Salute e sale – Adesso è di moda eliminarlo – Ma è giusto eliminare il sale ?!!!

E’ sbagliato il principio da cui si parte

OGGI SI DA PER SCONTATO CHE LA GENTE MANGI MOLTI CIBI PREPARATI INDISTRIALMENTE

E IN SCATOLA

QUESTO NON VALE PER TUTTI

Quindi si arriva a conclusioni sbagliate: ELIMINATE IL SALE !

Ovviamente, servono anche altri sali minerali – che si trovano sempre presenti nella dieta equilibrata e ricca di verdura e frutta

Se avete una dieta corretta, se da sempre nella vostra famiglia non si abusa di dadi e sale, se non avete particolari problemi di pressione alta, NON è corretto eliminare il sale .

Il sale, oggi anche venduto con aggiunta di iodio (benefico per la salute e di solito carente), è un ELEMENTO INDISPENSABILE PER GLI SCAMBI CELLULARI E QUINDI PER L’EQUILIBRIO DELL’ORGANISMO.

Certamente servono anche altri sali minerali; che si trovano sempre presenti nella dieta equilibrata e ricca di verdura e frutta.

In breve, se mangiate bene, lo avete sempre fatto nella vostra vita e siete in buona salute, non avete bisogno di eliminare completamente il sale dalla vostra dieta.

Il sale risulta eccessivo nell’organismo, se avete sempre abbondato con salumi di vario genere ( più la qualità dei salumi è scadente,  più sono ricchi di sali e conservanti ), idem se mangiate molto fuori casa nei vari bar o ristoranti (ovviamente non tutti) che servono cibi molto salti e ricchi di conservanti o se siete abituati a  magiare frequentemente cibi già pronti ( di origine industriale ), idem per il cibo in scatola o se in famiglia salate abbondantemente e fate largo uso di dadi.

SE AVETE LA PRESSIONE BASSA:  togliere il sale può aiutare ad abbassarla ulteriormente !

QUINDI: serve buon senso e personalizzazione, prima di trarre una conclusione generica che non coincide con le necessità di tutti.

INOLTRE: per chi fa lavori faticosi e durante l’estate è necessario ingerire più sale del normale (sempre che non abbiate l’abitudine di esagerare) per sopperire alla perdita di sali minerali a causa del sudore.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

L’articolo è stato scritto dalla giornalista Grazia Seregni, iscritta all’ORDINE  dei Giornalisti  ed all’associazione di categoria UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici); tra l’altro, l’autrice, ha presentato una delle sue tesi presso l’ Università Statale di Milano, 1974, sul tema “Alimentazione dello sportivo”; la tesi fu firmata dall’allora rettore prof. Rodolfo Margaria.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*