Viaggi culturali- Iran destinazione sempre richiesta

IRAN : una delle più antiche civiltà asiatiche – molto considerato per la sua ricca archeologia

IRAN TOMBA RE DAVIDE 7A

TOMBA DI RE DAVIDE

Shiraz Mausoleo interno
Isfahan

IRAN 450 S23

IRAN 1A

IRAN 4AV

iran5ab

IRAN3ABC

IRAN 8A

IRAN3A

IRAN 6A

 

L’IRAN E’ UN PAESE RICCHISSIMO DI STORIA

Miti – leggende – saggezza e filosofia – poesia – musica – letteratura popolare – artigianato,  – architettura e arti decorative sono i tesori di questa terra favolosa

IRAN UN PAESE RICCO DI STORIA E CULLA DELLA PRIMA SCRITTURA CUNEIFORME

PALAZZI MERAVIGLIOSI DALLE RAFFINATE DECORAZIONI

UNA CUCINA MILLENARIA DAI SAPORI RAFFINATI

TANTI CLIMI – TANTA NATURA VERGINE IN UN SOLO PAESE

DAGLI SPORT ANCHE ESTREMI ALLE SOFISTICATE SPA DOVE LA PERFEZIONE E’ UN OBBLIGO ALL’ACQUISTO DI TAPPETI …

IRAN – Produzione artigianale di acqua di rose – Appuntamento annuale ai primi di maggio

VIAGGIO TIPO:

generalmente i tour partono dalla capitale Teheran, con il suo bellissimo Palazzo Golestan, recentemente iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, costruito nel 16° secolo, quando la dinastia Safavide fu al potere, e comprendono

Isfahan, la città più raffinata e ricercata, con i suoi palazzi e le sue moschee fatte di minuziosi mosaici

Shiraz, la culla della cultura e della poesia, patria del più grande poeta iraniano Hafez

-Persepoli, sito archeologico achemenide più importante che ci ricorda  Ciro il Grande

-altri siti archeologici achemenidi più importanti: Naqsh-e-Rustan fino a Pasargade.

-Tabriz al nord, Yazd e Qom al centro sud.

:::::::::::::::::::::::::::

La ricchezza e la varietà di attrazioni turistiche iraniane hanno comportato il paese di considerare il turismo come una delle priorità nello sviluppo economico.

L’Iran è un paese vasto 1.648 milioni di km. quadrati e si trova nel sud-ovest dell’Asia. Confina con: Afghanistan, Armenia, Azerbaigian, Azerbaijan, Iraq, Pakistan, Turchia, Turkmenistan e, al sud, con il Golfo di Oman e il Golfo Persico.

Quella iraniana è riconosciuta come una delle più antiche civiltà asiatiche ed è molto considerato per la sua ricca archeologia.

L’abilità di tessitura di tappeti, il know-how della tradizione, anche la raffinata cucina; sono solo una parte delle immense conoscenze che questo Paese trasmette al mondo moderno.

Numerosissimi sono i musei, i palazzi-museo, collezioni private, i giardini della tradizione si trovano nella maggior parte delle città grandi e vecchie dell’Iran.

Le attrazioni naturali in Iran sono altrettanto numerose dei reperti storico- archeologici.

A causa della diversità di clima e situazione geografica, durante l’inverno in alcune città il tempo è quello del periodo estivo, mentre diverse città in estate godono di un clima mite; come in primavera.

SOUVENIR iraniani: tappeti, argenterie, intarsiato e sculture in legno a Isfahan; Qashqai tappeti e tessiture e tappeti di Shiraz; , Kilim e vari tipi di frutta secca a Tabriz; tappeti e pistacchi a Kerman; Zafferano in Mashad e qualsiasi tipo di souvenir è disponibile nella grande Tehran.

L’ artigianato iraniano è la manifestazione della sua: arte, cultura e civiltà antica che colpisce ogni visitatore per il suo design elegante.

L’artigianato iraniano è ben noto da secoli per i suoi tappeti e Kilim. Il tappeto persiano con il suo design e colore permanente è apprezzato in tutto il mondo.

Più di 229 manufatti sono stati riconosciuti in Iran, tra cui tappeto persiano-tessitura della provincia di Fars e modelli di tappeti di Kashan, sono stati iscritti nella lista UNESCO. Altri notevoli tipi di artigianato iraniani sono: smalto vetroso, tessitura del velluto, e ceramica.

Oltre 400 diversi tipi di cibo e dolci caratterizzano la raffinata cucina iraniana. Iran. Gli ingredienti sono generalmente cereali, cereali, ortaggi e proteine. L’esistenza di varie tribù ha reso la cucina iraniana molto diversificata.

Alimenti più popolari e famosi in Iran sono: Aab-Gousht, Ghormesabzi e molti tipi di kebab. Dolci coperti con le noci, i pistacchi e altre delizie.

Gli iraniani sono molto ospitali. Le etichette e comportamenti verso i viaggiatori sono radicati nella loro cultura e rendono il viaggio memorabile e incoraggiano il turista a ripetere le sue esperienze.

8.000 SPECIE DI PIANTE, 520 ANIMALI COMRESO IL LEOPARDO ASITICO

Il Paese comprende: più di 8000 specie di piante, 520 di uccelli mammiferi specie, 174 specie di pesci, 433 specie di farfalle e circa 25000 specie di insetti.

Più di 500 sorgenti si trovano in aree assolutamente ancora vergini, decine di cascate, fiumi selvaggi con scenari accattivanti, laghi naturali, boschi sempre verdi; ma anche montagne imponenti; dove si può anche sciare.

Damavand Mount; la foresta umida nel nord del paese, il deserto nel centro, Lout Deserto, il Parco Nazionale di Golestan, Miankaleh Stagno, Touran è una Riserva della Biosfera.

Inoltre: specie rare di fauna selvatica, come il leopardo asiatico.

L’Iran è sempre stato uno dei paesi più attivi nello sport in genere; in particolare tiro con l’arco ed equitazione.

Pahlevani e rituali zoorkhaneh significano “sport eroico”; una sorta di sport antico iraniano e il luogo dedicato ad esso è chiamato the Zurkhaneh letteralmente la “casa di forza”. Questo tipo di sport, simbolo di eroismo, è ancora comune in Iran e iscritto sulla lista del patrimonio culturale immateriale.

Praticati anche: il wrestling, calcio, pallavolo, pallamano, tennis e la maggior parte delle città sono dotate di strutture e servizi necessari.

Sono notevolmente sviluppati anche lo sci sulla neve, sull’acqua o sull’erba.

Gli sport avventurosi possono essere considerati delle vere attrazioni sportive, assai comuni.

L’Iran è abbastanza moderno da essere riconosciuto come destinazione un il turismo della salute.; alta qualità e prezzi competitivi.

L’esistenza di diverse sorgenti minerali ha aperto all’Ian, la strada per sviluppare centri di idroterapia.

I centri Spa a Sar’eyn a Ardebil e Larijan in Mazandaran sono i più famosi.

Inoltre: fangoterapia in Uramieh, terapia con la sabbia e quella del sale nei deserti sono altri rimedi naturali utilizzati nel paese.

L’Iran è anche famoso per la sua medicina tradizionale. centri ricreativi, sono situati in zone come Alborz e Zagros in montagna; con servizio sanitario.

Nel settore del turismo medico Iran gode di notevoli potenzialità per lo studio delle cellule staminali, lesioni del midollo infertilità, rene e trapianto di fegato, oculistica e di radiologia, oltre a costi facilmente accessibili, insieme all’efficienza negli ambulatori specialistici, dimostrano una precisa competenza dell’Iran per poter sviluppare un turismo della salute.

Il turismo sanitario in grado di offrire una buona occasione per coloro che sono alla ricerca di speciali terapie e il relax; numerosi sono anche i centri benessere ben attrezzati.

COSA VISITARE ?

TeppeSialk a Kashan, TeppeHesar in Damghan, TorangTeppe in Gorgan, TeppeHasanlou in Azarbaijan, TeppeMarlik in Roudbar sono siti del Patrimonio Mondiale iscritti nella World Heritage List dell’UNESCO e testimoniano l’antichità della storia dell’Iran.

Nella Lista del Patrimonio Mondiale troviamo i seguenti monumenti:

Armenian Monastic Ensembles dell’Iran, Bam e il suo paesaggio culturale, Bisotun, Palazzo Golestan, Gonbad-e Qabus, Masjed-e Jame di Isfahan, MeidanEmam, Esfahan, Pasargadae, Persepolis, Shahr-iSokhta , Santuario e tomba dello sceicco Safī al-Dīn in Ardabil, Shushtar storico sistema idraulico, Soltaniyeh, Tabriz storico Bazaar Complex, Takht-e Soleyman, TchoghaZanbil, The Persian Garden.

Il numero di musei in Iran supera il numero di 430; i più notevoli sono i seguenti:

-Museo di Tabriz, Maragheh, Urumieh, KhoyMiandoab in Azerbaigian; Chehel-Sotoun e Kashan nella provincia di Isfahan, Kermanshah; a Teheran Reza Abbasi, Moquette, arte contemporanea, Museo del Cinema, Museo dei Gioielli nazionali, Museo Nazionale d’Arte e Museo Nazionale dell’Iran, ecc

L’antica Persia è l’origine della religione “zoroastriana”.

Oggi la religione ufficiale dell’Iran è l’Islam e la maggioranza è sciita; ma non mancano anche altre religioni come: Ebraismo, Cristianesimo e zoroastrismo; tutti ufficialmente riconosciuti con i diritti civili, politici ed economici uguali.

Uno degli scopi del viaggio in Iran è di pellegrinaggio.
Le principali mete di pellegrinaggio in Iran sono: Santuario Santa Complesso inMashad, Fatima Masumeh Santo Santuario di Qom, Shah Ceragh Santo Santuario, Tomba di Danielthe Profeta a Susa. Ta’ziehrituals e Qalishuyan in Ardehal Rituali iscritta sulla lista del patrimonio culturale.

PER ORGANIZZARE IL VIAGGIO CON UN SERIO CORRISPONDENTE SUL POSTO (anche in italiano): https://www.iransebttour.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*