Salute – Milano – Monza e Pianura Padana il peggio d’Europa a causa delle auto Diesel

La zona di Milano Nord – Monza (che è prima in Europa per morti premature  a causa del velenoso particolato emesso dai motori Diesel), ma anche la Pianura Padana – Torino – Genova – Firenze – Roma – Napoli .

Queste affermazioni vengono da fonti sicure:

International Institute for Applied Systems Analysis (IIASA)

http://www.iiasa.ac.at

Norwegian Meteorological Institute – MetNorway

https://www.met.no/en

Nel settembre 2017, questi istituti sopra nominati, hanno pubblicato uno studio dove si affrema che, ben quasi 5.000 persone muoiono prematuramente in Europa ogni anno, a causa delle emissioni delle auto Diesel che superano i limiti imposti dalle leggi.

La metà di questi morti è in Italia;

dove il Diesel è moto diffuso e non si fa NULLA per disincentivarne la vendita; anzi i prezzi dei Diesel sono più accattivanti.

I  pericolosissimi  particolati – provenienti dai motori Diesel uccidono.

Il numero delle vittime è proporzionale al particolato in eccesso e dalla densità abitativa.

Maggiore densità, maggiori polveri velenose.

Mentre il nord Europa lo ha già accantonato o sta facendo leggi per farlo al più presto !

Ecco l’elenco delle morti premature in Europa a causa delle  concentrazione di Particolato da Diesel

1° MONZA  – Milano                             con 115.99 MORTI

2° MILANO sud est                               con      98,75 MORTI

(Cascina Cantalupo)

3° Parigi nord-ovest                         con       70,19

4° Londra su – ovest                          con       24,21

5° Londra sud- ovest                        con        23,71

6° NAPOLI OVEST                            con        19,9

7° Barcellona Est                                con        12,33

8° Madrid sud-ovest                         con           9,98

9° Bucharest sud est                         con           5,54

10° Atene sud                                       con          1,34

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*