Forti, ed. Feltrinelli. Il rapporto tra male e potere attraverso Kant, sino a Nietzche e Foucault. Non più i “demoni assoluti” della razza e della società perfetta, ma comunque demoni quali il conformismo e l’individualismo, dominano le nostre democrazie.

FUORI DA QUESTA CRISI ADESSO, Paul Krugman (premio Nobel per l’economia), Ed. Garzanti. Come uscire dall’attuale recessione con  la ricetta keynesiana. Una chiara spiegazione di come sia possibile salvarsi dall’attuale crisi non con l’austerità e la riduzione del deficit, ma con l’incremento della spesa pubblica.

SEMPREVERDE 

LA VECCHIAIA L’AMICIZIA, Cicerone, ed.Garzanti, € 8, molto apprezzato nel medioevo, attualissimo anche oggi. Dimostra come la vecchiaia possa essere una grande conquista. Un’esortazione a riconoscere l’insostituibilità dell’amicizia, purché si sappia riconoscere e non confondere con  l’adulazione.

——

VARIE

MIND THE MAP“: le frontiere di oggi fisiche, digitali, mentali. di Lorenza Pignatti, www.postmediabooks.it , € 12,60. Dalle geografie delle mappe dei primi esploratori, un excursus storico attraverso i vari saperi.

Novecento“, di T. Judt, Laterza, € 22, 430 pagg.; excursus politico ed etico sul ‘900.

La storia del mondo in 100 oggetti“, di N.MacGregor, € 49, pagg.706; attraverso un’originale punto di vista di cento oggetti, un puzzle di nessi.

LIMONOV“, E.Carrère, Adelphi, € 19, pagg.356; basta il nome dell’autore per garantire la serietà e validità del libro.

Venivamo tutte per mare” è diventato un libro cult, di J.Otsuka, €13, pagg.142.

——

Un genere che non avrei mai letto, ma un giorno per caso … e scopro un mondo raffinato e ricco di arte e fantasia.

FANTASY

L’Accappastreghe” Walter Moers, ed.Salani, €17, un racconto per chi ama fantasticare, un aiuto a  chi è privo di fantasia per scoprire un mondo nuovo e divertente. Brivido e risata, orrido e ridicolo, l’iperbole del grottesco. Un libro che aiuterà anche gli artisti a sviluppare ulteriormente le loro doti fantastiche.

—–

I LIBRI-BASE DEL VERO VIAGGIATORE:

Una vetta del Darien” di Freya Stark, ed. Zibaldone. “La differenza sta nel cuore di chi ascolta...” questi versi cinesi esprimono bene il carattere dell’autrice. Grande vera Viaggiatrice, con la V maiuscola, archeologa, esploratrice. Nacque a Parigi alla fine del 1800. Ha vissuto i suoi ultimi anni ad Asolo morendovi ultranovantenne.  Altro suo libro: “LE VALLI DEGLI ASSASSINI“=impariamo a viaggiare con/e in tutti i sensi, il viaggio come era agli inizi del ‘900, una lezione anche per il viaggiatore contemporaneo. Oggi una lezione per conoscere le terre di Bin Laden.

VITA SACKVILLE WEST. Una grandissima e coltissima scrittrice e viaggiatrice. OGNI PASSIONE SPENTA“, ed. Mondadori Oscar. Un libro che ogni donna dovrebbe leggere, per comprendere come si possa essere profondamente giovani anche a ottant’anni. Un libro per costruirsi una personalità che le permetta di affrontare con gioia anche la vecchiaia. “Passaggio a Teheran“, ed. Il Saggiatore.  Vita  racconta il suo avventuroso viaggio in un paese ancora selvaggio, gli orizzonti sconfinati cercando di seguire i percorsi di Alessandro Magno… Altro libro: “Il più personale dei piaceri“: il viaggio.

La via per l’Oxiana” di Robert Byron, ed Adelphi, La BIBBIA del viaggiatore: Venezia, Cipro, Palestina, Siria verso quella terra che sta tra l’Afganistan, l’altopiano iranico e l’Oxiana procedendo sulle orme di Alessandro e Marco Polo. Insegna a viaggiare con la testa.

la mia copia personale mi accompagna da quando avevo 15 anni” così dice del libro il notissimo viaggiatore-scrittore:Bruce Chatwin.

UNA LUCE INATTESA-Viaggio in Afghanistan di Jason Elliot, ed.Neri Pozza, un grande conoscitore e studioso del Paese che tutti noi “occidentali” abbiamo conosciuto solo attraverso stereotipi.

SPECCHI DELL’INVISIBILE-Viaggio in Iran di J.Elliot, ed. Neri-Pozza, come il libro più sopra, anche questo è il risultato di una grande esperienza personale di viaggi, sempre basati su una solida cultura di base che ci aiuta a capire questi popoli così diversi e così affascinanti.

Elliot è stato vincitore del Thomas Cook Travel Book con: Una luce inattesa.

LA MIA AFRICA di Karen Blixen, un classico, la storia di una donna coraggiosa che ha voluto vivere anche fuori dalle “regole” della sua epoca pagando…come sempre, di persona.

MONGOLIA“: D’Alma Folco Zambelli una viaggiatrice italiana come le vere viaggiatrici inglesi, a 93 anni scrive ancora, ha pubblicato moltissimi libri di viaggio:India, Cina, Cambogia, Birmania, Nepal, Pakistan, Malesia, dopo viaggi di anche 11 anni. Sempre sola, sempre senza supporti di agenzie di viaggio, laureata in archeologia. acquisti:enriconardelli@prematek.it         www.sheherazade.it

Metà cielo, metà luna“, ed. Vallecchi, di Maria Silvia Codecasa antropologa, 8,50€. Tra le poche viaggiatrici che si possano paragonare alle grandi viaggiatrici inglesi.  Parla anche delle attualissime condizioni della donne nei paesi mussulmani.

Ombre sulla via della seta” viaggio di C.Thubron, ed. Ponte delle Grazie, 18€, un percorso che ha una storia millenaria e affascinate alle sue spalle. Un libro imperdibile per il grande viaggiatore che vi troverà la summa dei suoi desideri; un invito per i non viaggiatori.

Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani, Longanesi. Una riflessione sul destino della vita. Un libro per tutti gli amanti dei viaggi e curiosi. Da leggere insieme agli altri scritti di Terzani, grande giornalista, scrittore ed esperto dell’Asia. Per aiutarci ad uscire dal provincialismo;  per imparare a guardare al mondo.

Il Milione” oggi si può leggere in italiano moderno nella versione curata da Giorgio Trombetta Penigadi (Ed. TEA)

Donne in viaggio” di M.L.Silvestre A.Valerio, ed. Laterza.

Gli erranti” di S.Lanuzza, ed. Stampa Alternativa. Un libro adatto ai veri viaggiatori.

Strada bianca per i Monti del Cielo”, Ponte alle Grazie editore, 15 €, di Mario Biondi.Partendo dalle porte dell’Oriente, cioè da Istambul, Mario Biondi percorre e racconta le sue peregrinazioni compiute nell’arco di quaranta anni, sino a raggiungere i Monti nel Cielo nella regione cinese del Tagikistan.Non si tratta di una guida turistica, ma di ricordi personali, curiosità, ma anche di note storiche ed artistiche sui paesi visitati.

Viaggio in Francia“, di Edith Wharton, ed. F.Muzzio. Scritto nel 1908, trasmette al lettore quanto la novità dell’automobile, in quell’epoca, abbia potuto affascinare una donna e farla sentire libera. Bellissimo !

ENIGMA HIMALAYA di K.Diemberger e R.Mantovani, ed Mondadori, €39, dai missionari cristiani ai topografi inglesi; i racconti di coloro che hanno scalato l’Himalaya sotto mentite spoglie anche come spie…per l’occidente.

Istanbul, di Orhan Pamuk (Premio Nobel), ed.Einaudi, 18,50€. Lo scrittore narra la sua infanzia nel grande palazzo di famiglia, che ora è un museo, con minuziose descrizioni dei panorami della sua città. Il libro può essere utilizzato come una guida per conoscere la città attraverso i profili dei minareti, lo scintillio delle cupole delle moschee e del Mar di Marmara e viverla dai punti privilegiati di chi vi abita.

OLTRE IL CHADOR“: di Marcella Croce, ed Medusa, l’autrice ha raccolto notizie di prima mano in Iran in particolare sulle condizioni ed i comportamenti delle donne; un modo per conoscere lo sconosciuto.

marcella.croce@gmail.com INDOCINA MEKONG: esperienza poetica per tutti gli amanti dei viaggi con la V maiuscola; informarsi leggendo “Il racconto del fiume” di Edward A.Gargan (ed.Ponte alle Grazie).

Viaggiare con la …mente “Geografia e viaggi immaginari” di F.Pellegrino, ed. Electa, 20€. Un viaggio anche nei luoghi, reali e non, che l’arte ha ritratto nei secoli. Si legge come un romanzo e si scoprono anche i mostri inventati dagli artisti per dipingere i pregiudizi e l’ignoto. Di ogni opera d’arte sono spiegati la simbologia, e il momento storico. Immaginate di visitare un museo ricchissimo di opere con una guida che vi spiega anche i significati più reconditi delle opere.

L’ARTE DI VIAGGIARE di A.de Bottom, ed. Guanda, una guida preziosa per tutti noi, viaggiatori distratti…

ANATOMIA DELL’IRREQUIETEZZA di Bruce Chatwin: per chi si è sempre sentito, almeno un poco, nomade; a chi ama viaggiare più di ogni altra cosa.

UTZ di B Chatwin: ben scritto, con un finale indimenticabile. Da leggere !

———–

PER CHI AMA LEGGERE BELLE STORIE

Frances Hodgson Burnett Un matrimonio inglese

Due giovani ereditiere, un matrimonio disastroso, una splendida eroina che attraversa l’Atlantico per salvare la sorella.
America e Inghilterra all’inizio del Novecento: modi diversi di intendere l’amore, il matrimonio, il ruolo della donna.
Un romanzo appassionante, inedito in Italia, dell’autrice de Il giardino segreto e Il piccolo lord Fauntleroy.

Stella Gibbons La Fattoria delle Magre Consolazioni

Flora Poste è stata educata in modo eccellente a fare tutto tranne che a guadagnarsi da vivere. Rimasta orfana a vent’anni e dotata di una rendita esigua, va a vivere presso dei lontani parenti.
Loro sono un po’ matti, lei ha la passione dell’ordine… Garbato e gradevole.

Charlotte Perkins Gilman La governante e altri problemi domestici

Come coniugare le esigenze femminili con l’impegno domestico? Come poter amare, pensare, fare il proprio lavoro, essere indipendenti se ogni giorno, tutti i giorni, bisogna occuparsi di organizzare e far funzionare la vita domestica?

——–

 SIETE SCRITTRICI? 

Agenzia letteraria Internazionale: ALI: potete provare ad inviare i vostri scritti. Giulia Belloni è una scauting, Altra Agenzia letteraria:www.marcovigevani.com

www.ilmiolibro.it un sito di auto-pubblicazione del proprio libro del gruppo editoriale l’Espresso, oggi conta 19 mila lettori-scrittori,  150 pagine (15 per 23 cm.) costano 6.8 euro. Per creare anche un EBOOK gratis: pubblica il tuo libero e l’Ebook è gratis; mettendolo in vendita su ilmiolibro l’80%  dei guadagni va all’autore, ma lo si può distribuire anche tramite:

-Amazon

-Apple

-Book Republic

-laFeltrinelli e i più grandi ebook stores italiani e internazionali.

albatros.it pubblica i vostri libri

ASTORIA EDITORE pubblica libri di ironiche e bravissime scrittrici, direttore editoriale: Monica Randi (ex Feltrinelli e Saggiatore): “La Fattoria delle magre consolazioni”…Sede a Milano: www.astoriaedizioni.it vedi più sotto titoli e commenti a questo libri che parlano di donne

www.ilmiolibro.it IL MIO ESORDIO  è un concorso di Feltrinelli, chi vince si trova pubblicato il proprio libro in 7.000 copie.

Libri – Una bufala ? Cosa non si fa per vendere – Il titolo che attira – Cosa mangiamo ?

55″ SIETE PAZZI A MANGIARLO “

Ma questa non è una rivelazione, lo sapevamo già …

Un ex dipendente delle industrie agroalimentari, Christophe Brusset, è pentito di aver lavorato per il minor costo di produzione,

L’autore spiega come il settore sia pieno di persone che svolgono il loro lavoro per soldi, per lo stipendio a fine mese, per mantenere la famiglia, senza alcuna passione per il cibo. Ma questa non è una rivelazione, lo sapevamo già.

Nell’ introduzione, si parla di frodi cinesi e spiega la frode della carne di cavallo (anziché di manzo) presente nelle lasagne di famose industrie del settore (2013). Niente di nuovo, eravamo già informati anche di questo.

Si fa accenno a prodotti francesi, senza nomi, dati, marche.

Sul formaggio, francese, si parla anche di come si possa aggirare la legge, allungando con acqua una piccola parte dell’ingrediente principale. Ma noi sappiamo anche di aggiunte di latte in polvere di latti provenienti da altri Paesi con marchi di qualità… anche in Italia.

Fin qui scopriamo l’acqua calda e anche con poche precisazioni.

Si citano i casi eclatanti, già noti a tutti, si stupisce, ma non si fanno mai i nomi o precise indicazioni per individuare i produttori o i prodotti…

Libro poco interessante ! Serve a chi ci ha già imbrogliato per fare altri soldi !

Titolo: Siete pazzi a mangiarlo
Autore: Christophe Brusset
Editore: Piemme
Prezzo: 16,90 euro; buttati !

Libro da leggere e regalare a Natale per pensare – ” Il bisogno di pensare ” Vito Mancuso

L’ultimo libro del  filosofo e teologo Vito Mancuso “Il bisogno di pensare” edito da Garzanti

Tu ti ritieni libero? E se non ti ritieni tale, lo vuoi diventare? Cosa fai o hai fatto per diventarlo?

L’eterno confronto tra logos e caos, tra parola e silenzio, tra pensare ed non pensare; ecco alcuni dei temi affrontati da Vito Mancuso in questo suo ultimo saggio.

Mancuso si interroga sull’essere liberi come condizione dell’esistenza reale; non sulla semplice parola libertà.

Il mondo è come uno sterminato palcoscenico dove tutti si esibiscono indossando le maschere imposte dalla cultura corrente, ma quando siamo soli poi percepiamo la sensazione di essere qualcosa di assolutamente differente …

Libertà è il coraggio di sottrarsi al pensiero dominante e scoprire nuovi valori in cui credere.

“Il bisogno di pensare” , Vito Mancuso, ed. Garzanti, 16 euro.

Libro da leggere e regalare – Una ciambella ci salverà – Kate Raworth

Un’economia che funzioni per il 21° secolo

tra pessimismo della ragione e ottimismo della volontà

La crescita non può essere infinita

Sottotitolo:  “Sette mosse per pensare come un economista del XXI secolo

PER UN MONDO MIGLIORE

Kate Raworth è un’economista britannica; docente a Oxford, già ricercatrice per Oxfam e Onu.

Con un linguaggio semplice, Kate Raworth ci aiuta a capire i dogmi del mercato e della crescita a ogni costo, mentre ci spiega come sia possibile reindirizzare la distribuzione della ricchezza e lo sfruttamento delle risorse.

L’autrice ci spiega come ridisegnare  l’attività umana, definita da 12 priorità tra cui: cibo, salute, istruzione, igiene, energia, equità; rendendo la vita umana tollerabile e sostenibile.

Non vorremmo che l’autrice peccasse di ottimismo, con la sua speranza di cambiare i paradigmi che reggono il mondo e i rapporti di forza tra Stati del G8, unicamente con la sua appassionata persuasione.

Kate Raworth,  L’economia della Ciambella. Sette mosse per pensare come un economista del XXI secolo, Edizioni Ambiente, pp.302, 22 euro.

Libro da leggere – Francesca Borri Ma quale paradiso ? – Non andiamo alle Maldive !

Ma quale paradiso?

Tra i jihadisti delle Maldive

Un video che non potete perdere – Le Maldive non sono il paradiso che ci dicono

Alle Maldive, noi ci siamo stati quando non c’erano voli diretti e molti non sapevano nemmeno dove, queste isole, fossero nel mondo.

Abbiamo visto un paradiso, almeno sotto l’acqua, che oggi è in gran parte distrutto;  sino ai 17 metri sotto il livello dle mare (la barriera corallina è grigia e morta con qualche pesce colorato sopravvissuto).

Poi abbiamo verificato di persona la nascita del turismo più becero e dell’impoverimento terribile della popolazione; mentre i prezzi salivano e il pesce, una volta abbondantissimo, ora quasi ASSENTE NEL MERCATO DELLA CAPITALE!!!

Foto: la barriera grigia e un pesce colorato tra i pochi sopravvissuti fino a 17 metri sotto il mare.

CONTEMPORANEAMENTE, LA POPOLAZIONE PIU’ SVEGLIA SI E’ ARRICCHITA ED E DIVENTATA ARROGANTE, NULLA SI E’ FATTO PER LA DISCARICA GRANDE QUANTO UNA GRANDE ISOLA DI FORNTE ALLA CAPITALE …

E NULLA SI RIESCE A FARE DI FRONTE ALLA  SEMPRE MAGGIOR DIFFUSIONE DI UNA RELIGIONE MUSSULMANA SEMPRE PIU’ ESTREMISTA … pericolosa … 

Ma torniamo al libro Ma quale paradiso ? 

Tutti conosciamo qualcuno che è stato alle Maldive.

Ma quanti di noi sanno che si tratta di un paese musulmano?

E che sono il paese con il piú alto numero pro capite di foreign fighters?

Alle Maldive tutti conoscono qualcuno che è stato in Siria.

Nonostante la pretesa universalità del «califfato», i jihadisti sono molto influenzati dai contesti nazionali.

Nella scelta di arruolarsi l’emarginazione economica e sociale spesso ha un ruolo piú decisivo della religione.

Icona del turismo di lusso, sinonimo di paradiso, le Maldive OGGI sono in realtà tra le isole piú inospitali del pianeta.

La popolazione è concentrata nella capitale, Male, una delle città piú sovraffollate al mondo, preda di povertà, criminalità, eroina.

Dal turismo arrivano miliardi di dollari, che finiscono a una manciata di imprenditori vicini al governo, che non tollera alcun dissenso.

In questo libro-reportage non parlano solo i jihadisti.

Parlano i loro fratelli, i loro amici.

Che anche se non condividono le loro ragioni, non li contrastano, perché non si sentono parte del mondo contro cui combattono.

I jihadisti, alle Maldive, non sono degli squilibrati.

Sono i nostri autisti e camerieri.

Un libro per capire …

Ma quale paradiso ?, Francesca Borri, Einaudi, 16 euro.

Libro – Colto e sofisticato, Sorokin scrive con un linguaggio ricercatissimo – Da leggere – Vladimir Sorokin “ La tormenta ”

Erede dello spirito di Gogol’, lo scrittore russo Sorokin ha tra i suoi autori preferiti: Joyce, Kafka, Tolstoj e Rabelais e, solo per questo, invoglia alla lettura.

La traduzione, come raramente accade, rende giustizia al suo linguaggio di indiscutibile livello.

“ La Tormenta ”, l’ultimo lavoro di Sorokin, merita l’attenzione dei lettori più esigenti.

Allegoria di una Russia più rivolta al passato che al futuro, il libro ci racconta di una Paese dove gli spazi immensi annullano la volontà degli uomini. Dove i rapporti sono ancora tra servo e padrone; anche quando il padrone è un uomo che vuole salvare l’umanità, non opprimerla.

Il protagonista è un medico che deve raggiungere un piccolo paese dove imperversa un’epidemia che minaccia l’umanità, ma il viaggio diviene un cammino verso la catastrofe. Arrivando a rappresentare  un futuro di regressione tecnologica.

Come sempre, Sorokin, svela contenuti che oltrepassano l’ambito sociale e raccontano di un cammino verso la catastrofe; senza alcuna speranza di redenzione.

Il tutto scritto in uno stile che è debitore alla sperimentazione di stampo postmodernista.

Vladimir Sorokin “ La tormenta ”, Bonpiani, 17 euro.
Traduzione di Denise Silvestri.

Libro da regalare a una donna per Natale – DONNE IN FUGA

Donne in fuga. Vite ribelli nel Medioevo

Non obbedire alla volontà della famiglia, non ubbidire agli uomini, padri, mariti, madri  

Nel Medioevo, ma anche oggi, le donne vivevano e vivono, in molti paesi, in una sottomissione a volte totale, a volte raffinatamente crudele; a volte per obbedire a religioni sessiste (anche senza rendersene conto) …, ma sempre in una condizione di infelice sudditanza.

Poche hanno il coraggio di fuggire dalla sudditanza; questo libro parte da loro.

«Si può fuggire inseguendo un miraggio, una speranza di vita e di lavoro migliore. Si voltano le spalle a mariti violenti. Si schiude il battente di un convento nel quale non si voleva entrare e dove ogni giorno impone la sua pena. Si tenta di andare lontano da creditori e sfruttatori. Si scappa dalle case altrui, dalla servitù e dalla schiavitù, dalle mani rapaci dei padroni, dalla mancanza di diritti. Oppure si abbandona una casa, una famiglia, per tentare la sorte in un altrove indefinito, per un richiamo di curiosità, per non rimirare ogni giorno lo stesso limitato orizzonte».

Donne in fuga. Vite ribelli nel Medioevo, Maria Serena Mazzi, Il Mulino, da 9,99 su internet.