Archivi categoria: casa ecologica

ecologia, casa ecologica, casa verde, casa in economia, villaggio ecologico, casa bio, ecologica house

Salute e inquinamento – Piante anti smog

Respirare aria buona è sempre più difficile

Smog, prodotti detergenti profumati, profumi ambientali, spray, candele, sostanze tossiche nel legno degli arredi, nelle vernici, nelle colle per parquet … impinati di condizionamento con filtri non cambiati secondo le regole ...

ABBIAMO BISOGNO DI ARIA PIU’ PURA

Alcune piante d’appartamento purificano l’aria

La nostra salute è sempre più compromessa dall’inquinamento delle strade, dei riscaldamenti e delle industrie.

In casa e in ufficio:

— smog, pulviscolo, funghi, batteri.. cariche elettrostatiche, inquinamento elettromagnetico, sostanze tossiche nel legno degli arredi, nelle vernici, nelle colle per parquet, formaldeide, prodotti detergenti profumati, profumi ambientali, monossido di carbonio, stufe a gas, camini, fornelli a gas, cappe aspiranti della cucina che non aspirano a sufficienza o che non esostono .. spray, candele … impinati di condizionamento con filtri non cambiati secondo le regole (i filtri sono molto costosi e anche la manovalanza per cambiarli) …

Problemi polmonari ed anche il cancro sono le consegueze per chi respira aria inquinata.

UNA SOLUZIONE NELLE PIANTE DI APPARTAMENTO

Alcune piante di appartamento, lo dice la scienza, ci aiutano a depurare l’aria.

Perché non approfittarne anche in uffcio ?

Ecco le piante più depurative:

-Lingua di suocera (Sanseveria trifasciata)

-Ficus

-Aloe

-Dracena

-Azalea

-Photos

-Gerbera

-Edera

-Filodendro

-Palma di bamboo

-Spartifillo

-Falangio

ANNO NUOVO PER UN MONDO MIGLIORE

COMINCIAMO DALLA SPESA

RISPARMIARE E MIGLIORARE L’AMBIENTE

Noi tutti siamo consumatori ed abbiamo un potere infinito nelle nostre mani.

La nostra sfortuna è che la maggior parte delle persone non si rende conto del grande potere che ha; ogni volta che decide di acquistare una cosa  al posto di un’altra o di non acquistare.

Chi vende cerca sempre di farci spendere di più e di farci acquistare quelle cose sulle quali guadagna di più.

Ma se diventiamo consumatori consapevoli, informandoci adeguatamente, possiamo migliorare il mondo e riparmiare.

Ogni volta che spendiamo dei soldi diamo potere a qualcosa.

Scegliamo i detersivi (per la biancheria, i piatti, il nostro corpo) ” verdi “, che inquinano meno e che rilasciano sulla nostra pelle, nei mari e nella falda acquifera meno sostanze dannose.

Puliamo la casa con prodotti semplici come il bicarbonato e acqua, acqua e aceto … prodotti “verdi” con imballi piccoli; costa meno ed è meglio di detersivi con profumi o disinfettanti (non necessari, basta pulire bene) che fanno male alla salute e all’ambiente.

Non è vero che ognuno di noi non può fare qualcosa per migliorare il mondo in cui viviamo.

 

Casa economica e di design – M.A.DI dell’architetto italiano Renato Vidal

Casa low cost da 28.000 euro

SI COSTRUISCE IN SEI ORE

Erano progetti per emergene e turismo; ora sono case confortevoli con

-cucina,

-servizi,

-scala per accedere al soppalco-notte,

-impianto riscaldamento e condizionatore centralizzati,

-pannelli solari ecc… non manca nulla !

Prezzi da 28.000 per il modulo base di  27 mq.

Con 16.000 euro in più per il modello più grande.

2.000 euro per il montaggio.

Renato Vidal è un architetto veneziano di 63 anni, e precisa che tutto è compreso nel montaggio; anche i sanitari.

Le richieste di queste case arrivano da tutto il mondo.

Foto, precisazioni tecniche e ordini al link:

https://www.madihome.com

Ne parla anche il Corriere della Sera a questo link:

http://www.corriere.it/video-articoli/2017/11/24/si-monta-ed-sostenibile-ecco-madi-casa-pieghevole-architetto-italiano-renato-vidal/260be8be-d112-11e7-a924-c9d9ad888b7b.shtml

Salute di figli e nipoti – Prodotti che fanno male alla salute

Gli shampoo che non fanno lacrimare contegono anestetici !!!

Impariamo a consumare e scegliere, eliminando i prodotti che contengono sostanze che fanno male alla salute

MANGIAMO UN CHILO DI ADDITIVI ALL’ANNO …  e poi il cancro è sempre più diffuso e i maschi hanno più problemi di fetilità … il 4% della popolazione soffre di allergie …

I nostri acquisti sono basati su complicati cocktail chimici che ci donano l’effetto desiderato immediatamente … a scapito di un’accumlo di veleni nel corpo.

GREENPEACE HA PUBBLICATO il dossier TOXIC THREADS – The big fashion stritch-up; dove si elencano i prodotti chimici pericolosi rintracciati nei tessuti: ftalati, formaldeide, metalli pesanti, solventi in abbondanza; gli abiti sarebbero rsponsabili dell’8% delle DERMATITI. Vedi al link: http://www.greenpeace.org/sweden/Global/sweden/miljogifter/dokument/2012/Toxic_Threads_The%20Big_Fashion_Stitch_Up.pdf

Sono almeno 360 gli additivi alimentari sconsigliabili … a cui vanno aggiunti gli oltre 3.000 aromi naturali che naturali non lo sono …

La casa è tutta disinfettata … minerali, antibiotici  e plastiche pericolose anche per le capacità di riproduzione passano nel sangue e si accumulano nel corpo … le macchie si sciolgono come per miracolo … tutto luccica … ma i veleni passano nel nostro sangue …  i capelli riflettono la luce come se fossero di seta … alluminio nei deodoranti antitraspiranti … la maglietta costa solo 2 euro, ma …. il gelato resta cremoso e non fa grumi con aggiunta di sostanze che non fanno bene alla salute … le creme solari e molti cosmetici  contengono nanoparticelle sospettate di essere mutagene ( mascono figli deformi); la verità la consceremo tra 10 anni, quando saranno fatti tutti i controlli di legge; per ora intanto è permesso venderle e inserirle in tutto quello che fa risparmiare alla cosmesi e non solo … vedi spazzolini per i denti rivestiti di argento; che non servono a nulla … basta lo spazzolino normale !!! –

Se tutti i consumatori non comprassero più i prodotti che contengono almeno le sostanze più notoriamente pericolose per la salute anche il pianeta terra, insieme alla nostra salute, se ne gioverebbe  e così faremmo l’unico passo buono che possiamo verso un mondo migliore per figli e nipoti.

Il caldo di questa estate e la siccità,  insieme agli incendi ci dovrebbero allamare a sufficienza per farci cercare di contribuire, per quello che possiamo, al miglioramento del futuro dei nostri figli e nipoti.

Ecco alcuni suggerimenti:

-da non dimenticare: i prodotti cosmetici per bambini a partire dai detergenti che contengono sostanze che fanno male, esempio: gli shampoo che non fanno lacrimare contegono anestetici !!! – le irritazioni da pannolino possono anche essere causate dai prodotti chimici contenuti negli stessi pannolini –

-da non acquistare (solo alcuni esempi): gamberetti e gamberi esotici di allevamento; ricchi di antibiotici e/o anidride solforosa come conservante – pulizie con disinfettanti casalinghi contenuti nei detersivi: katthon Cg (antimicrobico), basta pulire NON serve disinfettare (anzi fa male all’apparato immunitari dei bambini che NON impara a difendersi, anzi provoca allergie) – BAGNISCHIUMA SHAMPOO DOCCIA LUCIDANTI PER CAPELLI … DETERSIVI PER LA BIANCHERIA ECC…  usati in grandi quantità, contengono tutti sostanze che fanno male alla salute; comprese sostanze derivate dalla plastica ( perturbanti endocrini) che portano i maschi ad avere riduzioni di sperma ( a meno che non sia precisato il contrario leggere BENE l’etichetta), la doccia poi non li toglie completamente e vengono assorbiti dalla pelle e vanno nel sangue: meglio un sano sapone – IDEM per: oli minerali cosmetici: leggete bene le etichette – Le T-shirt, soprattutto le più economiche e sintetiche, idem per gli abiti, sono colorate con colori che danneggiano gravemente la salute perché contengono dei veleni che arrivano al sangue …

:::::::::::::::::::::::::::::::::::

Se volete seguire la nostra esprienza di donna ecco cosa abbiamo scelto per noi: Yves Rocher e RITUALS

COSMESI SICURA (le leggi francesi, in questo campo, sono più severe di quelle italiane) :

OTTIMI E A BUON PREZZO, ANCHE PER REGALI ECOLOGICI:

—  Yves Rocher (negozi in tutte le grandi – medie città italiane); senza i veleni più noti con prezzi anche inferiori ai 10 euro.


  • Altro prodotto a buon prezzo e gradevole design, con i prodotti RITUALS: utilizzano ingredienti biologici ogniqualvolta sia possibile o alternative sicure; mai  utilizzati i parabeni . https://www.rituals.com/eng-it/home

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

LE AZIENDE ITALIANE CHE PRODUCONO SENZA VELENI:

Peccato che una volta entarti nel sito, ci è stato  impossibile vedere i prezzi e/o capire come acquistarli:

Vagheggi Phytocosmetici dal 1975; http://www.vagheggi.com/cosmetici/catalogo-prodotti/

Confort Zone;  https://www.comfortzone.it/it/

Soha; naturali al 93,3 – 99,9 % dalla Sardegna, mediamente costi dai 25 euro http://www.sohasardinia.com/filter.php?id_category=73&price=0-25

ANCHE LE STAR CAMBIANO ABITUDINI:

  • GWUYNETH PALTROW  “Non c’è niente di megli dell’olio d’oliva” come cosmetico e come detregente al posto dei costosi detergenti
  • CAMERON DIAZ ha cambiato stile di vita: auto ibrida, non mangia più schifezze, ma cibi semplici e genuini e lo scrive in due libri ” The body book ” e ” The longevity book “

:::::::::::::::::::::::::::::::

L’articolo è stato scritto da un giornalista iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti  ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici); tra l’altro, l’autrice, ha presentato una delle sue tesi presso l’ Università Statale di Milano sul tema “Alimentazione dello sportivo”; tesi firmata dall’allora rettore prof. Rodolfo Margaria.

CASE ecologiche – antisismiche – ignifughe – altamente isolanti – ” Wikkelhouse ” IN ITALIA DAL 2018 MODELLO BASE 25 MILA EURO

I dodici esemplari di Wikkelhouse, case di cartone costruite ogni anno, vanno a ruba.
Fiction Factory è lo studio, di designer e architetti olandesi, che ha ideato la Wikkelhouse.

ANTISISMOCA E RICICLABILE AL 100%

Un robusto supporto in legno isola la casa dal terreno e dall’umidità.
Secondo gli inventori questo tipo di casa è ignifugo, a prova di uragani e altamente isolante. La durata è garantita per almeno 50 anni di vita.

A dispetto del nome; letteralmente casa di cartone, la Wikkelhouse è una elegante abitazione modulare, con facciata a vetri e diverse sezioni, secondo le esigenze del committente.

Ogni sezione è composta da 24 strati di cartone fortemente compresso e molto più resistente di quanto ci si possa immaginare.

Gli strati sono impermeabilizzati e coperti con eleganti listelli di legno.

Ci sono anche altre sezioni, oltre a quella di base, per contenere stufe, armadi, muri interni, cucina e bagno.

Da tre sezioni in poi, le varianti sono quasi infinite e ognuno si modula la casa come vuole.

Si può mettere questa casa ovunque.

Ogni mese l’attesa, per farsele fabbricare, cresce un poco di più.

La vendita, per ora, è limitata a Olanda, Belgio, Lussemburgo Francia, Inghilterra e Danimarca, ma dal 2018 sarà possibile acquistarle anche in Italia.

VEDI ALTRO AL LINK: http://www.wikkelhouse.com

CASE ECOLOGICHE PREFABBRICATE: TANTE IDEE, OTTIMI RISULTATI.

VEDI ANCHE: 

Una casa in legno:

https://www.donnecultura.eu/?p=6702

Trasportabile,  di Enzo Piano:

https://www.donnecultura.eu/?p=5602

Villaggio ecologico:

https://www.donnecultura.eu/?cat=63

—————–

 

Il progetto è del team di EcoDesignFinca.

Una Casa Passiva, di lusso, prefabbricata in Germania e spedita

a Mallorca.

architettura 450 Casa-passiva-prefabbricata

architettura 450 LUSSO piscina Casa-passiva-prefabbricata

-L’ arch. Stephen Nickel, di EcoDesignFinca ha realizzato una “Casa Passiva di lusso” prefabbricata in Germania, costruita a Mallorca, unendo massima efficienza e resistenza

Le spese ambientali consumate per trasportare dalla Germania fino a Mallorca la casa passiva, non sono state conteggiate nell’imbatto ambientale complessivo, ma il sistema costruttivo e l’architettura della villa godono di  tutti gli accorgimenti necessari per eliminare quasi completamente la dipendenza energetica dell’edificio.

-L’architetto ha realizzato il suo desiderio di costruire una Casa Passiva prefabbricata unendo il risparmio energetico con l’innovazione uniti alla migliore qualità estetica.

-Risultato:

 una villa di 400 mq con  una moderna cucina, 4 camere da letto, 3 bagni, una camera matrimoniale con cabina armadio, un centro benessere con sauna, doccia e vasca idromassaggio, una sala ufficio ed un meraviglioso panorama sempre godibile.

-Parquet e riscaldamento a pavimento,  massima coibentazione,  finestre a doppi vetri, sistema di ventilazione meccanico  per chi soffre di allergie,  pompa di calore geotermica per assicurare la climatizzazione invernale ed estiva,  pozzo privato per la raccolta dell’acqua piovana ecc…

—–

Smart Student Unit: la micro-casa in legno da 10mq.

architettura 450 mart-Student-Unit3

architettura Smart-Student-Unit

architettura casa CHIP HOUSE Immagine-11

“Smart Student Unit” è un eco-efficiente esempio di micro-appartamento per studenti, dove in meno di 10 mq trovano posto un letto-soppalco, cucina, bagno e addirittura un mini giardino.

Un “viaggio” in internet alla ricerca dei  i micro-appartamenti ecosostenibili più efficienti del mondo ha rivelato questo progetto svedese, dove un team di progettisti della Tengbom architects ha fabbricato il primo prototipo della

-“Smart Student Unit”: alloggio per studenti economico ed ecologico di soli 10 mq.

cucina, bagno, letto-soppalco, micro-soggiorno ed anche un piccolo giardino, compreso nei 10 mq

– “Smart Student Unit” è interamente costruito con Cross-Laminated Timber (CLT), pannelli di legno lamellare incrociato di provenienza  locale.

——

Casa Passiva di South Limburg, vicino ad Amsterdam.

-Rivestimento in legno bruciato per la casa passiva anti-inondazione.

architettura 450 Palafitta3

architettura 450 Casa-passiva-2

Una speciale tecnica giapponese con pannelli in legno di cedro bruciato per limitare la manutenzione ed assicurare un ridotto impatto ambientale.

il legno “bruciato” è il protagonista della piccola Casa Passiva ecosostenibilie progettata dagli architetti di Upfrnt e collocata nelpaesaggio del fiume Geul.

-Una particolare tecnica giapponese, la Shou-Sugi-Ban, prevede di bruciare superficialmente i pannelli di rivestimento in legno di cedro, trasformandoli in superficie completamente sigillata che evita, quasi completamente, la manutenzione o riparazione.

-Al fine di proteggersi dalle frequenti esondazioni del vicino fiume Geul, la piccola Casa Passiva è stata progettata come una palafitta, sollevando la struttura su pali in quercia rinforzata alti più di un metro.

-Il rivestimento esterno delle pareti, la coibentazione naturale, i tripli vetri ad alte prestazioni e le numerose tecnologie sostenibili applicate all’abitazione, la trasformano in un buon esempio di  riduzione al minimo delle emissioni nocive della costruzione.

 -I vari componenti della casa Passiva di South Limburg, sono prefabbricati nella vicina Amsterdam, in loco si è eseguito  il solo assemblaggio

-la costruzione è terminata in soli tre mesi.

-L’edificio è autonomo nei consumi energetici grazie all’impianto solare posto sulla copertura ed un sistema di trattamento e filtraggio  purifica le acque reflue fino a renderle potabili, prima di riportarle nel fiume.

——-

Chip House ( casa economica): la Net-zero energy degli studenti californiani.

 Si tratta di uno dei progetti vincitori del concorso Solar Decathlon 2011.

architettura 450 CHIP-House-

 -Questo progetto non solo produce più energia di quella che consuma, ma con il surplus elettrico fornisce un pieno di ricarica a due veicoli elettrici.

-La Chip House è dovuta alla collaborazione tra la Southern California Institute of Architecture (SCI-Arc), il Caltech Institute of Technology (Caltech), il produttore internazionale di pannelli solare Hanwha SolarOne Co. e la California Science Center.

-La casa è concepita per: spazi minimi, funzionalità, bassi costi ed elevate prestazioni,

-L’elemento che colpisce è l’involucro esterno, una membrana-materasso-isolante  riveste la struttura come una seconda pelle.

-Il nucleo centrale  è costruito in legno, a cui è stata applicata una membrana in vinile, completamente riciclato,  riempito con del tessuto denim, per creare uno strato isolante effetto -“trapuntato”, per garantire un isolamento termico ed acustico ottimali.

  • -Ventilazione naturale e ventilazione forzata garantiscono un ricambio d’aria interno adeguato
  • -Un serbatoio raccoglie l’acqua piovana che unitamente alle acque grigie viene filtrata e resea disponibile per l’ irrigazione;
  • -45 pannelli fotovoltaic rivestono la copertura della Chip House e producono 7,8 kW, consentendo l’indipendenza energetica
  • -Il sistema innovativo dei pannelli fotovoltaici, permette loro di captare energia anche in condizioni di parziale ombreggiamento, trasmettendo al computer centrale il valore eneregtico prodotto da ciascun pannello in ogni istante, per una precisa manutenzione;
  • -Recupero di calore, pompa di calore e solare termico, forniscono la tecnologia necessaria al riscaldamento ed al raffrescamento;
  • -La domotica è determinante: tutti i sistemi sono inseriti nella smart grid della casa, regolando automaticamente produzione e consumi a seconda delle necessità
  • -Grazie ad una serie di sensori, la casa provvede ad azionare autonomamente gli elementi schermanti in caso di eccessivo calore, accende o spegne le luci al LED seconda delle ore del giorno e della programmazione, mantiene costante la temperatura  azionando il riscaldamento/raffrescamento solo quando serve.

Ogni dettaglio è stato considerato per garantire la produzione energetica necessaria a coprire i consumi totali delle quotidiane utenze domestiche, il fabbisogno degli elettrodomestici e l’energia elettrica per ricaricare due auto elettriche.

——-

Eco-House in legno firmata Philippe Starck.

architettura 8Starck-Riko

Una collaborazione tra il celebre designer francese Philippe Starck e l’ingegnere sloveno specialista del legno Riko ha realizzato un esclusivo esempio di casa prefabbricata ecologica in legno.

-In costruzione a Versailles, sarà il primo prototipo del progetto DEARS – Democratic Ecological Architecture with Riko by Starck :

-permetterà di realizzare case prefabbricate industrialmente utilizzando legno e derivati  personalizzabili dai clienti e adattabili  e progettate secondo i principi cardine della tecnologia costruttiva carbon neutral.

-Il legno è utilizzato per rivestire l’involucro esterno e per la coibentazione, utilizzando esclusivamente fibre di legno di alta qualità e pannelli in fibra di carta.

-Le superfici vetrate sono realizzate con tripli vetri e brise soleil  con legname di qualità.

-L’energia  proviene principalmente dal sole, grazie ai pannelli fotovoltaici nascosti sul tetto; (l’energia prodotta in eccesso inoltre è venduta al gestore energetico)

-L’efficienza energetica è poi migliorata dalla pompa di calore e dal sistema di recupero di calore, con incorporate micro turbine eoliche.

-La vera innovazione  sarà la velocità di realizzazione:

-dopo i lavori infrastrutturali per le fondazioni

-la costruzione effettiva dell’intera casa richiede 4-7 giorni

tre settimane per le finiture ed i sanitari

-in soli due mesi la casa è completa.

——-

WaterShed House è tra i vincitori del Solar Decathlon 2011.

architettura 450 Solar-deca

Il concorso internazionale Solar Decathlon 2011 proponeva la progettazione e la realizzazione, di un’architettura funzionale, di risparmio idrico ed energeticamente autosufficiente.

-“La WaterShed House ha rappresentato un’elegante fusione di funzionalità, semplicità ed efficienza”.

-Nonostante l’apparente semplicità, questo progetto, raggiunge alte performance

tecnologiche nel rispetto della sostenibilità.

Un innovativo sistema split, sul tetto, cattura l’acqua piovana e la immette direttamente nel filtro di fitodepurazione, depurandola e ponendola disponibile per nuovi impieghi.

La copertura a verde favorisce il raffrescamento dell’edificio, rendendo più efficiente il sistema fotovoltaico di copertura.

-E’ garantita una perfetta autonomia energetica per tutto l’anno.

-L’acqua calda sanitaria è garantita da una serie di pannelli solari termici.

Un ingegnoso sistema brevettato permette il controllo igrotermico interno con una serie di micro cascate collocate in punti strategici della struttura.

-La WaterShed house è libera dalle dipendenze dai combustibili fossili e dalla rete idrica comune, abbassando così i costi di mantenimento dell’abitazione.

-La struttura ricorda le case della Baia di Chesapeak, nel Maryland: un’immagine confortevole ed innovativa. 

CASA DI LEGNO PER RISPARMIARE E RISPETTARE LA NATURA.

VEDI ANCHE: 

Case Low cost in Veneto già una realtà:

https://www.donnecultura.eu/?p=7447

Una casa in legno:

https://www.donnecultura.eu/?p=6702

Trasportabile,  di Enzo Piano:

https://www.donnecultura.eu/?p=5602

Villaggio ecologico:

https://www.donnecultura.eu/?cat=63

Da 1.800 euro una casa eco-green di design:

https://www.donnecultura.eu/?p=9170

10 MOTIVI PER SCEGLIERE UNA CASA DI LEGNO:

 Progetti personalizzati, basso consumo energetico, sicurezza contro gli eventi sismici, tempi costruttivi definiti, materiali di qualità ed ecosostenibili…

Le case in legno sono un diretto legame con la natura e il territorio. 

L’utilizzo del legno nella costruzione di case è cosa antica, ma la tecnologia di oggi permette un utilizzo sempre più presente e soprattutto è possibile edificare in svariate forme creando atmosfere calde con effetti straordinari e multiformi.

La realizzazione di case in legno si rafforza anche in virtù di non pochi ma semplici vantaggi: progetti personalizzati, basso consumo energetico, sicurezza contro gli eventi sismici, tempi costruttivi definiti, materiali di qualità ed ecosostenibili.

CASA CLIMA

L’obiettivo di CasaClima è coniugare risparmio, benessere abitativo e sostenibilità. Le categorie CasaClima permettono di identificare il grado di consumo energetico di un edificio. Esistono CasaClima Oro, CasaClima A e CasaClima B.

casa-legno-sx

Casa in legno impianti

Foto:  Copyright 2010 – SILVESTRI FRANCO S.R.L.

IL PROBLEMA DELLA CO2 E L’EFFETTO SERRA.

Il legno è un accumulatore attivo di CO2 e quindi agisce contro l’effetto serra. Di conseguenza, un maggior uso del legno nell’edilizia comporta un aumento della CO2 che viene “catturata” in modo duraturo. Ad esempio, un solo m3 di pannelli BBS (elemento costruttivo adottato per la costruzione dalla ditta Silvestri Franco & C.) è in grado di immagazzinare all’incirca 750 kg di CO2, mentre la quantità di CO2 emessa per la produzione di 1 m3 di BBS è irrisoria.

Fabbisogno energetico in kW/m³ per la produzione di diversi materiali da costruzione (energia grigia) a temperatura = 20° C
Legno 350 kW/m³
Calcestruzzo 700 kW/m³
Acciaio 46.000 kW/m³
Alluminio 141.500 kW/m³

Copyright 2010 – SILVESTRI FRANCO S.R.L. – Strutture in Legno – Via Stella 45 / 38123 Ravina di Trento – dati legali – Privacy
Telefono 0461.912969 / Fax 0461.935541 / info@silvestrifranco.it – P.IVA 01200220224

Oltre ad una accurata scelta dei materiali al fine di ridurre al massimo il consumo di energia grigia (energia necessaria per la trasformazione, trasporto e smaltimento dei materiali impiegati) la Silvestri franco & C è specializzata nella costruzione di case a basso consumo energetico; questo è possibile in virtù del fatto che la maggioranza dei propri tecnici hanno frequentato i corsi di Casa Clima di Bolzano e progettano secondo i severi parametri dell’agenzia Casa Clima.

—————————–

L’articolo è pubblicato dalla giornalista G. Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti   ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici.

LA CASA ECOLOGICA E TRASPORTABILE DI RENZO PIANO COSTA solo 20.000 EURO !

COVER CASA Diogene+Interior

VEDI ANCHE:  Case Low cost in Veneto già una realtà: https://www.donnecultura.eu/?p=7447

Una casa in legno https://www.donnecultura.eu/?p=5602

Villaggio ecologico: https://www.donnecultura.eu/?cat=63

Da 1.800 euro una casa eco-green di design: https://www.donnecultura.eu/?p=9170

IL MASSIMO DEL CONFORT PER IL MINIMO DELLA

SUPERFICIE.

Si chiama Diogene, ed è la micro-casa nata in collaborazione con VITRA (azienda fondata in Germania nel 1950 e produttrice di capolavori del design). La micro-casa ha tutto: cucina, bagno, doccia, soggiorno con divano a letto, tavolo da pranzo pieghevole e uno sgabuzzino.

GRANDE Diogene+Interior

AssonomEsploso_00017725

25243867_diogene-di-renzo-piano-per-vitra-0

30_jpg_485x0_crop_upscale_q85

mrenzo-piano-diogene-designboom12

Realizzata interamente in legno, ha un efficace sistema di raccolta dell’acqua piovana  e un pannello solare che produce sufficiente energia per chi ci abita. Non avendo fondamenta è assolutamente trasportabile ovunque. La misura totale del progetto è di 6 metri quadri. 2,5 metri per 3 m. Il tetto è spiovente, la porta di entrata occupa quasi tutto un lato. Entrando si vedono: -una finestra sul lato sinistro lunga tutta la parete e che termina all’altezza del punto di attacco del tavolo pieghevole. -sulla destra l’intero lato del tetto è a vetro, sotto un divano-letto rosso. -sullo sfondo la porta di accesso per i servizi. Tutto il resto è nel colore del legno chiaro, salvo il tavolo e la sedia da design che sono bianchi nella parte più alta. VISITARLA A BASILEA Nel Vitra Campus a Weil am Rhein nei pressi di Basilea, Diogene è presente con altri prototipi di abitazioni autosufficienti  progettate da alcuni tra i maggiori studi di architettura del mondo (Herzog & de Meuron, Álvaro Siza, Zaha Hadid, Tadao Ando).

renzo-piano-diogene-vitra-designboom00

19d5d8ff-b607-4632-bef8-ef5236a4f5d4

CASA BELLA A BASSO COSTO E TRASPORTABILE – Jennifer Siegal studio Office of Mobile Design

casa mobile 2 Jennifer Siegal

Casa mobile di Jennifer Siegal.

casa mobile Jennifer Siegal 9i

Case belle, a basso costo e trasportabili; un’idea che guarda al futuro.

Una casa per un mondo sempre più mobile.

Le case progettate da Jennifer Siegal, architetto, sono prefabbricati adattabili a varie situazioni e dimostrano come si possa coniugare architettura sostenibile, economica e bella da vedere.

Jennifer Siegal, con un progetto di casa mobile,  ha vinto il Premio Woman and Architecture ( premio istituito da Italcementi e consegnato alla Triennale di Milano ) .

La Siegal, nel 1998,  ha fondato lo studio Office of Mobile Design,   che lavora alla realizzazione di strutture mobili, smontabili e riposizionabili.

FINESTRE AL TOP – ERCO s.r.l collezione ” SHADE ” – Il massimo dell’eleganza dell’effcienza e del lusso

Finestre 8u

Ricerca e design nel nuovo sistema finestre
firmato da Giuseppe Bavuso per Erco.

Un progetto di stile ad alto contenuto tecnologico,
selezionato da ADI Design Index 2013.

TUTTO SU MISURA, TUTTO DIRETTAMENTE DALLA FABBRICA ERCO, TUTTO CON CERTIFICAZIONE AI MASSIMI LIVELLI.

Finestre erco 450 architettura villa piscina casa

Finestre 65d

I PARTICOLARI SOLO AD ALTISSIMA TECNOLOGIA, COME IL  LIVELLO DEL DESIGN

Finestre 1b maniglia porta

Un’ampia gamma  di possibilità, per assicurare la massima varietà di modalità progettuali.
Per un approfondimento fotografico visita le gallery: http://shade.ercoitalia.it/ita/#6thpage

Finestre 3sa

Finestre 3s

Porte 1b2

Finestre 5fg