Costa crociere – NORVEGIA INDIMENTICABILE NORVEGIA

COSTA CROCIERE TRA I FIORDI 

UNA CROCIERA ATTRAVERSO I

FIORDI. Paesaggi, gastronomia, musei e opere di Edvard Munch

NORVEGIA cscata da nave 1

NORVEGIA OK PONTE OK

NORVEGIA ATTRACCO A GEIRANGER

Norvegia cascata dalla nave 11

NOERVEGIA BERGEN CASE TIPICHE

Bergen.

NORVEGIA 1

Norvegia Munch museo Oslo l urlo

Oslo, museo Munch; l’Urlo.

NORVEGIA COSTA 1A

NORVEGIA RISTORANTI CAVIAR NERO

Norvegia paesaggio kl

NORVEGIA NAVIGAZIONE 2

NORVEGIA 2

 Se in Italia in estate può fare anche molto caldo, una vacanza in Norvegia è garanzia di aria incontaminata e mai soffocante. (Quest’anno a noi è capitata una temperatura idilliaca, sui 20-22 gradi, durante l’intera ultima settimana di agosto, ma aveva fatto caldo anche in maggio, salvo poi peggiorare nei mesi successivi; insomma anche la Norvegia risente dei cambiamenti climatici).

I fiordi, non a caso, sono lo spettacolo più famoso della Norvegia; chi li vede non li dimentica.

Le cascate sono la conseguenza delle rocce scoscese e qui sono numerose e bellissime.

Grandi spazi poco popolati caratterizzano questo Paese.

 Ovunque andiate troverete una buona organizzazione dall’albergo lussuoso, al B&B, all’ostello o campeggio.

L’attività sportiva è presente e ben organizzata ovunque: canoa, rafting, bicicletta, discesa delle cascate, pesca al salmone o alla trota ecc… e in inverno sci e neve garantita. Il noleggio è possibile quasi ovunque.

Il miglior rapporto qualità-prezzo per un primo contatto con la Norvegia, soprattutto se si vuole anche una vacanza riposante,  è sicuramente la crociera.

 La Norvegia, come tutti i paesi del nord Europa, è un Paese mediamente caro, ma dipende molto dal proprio stile di vita.

Per i più giovani, o che si sentono tali, la Norvegia offre anche campeggi in paesaggi incantevoli, mentre gli ostelli sono frequentati da turisti di ogni età e provenienza.

Gli alberghi e i B&B sono ovunque: ogni cliente può trovare la categoria che desidera e il rapporto qualità prezzo è sempre soddisfacente.

Frequentando le varie strutture turistiche, ma anche camminando durante un’escursione  è anche facile incontrare viaggiatori da tutto il mondo; soprattutto gli orientali, notoriamente riservati, possono rivelarsi simpatiche conoscenze.

NORVEGIA BERGEN CASE ROSSE 1

Begen, quartiere antico di Bryggen.

NORVEGIA RISTORANTI ASTICI

Astici al famoso Mercato del Pesce di Bergen.

LA CITTA’ PIU’ FAMOSA DEI FIORDI:

BERGEN.                     www.visitbergen.com 

Anche le cittadine piccole come Bergen, hanno molto da offrire dal punto di vista cultuale: festival, musica (musicisti di jazz improvvisano nella notte e rallegrano le strade), musei, natura, buona cucina ecc…

Il Festival Internazionale di Bergen è il più grande evento culturale del paese insieme a balletti, musica blues e teatri.

Bergen è facilmente raggiungibile da Oslo, anche con comodi treni; da Copenaghen, Stoccolma, Helsinki, Amsterdam e Londra, anche via mare.

Da Bergen si possono raggiungere, via mare,  le lontane isole Faeroe, le Shetland o l’Islanda.

A Bergen, nella parte sud della regione dei fiordi, esiste uno dei più importanti musei dedicati al pittore Edvard Munch; oltre a quello di Oslo dove tutti ammirano il famoso “Urlo”. Interessante anche il museo dedicato al design; i musei più importanti si trovano a lato della grande piazza con lago e fontana al centro.

Si dice che Begen abbia la natura alle spalle; nel senso che può essere anche luogo di partenza per escursioni nella natura circostante: bianche cascate, come le nevi che ricoprono le montagne circostanti.

Bergen fu fondata nel 1070 da re Olav Kyrre, alcuni suoi abitanti migrarono e tornarono, portando a casa una cultura internazionale che ha fatto di Bergen la città più aperta di tutta la Norvegia.

Bergen, nei secoli,  raggiunse una tale importanza economico-strategica, da divenire una base per la Lega dei Mercanti di Hansa. Ancora oggi vi si possono ammirare le Case Anseatiche di Bryggen (a lato del porto), immutate nei secoli. Proprio il quartiere di Bryggen è diventato il simbolo della città; il primo motivo del suo ingresso nella prestigiosa Lista Unesco del Patrimonio dell’Umanità.

NORVEGIA BERGEN CASE MEDIOEVALI PARTICOL

NORVEGIA BERGEN CATTEDRALE

Se poi si ha nostalgia di casa, al mercato del pesce (FISKETORVET) di Bergen si scopre  che in quasi tutti i banchetti si parla italiano; studenti e molti giovanissimi italiani e spagnoli si trasferiscono qui per trovare un lavoro ben pagato.

Salmone fresco e affumicato, cozze, capesante, spiedini di pesce, granchi, il gigantesco granchio king-crub, anguille affumicate ecc… sono venduti o serviti al tavolo, proprio nel centro di Begen sino a tarda sera.

-Se siete vegetariani troverete le verdure alla griglia e una miriade di deliziosi frutti di bosco.

Tornando a Munch, è al mecenatismo di un grande mercante che Bergen deve il suo prestigioso museo. Nativo di Berghen è anche Johan Christian Dahl, il più importante paesaggista norvegese;  alcune sue opere si trovano all’ingresso del. Museo d’arte di Bergen (Kunstmuseum), Rasmus Meyers Allé 3, Tel: +47 55 56 8000.

Se viaggiate con bambini sarà particolarmente interessante una visita all’acquario.

Anche la villa eclettica, del violinista Ole Bull, nell’isoletta di Lysøen è una meta che può suscitare interesse per il suo stile orientaleggiante; vedi:

 –www.kunstmuseene.no/lysoen 

Deve i suoi natali a Bergen anche il conosciutissimo compositore Edvard Grieg.

Norvegia MUnch Bergen cgIMAG1332

Bergen, Kunstmuseum tra i più grandi musei dei Paesi nordici.”Sera sulla via Karl Johan” 1892; Munch.

NORVEGIA BERGER ARTE MUNCH4

Munch, particolare.

NORVEGIA BERGEN MUNCH 1

Kunstmuseum: Munch.

NORVEGIA ARTE MUNCH NELLO STUDIO DI BERLINO BERGEN

Kunstmuseum: Munch. Fotografato nel suo studio di Berlino.

NORVEGIA BERGEN MUSEO KHRISTIAN KRONG 1852 1925

Kunstmuseum: Harriet Backer 1845-1932.

NORVEGIA BERGEN MUSEO GHIACCIAIO

Kunstmuseum: Kristian Krong, il più grande paesaggista norvegese; particolare.

NORVEGIA BERGEN ARTE ALFRED WAHLBERG 1834 1906 AL MUSEO

Bergen, Kunstmuseum; nell’800 alcuni artisti norvegesi andarono a Parigi e furono influenzati dagli impressionisti; Alfred Wahlberg 1834-1906

NORVEGIA BERGEN 1Elif Peterssen 1852-1928

Bergen, Kunstmuseum: Elif-Peterssen.

NORVEGIA ARTE BERGEN MUNCHlitografia

Bergen, Kunstmuseum, Munch; litografia.

NORVEGIA BERGEN MECENATE

Rasmus Meyer.

BERGEN MUSEO SCRITTA OK

Rasmus Meyer: il mecenate-mercante-collezionista d’arte a cui si deve la collezione delle opere di Munch e altri grandi artisti.

NORVEGIA BERGEN SCRITTAMUSEO VOLUTO DA RASMUS MEYER

NORVEGIA BERGEN MUSEO ENTRATA

NORVEGIA BERGEN PASSEGGIATA

Bergen.

NORVEGIA BERGEN VISTA PIAZ

NORVEGIA BERGEN PIAZZA FONT

Bergen.

NORVEGIA ristorante crostacei h

Bergen, Mercato del Pesce.

NORVEGIA 9

Nave da crociera Costa.

ùNORVEGIS COSTA FITNESS OK

Costa Crociere, spa a bordo della nave.

norvegia palestra costa

NORVEGIA GEIRANGER OK M

Geiranger.

A NORD E A SUD DI BERGEN.

Ridenti e colorate cittadine, si specchiano nel freddo oceano, ma quando brilla il sole viene proprio voglia di fare un bagno e, per un attimo, ci si dimentica di quanto l’acqua dell’oceano possa essere fredda.

Quando brilla il sole, il mare è trasparentissimo ed il paesaggio sembra quello di una fiaba, ma anche le nebbie mattutine, assai rare durante il nostro viaggio, aiutano a creare un’atmosfera irreale e affascinante.

Hellesylt

Hellesylt: le cascate caratterizzano il paesaggio della cittadina. Arrivando dal mare lo spettacolo è indimenticabile.

Non lontano si incontrano le nevi perenni e il  ghiacciaio Tsytig.

Geiranger

Geiranger: si trova in una vallata molto frequentata dai turisti. Il fiordo che la circonda è famoso per essere tra più spettacolari.

Qui la pesca al salmone è molto diffusa nelle acque interne, mentre all’esterno del fiordo si pesca il merluzzo.

L’escursione più interessante conduce al lago Djupavnett e alle cime del massiccio Dalsnibba, imbiancate dai ghiacciai e percorsi da ripidissime cascate.

Qui approdano tutte le navi da crociera che passano per i fiordi norvegesi.

Flåm

Flåm: piccolissima cittadina sul fiordo offre la possibilità di una bella passeggiata per vedere la ripida cascata; ma se volete fotografarla da vicino allora dovete avere un minimo di allenamento per una bella camminata di oltre 30′ in salita ripida.

Da Flåm parte un famoso treno che risale la vallata e offre un interessante panorama e indimenticabili cascate. Purtroppo lo si deve prenotare per tempo, perché molti posti sono sempre riservati  per i tour dei croceristi. Flam, infatti, è anche uno dei punti di sbarco delle crociere tra i fiordi.

Durante il percorso in treno, molto suggestive per la loro imponenza,  si ammirano le cascate: Stalheimfossen e Silvlefoss, nella vicina Naeroy Valley.

Il fiume Naeroy offre rifugio a salmoni di notevoli proporzioni.

Nel paese si incontrano atelier di arte e artigianato assai raffinati.-www.visitflam.no

Flåm: prodotti dell’artigianato locale. Bellissimi lavori manuali di pregiate e caldissime lane locali. Un gruppo di donne gestisce un piccolo e grazioso negozio appena fuori dal centro e merita la visita (Huldra Husfild og kunshandverk , Lunden). Qui è anche possibile bere un caffè, a pagamento, e chiacchierare con le autrici dei lavori.  www.faebook.com/huldrahusflid

NORVEGIA FLAM LANE

NORVEGIA FLAM LAVORI ARTIG

NORVEGIA FLAM MAGLIONE

NORVEGIA GEIRANGER ARTIGIANATO CHIC

          TRENO:   www.visitflam.no/flaamsbana : per le informazioni.

DORMIRE a Flåm: 

-Guest House HEIMLY, con vista sul fiordo, a 500 mt. dalla stazione di Flåm, buon punto di partenza per qualunque escursione, affitto: bici, auto, barche. –www.heimly.no 

-Uno storico e lussuoso albergo: Fretheim Hotel. 120 camere di diverse categorie, fronte mare, dalla standard alle splendide camere storiche. La cucina è particolarmente accurata con prodotti delle fattorie locali. Tutti gli sport praticabili nella zona sono prenotabili, dalla biciclietta che vi permette le ripide discese dai fiordi agli sport legati al mare. –www.fretheim-hotel.no 

 -Diversi B&B si incontrano, a pochi minuti dal centro, andando verso la cascata più vicina.

Norvegia Princ campanile punta

Kristiansand, l’orologio della cattedrale.

NORVEGIA princ porto club

Kristiansand.

Norvegia Princ fiori

Kristiansand.

Norvegia Princ architettura

Kristiansand.

Norvegia Pric barche pers

Kristiansand.

Norvegia fiori 1

Kristiansand: fiori dei giardini pubblici.

Kristiansand

Kristiansand: la città costruita da re Kristian IV sulla sabbia.

 –www.visitkrs.no  info@visitkrs.no Ufficio Informazioni Turistiche, in una strada vicino alla cattedrale: via Råhdusgt 6.

La città è famosa per le sue vie che riproducono lo schema romano; come volle il fondatore, il re di Norvegia Kristian IV, il quale, nel 1641, intese creare questa cittadina ad immagine di Oslo.

La riserva di caccia del re è oggi un ricco parco zoologico; uno dei più importanti d’Europa.

Questo luogo fu, ed è un centro di importanza nevralgica per la strategia navale del mar Baltico e del Mare del  Nord;  a ricordo del passato rimane una fortezza con i cannoni rivolti al mare.

La città di Kristiansand è la sede di una delle migliori scuole di marina militare del mondo.

Uscendo dal porto, sulla sinistra si trova un canale, qui  vi attende il mercato del pesce dove si possono fare  anche deliziosi spuntini nei numerosi bar-ristoranti che costeggiano il mercato e il canale.

Nella zona nord-est della cittadina si incontra la parte più antica e caratteristica della città, denominata POSEBYEN. Le case sono in legno ed hanno subito numerosi incendi attraverso i secoli. L’ultimo incendio, che risale al 1892, distrusse ben un terzo della cittadina.

Da visitare anche i giardini sul mare e la cattedrale che svetta sulla città.

La prima cattedrale di Kristiansand fu distrutta dal fuoco nel 1734, ricostruita e distrutta dal fuoco nel 1880. L’attuale cattedrale, in stile neo-gotico, fu progettata dall’architetto Henrik Thrap-Mayer; l’autore della Victoria Terrace a Oslo.

All’interno: alcuni pannelli originali, salvati dagli incendi come alcuni arredi. Spettacolare l’organo.

-Se parlate inglese all’ufficio del turismo, in una strada vicino cattedrale, troverete del personale preparato e molto gentile disposto a rispondere a ogni vostra domanda, anche via mail.

NORVEGIA PRINC PUB ELEGANTE

Bar-ristorante storico SØRENSEN. Specialità: carne, ottimi vini e  liquori.

Norvegia Crist antico pub bar

Norvegia Princ antico pub m

Pezzi di antiquariato all’interno dell’antico SØRENSEN.

-BAR-RISTORANTE STORICO: magnificamente ristrutturato, di fianco alla cattedrale SØRENSEN,  Råhdhusgata 12. –www.mat-uteliv.no

-DORMIRE: 3ROOMS, 700 mt. dal centro, da 500 corone al giorno e 3.500 per settimana; Bellevue 6, Grim, 4616 Kristiansand. Accogliente, simpatico e lindo. tel.903 69 628/ 907 81 837. Aperto dal 1° gennaio al 15 dicembre. –www.bednbreakfast.no               3rooms@bednbreakfast.no

Norvegia Oslo palazzo reale grande

Oslo: Palazzo Reale.

Norvegia oslo porto opera house

Oslo, Opera Ouse.

Norvegia Oslo fontana ruota

Norvegia Oslo teatro

Oslo, National Teatre.

Norvegia Oslo Teatro Nazionale

Norvegia Oslo Università

Oslo, università.

Norvegia Oslo fiori ui

Oslo, giardini.

NORVEGIA OSLO FIORI 12

Norvegia Oslo palazzo museo

Norvegia Oslo Palazzo 1

Oslo, palazzi.

Norvegia Oslo Palazzo 2a

Norvegia Oslo Vela porto

Oslo.

OSLO.

Scendendo sul porto Bjørvica (laterale al porto Pipervica), appare subito l’imponente Opera House che si rispecchia nel mare con le sue immense vetrate e i bianchi cammini. Anche la “Vela” di vetri, al lato della Opera House, caratterizza e dinamizza il paesaggio di questo lato del porto.

Da visitare: il Kings Castle, a 15 minuti di cammino dal porto.

Il castello è circondato da un immenso parco. Il Vigelandsparken è un museo all’aperto delle opere di Gustav Vigeland, un artista norvegese innovativo e di chiara fama.

Bella la via centrale Karl Johans (che conduce al Kings Castle), affiancata da alberi, giardini, bar, negozi, ma anche dal National Theatret (Teatro Nazionale) e dal bell’ edificio classicheggiante dell’università.

E.Munch; Madonna (1896) particolare IMG_0075

Munch; Madonna. 1896-particolare.

E.Munch; Hyeronimus Heyerdahl (1917) particolare.IMG_0080

Munch; Hyeronimus-Heyerdahl-1917-particolare.

E.Munch; Bathing boys (1904-05) particolare IMG_0078

Munch; Bathing boys.

-Molti viaggiatori raggiungono Oslo appositamente per visitare il famoso Museo di Munch, artista svedese di fama internazionale, soprattutto dopo le numerose mostre che hanno avuto come fulcro il quadro denominato  “L’URLO”. Il museo è aperto anche di lunedì. Biglietto di entrata 95 corone; con il “MUNCH PASS”, 130 corone, accessi anche alle 2 Natinal Gallery, la Museo di Arti Decorative e Design, a quello di Arte Contemporanea, al Museo Nazionale, al Museo di  Architettura e Stenersen Museum.

Il metró è il modo migliore e rapidissimo per raggiungere questo museo, il cui cammino è ben segnalato sin dall’uscita della metropolitana.

CATALOGO SKIRA, Milano.

-Il Museo delle Navi Vichinghe è una delle più frequentate attrazioni cittadine, grazie alle bellissime antiche imbarcazioni perfettamente restaurate, in grado di raggiungere l’America prima di Cristoforo Colombo, come alcuni sostengono. Ottimo come meta se si hanno bambini. Un’occasione per parlare della storia, senza inutili retoriche.

Oltre alle consuete vie dello shopping, in pieno centro, merita la visita il Museo intitolato al grande Ibsen, edificio di notevole architettura, visibile dalla via Drammensveien nel cammino laterale verso il Palazzo Reale (Kings Castle).

Altro edificio imponente è l’Hjemmefront-museet, sul mare di fianco alla City Hall.

Altri musei: Il Museo Storico (Historisk Museum) e la National Galleriet (Galleria Nazionale), entrambi sul lato destro guardando il Palazzo Reale (Kings Kastle).

Una curiosità: se il re è nel palazzo, una bandiera sul pennone centrale ne segnala la presenza.

-una gita ad Holmenkollen, sede delle Olimpiadi Invernali, permette una impressionante vista sul fiordo di Oslo.

DORMIRE A OSLO:

-lusso: Hotel Continental, della catena The Leading Hotels of The World, Un albergo storico, elegante e rilassante, dove almeno fermarsi per un caffè (carissimo) o un aperitivo; Stortingsgaten 24/26.  –www.hotelcontinental.no

CUCINA SVEDESE: salmone marinato e aragoste, pernice delle nevi, arrosto di renna o alce, gjatost (formaggio cotto) e le fragole dell’Artico. I  vienerbrod sono i pasticcini della tradizione. Delizioso il pane nero con il salmone, i gamberetti e i dolcetti alla cannella.

-La Svezia fu territorio disabitato perché ricoperto da ghiacci perenni, la prima traccia dei vichinghi risale all’800 a.C. Quando il fiordo di Oslo venne esplorato dai vichinghi che alcuni definiscono come pirati  navigatori e predatori. I vichinghi fecero prigionieri numerosi inglesi, scozzesi e irlandesi riducendoli in schiavitù per farli lavorare come braccianti.  Con il passare dei secolo i vichinghi si arricchirono con i commerci e raggiunsero un certo grado di quella che, comunemente, viene chiamata civiltà.

Una gravissima pestilenza decimò la popolazione e i norvegesi divennero pedine dei potenti vicini danesi e svedesi. Nel 1905 il conflitto con la Svezia, durato molti anni, rese finalmente la Norvegia indipendente.

La Norvegia è nota per il suo culto per la neutralità, ma fu costretta a subire l’invasione tedesca  durante la seconda Guerra Mondiale.

Anche dal punto di vista economico la Norvegia ha sempre ribadito la sua neutralità, anche recentemente con un referendum durante il quale la popolazione ha scelto di non entrare nell’Unione Europea.

PESCA: 

www.midt-agderfriluft.no

-CAMPEGGIO-PESCA: HOKKSUND Camping: direttamente sul mare, ben organizzato anche e per barche, con graziose casette a disposizione. www.hokksund-camping.no 

BUD CAMPING, sul mare, attracco barche per la pesca –www.budcamping.no

 Traghetti: FJORDLINE.COM  Dalla Danimarca sino a Bergen, Stavanger, Kristiansand, Lagesundda 409 corone per raggiungere la Danimarca; compresi buffet, caffè e taxfree. –www.fiordline.com 

CROCIERA COSTA è il mezzo più italiano per visitare la costa e i fiordi norvegesi. Ambiente elegante, se si scelgono i ristoranti e la spa, ma anche familiare nelle piscine e nel self-service. La cucina è comunque di buon livello e il rapporto qualità-prezzo sempre positivo. Per chi pretende il lusso esclusivo esistono le suite e le attrezzature collegate.

NORVEGIA NEBBIE MARE

IL BATTELLO POSTALE, UNA CROCIERA -ALLA NORVEGESE-, PER VEDERE

I FIORDI, MA ANCHE LE AURORE BOREALI.

I fiordi di norvegesi sono visitabili anche con il loro storico battello postale che funziona come una crociera. Più caro, più spartano, ma più interessante per il viaggiatore consumato. Ogni mattina si imbarca il pesce fresco che verrà servito nel menù rigidamente norvegese. I “postali” viaggiano, ovviamente, anche in inverno offrendo una prospettiva insolita e affascinante di questo paese; compresa la possibilità di assistere alle aurore boreali (febbraio-marzo il clou, con variazioni di anno in anno).

Da non sottovalutare, se siete viaggiatori accaniti, la possibilità di partire da Begen con un traghetto e raggiungere le lontane isole Faeroe, le Shetland e/o l’Islanda.

In ogni caso la Norvegia si può visitare facilmente anche in treno, in bus, con l’auto. L’interno offre natura incontaminata e, per gli intenditori, ottimi porcini.

IN TRENO: i treni sono un’ottima alternativa per viaggiare in Norvegia, in 5 ore c.a. da Oslo si raggiunge Bergen; www.nsb.no 

COSTA NAVE CROC

NORVEGIA COSTA COLAZIONE DALLA NAVE BERGEN

Colazione sulla nave Costa, prima di scendere e  visitare Bergen.

NORVEGIA COSTA PISCINA SPA

Spa sulla nave da crociera Costa.

NORVEGIA COSTA RELAX

NORVEGIA COSTA LUCI INTERNE

Soffitti della nave Luminosa della  Costa Crociere.

NORVEGIA COSTA SALVIETTE

Spa Costa Crociere.

Norvegia dalla Spa 2

La Norvegia dalla spa della nave Costa.

NORVEGIA BERGEN CASE FIORI

Bergen. Quartiere di Bryggen.

NORVEGIA RISTORANTE SALMONE MARINATO PRIMO

Salmone marinato al Mercato del Pesce.

NORVEGIA BERGEN CASTELLO

Bergen, il castello.

NORVEGIA BERGEN FONTANA 1

Bergen, la fontana.

NORVEGIA BERGEN GAZEBO E FIORIOK

Bergen, fiori in piazza.

norvegia BERGEN MONUMENTO FONT

Bergen.

NORVEGIA BERGEN MUSEO TAPPEZZERIA 1

Antiche tappezzerie al Museo d’Arte di Bergen.

NORVEGIA BERGEN MUSEO PIANOF

Museo d’Arte di Bergen, antico pianoforte.

NORVEGIA BERGEN VILLAGGIO ANTICO

Bergen. Quartiere di Bryggen.

NORVEGIA BERGEN ORSO AL MERCATO

Orso al mercato del pesce di Bergen.

NORVEGIA NAVIGAZIONE

NORVEGIA ALBA MARE SCURA

COSTA CENA DI GALA 2

Cena di Gala sulla nave Costa.

COSTA cena di gala 1

NORVEGIA 5

NORVEGIA 7

NORVEGIA IMMAGINE

NORVEGIA BERGEN OK

Bergen.

NORVEGIA BERGEN PALAZZI MARRON

NORVEGIA PECORA OK

5 comments

  1. Grazia
    CONGRATULAZIONI, TESTO E FOTO PERFETTI.
    lA FOTO DEL SALMONE ROSA A PIENO CAMPO SEMBRA UN QUADRO DEL PITTORE TOSCANO ROSAI, “colline rosate con cespugli di macchia mediterranea”, INVECE E’ UNA SEMPLICE GOLOSITA’.
    MI HAI FATTO FARE UN VIAGGIO VIRTUALE MAGNIFICO….
    BUONE VACANZE LIGURI….
    PIA

  2. I was recommended this website by my cousin. I am not certain whether or not this put up is written by way of him as nobody
    else understand such detailed approximately my trouble.
    You’re incredible! Thanks!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*